52337–52352 di 66541 risultati

La sposa italiana

Bergamo, 1910. C’è tutta la gioia del primo amore nel legame che unisce Enza e Ciro: bellissima e volitiva lei, energico e riflessivo lui, già immaginano la loro vita insieme, a onta delle difficoltà concrete, quotidiane, del loro villaggio tra i monti. Ma il destino ha deciso diversamente:Ciro scopre un segreto troppo grande per il suo animo semplice e viene costretto ad andarsene lontano, addirittura al di là dell’oceano. Finirà per lavorare come apprendista nella bottega di un calzolaio a New York, a Little Italy. E in quel mondo nuovo, frenetico e pieno di possibilità, il pensiero di Enza pare sempre più lontano, sempre più sfumato… È la povertà che spinge la famiglia di Enza a compiere lo stesso viaggio verso l’America. Ferita dall’abbandono di Ciro,la ragazza si dedica anima e corpo al suo lavoro di ricamatrice e, ben presto, inizia a lavorare al Metropolitan, dove realizza abiti lussuosi per le star dell’opera lirica. Ed è lì che incontra un ricco e affascinante americano, deciso a farle dimenticare quell’amore che appartiene a un altro tempo e a un altro continente… Non sapendo di vivere nella stessa città, Enza e Ciro s’incamminano su strade sempre più divergenti: il successo negli affari per lui e la promessa di una vita agiata per lei. Il passato è dimenticato, il presente è sereno, il futuro sembra tracciato. Poi, un giorno, Enza e Ciro si incontrano di nuovo. E tutto cambia.
**

Sposa gitana (eLit)

SILK & SCANDAL Vol.4 Inghilterra, 1814 – Nadya Argentari è tutto il contrario della classica bellezza inglese: bruna, occhi scuri, un carattere passionale e un ruolo importante tra i gitani come guaritrice. Nonostante sia grata al maggiore Rhys per avere salvato la vita di sua figlia Angel, non può cedere alla passione che si è accesa tra di loro per non andare contro le usanze della propria gente e seguire il triste destino della madre. Da parte sua Rhys sa che la buona società chiuderebbe un occhio se lui facesse di Nadya la propria amante. Ma cosa accadrebbe se decidesse invece di sposarla… per amore?

(source: Bol.com)

La sposa era in nero

Ken Bliss è un giovane uomo felice e innamorato, prossimo alle nozze, quando un giorno una donna vestita di nero, misteriosa quanto bella, lo viene a cercare. Poco dopo Ken inspiegabilmente precipita dalla terrazza e muore. Mitchell è uno spiantato senza arte né parte, senza sogni e senza amori, ma quando una bellissima donna avvolta in un manto nero lo invita a teatro e poi gli offre da bere, crede che la fortuna si sia finalmente accorta di lui. Peccato che quel bicchiere gli sia fatale. Nel corso di un paio d’anni gli omicidi si susseguono. E sempre, sulla scena del delitto, l’ombra di una donna in nero. Chi è? È lei a uccidere quegli uomini che non hanno apparentemente nulla in comune tra di loro? E soprattutto, perché? Pubblicato nel 1940, La sposa in nero ha ispirato il regista Frangois Truffaut che nel 1968 ne ha tratto un memorabile film con Jeanne Moreau nei panni della protagonista Julie.

La Sposa Di Salt Hendon: Un Romanzo Storico Georgiano

*Un’altra gemma georgiana di Lucinda Brant. Dramma, emozioni e una prosa arguta, il tutto abilmente disseminato di dettagli storici per tenervi inchiodati dall’inizio alla fine. Immergetevi nel romanticismo e nell’opulenza del suo mondo aristocratico del diciottesimo secolo.*
Quando il conte di Salt Hendon sposa Jane Despard, figlia di un signorotto di campagna, l’alta società inorridisce. Ma Jane e Lord Salt hanno in comune un passato di sfiducia, angoscia e tristezza. Sono costretti a un matrimonio che nessuno dei due desidera: il conte per onorare il desiderio di un uomo morente, Jane per salvare il fratellastro dalla rovina finanziaria. Bella dentro e fuori, la paziente e sempre ottimista Jane crede che l’amore possa vincere su tutto; ci vorrà un po’ di più per convincere il conte. Entra in scena anche Diana St. John, vissuta finora nell’illusione di poter diventare un giorno la nuova contessa di Salt Hendon, che si spingerà oltre i limiti, fino all’omicidio, per ottenere l’attenzione del conte. I novelli sposi dovranno superare i pregiudizi del passato e una sinistra opposizione per innamorarsi di nuovo.
“*Mentre la trama si sviluppa e diventa sempre più tenebrosa, vi renderete conto che il linguaggio e l’invenzione sono spettacolari. Se non avete mai incontrato un vero ‘cattivo’ aspettate di conoscere Diana St. John. Sono decisamente diventata una fan*” — SWurman, Night Owl Reviews, 5 STELLE Top Pick
“*Una storia d’amore che i fan del romanzo storico adoreranno. Le caratteristiche dissolute e chiassose del periodo creano un contrasto superbo con la sofisticazione dell’epoca*.” —Fiona Ingram, *Readers’ Favorite*, 5 Stelle”
“*Il talento della Brant è innegabile e lo ammetto… Il libro mi è piaciuto più di molte delle stesse amatissime opere di Georgette Heyer ed è un enorme complimento” *—Courtney Webb, *Stiletto Storytime*
2015 B.R.A.G. Medallion Honoree
2011 Finalista del premio ARRA (Australian Romance Readers Awards)
Circa 117000 parole, 460 pagine standard a stampa (senza il materiale aggiuntivo)
Stile: romanzo classico, simile a un ‘*noir*’ Regency
Non esplicito (moderata sensualità)
## Libri collegati:
Molti lettori apprezzano I libri di Lucinda Brant come parte di una serie più ampia, dato che i suoi personaggi vivono tutti nello stesso diciottesimo secolo, accuratamente studiato, con gente ed eventi che si incrociano. Se volete leggere ogni serie in ordine cronologico, ecco la sequenza:
*I gialli di Alec Halsey
*Primavere 1763: FIDANZAMENTO MORTALE (ricevimento in casa, omicidio e caos)
Autunno 1763: RELAZIONE MORTALE (Un vicario avvelenato e la misteriosa Miranda)
Inverno 1763: PERICOLO MORTALE (Un intrigo sanguinario all’estero)
Estate 1764: PARENTI MORTALI (Il male si cela a Edimburgo) —Non ancora pubblicato
*La saga di Salt Hendon
*1763. La sposa di Salt Hendon (Magnus e Jane)
1767: Il ritorno di Salt Hendon (Antony e Caroline)
*La saga dei Roxton
*1740 NOBILE SATIRO (Renard e Antonia)
1760 MATRIMONIO DI MEZZANOTTE (Julian e Deb)
1770 DUCHESSA D’AUTUNNO (Antonia e Jonathon)
1770 DAIR DEVIL – Il signore degli inganni (Dair e Rory)
1770 PROUD MARY (Mary e Christopher) —Non ancora pubblicato
1780 IL FIGLIO DEL SATIRO (Henri-Antoine e Lisa) —Non ancora pubblicato
**
### Sinossi
*Un’altra gemma georgiana di Lucinda Brant. Dramma, emozioni e una prosa arguta, il tutto abilmente disseminato di dettagli storici per tenervi inchiodati dall’inizio alla fine. Immergetevi nel romanticismo e nell’opulenza del suo mondo aristocratico del diciottesimo secolo.*
Quando il conte di Salt Hendon sposa Jane Despard, figlia di un signorotto di campagna, l’alta società inorridisce. Ma Jane e Lord Salt hanno in comune un passato di sfiducia, angoscia e tristezza. Sono costretti a un matrimonio che nessuno dei due desidera: il conte per onorare il desiderio di un uomo morente, Jane per salvare il fratellastro dalla rovina finanziaria. Bella dentro e fuori, la paziente e sempre ottimista Jane crede che l’amore possa vincere su tutto; ci vorrà un po’ di più per convincere il conte. Entra in scena anche Diana St. John, vissuta finora nell’illusione di poter diventare un giorno la nuova contessa di Salt Hendon, che si spingerà oltre i limiti, fino all’omicidio, per ottenere l’attenzione del conte. I novelli sposi dovranno superare i pregiudizi del passato e una sinistra opposizione per innamorarsi di nuovo.
“*Mentre la trama si sviluppa e diventa sempre più tenebrosa, vi renderete conto che il linguaggio e l’invenzione sono spettacolari. Se non avete mai incontrato un vero ‘cattivo’ aspettate di conoscere Diana St. John. Sono decisamente diventata una fan*” — SWurman, Night Owl Reviews, 5 STELLE Top Pick
“*Una storia d’amore che i fan del romanzo storico adoreranno. Le caratteristiche dissolute e chiassose del periodo creano un contrasto superbo con la sofisticazione dell’epoca*.” —Fiona Ingram, *Readers’ Favorite*, 5 Stelle”
“*Il talento della Brant è innegabile e lo ammetto… Il libro mi è piaciuto più di molte delle stesse amatissime opere di Georgette Heyer ed è un enorme complimento” *—Courtney Webb, *Stiletto Storytime*
2015 B.R.A.G. Medallion Honoree
2011 Finalista del premio ARRA (Australian Romance Readers Awards)
Circa 117000 parole, 460 pagine standard a stampa (senza il materiale aggiuntivo)
Stile: romanzo classico, simile a un ‘*noir*’ Regency
Non esplicito (moderata sensualità)
## Libri collegati:
Molti lettori apprezzano I libri di Lucinda Brant come parte di una serie più ampia, dato che i suoi personaggi vivono tutti nello stesso diciottesimo secolo, accuratamente studiato, con gente ed eventi che si incrociano. Se volete leggere ogni serie in ordine cronologico, ecco la sequenza:
*I gialli di Alec Halsey
*Primavere 1763: FIDANZAMENTO MORTALE (ricevimento in casa, omicidio e caos)
Autunno 1763: RELAZIONE MORTALE (Un vicario avvelenato e la misteriosa Miranda)
Inverno 1763: PERICOLO MORTALE (Un intrigo sanguinario all’estero)
Estate 1764: PARENTI MORTALI (Il male si cela a Edimburgo) —Non ancora pubblicato
*La saga di Salt Hendon
*1763. La sposa di Salt Hendon (Magnus e Jane)
1767: Il ritorno di Salt Hendon (Antony e Caroline)
*La saga dei Roxton
*1740 NOBILE SATIRO (Renard e Antonia)
1760 MATRIMONIO DI MEZZANOTTE (Julian e Deb)
1770 DUCHESSA D’AUTUNNO (Antonia e Jonathon)
1770 DAIR DEVIL – Il signore degli inganni (Dair e Rory)
1770 PROUD MARY (Mary e Christopher) —Non ancora pubblicato
1780 IL FIGLIO DEL SATIRO (Henri-Antoine e Lisa) —Non ancora pubblicato

La Sposa Di Salt Hendon

Quando il Conte di Salt Hendon sposa Jane Despard, figlia di un signorotto di campagna, la Societa inorridisce. Ma Jane e Lord Salt hanno in comune un passato di sfiducia, angoscia e tristezza. Quattro anni dopo, sono costretti a un matrimonio che nessuno dei due desidera; il Conte per onorare il desiderio di un uomo morente; Jane per salvare il fratellastro dalla rovina finanziaria. Bella dentro e fuori, la paziente e sempre ottimista Jane crede che l’amore possa vincere su tutto; ci vorra un po’ di piu per convincere il Conte. Entra in scena Diana St. John, che e vissuta in un paradiso artificiale credendo di poter diventare un giorno Contessa di Salt Hendon. Si spingera oltre i limiti, fino all’omicidio, per ottenere l’attenzione del Conte. Riusciranno i novelli sposi a superare i pregiudizi del passato e la sinistra opposizione e a innamorarsi da capo?
(source: Bol.com)

Sposa di primavera

Inghilterra, 1461
Dopo la scomparsa del padre, la bella Raine Blanchett rimane sola con il fratellino e decide di recarsi a Londra con il preciso scopo di trovarsi un marito alla corte del re. Per impedire al cugino Denley di imporle il matrimonio, ha infatti bisogno di un uomo che faccia da tutore al piccolo William, erede delle proprietà di famiglia. Ma Denley si fa sempre più pericoloso e il tempo stringe. E Raine, quando mette gli occhi sul nobile e onesto Benedict Ainsworth, non esita a escogitare un trucco per costringerlo a sposarla, tanto più che il potente Lord Benedict è anche un uomo molto affascinante…

Lo sport dei re

Lo sport dei re by C. E. Morgan
Ricco proprietario terriero del Kentucky, Henry Forge aspira ad allevare il cavallo perfetto, una macchina da corsa imbattibile. Autoritario e tracotante, Henry è sicuro di poter piegare tutto alla sua volontà, dalla genetica all’unica figlia ed erede Henrietta. A scompaginare il malsano equilibrio dei Forge arriva Allmon, uno stalliere nero cresciuto tra la violenza e la miseria del ghetto. È la miccia che incendia il divario tra ricchi e poveri, animali vincenti e perdenti, bianchi e neri.
«Ci sono regno, classe, ordine, famiglia, genere, specie. Puoi girare i tacchi, ripercorrere il corridoio all’indietro, sottrarti a quel coro di sguardi, ma è impossibile sfuggire alla categoria della tua nascita e alle categorie morfologiche che la precedono». È questa la condanna che grava sulla misera stirpe di Scipio, schiavo nero che per sfuggire ai soprusi di un padrone bianco ha imboccato una strada disseminata di disgrazie? Oppure a essere condannata è la superba famiglia Forge, da secoli abituata a possedere, comandare, maltrattare? Fin da bambino, Henry sa di essere destinato a grandi imprese, come tutti i Forge che da secoli occupano le terre fertili del Kentucky. Logorato dalla smania di perfezione, Henry dedica la sua esistenza a trovare la combinazione genetica che gli faccia ottenere un cavallo imbattibile. Abbandonato da sua moglie, Henry rimane solo con la figlia Henrietta e trasmette alla bambina la sua stessa ossessione, sviluppando con lei un rapporto malato. Ma qualcosa – o qualcuno – sta per attaccare la fortezza inespugnabile dei Forge e sovvertire l’ordine del loro mondo. Allmon Shaughnessy ha una madre nera e un padre bianco assente. Cresciuto nei quartieri ghetto dell’Ohio, ha dovuto fare i conti con quello che la vita gli ha riservato: la morte del nonno e della madre, l’impossibilità di stipulare un’assicurazione sanitaria, il fantasma della segregazione, gli scontri con la polizia negli anni Novanta, le attività illegali come unico mezzo di sostentamento, il riformatorio prima e il carcere poi. Il riscatto sembra arrivare quando ottiene un impiego a Forge Run. Presto Henrietta si innamora di quel ragazzo difficile e per giunta nero. È un’onta che pesa sul nome dei Forge e Henry è disposto a tutto pur di ostacolare la relazione, persino a capitolare su Hellsmouth, il suo cavallo migliore. A fare da sfondo a questa vicenda, il passato glorioso dei Forge e quello tormentato della famiglia nera di Allmon: due dimensioni che continuano a intersecarsi e sovrapporsi in epoche diverse, coinvolgendo una schiera di personaggi indimenticabili. Come la madre muta di Henry, Lavinia; o quella di Allmon, Marie, vittima di un uomo insensibile e di un sistema disumano; o ancora il piccolo Samuel, il figlio di Henrietta, unica speranza di pace fra due mondi troppo distanti. Con questo romanzo epico e corale, C. E. Morgan traccia un ritratto spietato della società americana, in cui la schiavitú è una macchia pressoché indelebile e non può esistere redenzione dalle colpe del passato senza uno sforzo d’amore.

Gli sporchi dannati di Cassino

Operazione in codice: Rabat. Obiettivo segreto: rapire il papa e liquidare il Vaticano. Sven Hassel e la sua compagnia di soldati maledetti, di stanza nell’inferno di Montecassino, vengono spediti a Roma sotto falsa identità. Ufficialmente devono trasportare di nascosto preziose reliquie e opere d’arte, ma la verità è ben diversa. Dalla trincea più insanguinata del secondo conflitto mondiale alle pericolose strade della capitale d’Italia occupata dalle SS, una terribile storia di guerra, tradimento, violenza e pietà.

Lo Splendore Della Vita

Lo splendore della vita by Sveva Casati Modignani
Giulia de Blasco è una scrittrice di successo, che ha vinto la battaglia contro la malattia e conquistato l’amore di Ermes Corsini, ma la vita non è facile per lei. Il figlio Giorgio le causa infatti angosce e problemi, influenzando negativamente il suo rapporto con Ermes; una situazione di cui approfitta l’affascinante e spregiudicato finanziere Franco Vassali. Comincia così un lungo inverno per Giulia, che deve rimettere ordine nella propria esistenza: ma in fondo al tunnel palpita vivida una luce…

Uno Splendido Settembre La Notte Della Tempesta

Riuniti in un unico ebook, i due romanzi che raccontano la storia di Arianna, la giovane donna protagonista di UNO SPLENDIDO SETTEMBRE e LA NOTTE DELLA TEMPESTA.
UNO SPLENDIDO SETTEMBRE. Fuggita da un matrimonio con un uomo violento, Arianna trova il coraggio e la forza di ricostruirsi una vita, anche grazie alla passione travolgente per ragazzo più giovane di lei. Attraversando grandi difficoltà e
imprevedibili vicissitudini, la giovane donna si avvicina sempre più al successo. Ma proprio quando sembra avere raggiunto il traguardo, nell’amore e nel lavoro, scoprirà che nulla è come sembra…
LA NOTTE DELLA TEMPESTA. La sorprendente vicenda di Arianna si tinge di giallo. Dopo aver subito una brutale violenza, si trova invischiata in un misterioso omicidio e la sua vita si trasforma in un incubo. Solo la tenacia e la carica di umanità di un vicequestore, intelligente e acuto investigatore, riuscirà a dissipare la fitta rete di ingannevoli indizi e a far emergere una verità sconvolgente e amarissima.

Lo spirito e la parola. Gli Atti degli apostoli letti dal papa

Il libro degli “Atti degli apostoli” letto da Papa Francesco. Un affresco della fisionomia della prima comunità cristiana, dell’itinerario di diffusione del messaggio di salvezza di Gesù risorto da Gerusalemme fino a Roma, delle persecuzioni, della missione evangelizzatrice di san Paolo. Una comunità reale e umanissima, con le sue debolezze e il suo dirompente bisogno di annunciare con coraggio la buona novella del vangelo. Un modello e uno stimolo che le parole del pontefice additano all’oggi della nostra vita ecclesiale.
**

Le Spirali del Tempo

“Le astronavi avevano continuato a slanciarsi fuori da Lortas. Ma le mete erano state sempre più distanti, nascoste in angoli così remoti della galassia che, durante i viaggi, i soli e i pianeti non erano altro che numeri nei grandi cataloghi astronomici. Le astronavi s’erano spinte sempre più lontano, sempre più lontano, ma sinora non avevano trovato nulla, anzi, avevano trovato peggio del nulla…”. Che cosa cercano le astronavi di Lortas? Che cosa le spinge a solcare gli oceani sconfinati dello spazio? Cercano la speranza, la soluzione del problema più angoscioso di fronte al quale si siano mai trovati gli uomini di tutti i mondi e di tutti i tempi. Un problema cui bisogna trovare a tutti i costi una risposta definitiva e rasserenante, se non si vuole che l’amareggiato Nlesine abbia ragione quando definisce l’uomo “il peggior morbo del cosmo”. *Le Spirali Del Tempo* non è solo un romanzo di pura fantasia, di semplice avventura avveniristica: è anche, e soprattutto, un’autentica parabola moderna, un racconto col quale Chad Oliver, brillante rivelazione nel campo della fantascienza, oltre ad appassionarci con la vicenda allucinante del dottor Weston Chase, di Los Angeles, e di un gruppo di uomini “naufragati” sulla Terra, presenta in tutta la sua drammaticità il più grande dilemma dei nostri giorni, e con penna incisiva, spietata, verga un atto d’accusa davanti al quale ci sentiamo indotti a meditare.

Spifferi

Come una matrioska che nasconde nella sua pancia un susseguirsi di mondi, Spifferi trascina il lettore lontano dalla superficie finché – e ognuno lo farà a modo suo – non senta d’aver afferrato qualcosa che somiglia a un fantasma, intrappolato o sprigionato dalle parole. Un molestatore telefonico che a poco a poco entra nella quotidianità delle sue vittime fino a quando la vita non dovrà scardinare l’abitudine aprendo a un’improvvisa avventura; un vecchio amico eccentrico, fanatico, razionalissimo e al tempo stesso matto, perso nel suo labirinto prima di andarsene alla deriva inseguito da una banda di medium; lo spettro di un bracco in una villa toscana dove vive una fantasmatica famiglia israelita; una coppia di omosessuali e il complicato rapporto con la madre surrogata del loro bambino in un continente lontano; storie di stranieri in Italia, osservati da angolazioni spiazzanti, fra il rischio di sparire, di non essere riconosciuti o addirittura respinti. Da Roma alla Toscana, dalla Valtellina alla Virginia, sei racconti incatenati fra loro da una scrittura ironica, concreta e sognante. Una guida per acchiappafantasmi letterari che perlustra case e famiglie, sensitivi e animali, fra chi brama di riportare qualcuno in vita e chi desidera solo sfuggire alla morte o alla memoria. Perché il punto non è credere ai fantasmi, ma alla forza dei propri desideri, senza rinunciare a una corrente aerea di umorismo e ai nostri più profondi e intensi spifferi vitali.

(source: Bol.com)

La spia

Parigi, prigione di Saint-Lazare, 1917. Una donna attende con fierezza il proprio destino. Ha un solo desiderio: che sua figlia sappia la verità, che non creda ad altri che a sua madre. E così prende carta e penna per raccontarle la sua vita avventurosa e controversa. Lei è Mata Hari, la donna più desiderabile e desiderata del suo tempo: ballerina scandalosa, seduttrice infallibile degli uomini più ricchi e potenti, capace di diventarne cortigiana, amante e fidata confidente; e, forse per questo, di suscitare gelosie e invidie nelle donne e mogli dell’aristocrazia parigina. Lei è la donna dai molti nomi: Margaretha, il nome di battesimo; Mrs MacLeod, come la chiamavano a Giava; H21, il nome in codice che i tedeschi le avevano attribuito durante la guerra. Il passato di Mata Hari è oscuro, il suo presente sempre pericoloso: ha dedicato la sua vita alla libertà e al desiderio, ha sfidato i pregiudizi della società, e ora sconta l’accusa infamante di spia. La sua unica colpa: essere una donna libera. Paulo Coelho torna con uno straordinario ritratto di donna, un romanzo d’avventura e di formazione, frutto di una ricerca basata su documenti inediti, ma condotta con lo sguardo del narratore che, nella vita di Mata Hari, coglie un messaggio di straordinaria attualità per le donne e gli uomini di oggi.
**
### Sinossi
Parigi, prigione di Saint-Lazare, 1917. Una donna attende con fierezza il proprio destino. Ha un solo desiderio: che sua figlia sappia la verità, che non creda ad altri che a sua madre. E così prende carta e penna per raccontarle la sua vita avventurosa e controversa. Lei è Mata Hari, la donna più desiderabile e desiderata del suo tempo: ballerina scandalosa, seduttrice infallibile degli uomini più ricchi e potenti, capace di diventarne cortigiana, amante e fidata confidente; e, forse per questo, di suscitare gelosie e invidie nelle donne e mogli dell’aristocrazia parigina. Lei è la donna dai molti nomi: Margaretha, il nome di battesimo; Mrs MacLeod, come la chiamavano a Giava; H21, il nome in codice che i tedeschi le avevano attribuito durante la guerra. Il passato di Mata Hari è oscuro, il suo presente sempre pericoloso: ha dedicato la sua vita alla libertà e al desiderio, ha sfidato i pregiudizi della società, e ora sconta l’accusa infamante di spia. La sua unica colpa: essere una donna libera. Paulo Coelho torna con uno straordinario ritratto di donna, un romanzo d’avventura e di formazione, frutto di una ricerca basata su documenti inediti, ma condotta con lo sguardo del narratore che, nella vita di Mata Hari, coglie un messaggio di straordinaria attualità per le donne e gli uomini di oggi.

La spia dei Borgia

**Un autore da oltre 1 milione di copie
Tradotto in tutto il mondo
Un grande thriller
Un papa al culmine del suo trionfo
Il più celebre delitto della Roma rinascimentale**
Il papa Alessandro VI Borgia sta perfezionando i suoi progetti per il controllo dell’Italia, quando un atroce delitto lo priva di uno degli affetti più cari e sconvolge i suoi piani. Tutta Roma viene mobilitata per scoprire l’autore del crimine ma, per una strana serie di coincidenze, in prima linea nelle indagini si viene a trovare il pittore di corte, il celebre Pinturicchio. Per far luce su un omicidio che ha ferito il cuore del papato, Pinturicchio si servirà dell’aiuto dei più affermati artisti in città, da Michelangelo Buonarroti a Filippino Lippi, da Piermatteo d’Amelia al Perugino. L’elenco dei nemici dei Borgia è così lungo che la lista dei sospettati si alimenta di giorno in giorno. Ma un uomo mascherato potrebbe essere il testimone chiave del delitto o il suo autore… Di chi si tratta? In una Roma rinascimentale dove la ricchezza delle espressioni artistiche va di pari passo con le lotte per il potere, la penna di Andrea Frediani rievoca uno dei più celebri cold case della storia.
**Uno dei più celebri casi irrisolti della Roma rinascimentale insidia il papato di Alessandro VI Borgia**
«Non si può fare a meno di appassionarsi alla narrazione di questo autore.»
**Il Messaggero**
«Grande conoscitore del quotidiano annidato nella storia, Frediani usa il particolare come un fregio arricchendo le vicende con precisione, dalle descrizioni degli abiti fino alle regole dei cerimoniali.»
**Sette – Corriere della Sera**
**Andrea Frediani**
È nato a Roma nel 1963; consulente scientifico della rivista «Focus Wars», ha collaborato con numerose riviste specializzate. Con la Newton Compton ha pubblicato diversi saggi (tra cui *Le grandi battaglie di Roma antica*; *I grandi generali di Roma antica*; *L’ultima battaglia dell’impero romano*;* Le grandi battaglie di Napoleone*;* La storia del mondo in 1001 battaglie*; *L’incredibile storia di Roma antica*) e romanzi storici:* Jerusalem*;* Un eroe per l’impero romano*;* *la trilogia* Dictator *(*L’ombra di Cesare*, *Il nemico di Cesare *e* Il trionfo di Cesare*, quest’ultimo vincitore del Premio Selezione Bancarella 2011); *Marathon*; *La dinastia*; *300 guerrieri*;* 300. Nascita di un impero*;* I 300 di Roma*; *Missione impossibile*. Ha firmato le serie *Gli invincibili *e *Roma Caput Mundi*, i thriller storici* Il custode dei 99 manoscritti *e* La spia dei Borgia* e, con Massimo Lugli, *Lo chiamavano Gladiatore*. Le sue opere sono state tradotte in sette lingue.
**
### Sinossi
**Un autore da oltre 1 milione di copie
Tradotto in tutto il mondo
Un grande thriller
Un papa al culmine del suo trionfo
Il più celebre delitto della Roma rinascimentale**
Il papa Alessandro VI Borgia sta perfezionando i suoi progetti per il controllo dell’Italia, quando un atroce delitto lo priva di uno degli affetti più cari e sconvolge i suoi piani. Tutta Roma viene mobilitata per scoprire l’autore del crimine ma, per una strana serie di coincidenze, in prima linea nelle indagini si viene a trovare il pittore di corte, il celebre Pinturicchio. Per far luce su un omicidio che ha ferito il cuore del papato, Pinturicchio si servirà dell’aiuto dei più affermati artisti in città, da Michelangelo Buonarroti a Filippino Lippi, da Piermatteo d’Amelia al Perugino. L’elenco dei nemici dei Borgia è così lungo che la lista dei sospettati si alimenta di giorno in giorno. Ma un uomo mascherato potrebbe essere il testimone chiave del delitto o il suo autore… Di chi si tratta? In una Roma rinascimentale dove la ricchezza delle espressioni artistiche va di pari passo con le lotte per il potere, la penna di Andrea Frediani rievoca uno dei più celebri cold case della storia.
**Uno dei più celebri casi irrisolti della Roma rinascimentale insidia il papato di Alessandro VI Borgia**
«Non si può fare a meno di appassionarsi alla narrazione di questo autore.»
**Il Messaggero**
«Grande conoscitore del quotidiano annidato nella storia, Frediani usa il particolare come un fregio arricchendo le vicende con precisione, dalle descrizioni degli abiti fino alle regole dei cerimoniali.»
**Sette – Corriere della Sera**
**Andrea Frediani**
È nato a Roma nel 1963; consulente scientifico della rivista «Focus Wars», ha collaborato con numerose riviste specializzate. Con la Newton Compton ha pubblicato diversi saggi (tra cui *Le grandi battaglie di Roma antica*; *I grandi generali di Roma antica*; *L’ultima battaglia dell’impero romano*;* Le grandi battaglie di Napoleone*;* La storia del mondo in 1001 battaglie*; *L’incredibile storia di Roma antica*) e romanzi storici:* Jerusalem*;* Un eroe per l’impero romano*;* *la trilogia* Dictator *(*L’ombra di Cesare*, *Il nemico di Cesare *e* Il trionfo di Cesare*, quest’ultimo vincitore del Premio Selezione Bancarella 2011); *Marathon*; *La dinastia*; *300 guerrieri*;* 300. Nascita di un impero*;* I 300 di Roma*; *Missione impossibile*. Ha firmato le serie *Gli invincibili *e *Roma Caput Mundi*, i thriller storici* Il custode dei 99 manoscritti *e* La spia dei Borgia* e, con Massimo Lugli, *Lo chiamavano Gladiatore*. Le sue opere sono state tradotte in sette lingue.