54433–54448 di 62912 risultati

Lunga vita al re!

La vicenda è ambientata in un piccolo regno dei Balcani, alla vigilia della morte del vecchio re. Il successore al trono è ancora un bambino, e sul paese soffia un vento di rivolta alimentato e strumentalizzato dal terribile, misterioso e potentissimo Comitato dei Dieci. Così, attorno alla vita di corte, si sviluppa una fitta rete di macchinazioni, intrighi, tradimenti, amori contrastati…

Lunga vita

Lunga vita by Silvio Garattini
Rivolgersi a internet per avere notizie, informazioni e risolvere dubbi sulla salute è ormai la cosa che ci viene più naturale. Il problema resta la difficoltà di scegliere fonti davvero attendibili ed evitare così bufale o testi che nascondano pubblicità. Come regolarsi, allora, nel momento in cui abbiamo la necessità o anche solo la curiosità di trovare risposte alle nostre domande su alimentazione, benessere, disturbi, stili di vita, terapie e farmaci? Silvio Garattini, un’autorità riconosciuta a livello mondiale nel campo della medicina e della farmacologia, viene chiamato continuamente da giornali e tv a rispondere alle domande più diffuse, ma anche più controverse, che riguardano la salute dei cittadini. In questo libro mette a disposizione la sua enorme esperienza affrontando in modo chiaro, diretto e autorevole i dubbi più frequenti, e offrendo una preziosa mappa per evitare rischi ed errori. Dalle regole per assumere i medicinali a come rapportarsi con il proprio dottore, dagli effetti collaterali dei farmaci a temi scottanti come i vaccini, la sperimentazione animale, gli OGM, le medicine alternative, i prodotti inutili: un vero manuale di autoprotezione per tutta la famiglia.

Lunedì

Lunedì by E. L. Todd
Non credo nel destino.
Nel fato.
O nelle anime gemelle.
Ma credo in Hawke.
La mia vita non è più stata completa da quando i miei genitori sono andati via per sempre. Ho mio fratello che, la maggior parte delle volte, tollero a malapena. E ho la mia migliore amica, Marie.
E ho me stessa.
Ma quando Hawke entra nella mia vita, avverto una connessione immediata. I nostri sguardi s’incrociano e si scambiano una tacita conversazione. Per la prima volta nella mia vita, provo davvero qualcosa.
Ma lui no.
Mi tiene a distanza fingendo che tra noi non ci sia nulla quando, invece, il contrario è chiaro come il sole. Non sono il tipo di ragazza che aspetta un uomo, perciò non lo faccio.
Questo, però, non significa che lui non tormenti la mia mente.
Le nostre strade s’incrociano di nuovo in un modo del tutto inatteso per entrambi e che cambia ogni cosa. È stato il destino a farlo accadere? È stato il fato?
O è stato qualcos’altro?

Luna Rossa

”Luna Rossa” è il grande capolavoro di Miranda Gray, il libro che svela alle donne quanto ricca e meravigliosa sia la loro natura e le libera dai sensi di colpa e dal sentimento di inadeguatezza.
In una società che non offre né una guida, né le strutture per capire le sensazioni e le esperienze che il ciclo mestruale comporta, questa opera unica e straordinaria svela gli strumenti con i quali le donne possono prendere coscienza del proprio ciclo e comprendere le energie che a esso sono associate.
Grazie all’analisi di sensazioni, atteggiamenti e stati d’animo, ogni donna potrà prendere consapevolezza del proprio ciclo e di come questo influenzi la sua vita, imparando a esaltare le qualità e le forze che contraddistinguono ogni fase del periodo mensile, vivendolo in piena armonia.
In questa affascinante opera di Miranda Gray, miti, simboli e leggende guidano alla scoperta di antichi insegnamenti e immortali saperi, mentre esercizi pratici e visualizzazioni conducono a quel mondo interiore che è presente in ogni donna e che aspetta solo di essere dolcemente risvegliato e valorizzato.

L’autrice
Miranda Gray è una scrittrice ed illustratrice che ha dato il suo contributo per numerosi testi nel campo dell’auto-aiuto, del folklore e della spiritualità.

(source: Bol.com)

Luminous

“Luminous”, il paradosso matematico che costituisce il primo passo per la scoperta di una nuova, inconcepibile forma di vita “astratta”; Nostra signora di Chernobyl”, storia di un’icona ucraina del XVIII secolo e delle sue poco prevedibili proprietà; “Il tuffo di Planck”, dove un buco nero si materializza davanti ai nostri occhi, diventando un oggetto conoscibile e navigabile… Sono alcune delle nuove e affascinanti idee che Greg Egan profonde in questo libro, un salto nella sf più pura tratto dalle prestigiose pagine di “Interzone” e “Isaac Asimov’s Science Fiction Magazine”.

Luminosa tenebra

Estate 1808. Nel caldo soffocante l’esercito napoleonico occupa la Prussia e tenta di mettere le mani sulla sua ricchezza più grande: l’ambra. Ma una maledizione sembra calare sulle raccoglitrici della preziosa resina, donne forti e splendide che cadono sotto i colpi di un assassino efferato e maniacale. Mentre i loro corpi, lasciati nudi e stranamente mutilati sulle spiagge del Baltico, sembrano comporre un oscuro disegno, spetta di nuovo a Stiffeniis, il detective allievo di Kant, affrontare l’ignoto, e un pericolo più vicino di quanto lui stesso possa immaginare… Michael Gregorio alias della coppia Michael Jacob e Daniela De Gregorio – torna con un nuovo caso per il procuratore Hanno Stiffeniis, che il lettore ha già incontrato in “Critica della ragion criminale”. Questa volta si mette, per conto della Grande Armée, sulle tracce di un killer ossessivo. Con la fredda ostilità tra prussiani e francesi che si fonde con i nuovi entusiasmi per la scienza e le più ancestrali paure pagane. Su tutto, onnipresente, l’ambra. Fonte di ricchezza e cupidigia, finestra su un passato lontano, speranza di rivalsa per il presente. Avrà bisogno di affinare ogni sua facoltà, Stiffeniis, per allontanare dalle sensuali ragazze dell’ambra la minaccia di una mente che sembra coniugare la luce della ragione con la più crudele e primordiale tenebra.
**

Lui non sa che io so

La giovane Penelope ama segretamente il misterioso C.C. Tremayne, ossessionato dai ricordi del passato e incline al bere.
Finchè una notte, per proteggerlo dai suoi incubi ed evitare di finire in un carcere messicano, è costretta a cercare rifugio nella casa di un giudice di pace e uscirne come la signora Tremayne!
Ma passata la sbornia, C.C. è furioso.
Lui non sa che farsene di una moglie bambina ed è perciò seriamente intenzionato a chiedere l’annullamento.
Tuttavia…

Lucky Man

Nel settembre del 1998 Michael J. Fox sbalordì il mondo annunciando pubblicamente che gli era stato diagnosticato il morbo di Parkinson, condizione neurologica degenerativa, attualmente non curabile, che solitamente colpisce persone molto più anziane. La reazione fu impressionante. Quella coraggiosa confessione ruppe il silenzio che aveva avvolto fino ad allora la malattia, sensibilizzando l’opinione pubblica e innescando un movimento di informazione e di ricerca. Ora, Michael J. Fox, con la stessa passione, lo stesso senso dell’umorismo e la stessa energia che ha messo in tanti anni di lavoro come attore, ha scelto di raccontare la storia della sua vita, della sua carriera e della sua lotta contro questo male. «Avevo un obiettivo molto preciso: scrivere un resoconto onesto di come, negli ultimi 7 anni, avevo integrato la malattia in una vita ricca e produttiva. Era importante per me riuscire a trasmettere il mio ottimismo, la gratitudine, la speranza e perfino la capacità di ridere di certi aspetti di una vita con il Parkinson.»
**
### Sinossi
Nel settembre del 1998 Michael J. Fox sbalordì il mondo annunciando pubblicamente che gli era stato diagnosticato il morbo di Parkinson, condizione neurologica degenerativa, attualmente non curabile, che solitamente colpisce persone molto più anziane. La reazione fu impressionante. Quella coraggiosa confessione ruppe il silenzio che aveva avvolto fino ad allora la malattia, sensibilizzando l’opinione pubblica e innescando un movimento di informazione e di ricerca. Ora, Michael J. Fox, con la stessa passione, lo stesso senso dell’umorismo e la stessa energia che ha messo in tanti anni di lavoro come attore, ha scelto di raccontare la storia della sua vita, della sua carriera e della sua lotta contro questo male. «Avevo un obiettivo molto preciso: scrivere un resoconto onesto di come, negli ultimi 7 anni, avevo integrato la malattia in una vita ricca e produttiva. Era importante per me riuscire a trasmettere il mio ottimismo, la gratitudine, la speranza e perfino la capacità di ridere di certi aspetti di una vita con il Parkinson.»

Luci d’inverno

Morta la moglie, il pastore protestante di uno sperduto villaggio della Dalecalia, all’estremo Nord della Svezia, ha perso la fede. Respinge le profferte d’amore di una donna atea, non sa consolare un parrocchiano nevrotico né sua moglie. Un altro rigoroso, impietoso dramma da camera, chiuso tra una chiesa e poche case di un villaggio, quasi privo, tolta la scena del passaggio a livello, di momenti “fortissimi”, ma sotto la sua semplicità c’è una complessità.

LSD. Il mio bambino difficile: Riflessioni su droghe sacre, misticismo e scienza

“Caleidoscopiche immagini si agitavano dentro di me, si alternavano, si aprivano e si richiudevano in cerchi e spirali”
Sebbene l’Lsd abbia già compiuto più di settant’anni, è tuttora dominante presso l’opinione pubblica una visione distorta di questo principio attivo psicotropo. Questo libro del suo scopritore contribuisce a fare chiarezza. “Ci sono esperienze di cui la maggior parte delle persone evita di parlare perché non si conformano alla realtà quotidiana e sfidano ogni spiegazione razionale. Non sono eventi esterni particolari, bensì accadimenti delle nostre vite interiori, che vengono generalmente respinti come creazioni della nostra fantasia ed esclusi dalla memoria. L’immagine familiare del nostro mondo subisce d’improvviso una trasformazione insolita, stupefacente o allarmante; la realtà ci appare in una nuova luce, assume un significato particolare. Esperienze del genere possono essere leggere e fugaci come un soffio d’aria, oppure fissarsi profondamente nelle nostre coscienze. In questo libro desidero offrire un quadro completo dell’Lsd, della sua origine, dei suoi effetti e delle sue possibilità d’impiego; nonché avvertire dei pericoli che sono associati a un consumo che non tenga conto della natura straordinaria dell’azione di questa sostanza.”
**
### Sinossi
“Caleidoscopiche immagini si agitavano dentro di me, si alternavano, si aprivano e si richiudevano in cerchi e spirali”
Sebbene l’Lsd abbia già compiuto più di settant’anni, è tuttora dominante presso l’opinione pubblica una visione distorta di questo principio attivo psicotropo. Questo libro del suo scopritore contribuisce a fare chiarezza. “Ci sono esperienze di cui la maggior parte delle persone evita di parlare perché non si conformano alla realtà quotidiana e sfidano ogni spiegazione razionale. Non sono eventi esterni particolari, bensì accadimenti delle nostre vite interiori, che vengono generalmente respinti come creazioni della nostra fantasia ed esclusi dalla memoria. L’immagine familiare del nostro mondo subisce d’improvviso una trasformazione insolita, stupefacente o allarmante; la realtà ci appare in una nuova luce, assume un significato particolare. Esperienze del genere possono essere leggere e fugaci come un soffio d’aria, oppure fissarsi profondamente nelle nostre coscienze. In questo libro desidero offrire un quadro completo dell’Lsd, della sua origine, dei suoi effetti e delle sue possibilità d’impiego; nonché avvertire dei pericoli che sono associati a un consumo che non tenga conto della natura straordinaria dell’azione di questa sostanza.”

LSD

19 aprile 1943. Albert Hofmann, chimico in forze all’azienda farmaceutica Sandoz di Basilea, inforca la bicicletta e si avvia verso casa. Sembra un giorno come un altro, se non fosse che ha appena assunto 250 microgrammi di dietilammide-25 dell’acido lisergico, un composto da lui stesso sintetizzato nella ricerca di uno stimolante della circolazione sanguigna. Ciò che accade durante il tragitto sconvolge la sua nozione del reale: visioni coloratissime, meravigliose e mostruose, percezioni di realtà parallele, terrori, euforie. È nato l’Lsd. Hofmann coglie subito le potenzialità della sostanza, in grado di squassare l’assetto delle sinapsi e portare a una Ego dissolution, una tabula rasa dell’io che potrebbe sciogliere traumi, depressioni, emicranie, dipendenze. Per vent’anni sperimenta e contribuisce a diffondere l’Lsd nel chiuso dei circoli scientifici ma anche fuori, nel mondo che sta lentamente uscendo dall’incubo nero della guerra e che si interessa alle possibilità di questo colorato universo lisergico: non solo Aldous Huxley e le sue Porte della percezione, ma persino Cary Grant sponsorizza l’Lsd come panacea della stressante vita moderna. Forse inevitabilmente, l’Lsd guadagna popolarità e si trasforma. Anche a causa di strani scienziati-sciamani come Timothy Leary, da farmaco diventa droga simbolo della controcultura, icona della Summer of Love e ponte verso la trascendenza orientale, tra l’India dei Beatles e la follia psichedelica di Syd Barrett. E così nel 1971 addirittura l’Onu ne mette al bando la sperimentazione e l’uso, relegandolo nel limbo delle sostanze proibite. Ma non sarà la fine: sfruttando tutti i possibili cavilli legali, alcuni ricercatori sparsi per il globo continuano sotterraneamente a lavorarci, mentre le energie creative dell’Lsd influenzano Steve Jobs e gli altri moghul della Silicon Valley. Tra psicanalisti visionari e contesse inglesi dedite alla trapanazione del cranio, ragni drogati e neuroscienziati che parlano coi delfini, Agnese Codignola districa i molti fili che compongono la stupefacente storia dell’Lsd, dalle origini fino al Rinascimento psichedelico di questi anni, in cui il rivoluzionario uso dei microdosaggi e le scoperte recentissime di David Nutt e Robin Carhart-Harris sulle connessioni neurali attivate dall’Lsd stanno riaprendo la strada della sperimentazione ufficiale per il “bambino difficile” di Albert Hofmann. ‘Documentatissimo e ben articolato’ – Claudio Mecacci, la Lettura – Corriere della Sera

(source: Bol.com)