56593–56608 di 62912 risultati

I Giorni Del Cervo

Questa è la storia di Palicrovol, il barone che divenne re spodestando il suo crudele sovrano Nasilee. E’ la storia di Sleeve il mago, cui venne affidata non solo la figlia dell’odiato monarca, Asineth, ma anche la creatura che questa portava in grembo. E’ la storia di come le forze dei male aiutarono Asineth a diventare una Maga più potente di Sleeve grazie al sacrificio della figlia. E’ la storia della bellissima Maga Asineth che volle strappare il trono a Palicrovol e torturarlo con incubi orrendi, strappandogli sposa e amici per trasformarli in oscene creature, distruggendo il culto del dolce Cervo per affondarlo nella crudeltà. E’ anche la storia di Orem, il figlio segreto di Palicrovol che si trovò a dividere il letto della Maga per concederle un figlio di dodici mesi, l’unico strumento per ripetere un sacrificio destinato a perpetuare il maleficio. Ma soprattutto questa è la storia dei Cervo e delle Dolci Sorelle, e del nuovo Dio giunto a prendere inaspettatamente il loro posto.
Copertina di Maren

I Giardini della Luna

L’impero Malazan ha perso il suo Imperatore. La torva Surly, comandante dell’Artiglio, si è impossessata del potere, divenendo l’Imperatrice Laseen, nome che nella sua lingua madre significa ‘Signora del Trono’. Tuttavia, il malcontento si sta diffondendo rapidamente, per via delle estenuanti guerre espansionistiche dell’Impero Malazan. Persino le legioni imperiali, sottoposte a continui massacri, desiderano ardentemente una tregua. Ma il dominio dell’imperatrice Laseen, sostenuta dai temibili sicari dell’Artiglio, rimane assoluto e incontrastato, e i suoi eserciti muovono alla conquista delle città ancora libere dal giogo imperiale. E proprio quando sembra vicina la capitolazione dell’ultima città nemica, si mettono in moto poteri oscuri, al di là di ogni immaginazione: gli dei stessi dovranno schierarsi nell’imminente lotta.
(source: Bol.com)

I funerali della Mama Grande

Otto racconti fantastici e insieme naturalistici dominati da una matrona mitica e prepotente, sovrana assoluta del regno di Macondo, ai cui funerali interviene persino il papa.
**

I frutti proibiti

Cole Everett aveva visto crescere Heather Shaw sotto i suoi occhi, sbocciare come un fiore, trasformandosi da bambina nella splendida donna che era diventata.
Il suo cuore era fatto per donarsi totalmente all’amore e il suo corpo, dolce e sensuale, pareva creato per destare ogni desiderio. Ma Heather era ancora un’ingenua. Le sue canzoni parlavano d’amore, ma questo sentimento era ancora difficile da capire, per lei: le dava soltanto turbamento e paura. E fu Cole ad aiutarla a lasciarsi alle spalle l’innocenza e a scoprire i frutti, proibiti ma stupendi, della passione…

I fratelli in armi

Nel corso dell’assedio feroce della cittadina di Hope’s End, il giovane mago Raistlin è costretto a rinnegare i suoi ideali per salvare se stesso e il fratello. Eppure mentre Raistlin e Caramon si addestrano come mercenari, lontano un’altra anima viene forgiata nell’ardore della battaglia. Una futura signora suprema dei draghi sceglie la propria strada e inizia l’ascesa al potere: si tratta di Kitiara Uth Matar, sorellastra dei Gemelli…

I fioretti di San Francesco

Vieni a conoscere il messaggio di pace tra gli uomini, amicizia e amore per il mondo di san Francesco di Assisi! I Fioretti di san Francesco sono dei “piccoli fiori” cioè dei piccoli… 

I film di Star Trek

Tutti i film di Star trek: critica, schede tecniche e infromazioni. Dalla e-zine www.fantahorror.com

I figli di mu

I lettori memori dell’Atomo infinito e di Avventura nell’iperspazio accoglieranno con piacere questo terzo volume delle imprese sovrumane di Aarn Munro, l’uomo nato su Giove, il genio della fisica e delle esplorazioni cosmiche. In questi Figli di Mu troviamo Aarn Munro e i suoi compagni a bordo della Super-astronave Sunbeam lanciati attraverso l’iperspazio fin in un’altro “continuo” spazio-temporale contraddistinto da stelle delle specie delle super-giganti rosse. Intorno ad una di queste gravitano ben trentotto pianeti, due dei quali popolati, l’uno da creature alte giuste (parlano una strana lingua, in cui tuttavia la radice delle parola madre e padre è stranamente indoeuropea), l’altro da una genia di fauni rossi di pelle, cornuti e perfidi, dotati di un’intelligenza diabolica. E’ in questi Figli di Mu che Aarn tenta la sua più grande avventura: imbrigliare l’energia di una super-gigante rossa, il colossale sole Anrel, per superare col Sun-beam, che vuol dire appunto raggio di sole, la velocità della luce e sconfiggere il mondo dei fauni a colpi di asteroidi e satelliti. John W. Campbell jr. è il mago capace di portarvi con la sua inesauribile fantasia nutrita di profonda scienza nucleare in mondi inimmaginabili, nei segreti del cosmo più meraviglioso; vero e proprio profeta delle galassie, Campbell si chiama per i suoi lettori Aarn Munro.

I figli di Dio

I figli di Dio: Le avventure di Cal Donovan by Glenn Cooper
**Tre vergini**
**Tre miracoli**
**Una minaccia**
******Manila, Filippine.** Nausea, mal di testa, uno svenimento: per sapere di cosa si tratti, Maria, una sedicenne che vive in una baraccopoli, affronta la lunga attesa per essere visitata da un medico volontario. La diagnosi è semplice: Maria è incinta. Ma le circostanze di quella gravidanza sono eccezionali… Maria infatti è ancora vergine.
**Gort, Irlanda.** Da alcuni giorni, fuori della casa della famiglia Riordan, c’è una fila di persone raccolte in preghiera. Vogliono un’unica cosa: vedere e toccare la giovane Mary, una sedicenne in attesa di un bambino. E vergine.
**Lima, Perù. **L’arcivescovo della diocesi sudamericana manda un messaggio urgente al Vaticano: uno sperduto villaggio di montagna sta diventando meta di pellegrinaggi, perché si è sparsa la voce che lì viva una sedicenne, vergine, incinta. Il suo nome è María.

Sconcertato, il papa decide di affidare a Cal Donovan il compito d’incontrare le tre vergini per capire se quello che è successo sia un miracolo autentico. E Cal si mette subito in viaggio. Prima parla con la ragazza filippina, poi con quella irlandese. Entrambe sono disorientate e confuse. E hanno un altro punto in comune: qualche tempo prima, mentre tornavano a casa, tutte e due sono state accecate da una luce abbagliante e hanno sentito una voce dire: «Sei stata scelta». Poi Cal vola in Perù, ma non riuscirà a incontrare l’ultima Maria: la ragazza è scomparsa. E, nel giro di poche ore, anche delle altre due vergini si perdono le tracce. Cosa sta succedendo? Chi ha preso le tre ragazze? Mentre il mondo s’interroga sulla loro sorte, Cal intuisce che forze oscure, fuori e dentro il Vaticano, hanno messo in moto un piano per destabilizzare dalle fondamenta il papato di Celestino VI. E lui è l’unico che può sventare la più grande minaccia che incombe sulla Chiesa di Roma dai tempi della riforma protestante…

I FIGLI DELLO SPAZIO

L’Associazione degli Scrittori di Fantascienza Americani, che ogni anno assegna il Premio Nebula alle migliori opere apparse nell’anno precedente, ha incaricato lo scrittore Ben Bova di svolgere un referendum tra i suoi iscritti per scegliere i migliori romanzi brevi di fantascienza apparsi prima che il premio Nebula venisse assegnato.Ben Bova ha raccolto le preferenze e ha compilato le classifiche, e il risultato è il volume che presentiamo: un vero “Albo d’ Onore”, l’antologia dei migliori romanzi di fantascienza, scelti da coloro che meglio conoscono la fantascienza stessa in quanto la scrivono per professione.Il volume inizia dal punto in cui terminava l’antologia curata da Isaac Asimov e già pubblicata in questa stessa collana: Alba del domani: la fantascienza prima degli Anni d’ Oro, e comprende sedici romanzi brevi apparsi originariamente dal 1938 al 1962. Ciascuna di queste opere è un classico della fantascienza, che avrebbe ricevuto i massimi premi specializzati… se i premi fossero già esistiti a quella data.Gli autori vanno da John Campbell a Cordwainer Smith, e comprendono personaggi notissimi della fantascienza come Kuttner, Williamson, Russell, Blish, Pohl, Anderson e Simak: la presenza di tanti talenti, qui rappresentati dalle loro opere migliori, fa di questa antologia un evento eccezionale nella fantascienza di questi anni.

I figli della galassia

Un’astronave sfreccia tra i fantastici, fantasmagorici mondi della Galassia alla ricerca dei figli delle stelle, ma non sempre la ricerca è agevole; tra nane bianche, giganti rosse e radiostelle, i pericoli del cosmo sono sempre in agguato e lo scenario multicolore dello spazio nasconde misteri insondabili che devono essere risolti perché il seme dell’uomo continui a vivere.

I figli dell’invasione Mondadori urania 200

Come vi comportereste in caso di invasione interplanetaria? La risposta più logica, più spontanea a una domanda del genere è: “Ci difenderemmo”. Ma se non si trattasse di un’invasione armata? Se fosse qualcosa di molto più sottile, qualcosa congeniata in modo da non potervi riconoscere gli elementi di un’invasione? Trovandoci di fronte a un disco volante e a un gruppo di creature evidentemente non umane, è facile trarre le conclusioni: si tratta di un disco volante e di un gruppo di extraterrestri, Marziani o Venusiani o Mercuriani. Oppure stiamo sognando, e una volta che ci saremo schiarite le idee disco e Marziani saranno scomparsi. Ma se incontriamo un bambino uguale a ogni altro? Anche se notiamo che ha degli strani occhi, tutto ciò che possiamo dire è: “Toh, che occhi strani ha quel bambino!”, ma non andiamo certo a pensare che sulla nostra razza incombe una minaccia spaziale. E’ proprio una cosa del genere che succede a Midwich, un piccolo villaggio inglese dall’aria addormentata, i cui abitanti vivono una vita tranquilla, senza emozioni e senza scosse, un giorno dopo l’altro, finché… L’abile e ironico John Wyndham ha scritto questa storia sconcertante, e con la sottigliezza che gli è abituale porta i suoi lettori ad accettare come inevitabile la terribile e disumana conclusione, proiettandoli in pieno dramma senza bisogno di ricorrere a parole grosse. Senza frasi tragiche, Wyndham ci narra una tragedia col tono di chi racconta a un amico una divertente scampagnata.

I Figli del Tritone

Negli ultimi anni del tardo Medioevo, prima che il Cristianesimo e la civiltà esorcizzassero la realtà della magia, sia il mondo fatato di Faerie che quello dell’Uomo convivevano sulle spiagge dell’Europa. Questa è la storia di quegli ultimi giorni e dei figli immortali del Re Liri, che appartenevano a entrambi i regni e scelsero il regno della magia. E’ la storia della loro lotta per la sopravvivenza, di come vennero scacciati dal Mar Baltico e inseguiti fino ai ghiacci della Groenlandia e alle coste dalmate del Mediterraneo; è la storia delle loro peripezie tra mostri di mare, pirati e barbari umani; è la storia dei loro amori e delle loro drammatiche morti. E’ il capolavoro epico, al contempo erotico, violento e magnificamente tragico che Poul Anderson ha sempre sognato di scrivere: una saga fantastica ispirata a una splendida e toccante ballata medievale danese, tra le più belle mai composte nel genere della moderna “fantasy”.