53873–53888 di 65579 risultati

Fuga dal Natale (Oscar bestsellers Vol. 1603)

Solo l’anno prima la famiglia Krank aveva speso 6100 dollari per preparare il Natale. Quest’anno papà e mamma Krank si trovano all’aeroporto per salutare, pochi giorni prima di Natale, la figlia Blair in partenza per una missione umanitaria in Perú. Un pensiero un po’ folle si insinua in loro: che senso ha trascorrere il Natale senza Blair?! E se lo saltassero? E se utilizzassero quei 6100 dollari per la crociera ai Caraibi che da anni si sono sempre negati? Basta non andare dal rosticciere (che sollievo evitare la ressa), non invitare nessuno al party (troveranno certo dove andare quegli scrocconi), non montare nessun Frosty sul tetto (operazione, per altro, pericolosa per un uomo di cinquantaquattro anni). Il grande piano è deciso e messo in atto, prima in modo titubante, poi spavaldo. Ma il Natale, con la sua straordinaria potenza consumistica, con la sua ingombrante presenza moralistica, sta per prendersi la più esilarante e sferzante rivincita sui poveri Krank.
Una favola classica dei tempi moderni, un’ironica provocazione che regala momenti di puro divertimento e che ci fa scoprire John Grisham geniale scrittore della commedia umoristica e disincantato osservatore di una tradizione di cui ormai non possiamo fare a meno.
**
### Sinossi
Solo l’anno prima la famiglia Krank aveva speso 6100 dollari per preparare il Natale. Quest’anno papà e mamma Krank si trovano all’aeroporto per salutare, pochi giorni prima di Natale, la figlia Blair in partenza per una missione umanitaria in Perú. Un pensiero un po’ folle si insinua in loro: che senso ha trascorrere il Natale senza Blair?! E se lo saltassero? E se utilizzassero quei 6100 dollari per la crociera ai Caraibi che da anni si sono sempre negati? Basta non andare dal rosticciere (che sollievo evitare la ressa), non invitare nessuno al party (troveranno certo dove andare quegli scrocconi), non montare nessun Frosty sul tetto (operazione, per altro, pericolosa per un uomo di cinquantaquattro anni). Il grande piano è deciso e messo in atto, prima in modo titubante, poi spavaldo. Ma il Natale, con la sua straordinaria potenza consumistica, con la sua ingombrante presenza moralistica, sta per prendersi la più esilarante e sferzante rivincita sui poveri Krank.
Una favola classica dei tempi moderni, un’ironica provocazione che regala momenti di puro divertimento e che ci fa scoprire John Grisham geniale scrittore della commedia umoristica e disincantato osservatore di una tradizione di cui ormai non possiamo fare a meno.
### Descrizione
Luther e Nora Krank sono un’affiatata coppia di mezza età, abituata a vivere secondo le tradizioni. Quando però la loro unica figlia, Blair, decide di partire come volontaria per il Sudamerica, un pensiero un po’ folle si insinua in loro, ma poi via via sempre più concreto: che senso ha trascorrere il Natale senza Blair? E se lo saltassero? I due decidono concordemente di rinunciare ai costosi e inutili festeggiamenti di Natale per concedersi una bella crociera ai Caraibi. Ma i poveri Krank vengono presi di mira da tutta una comunità che non accetta deroghe alla norma e saranno costretti a rivedere i loro piani…

Fuga da Bisanzio

Iosif Brodskij era finora conosciuto e riconosciuto, da noi, come il massimo poeta vivente di lingua russa. Con questo libro si rivela un grande prosatore in lingua inglese. Una parte di “Fuga da Bisanzio” si compone di pezzi memorialistici, centrati su Leningrado. Sono testi di straordinaria intensità e sobrietà: l’evocazione di una città che è una categoria dello spirito, intrecciata al racconto di una giovinezza in Russia, negli anni del dopoguerra, segnato da una straziata precisione. E insieme il memorabile ritratto dei genitori, che sembrano condensare nelle loro figure la muta sofferenza della Russia in questo secolo. Il Brodskij poeta ci parla poi in due omaggi a Mandel’štam e a Auden, che sono quanto di più illuminante sia stato scritto su questi due autori. Infine, nella lunga prosa che dà il titolo al volume, ed è una fuga anche in senso musicale, Brodskij si lancia in una febbrile riflessione sulla storia della civiltà, che tocca l’imperatore Costantino e l’Islam, la storia della Russia e la natura del tempo – per indicare, quasi a caso, solo alcuni dei numerosissimi temi che si sovrappongono in questo saggio. Poeta metafisico, Brodskij ci offre in queste pagine un esempio di prosa metafisica, dove una sorpresa e una percezione imprevista ci attendono a ogni frase.
(source: Bol.com)

Fuego

Milano brucia. Brucia nel fuoco della malavita organizzata. Brucia assieme a quella palestra divorata dalle fiamme. Brucia come i piedi del santo scalzo che dal tetto urla la follia della gente. Brucia come i negozi che si sono negati. Come i volti deformi di coloro che sanno, e tacciono. Numero caratteri: 12244
**
### Sinossi
Milano brucia. Brucia nel fuoco della malavita organizzata. Brucia assieme a quella palestra divorata dalle fiamme. Brucia come i piedi del santo scalzo che dal tetto urla la follia della gente. Brucia come i negozi che si sono negati. Come i volti deformi di coloro che sanno, e tacciono. Numero caratteri: 12244

Il fu Mattia Pascal e altri romanzi

Il romanzo, pubblicato nel 1904, narra la storia di un timido provinciale, Mattia Pascal, che si allontana di casa dopo una delle solite liti con la moglie Romilda e la suocera, e, arrivato a Montecarlo, vince, giocando a caso, diverse decine di migliaia di lire. Il possesso di una grossa somma e la lettura di una notizia di cronaca che annuncia la sua morte (si tratta di un’erronea identificazione del cadavere di un disperato che si è ucciso gettandosi nel pozzo di casa Pascal), lo inducono a simulare davvero la morte e a tentare di cominciare una nuova vita. Mattia Pascal diventa così il signor Adriano Meis, e va a stabilirsi a Roma…
**

Frizzante passione

Qual è stata la tua volta più memorabile?
Quando questa domanda piccante e insidiosa viene fatta nel corso di una cena tra quattro amiche, Suzanne pensa subito a un torrido pomeriggio di qualche anno prima, durante una vacanza a Creta, trascorso tra le braccia di un perfetto estraneo, un aitante Adone dalla pelle color cioccolato che le ha fatto conoscere il più sublime piacere dei sensi. Le amiche le consigliano di provare a rintracciarlo tramite Internet. Così una tranquilla veterinaria amica dei gatti si trasforma in una spregiudicata bomba sexy e, incredibilmente, riesce a mettersi in contatto con l’affascinante Jaxon. Tra loro comincia un intenso scambio di e-mail sensuali e incontri ad alta temperatura erotica. Nessuno dei due cerca una relazione seria, solo sesso disinibito e passionale, senza legami né impegni. È per questo che stabiliscono la Regola dello Champagne: tra loro niente è proibito, purché non sia banale e noioso. Il loro rapporto deve restare sempre frizzante. Però il desiderio può toccare corde più profonde di quanto Suzanne immagini e dare una nuova dimensione all’estasi erotica. In fondo, la vera trasgressione è infrangere le regole…

Fritto e mangiato

Fritto e mangiato by Annalisa Barbagli, Stefania Barzini
Il fritto piace a tutti, però come succede per altre cose piacevoli della vita, gode di cattiva fama: è indigesto, fa male al fegato, alza il colesterolo, rovina la pelle e, non ultimo, riempie la casa di puzzo. Ma è proprio vero che una delle preparazioni più gustose della nostra cucina comporta tanti danni? Dipende. Se si usa un olio scadente o troppo sfruttato e se non vengono rispettate le regole più elementari, allora si, il fritto diventa un nemico dal quale è meglio guardarsi. Altrimenti non c’è motivo di privarsi di quella che è una delle tecniche di cottura più raffinate. Tanti i trucchi e i segreti contenuti in questo libro, per imparare a friggere senza paura.

Friend Request

Friend Request by Laura Marshall
Il mio nome è Louise Williams e oggi ho ricevuto un messaggio diverso dagli altri. «Maria Weston vuole stringere amicizia con te.» Forse è stato proprio questo il problema, fin dall’inizio. Maria Weston voleva diventare mia amica, e io l’ho delusa.
**Maria Weston vuole stringere amicizia con me. Ma Maria Weston è morta più di venticinque anni fa.**
**«Una premessa geniale per un romanzo pieno di mistero.» *STYLIST*
** **«Un romanzo che non vi toglierete più dalla testa.» *Rachel Abbott*, autrice bestseller #1
** Uscito nell’estate 2017 e tuttora, dopo un anno, in vetta alle classifiche inglesi, *Friend Request −Richiesta di amicizia* arriva finalmente in Italia. Un romanzo dalla lettura compulsiva, che racconta qualcosa che potrebbe succedere a tutti noi: chi non ha paura di ricevere una richiesta di amicizia su Facebook… dalla persona sbagliata?
Nessuno è al sicuro quando ha troppi segreti, perché il passato ha la brutta abitudine di tornare sempre a prenderci. E, per Louise, tornare al passato significa anche risolvere i nodi che ingarbugliano ormai da troppi anni il suo cuore.
Un romanzo che ha fatto impazzire i lettori inglesi, una lettura trascinante che colorerà di suspense ed emozione vera la vostra estate.

Frida: Una biografia di Frida Kahlo

Originariamente pubblicato nel 1983, questo ritratto di Frida Kahalo dipinto da Hayden Herrera è la biografia definitiva della tumultuosa ed originale artista messicana. Sposata a Diego Rivera e profondamente coinvolta nella politica del suo paese, ha avuto tra i suoi amanti personaggi storici tra cui Isamu Noguchi e Leon Trotsky. I suoi dipinti, spesso autobiografici, hanno raggiunto un ampio pubblico grazie a svariate mostre negli ultimi anni. Questo libro è inoltre sia la fonte principale dell’omonimo film che la fonte a cui si dovrebbero rivolgere tutti coloro i quali desiderino avere informazioni su questa importante figura del Ventesimo secolo.

Fregatene!

Fregatene!: Piccole decisioni che danno qualità alla vita (e liberano dai rompiscatole) by Alexandra Reinwarth
Ci sono momenti nella vita in cui ci rendiamo conto che qualcosa deve cambiare. Per Alexandra Reinwarth uno di questi momenti è stato quando, con un sincero “Vaffa!”, ha finalmente mandato al diavolo quella snervante della sua amica Kathrin. Senza di lei la vita è diventata più bella… e chissà quanto ancora più bella potrebbe essere la nostra se in generale smettessimo di fare cose che non vogliamo, con persone che non ci vanno a genio, per ottenere ciò di cui possiamo fare a meno! Chi è dell’avviso che la vita potrebbe reggere un pizzico in più di libertà, tempo a disposizione, autodeterminazione e persino più cioccolata, a fronte di meno Kathrin, gruppi di WhatsApp, feste obbligate, visite ai parenti di rito, obblighi fittizi e formalità, ha pienamente ragione. Lasciatevi ispirare da Alexandra Reinwarth su come liberarci da persone, cose e situazioni “succhiatempo” e per giunta irritanti, senza per questo diventare stronzi. Imparate come le piccole decisioni possono avere un grande effetto sulla qualità della vita. Sarà un gioco da ragazzi!

Free Love

Libro d’esordio della talentuosissima autrice scozzese, Free Love è una raccolta che declina l’amore in una miriade di sfumature sentimentali e sensuali. Troviamo allora una teenager che perde la verginità durante un viaggio ad Amsterdam tra le braccia di una prostituta; la giovane donna che per amore della letteratura lascia al vento le pagine della sua biblioteca; i ricordi di un’ardente passione evocati da un timido fotografo; la descrizione di un’attrazione struggente, non corrisposta, che si consuma mentre scorrono sullo schermo fotogrammi dei film più celebri della storia del cinema… E così molti altri racconti che evocano il desiderio, la memoria, l’ambiguità sessuale e l’immaginazione di quel sentimento, tenero o impetuoso, per l’oggetto amato. Ali Smith ci mostra come le cose si attraggano e come si separino, come l’amore sia sempre amore, a prescindere dall’età, dal sesso o dall’ambiente nel quale vive il protagonista, perché tutti hanno il loro momento di follia.“Una raccolta dolcemente memorabile… Un talento eccezionale.” “The Times”
(source: Bol.com)

Free Fall (GD Team #2)

Jaime “Jet” Travis è sparito nel nulla. Nel suo appartamento deserto è rimasto solo il cellulare. Nessun messaggio, nessun segno di colluttazione, nessuna traccia. A parte una, e punta il dito contro un membro del team. Un team già ferito, che ora viene colpito al cuore. Nicole Kelly ha soffocato per anni i suoi sentimenti per Jet e ora è disposta a tutto pur di ritrovarlo e stanare il nemico che ha ordito una sanguinosa vendetta.Fra scenari esotici, labirinti informatici, vecchie ferite e amori taciuti troppo a lungo, si snoda un’altra avventura del GD Team. Perché non importa quanti siano i nemici, sono gli amici che contano. Soprattutto quando sono disposti a dare tutto per salvarti.Dopo Vertigo e Nicky, Monica Lombardi regala alle amanti del romantic suspense un nuovo incalzante capitolo della serie dedicata al GD Team. ‘Non fatevi scappare quello che è diventato un must del romantic suspense made in Italy.’ Madau per Romanticamente Fantasy Sito ‘Il difetto maggiore di quest’autrice è di essere una brava scrittrice di suspense. L’ultima pagina dei suoi lavori lascia sempre la delusione di terminare e la voglia di leggere il seguito…’ Libera per Immergiti in un mondo… rosa ‘Con poche parole lo definirei così: Necessario. Perfido. Eppure splendido.’ Noco per Petali rosa su ”Nicky” ‘Due personaggi grintosi, brillanti, bellissimi e decisamente destinati a essere una coppia. Indimenticabile.’ Virginia Parisi per La mia biblioteca romantica su ”Nicky” ‘Due personaggi che sanno davvero tenere desta l’attenzione del lettore, senza mai scadere nel ”già letto”.’ Foschia75 per Sognando tra le righe su ”Nicky” ‘Come sempre, Monica Lombardi si dimostra maestra del Romantic Suspense.’ Babette per Babette legge per voi ‘Monica Lombardi dimostra ancora una volta di essere una testa di serie del Romantic Suspense.’ Karin Locci per Insaziabili letture

(source: Bol.com)

Free Fall (GD Team #2)

Jaime “Jet” Travis è sparito nel nulla. Nel suo appartamento deserto è rimasto solo il cellulare. Nessun messaggio, nessun segno di colluttazione, nessuna traccia. A parte una, e punta il dito contro un membro del team. Un team già ferito, che ora viene colpito al cuore. Nicole Kelly ha soffocato per anni i suoi sentimenti per Jet e ora è disposta a tutto pur di ritrovarlo e stanare il nemico che ha ordito una sanguinosa vendetta.Fra scenari esotici, labirinti informatici, vecchie ferite e amori taciuti troppo a lungo, si snoda un’altra avventura del GD Team. Perché non importa quanti siano i nemici, sono gli amici che contano. Soprattutto quando sono disposti a dare tutto per salvarti.Dopo Vertigo e Nicky, Monica Lombardi regala alle amanti del romantic suspense un nuovo incalzante capitolo della serie dedicata al GD Team. «Non fatevi scappare quello che è diventato un must del romantic suspense made in Italy.» Madau per Romanticamente Fantasy Sito «Il difetto maggiore di quest’autrice è di essere una brava scrittrice di suspense. L’ultima pagina dei suoi lavori lascia sempre la delusione di terminare e la voglia di leggere il seguito…» Libera per Immergiti in un mondo… rosa «Con poche parole lo definirei così: Necessario. Perfido. Eppure splendido.» Noco per Petali rosa su “Nicky” «Due personaggi grintosi, brillanti, bellissimi e decisamente destinati a essere una coppia. Indimenticabile.» Virginia Parisi per La mia biblioteca romantica su “Nicky” «Due personaggi che sanno davvero tenere desta l’attenzione del lettore, senza mai scadere nel “già letto”.» Foschia75 per Sognando tra le righe su “Nicky” «Come sempre, Monica Lombardi si dimostra maestra del Romantic Suspense.» Babette per Babette legge per voi «Monica Lombardi dimostra ancora una volta di essere una testa di serie del Romantic Suspense.» Karin Locci per Insaziabili letture
**
### Sinossi
Jaime “Jet” Travis è sparito nel nulla. Nel suo appartamento deserto è rimasto solo il cellulare. Nessun messaggio, nessun segno di colluttazione, nessuna traccia. A parte una, e punta il dito contro un membro del team. Un team già ferito, che ora viene colpito al cuore. Nicole Kelly ha soffocato per anni i suoi sentimenti per Jet e ora è disposta a tutto pur di ritrovarlo e stanare il nemico che ha ordito una sanguinosa vendetta.Fra scenari esotici, labirinti informatici, vecchie ferite e amori taciuti troppo a lungo, si snoda un’altra avventura del GD Team. Perché non importa quanti siano i nemici, sono gli amici che contano. Soprattutto quando sono disposti a dare tutto per salvarti.Dopo Vertigo e Nicky, Monica Lombardi regala alle amanti del romantic suspense un nuovo incalzante capitolo della serie dedicata al GD Team. «Non fatevi scappare quello che è diventato un must del romantic suspense made in Italy.» Madau per Romanticamente Fantasy Sito «Il difetto maggiore di quest’autrice è di essere una brava scrittrice di suspense. L’ultima pagina dei suoi lavori lascia sempre la delusione di terminare e la voglia di leggere il seguito…» Libera per Immergiti in un mondo… rosa «Con poche parole lo definirei così: Necessario. Perfido. Eppure splendido.» Noco per Petali rosa su “Nicky” «Due personaggi grintosi, brillanti, bellissimi e decisamente destinati a essere una coppia. Indimenticabile.» Virginia Parisi per La mia biblioteca romantica su “Nicky” «Due personaggi che sanno davvero tenere desta l’attenzione del lettore, senza mai scadere nel “già letto”.» Foschia75 per Sognando tra le righe su “Nicky” «Come sempre, Monica Lombardi si dimostra maestra del Romantic Suspense.» Babette per Babette legge per voi «Monica Lombardi dimostra ancora una volta di essere una testa di serie del Romantic Suspense.» Karin Locci per Insaziabili letture

Il fratello del duca (Un duca all’altare Vol. 1)

**Un duca all’altare** 1
*Londra, inizi ‘800. *
Ogni debuttante aspira a sposare un buon partito…
Peccato che Elin Morris conosca sin dalla nascita l’uomo a cui è destinata, Gavin, Duca di Baynton. Gli eventi, tuttavia, costringono i due giovani a posticipare l’annuncio del loro fidanzamento e così a lei resta tutto il tempo per domandarsi come potrà sposare Gavin dal momento che non riesce a dimenticare suo fratello Benedict.
Frustrato per avere dovuto congedarsi dall’esercito così da rispettare gli obblighi familiari, Ben deve sopportare di vedere l’arrogante fratello far da cavaliere alla donna che ha sempre amato. Arruolarsi gli aveva permesso di non annegare nell’amarezza, ma rivedere Elin lo riporta al giorno in cui, molto tempo prima, la passione aveva preso il sopravvento tra loro.
Sarà un incombente pericolo a riportarli l’uno fra le braccia dell’altra, ma alla fine prevarrà l’amore o il dovere?
**
### Sinossi
**Un duca all’altare** 1
*Londra, inizi ‘800. *
Ogni debuttante aspira a sposare un buon partito…
Peccato che Elin Morris conosca sin dalla nascita l’uomo a cui è destinata, Gavin, Duca di Baynton. Gli eventi, tuttavia, costringono i due giovani a posticipare l’annuncio del loro fidanzamento e così a lei resta tutto il tempo per domandarsi come potrà sposare Gavin dal momento che non riesce a dimenticare suo fratello Benedict.
Frustrato per avere dovuto congedarsi dall’esercito così da rispettare gli obblighi familiari, Ben deve sopportare di vedere l’arrogante fratello far da cavaliere alla donna che ha sempre amato. Arruolarsi gli aveva permesso di non annegare nell’amarezza, ma rivedere Elin lo riporta al giorno in cui, molto tempo prima, la passione aveva preso il sopravvento tra loro.
Sarà un incombente pericolo a riportarli l’uno fra le braccia dell’altra, ma alla fine prevarrà l’amore o il dovere?

Fratelli nel sangue

Vittoria è una vera sportiva, abituata a vincere, a lottare. Ha un solo handicap: la sorellastra Lara. Non potrebbero essere più diverse, la notte e il giorno. Lara sa solo combinare guai e ciò si ripercuote su di lei. Come girare un film porno, servendosi del suo nome. Peggio ancora, assistere a un omicidio, vedere in faccia l’assassino. Ed è Vittoria a essere in pericolo, perché il killer è convinto che sia lei la testimone. Un assassino molto efficiente, deciso a cancellare ogni minima traccia dei suoi crimini. Non è facile contrastarlo, perché Vittoria non ha idea di chi sia stato ucciso, e non lo sa neppure Lara. Ciò che conta è restare in vita, difendersi. Lei in questo non ha rivali, ma stavolta ha un peso morto appresso. Anzi tre, perché oltre a Lara deve accollarsi l’incombenza di proteggere due fratelli, nelle loro stesse condizioni. Mentre il pericolo si fa sempre più incombente e le mosse dell’assassino più azzardate, Vittoria deve anche appianare le divergenze con la sorella, ma soprattutto accettare il fatto di essersi innamorata.
Romanzo di 94.000 parole. Bonus aggiuntivo il Portfolio dell’autore.

Fratelli D’Italia

Fratelli d’Italia by Goffredo Mameli
“Tutta l’Europa è scossa e in grande ansietà; la quiete sepolcrale che dai superbi tiranni si diceva ‘pace’ ed era ‘morte di popoli’ in tanti lustri di turpe schiavitù, ha cessato per dar luogo all’azione di vita e di risorgimento. Finalmente siamo alla vigilia del tremendo conflitto dei due principii, indipendenza o schiavitù, ‘assolutismo o libertà’, né v’ha transazione o altra via conciliativa.”“La vicenda specifica di Mameli illustra con efficacia la condizione di ‘esilio in patria’ di cui hanno sofferto a lungo i democratici nella storia italiana. Infatti, essa allude alla difficoltà con cui il termine ‘repubblicano’ è entrato nella cultura degli italiani. Una parola – ‘repubblica’ – e un sentimento che non hanno mai goduto di una cittadinanza particolarmente benevola e che proprio nel 1848 acquistano un connotato preciso…Negli scritti di Goffredo Mameli c’è tutto il ’48 italiano: l’anelito della patria; la convinzione che la storia si produca solo attraverso un riscatto popolare; il culto del gesto eroico; l’ansia dell’azione esemplare; l’idea che la storia si fa solo stando nei processi concreti, ‘sporcandosi le mani’. In sintesi: la convinzione che l’azione politica sia prima di tutto partecipare in prima persona. Due tratti lo collocano nel canone del ribelle moderno: tutte le rivoluzioni appaiono come insurrezioni della gioventù e, soprattutto, partecipare significa non risparmiarsi, consumare tutte le proprie energie. Come molti altri dopo di lui, per arrivare fino a oggi, ribellarsi ha significato sostenere ‘sei quello che fai’ contrapposto senza possibilità di mediazione a ‘sei quello che pensi’.”(dall’Introduzione)

I Fratelli Ashkenazi

I fratelli Ashkenazi by Israel Joshua Singer
Con un’introduzione all’autore di Moni Ovadia
Edizione integrale
C’è Reb Abraham Hirsh Ashkenazi, uomo pio e studioso, che non ha tempo da perdere con la moglie e la famiglia: ama la solitudine del suo ufficio, le discussioni filosofiche con il rabbino, i testi sacri, l’ebrezza degli affari, il successo nei commerci. Ci sono i suoi due figli, Jacob Bunim e Simcha Meyer, che non potrebbero essere più diversi tra loro. Jacob, il minore, è un ragazzo semplice, forte e coraggioso, istintivamente nemico di ogni ingiustizia. Simcha Meyer invece è intelligentissimo, astuto e calcolatore, pavido e timoroso, deciso fin da piccolo a emergere, a sconfiggere il mondo intero in una guerra che nessuno ha dichiarato. C’è la città di Łódz´, un piccolo borgo polacco che viene travolto da una crescita industriale tumultuosa e disordinata, che spazza via tradizioni ed equilibri e porta ricchezza, miseria, progresso e sfacelo. C’è tutto, il grande e il piccolo, il meraviglioso e il tragico, ne I fratelli Ashkenazi. Pubblicato per la prima volta nel 1936, è un capolavoro che non ha paura di confrontarsi con la Storia, con i temi più grandi, e allo stesso tempo non cessa mai di guardare con intima poesia i suoi personaggi, così vivi e umani.
**Israel Joshua Singer**
è nato a Bilgoraj, in Polonia, nel 1893. Fratello maggiore di Isaac (premio Nobel per la letteratura nel 1978), ha vissuto in Polonia e in Unione Sovietica ed è emigrato nel 1934 negli Stati Uniti, dove è morto nel 1944. Ingiustamente trascurato e messo in ombra dalla fama del fratello, è stato prolifico e grande autore di romanzi e racconti in lingua yiddish, introducendo nella narrativa yiddish elementi innovativi e caratteristici del suo stile: i diversi livelli di trame e sottotrame, l’ampio respiro delle vicende, i continui ribaltamenti dei piani e dei punti di vista, nonché le indimenticabili gallerie di personaggi. Tra i suoi romanzi più importanti, oltre a Yoshe Kalb, vanno segnalati I fratelli Ashkenazi e La famiglia Karnowski.