53361–53376 di 74503 risultati

Deserto d’acqua

Zanzare grosse come libellule entrano dalle finestre del Ritz. Enormi rettili strisciano sul fondo limaccioso di canali che sono stati un tempo le vie di Londra. L’Europa ha una temperatura tropicale, le sue campagne sono coperte da giungle impenetrabili, i suoi monumenti, i suoi palazzi sono in gran parte sommersi sotto metri d’acqua. Dalle zone artiche, dove pochi milioni di uomini ancora sopravvivono, piccoli gruppi di scienziati e di militari vengono mandati a esplorare questo mondo torrido, soffocante, affascinante, questa straordinaria e mortale laguna in cui il ricordo della nostra civiltà viene via via cancellato da mostruose forme di vita animale e vegetale.
Copertina di Karel Thole

Dentro la notte

Da due anni la bella Melisande Davidovich è ospite nel castello dei Wolfram, dove ha trovato conforto e protezione in seguito alla brutale uccisione della madre e della nonna. Ma dopo la partenza dei padroni di casa, l’atmosfera si è fatta fredda e inospitale. In più, i lupi infestano i sogni di Melisande da quando il misterioso conte Kazimir Vasilov è comparso al castello. Adombrato dai gravi pericoli che sembra portare con sé, il conte è un uomo affascinante e non esita a farla sua. Ma quando la giovane rischia la vita, Kazimir dovrà trovare il modo per salvarla senza risvegliare il malefico potere di cui parla un’antica leggenda.

Dentro la globalizzazione

La globalizzazione tocca la vita quotidiana e il destino di miliardi di individui. Perciò questi devono avere la possibilità di dire la loro… Zygmunt Bauman coglie con non comune acutezza come il globale finisca sempre per diventare locale e individuale. Luciano Gallino
(source: Bol.com)

Dentro il labirinto

Un’avvincente indagine politica sulla misteriosa morte di un grande architetto. Edoardo Persico fu uno dei massimi critici dell’architettura razionalista. Nato a Napoli nel 1900, si trasferì giovanissimo a Torino dove ebbe alterne vicende: operaio alla FIAT, direttore editoriale di una piccola casa editrice, nume tutelare del Gruppo dei Sei. La notte gli capitava di dormire sulle panchine dei parchi. Arrivato a Milano, divenne condirettore dell’emblematica rivista di architettura “Casabella” e pur avendo scritto pochi articoli fu un vero e proprio faro nella vita artistica e intellettuale italiana. L’11 gennaio 1936, in pieno fascismo, fu trovato morto nel bagno della sua abitazione. Era stato stroncato da un infarto o era stato ucciso, come sussurravano alcuni dei suoi amici? E in questo caso, era un assassinio politico o un delitto passionale? Andrea Camilleri conduce un’indagine in prima persona e con il suo intuito di grande narratore arriva a una soluzione che non si potrà più ignorare.
(source: Bol.com)

Dentro il buio

Dentro il buio è il capitolo conclusivo della rivoluzionaria serie di digi-thriller Level 26. Steve Dark, il massimo esperto nell’analisi della scena del crimine, si scontra con il caso più difficile della sua carriera: il serial killer Labyrinth, crudele e imprendibile, che annuncia i prossimi bersagli con rompicapo e giochi di parole. Le sue vittime sono personaggi di spicco. I media sono sconvolti e le agenzie governative, compresa la Eventi Speciali, non riescono a fermarlo. Il panico si propaga a livello globale. A Steve Dark è affidata la costituzione di una squadra d’élite e il compito di catturare Labyrinth, ovunque si trovi. E porre fine al massacro una volta per tutte. Puoi vivere questo digi-thriller in due modi: come un romanzo tradizionale, godendotelo dalla prima all’ultima pagina. Oppure accedendo al portale Level26.com, tramite i codici che troverai leggendo: potrai vedere i cyberbridge, dei brevi filmati che ti faranno immergere ancora più a fondo nell’universo di Dentro il buio. Davanti ai tuoi occhi i personaggi prenderanno vita, portandoti a faccia a faccia con l’assassino. I digi-thriller della serie Level 26 non sono semplici libri, sono un’esperienza da vivere. Leggi, guarda, clicca. E divertiti!

Il denaro e i suoi inganni

Tutti noi usiamo il denaro, anche senza possedere delle teorie economiche. Ma per capire che cos’è ci vuole la filosofia. John Searle ci spiega in che modo il denaro mobiliti il mondo sociale, creando obblighi, diritti, possibilità, con la stessa perentorietà di una ingiunzione fisica. Maurizio Ferraris risale invece all’essenza del denaro, che è la registrazione: cosí che il denaro oggi ridotto a puro bit su un computer manifesta un’essenza piú antica delle piramidi. Un confronto esemplare tra un filosofo analitico e un filosofo continentale, uniti dalla passione di parlar chiaro e di cose concrete.

(source: Bol.com)

I demoni

Quest’opera è l’adattamento teatrale dei Demoni di Dostoevskij: viene rappresentata nel 1959, un anno prima della morte di Camus. È l’opera che lo scrittore ha in mente da sempre, a cui ha lavorato con ostinazione e che considera “uno dei quattro o cinque libri al di sopra di tutti gli altri”. “I Demoni” è un libro profetico, non solo perché, come dice Camus, “annuncia il nichilismo dell’uomo moderno, ma anche perché descrive alla perfezione il disagio dell’uomo ad accettare la finitezza del suo essere nel mondo”.

Demoni e piaceri (Tale of the Demon World)

*Tre imperdibili racconti
ispirati alle tenebrose quanto sensuali atmosfere
evocate da IL DEMONE DELLA PASSIONE e IL PRINCIPE DI GHIACCIO*
Dopo un matrimonio senza sesso, Georgiana DuBarry, contessa di Ware, ha intenzione di indulgere nel piacere. E quando assiste all’esibizione del demone Sawai durante uno spettacolo, decide che sarà lui il suo primo amante…
Khira, ambiziosa scienziata Yama, ha intenzione di condurre un esperimento che può cambiare il corso del destino. Sceglie Harry, un umano, convinta di poter controllare l’attrazione che lui scatenerà in lei…
La regina Tou ha il dono dell’eterna giovinezza, e un appetito sessuale che solo un harem di uomini può soddisfare. Ma appena tocca il principe Memnon, noto per l’inesauribile vigore, non desidera altri che lui…
L’antologia DEMONI E PIACERI raccoglie tre racconti appartenenti alla serie dei Demoni ( Demon Books ) di Emma Holly, che è ambientata in una Londra vittoriana di una storia alternativa dove gli umani convivono con una razza aliena tecnologicamente avanzata.
I tre racconti sono:
– “Il piacere della contessa” ( The Countess’s Pleasure )
– “Angelico demone” ( The Demon’s Angel )
– “Regina Tou” ( Queen of All She Surveys )

Il Demone Incarnato

Al centro di questo nuovo romanzo di Anne Rice – séguito dell’*Ora delle streghe*, l’appassionante saga delle streghe Mayfair – è Rowan, l’ultima strega, la più potente, quella che è stata in grado di dare un corpo al demone Lasher, di rivestire il suo spirito evanescente di carne e di ossa. Lasher è venuto al mondo la notte di Natale: è nato già adulto e adesso vuole continuare a essere l’amante della bella Rowan, vuole fecondarla perchè si generi nel suo ventre la nuova stirpe dei Taltos, gli esseri che come lui hanno un corredo cromosomico diverso da quello degli uomini. E sulle tracce dei Taltos, Lasher parte alla ricerca delle sue origini, del suo passato, alla scoperta delle ragioni della sua esistenza. Ritorna così a Donnelaith, dove per la prima volta una donna inconsapevole lo aveva invocato, lo aveva richiamato alla vita: tra le malinconiche rovine scozzesi riviviamo i primitivi riti del paganesimo celtico con il loro inquietante erotismo, la loro religiosità arcaica e sanguinaria.

Il demone dell’Alsazia

Inghilterra, 1818 – Aristocratica e irreprensibile di giorno, Lady Sarah Hunter di notte si trasforma: percorre le strade di Londra, anche le più malfamate, in cerca di informazioni che consentano alla Compagnia del Mercoledì di ottenere giustizia per le donne che, come lei, sono state vittime di abusi. Ed è proprio nel corso di una di queste indagini notturne che si imbatte in un seducente malfattore, Ethan Travis, noto in tutta la capitale come il Demone dell’Alsazia. Sarah, che si è presentata sotto falso nome, sa che lui la considera un’anima perduta che ha bisogno di essere salvata, ma non ha intenzione di rivelargli la verità malgrado la folle attrazione che prova nei suoi confronti. Perché è convinta che nemmeno un uomo con un passato oscuro come quello di Ethan potrebbe desiderare una donna senza futuro come lei!
**
### Sinossi
Inghilterra, 1818 – Aristocratica e irreprensibile di giorno, Lady Sarah Hunter di notte si trasforma: percorre le strade di Londra, anche le più malfamate, in cerca di informazioni che consentano alla Compagnia del Mercoledì di ottenere giustizia per le donne che, come lei, sono state vittime di abusi. Ed è proprio nel corso di una di queste indagini notturne che si imbatte in un seducente malfattore, Ethan Travis, noto in tutta la capitale come il Demone dell’Alsazia. Sarah, che si è presentata sotto falso nome, sa che lui la considera un’anima perduta che ha bisogno di essere salvata, ma non ha intenzione di rivelargli la verità malgrado la folle attrazione che prova nei suoi confronti. Perché è convinta che nemmeno un uomo con un passato oscuro come quello di Ethan potrebbe desiderare una donna senza futuro come lei!

Il demone del Dartmoor (Il Giallo Mondadori)

Tre ragazze morte, un anno dopo l’altro. Precipitate di notte da uno strapiombo nelle acque di un torrente. E i testimoni oculari ogni volta certi che le vittime siano state spinte nel vuoto da un essere invisibile. L’ennesimo mistero della brughiera per gli abitanti del villaggio di Stapleford, dove le superstizioni si tramandano di padre in figlio. Però a tutto c’è un limite, che viene raggiunto quando un giovane attore precipita da una finestra sotto gli occhi della moglie, di una collega e di altri presenti. Tutti concordi: è stata una mano dal nulla a spingerlo incontro alla morte. Al criminologo Alan Twist e all’ispettore Hurst di Scotland Yard, ora, l’arduo compito di discernere la realtà dalle allucinazioni. Scoprendo se davvero una creatura demoniaca infesti le lande sperdute del Dartmoor, o se piuttosto dietro agli omicidi non si celi una mente diabolica. Perché chi è convinto di avere visto un assassino invisibile potrebbe, semplicemente, non aver visto un assassino visibile.
All’interno, il racconto ”La vedova Licitra” di Vincenzo Vizzini.
(source: Bol.com)

Demon’s game

*I Signori degli Inferi: seducenti guerrieri immortali, legati da un’antica maledizione che nessuno è mai riuscito a infrangere…*
Un guerriero che non sopporta di perdere… Una donna che è una sfida continua…
Quella tra Strider, custode del demone della Sconfitta, e Kaia, scatenata Arpia dai capelli di fiamma, sembra una storia destinata al fallimento. Eppure l’attrazione che vibra tra loro è travolgente. E quando lei viene invitata a partecipare ai sanguinari Giochi delle Arpie, la presenza e l’amore dell’orgoglioso guerriero diventano fondamentali per superare la dura prova che l’aspetta: vincere o morire. Perché lui, che lo voglia o no, è la sua anima gemella e dunque l’unico che può aiutarla. Ma forse il premio in palio non è quello che loro credono…

La democrazia non esiste: Critica matematica della ragione politica

La democrazia è una religione laica che identifica le proprie basiliche nei palazzi del potere, la curia nel governo, gli ordini nei partiti, il clero nei politici, le prediche nei comizi, le messe nelle elezioni, i fedeli negli elettori, i confessionali nelle cabine elettorali e i segni della croce nel voto. Ma, come in tutte le religioni, dietro alle colorite e folcloristiche apparenze dei riti e delle cerimonie, che distraggono e attraggono i cittadini, si nascondono le fosche e losche realtà dell’uso e dell’abuso del potere, che ammaliano e corrompono i politici. Piergiorgio Odifreddi dedica questo libro a svelare le contraddizioni nascoste e le distorsioni lampanti della democrazia. Inizia sezionando con il bisturi della logica concetti come la Cittadinanza (perché mai la può avere il discendente di un coevo di Cavour, ma non chi frequenta oggi le scuole in Italia?) e lo Stato, in quanto area racchiusa in confini spesso discutibili e non democratici, nel senso di non accettati dal popolo, come ha dimostrato il recente esempio della Catalogna. Prosegue poi con la Costituzione e i tentativi di manipolarla, i Diritti e i diversi modi di intendere il “dovere” e il “volere”, e i Candidati, candidi solo nel nome, per approdare alle odiatissime Tasse imposte dallo Stato Vampiro. Il libro procede con luciferina chiarezza per parole chiave, analizzando minuziosamente la democrazia e le istituzioni. È quindi un utile strumento per imparare a ragionare politicamente e a formulare domande indiscrete, a partire da quella primordiale: siamo cittadini di un sistema democratico e palese, o sudditi di un regime totalitario e invisibile?

Democrazia

Il volume costituisce una sintetica e agile introduzione alla storia e alla teoria della democrazia. Nella prima parte viene ricostruito il lungo viaggio storico della democrazia dalle origini greche ai giorni nostri: le vicende della politica e quelle delle dottrine democratiche vengono ripercorse nel loro intreccio, con particolare attenzione a passaggi decisivi come le grandi rivoluzioni americana e francese, le lotte per il suffragio universale, l’affermazione delle democrazie costituzionali nella seconda metà del Novecento. La seconda parte del libro affronta invece i principali nodi teorici sui quali non cessa di interrogarsi il pensiero democratico: le basi filosofiche della democrazia, i diritti fondamentali, la laicità dello Stato, la “finzione” della rappresentanza, i partiti e la loro crisi, il ruolo dell’opinione pubblica e dei media, il condizionamento che i poteri economici, “domestici” e globali, esercitano sulla politica democratica. Il volume si conclude con una riflessione sulle patologie della democrazia contemporanea e sulle proposte che sono state avanzate per affrontarle.
**

Il delta di Venere

Un misterioso collezionista di libri nel 1940 offrì a Henry Miller cento dollari al mese per scrivere dei racconti erotici. Miller cominciò entusiasta, ma si stancò presto e passò l’incarico all’amica Anaïs Nin che aveva bisogno di soldi. “Cominciai a scrivere ironicamente, divenendo così improbabile, bizzarra ed esagerata che pensai che il vecchio si sarebbe accorto che stavo facendo una caricatura della sessualità” ricorda Anaïs Nin. “Passavo i giorni in biblioteca a studiare il Kama Sutra, ascoltavo le avventure più spinte degli amici… Tutte le mattine, dopo colazione, mi sedevo a scrivere la mia dose di pornografia… “Solo ogni tanto riceveva una telefonata dal mandante. Una voce diceva: “Va bene. Ma lasci perdere la poesia e le descrizioni di tutto quello che non è sesso. Si concentri sul sesso”. Nacquero così questi racconti erotici che si possono meritatamente annoverare tra le opere della letteratura erotica di maggior successo.

(source: Bol.com)

Deliziosa ossessione

Dopo una notte con Alyssa Devereaux, nessun uomo avrebbe mai voluto un’altra donna.
Luc Traverson, chef di chiara fama, ha programmato il suo futuro nei minimi particolari: un lavoro soddisfacente, una moglie devota e un figlio. Ma sul suo cammino incontra un ostacolo inaspettato, una spogliarellista sexy, Alyssa Devereaux, che lo coinvolge in un vortice d’incontri erotici bollenti, misteri conturbanti e pericolosi imprevisti. Tra loro c’è stata tempo addietro una notte di passione che ha sconvolto Luc perché Alyssa ha risvegliato il suo istinto animalesco e incontrollabile, ma ha lasciato in lei la voglia di provare di nuovo quei piaceri trasgressivi…
Alyssa fa di tutto perché lui la desideri, ma Luc non è l’unico a volersi infilare nel suo letto. Quando balla intorno a un palo, la bionda spogliarellista ha gli occhi di tutti gli uomini puntati addosso… anche quelli di un misterioso ammiratore, tanto ossessionato quanto minaccioso.
Luc e Alyssa custodiscono entrambi dei segreti, oscuri e torbidi come le loro fantasie.
In “Deliziosa ossessione” ritroviamo alcuni personaggi de “I peccati della notte” e “Lezioni proibite”.