52465–52480 di 75864 risultati

Il prezzo della passione

Sono passati sei anni da quando è stata rapita e stuprata, ma Rissa Clay ancora ha terrore degli uomini. Sebbene durante la prigionia sia stata drogata perché non ricordasse nulla, qualcosa inizia a riemergerle dalla memoria, e ora Rissa rappresenta una minaccia per il criminale che ha ordito quella nefandezza. L’incarico di proteggerla viene affidato a Micah Sloane. Membro della Squadra Operativa d’Elite, formata da ex combattenti ufficialmente morti, Micah è sulle tracce di quel killer da anni. L’unico modo per stanarlo è usare Rissa come esca, facendola passare come propria amante. Ma la finzione diventa ben presto realtà quando nell’agente si accende una passione prorompente. E in Rissa un conflitto dilaniante…

(source: Bol.com)

Il prezzo della carne

Una banda di giovnai delinquenti, scioperati e rancorosi verso un passato familiare fatto di stenti, crede sia giunta l’ora di tentare la scorciatoia per il successo con estorsioni e minacce. Ne sono vittime una familia onesta, un possidente che sa il fatto suo, un emigrante arricchito. Accade però che in terra di ‘ndrangheta non è alle forze dell’ordine che ci si rivolge per avere protezione: chi non ha animo per arrangiarsi da solo, dovrà confidare negli “uomini di rispetto”. A tutto ciò fa da sfondo un’umanità ripiegata su se stessa dove invidie, legami d’onore, pettegolezzi, familismo sono il nutrimento quotidiano; dove l’emigrazione è un’emorragia, dove i misfatti di pochi gettano infamia sull’intera comunità e dove l’ordine naturale delle cose è dettato da regole ataviche.
Con un andamento carico di tensione e un coro da tragedia greca, Gangemi svela i meccanismi segreti dai quali si è irradiata l’organizzazione criminale più potente al mondo.
**
### Sinossi
Una banda di giovnai delinquenti, scioperati e rancorosi verso un passato familiare fatto di stenti, crede sia giunta l’ora di tentare la scorciatoia per il successo con estorsioni e minacce. Ne sono vittime una familia onesta, un possidente che sa il fatto suo, un emigrante arricchito. Accade però che in terra di ‘ndrangheta non è alle forze dell’ordine che ci si rivolge per avere protezione: chi non ha animo per arrangiarsi da solo, dovrà confidare negli “uomini di rispetto”. A tutto ciò fa da sfondo un’umanità ripiegata su se stessa dove invidie, legami d’onore, pettegolezzi, familismo sono il nutrimento quotidiano; dove l’emigrazione è un’emorragia, dove i misfatti di pochi gettano infamia sull’intera comunità e dove l’ordine naturale delle cose è dettato da regole ataviche.
Con un andamento carico di tensione e un coro da tragedia greca, Gangemi svela i meccanismi segreti dai quali si è irradiata l’organizzazione criminale più potente al mondo.

Il Prezzo Dell’amore

Noah, giovane toy boy, sta attendendo che la sarta finisca di sistemare il vestito di Melissa, la donna con cui convive da ormai tre anni. Seduto su una poltroncina nell’esclusivo atelier di Madame Justine incrocia le iridi smeraldine di Chloe, una giovane cliente. L’attrazione tra i due è immediata e incontenibile ma la realtà si intromette subito tra di loro separandoli momentaneamente. Pochi giorni dopo, però, il destino li fa rincontrare e la passione li ghermisce senza dar loro via di scampo.
Potrà l’amore salvarli dalle loro battaglie personali?
Tra intrighi, colpi di scena e amore vivrete una storia che vi conquisterà e vi appassionerà fino all’ultima riga.
ESTRATTO:
Sollevò il viso e fissò gli occhi intensi di Noah per un breve istante, perdendosi. Il desiderio le infiammò le gote e le serrò lo stomaco in una morsa. Incollò le labbra alle sue, schiudendole, ingoiò il suo fiato caldo e gli afferrò il labbro inferiore tra i denti, succhiandolo. Con la lingua percorse il contorno della bocca di Noah, tracciando scie bollenti sulla sua pelle finché lui non prese il sopravvento e le afferrò il volto tra le mani, esplorandole la bocca e rubandole il respiro.
Addossata al legno, nascosta nella penombra dell’androne e stretta tra le braccia di Noah perse la nozione del tempo e dello spazio. La paura e l’ansia scivolarono via, lasciandola nuda e indifesa, ma mai come in quel momento si era sentita bene, finalmente viva. Sono a casa, sono al sicuro… «Sono anni che ti aspetto…» mormorò nell’attimo in cui lui la lasciò respirare.
Noah trattenne il fiato. Era la verità, glielo leggeva in viso, nello scintillio che ora le animava gli splendidi occhi smeraldini. Le accarezzò il volto, scendendo lungo la mascella, sfiorandole le labbra tumide e socchiuse.

Il prezzo dell’ambizione

Attraente senza essere sfacciata, riflessiva e intelli-gente, ricchissima. Bastano queste doti per convincere Gavin Spencer, manager della Maddox Communications, che Bree Kincannon è l’aspirante ideale al ruolo di signora Spencer. L’incentivo propostogli dal padre di lei un milione di dollari per suggellare le nozze può aver avuto un peso nella decisione di Gavin, anche perché con quella cifra potrà finalmente avviare una sua agenzia pubblicitaria; tuttavia più tempo passa con Bree e più si convince di aver trovato una persona stupenda, forse anche l’amore. Ma quanto può durare l’idillio con il macigno della menzogna che incombe sulla loro felicità? E cosa farebbe Bree se scoprisse di essere stata “venduta”?

(source: Bol.com)

Il prezzo del potere. Il trono di Cesare

Roma, 238 d. C. Il potere di Massimino è sempre più in bilico: non solo l’imperatore sperpera forze e denaro per difendere le remote frontiere del nord, ma non riesce nemmeno a gestire le ribellioni interne. In Africa, infatti, Gordiano Maggiore e Gordiano Minore vengono acclamati come nuovi imperatori: i due congiunti che, al contrario di Massimino, provengono da una famiglia nobile rappresentano l’unica possibilità di riportare Roma agli antichi fasti. E quando per le strade dell’urbe viene versato il sangue del prefetto di Massimino, i tempi sembrano finalmente maturi anche per il senato per annunciare il ritorno dei Gordiani alla massima carica dello stato. Ma Massimino è pur sempre un guerriero, e non accetterà tanto facilmente di farsi mettere da parte. Lo scontro decisivo avverrà in luogo che già secoli prima era stato cruciale per il destino di Roma: Cartagine.
**

Il pretendente al trono

LA FAMIGLIA REALE DI NIROLI – VOL. 7. La successione al trono di Niroli è in discussione. Chi accetterà la corona? Un nuovo candidato, che viene da lontano, si è fatto avanti. Ma ha una vendetta da compiere…
Adam Ryder è il figlio illegittimo di un principe di Niroli e, sebbene abbia la possibilità concreta di accettare la corona del paese, non ha nessuna intenzione di entrare a far parte della famiglia che ha ignorato sua madre.
Elena Valerio è una donna forte e indipendente. L’incontro con Adam è stato per lei fatale, ma l’amore per il suo paese è, forse, altrettanto forte. Così, si impone per lei una difficile scelta.

I romanzi della serie:
1) L’erede al trono
2) La scelta del principe
3) Il tuo amore per il trono
4) Nobile scelta
5) Un ospite a palazzo
6) Scandalo reale
7) Il pretendente al trono
8) L’erede venuto dal deserto
(source: Bol.com)

Il prete

In un’Irlanda avvolta in un manto di ricchezza e avidità, nessuno si rivolge più alla Chiesa in cerca di consolazione e sollievo, tanto più quando un’ondata di scandali ha appena messo a dura prova il mondo cattolico. Ma la decapitazione di padre Joyce, trovato ucciso in un confessionale a Galway, suscita orrore anche nei cittadini più indifferenti. Jack Taylor, ancora sotto shock per un trauma personale che lo ha segnato nel fisico e nell’anima e sempre più convinto che per lui non esista salvezza, si getta anima e corpo nell’indagine, lasciandosi trascinare nel sogno di poter realizzare il suo desiderio più disperato, quello di avere una famiglia. Tra esorcismi e attrazioni morbose, Jack finirà risucchiato in una sanguinosa rete di trame oscure: un abisso di morte e terrore nel quale rischiano di riprendere forma i fantasmi più cupi del suo passato.
**

Presente

Quattro scrittori alle prese con un gioco serissimo: passandosi il testimone della nostra tragicomica esistenza nazionale – e intrecciandola al loro privato – danno vita a un impasto unico, un diario a staffetta che racconta gli aspetti piú impensati di quello che chiamiamo «presente».
Cosí, domandandosi se sia vero che i bambini amano leccare i pavimenti, scopriamo che nella lingua italiana i tempi verbali sono molti più di quelli che possiamo immaginare. E se qualcuno prova a elencare le infinite sfumature che può avere la mancanza, qualcun altro si interroga sul momento esatto in cui ha smesso di cercare di far bella figura. Intanto, fuori dalla finestra, scorrono le istantanee di un Paese che cerca la propria direzione all’interno di un mondo che cambia.
Andrea Bajani, Michela Murgia, Paolo Nori e Giorgio Vasta raccontano il 2011, un anno della loro e della nostra vita. Ciascuno indaga con curiosità ogni fenomeno che vede (o sente) accadere, e ne distilla materiale narrativo incandescente. Attraverso una cronaca quotidiana, appassionata, ironica e sentimentale, un mese dopo l’altro si compone il disegno collettivo di un tempo intimo e civile. Presente diventa così un irresistibile diario pubblico che parla a e *per* tutti noi.

I prescelti

Spiegelgrund non esiste più. Le mura che circondavano l’ospedale viennese sono state abbattute e tutto quello che il personale aveva giurato di non rivelare mai a nessuno non è più un segreto. Tra il 1940 e il 1945, in quel diabolico istituto il cui obiettivo ufficiale era di raddrizzare i bambini più ribelli e di assistere quelli affetti da malattie psichiche, la realtà era tragicamente diversa. Adrian Ziegler vi arriva nel gennaio del 1941, in una fredda e limpida mattina d’inverno scintillante di brina. Quegli edifici pallidi all’ombra della collina, con le facciate di mattoni scrostate e le inferriate alle finestre, diventeranno la sua casa negli anni a venire. La sua, come quella degli altri bambini rinchiusi a Spiegelgrund – orfani, ritardati, disabili, piccoli delinquenti, «degenerati razziali» –, è una vita indegna di essere vissuta. Non ci sono cure ad attenderli, solo medici pronti ad attuare il programma nazista di eutanasia infantile voluto da Berlino. Persone convinte che contrastare la malattia, fisica o morale, sia necessario per rafforzare la razza, o forse, banalmente, solo attirate dall’opportunità di tormentare qualcuno. E ancora, ligi esecutori degli ordini, perché a seguire le leggi in vigore non c’è ragione di sentirsi in colpa. Come l’infermiera Anna Katschenka, che pur amando i bambini ubbidisce per lealtà e senso del dovere e, quasi senza rendersene conto, finisce per scivolare dalla parte dei mostri.
Dopo “Gli spodestati”, attraverso i destini di Adrian e Anna, e del coro di personaggi che popolano il microcosmo di Spiegelgrund nel cuore dell’Europa nazista, Steve Sem-Sandberg torna a intrecciare magistralmente storia e finzione in un potente romanzo polifonico che, come ha dichiarato la giuria dell’August Prize, «bisogna leggere e mai dimenticare». Un libro che, con la sua scrittura intensa e profonda, racchiude una riflessione memorabile
sull’umana capacità di fare il male, e di resistere.

La prescelta

Dopo essere stata allontanata dalla Scuola per Governanti a causa del suo carattere schietto, Samantha Prendregast viene assunta dal colonnello William Gregory per occuparsi delle sue sei irrequiete figlie. Per Samantha non è difficile gestire le ragazzine con astuzia e qualche piccolo compromesso, al contrario il padre, vedovo severo e autoritario, la confonde e la incanta allo stesso tempo. Abituato al rigore e all’ordine, William è impegnato a smascherare una coppia di spie, ma la bellezza e la vibrante vivacità di Samantha mettono sottosopra il suo mondo, non solo la sua missione ma anche il suo cuore…
(source: Bol.com)

Il presagio

CHI E DAMIEN? Una giovane nurse si impicca per amore del piccolo Damien… Un prete muore trafitto da una sbarra di ferro per aver rivelato l’orribile verità sulla nascita di Damien… In un tranquillo giardino zoologico, gli animali sono presi da una frenesia mortale di autodistruzione alla sola vista di Damien… La vita di un futuro presidente degli Stati Uniti e della sua giovane moglie è sconvolta da una serie di “incidenti” sinistri che li perseguitano da Roma a Londra a Gerusalemme: e al centro di questo terrore c’è sempre il loro bambino, Damien… CHI È DAMIEN?

Prendimi fra le tue braccia

Lui la voleva! I suoi baci gli avevano suscitato e chiesto una passione che non aveva mai conosciuto. Nicholas Coleman le aveva dato tutto: la possibilità di una vita indipendente. Ora chiedeva, e offriva, molto di più. Erano passati sette anni da quando era venuta a New York. Sette meravigliosi anni di successi. Ma Keena Whitman, straordinaria disegnatrice, non avrebbe mai dimenticato cosa volesse dire essere la figlia di povera gente… di amare e venire ripudiata da un uomo in vista come Jim Harris. Ora era tornata a casa e voleva mostrare a tutti ciò che era riuscita a conquistarsi, soprattutto a Jim con il quale adesso avrebbe potuto stare alla pari. E mentre Keena attirava Jim in una quieta vendetta nel ricordo di una notte spregevole, Nicholas la reclamava ben oltre la loro amicizia: in quella notte profumata di magnolia era arrivato il momento di trovare la consapevolezza e scegliere il proprio destino.

Prendiluna

Una notte in una casa nel bosco, un gatto fantasma affida a Prendiluna, una vecchia maestra in pensione, una Missione da cui dipendono le sorti dell’umanità. Dieci Mici devono essere consegnati a dieci Giusti. È vero o è una allucinazione? Da questo momento non saprete mai dove vi trovate, se in un mondo onirico farsesco e imprevedibile, in un incubo Matrioska o un Trisogno profetico, se state vivendo nel delirio di un pazzo o nella crudele realtà dei nostri tempi.
Incontrerete personaggi magici, comici, crudeli.
Dolcino l’eretico e Michele l’arcangelo, forse creature celesti, forse soltanto due matti scappati da una clinica, che vogliono punire Dio per il dolore che dà al mondo.
Un enigmatico killer-diavolo, misteriosamente legato a Michele.
Il dio Chiomadoro e la setta degli Annibaliani, con i loro orribili segreti e il loro disegno di potere.
E altri vecchi allievi di Prendiluna, Enrico il bello, Clotilde la regina del sex shop, Fiordaliso la geniale matematica. E il dolce fantasma di Margherita, amore di Dolcino, uccisa dalla setta di Chiomadoro. E conosceremo Aiace l’odiatore cibernetico e lo scienziato Cervo Lucano che insegna agli insetti come ereditare la terra.
Viaggeremo attraverso il triste rettilario del mondo televisivo, e la gioia dei bambini che sanno giocare al Pallone Invisibile, periferie desolate e tunnel dove si nascondono i dannati della città. Conosceremo Sylvia la gatta poetessa, Jorge il gatto telepatico, Prufrock dalle nove vite, Hamlet il pianista stregone, il commissario Garbuglio che vorrebbe diventare un divo dello schermo e lo psichiatra depresso Felison.
Incontreremo l’ultracentenaria suor Scolastica, strega malvagia e insonne in preda ai rimorsi, i Bambini Assassini e i marines seminaristi.
Fino all’università Maxonia, dove il sogno diventerà una tragica mortale battaglia e ognuno incontrerà il suo destino, Prendiluna saprà se la Missione è riuscita, l’arcangelo Michele combatterà il suo misterioso fratello-nemico e Dolcino sfiderà Dio nella sua alta torre, per portargli la rabbia degli uomini.
E ci sveglieremo alla fine sulla luna, o in riva al mare, o nella dilaniata realtà del nostro presente.
**
### Sinossi
Una notte in una casa nel bosco, un gatto fantasma affida a Prendiluna, una vecchia maestra in pensione, una Missione da cui dipendono le sorti dell’umanità. Dieci Mici devono essere consegnati a dieci Giusti. È vero o è una allucinazione? Da questo momento non saprete mai dove vi trovate, se in un mondo onirico farsesco e imprevedibile, in un incubo Matrioska o un Trisogno profetico, se state vivendo nel delirio di un pazzo o nella crudele realtà dei nostri tempi.
Incontrerete personaggi magici, comici, crudeli.
Dolcino l’eretico e Michele l’arcangelo, forse creature celesti, forse soltanto due matti scappati da una clinica, che vogliono punire Dio per il dolore che dà al mondo.
Un enigmatico killer-diavolo, misteriosamente legato a Michele.
Il dio Chiomadoro e la setta degli Annibaliani, con i loro orribili segreti e il loro disegno di potere.
E altri vecchi allievi di Prendiluna, Enrico il bello, Clotilde la regina del sex shop, Fiordaliso la geniale matematica. E il dolce fantasma di Margherita, amore di Dolcino, uccisa dalla setta di Chiomadoro. E conosceremo Aiace l’odiatore cibernetico e lo scienziato Cervo Lucano che insegna agli insetti come ereditare la terra.
Viaggeremo attraverso il triste rettilario del mondo televisivo, e la gioia dei bambini che sanno giocare al Pallone Invisibile, periferie desolate e tunnel dove si nascondono i dannati della città. Conosceremo Sylvia la gatta poetessa, Jorge il gatto telepatico, Prufrock dalle nove vite, Hamlet il pianista stregone, il commissario Garbuglio che vorrebbe diventare un divo dello schermo e lo psichiatra depresso Felison.
Incontreremo l’ultracentenaria suor Scolastica, strega malvagia e insonne in preda ai rimorsi, i Bambini Assassini e i marines seminaristi.
Fino all’università Maxonia, dove il sogno diventerà una tragica mortale battaglia e ognuno incontrerà il suo destino, Prendiluna saprà se la Missione è riuscita, l’arcangelo Michele combatterà il suo misterioso fratello-nemico e Dolcino sfiderà Dio nella sua alta torre, per portargli la rabbia degli uomini.
E ci sveglieremo alla fine sulla luna, o in riva al mare, o nella dilaniata realtà del nostro presente.

Preludio allo spazio

I lettori conoscono già Arthur C. Clarke, che ha inaugurato la serie dei romanzi di Urania con “Le sabbie di Marte”. Con lo stesso stile avvincente, la stessa precisione di scienziato, Arthur Clarke ci narra ora come gli esseri umani si preparino al primo volo nello spazio: destinazione Luna. Siamo nel 1980 circa. “Per migliaia d’anni” dice l’Autore “la razza umana si è diffusa sulla Terra, finchè l’intero globo non fu esplorato e colonizzato. Ora è arrivato il momento di fare il passo seguente e attraversare lo spazio. L’umanità deve sempre avere nuovi orizzonti, per non sprofondare nella decadenza. La Terra era grande abbastanza per gli uomini dei giorni della diligenza e della nave a vela, ma ora che possiamo farne il giro in poche ore è diventata troppo piccola… E questa conquista è possibile, perchè gli uomini hanno l’eredità del sapere che conquistarono dalla loro comparsa sulla Terra ad oggi. Durante tutti questi secoli, in lontani mondi, sotto soli stranieri, il Tempo ha preparato per l’Uomo i luoghi dove sorgeranno città nuove e uomini nuovi… Molti dei giovani di questa generazione assisteranno certo alla partenza della prima astronave per la Luna.” Questo libro vi farà vivere il momento che segnerà una nuova era per l’umanità, quando il primo uomo supererà la stratosfera per lanciarsi alla conquista degli spazi e delle stelle!
Copertina di Curt Caesar.

Preferirei di no: le storie dei dodici professori che si opposero a Mussolini

L’8 ottobre 1931 Mussolini impone ai professori universitari il giuramento di fedeltà al fascismo. Su un migliaio di ordinari soltanto dodici si rifiutano di piegarsi al duce, perdendo la cattedra e, subendo, nell’Italia massicciamente sottomessa al regime, un raggelante isolamento. Dodici uomini, differenti per origine, carattere, modi di pensare, attitudini sociali; in quell’autunno del 1931 impartiscono la più magistrale delle lezioni insegnando che dire no è una scelta dovuta prima di tutto a se stessi.
Ernesto Buonaiuti, Mario Carrara, Gaetano De Sanctis, Giorgio Errera, Giorgio Levi Della Vida, Fabio Luzzatto, Piero Martinetti, Bartolo Nigrisoli, Francesco ed Edoardo Ruffini, Lionello Venturi, Vito Volterra – questi i nomi di coloro che compiono un gesto essenziale in nome di quegli «ideali di libertà, dignità e coerenza interiore» nei quali erano cresciuti.
*Preferirei di no* è un libro che, con rigore e affetto, ripercorre il tragitto di questi isolati viaggiatori che scelsero la terra del no e attraverso l’intreccio delle loro vite riscopre mondi di umanità e semplicità che sanno ancora oggi parlare con forza e efficacia.