54977–54992 di 72802 risultati

Le ossa di Satana

Anno Domini 1654. I dogmi sono il fondamento della supremazia della Chiesa. Sono e devono restare inattaccabili. L’Inquisizione vigila e con le sue lunghe mani ha mandato di perquisire i più nascosti recessi del mondo per impedire che neppure il più piccolo dubbio si insinui nelle coscienze. Per questo, quando in un piccolo villaggio della Provenza vengono alla luce ossa di enormi dimensioni, che non appartengono a nessuna specie conosciuta, le stanze del Vaticano tremano. Tutte le spiegazioni contrastano con la Bibbia, soprattutto quella che a un certo punto si diffonde: che si tratti delle ossa di Satana. Perché se così fosse, se il diavolo fosse morto, a chi attribuire la colpa dei mali del mondo se non a Dio stesso? Lavorel, famoso studioso esperto di gigantologia, arriva sul posto, insieme a un suo allievo, Zenone, medico ateo e illuminato, trafugatore di cadaveri a fini di studio, e per questo in fuga da Parigi e tacciato di eresia. Zenone non ci vede nulla di ultraterreno in quelle ossa, e cerca di dimostrarlo. A suo rischio, perché una soluzione razionale spaventa la Chiesa non meno di una soprannaturale. Insieme alla bellissima Agnese, esperta di erbe e sospettata di stregoneria, Zenone affronterà mille pericoli e il giudizio dell’Inquisizione per arrivare alla verità. In un’epoca di superstizione, in cui la scienza si muove sul filo del rasoio, tra interrogatori, roghi e tentativi di mettere a tacere, si consuma una insidiosa lotta tra fede e ragione.

Le ossa del diavolo

Si dice che il diavolo sia nei dettagli. E nessuno è più sensibile ai dettagli di Tempe Brennan, che per mestiere studia le ossa dei morti a caccia di particolari rivelatori: dell’età, del sesso, della fisionomia di una vittima, dell’epoca e delle cause della morte. Quando tracce di un macabro rito pagano affiorano nello scantinato di una casa in corso di ristrutturazione a Charlotte, North Carolina, Tempe è chiamata a dare il suo contributo alle indagini. C’è il teschio di una ragazzina di colore, tra i resti che deve interpretare per provare a capire cosa sia accaduto in quel luogo impregnato di mistero e di orrore. Ma prima che il lavoro di Tempe possa dirsi concluso, il fiume Wylie restituisce il corpo decapitato di un ragazzo sul cui petto sono stati incisi simboli satanici. E mentre dagli schermi TV di tutto lo stato un commissario con ambizioni politiche tuona contro gli adepti del male, un santero dal passato pieno di ombre viene trovato morto. Storie di prostituzione, gelosia, fanatismo e superstizioni ancestrali si confondono in uno scenario terribilmente intricato. Solo ascoltando la verità delle ossa, Tempe può sperare di arrivare alla soluzione. A patto di riuscire a sfuggire alla furia di un assassino oscuro e spietato come il diavolo stesso.
**

Ospiti dal passato

Se, in un giorno del futuro, uno dei due uomini più potenti del mondo scoprisse di avere a sua disposizione la Cronosonda, cioè la macchina che gli consente di «pescare» dal passato persone e cose; se decidesse di prelevare dall’abisso del tempo i suoi antenati più illustri, per organizzare una incredibile riunione di famiglia… Credete che tutto funzionerebbe alla perfezione? E’ molto improbabile. Anche i migliori antenati hanno qualcosa da nascondere. Possono essere stati mercanti di schiavi, oppure paranoici totali, o ancora sadici torturatori, o magari, se si tratta di donne, ninfomani sfrenate… Nel qual caso, si scatenerebbe l’imprevedibile, frenetica baraonda che John Brunner descrive magistralmente in questo romanzo.

L’ospite

###
La dottoressa Samantha Laschen si è trasferita da Londra alla costa dell’Essex con la figlioletta Elsie. Vuole rifarsi una vita, costruire un felice ménage familiare con il nuovo compagno Danny e scrivere il suo libro sul recupero dei pazienti che hanno subito un forte trauma psicologico. Accetta a malincuore di ospitare la diciannovenne Fiona Mackenzie, scampata al massacro del resto della sua famiglia ad opera di misteriosi assassini. Fiona si conquista ben presto l’affetto di Danny ed Elsie, ma con lei entreranno nella casa di Samantha la morte e il terrore.
**

L’ospite

In un futuro non troppo lontano, la specie umana sta scomparendo. Un’altra razza, aliena, potente e intelligentissima, ha preso il sopravvento, e i pochi umani rimasti vivono nascosti, raccolti in piccole comunità di fuggiaschi. Tra loro c’è Jared, l’uomo che la giovane Melanie, da poco caduta nelle mani degli “invasori”, ama profondamente, e non riesce a dimenticare. Neppure adesso che il suo corpo dovrebbe essere niente più di un guscio vuoto, un semplice involucro per l’anima aliena che le è stata assegnata. Perché l’identità di Melanie, i suoi ricordi, le sue emozioni e sensazioni, il desiderio di rincontrare Jared, sono ancora troppo vivi e brucianti per essere cancellati. Così l’aliena Wanderer si ritrova, del tutto inaspettatamente, invasa dal più umano e sconvolgente dei sentimenti: l’amore. E, spinta da questa forza nuova e irresistibile, accetta, contro ogni regola e ogni istinto della sua specie, di mettersi in cerca di Jared. Per rimanere coinvolta, insieme all’ostinata, appassionata Melanie, nel triangolo amoroso più impossibile e paradossale, quello fatto di tre anime e due soli corpi.

L’ospite

Nel corso di alcuni esperimenti sulla telepatia, ai ragazzi del Gruppo Wyle viene somministrata una droga mai testata che produce effetti sorprendenti. I guai cominciano quando i membri del gruppo si rendono conto che dalla fusione delle comuni esperienze è nato qualcosa, un essere ” oggettivo ” ed estraneo, una vera e propria creatura capace di intendere e volere. Il Gruppo Wyle battezza questo intruso venuto dall’abisso con un nome che è al tempo stesso scherzoso e propiziatorio: I’Ospite. Ma ben presto si vedrà che non c’è niente da scherzare, e che l’ospite non è affatto disposto a restare dietro le quinte dell’esperimento.Allora, si scatena il terrore…
Copertina: Oscar CHICONI

L’Ospite Del Senatore Horton

In una notte di uragano, il senatore Horton sente bussare alla porta della sua casa di campagna. Va ad aprire egli stesso, e si trova di fronte a… Niente di straordinario. Sulla soglia c’è soltanto un comune giovanotto di nome Andrew Blake, che ha perduto la strada. Ma chi è il Cambiante? Chi è il Cercante? Chi è il Pensante? E come mai, se i lupi sono estinti da decenni, una guardia del senatore ne ha visti aggirarsi uno intorno alla casa? Una serie di enigmi che sembrano senza rapporto tra loro, a poco a poco convergono verso un centro. Ma al centro c’è qualcosa di oscuro e di quasi dimenticato; qualcosa che gli scienziati chiamano il Principio “M”.

Un oscuro scrutare

Los Angeles, 1994: una droga misteriosa, la sostanza M, invade il mercato seminando follia e morte. La sua origine è ignota come la sua composizione e l’organizzazione che la diffonde. Bob Arctor, agente della sezione narcotici, si infiltra tra i tossici che ne fanno uso per scoprire chi dirige le fila del traffico illegale: un abito speciale nasconde ai colleghi la sua identità e una sofisticata apparecchiatura elettronica gli consente addirittura di spiare sé stesso nella sua nuova condizione di drogato. Bob giungerà alla verità solo dopo essere sprofondato nel buio e nella disperazione della dipendenza. Canto del cigno di una generazione, “Un oscuro scrutare” è una vetta amara e lirica dell’opera di Philip K. Dick, e allo stesso tempo un romanzo sospeso tra giallo e fantascienza ambientato in un futuro dominato dalla tecnologia e dalla manipolazione sociale. Un romanzo di straordinaria potenza emotiva, dedicato idealmente a quella generazione che dopo aver sognato un mondo diverso ha scoperto il baratro delle droghe, della dipendenza, dell’annullamento di sé.
**

Un oscuro risveglio (Leggereditore Narrativa)

Mia Snow è una cacciatrice di alieni assoldata dal dipartimento di Polizia di New Chicago ed è la ragazza perfetta per quel lavoro sporco. Determinata e sexy, si è guadagnata ogni cicatrice combattendo un nemico sfuggente e imprevedibile. In questa battaglia ha già perso il fratello, e ora, mentre indaga su una serie di omicidi, il suo collega e amico Dallas viene colpito e lotta per la vita. Solo un uomo ha il potere di guarirlo, un misterioso sconosciuto estremamente sexy che trascinerà Mia in un gioco di seduzione elettrizzante e pericoloso. Lui è Kyrin en Arr, un alieno sospettato di omicidio, un tipo poco raccomandabile. Per salvare Dallas, Mia camminerà sul filo del rasoio, mettendo a repentaglio il distintivo e anche la vita… e avvicinandosi a una rivelazione sconvolgente che rischia di mandare in frantumi tutto quello in cui ha sempre creduto. Dopo il successo del romanzo Dark Whisper, scritto con Kresley Cole, Gena Showalter, una delle autrici più amate del paranormal romance, torna con una serie di azione, avventura, sensualità e desiderio, di cui Un oscuro risveglio è il primo volume.
**
### Sinossi
Mia Snow è una cacciatrice di alieni assoldata dal dipartimento di Polizia di New Chicago ed è la ragazza perfetta per quel lavoro sporco. Determinata e sexy, si è guadagnata ogni cicatrice combattendo un nemico sfuggente e imprevedibile. In questa battaglia ha già perso il fratello, e ora, mentre indaga su una serie di omicidi, il suo collega e amico Dallas viene colpito e lotta per la vita. Solo un uomo ha il potere di guarirlo, un misterioso sconosciuto estremamente sexy che trascinerà Mia in un gioco di seduzione elettrizzante e pericoloso. Lui è Kyrin en Arr, un alieno sospettato di omicidio, un tipo poco raccomandabile. Per salvare Dallas, Mia camminerà sul filo del rasoio, mettendo a repentaglio il distintivo e anche la vita… e avvicinandosi a una rivelazione sconvolgente che rischia di mandare in frantumi tutto quello in cui ha sempre creduto. Dopo il successo del romanzo Dark Whisper, scritto con Kresley Cole, Gena Showalter, una delle autrici più amate del paranormal romance, torna con una serie di azione, avventura, sensualità e desiderio, di cui Un oscuro risveglio è il primo volume.

Oscar e la dama in rosa

Oscar ha solo dieci anni, ma la sua vita sta già per finire. La leucemia lo sta uccidendo. E lui lo sa. Lo sa ma non può parlarne con nessuno, perché i grandi per paura fanno finta di non saperlo. Nell’ospedale in cui Oscar passa le sue giornate solo l’anziana signora vestita di rosa, che va sempre a trovarlo, capisce la sua voglia di risposte. E gli suggerisce un gioco: fingere di vivere dieci anni in un giorno, e scrivere a Dio per raccontargli la sua vita. Oscar ci sta: così si immagina di vivere a vent’anni, a quaranta, a novanta. A cento dieci, dieci giorni dopo l’inizio del gioco, si addormenta. Ha lasciato un biglietto sul comodino: ‘Solo Dio ha il diritto di svegliarmi’

Osaka

Osaka, megalopoli nel paese del Sol Levante.
Ian Shaw è un gaijin, uno straniero, in una terra violenta ed esotica. Una terra dominata dalla malavita, regolata da feroci codici d’onore. Un terra dove la vita di un gaijin può essere immolata in letali giochi di potere. Mariko, figlia di Papa Hata, boss della Yakuza, e moglie di Shaw, è scomparsa. Dicono che sia nelle mani di Zio Mo, capo di un clan yakuza rivale. Per recuperarla ci vogliono soldi, molti soldi. Shaw, che non ha smesso di amare Mariko, non esita: affiancato da una banda di strani specialisti organizza il “colpo perfetto”. Ma tra poliziotti corrotti, una sensuale danese e un vecchio che vive in un castello, il colpo perfetto diventa un allucinato bagno di sangue.
Un hard-boiled esplosivo.

Orzowei

NEL SUO ANGOLO D’AFRICA, ISA È UN DIVERSO, UN EMARGINATO, PERCHÉ HA LA PELLE BIANCA. LO CHIAMANO ORZOWEI, “IL TROVATO”. HA UN DURO COMPITO DAVANTI A SÉ: FARSI ACCETTARE DAGLI ALTRI E CONQUISTARSI UN POSTO NEL MONDO.

Gli orrori della Siberia

Gli orrori della Siberia è un romanzo d’avventura, scritto da Emilio Salgari nel 1900. L’ex colonnello del reggimento Finlandia Sergio Wassiloff, polacco trentaseienne nato a Varsavia, e il giovane Ivan Sandorf, studente di Odessa, entrambi esiliati per motivi politici, giungono in piroscafo, scortati da molti cosacchi, a Tobol’sk, da dove i forzati a vita iniziano la marcia a piedi verso la Siberia.
**

Gli orrori del trasfinito

La ragazza prese la tessera che Dalroi le porgeva e la guardò sfavorevolmente. — Avete un appuntamento? — No — disse Dalroi — solo chi s’aspetta di vivere a lungo prende appuntamenti. Devo parlare con Peter Madden. — Potete dirmi di che affare si tratta? — chiese la ragazza. — Per il momento non ha un nome — disse Dalroi — ma se non avrò risposte soddisfacenti, dovrò chiamarlo un caso di omicidio. Il protagonista di questo romanzo, come il lettore avrà già capito, è un investigatore del tipo duro. Ma l’oggetto della sua investigazione supera ogni fantasia umana, e le indagini si svilupperanno in un crescendo di orrori fino al più spettacolare, più transfinito dei finali.

L’orrore sotterraneo

Questa volta l’orrore giace ben nascosto sotto i deserti del Sudovest americano. La Umbrella Corporation, l’albero del male i cui piani segreti sono già stati più volte sventati dagli agenti della S.T.A.R.S., ha in serbo una nuova nidiata di mostri “perfetti” e geneticamente mutati: ma non è tutto. Alcuni membri della S.T.A.R.S. hanno rinnegato la propria squadra e sono passati al nemico, pronti a difendere il presidio del terrore. Tuttavia Leon Kennedy, Claire Redfield e Rebecca Chambers – i più coraggiosi “operatives” impegnati in questo scontro mortale – sanno che la possibilità di sconfiggere per sempre il complotto della scienza deviata esiste… basta riuscire a entrare nella base subito e impedire che il nuovo progetto Umbrella venga immesso su Internet.

L’Orrore Di Gow Island

Un’isola di pochi chilometri quadrati. Una stretta pista di atterraggio e di decollo. Alcune baracche per l’alloggio del personale, un capannone a uso di magazzino, la stazione radio e radar. Un aereo schiantato in mezzo alla pista. La semplicità di questo impianto scenico contrasta violentemente con la macchinosità di certi romanzi dai mille e uno personaggi; ma trattandosi di Leinster, il lettore sa bene che la semplicità non andrà a scapito dell’interesse, anzi. E’ proprio quando, con la distruzione del generatore elettrico, i pochi elementi *visibili* scompaiono, che l’orrore di Gow Island assume tutta la sua potenza di suggestione.