54753–54768 di 72802 risultati

Il piacere di scoprire

All’indomani del disastro dello Space Shuttle Challenger, nel 1986, il presidente degli Stati Uniti istituì una commissione governativa incaricata di far luce sulle cause della tragica esplosione. A farne parte fu chiamato anche Richard Feynman, e furono in molti a chiedersi quale apporto potesse dare, fra ingegneri, astronauti e tecnici aerospaziali, un sia pur celebre fisico teorico. Ma fu proprio Feynman a dimostrare, fra lo sbalordimento generale, che l’incidente era stato causato da una semplice guarnizione di gomma. La relazione che presentò figura in questo libro che raccoglie saggi di diverso argomento: dalla sociologia della scienza alla struttura dei calcolatori, dalla pedagogia al rapporto tra scienze e religione.
**

Le piace la musica le piace ballare

Erin e Darcy, da sempre legate da un forte affetto, decidono un giorno di aiutare un’amica nelle ricerche per un documentario su chi pubblica o risponde agli annunci personali su riviste e quotidiani. E’ sopratutto Erin che si diverte a scoprire questo strano mondo…. finché un giorno non viene trovata strangolata, con una scarpetta da ballo infilata a un piede. Unico indizio, un ritaglio di giornale in cui si cerca una compagna a cui “piace la musica e piace ballare”. Darcy è decisa a trovare il colpevole ma non sa che…

Phreak

Georgina Powers, giornalista informatica free-lance, sta investigando su un traffico di cellulari clonati nell’East End di Londra. Le cose però si complicano quando la sua principale fonte, il giovane hacker Abdul Malik, viene trovato con il collo spezzato in fondo a un cassonetto della spazzatura. Sospettata dalla polizia per la morte del ragazzo, minacciata da una banda di gangster bengalesi che vuole sapere a ogni costo che cosa è successo ad Abdul, Georgina è costretta a chiedere aiuto a un suo vecchio amante, Tony Levi, ex pugile e proprietario di night-club dalla dubbia reputazione, per riuscire a venire a capo di quella che si rivelerà una guerra tra bande combattuta tra il cyberspazio e il mondo reale.
**

Philip K. Dick: La macchina della paranoia. Enciclopedia dickiana

I libri di Philip K. Dick, da oltre cinquant’anni, sono amati da milioni di lettori che folgorati dalla ricchezza delle sue intuizioni cercano di decifrare i segreti narrativi, i simbolismi nascosti, le sinistre assonanze tra la realtà che descrive e quella in cui ciascuno di noi è immerso. L’enciclopedia dickiana traccia una mappa complessiva dei concetti e dei temi che attraversano la sua opera: quarantuno voci – dagli alieni agli universi paralleli – compongono un ampio quadro di interpretazioni e riflessioni su Dick, proponendo nuove e inedite letture critiche. Il volume comprende inoltre un’accurata ricostruzione delle vicende biografiche dell’autore, una sinossi completa e ragionata di tutti i suoi romanzi, dei racconti e saggi più significativi, un’esaustiva bibliografia primaria e secondaria.

Petrosino e la donna delle stelle

Questa volta tutto parte da una specie di fagotto abbandonato sui gradini di un seminterrato al numero 7 di Trevor Street a New York, qualcosa che pare un ammasso di vestiti gettato là da qualcuno desideroso di disfarsene. Non è un semplice fagotto, è una donna con la testa quasi staccata dal collo. Un “normale” delitto tra miserabili? Ma no, Katy O’Donnel è la terza donna assassinata allo stesso modo in breve tempo. Anche la Squadra Italiana di Petrosino è chiamata ad occuparsi dello Strangolatore col filo di ferro, uno che conduce una sua guerra privata contro le donne di mezza età. Ed ecco che salta fuori un’assistente della clinica neurologica dell’ospedale Bellevue che sostiene di aver sognato l’assassino, particolare per particolare. Le complicazioni non vengono mai sole. E Petrosino consulta addirittura il celeberrimo Mago Houdini. Un’indagine in piena paranormalità.

Petali sull’acqua

Una giovane irlandese di buona famiglia, arrestata in seguito a un complotto ordito ai suoi danni, preferisce l’esilio all’onta del carcere. Imbarcata su una nave che trasporta i prigionieri nel Nuovo mondo, dopo un viaggio avventuroso giunge in Virginia, dove viene venduta come schiava a un gentiluomo. Sorpresa dal trattamento di riguardo che riceve dal suo padrone, impara ad apprezzarlo e a poco a poco se ne innamora perdutamente, ricambiata. Ma le ombre e i tragici avvenimenti celati nel passato di entrambi scatenano contro di loro intrighi e violenza, su cui tuttavia l’amore e la passione avranno la meglio.
**

I pescatori di Trepang

I trepang sono dei molluschi marini la cui presenza, sulle tavole cinesi, è molto gradita e molto ambita. La loro pesca non presenta grosse difficoltà, non avendo questo molluschi armi difensive, ma le regioni in cui vivono sono abitate da terribili tribù australiane, per la maggior parte antropofaghe. Ecco dunque narrate le avventure di alcuni di questi pescatori. ([www.emiliosalgari.it](http://www.emiliosalgari.it))

Pesca con la mosca

Tavernole sul Mella, Val di Ledro, Brescia: i vertici di un macabro triangolo all’interno del quale si consuma una catena di omicidi sconcertanti, il cui solo comun denominatore pare essere l’abito talare indossato ora dai sospettati ora dalle vittime. E l’ex giudice Petri questa volta sembra finirci in mezzo proprio per caso, quando, in un tiepido pomeriggio di fine estate, durante una battuta di pesca con la mosca, s’imbatte in un macabro spettacolo: il cadavere di una giovane donna che galleggia pigramente in un’ansa del torrente nel quale sta pescando. È l’inizio di una trama sempre più intricata, in cui gli omicidi si susseguono a ritmo inquietante; in cui la soluzione un momento appare a portata di mano e subito dopo è ambigua e fuorviante; in cui le acque si confondono in continuazione e assassini e vittime paiono scambiarsi le parti in un gioco perverso. Un’indagine molto scomoda per Petri e Miceli, che, tuttavia, come sempre, non scenderanno a compromessi in nome della giustizia.

(source: Bol.com)

Pesca Alla Trota in America

“Pesca alla trota in America” è il capolavoro di Brautigan. Scritto nel 1961 e pubblicato per la prima volta nel 1967, diventa subito un libro culto per l’America di quegli anni, vendendo più di due milioni di copie e facendo di Brautigan un’icona della controcultura. Ma cos’è “Pesca alla trota in America”? È un’entità imperscrutabile e multiforme, che assume via via le sembianze di un vecchio barbone malconcio, uno stato mentale, un alberghetto di cinesi, una trovata da terroristi in erba. È forse la memoria collettiva del sogno americano di fronte al suo tramonto, un lamento sulla perdita dell’innocenza con il sorriso sulle labbra. Enigmatico e funambolico, dissacrante ed elegiaco, “Pesca alla trota in America” mescola forme e generi letterari per costruire un’altra America, un’America della mente che è un distillato d’immaginazione e creatività.

Persuasione

Persuasione è l’ultimo romanzo scritto da Jane Austen; iniziato nel 1815, fu pubblicato postumo nel 1818. Al centro della vicenda Sir Walter Elliot, uomo orgoglioso e pieno di sé, e le sue tre figlie, Elizabeth, Anne e Mary. Rimasto vedovo assai presto, Sir Walter affida la giovane figlia Anne alla sua tutrice perché ne curi l’educazione. Anne si innamora di un giovane ufficiale di Marina ma la sua mentore ne sottolinea di continuo la mancanza di mezzi. Così, rompe il fidanzamento. Otto anni dopo rivede il suo grande amore. Pentita del passo compiuto a suo tempo, Anne diventa sempre più consapevole dei propri desideri e decide di giocarsi ogni possibilità.

Persecuzione Infernale: I Casi Del Capitano Flores

E anche qui il «perseguitato» è il grande semiologo senza nome: il Maestro. Ma la «persecuzione infernale» in cui si dibatte, questa volta, non è rappresentata da cadaveri clonati galleggianti sul Po o da cecchini annidati in Sardegna, ma… dall’aglio!
Sì, perché è proprio questo nobilissimo e saporito bulbo a rendere impossibile la vita dell’illustre professore. E chi sarà mai il mandante di questo vile attentato?
Ma ecco che il Maestro, fortunosamente, s’imbatte nel capitano Flores, anche a lui a Bologna, in vacanza con consorte. E insieme, da Bologna a Venezia, ispezionando trattorie e «baccari», tra storici monumenti e quartieri popolari, troveranno la soluzione di questo divertente e divertito mistero.

Perry Mason e la vedova ingannata

Per un Gardner, c’è forse ancora bisogno di una presentazione?
Basterebbe il nome di Perry Mason a garantire di per sé una storia comunque valida, una narrazione piacevole, spigliata, divertente. E questa traduzione di Gardner, integra e perfetta, non poteva iniziare meglio il nuovo periodo di vita della nostra pubblicazione… Gardner ha una particolarità costante che lo rende incondizionatamente «il favorito» tra i «purosangue» della narrativa gialla: i suoi romanzi non fanno mai una grinza dal punto di vista legale, e sono inoltre improntati alla più aggiornata attenzione per le novità scientifiche. Anche in questo giallo, Perry Mason ha parecchie cognizioni scientifiche di cui valersi, e la sua arringa è – una volta di più – schiacciante per il suo rivale, Hamilton Burger, Procuratore Distrettuale. Burger è cosi convinto che la vedova alla sbarra è colpevole di uxoricidio che, quando arriva il colpo di scena della Difesa, ne resta addirittura annientato. Ma, un momento: Mason vuole a tutti i costi salvare la sua cliente o è davvero convinto della sua innocenza?