54289–54304 di 65579 risultati

Don Gallo Social Club

«Belin, finalmente grazie al mio staff sono su Tuitte!»
In omaggio il libro
SPERANDO IN FRANCESCO
Il twitter-pensierosu Papa Bergoglio e la sua Chiesa
I comandamenti civili del don Gallo-pensiero finalmente raccolti in un “breviario di strada”: i temi della giustizia sociale, della valorizzazione delle donne, dell’omosessualità, le battaglie contro il proibizionismo, le prese di posizione politiche e, come sempre, il suo grande amore per gli ultimi.
Messaggi e appelli che chiamano in causa anche i big della politica e della cultura, attraversando i sentieri della tecnologia, dei nuovi media e dei social network: per il Don – secondo uomo religioso in Italia per numero di followers, subito dopo il papa – un’altra occasione per stare in contatto con il suo popolo.
**
### Sinossi
«Belin, finalmente grazie al mio staff sono su Tuitte!»
In omaggio il libro
SPERANDO IN FRANCESCO
Il twitter-pensierosu Papa Bergoglio e la sua Chiesa
I comandamenti civili del don Gallo-pensiero finalmente raccolti in un “breviario di strada”: i temi della giustizia sociale, della valorizzazione delle donne, dell’omosessualità, le battaglie contro il proibizionismo, le prese di posizione politiche e, come sempre, il suo grande amore per gli ultimi.
Messaggi e appelli che chiamano in causa anche i big della politica e della cultura, attraversando i sentieri della tecnologia, dei nuovi media e dei social network: per il Don – secondo uomo religioso in Italia per numero di followers, subito dopo il papa – un’altra occasione per stare in contatto con il suo popolo.

Don Chisciotte della Mancia

Don Chisciotte viene universalmente considerato il primo romanzo moderno. Una satira brillante che racconta le avventure – e le disavventure – di don Chisciotte, anziano gentiluomo di campagna, e Sancio Pancia, contadino e scudiero.

Il capolavoro di Cervantes ha riscosso un successo enorme, è stato tradotto in tutte le lingue moderne ed è stato stampato in centinaia di edizioni diverse. Dal Don Chisciotte sono stati tratti film, poemi sinfonici, opere teatrali e, recentemente, anche CDROM e siti Internet.

Nota: gli e-book editi da E-text in collaborazione con Liber Liber sono tutti privi di DRM; si possono quindi leggere su qualsiasi lettore di e-book, si possono copiare su più dispositivi e, volendo, si possono anche modificare.

Questo e-book aiuta il sito di Liber Liber, una mediateca che rende disponibili gratuitamente migliaia di capolavori della letteratura e della musica.

(source: Bol.com)

Don Chisciotte della Mancia

Don Chisciotte della Mancia by Miguel de Cervantes
“Don Chisciotte della Mancia” (titolo originale in lingua spagnola: “El ingenioso hidalgo don Quijote de la Mancha”) è la più rilevante opera letteraria dello scrittore spagnolo Miguel de Cervantes Saavedra, e una delle più importanti nella storia della letteratura. Il protagonista della vicenda – un uomo sulla cinquantina, forte di corporatura, asciutto di corpo e di viso – è un hidalgo spagnolo di nome Alonso Quijano, morbosamente appassionato di romanzi cavallereschi. Le letture lo condizionano a tal punto da trascinarlo in un mondo fantastico, nel quale si convince di essere chiamato a diventare un cavaliere errante. Si mette quindi in viaggio, come gli eroi dei romanzi, per difendere i deboli e riparare i torti. Alonso diventa così il cavaliere don Chisciotte della Mancia e inizia a girare per la Spagna. Nella sua follia, Don Chisciotte trascina con sé un contadino del posto, Sancio Panza, cui promette il governo di un’isola a patto che gli faccia da scudiero.
L’autore
Miguel de Cervantes Saavedra (Alcalá de Henares, 29 settembre 1547 – Madrid, 22 aprile 1616) è stato uno scrittore, romanziere, poeta, drammaturgo e militare spagnolo. È universalmente noto per essere l’autore del romanzo Don Chisciotte della Mancia, uno dei capolavori della letteratura mondiale di ogni tempo. In quest’opera, pubblicata in due volumi nel 1605 e nel 1615, l’autore prende di mira con l’arma della satira e dell’ironia i romanzi cavallereschi e la società del suo tempo.
Traduzione a cura di Alfredo Giannini
Alfredo Giannini (Pisa 1865 – 1939) è stato un letterato, traduttore e saggista italiano. È noto soprattutto per le versioni dalla lingua spagnola, tra cui Don Chisciotte.

Dominic. Mai e per sempre

“Per ogni errore fatto, per ogni attimo lasciato andare via c’è sempre una soluzione. Ho sbagliato nella vita, Dio solo sa quanto. Mi sono sporcato le mani di atti ignobili, ho strappato anime e divorato cuori. Ho toccato il fondo e non c’è modo di risalire. Ma non cerco perdono, non cerco compassione. Voglio solo una cosa, una donna da tutta la vita e non c’è niente e nessuno che possa fermarmi.”

Dominic: mai e per sempre vol.2

Per ogni errore fatto, per ogni attimo lasciato andare via c’è sempre una soluzione. Ho sbagliato nella vita, Dio solo sa quanto. Mi sono sporcato le mani di atti ignobili, ho strappato anime e divorato cuori. Ho toccato il fondo e non c’è modo di risalire. Ma non cerco perdono, non cerco compassione. Voglio solo una cosa, una donna da tutta la vita e non c’è niente e nessuno che possa fermarmi. Serie MAI E PER SEMPRE: -Angel -mai e per sempre- vol.1 -Dominic -mai e per sempre- vol.2 Per rimanere in contatto con l’autrice: [email protected]
**

Domenica

Domenica by Ilaria Bernardini
Una giovane coppia. Estate. Davanti, un weekend senza bambino. Una festa da amici. Lui flirta con un’altra, bevono molto. A casa si seducono. C’è un senso di sfida e meccanicità. Si spiano. Domenica, è giorno fatto. Arriva una telefonata: il bambino è stato ricoverato in ospedale, è svenuto e i nonni sono con lui. La città torrida è bloccata da una maratona. Inizia la loro corsa faticosa, storta, infinita. Il vecchio cane malato viene lasciato a casa. Domenica è una storia scavata nella contemporaneità che racconta con ritmo implacabile i suoi personaggi, braccandoli là dove covano vitalità e paura, rabbia e intelligenza, passando dall’uno all’altra, in un’allucinata presa diretta. Come Hitchcock ben sapeva, la suspense più forte è quella che scaturisce dalla vita di coppia.

‘Domani è un altro giorno’, disse Rossella O’Hara

Pace è una parola che la Bambina non concepisce. La sente usare qualche volta a scuola ‘quando la Maestra ordina: ”Fate la pace”, che vuol dire stringere la mano a un Antipatico o addirittura uno Stronzo che durante l’intervallo ti ha pestato perché hai risposto con un calcio alla sua tirata di trecce. Macché pace. Le Bambine sono fatte per la Guerra’. Con questo spirito battagliero e dissacrante, la Bambina affronta il mondo dei Grandi.
Dalla sua stanno straordinari insegnanti: le scene dei baci di Via col vento le fanno intuire i misteri dell’anatomia, una pila di ‘Grand Hotel’ le apre gli occhi sulla metafisica, I ragazzi della via Paal le rivelano i trucchi della strategia, le canzoni di Fred Buscaglione le mostrano i meccanismi sociologici degli anni Cinquanta.
All’improvviso la sua vita è sfiorata da una tragedia: una compagna di giochi muore cadendo da una finestra. Si tratta di un incidente o qualcuno l’ha fatta cadere? O, addirittura, si è uccisa?… La Bambina vuole sciogliere questo mistero.
Capace di eroismi da Giovanna d’Arco e di funambolici salti sugli abissi, tenta di farsi giustizia da sé, sapendo bene che non potrà contare sull’aiuto di nessuno tranne di due solitari come lei: Bis, la sorella gemella che nessuno vede, e il timido Agnusdèi, vittima di un padre sadico.
Alla fine, nel momento di traversare la linea d’ombra dell’infanzia, quando le si chiede di rinunciare ai sogni, la Bambina decide di disobbedire infilandosi ‘scarpette rosse’.
(source: Bol.com)

Una domanda di matrimonio

Una storia d’amore bizzarra, durata in silenzio per una vita e conclusa con una domanda di matrimonio in un cimitero. Una storia di fedeltà ai propri sentimenti, ma anche di infatuazioni e lacerazioni mai sopite in cui, ancora una volta, Saul Bellow dà vita a un gruppo di straordinari personaggi, figli di un’America “ipercivilizzata” in cui si esprime il disordine della nostra epoca. A cominciare dal protagonista e narratore Harry Trellman. Un osservatore di prima classe che “trova piacere nell’osservare i comportamenti e le motivazioni della gente”. E dalla donna da lui amata, con cui scopre di aver sempre avuto, senza mai riuscire a comunicargliela, un’intensa reale “affinità”.
**

Dolore e ragione

*Dolore e ragione* apparve a New York nel 1995, poche settimane prima della scomparsa dell’autore – e così offrendosi inevitabilmente come opera testamentaria. Di fatto, leggendo i tre grandi saggi su Frost, Hardy e Rilke che fanno da perno al libro, risulta difficile immaginare un grado ulteriore di comprensione: sono prove stupefacenti di come si possa leggere e illuminare un testo passo per passo, sillaba per sillaba, quasi aderendo alla tensione muscolare della mano del poeta che scrive. Accostando i saggi qui presentati a quelli su W.H. Auden, Marina Cvetaeva e Konstantinos Kavafis pubblicati in precedenza, vedremo delinearsi un paesaggio della poesia moderna nuovo e idiosincratico, ben più convincente di quelli offerti dalle varie scuole accademiche. Ma parlare di questi autori, per Brodskij, ha sempre significato parlare di tutto e del tutto, poiché per lui la poesia era «l’unica assicurazione disponibile contro la volgarità del cuore umano». Per questo non volle mai pubblicare un volume di saggi strettamente letterari e preferì vagare nel tempo, che è il vero *medium* del pensiero, unendo l’accidentalità autobiografica e l’evocazione delle ombre, che qui convergono nella memorabile *Lettera a Orazio*.

Dollari, maledetti dollari

Nora, ti voglio ancora bene. Sam Cameron non avrebbe mai dovuto lasciarsi sfuggire una confessione simile. Nora, ormai, è la moglie di suo fratello Lyman, e Sam è ritornato, dopo una lunga assenza, soltanto per parlare d’affari con il fratello. Ma di fronte a quella donna che si mostra delusa e pentita, non resiste. Allora lei lo supplica. Allora non andare alla polizia! Sam, arrivando a Haddamsport con il suo sloop, ha trovato su una barchetta alla deriva un vecchio moribondo che, palesemente, è stato torturato. Lo ha portato a terra, ma è stato aggredito e tramortito. E il giorno dopo, il vecchio è scomparso. Quando lo sconsigliano d’insistere nel suo interessamento e, soprattutto, quando gli fanno capire che suo fratello ha commesso un omicidio, Sam non pensa altro che a proteggerlo. Ma perchè qualcuno vuole morto Sam? E di chi è il mucchio di dollari che Lyman vuol far consegnare a Sam? Un groviglio di odii, amori, interessi, avventure nella migliore tradizione di Edward S. Aarons.

Dolci Passioni a Parigi (Scrivere D’amore)

Si dice spesso che gli opposti si attraggono, che due persone completamente diverse siano perfette insieme perché c’è sempre un confronto continuo… Ma se invece due persone si incontrano e capiscono di essere simili, di avere la stessa passione, cosa potrà mai accadere? Grayson, un giovane imprenditore a capo di un importante biscottificio a Parigi, è finalmente riuscito a realizzare il proprio sogno. Anche Evelin ha realizzato il proprio, grazie a un regalo del tutto inaspettato: ha aperto una piccola pasticceria, guardacaso proprio a Parigi. Galeotta sarà rue Violet: una stradina popolata da abitanti bizzarri ma gentili, che sarà teatro di momenti romantici, commoventi e divertenti e che porterà i due protagonisti a capire quanto può essere bello e speciale avere così tanti sogni e desideri in comune.
*Il romanzo è stato precedentemente pubblicato da Rizzoli nella collana Youfeel*
Copertina: Le muse grafica.
Daniela Perelli. Nata a Genova il 6 giugno 1980, si è diplomata come Tecnico dei Servizi Ristorativi e specializzata in pasticceria. Ha lavorato per due anni a contatto con i bambini come educatrice e animatrice turistica, coltivando la passione per la danza, il canto e la lettura. Vive a Genova con il marito Alessandro, i figli Giulia e Luca e la loro barboncina Lili. Direttrice editoriale della collana rosa “Un cuore per capello”, autrice di romance contemporanei, racconti e novelle con ambientazione storica, ha pubblicato tramite il self publishing ed è autrice per la Collana Floreale, ed ex autrice Rizzoli per la collana You Feel. Amministratrice del gruppo facebook dedicato al romance “Harmonyne”, gestisce il suo sito “Scrivere con amore”, dove pubblica articoli e consigli di lettura e la rivista amatoriale femminile “Semplicemente amiche”.
**
### Sinossi
Si dice spesso che gli opposti si attraggono, che due persone completamente diverse siano perfette insieme perché c’è sempre un confronto continuo… Ma se invece due persone si incontrano e capiscono di essere simili, di avere la stessa passione, cosa potrà mai accadere? Grayson, un giovane imprenditore a capo di un importante biscottificio a Parigi, è finalmente riuscito a realizzare il proprio sogno. Anche Evelin ha realizzato il proprio, grazie a un regalo del tutto inaspettato: ha aperto una piccola pasticceria, guardacaso proprio a Parigi. Galeotta sarà rue Violet: una stradina popolata da abitanti bizzarri ma gentili, che sarà teatro di momenti romantici, commoventi e divertenti e che porterà i due protagonisti a capire quanto può essere bello e speciale avere così tanti sogni e desideri in comune.
*Il romanzo è stato precedentemente pubblicato da Rizzoli nella collana Youfeel*
Copertina: Le muse grafica.
Daniela Perelli. Nata a Genova il 6 giugno 1980, si è diplomata come Tecnico dei Servizi Ristorativi e specializzata in pasticceria. Ha lavorato per due anni a contatto con i bambini come educatrice e animatrice turistica, coltivando la passione per la danza, il canto e la lettura. Vive a Genova con il marito Alessandro, i figli Giulia e Luca e la loro barboncina Lili. Direttrice editoriale della collana rosa “Un cuore per capello”, autrice di romance contemporanei, racconti e novelle con ambientazione storica, ha pubblicato tramite il self publishing ed è autrice per la Collana Floreale, ed ex autrice Rizzoli per la collana You Feel. Amministratrice del gruppo facebook dedicato al romance “Harmonyne”, gestisce il suo sito “Scrivere con amore”, dove pubblica articoli e consigli di lettura e la rivista amatoriale femminile “Semplicemente amiche”.

Una dolce scoperta (Leggereditore Narrativa)

Ryder è il meno socievole dei fratelli Montgomery. In molti hanno dubbi sul fatto che sotto la sua corazza possa battere un cuore. Eppure, quando indossa la sua cintura da carpentiere, nessuna donna può resistere alla sua sensuale spavalderia. Eccetto Hope Beaumont, la direttrice dell’Inn BoonsBoro, con cui non fa altro che litigare. Ex manager di un hotel a Washington, Hope è abituata alla mondanità e al glamour, ma sa come apprezzare le gioie di una piccola città. Gli unici piaceri a cui sembra voler rinunciare sono quelli dell’amore, anche se è consapevole che non si possono ignorare troppo a lungo. Grazie alla sua esperienza e al suo intuito infallibile, l’attività dell’albergo procede senza intoppi, ma non le risparmierà qualche imprevisto sentimentale che le darà altrettante, inaspettate soddisfazioni… e si rivelerà una salvezza quando il passato farà un indesiderato e imbarazzante ritorno.
La trilogia BoonsBoro Hotel arriva alla sua trionfale conclusione, più romantica e stuzzicante che mai.
**
### Sinossi
Ryder è il meno socievole dei fratelli Montgomery. In molti hanno dubbi sul fatto che sotto la sua corazza possa battere un cuore. Eppure, quando indossa la sua cintura da carpentiere, nessuna donna può resistere alla sua sensuale spavalderia. Eccetto Hope Beaumont, la direttrice dell’Inn BoonsBoro, con cui non fa altro che litigare. Ex manager di un hotel a Washington, Hope è abituata alla mondanità e al glamour, ma sa come apprezzare le gioie di una piccola città. Gli unici piaceri a cui sembra voler rinunciare sono quelli dell’amore, anche se è consapevole che non si possono ignorare troppo a lungo. Grazie alla sua esperienza e al suo intuito infallibile, l’attività dell’albergo procede senza intoppi, ma non le risparmierà qualche imprevisto sentimentale che le darà altrettante, inaspettate soddisfazioni… e si rivelerà una salvezza quando il passato farà un indesiderato e imbarazzante ritorno.
La trilogia BoonsBoro Hotel arriva alla sua trionfale conclusione, più romantica e stuzzicante che mai.

Dolce sacrificio

Inghilterra, medioevo
Il perfido lord Richard ha deciso che una delle sue sorellastre, la dolce Alys o la bellissima Claire, vada in sposa all’enigmatico consigliere e mago Simon de Navarre. E Alys non ha dubbi: sarà lei a sacrificarsi. Ex crociato, Simon ha appreso in Oriente l’uso delle arti magiche, a cui fa ricorso per convincere Richard di essergli indispensabile nella scalata al potere. Uomo ferito nel corpo e nell’anima, a sua volta cinico e ambizioso, Simon non crede nella speranza né nei sentimenti finché non si scopre intrigato dall’intelligenza e dalla passione di Alys. Che, seppur inizialmente spaventata, percepisce dietro un’apparenza poco invitante un uomo straordinario, e a poco a poco se ne innamora. Ma entrambi sono solo pedine nell’ignobile complotto di Richard…

Dolce come la morte

Emozionante come Jo NesbøAvvincente come Stieg LarssonLe indagini degli ispettori Isaksen e DahleDue omicidi inspiegabili. Un rituale perversoRitornano le indagini cult della regina del thriller norvegese con oltre 3 milioni di copie nel mondoMartin Egge è un capo integerrimo per Cato Isaksen, ma per la sua collega Marian Dahle è soprattutto un caro amico che le è stato di conforto nei momenti di difficoltà e l’ha aiutata a rifarsi una vita.Ecco perché la notizia della sua strana morte – soffocato con un cuscino mentre era in ospedale, dove si trovava in coma dopo essere stato investito da un’auto – solleva più di un dubbio nei due investigatori. Ma quella di Egge non è l’unica morte inspiegabile. Sedici anni prima, la giovane Kari Helene Bieler, figlia di un caro amico di Egge, aveva perso un fratello appena nato e il caso era stato classificato come “morte in culla”. In realtà, l’assassinio di Egge e la morte del piccolo hanno molti e oscuri elementi in comune… Ma chi ha interesse a uccidere prima un neonato e, molto tempo dopo, un uomo adulto? E quali ragioni spingono il killer a infliggere questa “dolce morte” alle sue vittime? Dopo il grande successo di La trappola e L’ultima casa a sinistra, Unni Lindell ci riporta nella Norvegia più cupa e violentaUn’autrice da 3 milioni di copie’Unni Lindell è una delle voci più intense e raffinate del parterre scandinavo.’Il Sole 24 Ore’Una rete criminale internazionale e un delitto misterioso sono i protagonisti di un romanzo perfettamente architettato.’Turid Larsen, Dagsavisen’Unni Lindell ha scritto un gran romanzo.’Kurt Hanssen, DagbladetUnni LindellNata nel 1957, è tra le più celebri scrittrici norvegesi. Ha riscosso un grande successo internazionale soprattutto con i suoi thriller, da cui è stata tratta anche una serie televisiva. La Newton Compton ha pubblicato La trappola, il primo libro che vede protagonisti l’ispettore Cato Isaksen e la sua giovane collega Marian Dahle, e L’ultima casa a sinistra, il secondo romanzo della serie, che prosegue con Dolce come la morte.

(source: Bol.com)

Dolce come il miele

THE DARK ELEMENTS – PREQUEL

Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre… e poi l’aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il consenso alla loro unione. Tre anni dopo, si ripresenta da lei come se niente fosse, pronto a riprendere la loro storia da dove si era interrotta. Ma Jas non ci sta. Non vuole soffrire ancora. E così pone delle condizioni. Dez avrà sette giorni per guadagnarsi la sua fiducia e convincerla che sono fatti l’uno per l’altra. Sette giorni all’insegna di eccitanti pericoli e dolcissime tentazioni, per conquistare il suo cuore… o spezzarglielo di nuovo.

(source: Bol.com)