54161–54176 di 72802 risultati

Riding the Bullet: Passaggio per il nulla

Il cofanetto contiene un libro e un CD-ROM. “Riding the Bullet” è il romanzo che Stephen King aveva deciso di diffondere solo su Internet. Un ragazzo cammina sul ciglio di una strada deserta, illuminata solo dalla luna. Cerca disperatamente un passaggio, deve andare da sua madre che è lontana e sta male. Si ferma una macchina. Un’odissea scioccante lo attende sull’auto che lo ha preso a bordo, qualcosa che gli farà comprendere che “giro della morte” non è solo un’espressione da Luna Park…
Il CD-ROM, interamente dedicato a Stephen King, contiene: notizie sulla sua vita, sulle sue opere, sui suoi progetti futuri, con giochi, test e l’anteprima de “La tempesta del secolo”.

Riding the Bullet (versione italiana): Passaggio per il nulla

Un ragazzo cammina sul ciglio di una strada deserta, illuminata solo dalla luna. Cerca disperatamente un passaggio, deve andare da sua madre che è lontana e sta male. Si ferma una macchina… Un viaggio nella mente terrorizzata di Alan Parker, studente universitario costretto a fare l’autostop di notte attraverso il Maine perchè il suo macinino ha tirato le cuoia. E fosse il solo… Un’odissea scioccante lo attende sull’auto che lo ha preso a bordo, qualcosa che lo riporterà a una premonitoria esperienza infantile e gli farà comprendere che « giro della morte» non è solo un’espressione da luna-park…
**
### Sinossi
Un ragazzo cammina sul ciglio di una strada deserta, illuminata solo dalla luna. Cerca disperatamente un passaggio, deve andare da sua madre che è lontana e sta male. Si ferma una macchina… Un viaggio nella mente terrorizzata di Alan Parker, studente universitario costretto a fare l’autostop di notte attraverso il Maine perchè il suo macinino ha tirato le cuoia. E fosse il solo… Un’odissea scioccante lo attende sull’auto che lo ha preso a bordo, qualcosa che lo riporterà a una premonitoria esperienza infantile e gli farà comprendere che « giro della morte» non è solo un’espressione da luna-park…

Ricordi sotto il sole greco

I FRATELLI ANETAKIS. Tre magnati greci, ambiziosi e affascinanti, fedeli all’onore, insofferenti all’amore.
L’ex amante di Chrysander Anetakis, ricchissimo proprietario di hotel, è stata rapita? E, una volta rilasciata, non ricorda più niente, tranne il proprio nome? Questo significa che Marley Jameson non sa di aver tradito Chrysander, appropriandosi di segreti che riguardano l’impero Anetaki. A dire il vero il furto non è stato pro-vato, ma a lui è bastato il sospetto per allonta-narla dalla sua vita. Ora però il magnate greco può approfittare della situazione grazie a una piccola bugia: si finge il fidanzato di Marley e si trasferisce con lei sulla sua incantevole isola privata. Che cosa avrà in mente?
Miniserie: I FRATELLI ANETAKIS vol.1

Ricordi proibiti

Già dalle prime pagine il lettore si renderà conto che questo è uno dei libri piú suggestivi e affascinanti di Simenon. Malempin, protagonista del romanzo, medico in un grande ospedale di Parigi, veglia il proprio figlio gravemente ammalato; in quelle ore di tensione e di insonnia, sfilano davanti ai suoi occhi, come evocati magicamente, i ricordi, le tappe, gli episodi della sua vita; e cosí pure le vecchie storie che hanno intessuto di generazione in generazione le vicende della famiglia Malempin. Episodi e storie sono spesso insignificanti, ma alcuni di essi importanti, tanto che recano in sé il sapore del mistero o addirittura del ricordo “proibito”. La vita del medico ancora fanciullo in casa della zia, finita in manicomio, le considerazioni sui rapporti con sua moglie, sono pagine altamente drammatiche, “classiche” della narrativa simenoniana.

Ricordi politici e civili

###
La collana “Cultura dell’anima” fu ideata da Giovanni Papini e pubblicata da Rocco Carabba dal 1909 al 1938, per un totale di 163 titoli. Dal 2008 la casa editrice Carabba ha deciso di ripubblicare, in ristampa anastatica, nella sua interezza la collana “Cultura dell’anima” in un arco di tempo di cinque anni, con l’uscita di circa trenta volumi annuali. «Dopo che il Canestrini ebbe ripubblicati nel 1857 di sull’autografo questi preziosi Ricordi, resi famosi da un saggio del De Sanctis, non erano stati più ristampati. Questa nostra edizione è completa e conforme all’originale». (G. Papini)
**

Ricordi Di Parigi

Parigi, 28 giugno 1878 Eccomi preso daccapo a quest’immensa rete dorata, in cui ogni tanto bisogna cascare, volere o non volere. La prima volta ci restai quattro mesi, dibattendomi disperatamente, e benedissi il giorno che ne uscii. Ma vedo che la colpa era tutta mia, ora che ci ritorno …. composto a nobile quiete, perchè guai a chi viene a Parigi troppo giovane, senza uno scopo fermo, colla testa in tumulto e colle tasche vuote! Ora vedo Parigi serenamente, e la vedo a traverso all’anima d’un caro amico, che mi fa risentire più vive e più fresche tutte le impressioni della prima volta. Ed ecco quelle del primo giorno, come le può rendere una mente stanca e una penna presa ad imprestito dall’albergatore. Prima d’esser condotto all’Esposizione, bisogna che il lettore entri con noi in Parigi; daremo insieme un’occhiata al teatro prima di voltarci verso il palco scenico.
**

Ricordi di Londra

Con descrizione lucida e coinvolgente De Amicis tratteggia i contorni della capitale inglese enfatizzandone la grandiosità monumentale nonchè la magnifica efficienza di strutture per allora avveniristiche come la metropolitana. Ricordi di Londra fu pubblicato per la prima volta dai fratelli Treves nel 1874, con in appendice il libro di Louis Simonin sui Quartieri poveri di Londra. Carabba ripubblica insieme i due testi in quanto il testo di Simonin fa da contraltare al resoconto ufficiale di De Amicis. Dai Quartieri poveri emerge una Londra che non si riconosce, ove tanto la descrizione quanto le immagini grafiche riflettono una realtà afflitta dalla piaga del pauperismo.
**

Ricordi di letto

Bryony Morgan è furiosa e non riesce a credere che Rafael de Luca l’abbia dimenticata. D’accordo, lui è un milionario molto impegnato, nonché estremamente… arrogante. Lei, però, non è donna che si arrende alle prime difficoltà. Decide di affrontarlo e di rivelargli le conseguenze di ciò che hanno condiviso. Per Rafael la notizia è un fulmine a ciel sereno: come può non ricordare una donna così sexy ed esplosiva, che con un solo sguardo riesce ad accendergli il sangue nelle vene? Per risolvere una vola per tutte la questione, Rafael propone a Bryony di tornare con lui sull’isola in cui si sono conosciuti, e di rivivere la loro passione fin nei minimi dettagli.

Miniserie ”Passione & destino” – Vol. 1
(source: Bol.com)

Ricordi di egotismo

I “Ricordi di egotismo”, qui proposti nella traduzione d’autore di Massimo Bontempelli, furono iniziati da Stendhal nell’ozio di Civitavecchia allo scopo di fissare i momenti di felicità che lo scrittore francese era riuscito a cogliere nel decennio della sua vita parigina tra il 1821 e il 1830, successivo al felice periodo milanese e all’infelice amore per Matilde Dembowski. Ma l’intento autobiografico di Stendhal si frantuma in tutta una serie di descrizioni della vita e della società parigine, e soprattutto di incursioni nelle tre grandi passioni dello scrittore francese, l’amore, la musica e la pittura.
**

Ricordi di domani

Un’antologia inedita di Philip K. Dick è sempre un ghiotto boccone per qualunque appassionato di buona fantascienza, specialmente quando raccoglie dieci storie provenienti da due distinti periodi della carriera di questo grande scrittore: gli esordi e gli ultimi cinque anni della sua vita. Tutti i temi più caratteristici di Dick sono presenti, dai poteri ESP agli alieni impiccioni, dai viaggi interstellari alle società future, senza scordare i computer e gli incidenti spaziali. Un’occasione unica per gustare il meglio di un autore capace di giostrare fra i paradossi umoristici (Breve vita felice di una scarpa marrone) e le più delicate situazioni umane (Il caso Rautavaara), conservando sempre quell’inimitabile e aggressiva originalità che lo ha reso un maestro della fantascienza moderna. In appendice, Come costruire un universo che non cada a pezzi in due giorni, l’ultimo saggio sulla sf firmato da Philip K. Dick.
Indice:
Breve vita felice di una scarpa marrone (Racconto breve, The Short Happy Life of the Brown Oxford, 1954)
Tornando a casa (Racconto breve, Explorers We, 1959)
Cosa ne facciamo di Ragland Park? (Racconto, What’ll We Do with Ragland Park?, 1963)
Teologia per computer (Racconto, Holy Quarrel, 1966)
L’ultimo test (Racconto, The Exit Door Leads In, 1979)
Catene d’aria, ragnatela d’etere (Racconto, Chains of Air, Web of Aether)
Il caso Rautavaara (Racconto breve, Rautavaara’s Case, 1980)
Spero di arrivare presto (Racconto, I Hope I Shall Arrive Soon, 1985)
La mente aliena (Racconto breve, The Alien Mind, 1981)
Strani ricordi di morte (Racconto breve, Strange Memories of Death, 1985)
Come costruire un universo che non cada a pezzi in due giorni (Articolo, How to Build a Universe That Doesn’t Fall Apart Two Days Later, 1985)
Copertina di Karel Thole

Ricordati di me

Plymouth, 1786. Una giovane giunta da poco in città, Mary Broad, viene condannata all’impiccagione per aver tentato di rubare un cappellino. All’ultimo momento la sentenza è commutata nella deportazione in Australia. Mary fu una delle prime galeotte a sbarcare in quel lontano continente da poco scoperto, e da qui ebbe inizio la sua avventura: l’incontro con l’amore, la fuga dalla colonia penale, la nuova cattura e il viaggio di ritorno verso l’Inghilterra, dove il destino aveva in serbo ancora molte sorprese per Mary… Una donna costretta dalla vita a scoprire in sé doti di resistenza, coraggio e determinazione che nessuno avrebbe potuto immaginare in quella giovane figlia di pescatori cresciuta in un paesino della Cornovaglia.
(source: Bol.com)

Ricordati di guardare la luna

John Tyree è un ragazzo solitario e ribelle che ha trovato sfogo all’indole violenta arruolandosi nell’esercito e facendosi mandare di stanza in Europa. Savannah Lynn Curtis è una studentessa esuberante e idealista che trascorre l’estate dedicandosi al volontariato con un gruppo religioso. Quando per caso si incontrano sulla spiaggia di Wilmington, nel North Carolina, durante una licenza di lui, capiscono di avere affinità profonde e giurano di amarsi per sempre. Per John la fine della ferma non è lontana e le lettere della sua ragazza gli rendono meno pesante il trascorrere dei mesi. Manca poco al congedo quando sulle Torri Gemelle si scatena l’inferno e il soldato, anziché tornare a casa, sceglie di essere inviato in Medio Oriente. Cinque anni dopo, rimpatriato d’urgenza per assistere il padre morente, John va alla ricerca di Savannah e si trova di fronte a una realtà totalmente inaspettata…

Ricorda Maggie Rose

Gary Soneji è un tranquillo insegnante di matematica in una scuola di Washington. Gli altri professori lo stimano; i ragazzi lo adorano. Almeno fino al giorno in cui scompare e con lui scompaiono Maggie Rose, figlia di una star del cinema, e Michael Goldberg, figlio del ministro del Tesoro. La città intera è sconcertata, incredula, annichilita. E ignora che non si tratta della prima «impresa» di Soneji. Quell’uomo adora essere al centro dell’attenzione: da anni progetta e mette a segno rapimenti e omicidi. E ha un unico obiettivo: commettere «il delitto del secolo». Alex Cross è un detective con una laurea in psicologia. Vive e lavora nel ghetto di Washington. È un tipo duro, cresciuto sulla strada, che adora fare il poliziotto e suonare Gershwin. Ma soprattutto adora i suoi due figli. Ed è disposto a tutto pur di proteggerli. Jezzie Flanagan è la prima donna a ricoprire il delicatissimo incarico di supervisore dei servizi segreti a Washington. È bellissima, abile, decisa. Adora lanciare la sua moto a folle velocità per le strade della capitale e con la stessa irruenza si getta tra le braccia di Alex Cross. Insieme, i due riescono, tra innumerevoli ostacoli, a tracciare la strada che porta a Soneji.
Ma poi, come in un gioco di specchi, tutto si confonde. Soneji è un lucido, spietato assassino oppure, in realtà, non è altro che il mite Gary Murphy, un padre di famiglia affetto da personalità multipla? E fino a che punto Jezzie è disposta a sacrificarsi per Alex? Entrare nella mente diabolica di uno psicopatico non sarà l’unica sfida per Alex Cross. Perché al varco lo attende qualcosa di ben più spaventoso, qualcosa che mira al suo cuore e a quello della sua famiglia…

La riconquista di Mompracem

La riconquista di Mompracem è un romanzo di avventura del 1908 di Emilio Salgari, originariamente pubblicato dall’editore Bemporad di Firenze con il titolo La riconquista del Mompracem. Si tratta dell’ottavo capitolo della saga nota come ciclo indo-malese, nonché l’ultimo ambientato in Malesia.
**