57137–57152 di 74503 risultati

Morte a Saint-michel

Delimitato dal celeberrimo Boulevard Saint-Michel, il cosiddetto quartiere latino pullula di studenti, locali di ritrovo, cabaret. Ma anche di misteri. Cosa c’è dietro l’apparente suicidio di un giovane, figlio di un medico, trovato morto nella propria auto? La fidanzata, iscritta all’accademia di arte drammatica di giorno e spogliarellista la sera, non crede che l’amato possa essersi tolto la vita volontariamente. E si rivolge a Nestor Burma, dell’agenzia Fiat Lux. Il detective, pur credendo alle conclusioni tratte dalla polizia, inizia così un’indagine “non formale” che lo porterà, neanche a dirlo, a inciampare in personaggi ambigui, torbide vicende di famiglia e altre morti.

Morte a palazzo

Death at St James’s Palace is the eighth novel the highly acclaimed Georgian mystery series featuring sleuthing apothecary, John Rawlings. In 1761, famous magistrate John Fielding is to be honoured with a knighthood. Founder of the Runners, London’s metropolitan police force, John Fielding is one of several important members of the community who gather at St James’s Palace for the investiture. As the invited audience eagerly crane for a first glimpse of the new queen, a terrible accident occurs when one of the crowd tumbles down the great staircase to his death. But not one person saw him begin to fall; even those standing closest to him had their eyes fixed on the royal entrance. Only one person witnessed anything untoward – John Fielding, a blindman. A whispered sentence, an exhalation of breath – these are the only clues available to suggest the fall was no accident. Apothecary John Rawlings, accompanying his friend Fielding to the ceremony, sets out to investigate and is soon drawn into a very intriguing mystery, in which suspicious characters abound.

Morte a credito

“Morte a credito”, pubblicato nel 1936, è il secondo romanzo di Céline, che nelle sue pagine ritorna alla propria infanzia e adolescenza. Cresciuto in un’atmosfera soffocante e carica d’odio, illuminata solo dalle presenze della nonna Caroline e dello zio Eduard, il giovane Ferdinand racconta le proprie esperienze familiari, turistiche, scolastiche, erotiche e di lavoro.
**

Morte a Breslavia

Breslavia, maggio 1933. Nel vagone ristorante del treno proveniente da Berlino viene scoperto un terribile omicidio. Una baronessa diciassettenne è stata assassinata con la sua governante e il capotreno. Quando l’ispettore Mock appare sul luogo del delitto gli si presenta una scena agghiacciante. Le due donne sono in un bagno di sangue, sui loro volti è disegnato l’orrore degli ultimi istanti di vita. E dall’addome mutilato fuoriesce uno scorpione… Altrettanto misterioso appare il messaggio cifrato tracciato col sangue sulle pareti dello scompartimento. Le indagini non saranno prive di rischi, porteranno l’ispettore a indagare a fondo in tutti gli ambiti di una Breslavia inquietante in cui accanto alla polizia iniziano ad agire le SS, visto che Hitler è al governo da qualche mese. Ma forse la soluzione sta in un vecchio archivio dell’università…
**

Un morso indimenticabile

Regola numero 1: Non metterti mai con qualcuno che ci sarà al sorgere del sole.
Jackie Morrisey, sexy e diffidente detective privata, ci è già passata, ed è già stata morsa. Vincent Argeneau potrà anche essere l’uomo più focoso che abbia mai incontrato tra mortali e non, ma lei è lì per impedire che un killer lo riduca in polvere, non per finire a letto con lui.
Regola numero 2: Non baciare mai un vampiro… può diventare una seccatura.
D’accordo, Vincent ha avuto quattrocento anni per perfezionare le sue abilità nel baciare, ed è molto provocante quando si aggira per casa senza camicia. È anche affascinante, protettivo… abbiamo già detto che sa baciare? Jackie deve stare in guardia, altrimenti dovrà inventarsi un’altra regola:
se hai intenzione di innamorarti di un vampiro, fai in modo che sia un morso indimenticabile.

Mors tua

Roma, 42 d.C, estate. Il senatore Publio Aurelio Stazio va a fare visita alla cortigiana Corinna e la trova morta, con un pugnale piantato nel petto. Spinto dal suo intuito, Aurelio comincia a informarsi sulla vittima e cerca di conoscere meglio le persone che le ruotavano attorno, ovvero i sospettati: Clelia, la sorella cristiana di Corinna; il senatore Marco Furio Rufo e la sua famiglia; la spregiudicata Lollia Antonina… Ma non fa in tempo a iniziare le indagini che un’accusa di omicidio viene rivolta contro di lui. Per affermare la propria innocenza dichiara che si reciderà pubblicamente le vene durante un banchetto. E così, la sera della festa, mentre tutti i sospettati sono riuniti nella sala, Aurelio si trova a giocare con la propria vita.
**
### Sinossi
Roma, 42 d.C, estate. Il senatore Publio Aurelio Stazio va a fare visita alla cortigiana Corinna e la trova morta, con un pugnale piantato nel petto. Spinto dal suo intuito, Aurelio comincia a informarsi sulla vittima e cerca di conoscere meglio le persone che le ruotavano attorno, ovvero i sospettati: Clelia, la sorella cristiana di Corinna; il senatore Marco Furio Rufo e la sua famiglia; la spregiudicata Lollia Antonina… Ma non fa in tempo a iniziare le indagini che un’accusa di omicidio viene rivolta contro di lui. Per affermare la propria innocenza dichiara che si reciderà pubblicamente le vene durante un banchetto. E così, la sera della festa, mentre tutti i sospettati sono riuniti nella sala, Aurelio si trova a giocare con la propria vita.
### Descrizione
Settima avventura per il senatore-detective Publio Aurelio impegnato a risolvere un altro caso. Come sempre sullo sfondo la consueta ricostruzione storica della Roma imperiale.

Morituri te salutant

Roma, 45 d.C. Come sempre, i gladiatori scendono nell’arena rivolgendo il loro saluto all’imperatore: ‘Ave, Caesar, morituri te salutant!’. ”Coloro che stanno per morire ti salutano!” Qualcuno sembra aver deciso di prendere fin troppo sul serio quell’antica formula: sotto lo sguardo stupefatto del senatore Publio Aurelio Stazio, dell’imperatore Claudio e di migliaia di romani, infatti, l’asso dell’arena, l’imbattibile, colossale Chelidone, si accascia al suolo inspiegabilmente. Non c’è nulla da fare, è morto. Preoccupato, Claudio convoca al Palatino l’amico Publio Aurelio e, in via riservatissima, gli affida l’indagine sulla morte improvvisa quanto inspiegabile del gladiatore. Il senatore non immagina certo in quale rete di intrighi resterà presto invischiato. Perché, partendo dal cadavere di Chelidone, la sua indagine finirà per coinvolgere le più alte autorità dell’impero, scoprendo un disegno criminale che estende le sue trame ben oltre i confini dell’arena.

(source: Bol.com)

Mordimi ancora

I trecento anni vissuti da scapolo di Etienne Argeneau sono finiti. O accetta questo, oppure rimarrà per sempre solo. Nella sua intera esistenza può avere una sola possibilità di trasformare un essere umano, e la maggior parte dei suoi simili riservava questo potere alla creazione di un compagno per la vita. Tuttavia non ha scelta: deve salvare Rachel Garrett. Non la conosce molto bene, però la bellissima Rachel gli ha salvato la vita. E per salvarla deve trasformarla, renderla immortale.E se fosse la donna sbagliata?… all’ultimoRachel Garrett si sveglia sorpresa. Tutto quello che voleva era finire il turno di notte e invece si ritrova in uno strano posto, barcollante sulle gambe e nuda. Ma tutto si sistemerà. Ne uscirà facilmente come un pipistrello da… e poi vede l’uomo dei suoi sogni uscire da una… bara? E lo sguardo nei suoi brillanti occhi argentei le dice che passeranno molto tempo insieme. Rachel spera solo che il suo sapore sia buono come il suo aspetto.Lynsay Sands ha una laurea in psicologia, ama leggere sia romanzi horror che romance. È l’autrice del celebre ciclo di romanzi dedicati ai vampiri Argeneau, famosi per il loro tocco di umorismo, di cui la Delos Books ha già pubblicato Bianco, celibe e vampiro e Al primo morso. Tutti i romanzi di questo ciclo al loro apparire sono stati ai primi posti nelle classifiche di vendita dei bestseller Usa. Ha scritto inoltre una quindicina di altri libri, tra romanzi di ambientazione storica e antologie. Lynsay Sands vive in Inghilterra.

Il morbo di Haggard

Londra 1940. Mentre nel cielo incrociano gli aerei tedeschi, il dottor Haggard riceve la visita di James Vaughan, un giovane aviatore che gli si presenta con una frase letale: “Credo che lei conoscesse mia madre”. Strappato di colpo alle sue fiale di morfina e al culto feticistico di una donna perduta per sempre, Haggard intraprende una lunga, tormentosa confessione, raccontando per la prima volta la vicenda che tre anni prima ha distrutto la sua vita.
**

Morale e belle ragazze

Preciuos Ramotswe, fondatrice dell’unica agenzia investigativa in Botswana, è alle prese con il caso del presunto avvelenamento del fratello di un importante uomo politico e con il mistero di un bambino abbandonato che ha l’odore di un cucciolo di leone piuttosto che di un umano. A complicare il tutto intervengono i problemi finanziari e il suo fidanzato, il meccanico J.L.B. Matekoni, che è molto più complicato di quanto appare. Per fortuna, l’investigatrice ha una valida aiutante: la signorina Makutsi, gran cervello dietro un grosso paio di occhiali e una chioma indomabile. Proprio lei, che nessuno ha mai considerato avvenente, deve indagare su alcune ragazze e scovarne una adatta al titolo di Miss Bellezza e Integrità.

Moonlight

Gwendolin vive su un’isoletta del New Jersey con la sua famiglia tutta al femminile. Aiuta la mamma a gestire una piccola panetteria, e non sa resistere al profumo di una ciambellina. Ma con i suoi chili di troppo si sente insicura e pressoché invisibile ai suoi compagni di liceo. Fino a quando Wish, il ragazzo con cui ha una relazione a distanza fatta di mail e chat, torna dalla California. Trasformato in un vero schianto! Ma come ha fatto? E come spiegare la sua strana inquietudine quando piove e i bagni di luce notturna sulla spiaggia? Secondo Chris, il nuovo aiuto della panetteria, Wish fa parte dei Luminati, una setta che domina gli elementi naturali attraverso le stelle. Gwendolin non vuole crederci, ma quando la sua isola sta per essere annientata da una tempesta senza precedenti, capisce che è il momento di affrontare Wish e il mistero che lo avvolge. Prima che tutto il suo mondo finisca in fondo al mare.
**

Moon Palace

«Era l’estate in cui per la prima volta gli uomini posero piede sulla luna. A quei tempi ero molto giovane, tuttavia non credevo che esistesse un futuro…» Cosí Marco Stanley Fogg, moderno David Copperfield alla ricerca di un’identità e di un passato, inizia il racconto del suo viaggio straordinario. Un viaggio nello spazio – dai “canyon” tra i grattacieli di Manhattan agli sconfinati deserti dello Utah, fino alla frontiera dell’Oceano Pacifico – e soprattutto nel tempo. Con un gusto per l’intreccio di tipico sapore ottocentesco, Fogg, orfano di un padre mai conosciuto ma eternamente cercato, tra coincidenze improbabili e intricati itinerari della memoria, dipana il suo mistero familiare, ripercorrendo a ritroso il proprio e altrui passato lungo l’arco di tre generazioni: da quel primo allunaggio fino agli albori del secolo. Moon Palace è una prova di alta maestria narrativa, se è vero, come ha scritto Guido Fink, che Paul Auster «lo voglia o no, è forse l’ultimo dei “classici” americani».

Le Montagne Nere

“Il demone apparve a Chup in una ventosa notte d’autunno in un turbimio d’aria i cui vortici sembravano portare con sé l’alito di una vita in embrione”.
Così comincia questo nuovo romanzo di Fred Saberhagen, di cui i nostri lettori ricorderanno Le terre desolate e l’inizio del crudele, barocco, movimentato ciclo noto sotto il titolo complessivo de L’impero dell’Est. Siamo nel futuro, in un mondo dove domina la magia ma dove la scienza cerca di risorgere. Siamo in mezzo allo scenario di uno scontro senza precedenti fra arti arcane e la più sofisticata tecnologia, ed è qui che si decideranno le sorti di un regno, di un impero e di un segreto che solo a pochi sapienti è dato custodire, Come ha scritto Lester Del Rey: “Pochi scrittori sanno rendere giustizia a uno scenario tanto vasto, complesso e ricco di personaggi: Fred Saberhagen ha dimostrato di saperlo fare”
Copertina di Sanjulian

Le montagne incantate

I barbari Tehlatt invadono Koderra, prospera e pacifica capitale del regno Nedao; Re Brandt muore sul campo di battaglia e così la sua sposa. La principessa Ylia, unica superstite all’assedio ed erede al trono, con otto compagni e la gatta Nisana (una creatura particolare, dotata di potere Aeldra), inizia un viaggio irto di pericoli attraverso terre deserte e montagne impervie per ricongiungersi ai profughi di Koderra, rifugiati nelle Caverne Aresada.