53329–53344 di 66541 risultati

Perché?: Racconto giallo e noir (Racconti Oakmond Vol. 13)

Un racconto inedito e coinvolgente della serie con l’avvocato napoletano Max Gilardi il quale, questa volta, si troverà alle prese con un caso che coinvolge non solo un amico di vecchia data ma anche una donna che Gilardi ha amato e mai dimenticato.
Tempo di lettura medio previsto: 10 min.
**
### Sinossi
Un racconto inedito e coinvolgente della serie con l’avvocato napoletano Max Gilardi il quale, questa volta, si troverà alle prese con un caso che coinvolge non solo un amico di vecchia data ma anche una donna che Gilardi ha amato e mai dimenticato.
Tempo di lettura medio previsto: 10 min.

Perché?: Racconto Giallo E Noir

Un racconto inedito e coinvolgente della serie con l’avvocato napoletano Max Gilardi il quale, questa volta, si troverà alle prese con un caso che coinvolge non solo un amico di vecchia data ma anche una donna che Gilardi ha amato e mai dimenticato.
Tempo di lettura medio previsto: 10 min.
**
### Sinossi
Un racconto inedito e coinvolgente della serie con l’avvocato napoletano Max Gilardi il quale, questa volta, si troverà alle prese con un caso che coinvolge non solo un amico di vecchia data ma anche una donna che Gilardi ha amato e mai dimenticato.
Tempo di lettura medio previsto: 10 min.

Perché tu non ti perda nel quartiere

Jean Daragane, scrittore parigino vicino alla settantina, vive in totale solitudine, fuori dal resto del mondo. Un giorno, però, quando da mesi non parla più con nessuno, il telefono di casa squilla una prima volta. Dall’altra parte del filo si ode la voce di un uomo che dice di aver ritrovato il suo taccuino degli indirizzi forse perduto su un treno, e propone un appuntamento. Daragane non vuole incontrarlo; rompere il suo isolamento gli costerebbe troppo, e in fondo i numeri segnati su quel taccuino non gli interessano. I numeri delle persone che hanno veramente contato qualcosa nella sua vita, lui infatti li conosce a memoria, e quelle persone non possono più rispondere. Infine accetta un appuntamento ed è cosi che incrocia l’ambiguo Gilles Ottolini e la sua sottomessa e giovane compagna, Chantal Grippay. Ottolini gli dice che ha trovato nella sua rubrica un nome che gli interessa molto, Guy Torstel, ma Daragane non si ricorda di lui. In privato Chantal gli consegna il dossier che Ottolini ha preparato con i suoi appunti e la foto misteriosa di un bambino, e strappa inconsapevolmente all’oblio una vicenda accaduta sessant’anni prima: l’omicidio irrisolto di una giovane donna. Gli squilli del telefono continuano per giorni. La mattina, la sera, la notte. Raggiungono Daragane nel sonno, nel dormiveglia, senza tregua. E in una Parigi che ancora conserva le ombre del passato, riaffiorano nomi e voci che costituiscono la sua esistenza e che Daragane non aveva più voluto ricordare.
**

Perché non possiamo essere cristiani

La prima stazione della nostra via crucis è l’inizio di tutti gli inizi: più precisamente, la mitologia ebraica della creazione del mondo e dell’uomo, narrata in due versioni diverse e contraddittorie nei capitoli I-XI del Genesi.’ Comincia così questo straordinario viaggio che il matematico impertinente Piergiorgio Odifreddi compie dentro le Scritture e lungo la storia della Chiesa, fino ai giorni nostri. Come uomo di scienza, egli considera l’affermazione che quello della Bibbia è l’unico vero Dio una bestemmia nei confronti di Colui che gli uomini di buona fede, da Pitagora e Platone a Spinoza e Einstein, hanno da sempre identificato con l’Intelligenza dell’Universo e l’Armonia del Mondo. Come cittadino, afferma che il Cristianesimo ha costituito non la molla del pensiero democratico e scientifico europeo, bensì il freno che ne ha gravemente soffocato lo sviluppo civile e morale, e ritiene che l’anticlericalismo sia oggi più una difesa della laicità dello Stato che un attacco alla religione della Chiesa. Come autore, infine, legge l’Antico e il Nuovo Testamento e le successive elaborazioni dogmatiche della Chiesa per svelarne, con una critica tanto serrata quanto avvincente, non soltanto le incongruenze logiche ma anche le infondatezze storiche, dando alla Ragione ciò che è della Ragione e facendo emergere dai testi la Verità: ovvero, dice Odifreddi, che ‘Mosè, Gesù e il Papa sono nudi’.
(source: Bol.com)

Perché mentiamo con gli occhi e ci vergogniamo con i piedi?

Perché Hitler teneva sempre il cappello davanti alla cerniera dei pantaloni? Perché Saddam Hussein è riuscito a tenere in pugno un’intera nazione? Perché Victoria comanda in casa Beckham? Secondo i più recenti studi oltre il 60% della comunicazione umana è non verbale. Ovvero, al di là delle parole e dei movimenti di cui siamo consapevoli, occhi, mani, piedi e muscoli facciali esprimono emozioni spesso in contraddizione con le parole, svelando i nostri pensieri reali. Saper leggere questi piccoli segnali e imparare a dominare il proprio corpo diventa indispensabile per interpretare desideri e intenzioni dei nostri interlocutori e per controllare i messaggi che involontariamente noi stessi trasmettiamo. Basandosi sulle scoperte della biologia evoluzionistica e della psicologia, Allan & Barbara Pease ci spiegano come.

(source: Bol.com)

Perché le donne non sanno leggere le cartine e gli uomini non si fermano mai a chiedere?

Che uomini e donne ragionino in modo differente e abbiano quindi un diverso modo di comunicare è cosa risaputa da tempo. Ora Allan e Barbara Pease cercano di fare un ulteriore passo avanti nella comunicazione uomo-donna e quindi nei miglioramento dei loro rapporti. “Diversi” non vuol dire essere migliori o peggiori; significa semplicemente avere approcci, priorità, pulsioni, comportamenti difformi. Esistono ragioni precise che giustificano tali differenze e gli autori hanno intervistato esperti di tutto il mondo per fornirle.
**

Perché la cultura classica

Qual è il valore che oggi viene attribuito alla cultura classica? È vero, come sostengono in molti, che lo studio del greco antico e del latino sarebbe ormai del tutto inutile nelle società moderne, marcatamente orientate verso discipline e conoscenze di immediata utilità, e che il liceo classico dovrebbe essere abolito?

Per molti secoli, dal Rinascimento ad almeno tutto l’Ottocento, le fonti classiche hanno svolto un ruolo chiave all’interno del pensiero europeo, come è testimoniato dai numerosissimi debiti linguistici di parecchie scienze nei confronti del greco antico. Per non parlare di concetti che sono considerati fondamentali per la nostra civiltà, come quelli di ‘contratto sociale’ e ‘democrazia’, attinti dalla cultura greca. Poi c’è stato uno strappo. Nel corso del Novecento la conoscenza del mondo classico si è via via indebolita, fin quasi a scomparire dagli studi superiori, soppiantata da un’evoluzione della cultura verso una collezione di saperi disgiunti che sembrano aver dimenticato le radici comuni, al punto da indulgere a derive irrazionalistiche.

Lucio Russo, in questo saggio magistrale per chiarezza espositiva e solidità di argomentazione, mostra con una vasta gamma di esempi come il debito dell’Occidente verso le civiltà greca e romana sia di gran lunga superiore a quello usualmente riconosciuto, perché ha riguardato tutti gli aspetti della cultura e non solo – come vorrebbe un diffuso luogo comune – quelli oggi classificati come ‘umanistici’ (pensiero politico, diritto, filosofia, arte, musica e letteratura). Spaziando dall’astronomia alla fisica, dalla geometria alla matematica, dalla geografia all’ottica, l’autore chiarisce infatti in modo inoppugnabile come la scienza europea abbia mutuato i suoi fondamenti epistemologici – i metodi dimostrativo e sperimentale – dallo studio dei pochi trattati ellenistici che ci sono pervenuti, in particolare le opere di Archimede e gli Elementi di Euclide.

‘La tesi principale del libro’ scrive Russo ‘è che la cultura classica, se profondamente rivisitata, potrebbe assumere di nuovo, pur se in modo diverso, quel ruolo unificante svolto in passato e per il quale non è mai stato trovato un valido sostituto.’

(source: Bol.com)

Perché i gatti si fanno di erba e noi siamo pazzi di loro

Perché i gatti ”fanno la pasta”? Cosa comunicano con le fusa? E’ vero che amano la musica? E perché perdono la testa per l’erba gatta? Tutto quello che avreste sempre voluto sapere sui gatti, per comprenderli e amarli senza impazzire (o quasi) di fronte ai loro comportamenti bizzarri.

Perché gli uomini sono fissati con il sesso… e le donne sognano l’amore?

Avete mai avuto la sensazione, nei rapporti con l’altro sesso, che di fronte a voi ci fosse un alieno con cui è impossibile parlare senza scatenare una guerra intergalattica? Care lettrici, vi siete mai chieste che cosa spinge un uomo a provarci sistematicamente con qualsiasi individuo di sesso femminile che respiri? E a voi, lettori maschi, non lascia senza parole la capacità delle donne di parlare per ore di sentimenti senza mai arrivare all’azione? Allan e Barbara Pease, con i loro bestseller mondiali, da anni aiutano a capire e accettare le differenze tra uomo e donna e a sfruttarle per avere un rapporto di coppia felice e appagante. Ma questa volta gli espertissimi coniugi si spingono oltre, offrendoci il “libro nero” delle relazioni, dove uomini e donne vengono letteralmente messi a nudo: i segreti celati dietro le abitudini dell’intimità sono svelati e spiegati attraverso l’uso sempre ironico e divertente di dati e ricerche scientifiche, un vero marchio di fabbrica degli autori. Con questo nuovo, libro i Pease chiariscono i motivi del comportamento in amore e rompono innumerevoli tabù, spiegando alle donne la vera ragione delle erezioni mattutine e rivelando agli uomini cosa la fa impazzire a letto e i gesti che la convincono a dire di sì. Un viaggio nella mente maschile e in quella femminile che svelerà rispettivamente all’altra metà del cielo ciò che non avrebbe minimamente immaginato.

Perché Gli Uomini Sono Fissati Con Il Sesso¿ E Le Donne Sognano L’amore?

Avete mai avuto la sensazione, nei rapporti con l’altro sesso, che di fronte a voi ci fosse un alieno con cui è impossibile parlare senza scatenare una guerra intergalattica? Care lettrici, vi siete mai chieste che cosa spinge un uomo a provarci sistematicamente con qualsiasi individuo di sesso femminile che respiri? E a voi, lettori maschi, non lascia senza parole la capacità delle donne di parlare per ore di sentimenti senza mai arrivare all’azione? Allan e Barbara Pease, con i loro libri, da anni aiutano a capire e accettare le differenze tra uomo e donna e a sfruttarle per avere un rapporto di coppia felice e appagante. Ma questa volta gli espertissimi coniugi si spingono oltre, offrendoci il “libro nero” delle relazioni, dove uomini e donne vengono letteralmente messi a nudo: i segreti celati dietro le abitudini dell’intimità sono svelati e spiegati attraverso l’uso sempre ironico e divertente di dati e ricerche scientifiche, un vero marchio di fabbrica degli autori. Con questo libro i Pease chiariscono i motivi del comportamento in amore e rompono innumerevoli tabù, spiegando alle donne la vera ragione delle erezioni mattutine e rivelando agli uomini cosa la fa impazzire a letto e i gesti che la convincono a dire di sì. Un viaggio nella mente maschile e in quella femminile che svelerà rispettivamente all’altra metà del cielo ciò che non avrebbe minimamente immaginato.

Per una notte o per sempre

Per una notte o per sempre by Robin C.
Numero 1 del passaparola
Dall’autrice del bestseller Tra di noi nessun segreto
Wyatt Walker è un ambizioso studente che frequenta l’ultimo semestre alla Columbia University di New York. La sua è una vita quasi perfetta: ha una famiglia che lo ama, una compagna che tollera le sue scorribande amorose e un futuro assicurato come avvocato. Un giorno però, durante la simulazione di un processo, incontra la giovanissima Kaelee Connery. Wyatt ne rimane affascinato e decide di concedersi con lei una notte di passione che potrebbe anche essere l’inizio di una bella storia d’amore, se Kaelee non scomparisse senza lasciare traccia di sé. Qualche mese dopo Wyatt torna in Arizona per fare visita alla famiglia, rivede Kaelee e così scopre chi è veramente. Combattuto tra attrazione e odio, tenterà di cancellarla dalla propria vita. Ma quando l’amore decide di farsi strada nel cuore niente può fermarlo. 
Una storia straordinaria, in bilico tra passione, odio e vero amore.
Hanno scritto di Tra di noi nessun segreto:
«L’ho letto tutto d’un fiato. È una storia avvincente, ci sono proprio tutti gli ingredienti: passione, amore, paura, suspense.»
«Dopo due notti insonni passate a leggere, sono rimasta senza parole. Sconvolta da ciò che sono stata in grado di sentire, provata dagli innumerevoli sentimenti contrastanti che si sono insinuati con prepotenza dentro di me. Un libro che consiglio tantissimo.»
**Robin C.**
è lo pseudonimo di una scrittrice che ha scalato le classifiche sul web e ha ottenuto recensioni entusiastiche dai suoi lettori. Con la Newton Compton ha pubblicato Tra di noi nessun segreto, diventato un bestseller, È solo colpa tua e Per una notte o per sempre.

Per sempre tua

Lei ha perso tutto quello in cui credeva. Lontana da una vita che ormai sembra non appartenerle più sceglie di lasciarsi alle spalle i confort e la ricchezza di una famiglia benestante.
Lui vorrebbe solo ritornare alla sua vecchia vita, prima che errori dettati dalla superficialità mandassero tutto a monte. Con la responsabilità di farsi carico di quello che rimane della sua famiglia, non si rende conto che ciò che gli manca è l’amore, quello vero, l’amore disposto a tutto pur di vedere sul suo volto un sorriso. Fino al giorno in cui i suoi occhi si incrociano con quelli di Beatrice.
Un destino già scritto per entrambi, ma il fato cambia le regole del gioco proprio quando tutto sembrava perduto. Quando la speranza di una vita felice diventa un’utopia, nasce nei loro cuori un sentimento che li porterà l’uno nelle braccia dell’altra, protagonisti di una passione che farà riaccendere i loro cuori. Riusciranno però a sopravvivere alla tempesta che il passato provocherà, o le fondamenta di quel sentimento aveva basi troppo deboli?
La vita è fatta di compromessi e priorità, sta a Massimo e Beatrice scegliere cosa seguire, quale strada percorrere, anche se cuore e ragione non sempre viaggiano di pari passo.
Non si può ricucire un cuore spezzato, resterà sempre una cicatrice a ricordo del dolore.

Per sempre nel mio cuore

Una vedova segnata dal dolore e dalla perdita…
Dopo anni trascorsi al seguito del marito, nella campagna militare contro Napoleone, lady Lettie Hughes rimane vedova e ritorna a Londra per riprendere il posto nel ton che le spetta in qualità di figlia di un conte. I genitori e gli amici si aspettano che si metta alla ricerca di un nuovo marito, questa volta degno del suo rango. Ma Lettie non è più la ragazza innocente che era prima di partire per Waterloo. Gli incubi legati alle esperienze della guerra la perseguitano, e ormai non prova più alcun interesse per lo scintillio dell’alta società.
Un lord determinato a salvare la donna che ama…
Daniel Greaves, duca di Linwood, sa cosa significano il dolore e la perdita. Ha vissuto da solo gli ultimi sei anni, dopo che la donna con cui era fidanzato lo ha abbandonato per sposare un altro. Invece di assumersi le responsabilità del titolo, Daniel cade in una spirale di alcool, donne e gioco d’azzardo. Ma ora, la donna che si è portata via il suo futuro è di nuovo a Londra.
Quando si rivedono, l’antico legame risorge dalle ceneri, più forte di prima. Ma nessuno dei due è la stessa persona che era in gioventù…
E allora, non possono fare altro che provare a fidarsi l’uno dell’altro, per guarire dalle ferite del passato e trovare un amore che duri per sempre.
**
### Sinossi
Una vedova segnata dal dolore e dalla perdita…
Dopo anni trascorsi al seguito del marito, nella campagna militare contro Napoleone, lady Lettie Hughes rimane vedova e ritorna a Londra per riprendere il posto nel ton che le spetta in qualità di figlia di un conte. I genitori e gli amici si aspettano che si metta alla ricerca di un nuovo marito, questa volta degno del suo rango. Ma Lettie non è più la ragazza innocente che era prima di partire per Waterloo. Gli incubi legati alle esperienze della guerra la perseguitano, e ormai non prova più alcun interesse per lo scintillio dell’alta società.
Un lord determinato a salvare la donna che ama…
Daniel Greaves, duca di Linwood, sa cosa significano il dolore e la perdita. Ha vissuto da solo gli ultimi sei anni, dopo che la donna con cui era fidanzato lo ha abbandonato per sposare un altro. Invece di assumersi le responsabilità del titolo, Daniel cade in una spirale di alcool, donne e gioco d’azzardo. Ma ora, la donna che si è portata via il suo futuro è di nuovo a Londra.
Quando si rivedono, l’antico legame risorge dalle ceneri, più forte di prima. Ma nessuno dei due è la stessa persona che era in gioventù…
E allora, non possono fare altro che provare a fidarsi l’uno dell’altro, per guarire dalle ferite del passato e trovare un amore che duri per sempre.

Per Sconfiggerti

Per Sconfiggerti by Chiara Cilli
Ho ucciso la donna che amo.
*Ha ucciso il nostro amore.*
L’ho vista diventare il mio avversario più pericoloso, e non ho fatto niente per impedirlo.
*È diventato il mio nemico, e il mio cuore ha già iniziato a sanguinare.*
Sta venendo per me.
*Pagherà per ciò che ha fatto.*
Vuoi la mia vita, piccola rossa?
*Avrò il suo sangue.*
Vieni a prenderla.
**Dark Contemporary Romance**
Questo romanzo contiene situazioni inquietanti, scene violente e omicidi. Non adatto a persone suscettibili ai temi trattati. +18

Per sapere la verita’

Di ritorno da un corso di aggiornamento, durato alcuni giorni, una donna trova il marito ucciso: questa è la sua versione dei fatti… Il commissario incaricato delle indagini si confronta con lei, in ripetuti incontri-scontri, cercando di far luce sul delitto. Perché la vittima, Pietro, non è un uomo qualunque! Ricco di famiglia, attraente, matematico di successo nonostante la giovane età, oltre a suscitare prevedibili rivalità professionali fra i colleghi dell’Università, ha, forse, relazioni extraconiugali. Anche la sorella della vittima aveva motivi per uccidere? Forse… Ma è sempre alla moglie della vittima che il commissario ritorna nelle sue indagini, perché ha la sensazione che lei non dica tutta la verità: la segue mentre lei cerca di ritrovare la verità non soltanto sulla morte del marito, ma soprattutto sul loro matrimonio.
La usa come guida nell’ambiente, per lui estraneo, dei matematici di professione.
L’indagine diventa così una dialogo a due voci fra la moglie e il commissario, in un lungo percorso per appropriarsi della verità.

(source: Bol.com)