56945–56960 di 62912 risultati

Essere e dintorni

“ I testi che compongono questo volume sono variazioni su un unico tema, il tema di una filosofia che si esercita con il mettere alla prova prospettive, seguendo le occasioni. Il tipo stesso di filosofia che io coltivo – posso dire ‘il mio pensiero’ – è piuttosto retto da una logica della conversazione che da una logica argomentativa serrata. Non si ‘arriva’ da nessuna parte, ci si aggira sempre nei dintorni, si permane dentro un orizzonte. È questo del resto il nostro rapporto con l’essere stesso, esso è l’apertura entro cui stiamo, niente come una struttura sistematica con inizio, mezzo, fine.” Gianni Vattimo torna a percorrere i sentieri di Heidegger in un libro che è il manifesto di una nuova filosofia della prassi. Contro ogni tentazione metafisica, e contro il nuovo realismo molto di moda, Vattimo invita a un’ermeneutica della prassi e richiama la filosofia al suo ruolo primario: interrogare il presente, prendere parte all’oggi, perché l’unico accesso che abbiamo all’essere è nel suo accadimento. La filosofia ha dunque il dovere dell’impegno attivo, politico nel senso più etico del termine, di capire e partecipare alla realtà che viviamo. L’impegno è certamente un pensiero divisivo – alimentato da movimenti “indignati” e populismi, forme di democrazia dal basso e predicatori televisivi – ma è una responsabilità ineludibile a cui non possiamo più sottrarci.
**
### Sinossi
“ I testi che compongono questo volume sono variazioni su un unico tema, il tema di una filosofia che si esercita con il mettere alla prova prospettive, seguendo le occasioni. Il tipo stesso di filosofia che io coltivo – posso dire ‘il mio pensiero’ – è piuttosto retto da una logica della conversazione che da una logica argomentativa serrata. Non si ‘arriva’ da nessuna parte, ci si aggira sempre nei dintorni, si permane dentro un orizzonte. È questo del resto il nostro rapporto con l’essere stesso, esso è l’apertura entro cui stiamo, niente come una struttura sistematica con inizio, mezzo, fine.” Gianni Vattimo torna a percorrere i sentieri di Heidegger in un libro che è il manifesto di una nuova filosofia della prassi. Contro ogni tentazione metafisica, e contro il nuovo realismo molto di moda, Vattimo invita a un’ermeneutica della prassi e richiama la filosofia al suo ruolo primario: interrogare il presente, prendere parte all’oggi, perché l’unico accesso che abbiamo all’essere è nel suo accadimento. La filosofia ha dunque il dovere dell’impegno attivo, politico nel senso più etico del termine, di capire e partecipare alla realtà che viviamo. L’impegno è certamente un pensiero divisivo – alimentato da movimenti “indignati” e populismi, forme di democrazia dal basso e predicatori televisivi – ma è una responsabilità ineludibile a cui non possiamo più sottrarci.

Essenza d’amore

Non avrebbe mai venduto il segreto di Myrrh. Sarà una battaglia spietata, ma la posta in gioco è così importante che Sadie non si tirerà indietro: suo cugino vuole cedere la fabbrica di profumi di famiglia e con essa la ricetta segreta del famoso Myrrh, inventata da sua nonna. Decisa a liberarsi del nemico, Sadie lo affronta e… Perché nessuno le ha detto che Leon è bello come un dio greco? Qualsiasi cosa… per possedere quella formula. Ufficialmente doveva essere un ottimo business, perché Leon non avrebbe mai rivelato a nessuno il vero motivo di cuore che lo spinge a scavalcare tutto e tutti pur di rilevare Francine, famoso marchio. Nella sua strategia, però, non ha previsto… un incontro così folgorante con la rivale.
**
### Sinossi
Non avrebbe mai venduto il segreto di Myrrh. Sarà una battaglia spietata, ma la posta in gioco è così importante che Sadie non si tirerà indietro: suo cugino vuole cedere la fabbrica di profumi di famiglia e con essa la ricetta segreta del famoso Myrrh, inventata da sua nonna. Decisa a liberarsi del nemico, Sadie lo affronta e… Perché nessuno le ha detto che Leon è bello come un dio greco? Qualsiasi cosa… per possedere quella formula. Ufficialmente doveva essere un ottimo business, perché Leon non avrebbe mai rivelato a nessuno il vero motivo di cuore che lo spinge a scavalcare tutto e tutti pur di rilevare Francine, famoso marchio. Nella sua strategia, però, non ha previsto… un incontro così folgorante con la rivale.

Esprimi un desiderio

Azzurra Pugliese è una giovane studentessa universitaria. Da quando ha perso i suoi genitori in un tragico incidente, i suoi nonni hanno fatto di tutto per proteggerla e farle avere una vita tranquilla. La sua quotidianità viene scossa dall’incontro scandaloso con il suo professore: un uomo enigmatico ma soprattutto pericoloso. Bello, dannato e arrogante, Stefano De Rose è abituato a prendere ciò che vuole e non ha intenzione di fermarsi di fronte al suo rifiuto. Azzurra sa bene che accettare la sua proposta indecente le porterà solo guai, ma l’attrazione è tale che si lascia conquistare dal suo carattere deciso e intrigante. Quello che non sa è che le loro strade sono unite da un passato burrascoso che minaccerà il loro presente…
** Prima regola: Non innamorarti di me.
Seconda regola: Se ti ordino qualcosa, tu obbedisci. **
** Quali segreti nascondono i suoi occhi scuri come la notte? **
* * *
Scopri gli altri ebook della Butterfly Edizioni, ecco gli ultimi pubblicati:
* “Desiderami” di Argeta Brozi
* “Inavvicinabile” di Angela Castiello
* “A distanza di (in)sicurezza” di Jessica Black
* “Ti amo più di prima” di Antonella Maggio e Giovanni Novara
* “Meglio sola che male innamorata” di Alexandra Maio
* “L’altra parte di te” di Daniela Mastromatteo
* “Il mio angolo perfetto” di Melissa Spadoni
* “Vorrei che fossi felice” di Arianna Di Giorgio
* “Fashion love – anche le commesse sognano” di Sara J. Del Consile
* “Love is… on air” di Valeria Leone
* “L’ultimo bacio” di Alessia D’Oria
* “Ti amo, stupido!” di Cristina Migliaccio
* “Regalami un sorriso” di Antonella Maggio
* “Sei il mio bastardo” di Glory C.
* “Dimmi che resterai” di Deborah Fedele
* “Il desiderio nascosto di te” di Sara Purpura
* “Tutta la neve del cuore” di Giovanni Novara
* “I love my girl” di Sadie Jane Baldwin
* “Attraction – io sono tua” di Rujada Atzori
* “Tentazione e tormento” di Emme X
**
### Sinossi
Azzurra Pugliese è una giovane studentessa universitaria. Da quando ha perso i suoi genitori in un tragico incidente, i suoi nonni hanno fatto di tutto per proteggerla e farle avere una vita tranquilla. La sua quotidianità viene scossa dall’incontro scandaloso con il suo professore: un uomo enigmatico ma soprattutto pericoloso. Bello, dannato e arrogante, Stefano De Rose è abituato a prendere ciò che vuole e non ha intenzione di fermarsi di fronte al suo rifiuto. Azzurra sa bene che accettare la sua proposta indecente le porterà solo guai, ma l’attrazione è tale che si lascia conquistare dal suo carattere deciso e intrigante. Quello che non sa è che le loro strade sono unite da un passato burrascoso che minaccerà il loro presente…
** Prima regola: Non innamorarti di me.
Seconda regola: Se ti ordino qualcosa, tu obbedisci. **
** Quali segreti nascondono i suoi occhi scuri come la notte? **
* * *
Scopri gli altri ebook della Butterfly Edizioni, ecco gli ultimi pubblicati:
* “Desiderami” di Argeta Brozi
* “Inavvicinabile” di Angela Castiello
* “A distanza di (in)sicurezza” di Jessica Black
* “Ti amo più di prima” di Antonella Maggio e Giovanni Novara
* “Meglio sola che male innamorata” di Alexandra Maio
* “L’altra parte di te” di Daniela Mastromatteo
* “Il mio angolo perfetto” di Melissa Spadoni
* “Vorrei che fossi felice” di Arianna Di Giorgio
* “Fashion love – anche le commesse sognano” di Sara J. Del Consile
* “Love is… on air” di Valeria Leone
* “L’ultimo bacio” di Alessia D’Oria
* “Ti amo, stupido!” di Cristina Migliaccio
* “Regalami un sorriso” di Antonella Maggio
* “Sei il mio bastardo” di Glory C.
* “Dimmi che resterai” di Deborah Fedele
* “Il desiderio nascosto di te” di Sara Purpura
* “Tutta la neve del cuore” di Giovanni Novara
* “I love my girl” di Sadie Jane Baldwin
* “Attraction – io sono tua” di Rujada Atzori
* “Tentazione e tormento” di Emme X

Esotica attrazione rosa

Ben Rassad sta tenendo d’occhio Jamie Morris già da un po’. Lui infatti è l’uomo incaricato di scoprire il mistero legato ad alcuni pietre preziose che la coinvolgono. Per far questo la invita a stare da lui, ma caldo è il sangue che scorre nelle sue vene e forte l’attrazione che lo spinge verso Jamie. Finché la passione non li travolge e il dovere torna a sussurragli all’orecchio.

Esigenze sociali dei tempi nuovi

Oriente e Occidente dal punto di vista spirituale / Astrazione e realtà sociale / Necessario interesse di ciascun uomo per l’altro / Lo sviluppo di facoltà occulte (meccaniche, eugenetiche, igieniche) nel futuro/ Presupposti della vita sociale / Fantasmi dell’Antico Testamento nel nazionalismo del presente / Impulsi sociali e antisociali nell’uomo / La trasformazione di impulsi istintivi in impulsi coscienti / Logica della realtà e logica del concetto / La metamorfosi dell’intelligenza / La nuova rivelazione dello spirito / Il cristianesimo e le esigenze sociali del nostro tempo.
**

Eros è un Dio Capriccioso

Roma, 61 d.C.
Dromo è nato schiavo e non ha mai conosciuto la libertà. Nemmeno quella di poter disporre del proprio corpo come desidera, poiché deve sottostare alle voglie dei suoi padroni, il vecchio Albio Fenio e sua moglie Ocella, viziosi e insaziabili nobili romani. Anche se il suo corpo ne trae piacere, Dromo si sente usato e non è felice.
Solo Clodio, il sensuale liberto di origine etrusca al servizio di Albio, rende la sua schiavitù meno amara, regalandogli un po’ di felicità. È lui il suo vero amante, quello con cui si unisce in intensi amplessi solo per il piacere di farlo, senza costrizioni. È solo con lui che la vita sembra quasi bella.
Ma l’equilibrio del giovane schiavo si spezza quando Albio muore e la sua vedova decide di venderlo, costringendolo a lasciare il suo amante.
A comprarlo è Lucio Azio, un altro ricco nobile romano che vive in una grande villa fuori Roma, un uomo bello ma freddo, che sembra ignorare Dromo, il quale già al primo sguardo si invaghisce di lui. Mentre lo schiavo aspetta e spera di attirare l’attenzione e il desiderio del suo bel padrone, si lascia andare a fugaci passioni con altri schiavi, pensando a lui. Si lascia andare anche con Clodio, incontrato per caso, vivendo con lui un intenso momento di passione, per poi dirgli addio.
Quando finalmente anche Lucio perde la testa per Dromo e ne fa il suo favorito, ecco che riappare Clodio, il suo amante. La sua comparsa sconvolgerà nuovamente la vita di Dromo, risvegliando antichi sentimenti, ma anche quella di Lucio, che troverà in Clodio un pericoloso rivale, in grado di portargli via l’amore di Dromo. Ma non sarà l’unica cosa che rischierà di perdere, né l’unico amore per il quale lotterà, anche contro se stesso. Perché Eros è un dio capriccioso e ama torturare le sue vittime, ma può essere anche molto generoso.
Avvertenze: Riservato a un pubblico adulto. Contiene scene erotiche omosessuali.

Eroi su commissione

Space Captain contiene tutti gli elementi della space opera: il cargo spaziale mandato alla ventura in una lontana costellazione, i pirati spaziali che minacciano le comunicazioni, la guida iperspaziale, l’arma portentosa che potrebbe segnare la fine della pirateria, perfino l’intermezzo romantico tra il rude capitano Trent e la figlia di un presidente planetario. Ma c’è qualcosa di diverso. Il cargo spaziale deve consegnare un prezioso carico, per fare arricchire gli armatori… ma se il cargo si perdesse nello spazio, gli armatori guadagnerebbero molto di più riscuotendo i soldi dell’assicurazione.

Eroi di una guerra segreta

Eroi di una guerra segreta: Le scomode verità delle “missioni di pace” italiane by Meo Ponte
Grazie alla sua esperienza di inviato, Meo Ponte racconta, attraverso la voce dei protagonisti e il contenuto di documenti mai resi pubblici prima, le vite perse e le battaglie vinte dei soldati italiani attivi nelle cosiddette “missioni di pace”.
A partire dagli anni Ottanta, con la prima missione in Libano, l’esercito italiano è stato impegnato in diversi teatri bellici e post bellici. In molti casi i soldati hanno dovuto affrontare vere e proprie battaglie dove hanno messo in luce la loro preparazione e il loro valore. Il caso più eclatante è la missione Antica Babilonia iniziata nel luglio 2003 in Iraq. Convinti di partecipare a un’operazione di peacekeeping, i soldati italiani si sono visti affidare il controllo di un’intera provincia, che sarebbe stato il teatro del tragico attentato contro la base Maestrale a Nassiriya. Altri sanguinosi combattimenti li hanno visti coinvolti nei Balcani, in Somalia e in Afghanistan.
Attraverso le testimonianze degli ufficiali al comando, dei soldati e delle forze speciali che hanno dimostrato l’efficienza del loro addestramento, Meo Ponte racconta storie, azioni e retroscena delle più importanti spedizioni, che sono valse ai protagonisti numerose decorazioni al valor militare assegnate nel segreto più assoluto.
***Eroi di una guerra segreta***** celebra il coraggio dei soldati italiani impiegati in pericolose missioni spesso sconosciute al grande pubblico. **

Eroe della galassia e La minaccia dell’orda

La sottufficiale Esmay Suiza si è distinta nello spazio una sola volta, salvando un’astronave della Flotta da un disastroso ammutinamento. Ma non tutti sono concordi al riguardo: c’è anche chi insinua che Esmay abbia partecipato al complotto e cerchi di trarne un vantaggio personale. La corte marziale è inevitabile, come pure un temporaneo esilio sul pianeta in cui è nata. Esmay, però, sente il richiamo dello spazio e dei nuovi pericoli che attendono la Flotta fra le stelle. Per questo decide di lasciare il suo mondo e tornare alle astronavi, al grande balzo che porta nella galassia. Il romanzo originale è stato diviso in Italia in due volumi: Eroe della Galassia e La Minaccia dell’Orda.

Ero l’autista dei Bossi. E mi hanno lasciato a piedi

Una testimonianza diretta, quotidiana, di chi ha vissuto per lunghi mesi all’interno della Lega Nord, il movimento che si è sempre definito differente dagli altri, estraneo ai peccati della politica e dei partiti. Lavorando a stretto contatto con Renzo Bossi, come suo autista e guardia del corpo, come “una delle sue ombre”, secondo le parole stesse del Trota, l’autore scopre giorno dopo giorno una realtà diversa. Il diario particolareggiato della sua esperienza mette in luce le debolezze e le piccolezze di quelli che per anni si sono presentati dichiarando brutalmente che loro “ce l’hanno duro”. Un racconto disilluso di come gli ideali federalisti si siano arenati in una palude da cui sembra difficile possano riemergere.
**

Eredità di stelle

Tra migliaia di anni nel futuro, quando le immense foreste del continente americano sono cosparse dei resti indistruttibili dei robot distrutti, e il ricordo della grande civiltà tecnologica del passato è lontano e spento nella mente di uomini e androidi, robot e mutanti, Tom Cushing si mette in cammino alla ricerca del favoloso Luogo per Andare alle Stelle… il mitico posto dal quale gli uomini del passato partivano per viaggiare nelle remote plaghe della Via Lattea, e conoscere civiltà aliene dei più lontani mondi. In questo mitico luogo, dicono le cronache, si trovano ancora i preziosi oggetti portati dagli esploratori sulla Terra… e, così si mormora nelle pianure e nelle foreste, alcuni degli alieni venuti dal cosmo vi sono rimasti, per svolgere qualche misterioso lavoro la cui ragione è perduta nelle nebbie del passato. Lo scopo di Tom Cushing è quello di riscoprire questo passato…
Di ritrovare la perduta eredità di stelle della Terra. E con lui vanno degli strani compagni di viaggio… una vecchietta stramba che potrebbe essere dotata di poteri paranormali; un vecchio amichevole robot, uno dei rari superstiti dell’antica civiltà, che vincendo il proprio condizionamento ha anche perduto buona parte dei suoi ricordi; un uomo che afferma di essere in grado di comunicare con le piante; una giovanissima telepate… e tutti gli abitanti delle pianure, gli alberi e le rocce intelligenti, gli alieni e i robot. E la meta è una sola… il Luogo per Andare alle Stelle, con i suoi sfavillanti segreti e, forse, i suoi oscuri misteri…
In un’annata che pensiamo rimarrà memorabile nel ricordo dei nostri lettori, ecco un grande ritorno, quello di Clifford D. Simak, con il suo ultimo capolavoro che segue le altre splendide opere pubblicate in questa collana — La bambola del destino e I giorni del silenzio — proiettandoci in una Terra del lontano futuro, in bilico tra la realtà e il sogno, dove un mitico luogo sembra serbare i segreti dell’universo e del passato. Vincitore quest’anno del Grand Master Award, premio attribuitogli come migliore autore di fantascienza e per il complesso delle sue opere, Simak, lo scrittore più premiato e più applaudito dalla critica e dal pubblico ribadisce con questo splendido romanzo, e con l’altrettanto splendido Shakespeare’s Planet, la sua posizione di assoluta preminenza tra gli autori di fantascienza viventi: e gli Slan sono orgogliosi di presentare questo nuovo capolavoro alle legioni di lettori che considerano Simak il più grande scrittore di fantascienza vivente.

Erede dei Kuragin

Un viaggio che muterà l’intero corso della sua esistenza, quello che Anna Gadiani intraprende alla ricerca del marito, attraverso le montagne caucasiche sconvolte dalla ribellione delle tribù del Daghestan. Sposata giovanissima a Gregory Gadiani di cui ha perduto ogni traccia dopo una breve e infelice esperienza matrimoniale, Anna parte per raggiungere la residenza dei Gadiani, a Kumari, sotto la scorta di una compagnia di soldati al comando di Paul Kuragin. Di Gregory ha soltanto un’ultima, disperata lettera; molti
lo credono morto, Paul Kuragin afferma di avere la certezza della sua morte, ma nessuno sa, o vuole, rispondere ai molti interrogativi che Anna si pone. Né il drammatico soggiorno a Kumari può rivelarle la verità, poiché Anna comprende di essere soltanto all’inizio della sua ricerca; all’inizio di un viaggio che la condurrà nel cuore stesso delle tribù in rivolta, in un susseguirsi di esperienze profondamente drammatiche vissute nella crescente e dolorosa consapevolezza del suo amore per Paul, un viaggio che le rivelerà infine la verità su Gregory, sulla realtà del loro matrimonio, su Paul, e su se stessa.
Con Erede dei Kuragin, in cui una vicenda d'amore di semplice e rara intensità si intreccia su uno sfondo di avventure e di intrighi condotti con autentica maestria, Constance Heaven ritorna all'ambiente -la Russia dell’ottocento – e ai personaggi – la seconda generazione dei Kuragin e degli Astrov – che le hanno valso i primi, grandi successi.

Erano solo ragazzi in cammino

In questo sconvolgente romanzo, Eggers racconta la storia della guerra civilein Sudan attraverso gli occhi di Valentino Achak Deng, un giovanissimo profugoche ora vive negli Stati Uniti. Seguiamo così la sua storia mentre, ancorabambino, si trova costretto a fuggire dal suo villaggio, dopo l’ennesimastrage, e si incammina insieme a migliaia di altri orfani alla voltadell’Etiopia, dove per un po’ sarà al sicuro. Le traversie di Valentino, chesono davvero di sapore biblico, lo portano in contatto con soldatigovernativi, miliziani allo stato brado, ribelli, mine antiuomo, iene, leoni,malattie, fame, sete e privazioni di ogni sorta – ma anche con una serie distorie tanto struggenti quanto inattese. Alla fine Valentino arriverà in salvoin Kenia e da lì giungerà negli Usa, luogo da cui racconta la sua vicenda. Inqueste pagine scritte con grandissima partecipazione umana e con sorprendentehumour, vengono messi in luce la natura atrocemente stupida e genocida deiconflitti in Sudan, l’esperienza sofferta e precaria dei profughi, i sogniinfranti del popolo Dinka e la terribile sfida che una persona deve affrontarequando tutto il mondo intorno a lui va letteralmente in pezzi. La limpidaprosa di Eggers da a Valentino una voce unica, affascinante e sobria capace direndere il suo racconto ora straziante, ora divertente, ora inquietante, orapoetico. Il risultato è una narrazione terribile della tragedia sudanese, maanche un’emblematica saga della modernità.   

Eragon

Quando Eragon trova una liscia pietra blu nella foresta, è convinto che gli sia toccata una grande fortuna: potrà venderla e nutrire la sua famiglia per tutto l’inverno. Ma la pietra in realtà è un uovo. Quando si schiude rivelando il suo straordinario contenuto, un cucciolo di drago, Eragon scopre che gli è toccata in sorte un’eredità antica come l’ Impero. Forte di una spada magica e dei consigli di un vecchio cantastorie, dovrà cavarsela in un universo denso di magia, mistero e insidie, imparare a distinguere l’amico dal nemico, dimostrare di essere il degno erede dei Cavalieri dei Draghi…

Era meglio morire da piccoli? Nuovi monologhi

In questo libro non sono contenuti soltanto i principali interventi de “Il laureato”. Ci sono anche i migliori pezzi teatrali di Paolo Rossi, mai raccolti finora in un libro, tratti da “Pop e Rebelot”, “Operaccia Romantica”, il recentissimo “Milanon Milanin” e l’ormai lontano “Chiamatemi Kowalski”. Una specie di storia italiana e degli italiani, vittime e carnefici, attraverso l’intero percorso artistico di Paolo Rossi, costruito insieme ai suoi coautori Gino&Michele, Giampiero Solari, Riccardo Pifferi.
**