52513–52528 di 63547 risultati

La CUCINA ITALIANA: LEGUMI E CEREALI

Uno dei titoli della collana ”La cucina italiana”, suddivisa per categorie di alimenti. Come negli altri libri dello stesso autore, le ricette base vengono accompagnate dai numerevoli dettagli precisi sulle variazioni e i suggerimenti per l’uso degli ingredienti facoltativi.
**
### Sinossi
Uno dei titoli della collana ”La cucina italiana”, suddivisa per categorie di alimenti. Come negli altri libri dello stesso autore, le ricette base vengono accompagnate dai numerevoli dettagli precisi sulle variazioni e i suggerimenti per l’uso degli ingredienti facoltativi.

Cucina Cinese

Lui è Luigi Boile, uno di quei cuochi da guida gastronomica, e da più di vent’anni è sempre presente nelle cucine dei ristoranti più famosi d’Italia. Adesso ha deciso portare l’enorme esperienza accumulata, anche tramite viaggi all’estero, all’interno di un’apposita collana di libri di cucina. Cucina cinese vi proporrà tutto il meglio della tradizione della Cina , con antipasti, primi, secondi e dolci rivisitati dallo chef Luigi Boile. Ricette semplici e veloci, da preparare a casa per stupire gli amici.
**
### Sinossi
Lui è Luigi Boile, uno di quei cuochi da guida gastronomica, e da più di vent’anni è sempre presente nelle cucine dei ristoranti più famosi d’Italia. Adesso ha deciso portare l’enorme esperienza accumulata, anche tramite viaggi all’estero, all’interno di un’apposita collana di libri di cucina. Cucina cinese vi proporrà tutto il meglio della tradizione della Cina , con antipasti, primi, secondi e dolci rivisitati dallo chef Luigi Boile. Ricette semplici e veloci, da preparare a casa per stupire gli amici.

La cucina che mi ha fatto dimagrire

La cucina che mi ha fatto dimagrire by Flavio Pagano, Pietro Parisi
Non è sempre stata una favola la storia di Pietro Parisi, giovane cuoco napoletano diventato un grande chef internazionale. Fin da adolescente ha avuto gravi problemi di peso, giungendo a sfiorare la quota impressionante di 200 chilogrammi. Ma un giorno ha deciso che era il momento di prendere in mano la sua vita, di scoprire il vero Pietro, e ha perso 130 chili. Quello che però ci raccontano queste pagine, appassionanti come un romanzo, non è un semplice dimagrimento, ma una vera e propria rinascita interiore. Pietro ha sposato la donna di cui è innamorato fin dai banchi di scuola, e la sua carriera è in continua ascesa. Dopo aver lavorato con mostri sacri come Gualtiero Marchesi e Alain Ducasse, è arrivato in tv grazie alla forza delle sue idee, e ha deliziato Papa Francesco, il Presidente Mattarella e Michelle Obama con il suo talento. La sua cucina è il trionfo della semplicità e dei sapori veri, di quella «lealtà» che secondo Pietro è alla base del rapporto tra chi cucina e chi mangia. Il suo rapporto col cibo (e con la vita) da conflitto si è trasformato in una storia d’amore. Ma adesso Pietro sta realizzando anche un altro grande sogno: aiutare la sua terra, valorizzarne i prodotti e le tradizioni, per tenere la camorra – che ha preso di mira anche lui quando ha aperto il suo primo ristorante e con la quale ha avuto il coraggio di lottare – lontana dai giovani. Con la stessa determinazione con cui ha cambiato se stesso, ora Pietro lotta per cambiare la realtà intorno a lui. Per questo la sua storia è così avvincente e toccante: perché ha la forza di ciò che si è vissuto sulla propria pelle, e insieme a forti emozioni ci consegna un grande messaggio di speranza.

Cucina araba

Lui è Luigi Boile, uno di quei cuochi da guida gastronomica, e da più di vent’anni è sempre presente nelle cucine dei ristoranti più famosi d’Italia. Adesso ha deciso portare l’enorme esperienza accumulata, anche tramite viaggi all’estero, all’interno di un’apposita collana di libri di cucina. Cucina araba vi proporrà tutto il meglio della tradizione dei paesi arabi , con antipasti, primi, secondi e dolci rivisitati dallo chef Luigi Boile. Ricette semplici e veloci, da preparare a casa per stupire gli amici.
**
### Sinossi
Lui è Luigi Boile, uno di quei cuochi da guida gastronomica, e da più di vent’anni è sempre presente nelle cucine dei ristoranti più famosi d’Italia. Adesso ha deciso portare l’enorme esperienza accumulata, anche tramite viaggi all’estero, all’interno di un’apposita collana di libri di cucina. Cucina araba vi proporrà tutto il meglio della tradizione dei paesi arabi , con antipasti, primi, secondi e dolci rivisitati dallo chef Luigi Boile. Ricette semplici e veloci, da preparare a casa per stupire gli amici.

Il cucchiaino scomparso e altre storie della tavola periodica degli elementi

Ideata autonomamente, nel 1869, da Dmitrij Mendeleev e Julius Lothar Meyer, la tavola periodica degli elementi – stele immateriale dove figurano tutti i materiali di cui è fatto il mondo – continua a restare per lo più congelata nell’inerzia dei ricordi scolastici. Ci voleva un libro come quello di Sam Kean – intreccio di eclettismo disciplinare e vasta erudizione – perché dietro ogni simbolo e ogni numero atomico si spalancassero sequenze inimmaginabili in tutti gli ambiti dell’esperienza e della conoscenza umana. Come quelle arcaico-antropologiche sull’antimonio, elemento che troviamo nel giallo del palazzo di Nabucodonosor e nel mascara delle donne egizie, usato per sedurre come per incutere terrore. O quelle storico-politiche sul molibdeno, che i tedeschi della Grande Guerra, dopo aver compreso che avrebbe rinforzato l’acciaio dei loro cannoni – le Grandi Berte –, contenderanno in una remota miniera del Colorado al bandito Adams «Due Pistole». O, ancora, quelle medico-sanitarie sulla tossicità del nitrato d’argento (a lungo adottato per curare la sifilide) contrapposta alle qualità terapeutiche dello zolfo, alla base del prontosil, sulfonamide e primo chemioterapico antibatterico. O, infine, quelle fisico-cosmologiche: tutti gli elementi della tavola, infatti, condividono la stessa genesi stellare (l’esplosione di una supernova) dalla quale un processo di compattazione ha fatto nascere, oltre quattro miliardi e mezzo di anni fa, la Terra e gli altri pianeti. Punteggiato di sorprendenti aneddoti (come quello, evocato nel titolo, del cucchiaino di gallio che si scioglie al contatto del tè caldo, permettendo trucchi alla Houdini) e digressioni narrative, il libro di Kean è un’introduzione affascinante e piena di letizia alla conoscenza di ciò che costituisce il nostro pianeta e il resto dell’universo.

La Cruna Dell’ago (Eye of the Needle)

La cruna dell’ago (Eye of the Needle) by Ken Follett
1. Mancano pochi mesi, e poi soltanto settimane, al D-Day. Gli Alleati hanno radunato una finta armata aerea e navale nell’East Anglia, in modo da dirottare l?attenzione dei tedeschi verso le spiagge di Calais e allontanarla dalla Normandia, dove è effettivamente previsto lo sbarco. L?inganno sembra funzionare. Ma basta che un agente nemico, uno soltanto, scopra la verità… Il suo nome in codice è “*Die Nagel*”, l’Ago, perché è inafferrabile e perché la sua arma preferita per uccidere è uno stiletto. È un agente scelto da Hitler e risponde direttamente al Führer. Un uomo di straordinaria intelligenza, che vive in incognito a Londra da parecchi anni senza che il servizio segreto inglese si sia mai accorto della sua esistenza. Una spia che adesso ha scoperto il vero luogo dello sbarco: se l’Ago riuscirà a raggiungere la Germania gli Alleati andranno incontro alla disfatta. Ma un ufficiale del servizio inglese di sicurezza e una giovane donna fuori dal comune faranno di tutto per impedirgli di portare con sé il suo segreto…

I crudeli omicidi di una notte d’estate

È una calda serata di primavera a Londra e Robert, banchiere di successo, osserva compiaciuto la città ai suoi piedi dalla finestra panoramica del suo lussuoso appartamento nello Shard, il grattacielo più alto d’Europa. Presto arriveranno i suoi ospiti, Mikko e sua moglie Veera. Lui fa il giornalista e come tutti gli idealisti ha in mente grandi progetti sul futuro del pianeta. Il padrone di casa e la sua giovane moglie Elisa hanno preparato la cena con cura, ma la serata prende da subito una brutta piega: ognuno dei convitati ha un segreto da nascondere. E Mikko di sicuro racchiude in sé la verità più inconfessabile: è andato lì per uccidere il suo amico. A fine serata, tre cellulari risuonano nel silenzio del lussuoso appartamento, completamente deserto. Chi sono le tre vittime, e chi il loro assassino? Mikko è riuscito a portare a termine il suo piano omicida o è stato scoperto e per questo punito con la morte?
**

La cruda verità

Trama:
A volte hai bisogno della cruda verità.
Jake.
Brent è sexy, ma ciò non ha importanza quando non si può avere ciò che si desidera. Loro due hanno preso strade diverse, dopo l’esercito, ma Jake non riesce dimenticare… Nell’esercito la regola è “non lasciare un uomo indietro”, però è questo ciò che ha fatto, quando è fuggito da Brent. Forse non è stata la reazione migliore, ma non poteva affrontare la verità. Ora ha una seconda occasione e non vuole mandare di nuovo tutto all’aria, invece, vuole un’occasione con Brent.
Brent.
Forse c’è qualcosa tra lui e Jake, ma Brent non può chiederglielo, e Jake non ne parla perché nell’esercito essere gay è un male. Il tempo guarisce tutte le ferite. Questo è ciò su cui Brent scommette, quando i due si incontrano tra le montagne del Tennessee. Brent spera di poter ricostruire la loro amicizia, ma se ci fosse l’opportunità di avere qualcosa di più, sarebbe più che pronto a coglierla.

Le cronache di Narnia – 6. La sedia d’argento

TERRA 1942 – NARNIA 2356 Un altro tuffo nello strabiliante mondo di Narnia, popolato da centauri, gnomi e giganti gentili. Sarà Aslan, il Grande Leone, a trasportare fin là Eustachio Scrubb e Jill Pole e ad assegnare loro un singolare compagno: Pozzanghera, creatura delle paludi. Compito dei tre eroi improvvisati sarà quello di liberare il principe Rilian, figlio di re Caspian, rapito da una strega malefica. E non occorre dire che un’impresa del genere comporterà incredibili peripezie…
**
### Sinossi
TERRA 1942 – NARNIA 2356 Un altro tuffo nello strabiliante mondo di Narnia, popolato da centauri, gnomi e giganti gentili. Sarà Aslan, il Grande Leone, a trasportare fin là Eustachio Scrubb e Jill Pole e ad assegnare loro un singolare compagno: Pozzanghera, creatura delle paludi. Compito dei tre eroi improvvisati sarà quello di liberare il principe Rilian, figlio di re Caspian, rapito da una strega malefica. E non occorre dire che un’impresa del genere comporterà incredibili peripezie…

Le cronache del Ghiaccio e del Fuoco: Tempesta di spade

Dopo la morte di re Renly Baratheon gli avversari che si contendeno il Trono di Spade sono ridotti a quattro: il gioco di alleanze, inganni e tradimenti si fa sempre più spietato, sempre più labirintico, l’ambizione dei contendenti non ha limite. Sui quattro re e sui paesaggi già devastati dalla guerra incombe la più terribile delle minacce: dall’estremo nord un’immane orda di barbari e giganti, mammut e metamorfi sta lentamente scendendo verso i Sette Regni. E con loro un pericolo ancora più spaventoso: gli Estranei, guerrieri soprannaturali che non temono la morte.

Le Cronache Dei Due Mondi. L’Inizio Della Fine

Il libro è ambientato principalmente in tre location distinte:l’Australia, la provincia di Milano e New Washington, in ognuna delle quali il lettore si ritrova a seguire la storia di individui distinti che inizialmente sembrano non avere nulla a che fare l’uno con l’altro, ma ben presto ci si rende conto quanto invece siano inevitabilmente legati a intrecciarsi in un futuro prossimo, chi perchè è portatore di alcuni ciondoli preziosi, chi perchè ha nelle proprie mani la chiave di accesso a un mondo parallelo che si attiva solo con quei ciondoli, e chi perchè ha necessità di entrare in possesso di tutte e due le cose. Questo futuro comune però in questo primo libro non si avrà la possibilità di conoscere, come nelle migliori tradizioni di trilogie.

Cronaca di un servo felice

Una vecchia contessa pazza vive come una maestosa rovina tra gli ultimi fasti di un’aristocrazia sfinita, accudita da un servo fedele. Il quale getta uno sguardo spietato su quel mondo falsamente aristocratico, in realtà fasullo e cialtronesco, dove si consumano riti crudeli.
Narra l’intera vicenda, elaborata in aggrumata tenebra, la voce querula e sardonica del servo, uomo inetto e fuori del tempo, ma anche unica coscienza critica di un mondo morto, di un misticismo bacato nel quale sguazzano tutti gli altri personaggi: preti di campagna, dame perverse, intellettuali corrotti.
Grottesco e visionario, *Cronaca di un servo felice* è un romanzo che sprigiona una comicità sinistra e liberatoria e al tempo stesso è una parabola della decadenza delle fedi e delle ideologie del nostro tempo.

La cronaca di Travnik

Frutto di lunghe meditazioni e approfondite ricerche, iniziato da Andrić negli anni Venti e terminato nel 1942, *La cronaca di Travnik* venne pubblicato per la prima volta nel 1945 e tradotto in Italia solo nel 1961. Ambientato tra il 1806 e il 1814 a Travnik, allora capitale della Bosnia ottomana, luogo di incontro di mille etnie e mille religioni, questo libro di straordinaria lungimiranza e intelligenza storica, politica e letteraria dà vita al confronto tra l’Occidente moderno che si va delineando e un mondo segnato dall’oppressione turca, dall’attaccamento alle tradizioni, dalla durezza dei luoghi e delle condizioni di vita. Opera di tolstoiana grandezza, riesce a restituire la storia a un popolo che ne è stato privato e dà a noi oggi gli strumenti per capirla. Come è stato scritto nelle motivazioni per il Nobel conferitogli nel 1961, Andrić “apre la storia del mondo a una pagina sconosciuta e, dal profondo dell’anima slava balcanica, sollecita la nostra sensibilità”.

Cronaca Di Lei

Vasco “One Way” è un pugile all’apice della fama. Non è facile restare in cima. Soprattutto quando, per la correzione di un difetto alla vista, ha cominciato a temere gli avversari. Entra intanto nella sua vita una ragazza bellissima, modella senza futuro ma abbastanza spregiudicata per muoversi negli ambienti mondani che Vasco frequenta con la sua corte al seguito, guidata dalla sorella. Manager senza scrupoli, è capace di cavar fuori dalla carriera del pugile ogni sorta di attività commerciali. Il mondo che Vasco si è lasciato alle spalle (la miserabile provincia post-industriale italiana, una famiglia disfunzionale e sofferente) sembra volere sempre riaffiorare: l’entourage che campa sulle sue spalle gli rimanda un’immagine ormai oscura della sua fama, soprattutto ora che le sue sicurezze di grande sportivo vacillano. _x000D**x000D_Nella nuova cieca remissività che sembra il suo passaporto esistenziale per avere un futuro si insinua la figura di un giovane biografo omosessuale, un biografo che diventa spia, testimone pericoloso, confidente. Vasco deve solo decidere da che parte stare: con la sorella e i suoi teatri di crudeltà e di sopraffazione o con il suo nuovo amore, per metà vittima e per metà angelo di vendetta? E intanto a ogni incontro sul ring Vasco perde smalto e vede con terrore la via del declino davanti a sé. _x000D**x000D_Cronaca di lei è una storia spietata e lirica, una favola nera, che sente il clamore e le luci del ring, ma che di fatto si consuma appena oltre quella scena, là dove malessere e avidità giocano sulla scacchiera una partita in cui la posta in gioco è quella di un possibile riscatto.
**
### Sinossi
Vasco “One Way” è un pugile all’apice della fama. Non è facile restare in cima. Soprattutto quando, per la correzione di un difetto alla vista, ha cominciato a temere gli avversari. Entra intanto nella sua vita una ragazza bellissima, modella senza futuro ma abbastanza spregiudicata per muoversi negli ambienti mondani che Vasco frequenta con la sua corte al seguito, guidata dalla sorella. Manager senza scrupoli, è capace di cavar fuori dalla carriera del pugile ogni sorta di attività commerciali. Il mondo che Vasco si è lasciato alle spalle (la miserabile provincia post-industriale italiana, una famiglia disfunzionale e sofferente) sembra volere sempre riaffiorare: l’entourage che campa sulle sue spalle gli rimanda un’immagine ormai oscura della sua fama, soprattutto ora che le sue sicurezze di grande sportivo vacillano. _x000D**x000D_Nella nuova cieca remissività che sembra il suo passaporto esistenziale per avere un futuro si insinua la figura di un giovane biografo omosessuale, un biografo che diventa spia, testimone pericoloso, confidente. Vasco deve solo decidere da che parte stare: con la sorella e i suoi teatri di crudeltà e di sopraffazione o con il suo nuovo amore, per metà vittima e per metà angelo di vendetta? E intanto a ogni incontro sul ring Vasco perde smalto e vede con terrore la via del declino davanti a sé. _x000D**x000D_Cronaca di lei è una storia spietata e lirica, una favola nera, che sente il clamore e le luci del ring, ma che di fatto si consuma appena oltre quella scena, là dove malessere e avidità giocano sulla scacchiera una partita in cui la posta in gioco è quella di un possibile riscatto.

Crociata spaziale

In questo romanzo Poul Anderson ci mostra una vena umoristica che è possibile riscontrare, molto più diluita, solo nel Ciclo della Lega Polesotecnica, dove però l’humour cede il passo all’ironia. Tutti gli elementi tipici della Space Opera sono presenti in questo romanzo che vede la favolosa età medioevale inserirsi in un contesto di viaggi intergalattici forieri di avventure misteriose ed avvincenti. Durante il periodo delle Crociate, un’astronave proveniente dalle immense profondità spaziali, prende terra in un piccolo villaggio della Gran Bretagna i cui abitanti sono in procinto di partire per la Crociata. I Terrestri, dopo aver vinto i mostruosi occupanti, alieni dell’astro- nave, se ne impadroniscono e vi salgono a bordo col proposito di servirsene per liberare il Santo Sepolcro. Però, in seguito al tradimento di uno dei membri superstiti dell’equipaggio che avrebbe dovuto guidare l’astronave, si trovano proiettati negli spazi galattici e da questo momento, le loro avventure non si contano più, fino all’imprevedibile finale.