53553–53568 di 68366 risultati

Il Veterano

DALL’AUTRICE NEW YORK TIMES E USA TODAY BESTSELLER: KATY REGNERY

LA RIVISITAZIONE IN CHIAVE MODERNA DE ”LA BELLA E LA BESTIA”: IL VETERANO – FINALISTA AL RITA AWARD 2015

Savannah Carmichael, tradita da una fonte inaffidabile che ha irrimediabilmente distrutto la sua carriera di giornalista, torna a Danvers, Virginia, la sua città natale.

L’opportunità di rimettere insieme i pezzi della sua carriera si presenta quando deve scrivere un pezzo di interesse patriottico e umanistico sull’eremita della cittadina, Asher Lee, un veterano ferito che è tornato a Danvers otto anni prima, e che nessuno ha più visto da allora.

Dopo l’esplosione di una bomba su strada in Afghanistan, che gli ha portato via una mano e sfigurato metà viso, Asher si ritira a vivere in tranquillità nella periferia di Danvers, dove i suoi concittadini hanno sempre rispettato la sua privacy… fino a quando Savannah Carmichael si presenta da lui con un piatto di brownie fatti in casa.

Emarginati nella piccola Danvers, Savannah e Asher creano subito un legame, toccando il cuore l’uno dell’altra in modi che nessuno dei due pensava possibile. Quando un terribile errore minaccia di separarli, dovranno decidere se l’amore che hanno trovato sia forte abbastanza da lottare per il loro lieto fine, conquistato a fatica

(source: Bol.com)

Il Veterano (A Modern Fairytale Vol. 1)

**DALL’AUTRICE NEW YORK TIMES E USA TODAY BEST SELLER: KATY REGNERY
LA RISIVITAZIONE IN CHIAVE MODERNA DE “LA BELLA E LA BESTIA”, FINALISTA AL RITA AWARD 2015
“IL VETERANO”**
Savannah Carmichael, tradita da una fonte inaffidabile che ha irrimediabilmente distrutto la sua carriera di giornalista, torna a Danvers, Virginia, la sua città natale.
L’opportunità di rimettere insieme i pezzi della sua carriera si presenta quando deve scrivere un pezzo di interesse patriottico e umanistico sull’eremita della cittadina, Asher Lee, un veterano ferito che è tornato a Danvers otto anni prima, e che nessuno ha più visto da allora.
Dopo l’esplosione di una bomba su strada in Afghanistan, che gli ha portato via una mano e sfigurato metà viso, Asher si ritira a vivere in tranquillità nella periferia di Danvers, dove i suoi concittadini hanno sempre rispettato la sua privacy… fino a quando Savannah Carmichael si presenta da lui con un piatto di brownie fatti in casa.
Emarginati nella piccola Danvers, Savannah e Asher creano subito un legame, toccando il cuore l’uno dell’altra in modi che nessuno dei due pensava possibile. Quando un terribile errore minaccia di separarli, dovranno decidere se l’amore che hanno trovato sia forte abbastanza da lottare per il loro lieto fine, conquistato a fatica
**
### Sinossi
**DALL’AUTRICE NEW YORK TIMES E USA TODAY BEST SELLER: KATY REGNERY
LA RISIVITAZIONE IN CHIAVE MODERNA DE “LA BELLA E LA BESTIA”, FINALISTA AL RITA AWARD 2015
“IL VETERANO”**
Savannah Carmichael, tradita da una fonte inaffidabile che ha irrimediabilmente distrutto la sua carriera di giornalista, torna a Danvers, Virginia, la sua città natale.
L’opportunità di rimettere insieme i pezzi della sua carriera si presenta quando deve scrivere un pezzo di interesse patriottico e umanistico sull’eremita della cittadina, Asher Lee, un veterano ferito che è tornato a Danvers otto anni prima, e che nessuno ha più visto da allora.
Dopo l’esplosione di una bomba su strada in Afghanistan, che gli ha portato via una mano e sfigurato metà viso, Asher si ritira a vivere in tranquillità nella periferia di Danvers, dove i suoi concittadini hanno sempre rispettato la sua privacy… fino a quando Savannah Carmichael si presenta da lui con un piatto di brownie fatti in casa.
Emarginati nella piccola Danvers, Savannah e Asher creano subito un legame, toccando il cuore l’uno dell’altra in modi che nessuno dei due pensava possibile. Quando un terribile errore minaccia di separarli, dovranno decidere se l’amore che hanno trovato sia forte abbastanza da lottare per il loro lieto fine, conquistato a fatica

Vestita per sedurre – Attrazione senza veli

VESTITA PER SEDURRE di Samantha Hunter Quell’abbigliamento era incredibilmente osé. Comunque, l’esperta di ristorazione Gina Thomas ha bisogno di un travestimento per una festa in costume, solo così può curiosare nell’ufficio dell’avvocato divorzista Mason Scott e rubare le foto che salveranno sua sorella, assoluto magnete di guai. Tuttavia quell’abito sexy sembra far emergere il lato più audace di Gina, tanto che Mason non può tenere in nessun modo i suoi occhi e le sue mani lontano da lei! ATTRAZIONE SENZA VELI di Karen Foley Graeme Hamilton è lo scapolo più sexy di Hollywood. Lara Withfield la sua più grande fan. Per il mondo sono due estranei, ma lei ha un succoso segreto: il matrimonio che credevano annullato da cinque anni è ancora legale. Come può comunicarglielo? Ovviamente saltandogli addosso durante un raduno di scatenate fan, mascherata! La ricompensa che cerca è il sesso capace di farle tremare la terra sotto i piedi e lui sembra più che disposto ad accontentarla.

Il vessillo britannico

“Tre sorprendenti racconti dello scrittore ungherese Imre Kertész, Premio Nobel per la letteratura nell’anno 2002. L’autore dà voce alle sofferenze del dopoguerra svelando menzogne, viltà, schiavitù volontarie e un astuto, inappellabile, interminabile sopruso. Ma la sua letteratura è rivolta all’uomo, all’osservazione dell’individuo attonito ed esposto a tutto, disperatamente resistente a tutto ciò che è corrotto, marcio, dedito al male. Quella di Kertész è grande letteratura, da vari punti di vista: dei temi, dello stile, del linguaggio e dei meccanismi narrativi. Il suo scetticismo è un vero atto di fiducia nell’umanità.” (Giorgio Pressburger)

Vespe e veleni

Patrick Selby è un uomo violento, sempre pronto a imporre a tutti la sua volontà. Giovane e ricco, sembra destinato a essere un vincente, fino al giorno in cui la bellissima moglie Tansin riceve in dono per il suo compleanno un quadro, raffigurante la decapitazione di San Giovanni. Selby viene colto da improvviso terrore perché sa che una minaccia mortale si cela dietro a quell’immagine. Prima della fine della serata scioglierà l’enigma un nugolo di vespe, che infligge a Selby una morte atroce quanto inspiegabile. Ma le vespe non sono gli unici esseri che uccidono col veleno.

Vertigo

Vertigo by Katharine McGee
Il Tower è una meraviglia che svetta nel cielo di Manhattan. Lungo i mille piani della torre più tecnologica e futuristica del mondo, cinque ragazzi nascondono segreti inconfessabili. Leda farebbe qualsiasi cosa per cancellare il giorno peggiore della sua vita. Watt vorrebbe gettarsi il passato alle spalle, ma Leda continua a non dargli tregua, ricattandolo per raggiungere i suoi fini. Rylin ha per le mani la migliore occasione che le sia mai capitata: una borsa di studio per una scuola dei piani alti. Ma significherebbe vedere ogni giorno il ragazzo a ui ha spezzato il cuore. Avery desidera solamente stare con la persona che ama, pur sapendo che è l’unica al mondo che non potrà mai avere. E poi c’è Calliope, così misteriosa, affascinante… e determinata a fare quello che ha sempre fatto: dimostrare di essere la più furba di tutti. Nell’ombra qualcuno li segue, mosso da un unico obiettivo: la vendetta. E in una torre alta mille piani un semplice passo falso può significare una caduta devastante. New York, 2118.

Vertigine

Nella Milano del febbraio 1958 si muove Greta Morandi, avvocato penalista e donna dalla doppia natura, spavalda in Tribunale ma spaventata in amore, con il suo assistente investigatore Marlon, al secolo Mario Longoni, ex pugile, ex partigiano, proletario e comunista. A sconvolgere il quadro, l’arrivo in città di Tom Dubini, rampollo borghese e avventuriero di lungo corso. Fra di loro si gioca la partita a scacchi di una morte misteriosa con comprimari di lusso: un’antiquaria con la passione per le perle deformi; una ragazza bella come Brigitte Bardot che vuole vendicare la morte dell’amante; un commissario che assomiglia a Pietro Germi e sa molto di più di quello che racconta; un siciliano che ha la capacità di presenziare senza che nessuno si accorga mai di lui.
**
### Sinossi
Nella Milano del febbraio 1958 si muove Greta Morandi, avvocato penalista e donna dalla doppia natura, spavalda in Tribunale ma spaventata in amore, con il suo assistente investigatore Marlon, al secolo Mario Longoni, ex pugile, ex partigiano, proletario e comunista. A sconvolgere il quadro, l’arrivo in città di Tom Dubini, rampollo borghese e avventuriero di lungo corso. Fra di loro si gioca la partita a scacchi di una morte misteriosa con comprimari di lusso: un’antiquaria con la passione per le perle deformi; una ragazza bella come Brigitte Bardot che vuole vendicare la morte dell’amante; un commissario che assomiglia a Pietro Germi e sa molto di più di quello che racconta; un siciliano che ha la capacità di presenziare senza che nessuno si accorga mai di lui.

Verso un nuovo mattino

All’inizio degli anni Settanta nasce un movimento ribelle. Sono giovani contestatori dai capelli lunghi e dagli abiti irriverenti. Solo che alle piazze preferiscono le montagne e cercano in parete il loro altrove e un diverso rapporto con la vita e con la natura. Li chiamano i ragazzi del Nuovo Mattino e questa è lo loro storia, utopistica e tragica.

Nei primi anni Settanta, tra Torino e il Gran Paradiso, le montagne cominciano a popolarsi di personaggi strani, lontani anni luce dalle figure tradizionali dell’alpinismo classico. Questi nuovi arrampicatori disprezzano il mito eroico dello scalatore duro e puro, il rito della vetta a ogni costo, della ‘lotta con l’Alpe’. Nel piccolo mondo dell’alpinismo è una frattura epocale che porta alla nascita di un vero e proprio un movimento ribelle, il Nuovo Mattino, che deriva dal 1968 i riferimenti culturali. Lo guida il torinese Gian Piero Motti, giovane colto e geniale, ottimo scalatore e autore di articoli forti. I contestatori cercano in parete il loro altrove, una verità complementare ma non conflittuale con l’esperienza urbana. Rifiutano i pantaloni alla zuava e li sostituiscono con jeans e maglietta. Aprono vie dai nomi simbolici: Itaca nel sole, Lungo cammino dei Comanches, La via della Rivoluzione. Ispirati dal mito dell’arrampicata californiana, trovano splendide pareti di gneiss a pochi minuti dalla strada della Valle dell’Orco e volando di fantasia le chiamano Caporal e Sergent, in risposta al leggendario Capitan della Yosemite Valley. Ma tra gli anni Settanta e Ottanta del Novecento gli eventi mettono brutalmente fine al rinascimento della scalata italiana. Era inevitabile? Perché è successo? Le storie di questo libro raccontano il passaggio dall’utopia del Nuovo Mattino alla materialità delle prestazioni sportive, dall’incertezza del sogno alle sirene del mercato. Disegnano la metafora della società italiana e di quello che siamo oggi. Nell’anniversario del 1968 spiegano la fine di un’epoca e ne abbozzano una nuova, più arrendevole e disincantata.

(source: Bol.com)

La Version De Barney

La version de Barney by Mordecai Richler
Barney Panofsky is a seemingly ordinary man who has an extraordinary life: he smokes too many cigars, drinks too much whiskey, and is obsessed with hockey and one of his ex-wives. At age 67 he decides to write the history of his life to dispel the attacks made by his worst enemy, who has just published a book that reveals the most embarrassing incidents in Barney’s past: shady business deals that lead to success, three failed marriages, and the disappearance of Barney’s best friend Boggie, a possible murder in which Barney remains the prime suspect. With a dry humor and a tendency to make fun of every aspect of Barney’s history, this novel journeys through the story of his delightfully dissipated life in his own words.
*Barney Panofsky es un hombre aparentemente corriente que tiene una vida extraordinaria: fuma demasiados puros, bebe más whisky de lo que debiera y está obsesionado con el hockey y con una de sus ex esposas. A sus 67 años decide escribir la historia de su vida para desmentir los ataques que su peor enemigo acaba de publicar en un libro que descubre los asuntos más comprometedores del pasado de Barney: turbios acuerdos empresariales que le llevaron al éxito, tres matrimonios fracasados y la misteriosa desaparición de Boggie, el mejor amigo de Barney, un posible asesinato del que sigue siendo el principal sospechoso. Con un humor ácido que le permite burlarse de todos los aspectos de la historia de Barney, esta novela viaje por el relato de su deliciosa vida disipada en sus propias palabras.*

Veritas

Vienna, aprile 1711 Da dieci anni una guerra rovinosa insanguina lEuropa. Solo la capitale asburgica conserva miracolosamente la sua opulenza: mentre carestia e devastazione cancellano unintera epoca, a Vienna si mangia, si beve e si balla. Il garzone protagonista di Imprimatur e Secretum, che in Italia si era ormai ridotto alla vita di stenti dello spazzacamino, trova salvezza proprio nella città imperiale: Atto Melani, agente segreto del Re Sole, gli ha saldato un antico debito. I due vecchi amici si ritrovano, ma troppe cose sono cambiate. Melani, preda dinconfessabili rimorsi, è giunto a Vienna con una missione disperata: svelare al giovane imperatore asburgico un insospettabile tradimento, e fermare così la guerra. Di colpo la città è scossa da un brivido dapprensione: è arrivato lAgà turco. Tra Imperatore e Sultano cè pace, perché allora questa visita improvvisa? Ricevuto in udienza, lAgà accenna sinistramente al Pomo Aureo: così i giannizzeri a Costantinopoli chiamano Vienna quando fanno voto di schiacciarla sotto il giogo di Allah, e con essa lEuropa tutta. I torbidi eventi dei giorni successivi riveleranno rancori secolari e segrete connivenze: nessuno verrà risparmiato dallombra dellinfamia e del tradimento. Nellincanto di paesaggi tersi e innevati, tra dervisci ottomani, cricche di goliardici studenti e incursioni nel malaffare notturno, aleggia linquietante interrogativo di Veritas: chi sta con chi? Grazie al ritrovamento di documenti inediti e al referto di unautopsia, gli autori hanno rinvenuto le tracce del sottile disegno eversivo, che ha consegnato la coscienza europea alla morsa delle forze distruttrici.

(source: Bol.com)

Veritas

Veritas by Robert Reed
ROMANZO BREVE (76 pagine) – FANTASCIENZA – Un viaggio nel tempo alla conquista dell’antica Roma, dall’autore del ciclo della Grande NaveDi Robert Reed abbiamo detto più volte che è un autore prolifico ed eclettico che ama spaziare in tutti i sottogeneri della fantascienza, dalla space opera più moderna e sofisticata alle incredibili estrapolazioni del nostro futuro. Stavolta Reed si cimenta con la tematica classica dei viaggi nel tempo. Un po’ come in romanzi ormai entrati nella storia della sf (per esempio “L’abisso del passato” di Sprague de Camp), ci racconta l’avventurosa vicenda di un gruppo di giovani americani che si lanciano alla conquista dell’antica Roma, con l’avanzata tecnologia della nostra epoca, nella speranza di fondare un nuovo impero che rimanga imperituro nei secoli. Il tema dei viaggi nel tempo, dei paradossi temporali e degli universi paralleli ha sempre affascinato Reed, che l’ha ampiamente esplorato anche nel celebre “Un miliardo di donne”. Eccone dunque una nuova e affascinante versione, ambientata ai tempi del fasto dei Cesari,  e con qualche sfumatura assai originale. Nato il 9 ottobre del 1956 a Omaha, nel Nebraska, Robert David Reed ha vinto il premio Hugo nel 2007 con il magnifico romanzo breve “A Billion Eves” (“Un miliardo di donne come Eva”, Delos Books) ed è considerato in patria come uno dei massimi scrittori di fantascienza viventi. Eclettico e multiforme, Reed ha al suo attivo più di una dozzina di romanzi (tutti inediti in Italia) e circa duecento racconti e romanzi, tra cui vanno ricordati, oltre al già citato “A Billion Eves”, anche “La verità” (“The Truth”), apparso anch’esso su Odissea Fantascienza Delos Books, e “Celacanti” (“Coelacanths”). Una particolare importanza riveste, all’interno del suo opus letterario, il ciclo dedicato alla Grande Nave, un’immensa astronave che viaggia da millenni attraverso la Galassia, popolata da innumerevoli culture e civiltà umane e aliene. All’interno di questo ciclo si collocano “Falsa identità” (“Camouflage”, 2005), considerato dai critici uno dei momenti più significativi dell’intera serie e “La notte del tempo”, che abbiamo già pubblicato in questa collana.

La verità, vi spiego, sull’amore

La verità, vi spiego, sull’amore by Enrica Tesio
Aprire questo libro è un’esperienza sorprendente, capace di portare allegria nella più grigia delle giornate. Proprio come entrare in casa di Dora, la protagonista. Nel suo appartamento torinese potrete incontrare: i suoi due bambini, piccoli saggi e buffissimi; il loro tato Simone, magari sul balcone intento a fumare (meglio non chiedersi che cosa); Sara, la migliore amica senza figli di Dora, stavolta alle prese con la decisione più difficile; il massimo del disordine che una donna nata alle nostre latitudini possa sopportare; un paio di nonni molto diversi da quelli delle pubblicità; un quadro con un pappagallo zampe all’aria, in grado di infondere pace a chi lo guarda; un sacco di ricordi felici sospesi nell’aria – quelli del tempo in cui il padre dei bambini, nonché compagno di Dora, abitava ancora in quella casa –, diversi angoli dove ristagna la malinconia per tutto ciò che invece non è stato o non sarà, e grandi finestre per lasciar entrare il sole. Zitti, se fate attenzione sentirete bussare alla porta! È un giovane vicino di casa, decisamente sexy a dirla tutta, ed è qui per Dora. Ma eccola che arriva, Dora, è appena sveglia e già sa che dovrà correre, e correre, sempre in ritardo su tutto, da vera “madre Gazzella”: due bambini, un lavoro, un mutuo e una separazione con cui fare i conti. La storia di questa giovane donna coraggiosa, anticonformista e piena di vita, e di tutto il mondo che la circonda, fa riflettere proprio perché prende forma in scene esilaranti o tenere, sempre profondamente sincere. Enrica Tesio sa giocare con le parole, come se non avesse mai perso un po’ dell’innocenza e del divertimento di quando era bambina e ogni giorno il mondo le appariva tutto nuovo. E costruisce un romanzo pieno di freschezza e di humour, la fotografia in movimento di una donna contemporanea, che “vorrebbe tutto” ma sorride di sé e degli altri e sa trovare la pazienza per costruirselo giorno dopo giorno. «Per quanto mi riguarda, sono della vecchia scuola di mia nonna: la felicità di un bambino si misura in dita di sporco lasciate nella vasca dopo il bagno serale. Più sporco, più felicità», dice Simone, il babysitter di Pietro e Micol. Ma qual è il metro con cui misurare la felicità di una donna, di una mamma? La verità, vi prego! Tra le pagine di questo libro forse la troverete, di certo sorriderete.

La verità, vi prego, sull’amore

“I temi di queste poesie sono l’amore e la disonestà, i due poli tra i quali ci siamo trovati a soggiornare nel nostro secolo, pronti a gloriarci della loro occasionale divergenza ma bravissimi, anche quando siamo sfortunati, a conciliarli fra loro, a fonderli insieme. Ci sono buone ragioni se i versi del poeta oscillano tra la più intensa tenerezza e parossismi di indifferenza, e se da queste oscillazioni nasce uno stridente lirismo che non ha precedenti”. Così scrive Iosif Brodskij presentando queste dieci poesie di W. H. Auden, composte negli anni Trenta.
**

La verità sul caso Harry Quebert (Vintage)

Estate 1975. Nola Kellergan, una ragazzina di 15 anni, scompare misteriosamente nella tranquilla cittadina di Aurora, New Hampshire. Le ricerche della polizia non danno alcun esito. Primavera 2008, New York. Marcus Goldman, giovane scrittore di successo, sta vivendo uno dei rischi del suo mestiere: è bloccato, non riesce a scrivere una sola riga del romanzo che da lì a poco dovrebbe consegnare al suo editore. Ma qualcosa di imprevisto accade nella sua vita: il suo amico e professore universitario Harry Quebert, uno degli scrittori più stimati d’America, viene accusato di avere ucciso la giovane Nola Kellergan. Il cadavere della ragazza viene infatti ritrovato nel giardino della villa dello scrittore, a Goose Cove, poco fuori Aurora, sulle rive dell’oceano. Convinto dell’innocenza di Harry Quebert, Marcus Goldman abbandona tutto e va nel New Hampshire per condurre la sua personale inchiesta. Marcus, dopo oltre trent’anni deve dare risposta a una domanda: chi ha ucciso Nola Kellergan? E, naturalmente, deve scrivere un romanzo di grande successo. La verità sul caso Harry Quebert è un fiume in piena, travolge il lettore e lo calamita dalla prima all’ultima pagina. è il giallo salutato come l’evento editoriale degli ultimi anni: geniale, divertente, appassionante, capace di stregare prima la Francia, poi il mondo intero.
**
### Recensione
**Dov’è finita la ninfetta invaghita del vecchio prof?**
*Raffaella Silipo*, Tuttolibri – La Stampa
Chi è più colpevole? Il ricco giovinastro che con gli amici sfigura un ragazzo per gioco? Lo scrittore che ruba il romanzo all’esordiente che gli si era rivolto per aiuto? La ragazzina folle che brucia viva sua madre? Il prete che cerca di esorcizzarla con frustate e water boarding? Il poliziotto violento che uccide a manganellate un sospetto?
Non è facile trovare l’origine del male nella *Verità sul caso Harry Quebert* di **Joël Dicker** – il thriller più venduto in Francia nel 2012, un milione di copie, e già caso editoriale anche da noi – dove nessuno è davvero innocente, neanche il protagonista Marcus, abituato fin dall’adolescenza a manipolare gli altri per apparire migliore e diventato scrittore proprio per questo: decidere i finali a suo piacimento, riscrivere la verità.
Al centro della storia, un sofisticato gioco di specchi tra passato e presente, azione e riflessione, è la scomparsa, avvenuta nel 1975 in un paesino del New Hampshire, di Nola Kellergan, bionda quindicenne invaghita di un professore troppo vecchio per lei, Harry Quebert. Quando trent’anni dopo i resti di Nola vengono trovati nel suo giardino, Quebert, diventato nel frattempo un notissimo scrittore con il romanzo dal titolo cupamente evocativo, *Le origini del male*, viene accusato di omicidio.
A difenderlo arriva da New York il suo allievo di letteratura e di vita, Marcus Goldman, in crisi creativa dopo il successo del primo romanzo, che nelle indagini vede la possibilità di riscattare se stesso e il maestro, ma anche di trovare nuova ispirazione. Quello che troverà, lungo la strada accidentata da colpi di scena e rovesciamenti di senso, è una nuova dirittura morale, che gli permette di trasformarsi da ragazzino opportunista e assetato di fama in adulto pronto a pagare il prezzo della verità. Intorno a lui, la provincia americana di ieri e di oggi, le bellezze sfiorite, gli uomini delusi, il meccanismo implacabile della fama in cui oggi sei un dio e domani un fallito, e quel misterioso manoscritto, *Le origini del male*, in cui si nasconde la chiave della vicenda. Non a caso perché il libro, oltre a essere un thriller mozzafiato dal tempismo perfetto, è anche una meditazione sulla letteratura, con tanto di consigli (31) per aspiranti scrittori – del tipo «non aver paura di cadere. Sono i fallimenti a dare sapore alle vittorie» – e di riferimenti letterari, a cominciare da *Lolita* di Nabokov con il professore ossessionato dal nome della giovane amata come Hubert Hubert, fino all’artista sfigurato che ricorda il Fantasma dell’Opera. D’altronde, spiega lo scrittore svizzero, 27 anni (ma già al suo sesto libro, anche se i primi cinque nessuno ha mai voluto pubblicarglieli), «è un’opera sulla gioventù di uno scrittore ed è un omaggio a tutte le letterature che mi hanno nutrito». Di più: «È un atto d’amore per la letteratura, che credo vada riportata alla gente».
Ma il messaggio finale è un altro: a scrivere buoni libri si può imparare con buoni consigli, certo, ma i capolavori li può creare soltanto chi desidera appassionatamente la vita non riuscendo a viverla in prima persona e si mette in gioco fino in fondo proprio scrivendo. E a un certo punto bisogna prendere una decisione: scrivere o amare.
### Sinossi
Estate 1975. Nola Kellergan, una ragazzina di 15 anni, scompare misteriosamente nella tranquilla cittadina di Aurora, New Hampshire. Le ricerche della polizia non danno alcun esito. Primavera 2008, New York. Marcus Goldman, giovane scrittore di successo, sta vivendo uno dei rischi del suo mestiere: è bloccato, non riesce a scrivere una sola riga del romanzo che da lì a poco dovrebbe consegnare al suo editore. Ma qualcosa di imprevisto accade nella sua vita: il suo amico e professore universitario Harry Quebert, uno degli scrittori più stimati d’America, viene accusato di avere ucciso la giovane Nola Kellergan. Il cadavere della ragazza viene infatti ritrovato nel giardino della villa dello scrittore, a Goose Cove, poco fuori Aurora, sulle rive dell’oceano. Convinto dell’innocenza di Harry Quebert, Marcus Goldman abbandona tutto e va nel New Hampshire per condurre la sua personale inchiesta. Marcus, dopo oltre trent’anni deve dare risposta a una domanda: chi ha ucciso Nola Kellergan? E, naturalmente, deve scrivere un romanzo di grande successo. La verità sul caso Harry Quebert è un fiume in piena, travolge il lettore e lo calamita dalla prima all’ultima pagina. è il giallo salutato come l’evento editoriale degli ultimi anni: geniale, divertente, appassionante, capace di stregare prima la Francia, poi il mondo intero.

La Verità Sul Caso Beth Taylor

**«Un esordio straordinario!»
Stephen King
Un grande thriller
Mai fidarsi delle apparenze. Hanno sempre un lato nascosto.
Estate 1999.**
Kit e Laura sono diretti al festival di Capo Lizard, in Cornovaglia, per assistere a un’eclissi solare. Kit è un vero appassionato e Laura non ne ha mai vista una dal vivo. Sono giovani e felici e non vedono l’ora di vivere la loro avventura. Ma negli istanti successivi all’eclissi, mentre fanno ritorno alla loro tenda, Laura intravede un uomo sopra una donna. Il suo istinto le dice che ha assistito a qualcosa di terribile, ma l’uomo nega. Ciò nonostante viene arrestato. È la sua parola contro quella di Laura. Nei mesi che seguono, Beth, la vittima dell’aggressione, mostra una crescente gratitudine nei confronti di Laura e Kit, tanto da diventare eccessiva. E quando cominciano a verificarsi alcuni episodi inquietanti, in Laura comincia a sorgere un timore: avrà dato fiducia alla persona giusta? 
Quindici anni dopo, Kit e Laura sono sposati e vivono sotto falso nome. Il passato però riesce a raggiungerli di nuovo e minaccia di sconvolgere per sempre le loro vite… 
**Un bestseller del Sunday Times
Oltre 200.000 copie in Inghilterra
Nella penombra di un’eclissi totale Laura assiste a una brutale aggressione e quattro vite cambiano per sempre**
«Ci sono così tanti elementi degni di nota in questo libro: una trama solida, una prosa descrittiva, personaggi tanto realistici da riuscire a immedesimarsi facilmente… E per finire un colpo di scena grandioso che vi toglierà il fiato.»
**Sunday Mirror**
«Un’autrice che sembra avere un istinto particolare per mantenere alta la suspense. La trama, la caratterizzazione dei personaggi, la scrittura fluida e l’umorismo sottile garantiscono per il suo successo.»
**Daily Mail**
«È il thriller del mese. Inquietante, intricato e disturbante. Erin Kelly vi farà rimanere incollati alle pagine nel tentativo di indovinare che cosa accadrà. Si dimostra una maestra nel delineare i dettagli e tratteggiare quel grigiore sfocato dietro cui si nasconde la verità.»
**The Guardian**
**Erin Kelly**
È un’autrice inglese che ha avuto un grande successo con i suoi thriller psicologici, di cui alcuni diventati serie TV. Lavora come giornalista e i suoi articoli sono apparsi su «Sunday Times», «Sunday Telegraph», «Daily Mail», «marie claire», «Elle» e «Cosmopolitan».
**
### Sinossi
**«Un esordio straordinario!»
Stephen King
Un grande thriller
Mai fidarsi delle apparenze. Hanno sempre un lato nascosto.
Estate 1999.**
Kit e Laura sono diretti al festival di Capo Lizard, in Cornovaglia, per assistere a un’eclissi solare. Kit è un vero appassionato e Laura non ne ha mai vista una dal vivo. Sono giovani e felici e non vedono l’ora di vivere la loro avventura. Ma negli istanti successivi all’eclissi, mentre fanno ritorno alla loro tenda, Laura intravede un uomo sopra una donna. Il suo istinto le dice che ha assistito a qualcosa di terribile, ma l’uomo nega. Ciò nonostante viene arrestato. È la sua parola contro quella di Laura. Nei mesi che seguono, Beth, la vittima dell’aggressione, mostra una crescente gratitudine nei confronti di Laura e Kit, tanto da diventare eccessiva. E quando cominciano a verificarsi alcuni episodi inquietanti, in Laura comincia a sorgere un timore: avrà dato fiducia alla persona giusta? 
Quindici anni dopo, Kit e Laura sono sposati e vivono sotto falso nome. Il passato però riesce a raggiungerli di nuovo e minaccia di sconvolgere per sempre le loro vite… 
**Un bestseller del Sunday Times
Oltre 200.000 copie in Inghilterra
Nella penombra di un’eclissi totale Laura assiste a una brutale aggressione e quattro vite cambiano per sempre**
«Ci sono così tanti elementi degni di nota in questo libro: una trama solida, una prosa descrittiva, personaggi tanto realistici da riuscire a immedesimarsi facilmente… E per finire un colpo di scena grandioso che vi toglierà il fiato.»
**Sunday Mirror**
«Un’autrice che sembra avere un istinto particolare per mantenere alta la suspense. La trama, la caratterizzazione dei personaggi, la scrittura fluida e l’umorismo sottile garantiscono per il suo successo.»
**Daily Mail**
«È il thriller del mese. Inquietante, intricato e disturbante. Erin Kelly vi farà rimanere incollati alle pagine nel tentativo di indovinare che cosa accadrà. Si dimostra una maestra nel delineare i dettagli e tratteggiare quel grigiore sfocato dietro cui si nasconde la verità.»
**The Guardian**
**Erin Kelly**
È un’autrice inglese che ha avuto un grande successo con i suoi thriller psicologici, di cui alcuni diventati serie TV. Lavora come giornalista e i suoi articoli sono apparsi su «Sunday Times», «Sunday Telegraph», «Daily Mail», «marie claire», «Elle» e «Cosmopolitan».