5665–5680 di 81643 risultati

Sussurri E Carezze

Può una Corretti riuscire nell’impresa di domare lo sceicco playboy? Rosa è costretta a pagare le conseguenze dell’impulsività che l’ha portata tra le braccia di Kulal quando, per dimenticare il proprio dolore, ha ceduto alle lusinghe di una notte di passione. Il bellissimo e tenebroso sceicco, però, è abituato a dominare cose e persone, e più ora lei gli resiste più Kulal vuole farla sua.
Rosa non ha intenzione di passare da una gabbia dorata all’altra, troppo a lungo ha seguito la volontà altrui, ma non ha fatto i conti con l’indomito principe del deserto. L’unica via d’uscita per lei è trovare la strada che la conduca direttamente al suo cuore.

Può una Corretti riuscire nell’impresa di domare lo sceicco playboy? Rosa è costretta a pagare le conseguenze dell’impulsività che l’ha portata tra le braccia di Kulal quando, per dimenticare il proprio dolore, ha ceduto alle lusinghe di una notte di passione. Il bellissimo e tenebroso sceicco, però, è abituato a dominare cose e persone, e più ora lei gli resiste più Kulal vuole farla sua.
Rosa non ha intenzione di passare da una gabbia dorata all’altra, troppo a lungo ha seguito la volontà altrui, ma non ha fatto i conti con l’indomito principe del deserto. L’unica via d’uscita per lei è trovare la strada che la conduca direttamente al suo cuore.

Only registered users can download this free product.

Supernova (Urania)

Una volta l’Ananke era un’astronave militare sperimentale. Ma un virus informatico scatenato dal terrorista Matthew Gale l’ha trasformata in qualcosa di diverso: un’intelligenza artificiale senziente, con i poteri di un dio e le emozioni instabili di un adolescente. Althea, l’ingegnere capo della nave e l’ultimo umano vivente rimasto a bordo, ha quasi dato la vita per salvare l’Ananke da pericolosi sabotatori, creando con la nave un legame tanto potente quanto quello tra una madre e una figlia. Quando l’Ananke decide di cercare Matthew Gale, che considera suo padre, Althea scopre che quel desiderio è più forte di quanto sia possibile comprendere o controllare. Giunti sulla Terra, Althea e l’Ananke si ritroveranno coinvolte in una violenta rivoluzione guidata dalla sorella di Matthew, Constance, che non si fermerà davanti a nulla pur di abbattere il regime che governa il mondo. Da questo incontro, nascerà un nuovo e infuocato futuro…

Una volta l’Ananke era un’astronave militare sperimentale. Ma un virus informatico scatenato dal terrorista Matthew Gale l’ha trasformata in qualcosa di diverso: un’intelligenza artificiale senziente, con i poteri di un dio e le emozioni instabili di un adolescente. Althea, l’ingegnere capo della nave e l’ultimo umano vivente rimasto a bordo, ha quasi dato la vita per salvare l’Ananke da pericolosi sabotatori, creando con la nave un legame tanto potente quanto quello tra una madre e una figlia. Quando l’Ananke decide di cercare Matthew Gale, che considera suo padre, Althea scopre che quel desiderio è più forte di quanto sia possibile comprendere o controllare. Giunti sulla Terra, Althea e l’Ananke si ritroveranno coinvolte in una violenta rivoluzione guidata dalla sorella di Matthew, Constance, che non si fermerà davanti a nulla pur di abbattere il regime che governa il mondo. Da questo incontro, nascerà un nuovo e infuocato futuro…

Only registered users can download this free product.

Sull’acqua

Ad Amsterdam, nella calda estate del 1939, due ragazzi di diciassette anni vogano sull’Amstel. Il fiume scorre lento, Anton e David formano un’unità armoniosa con la barca, le acque cristalline e il cielo. La loro felicità è fatta di «carne, muscoli, sole e legno, acqua e pietra». È concreta, palpabile. Mentre l’Europa trattiene il respiro davanti allo spettro della guerra, la vita di Anton e David è lì, è l’intenso allenamento con il riflesso del sole sullo scalmo di rame, due corpi che eseguono gli stessi movimenti, perfettamente sincronizzati, uniti dalla fatica e dall’esaltazione, dal miracolo del lavoro di squadra. Il richiamo costante e irresistibile dell’acqua, la relazione quasi mistica con il fiume, cancellano tutte le paure. Sono due ragazzi profondamente uniti dalla stessa passione, la più forte che mai conosceranno. Cinque anni dopo, Anton è davanti al club di canottaggio abbandonato. La guerra è sullo sfondo, la casa di David è vuota. Rimane viva, nel corpo e nella mente, la memoria di un’amicizia preziosa e irripetibile, di un tempo dove tutto era ancora possibile, e di quella gioia pura che solo il risultato di uno sforzo fisico può dare.

Ad Amsterdam, nella calda estate del 1939, due ragazzi di diciassette anni vogano sull’Amstel. Il fiume scorre lento, Anton e David formano un’unità armoniosa con la barca, le acque cristalline e il cielo. La loro felicità è fatta di «carne, muscoli, sole e legno, acqua e pietra». È concreta, palpabile. Mentre l’Europa trattiene il respiro davanti allo spettro della guerra, la vita di Anton e David è lì, è l’intenso allenamento con il riflesso del sole sullo scalmo di rame, due corpi che eseguono gli stessi movimenti, perfettamente sincronizzati, uniti dalla fatica e dall’esaltazione, dal miracolo del lavoro di squadra. Il richiamo costante e irresistibile dell’acqua, la relazione quasi mistica con il fiume, cancellano tutte le paure. Sono due ragazzi profondamente uniti dalla stessa passione, la più forte che mai conosceranno. Cinque anni dopo, Anton è davanti al club di canottaggio abbandonato. La guerra è sullo sfondo, la casa di David è vuota. Rimane viva, nel corpo e nella mente, la memoria di un’amicizia preziosa e irripetibile, di un tempo dove tutto era ancora possibile, e di quella gioia pura che solo il risultato di uno sforzo fisico può dare.

Only registered users can download this free product.

Su Con La Vita

Beryl Dusinbery, detta la Principessa Schweppessodawasser, è stata una donna fatale: ha avuto molti amanti e corteggiatori e diversi mariti. Dei suoi tre figli, però, non si è curata mai molto e ora, a novant’anni suonati, se ne dimentica quasi del tutto. Trascorre le sue giornate in casa tormentando con la lettura dei suoi diari le due badanti, Euphoria e Nastya, e dispensando caustici giudizi sulla vita, l’amore, il potere, i parenti. Al funerale di una vecchia conoscenza, Beryl incontra Shimi, il fratello del morto: schivo e solitario, cinico e fascinoso suo malgrado, Shimi, al contrario di Beryl, non dimentica mai nulla. Entrambi hanno ormai poco tempo davanti, ma forse ce n’è comunque abbastanza per guarire qualcuna delle ferite che la vita ha procurato loro e per cercare un nuovo senso in quello che rimane. Se i loro incontri inizialmente servono a ricomporre i pezzi di una storia che nessuno dei due conosce per intero, ben presto la loro relazione – un battibecco continuo – diventa qualcosa di più: un amore inaspettato, oscillante tra slanci di vitalità e lampi del più nero pessimismo che porta entrambi a riconciliarsi con i fantasmi del passato.
Irriverente, tenero e ironico, Su con la vita ci parla delle strade che non abbiamo intrapreso e della possibilità di farlo anche all’ultimo, esprimendo al meglio, ancora una volta, la strepitosa verve narrativa di Howard Jacobson.
“Nessun altro scrittore inglese saprebbe raccontare la storia d’amore fra due novantenni con più vivacità e dolcezza, senza perdere mai un grammo di ironia.”
The Observer
“Un libro vivo, che pulsa di calore e intelligenza.”
The Times
“Una tenerissima storia d’amore: saggia, ironica e splendidamente scritta.”
Kirkus Review **
### Sinossi
Beryl Dusinbery, detta la Principessa Schweppessodawasser, è stata una donna fatale: ha avuto molti amanti e corteggiatori e diversi mariti. Dei suoi tre figli, però, non si è curata mai molto e ora, a novant’anni suonati, se ne dimentica quasi del tutto. Trascorre le sue giornate in casa tormentando con la lettura dei suoi diari le due badanti, Euphoria e Nastya, e dispensando caustici giudizi sulla vita, l’amore, il potere, i parenti. Al funerale di una vecchia conoscenza, Beryl incontra Shimi, il fratello del morto: schivo e solitario, cinico e fascinoso suo malgrado, Shimi, al contrario di Beryl, non dimentica mai nulla. Entrambi hanno ormai poco tempo davanti, ma forse ce n’è comunque abbastanza per guarire qualcuna delle ferite che la vita ha procurato loro e per cercare un nuovo senso in quello che rimane. Se i loro incontri inizialmente servono a ricomporre i pezzi di una storia che nessuno dei due conosce per intero, ben presto la loro relazione – un battibecco continuo – diventa qualcosa di più: un amore inaspettato, oscillante tra slanci di vitalità e lampi del più nero pessimismo che porta entrambi a riconciliarsi con i fantasmi del passato.
Irriverente, tenero e ironico, Su con la vita ci parla delle strade che non abbiamo intrapreso e della possibilità di farlo anche all’ultimo, esprimendo al meglio, ancora una volta, la strepitosa verve narrativa di Howard Jacobson.
“Nessun altro scrittore inglese saprebbe raccontare la storia d’amore fra due novantenni con più vivacità e dolcezza, senza perdere mai un grammo di ironia.”
The Observer
“Un libro vivo, che pulsa di calore e intelligenza.”
The Times
“Una tenerissima storia d’amore: saggia, ironica e splendidamente scritta.”
Kirkus Review

Beryl Dusinbery, detta la Principessa Schweppessodawasser, è stata una donna fatale: ha avuto molti amanti e corteggiatori e diversi mariti. Dei suoi tre figli, però, non si è curata mai molto e ora, a novant’anni suonati, se ne dimentica quasi del tutto. Trascorre le sue giornate in casa tormentando con la lettura dei suoi diari le due badanti, Euphoria e Nastya, e dispensando caustici giudizi sulla vita, l’amore, il potere, i parenti. Al funerale di una vecchia conoscenza, Beryl incontra Shimi, il fratello del morto: schivo e solitario, cinico e fascinoso suo malgrado, Shimi, al contrario di Beryl, non dimentica mai nulla. Entrambi hanno ormai poco tempo davanti, ma forse ce n’è comunque abbastanza per guarire qualcuna delle ferite che la vita ha procurato loro e per cercare un nuovo senso in quello che rimane. Se i loro incontri inizialmente servono a ricomporre i pezzi di una storia che nessuno dei due conosce per intero, ben presto la loro relazione – un battibecco continuo – diventa qualcosa di più: un amore inaspettato, oscillante tra slanci di vitalità e lampi del più nero pessimismo che porta entrambi a riconciliarsi con i fantasmi del passato.
Irriverente, tenero e ironico, Su con la vita ci parla delle strade che non abbiamo intrapreso e della possibilità di farlo anche all’ultimo, esprimendo al meglio, ancora una volta, la strepitosa verve narrativa di Howard Jacobson.
“Nessun altro scrittore inglese saprebbe raccontare la storia d’amore fra due novantenni con più vivacità e dolcezza, senza perdere mai un grammo di ironia.”
The Observer
“Un libro vivo, che pulsa di calore e intelligenza.”
The Times
“Una tenerissima storia d’amore: saggia, ironica e splendidamente scritta.”
Kirkus Review **
### Sinossi
Beryl Dusinbery, detta la Principessa Schweppessodawasser, è stata una donna fatale: ha avuto molti amanti e corteggiatori e diversi mariti. Dei suoi tre figli, però, non si è curata mai molto e ora, a novant’anni suonati, se ne dimentica quasi del tutto. Trascorre le sue giornate in casa tormentando con la lettura dei suoi diari le due badanti, Euphoria e Nastya, e dispensando caustici giudizi sulla vita, l’amore, il potere, i parenti. Al funerale di una vecchia conoscenza, Beryl incontra Shimi, il fratello del morto: schivo e solitario, cinico e fascinoso suo malgrado, Shimi, al contrario di Beryl, non dimentica mai nulla. Entrambi hanno ormai poco tempo davanti, ma forse ce n’è comunque abbastanza per guarire qualcuna delle ferite che la vita ha procurato loro e per cercare un nuovo senso in quello che rimane. Se i loro incontri inizialmente servono a ricomporre i pezzi di una storia che nessuno dei due conosce per intero, ben presto la loro relazione – un battibecco continuo – diventa qualcosa di più: un amore inaspettato, oscillante tra slanci di vitalità e lampi del più nero pessimismo che porta entrambi a riconciliarsi con i fantasmi del passato.
Irriverente, tenero e ironico, Su con la vita ci parla delle strade che non abbiamo intrapreso e della possibilità di farlo anche all’ultimo, esprimendo al meglio, ancora una volta, la strepitosa verve narrativa di Howard Jacobson.
“Nessun altro scrittore inglese saprebbe raccontare la storia d’amore fra due novantenni con più vivacità e dolcezza, senza perdere mai un grammo di ironia.”
The Observer
“Un libro vivo, che pulsa di calore e intelligenza.”
The Times
“Una tenerissima storia d’amore: saggia, ironica e splendidamente scritta.”
Kirkus Review

Only registered users can download this free product.

Stringere la mano a Dio

Cos’è la scrittura? In due occasioni – la prima in una libreria di Union Square a Manhattan, davanti a un pubblico di diverse centinaia di ascoltatori attenti e calorosi, la seconda durante un pranzo fra amici al Café de Paris – Kurt Vonnegut e Lee Stringer cercano di trovare delle risposte. Così diversi per età, provenienza, educazione, istruzione, entrambi hanno in comune obiettivi e aspirazioni, prima fra tutte quella di scrivere libri che facciano la differenza.E mentre discutono della loro vocazione condivisa ci regalano metafore indimenticabili del processo della scrittura, che non è certo un modo “per fare soldi, ma per prendersi cura delle proprie nevrosi, migliorare se stessi”; e quando si compie “è come stringere la mano a Dio”.

Cos’è la scrittura? In due occasioni – la prima in una libreria di Union Square a Manhattan, davanti a un pubblico di diverse centinaia di ascoltatori attenti e calorosi, la seconda durante un pranzo fra amici al Café de Paris – Kurt Vonnegut e Lee Stringer cercano di trovare delle risposte. Così diversi per età, provenienza, educazione, istruzione, entrambi hanno in comune obiettivi e aspirazioni, prima fra tutte quella di scrivere libri che facciano la differenza.E mentre discutono della loro vocazione condivisa ci regalano metafore indimenticabili del processo della scrittura, che non è certo un modo “per fare soldi, ma per prendersi cura delle proprie nevrosi, migliorare se stessi”; e quando si compie “è come stringere la mano a Dio”.

Only registered users can download this free product.

Storia della natura d’Italia

l’Italia ha una storia straordinaria anche dal punto di vista naturale e paesaggistico.
Questo libro ne descrive la varietà e ne segue le infinite modificazioni, a partire dall’ultima glaciazione otto millenni prima dell’era cristiana, per poi percorrere le vicende dell’interazione tra uomo e natura fino ai nostri giorni.
In ogni epoca, da quella romana al Medioevo, al Rinascimento all’avvento dell’industria, l’uomo ha infatti stabilito un diverso rapporto con il paesaggio.
Riccamente illustrato, attento al dettaglio suggestivo e significativo, ma capace di costruire un quadro globale, questo volume ci restituisce il fascino di uno storia che ci riguarda profondamente, ma che conosciamo troppo poco. **
### Sinossi
l’Italia ha una storia straordinaria anche dal punto di vista naturale e paesaggistico.
Questo libro ne descrive la varietà e ne segue le infinite modificazioni, a partire dall’ultima glaciazione otto millenni prima dell’era cristiana, per poi percorrere le vicende dell’interazione tra uomo e natura fino ai nostri giorni.
In ogni epoca, da quella romana al Medioevo, al Rinascimento all’avvento dell’industria, l’uomo ha infatti stabilito un diverso rapporto con il paesaggio.
Riccamente illustrato, attento al dettaglio suggestivo e significativo, ma capace di costruire un quadro globale, questo volume ci restituisce il fascino di uno storia che ci riguarda profondamente, ma che conosciamo troppo poco.

l’Italia ha una storia straordinaria anche dal punto di vista naturale e paesaggistico.
Questo libro ne descrive la varietà e ne segue le infinite modificazioni, a partire dall’ultima glaciazione otto millenni prima dell’era cristiana, per poi percorrere le vicende dell’interazione tra uomo e natura fino ai nostri giorni.
In ogni epoca, da quella romana al Medioevo, al Rinascimento all’avvento dell’industria, l’uomo ha infatti stabilito un diverso rapporto con il paesaggio.
Riccamente illustrato, attento al dettaglio suggestivo e significativo, ma capace di costruire un quadro globale, questo volume ci restituisce il fascino di uno storia che ci riguarda profondamente, ma che conosciamo troppo poco. **
### Sinossi
l’Italia ha una storia straordinaria anche dal punto di vista naturale e paesaggistico.
Questo libro ne descrive la varietà e ne segue le infinite modificazioni, a partire dall’ultima glaciazione otto millenni prima dell’era cristiana, per poi percorrere le vicende dell’interazione tra uomo e natura fino ai nostri giorni.
In ogni epoca, da quella romana al Medioevo, al Rinascimento all’avvento dell’industria, l’uomo ha infatti stabilito un diverso rapporto con il paesaggio.
Riccamente illustrato, attento al dettaglio suggestivo e significativo, ma capace di costruire un quadro globale, questo volume ci restituisce il fascino di uno storia che ci riguarda profondamente, ma che conosciamo troppo poco.

Only registered users can download this free product.

Storia Della Medicina: Dagli Antichi Greci Ai Trapianti D’Organo

La medicina viene oggi considerata – a ragione – una disciplina scientifica, asettica; eppure essa è il risultato di un percorso plurimillenario, spesso controverso e contrastato, che ha il suo fulcro nella figura del medico. Il metodo di ragionamento utilizzato oggi per ricostruire la sequenza di eventi patologici affonda le sue origini nella Grecia di venticinque secoli fa, e le diagnosi vengono formulate tenendo in considerazione le precedenti teorie. La storia della medicina, infatti, procede tramite gli sforzi crescenti compiuti da generazioni di studiosi alla ricerca di terapie sempre più perfezionate, di strumenti più sicuri e di teorie più efficaci. Una storia in cui ogni passo avanti è stato fatto grazie all’ostinazione e al coraggio di pochi uomini che hanno osato sfidare ostilità e pregiudizi. Da Ippocrate a Galeno, dall’anestesia ai trapianti, questo libro racconta la vicenda dei singoli individui che, con i loro errori e le loro intuizioni, hanno saputo restituire la speranza a milioni di uomini.

La medicina viene oggi considerata – a ragione – una disciplina scientifica, asettica; eppure essa è il risultato di un percorso plurimillenario, spesso controverso e contrastato, che ha il suo fulcro nella figura del medico. Il metodo di ragionamento utilizzato oggi per ricostruire la sequenza di eventi patologici affonda le sue origini nella Grecia di venticinque secoli fa, e le diagnosi vengono formulate tenendo in considerazione le precedenti teorie. La storia della medicina, infatti, procede tramite gli sforzi crescenti compiuti da generazioni di studiosi alla ricerca di terapie sempre più perfezionate, di strumenti più sicuri e di teorie più efficaci. Una storia in cui ogni passo avanti è stato fatto grazie all’ostinazione e al coraggio di pochi uomini che hanno osato sfidare ostilità e pregiudizi. Da Ippocrate a Galeno, dall’anestesia ai trapianti, questo libro racconta la vicenda dei singoli individui che, con i loro errori e le loro intuizioni, hanno saputo restituire la speranza a milioni di uomini.

Only registered users can download this free product.

Storia dell’Italia partigiana. Settembre 1943 – Maggio 1945

Pubblicato presso l’editore Laterza nel 1966, “Storia dell’Italia partigiana” è il primo libro “di storia” del giornalista Giorgio Bocca. Già inviato tra i più importanti del paese, Bocca inizia con questo volume una tradizione di scrittura storiografica che conta numerosi titoli e che Feltrinelli intende riproporre al pubblico di oggi. Scritta con la felicità di racconto e l’acutezza nell’osservazione e nella descrizione del grande cronista, questa Storia spicca per l’equilibrio dello sguardo e per la chiarezza con cui questo momento fondante della storia repubblicana viene restituito al lettore nella sua drammaticità, ma anche nella sua importanza. “Bocca è stato soprattutto un partigiano. Sono stati quei ‘venti mesi’ di guerra partigiana che l’hanno rivelato a se stesso: che ne hanno fatto quello che poi sarà e che noi abbiamo conosciuto,” scrive Marco Revelli nella sua Prefazione a questo volume. In decenni che ormai scivolano verso una generale dimenticanza dei valori della Resistenza, dei suoi eroi e delle sue tragedie, sempre più spesso si è assistito al tentativo di fare del revisionismo sulla guerra partigiana, e non sempre a un sufficiente livello scientifico e culturale. La “Storia dell’Italia partigiana” di Bocca è senza dubbio un potente antidoto a questa deriva, in cui si ritrovano, senza semplificazioni assolutorie ma con tutta la forza di chi ha partecipato in prima persona, le ragioni di una lotta senza la quale l’Italia repubblicana non sarebbe mai nata.

Pubblicato presso l’editore Laterza nel 1966, “Storia dell’Italia partigiana” è il primo libro “di storia” del giornalista Giorgio Bocca. Già inviato tra i più importanti del paese, Bocca inizia con questo volume una tradizione di scrittura storiografica che conta numerosi titoli e che Feltrinelli intende riproporre al pubblico di oggi. Scritta con la felicità di racconto e l’acutezza nell’osservazione e nella descrizione del grande cronista, questa Storia spicca per l’equilibrio dello sguardo e per la chiarezza con cui questo momento fondante della storia repubblicana viene restituito al lettore nella sua drammaticità, ma anche nella sua importanza. “Bocca è stato soprattutto un partigiano. Sono stati quei ‘venti mesi’ di guerra partigiana che l’hanno rivelato a se stesso: che ne hanno fatto quello che poi sarà e che noi abbiamo conosciuto,” scrive Marco Revelli nella sua Prefazione a questo volume. In decenni che ormai scivolano verso una generale dimenticanza dei valori della Resistenza, dei suoi eroi e delle sue tragedie, sempre più spesso si è assistito al tentativo di fare del revisionismo sulla guerra partigiana, e non sempre a un sufficiente livello scientifico e culturale. La “Storia dell’Italia partigiana” di Bocca è senza dubbio un potente antidoto a questa deriva, in cui si ritrovano, senza semplificazioni assolutorie ma con tutta la forza di chi ha partecipato in prima persona, le ragioni di una lotta senza la quale l’Italia repubblicana non sarebbe mai nata.

Only registered users can download this free product.

Storia dell’Inquisizione spagnola

Considerato un imprescindibile punto di riferimento per lo studio della storia dell’Inquisizione spagnola, questo saggio utilizza il metodo della ricerca storica quantitativa, che ha per oggetto la raccolta, la misurazione e l’analisi di un vasto materiale documentario. Bennassar e i suoi collaboratori hanno potuto stabilire, per esempio, la curva delle attività inquisitoriali, rilevando cadute e impennate in correlazione con lo sviluppo degli eventi politici. Una scoperta sensazionale a cui è giunto l’autore è che la maggioranza degli inquisiti non erano marranos e moriscos (cioè ebrei e musulmani convertiti) o zingari, eretici, streghe e stregoni, ma “vecchi cristiani”; da qui la tesi che l’Inquisizione non fu soltanto un’istituzione avente come obiettivo la difesa della religione e della Chiesa, ma un instrumentum regni in mano alla monarchia spagnola, un sistema di controllo sociale accuratamente costruito ed efficiente. Bennassar sfata inoltre alcuni luoghi comuni, gli eccessi delle sentenze e l’iniquità delle procedure, nonché la mancanza nei giudici di qualsiasi obiettività, dando vita a una visione del tutto nuova dell’Inquisizione, del suo sviluppo storico e del suo tramonto.

Considerato un imprescindibile punto di riferimento per lo studio della storia dell’Inquisizione spagnola, questo saggio utilizza il metodo della ricerca storica quantitativa, che ha per oggetto la raccolta, la misurazione e l’analisi di un vasto materiale documentario. Bennassar e i suoi collaboratori hanno potuto stabilire, per esempio, la curva delle attività inquisitoriali, rilevando cadute e impennate in correlazione con lo sviluppo degli eventi politici. Una scoperta sensazionale a cui è giunto l’autore è che la maggioranza degli inquisiti non erano marranos e moriscos (cioè ebrei e musulmani convertiti) o zingari, eretici, streghe e stregoni, ma “vecchi cristiani”; da qui la tesi che l’Inquisizione non fu soltanto un’istituzione avente come obiettivo la difesa della religione e della Chiesa, ma un instrumentum regni in mano alla monarchia spagnola, un sistema di controllo sociale accuratamente costruito ed efficiente. Bennassar sfata inoltre alcuni luoghi comuni, gli eccessi delle sentenze e l’iniquità delle procedure, nonché la mancanza nei giudici di qualsiasi obiettività, dando vita a una visione del tutto nuova dell’Inquisizione, del suo sviluppo storico e del suo tramonto.

Only registered users can download this free product.

Storia dell’Inquisizione in Italia. Tribunali, eretici, censura

Una storia dell’Inquisizione in Italia dall’istituzione del Sant’Uffizio nel 1542 per opera di papa Paolo III alla fine del XVIII secolo. Le procedure, le vittime, i processi più significativi, il fenomeno della censura e il confronto con l’Inquisizione spagnola vengono ripercorsi in questo libro – che non ha mancato di suscitare accesi dibattiti in Italia e all’estero – con particolare attenzione all’ingombrante sistema di comando. Partendo da alcuni casi emblematici, Christopher Black racconta quale sia stato il ruolo che questa famosa – per alcuni famigerata – istituzione ha svolto nella vita religiosa e sociale italiana, sfatando alcuni pregiudizi legati alla “leggenda nera” che ancora circonfonde l’immagine vulgata dell’Inquisizione.

Una storia dell’Inquisizione in Italia dall’istituzione del Sant’Uffizio nel 1542 per opera di papa Paolo III alla fine del XVIII secolo. Le procedure, le vittime, i processi più significativi, il fenomeno della censura e il confronto con l’Inquisizione spagnola vengono ripercorsi in questo libro – che non ha mancato di suscitare accesi dibattiti in Italia e all’estero – con particolare attenzione all’ingombrante sistema di comando. Partendo da alcuni casi emblematici, Christopher Black racconta quale sia stato il ruolo che questa famosa – per alcuni famigerata – istituzione ha svolto nella vita religiosa e sociale italiana, sfatando alcuni pregiudizi legati alla “leggenda nera” che ancora circonfonde l’immagine vulgata dell’Inquisizione.

Only registered users can download this free product.

Storia Dell’Inquisizione in Italia

Una nuova storia dell’Inquisizione in Italia dall’istituzione del Sant’Uffizio nel 1542 per opera di papa Paolo III alla fine del XVIII secolo. Le procedure, le vittime, i processi più significativi, il fenomeno della censura e il confronto con l’Inquisizione spagnola vengono ripercorsi in questo libro – che non ha mancato di suscitare accesi dibattiti in Italia e all’estero – con particolare attenzione all’ingombrante sistema di comando. Partendo da alcuni casi emblematici, Christopher Black racconta in modo vivace e coinvolgente quale sia stato il ruolo che questa famosa – per alcuni famigerata – istituzione ha svolto nella vita religiosa e sociale italiana, sfatando alcuni pregiudizi legati alla “leggenda nera” che ancora circonfonde l’immagine vulgata dell’Inquisizione.
Titolo originale: The Italian Inquisition
Yale University Press, New Haven and London
Traduzione di Gian Luca D’Errico con la collaborazione di Michele Martino

Una nuova storia dell’Inquisizione in Italia dall’istituzione del Sant’Uffizio nel 1542 per opera di papa Paolo III alla fine del XVIII secolo. Le procedure, le vittime, i processi più significativi, il fenomeno della censura e il confronto con l’Inquisizione spagnola vengono ripercorsi in questo libro – che non ha mancato di suscitare accesi dibattiti in Italia e all’estero – con particolare attenzione all’ingombrante sistema di comando. Partendo da alcuni casi emblematici, Christopher Black racconta in modo vivace e coinvolgente quale sia stato il ruolo che questa famosa – per alcuni famigerata – istituzione ha svolto nella vita religiosa e sociale italiana, sfatando alcuni pregiudizi legati alla “leggenda nera” che ancora circonfonde l’immagine vulgata dell’Inquisizione.
Titolo originale: The Italian Inquisition
Yale University Press, New Haven and London
Traduzione di Gian Luca D’Errico con la collaborazione di Michele Martino

Only registered users can download this free product.

Storia del mondo greco antico

La puntuale esposizione degli eventi, nel loro sviluppo sincronico e diacronico, si accompagna ad approfondimenti tematici, in cui la riconosciuta competenza dell’autore in ambito storico ed epigrafico consente di mettere a frutto – e a disposizione dei lettori – i risultati delle indagini specialistiche, arricchendo la ricostruzione e l’interpretazione storica.
Dall’analisi delle testimonianze antiche, dalla valutazione dei problemi ancora aperti, dalle sfide attuali della ricerca emerge il fascino di una civiltà straordinaria che, pur nella varietà delle esperienze vissute e pur adattandosi nel tempo e nello spazio alle piú diverse condizioni, seppe sempre custodire il senso profondo della sua identità. Anche per questo, la storia del mondo greco antico continua a nutrire la riflessione dell’Europa sulle proprie radici e sul proprio futuro.

La puntuale esposizione degli eventi, nel loro sviluppo sincronico e diacronico, si accompagna ad approfondimenti tematici, in cui la riconosciuta competenza dell’autore in ambito storico ed epigrafico consente di mettere a frutto – e a disposizione dei lettori – i risultati delle indagini specialistiche, arricchendo la ricostruzione e l’interpretazione storica.
Dall’analisi delle testimonianze antiche, dalla valutazione dei problemi ancora aperti, dalle sfide attuali della ricerca emerge il fascino di una civiltà straordinaria che, pur nella varietà delle esperienze vissute e pur adattandosi nel tempo e nello spazio alle piú diverse condizioni, seppe sempre custodire il senso profondo della sua identità. Anche per questo, la storia del mondo greco antico continua a nutrire la riflessione dell’Europa sulle proprie radici e sul proprio futuro.

Only registered users can download this free product.

Storia d’Italia nella guerra fascista: 1940-1943

Dal “patto d’acciaio” che Italia e Germania firmano nel 1939 all’armistizio dell’8 settembre 1943. È l’arco di tempo che Bocca studia in questo libro, che completa il quadro avviato con la Storia dell’Italia partigiana (1966; nuova edizione Feltrinelli, 2012).
Ne viene un affresco cupo e impietoso del tramonto e del tragico epilogo del regime fascista, che trova nell’avventura della Seconda guerra mondiale il suo ultimo atto e il suo ritratto definitivo. Nel serrato e coinvolgente racconto di Bocca, sfilano davanti al lettore il velleitarismo di un dittatore sempre più isolato, l’impreparazione di una classe dirigente collusa con il regime, la fragilità di un sistema economico in prevalenza agricolo che inevitabilmente si piega sotto il peso politico, strategico, militare delle grandi potenze industriali dell’Europa, del Nordamerica e dell’Unione Sovietica.
Uscito per Laterza nel 1969, il libro viene ripubblicato, completo di numerose cartine geografiche, nel contesto della riedizione delle opere storiche di Giorgio Bocca avviata da Feltrinelli nel 2012. **
### Sinossi
Dal “patto d’acciaio” che Italia e Germania firmano nel 1939 all’armistizio dell’8 settembre 1943. È l’arco di tempo che Bocca studia in questo libro, che completa il quadro avviato con la Storia dell’Italia partigiana (1966; nuova edizione Feltrinelli, 2012).
Ne viene un affresco cupo e impietoso del tramonto e del tragico epilogo del regime fascista, che trova nell’avventura della Seconda guerra mondiale il suo ultimo atto e il suo ritratto definitivo. Nel serrato e coinvolgente racconto di Bocca, sfilano davanti al lettore il velleitarismo di un dittatore sempre più isolato, l’impreparazione di una classe dirigente collusa con il regime, la fragilità di un sistema economico in prevalenza agricolo che inevitabilmente si piega sotto il peso politico, strategico, militare delle grandi potenze industriali dell’Europa, del Nordamerica e dell’Unione Sovietica.
Uscito per Laterza nel 1969, il libro viene ripubblicato, completo di numerose cartine geografiche, nel contesto della riedizione delle opere storiche di Giorgio Bocca avviata da Feltrinelli nel 2012.

Dal “patto d’acciaio” che Italia e Germania firmano nel 1939 all’armistizio dell’8 settembre 1943. È l’arco di tempo che Bocca studia in questo libro, che completa il quadro avviato con la Storia dell’Italia partigiana (1966; nuova edizione Feltrinelli, 2012).
Ne viene un affresco cupo e impietoso del tramonto e del tragico epilogo del regime fascista, che trova nell’avventura della Seconda guerra mondiale il suo ultimo atto e il suo ritratto definitivo. Nel serrato e coinvolgente racconto di Bocca, sfilano davanti al lettore il velleitarismo di un dittatore sempre più isolato, l’impreparazione di una classe dirigente collusa con il regime, la fragilità di un sistema economico in prevalenza agricolo che inevitabilmente si piega sotto il peso politico, strategico, militare delle grandi potenze industriali dell’Europa, del Nordamerica e dell’Unione Sovietica.
Uscito per Laterza nel 1969, il libro viene ripubblicato, completo di numerose cartine geografiche, nel contesto della riedizione delle opere storiche di Giorgio Bocca avviata da Feltrinelli nel 2012. **
### Sinossi
Dal “patto d’acciaio” che Italia e Germania firmano nel 1939 all’armistizio dell’8 settembre 1943. È l’arco di tempo che Bocca studia in questo libro, che completa il quadro avviato con la Storia dell’Italia partigiana (1966; nuova edizione Feltrinelli, 2012).
Ne viene un affresco cupo e impietoso del tramonto e del tragico epilogo del regime fascista, che trova nell’avventura della Seconda guerra mondiale il suo ultimo atto e il suo ritratto definitivo. Nel serrato e coinvolgente racconto di Bocca, sfilano davanti al lettore il velleitarismo di un dittatore sempre più isolato, l’impreparazione di una classe dirigente collusa con il regime, la fragilità di un sistema economico in prevalenza agricolo che inevitabilmente si piega sotto il peso politico, strategico, militare delle grandi potenze industriali dell’Europa, del Nordamerica e dell’Unione Sovietica.
Uscito per Laterza nel 1969, il libro viene ripubblicato, completo di numerose cartine geografiche, nel contesto della riedizione delle opere storiche di Giorgio Bocca avviata da Feltrinelli nel 2012.

Only registered users can download this free product.

Sto Pensando Di Finirla Qui

*Un pensiero può essere più reale, più vero, di un’azione. Puoi dire qualunque cosa, fare qualunque cosa, ma non puoi fingere un pensiero.*
Interno degli Stati Uniti. Una statale silenziosa e vuota, solo profili piatti che si ripetono, un’altalena, un granaio, pecore ferme nella luce del pomeriggio, fienili e campi. Seduta in macchina, sotto la musica country trasmessa dalla radio, la ragazza di Jake guarda la campagna e continua a pensare che deve farla finita con lui; anche se Jake, con quella sua aria svagata e le conversazioni interessanti, in fondo le piace.
Ora sono di ritorno dalla casa dei genitori di lui, una fattoria sperduta dove lei ha incontrato per la prima volta quella coppia singolare e visto i recinti lugubri degli animali, un incontro che le ha lasciato addosso una sensazione inafferrabile, come di chi avesse varcato, per il tempo di una sera, la scena di un’allucinazione altrui. Un disagio che peggiora quando Jake, nel mezzo di quel luogo desolato mosso solamente dalla neve in aumento, si ferma in una gelateria, un edificio che emerge, fluorescente, dal buio, le vetrine sbiancate dai neon, e un attimo dopo imbocca una stradina secondaria, parcheggia davanti al suo vecchio liceo chiuso e sparisce all’interno della scuola. Per la sua ragazza, lasciata sola in macchina, ha inizio allora un altro percorso, vertiginoso, nel versante più oscuro della realtà, dove scoprire che fine ha fatto Jake fornirà finalmente la risposta, del tutto imprevedibile, a cosa sia accaduto davvero in questo silenzioso viaggio a due.
Un fulminante esordio letterario imbevuto di suggestioni alla David Lynch e da cui è tratto l’atteso film di Netflix per la regia del premio Oscar Charlie Kaufman. **
### Sinossi
*Un pensiero può essere più reale, più vero, di un’azione. Puoi dire qualunque cosa, fare qualunque cosa, ma non puoi fingere un pensiero.*
Interno degli Stati Uniti. Una statale silenziosa e vuota, solo profili piatti che si ripetono, un’altalena, un granaio, pecore ferme nella luce del pomeriggio, fienili e campi. Seduta in macchina, sotto la musica country trasmessa dalla radio, la ragazza di Jake guarda la campagna e continua a pensare che deve farla finita con lui; anche se Jake, con quella sua aria svagata e le conversazioni interessanti, in fondo le piace.
Ora sono di ritorno dalla casa dei genitori di lui, una fattoria sperduta dove lei ha incontrato per la prima volta quella coppia singolare e visto i recinti lugubri degli animali, un incontro che le ha lasciato addosso una sensazione inafferrabile, come di chi avesse varcato, per il tempo di una sera, la scena di un’allucinazione altrui. Un disagio che peggiora quando Jake, nel mezzo di quel luogo desolato mosso solamente dalla neve in aumento, si ferma in una gelateria, un edificio che emerge, fluorescente, dal buio, le vetrine sbiancate dai neon, e un attimo dopo imbocca una stradina secondaria, parcheggia davanti al suo vecchio liceo chiuso e sparisce all’interno della scuola. Per la sua ragazza, lasciata sola in macchina, ha inizio allora un altro percorso, vertiginoso, nel versante più oscuro della realtà, dove scoprire che fine ha fatto Jake fornirà finalmente la risposta, del tutto imprevedibile, a cosa sia accaduto davvero in questo silenzioso viaggio a due.
Un fulminante esordio letterario imbevuto di suggestioni alla David Lynch e da cui è tratto l’atteso film di Netflix per la regia del premio Oscar Charlie Kaufman.

*Un pensiero può essere più reale, più vero, di un’azione. Puoi dire qualunque cosa, fare qualunque cosa, ma non puoi fingere un pensiero.*
Interno degli Stati Uniti. Una statale silenziosa e vuota, solo profili piatti che si ripetono, un’altalena, un granaio, pecore ferme nella luce del pomeriggio, fienili e campi. Seduta in macchina, sotto la musica country trasmessa dalla radio, la ragazza di Jake guarda la campagna e continua a pensare che deve farla finita con lui; anche se Jake, con quella sua aria svagata e le conversazioni interessanti, in fondo le piace.
Ora sono di ritorno dalla casa dei genitori di lui, una fattoria sperduta dove lei ha incontrato per la prima volta quella coppia singolare e visto i recinti lugubri degli animali, un incontro che le ha lasciato addosso una sensazione inafferrabile, come di chi avesse varcato, per il tempo di una sera, la scena di un’allucinazione altrui. Un disagio che peggiora quando Jake, nel mezzo di quel luogo desolato mosso solamente dalla neve in aumento, si ferma in una gelateria, un edificio che emerge, fluorescente, dal buio, le vetrine sbiancate dai neon, e un attimo dopo imbocca una stradina secondaria, parcheggia davanti al suo vecchio liceo chiuso e sparisce all’interno della scuola. Per la sua ragazza, lasciata sola in macchina, ha inizio allora un altro percorso, vertiginoso, nel versante più oscuro della realtà, dove scoprire che fine ha fatto Jake fornirà finalmente la risposta, del tutto imprevedibile, a cosa sia accaduto davvero in questo silenzioso viaggio a due.
Un fulminante esordio letterario imbevuto di suggestioni alla David Lynch e da cui è tratto l’atteso film di Netflix per la regia del premio Oscar Charlie Kaufman. **
### Sinossi
*Un pensiero può essere più reale, più vero, di un’azione. Puoi dire qualunque cosa, fare qualunque cosa, ma non puoi fingere un pensiero.*
Interno degli Stati Uniti. Una statale silenziosa e vuota, solo profili piatti che si ripetono, un’altalena, un granaio, pecore ferme nella luce del pomeriggio, fienili e campi. Seduta in macchina, sotto la musica country trasmessa dalla radio, la ragazza di Jake guarda la campagna e continua a pensare che deve farla finita con lui; anche se Jake, con quella sua aria svagata e le conversazioni interessanti, in fondo le piace.
Ora sono di ritorno dalla casa dei genitori di lui, una fattoria sperduta dove lei ha incontrato per la prima volta quella coppia singolare e visto i recinti lugubri degli animali, un incontro che le ha lasciato addosso una sensazione inafferrabile, come di chi avesse varcato, per il tempo di una sera, la scena di un’allucinazione altrui. Un disagio che peggiora quando Jake, nel mezzo di quel luogo desolato mosso solamente dalla neve in aumento, si ferma in una gelateria, un edificio che emerge, fluorescente, dal buio, le vetrine sbiancate dai neon, e un attimo dopo imbocca una stradina secondaria, parcheggia davanti al suo vecchio liceo chiuso e sparisce all’interno della scuola. Per la sua ragazza, lasciata sola in macchina, ha inizio allora un altro percorso, vertiginoso, nel versante più oscuro della realtà, dove scoprire che fine ha fatto Jake fornirà finalmente la risposta, del tutto imprevedibile, a cosa sia accaduto davvero in questo silenzioso viaggio a due.
Un fulminante esordio letterario imbevuto di suggestioni alla David Lynch e da cui è tratto l’atteso film di Netflix per la regia del premio Oscar Charlie Kaufman.

Only registered users can download this free product.

Star Wars: Una Nuova Alba

Da quando i Jedi sono stati condannati a morte e costretti a fuggire da Coruscant, il primo obiettivo di Kanan Jarrus è stato sopravvivere, piuttosto che servire la Forza. Girovagando da solo per la galassia e passando da un lavoretto anonimo all’altro, Kanan ha tentato a tutti i costi di evitare problemi con gli Imperiali, non immischiandosi nel conflitto tra le spietate forze dell’Impero e i rivoluzionari.
L’assassinio brutale di un suo amico, però, lo costringerà a una scelta: piegarsi alla paura o alzare la testa e combattere?
Jarrus, comunque, non sarà solo. Lo accompagneranno nella sua sfida all’Impero alcuni alleati improbabili: un estremista dinamitardo, un ex agente segreto dell’Impero, un vendicativo ufficiale della sicurezza e la misteriosa Hera Syndulla, una sobillatrice guidata da ragioni del tutto personali.
Col pianeta Gorse soffocato da una crisi apocalittica, questa banda di eroi dovrà affrontare i più temibili sicari dell’Impero per salvare i suoi abitanti… **
### Sinossi
Da quando i Jedi sono stati condannati a morte e costretti a fuggire da Coruscant, il primo obiettivo di Kanan Jarrus è stato sopravvivere, piuttosto che servire la Forza. Girovagando da solo per la galassia e passando da un lavoretto anonimo all’altro, Kanan ha tentato a tutti i costi di evitare problemi con gli Imperiali, non immischiandosi nel conflitto tra le spietate forze dell’Impero e i rivoluzionari.
L’assassinio brutale di un suo amico, però, lo costringerà a una scelta: piegarsi alla paura o alzare la testa e combattere?
Jarrus, comunque, non sarà solo. Lo accompagneranno nella sua sfida all’Impero alcuni alleati improbabili: un estremista dinamitardo, un ex agente segreto dell’Impero, un vendicativo ufficiale della sicurezza e la misteriosa Hera Syndulla, una sobillatrice guidata da ragioni del tutto personali.
Col pianeta Gorse soffocato da una crisi apocalittica, questa banda di eroi dovrà affrontare i più temibili sicari dell’Impero per salvare i suoi abitanti…

Da quando i Jedi sono stati condannati a morte e costretti a fuggire da Coruscant, il primo obiettivo di Kanan Jarrus è stato sopravvivere, piuttosto che servire la Forza. Girovagando da solo per la galassia e passando da un lavoretto anonimo all’altro, Kanan ha tentato a tutti i costi di evitare problemi con gli Imperiali, non immischiandosi nel conflitto tra le spietate forze dell’Impero e i rivoluzionari.
L’assassinio brutale di un suo amico, però, lo costringerà a una scelta: piegarsi alla paura o alzare la testa e combattere?
Jarrus, comunque, non sarà solo. Lo accompagneranno nella sua sfida all’Impero alcuni alleati improbabili: un estremista dinamitardo, un ex agente segreto dell’Impero, un vendicativo ufficiale della sicurezza e la misteriosa Hera Syndulla, una sobillatrice guidata da ragioni del tutto personali.
Col pianeta Gorse soffocato da una crisi apocalittica, questa banda di eroi dovrà affrontare i più temibili sicari dell’Impero per salvare i suoi abitanti… **
### Sinossi
Da quando i Jedi sono stati condannati a morte e costretti a fuggire da Coruscant, il primo obiettivo di Kanan Jarrus è stato sopravvivere, piuttosto che servire la Forza. Girovagando da solo per la galassia e passando da un lavoretto anonimo all’altro, Kanan ha tentato a tutti i costi di evitare problemi con gli Imperiali, non immischiandosi nel conflitto tra le spietate forze dell’Impero e i rivoluzionari.
L’assassinio brutale di un suo amico, però, lo costringerà a una scelta: piegarsi alla paura o alzare la testa e combattere?
Jarrus, comunque, non sarà solo. Lo accompagneranno nella sua sfida all’Impero alcuni alleati improbabili: un estremista dinamitardo, un ex agente segreto dell’Impero, un vendicativo ufficiale della sicurezza e la misteriosa Hera Syndulla, una sobillatrice guidata da ragioni del tutto personali.
Col pianeta Gorse soffocato da una crisi apocalittica, questa banda di eroi dovrà affrontare i più temibili sicari dell’Impero per salvare i suoi abitanti…

Only registered users can download this free product.