54753–54768 di 62912 risultati

La sposa fantasma (eLit)

ISLAND OF BONES – Vol. 2. Vanessa Loren non crede ai fantasmi. È tornata a South Bimini per scoprire la verità sul macabro delitto che due anni prima le ha sconvolto la vita e liberarsi così da quell’ossessione. Il documentario che l’affascinante Sean O’Hara sta girando sull’isola sembra essere l’occasione perfetta, ma quando una visione spettrale guida Vanessa fino a un antico medaglione e poi a un forziere che contiene un raccapricciante tesoro entrambi iniziano a chiedersi se davvero esista una spiegazione razionale per tutto. E se l’attrazione che vibra tra loro sia soltanto il frutto di una reazione chimica o piuttosto il segno che esistono forze più potenti dell’uomo.
Island of bones:
L’isola delle ossa – vol. 1
La sposa fantasma – vol. 2
La casa dei misteri – vol. 3
**
### Sinossi
ISLAND OF BONES – Vol. 2. Vanessa Loren non crede ai fantasmi. È tornata a South Bimini per scoprire la verità sul macabro delitto che due anni prima le ha sconvolto la vita e liberarsi così da quell’ossessione. Il documentario che l’affascinante Sean O’Hara sta girando sull’isola sembra essere l’occasione perfetta, ma quando una visione spettrale guida Vanessa fino a un antico medaglione e poi a un forziere che contiene un raccapricciante tesoro entrambi iniziano a chiedersi se davvero esista una spiegazione razionale per tutto. E se l’attrazione che vibra tra loro sia soltanto il frutto di una reazione chimica o piuttosto il segno che esistono forze più potenti dell’uomo.
Island of bones:
L’isola delle ossa – vol. 1
La sposa fantasma – vol. 2
La casa dei misteri – vol. 3

La sposa di Newgate

La bella e altera ereditiera Caroline Ross si ferma sulla soglia della cella della prigione e saluta il condannato a morte. «Darwent, poiché domani salirete sul patibolo, voglio che ora diventiate mio marito».
Poi la giovane aristocratica sorride con aria crudele e ironica, aspettando che Richard Darwent risponda. Per il detenuto è difficile non solo rispondere, ma anche credere a quello che vede e sente. Prima di tutto non dovrebbe essere in prigione. Non è stato lui, grida, a uccidere in duello Lord Francis Orford. È il cocchiere mascherato il colpevole che, dopo averlo colpito, lo ha portato via sulla sua carrozza e rinchiuso in una stanza della residenza di campagna della vittima. Solo che il cocchiere non si trova, la casa di cui Richard parla è chiusa da due anni e la stanza è coperta di polvere e ragnatele. E ora Caroline vuole sposarlo. Perché sta per morire. C’è da impazzire. È tutto così incredibile, terrificante come tutta la storia, d’altra parte, scritta da un autentico mago di atmosfere gialle.

La sposa di Assuan

Malvisti, offesi, perseguitati all’inizio del Novecento al famiglia di Mazen Qupti, commerciante di Assuan, vive sulla propria pelle la tragedia dei cristiani copti in Egitto, sospettati dalla maggioranza musulmana di collaborazionismo con il protettorato inglese. Dopo l’assassinio del primo ministro copto, la situazione precipita e Mazen sceglie la via dell’espatrio insieme alla moglie Iman e alla figlia Salua, promessa sposa a un giovane di Nazareth.
È con il cuore pieno di speranze che Salua si imbarca sulla Amal, la nave che la deve traghettare verso una nuova vita nella Palestina tollerante e multireligiosa. Ma a Gerusalemme, che le appare come la bianca e dorata terra dei suoi sogni, è in agguato un dramma inatteso e la speranza del futuro si dissolve lasciando, di nuovo, come unica alternativa la fuga.
La terza città del suo destino è Haifa, un porto in cui sembra possibile trovare la sicurezza, e la felicità, nella grande casa rosa sul Monte Carmelo. È il 1948, e scoppia la guerra con Israele. Salua, ormai donna, viene travolta da una catastrofe che trascinerà via sua madre e suo figlio.
Racconto di una vita drammaticamente intrecciata a quasi un secolo di storia del Medioriente in fiamme, il nuovo romanzo di Rula Jebreal è insieme biografia, cronaca e appassionante vicenda d’amore, odio e guerra. E Salua, bella e coraggiosa eroina involontaria, è il viso e la voce di tutte le donne in guerra, obbligate a ricostruire vite distrutte da un odio più grande di loro, destinate a smarrire affetti e certezze.

La Sposa Del Capitano

La sposa del capitano by Aura Conte
Corre l’anno 1672, è il tempo del Regno di Sicilia. Siamo a Messana una città calda e affascinante in cui la cultura è una chimera e la differenza tra donne, animali e bestie è molto labile. In queste atmosfere mediterranee si muove Ginevra, una giovane donna forte e di bell’aspetto figlia del Barone De Panè che, prima di fuggire dalla città, pur di salvaguardare la sua famiglia, la promette in sposa a un giovane capitano spagnolo a cui viene dato il compito di proteggere la famiglia. Per Ginevra è solo una minaccia alla sua libertà, riuscirà Rodrigo a scalfire il suo cuore?

La spiaggia d’acciaio

La Terra è stata distrutta dalla misteriosa razza aliena degli invasori, ma i superstiti hanno colonizzato vari pianeti, creando mondi artificiali dove tutto è possibile. la Luna è uno di questi paradisi artificiali: la medicina può curare ogni malattia e chiunque può cambiare sesso a piacimento; il dominio dell’informazione è assoluto, l’ambiente è totalmente controllato e chiunque può vivere nel mondo che meglio gli si adatta. Eppure i suicidi sono in progressivo aumento e fra i casi disperati c’è anche il Computer Centrale. Hildy Johnson deve assolutamente scoprire che cosa sta accadendo. Forse l’umanità assomiglia davvero a un pesce agonizzante dopo la morte definitiva della Natura.

La Spia Di Milord

Romanzo breve erotico.
Parigi- Londra 1800
Dopo l’attentato a Napoleone il primo Ministro Fouché manda a Londra una sua giovane e vergine spia per stanare gli ideatori del complotto. il suo compito sarà uccidere chi ha aiutato il sovvertitore. Juliette non può sottrarsi a questo compito e si ritrova coinvolta in una vendita di vergini. Il suo acquirente è Lord Hamilton, all’apparenza un nobile buono a nulla. Dopo una notte di passione infuocata, Juliette capirà che spesso le persone indossano maschere. Porterà a buon fine la missione? E ucciderà il lord?
**
### Sinossi
Romanzo breve erotico.
Parigi- Londra 1800
Dopo l’attentato a Napoleone il primo Ministro Fouché manda a Londra una sua giovane e vergine spia per stanare gli ideatori del complotto. il suo compito sarà uccidere chi ha aiutato il sovvertitore. Juliette non può sottrarsi a questo compito e si ritrova coinvolta in una vendita di vergini. Il suo acquirente è Lord Hamilton, all’apparenza un nobile buono a nulla. Dopo una notte di passione infuocata, Juliette capirà che spesso le persone indossano maschere. Porterà a buon fine la missione? E ucciderà il lord?

La spada nera

Wolf Matheson, capo della Squadra Speciale Omicidi di New York, vera e propria task force anticrimine, è figlio di un pellerossa e nipote di uno sciamano. Da questa eredità gli derivano le straordinarie facoltà paranormali che gli hanno tante volte consentito di riuscire là dove gli altri avevano fallito.
**

La spada nera

Nel mondo incantato di Merlion, la magia è vita quotidiana. Nato senza capacità magiche, Joram viene dichiarato Morto e i diritti di nascita gli vengono negati. Ma riesce ugualmente a diventare adulto in uno sperduto villaggio di campagna, nascondendo la sua mancanza di poteri magici con una costante vigilanza e una grande abilità nei giochi di prestigio. Costretto a uccidere un uomo per autodifesa, Joram non riesce più a mantenere il suo segreto agli occhi della gente: è privo di poteri magici, quindi di vita. Eppure vivrà, e il suo destino sarà grande.

La spada e lo stallone

“Le cronache di Corum” racchiude i tre romanzi della trilogia, “Il toro e la lancia” (The Bull and the Spear, ’73), “La quercia e l’ariete” (The Oak and the Ram, ’73) e “La spada e lo stallone” (The Sword and the Stallion, ’74). Si tratta, come tutti i romanzi dei vari cicli fantasy di Moorcock, delle ennesime avventure di una della manifestazioni del Campione Eterno, come abbiamo detto a proposito de “I cavalieri d’argento”; in questo caso l’eroe è il Principe Corum Jhaelen Irsei. Nel primo romanzo Corum viene evocato in un mondo futuro, rispetto a quello ove si trovava, da quei discendenti dei Mabden, come sono chiamati gli Uomini del ciclo, della razza, cioè, di sua moglie ormai morta, e per la quale ha combattuto nella prima trilogia. Sono essi, infatti, in grave pericolo, poiché i Fhoi Myore, “Sette giganti deformi, due dei quali femmine che hanno strani poteri, controllano le forze della natura, le bestie e forse addirittura i demoni” e che “Erano precipitati attraverso una lacerazione del tessuto tra i piani.Ora tentavano di ricreare il Limbo sulla Terra”, li attaccano. Il clou della storia è, tipicamente, una quest, ovvero la ricerca della Landa Bryionak, che, sola, può evocare il Nero Toro di Crinanass, che è letale agli odiati nemici.

La spada di Dio

Un gruppo rivoluzionario sta pianificando un atto terroristico di proporzioni gigantesche contro Israele: obiettivo, cancellare Tel Aviv dalla mappa terrestre. Un ex agente della CIA, Jim Duffy, viene precettato e informato delle preoccupazioni statunitensi su un vecchio nemico iraniano, Djailani, che si sta arricchendo troppo in fretta. Le indagini di Duffy arrivano al nocciolo: tre nuclei atomici sono stati venduti e nascosti nel deserto. Viene approntata una squadra speciale e pianificata una missione ad alto rischio. Ma nel corso del bliz…
**

La Sorella Del Mio Migliore Amico

**Lola:**
*Cosa sto facendo? *Pensai con disperazione*. A che gioco sto giocando?*
Mi ero comportata bene per quasi una settimana. Ero riuscita a stare lontana da Travis anche se nel mio cuore sentivo l’impulso profondo di rivederlo. Ogni volta che avevo sentito il desiderio di baciarlo di nuovo, di tenerlo tra le mie braccia, di averlo profondamente dentro di me nel modo fantastico in cui lo avevamo fatto in macchina, mi ero obbligata a fare qualcos’altro, a pensare a qualcosa di diverso… a tutto tranne che a lui.
**Allora perché stavo guidando a notte fonda verso casa di Trevis, senza neanche averlo avvisato del mio arrivo?**
**Travis:**
La mia vita di stella del football era perfetta.
Avevo tutto: fama, soldi, donne.
Il mio stile di vita probabilmente non andava a genio al mio team manager, ma sapevo di poter sempre contare sull’aiuto del mio amico e compagno di squadra Callum.
C’era sempre stato per me. Mi parava le spalle ogni volta che mi mettevo nei guai. Mi faceva rigare dritto.
**Tutto però era cambiato quando avevo messo gli occhi su sua sorella, Lola.**
Stava quasi per prendere a calci nel sedere il suo attuale fidanzato.
Anche se alla fine potevo essere io a farlo. Non sopportavo di vederla con un altro.
Era la ragazza più attraente che io avessi mai incontrato. Ma non avremmo mai potuto stare insieme.
**Non mi avrebbe mai perdonato se gli avessi detto che la desidero – o peggio, che la amavo.**
* * *
ATTENZIONE: Questo eBook contiene tematiche e linguaggio adatti a un pubblico di soli maggiorenni.

La sorella

«Poche volte, dai tempi della Montagna incantata, la malattia era stata raccontata con tanta angosciosa precisione: succede in La sorella … Il protagonista, Z., musicista, pianista, grande esecutore, viene bloccato da un’improvvisa e misteriosa malattia in un letto d’ospedale a Firenze. Siamo nell’Italia fascista tra venti di guerra. Ma il fronte attorno cui combatte Z. è quello della malattia, del dolore, della privazione della sua arte, dei ricordi: in particolare quello della bellissima signora del gran mondo che ha come iniziale una E., e a cui Z. è legato da una travolgente attrazione, senza nessuna realizzazione pratica, ma non per questo meno fatale. Attorno al malato Z., paziente eccellente e trattato con tutte le attenzioni del caso dall’intero ospedale, si muovono quattro “sorelle” (come quella del titolo), quattro suore, diversissime nella loro apparente uniformità. E mentre nella ricerca di un po’ di pace ai suoi dolori Z. scivola lentamente verso l’assuefazione agli oppiacei, qualcuno cerca di fargli trovare la pace eterna, ma anche di aiutarlo a vivere» (Irene Bignardi).

La sonata a Kreutzer e altri racconti

La sonata a Kreutzer e altri racconti by Lev Nikolaevič Tolstoj, Laura Salmon, Serena Vitale
La contiguità cronologica stabilisce un primo e diretto legame tra questi tre racconti della maturità di Tolstoj. Nati uno a ridosso dellaltro, uno nelle pieghe dellaltro, come a integrarsi e a glossarsi a vicenda, i racconti sono legati dallossessiva tenacia di un tema: il rifiuto e la condanna delleducazione sessuale nella società moderna. Tolstoj vuole illuminare gli impulsi nascosti e inconsapevoli delle azioni, smascherare quanto cè di insincero nell«io ufficiale». Nei suoi racconti non ci sono teorie astratte o verità rivelate, ma una tenace ricerca della sostanza delle cose, del senso profondo della vita.**Il volume contiene il romanzo *La sonata a Kreutzer* e i racconti *Diavolo* e *Padre Sergij*.**

La somiglianza

L’ex detective della sezione ‘Infiltrati’ di Dublino Cassie Maddox viene convocata con urgenza dal suo vecchio capo Frank Mackey: una giovane donna è stata trovata uccisa, pugnalata al petto, in un cottage diroccato della campagna irlandese. Sembrerebbe un caso di routine, se non fosse che la vittima somiglia in modo impressionante a Cassie e che se ne andava in giro con un’identità fittizia, facendosi chiamare Lexie Madison. Il nome non è per niente nuovo a Cassie: nella sua prima missione, appena uscita dalla facoltà di psicologia, lo aveva usato come copertura allo scopo di infiltrarsi in un giro di trafficanti di droga all’interno del campus universitario. Della giovane donna trovata morta si sa solo che stava seguendo un dottorato in letteratura e che viveva in un’antica residenza georgiana, Whitethorn House, con altri quattro studenti. Ma chi era esattamente? Perché usava il nome di Lexie Madison? E l’assassino conosceva la sua vera identità o l’ha scambiata per la poliziotta? Cassie decide così di accettare la proposta di Frank e tornare a indossare i panni di Lexie, prendendo il posto della ragazza – senza divulgare la notizia della sua morte -, in modo da avvicinare le persone che frequentava e identificare i sospetti. Ma ben presto scoprirà di avere in comune con lei molto più del volto e di un nome falso…
**

La solitudine dell’amore

I confini del cuore sono un paese sconosciuto. Ma fino a dove può spingersi l’amore?
Yuki è una ragazza solitaria, di quelle diffidenti e inavvicinabili, presuntuosa. Yuki è una ragazza sola; cresciuta in fretta e senza amore, indurita da una vita di rifiuti e angherie. Yuki è una ragazza dal passato oscuro. Un giorno, un giorno uguale a tutti gli altri, Yuki incontra Tiago, un giovane affascinante, sicuro di sé, forse non bello ma di quelli che si fanno notare. Tiago è fidanzato ma vive una relazione ormai stanca e senza più emozioni, intrappolata nella prospettiva di un futuro grigio. Anche Tiago, a modo suo, è un ragazzo solo. Eppure sarà la sua caparbietà a fare breccia nel cuore freddo di lei. Mentre la sfuggevolezza di Yuki e la sua fragilità risveglieranno in Tiago passioni forti come un pugno allo stomaco: desideri insaziabili che Raffaella Bedini racconta con ritmo incalzante e amarezza, dando corpo a una storia che scava nei luoghi più nascosti dell’anima, per consentire ai suoi protagonisti di continuare a vivere e ad amare.

La solitudine del cittadino globale

Alle glorie della nuova era globale si contrappone la solitudine dell’uomo comune: la socialità è incerta, confusa, sfocata. Si scarica in esplosioni sporadiche e spettacolari per poi ripiegarsi esaurita su se stessa. Per porre un freno a questo processo occorre ritrovare lo spazio in cui pubblico e privato si connettono: l’antica agorà, in cui la libertà individuale può diventare impegno collettivo. Postfazione di Alessandro Dal Lago.