51217–51232 di 62912 risultati

Free Fall (GD Team #2)

Jaime “Jet” Travis è sparito nel nulla. Nel suo appartamento deserto è rimasto solo il cellulare. Nessun messaggio, nessun segno di colluttazione, nessuna traccia. A parte una, e punta il dito contro un membro del team. Un team già ferito, che ora viene colpito al cuore. Nicole Kelly ha soffocato per anni i suoi sentimenti per Jet e ora è disposta a tutto pur di ritrovarlo e stanare il nemico che ha ordito una sanguinosa vendetta.Fra scenari esotici, labirinti informatici, vecchie ferite e amori taciuti troppo a lungo, si snoda un’altra avventura del GD Team. Perché non importa quanti siano i nemici, sono gli amici che contano. Soprattutto quando sono disposti a dare tutto per salvarti.Dopo Vertigo e Nicky, Monica Lombardi regala alle amanti del romantic suspense un nuovo incalzante capitolo della serie dedicata al GD Team. «Non fatevi scappare quello che è diventato un must del romantic suspense made in Italy.» Madau per Romanticamente Fantasy Sito «Il difetto maggiore di quest’autrice è di essere una brava scrittrice di suspense. L’ultima pagina dei suoi lavori lascia sempre la delusione di terminare e la voglia di leggere il seguito…» Libera per Immergiti in un mondo… rosa «Con poche parole lo definirei così: Necessario. Perfido. Eppure splendido.» Noco per Petali rosa su “Nicky” «Due personaggi grintosi, brillanti, bellissimi e decisamente destinati a essere una coppia. Indimenticabile.» Virginia Parisi per La mia biblioteca romantica su “Nicky” «Due personaggi che sanno davvero tenere desta l’attenzione del lettore, senza mai scadere nel “già letto”.» Foschia75 per Sognando tra le righe su “Nicky” «Come sempre, Monica Lombardi si dimostra maestra del Romantic Suspense.» Babette per Babette legge per voi «Monica Lombardi dimostra ancora una volta di essere una testa di serie del Romantic Suspense.» Karin Locci per Insaziabili letture
**
### Sinossi
Jaime “Jet” Travis è sparito nel nulla. Nel suo appartamento deserto è rimasto solo il cellulare. Nessun messaggio, nessun segno di colluttazione, nessuna traccia. A parte una, e punta il dito contro un membro del team. Un team già ferito, che ora viene colpito al cuore. Nicole Kelly ha soffocato per anni i suoi sentimenti per Jet e ora è disposta a tutto pur di ritrovarlo e stanare il nemico che ha ordito una sanguinosa vendetta.Fra scenari esotici, labirinti informatici, vecchie ferite e amori taciuti troppo a lungo, si snoda un’altra avventura del GD Team. Perché non importa quanti siano i nemici, sono gli amici che contano. Soprattutto quando sono disposti a dare tutto per salvarti.Dopo Vertigo e Nicky, Monica Lombardi regala alle amanti del romantic suspense un nuovo incalzante capitolo della serie dedicata al GD Team. «Non fatevi scappare quello che è diventato un must del romantic suspense made in Italy.» Madau per Romanticamente Fantasy Sito «Il difetto maggiore di quest’autrice è di essere una brava scrittrice di suspense. L’ultima pagina dei suoi lavori lascia sempre la delusione di terminare e la voglia di leggere il seguito…» Libera per Immergiti in un mondo… rosa «Con poche parole lo definirei così: Necessario. Perfido. Eppure splendido.» Noco per Petali rosa su “Nicky” «Due personaggi grintosi, brillanti, bellissimi e decisamente destinati a essere una coppia. Indimenticabile.» Virginia Parisi per La mia biblioteca romantica su “Nicky” «Due personaggi che sanno davvero tenere desta l’attenzione del lettore, senza mai scadere nel “già letto”.» Foschia75 per Sognando tra le righe su “Nicky” «Come sempre, Monica Lombardi si dimostra maestra del Romantic Suspense.» Babette per Babette legge per voi «Monica Lombardi dimostra ancora una volta di essere una testa di serie del Romantic Suspense.» Karin Locci per Insaziabili letture

Il fratello del duca (Un duca all’altare Vol. 1)

**Un duca all’altare** 1
*Londra, inizi ‘800. *
Ogni debuttante aspira a sposare un buon partito…
Peccato che Elin Morris conosca sin dalla nascita l’uomo a cui è destinata, Gavin, Duca di Baynton. Gli eventi, tuttavia, costringono i due giovani a posticipare l’annuncio del loro fidanzamento e così a lei resta tutto il tempo per domandarsi come potrà sposare Gavin dal momento che non riesce a dimenticare suo fratello Benedict.
Frustrato per avere dovuto congedarsi dall’esercito così da rispettare gli obblighi familiari, Ben deve sopportare di vedere l’arrogante fratello far da cavaliere alla donna che ha sempre amato. Arruolarsi gli aveva permesso di non annegare nell’amarezza, ma rivedere Elin lo riporta al giorno in cui, molto tempo prima, la passione aveva preso il sopravvento tra loro.
Sarà un incombente pericolo a riportarli l’uno fra le braccia dell’altra, ma alla fine prevarrà l’amore o il dovere?
**
### Sinossi
**Un duca all’altare** 1
*Londra, inizi ‘800. *
Ogni debuttante aspira a sposare un buon partito…
Peccato che Elin Morris conosca sin dalla nascita l’uomo a cui è destinata, Gavin, Duca di Baynton. Gli eventi, tuttavia, costringono i due giovani a posticipare l’annuncio del loro fidanzamento e così a lei resta tutto il tempo per domandarsi come potrà sposare Gavin dal momento che non riesce a dimenticare suo fratello Benedict.
Frustrato per avere dovuto congedarsi dall’esercito così da rispettare gli obblighi familiari, Ben deve sopportare di vedere l’arrogante fratello far da cavaliere alla donna che ha sempre amato. Arruolarsi gli aveva permesso di non annegare nell’amarezza, ma rivedere Elin lo riporta al giorno in cui, molto tempo prima, la passione aveva preso il sopravvento tra loro.
Sarà un incombente pericolo a riportarli l’uno fra le braccia dell’altra, ma alla fine prevarrà l’amore o il dovere?

Fratelli nel sangue

Vittoria è una vera sportiva, abituata a vincere, a lottare. Ha un solo handicap: la sorellastra Lara. Non potrebbero essere più diverse, la notte e il giorno. Lara sa solo combinare guai e ciò si ripercuote su di lei. Come girare un film porno, servendosi del suo nome. Peggio ancora, assistere a un omicidio, vedere in faccia l’assassino. Ed è Vittoria a essere in pericolo, perché il killer è convinto che sia lei la testimone. Un assassino molto efficiente, deciso a cancellare ogni minima traccia dei suoi crimini. Non è facile contrastarlo, perché Vittoria non ha idea di chi sia stato ucciso, e non lo sa neppure Lara. Ciò che conta è restare in vita, difendersi. Lei in questo non ha rivali, ma stavolta ha un peso morto appresso. Anzi tre, perché oltre a Lara deve accollarsi l’incombenza di proteggere due fratelli, nelle loro stesse condizioni. Mentre il pericolo si fa sempre più incombente e le mosse dell’assassino più azzardate, Vittoria deve anche appianare le divergenze con la sorella, ma soprattutto accettare il fatto di essersi innamorata.
Romanzo di 94.000 parole. Bonus aggiuntivo il Portfolio dell’autore.

Fratelli D’Italia

Fratelli d’Italia by Goffredo Mameli
“Tutta l’Europa è scossa e in grande ansietà; la quiete sepolcrale che dai superbi tiranni si diceva ‘pace’ ed era ‘morte di popoli’ in tanti lustri di turpe schiavitù, ha cessato per dar luogo all’azione di vita e di risorgimento. Finalmente siamo alla vigilia del tremendo conflitto dei due principii, indipendenza o schiavitù, ‘assolutismo o libertà’, né v’ha transazione o altra via conciliativa.”“La vicenda specifica di Mameli illustra con efficacia la condizione di ‘esilio in patria’ di cui hanno sofferto a lungo i democratici nella storia italiana. Infatti, essa allude alla difficoltà con cui il termine ‘repubblicano’ è entrato nella cultura degli italiani. Una parola – ‘repubblica’ – e un sentimento che non hanno mai goduto di una cittadinanza particolarmente benevola e che proprio nel 1848 acquistano un connotato preciso…Negli scritti di Goffredo Mameli c’è tutto il ’48 italiano: l’anelito della patria; la convinzione che la storia si produca solo attraverso un riscatto popolare; il culto del gesto eroico; l’ansia dell’azione esemplare; l’idea che la storia si fa solo stando nei processi concreti, ‘sporcandosi le mani’. In sintesi: la convinzione che l’azione politica sia prima di tutto partecipare in prima persona. Due tratti lo collocano nel canone del ribelle moderno: tutte le rivoluzioni appaiono come insurrezioni della gioventù e, soprattutto, partecipare significa non risparmiarsi, consumare tutte le proprie energie. Come molti altri dopo di lui, per arrivare fino a oggi, ribellarsi ha significato sostenere ‘sei quello che fai’ contrapposto senza possibilità di mediazione a ‘sei quello che pensi’.”(dall’Introduzione)

I Fratelli Ashkenazi

I fratelli Ashkenazi by Israel Joshua Singer
Con un’introduzione all’autore di Moni Ovadia
Edizione integrale
C’è Reb Abraham Hirsh Ashkenazi, uomo pio e studioso, che non ha tempo da perdere con la moglie e la famiglia: ama la solitudine del suo ufficio, le discussioni filosofiche con il rabbino, i testi sacri, l’ebrezza degli affari, il successo nei commerci. Ci sono i suoi due figli, Jacob Bunim e Simcha Meyer, che non potrebbero essere più diversi tra loro. Jacob, il minore, è un ragazzo semplice, forte e coraggioso, istintivamente nemico di ogni ingiustizia. Simcha Meyer invece è intelligentissimo, astuto e calcolatore, pavido e timoroso, deciso fin da piccolo a emergere, a sconfiggere il mondo intero in una guerra che nessuno ha dichiarato. C’è la città di Łódz´, un piccolo borgo polacco che viene travolto da una crescita industriale tumultuosa e disordinata, che spazza via tradizioni ed equilibri e porta ricchezza, miseria, progresso e sfacelo. C’è tutto, il grande e il piccolo, il meraviglioso e il tragico, ne I fratelli Ashkenazi. Pubblicato per la prima volta nel 1936, è un capolavoro che non ha paura di confrontarsi con la Storia, con i temi più grandi, e allo stesso tempo non cessa mai di guardare con intima poesia i suoi personaggi, così vivi e umani.
**Israel Joshua Singer**
è nato a Bilgoraj, in Polonia, nel 1893. Fratello maggiore di Isaac (premio Nobel per la letteratura nel 1978), ha vissuto in Polonia e in Unione Sovietica ed è emigrato nel 1934 negli Stati Uniti, dove è morto nel 1944. Ingiustamente trascurato e messo in ombra dalla fama del fratello, è stato prolifico e grande autore di romanzi e racconti in lingua yiddish, introducendo nella narrativa yiddish elementi innovativi e caratteristici del suo stile: i diversi livelli di trame e sottotrame, l’ampio respiro delle vicende, i continui ribaltamenti dei piani e dei punti di vista, nonché le indimenticabili gallerie di personaggi. Tra i suoi romanzi più importanti, oltre a Yoshe Kalb, vanno segnalati I fratelli Ashkenazi e La famiglia Karnowski.

La Francia in Nero: Storia Dell’estrema Destra Dalla Rivoluzione a Marine Le Pen

Dopo la crisi del 2008, e più di recente con la Brexit e con l’elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti, spira nel mondo un vento favorevole a movimenti sbrigativamente catalogati come «populisti». Tra questi, il Front national è senza dubbio il più robusto e vicino al potere in un paese chiave del mondo. Non a caso. Di tutte le destre storiche, quella francese può infatti vantare una continuità senza eguali. Tanto che – sostiene Marco Gervasoni – «non è Marine Le Pen ad aver imitato i populisti europei, semmai è il contrario». Per capire la cultura politica di cui il lepenismo è l’erede occorre risalire al 1789, l’anno cruciale da cui tutto prende avvio. Dalla Rivoluzione francese, la «matrice della politica contemporanea» che definisce il senso degli schieramenti, si dipana il filo rosso che porta da Napoleone III alla «destra rivoluzionaria» del 1914, con l’ondata di antisemitismo e nazionalismo, dal fascismo francese al collaborazionismo, dalle epurazioni alla guerra d’Algeria, dalla Nouvelle Droite alla nascita del lepenismo, fino alla sua crisi apparente e alla rinascita. Una storia indispensabile per cogliere gli elementi che hanno reso il volto della destra francese il più noto sulla scena internazionale e rispondere a molti interrogativi. Uno su tutti: può un simile modello nazional-populista manifestarsi in una versione italiana?

Frammenti di felicità

Frammenti di felicità by Anne Ostby
«*Un esordio che sprigiona ottimismo. Un inno al potere dell’amicizia e della libertà.*»
**Publishers Weekly**
«*Se cercate un romanzo che celebri i piccoli piaceri della vita, “Frammenti di felicità” farà al caso vostro.*»
**The Bookseller**
«*Un romanzo profondo e agrodolce. Una lettura deliziosa che non vi lascerà indifferenti.*»
**Booklist**
**Una fabbrica di cioccolato su un’isola esotica.**
**Cinque amiche pronte a rimettersi in gioco.**
Nel bel mezzo dell’oceano Pacifico c’è una piccola isola dove la terra incontra il cielo e il mare è così cristallino da riempire gli occhi di meraviglia. È qui che Kat ha scelto di vivere trovando nelle onde calde di sole e nelle distese di sabbia bianchissima frammenti di una felicità più grande. Una felicità costruita con pazienza, pezzo dopo pezzo, e che ora è pronta a condividere con le amiche di una vita. Per questo invia a ognuna di loro una lettera: per sfidarle a rischiare, a lasciarsi alle spalle tutto quello che non ha funzionato e ricominciare insieme all’ombra delle palme fijane. Nessuno saprebbe resistere a una proposta tanto allettante. Nemmeno Sina, madre single con un figlio egoista e arrogante. O Maya, a cui la vita sta scivolando tra le dita un poco ogni giorno. O ancora Ingrid, troppo abituata alla solitudine, e Lisbeth, prigioniera delle apparenze. Armate solo di intraprendenza ed entusiasmo, le quattro amiche trovano il coraggio di trasferirsi sull’isola e, sotto la guida sapiente di Kat, danno vita a una piccola fabbrica di cioccolato. Un luogo speciale, dove imparano a racchiudere in bocconi cremosi e vellutati tutto il loro amore per la vita. Un luogo dove, istante dopo istante, avvolte dall’aroma intenso del cacao, riscoprono una nuova forma di leggerezza e arrivano a gustare il sapore dolce della libertà. Ma anche in un paradiso come questo, dove il tempo sembra essersi fermato in un eterno presente, è impossibile non fare i conti con l’ombra lunga del passato. Sina, Maya, Ingrid, Lisbeth e la stessa Kat non tarderanno a confrontarsi con i segreti che ognuna di loro si porta dentro e che rischiano di mettere a dura prova il loro legame e tutto quello che hanno costruito insieme.
*Frammenti di felicità* è un esordio frizzante che ha sedotto gli editori di tutto il mondo, diventando in poco tempo un vero e proprio caso editoriale in corso di traduzione in oltre venti paesi. Con uno stile evocativo e raffinato, racconta una storia di amicizia, speranza e cioccolato. Un inno a catturare il vento delle opportunità e a sciogliere gli ormeggi per esplorare nuove rotte seguendo solo la bussola del cuore.

Fragile è la notte

La prima indagine di Denis Carbone A Posillipo non succede mai niente. Da quando Denis Carbone è stato sbattuto nel commissariato di quel quartiere di signori per un brutto affare di scommesse, il suo fiuto da segugio si è dovuto misurare al massimo con qualche topo d’appartamento. Ma una mattina d’agosto il corpo di Ester Fornario, ricca, disinibita e bellissima, viene trovato ai piedi della torre che domina la sua villa da copertina: dopo dieci anni d’inattività forzata, è per Denis l’occasione perfetta per placare la sete di giustizia che insieme al Macallan gli sta bruciando il fegato. Per la squadra Mobile, che minaccia di scippargli l’inchiesta, sarebbe fin troppo facile chiudere il caso incastrando uno degli amanti dell’ereditiera, ma la caccia privata dell’ispettore Carbone, tallonato nell’ombra da ambigui figuri, rischia di portare alla luce una verità molto diversa. Una verità che ai piani alti della questura di via Medina non piace neanche un po’, e che a Denis potrebbe costare non solo il posto, come dieci anni prima, ma la vita stessa. Per chi come lui le regole non le ha mai seguite non sarà un problema mettere la soluzione delle indagini davanti a tutto il resto, ma stavolta scoprirà suo malgrado che il nemico non ha un solo volto e che la cosa più saggia da fare sarà tenere il dito ben fermo sul grilletto. Dal giallista più spregiudicato e originale della sua generazione, una nuova serie noir in cui il bene e il male si scambiano di posto in modo frenetico, sullo sfondo di una Napoli vibrante di rabbia e rimpianto, d’amore e malinconia.

(source: Bol.com)

Fra le braccia del nemico

Calda come il sole di Corfù, dolce come il nettare degli antichi dei. La passione, nel sangue di ogni uomo greco, scorre veloce fin dalla notte dei tempi…
Stefan Ziakas potrà anche essere il più acerrimo rivale in affari della sua famiglia, ma è l’unico uomo ad averla mai fatta sentire meravigliosa. Così, volendo conquistare l’indipendenza da suo padre, Selene Antaxos decide di chiedere aiuto proprio a lui, accettando il patto che lui le propone in cambio del suo sostegno. Stefan però non è più il cavaliere con l’armatura scintillante che lei ricorda,e Selene se ne accorge quando ormai è troppo tardi. A quel punto è convinta di aver venduto la propria anima al nemico, ma a volte anche questo può riservare piacevoli sorprese.

Foxcraft

SONO SENZA PAURA,
SONO SENZA AMICI,
SONO UNA VOLPE

‘Nei pressi della tana balenarono dei lampi rossi e si levarono scie di fumo.
Dov’era la mia famiglia?
Mi avvicinai un altro po’. E a quel punto mi si gelò il sangue.
Chiunque si stesse muovendo nella tana, non erano loro. Non era la mia famiglia’.

La giovane volpe Isla torna alla sua tana dopo un pomeriggio di giochi e la trova in fiamme e assediata da strane volpi con un marchio sulla zampa. La sua famiglia è scomparsa e lei scappa terrorizzata.
Fuggendo si ritrova nel territorio dei Senzapelo, gli esseri umani, circondata da strade pericolose ed esseri ostili. È sola e spaventata, nella testa le risuonano le tre regole della sopravvivenza che la nonna le ripeteva sempre: “guarda, ascolta, aspetta’. Ma non è facile restare calmi quando dei nemici spietati ti danno la caccia. Per sopravvivere Isla è costretta a mettersi alla prova… c’è qualcosa in lei, una capacità magica e misteriosa che potrebbe salvarle la vita se solo riuscisse a controllarla.
L’Arte segreta delle volpi è il primo volume di Foxcraft, la trilogia fantasy che ha conquistato l’Inghilterra.

(source: Bol.com)

Four: Una scelta può liberarlo

Quando per Tobias Eaton arriva il Giorno della Scelta, il ragazzo non ha dubbi: vuole lasciare la fazione che per sedici anni è stata la sua prigione e scappare dalla furia del padre violento. Per il suo nuovo inizio sceglie gli Intrepidi, perché desidera imparare da solo a sconfiggere le proprie paure e a essere coraggioso.
Con un nuovo nome, “Quattro” comincia l’addestramento che lo porta a scalare la classifica degli iniziati e ad attirare su di sé l’interesse delle più alte sfere dirigenziali, che lo vorrebbero trasformare nel più giovane capofazione che negli Intrepidi abbiano mai avuto. Ma è davvero così… oppure c’è qualcosa di più inquietante dietro gli intrighi dei leader Intrepidi?
Due anni dopo, Quattro – disgustato dalle trame della sua fazione – è pronto a fare la propria mossa e a lasciarsi tutto alle spalle, ma l’arrivo di una giovane iniziata cambia ogni cosa. Perché, grazie a lei, Quattro scopre un lato di sé che non credeva di possedere. Grazie a lei, potrebbe tornare a essere semplicemente Tobias.
Veronica Roth ci riporta nella Chicago distopica di Tris, raccontando i momenti fondamentali della vita di Quattro e regalandoci così un viaggio nella mente del tenebroso e tormentato protagonista maschile di Divergent.
**
### Sinossi
Quando per Tobias Eaton arriva il Giorno della Scelta, il ragazzo non ha dubbi: vuole lasciare la fazione che per sedici anni è stata la sua prigione e scappare dalla furia del padre violento. Per il suo nuovo inizio sceglie gli Intrepidi, perché desidera imparare da solo a sconfiggere le proprie paure e a essere coraggioso.
Con un nuovo nome, “Quattro” comincia l’addestramento che lo porta a scalare la classifica degli iniziati e ad attirare su di sé l’interesse delle più alte sfere dirigenziali, che lo vorrebbero trasformare nel più giovane capofazione che negli Intrepidi abbiano mai avuto. Ma è davvero così… oppure c’è qualcosa di più inquietante dietro gli intrighi dei leader Intrepidi?
Due anni dopo, Quattro – disgustato dalle trame della sua fazione – è pronto a fare la propria mossa e a lasciarsi tutto alle spalle, ma l’arrivo di una giovane iniziata cambia ogni cosa. Perché, grazie a lei, Quattro scopre un lato di sé che non credeva di possedere. Grazie a lei, potrebbe tornare a essere semplicemente Tobias.
Veronica Roth ci riporta nella Chicago distopica di Tris, raccontando i momenti fondamentali della vita di Quattro e regalandoci così un viaggio nella mente del tenebroso e tormentato protagonista maschile di Divergent.
### Dalla seconda/terza di copertina
Veronica Roth ci riporta nella Chicago distopica di Tris, raccontando i momenti fondamentali della vita di Quattro e regalandoci così un viaggio nella mente del tenebroso e tormentato protagonista maschile di Divergent.

Foulsham

Foulsham, la grande discarica di Londra, è sull’orlo del collasso. Le mura che contengono i rifiuti stanno per cedere, la spazzatura straborda dall’alto per tornare nella città da cui proviene. Negli uffici della famiglia Iremonger, nonno Umbitt, accecato dalla sete di potere, ha trovato un modo per far assumere forma umana agli oggetti di tutti i giorni e, allo stesso modo, per trasformare le persone in carne e ossa in oggetti. Abbandonata nelle profondità dei cumuli, Lucy Pennant è stata portata in salvo da una creatura terrificante, Binadit Iremonger, più un animale che un uomo. È disperata e decisa a ritrovare Clod. Ma, a sua insaputa, Clod è diventato una mezza sovrana d’oro ed è “perso”. Viene passato di mano in mano come denaro contante in giro per Foulsham, eppure lo stanno cercando tutti! Potrebbe essere lui, infatti, il pericoloso Iremonger che si pensa abbia il potere di far finire il regno di Umbitt. Nel frattempo, però, in città gli oggetti, oggetti comuni, prendono vita… ILLUSTRAZIONI DELL’AUTORE

(source: Bol.com)

La fotografia digitale con Photoshop: I trucchi e i segreti dell’esperto

Grazie alla Creative Cloud Fotografia di Adobe, che comprende Photoshop e Lightroom, i fotografi stanno confrontando le migliori potenzialità dei due programmi e passando a Photoshop per tutte quelle operazioni che con quest’ultimo risultano più facili da gestire e con risultati migliori. Poiché Photoshop ha così tante funzioni e potenzialità, spesso vi capiterà di dover eseguire una determinata operazione e di sapere che Photoshop può farla, ma di non avere idea di dove sia quella funzione o di quale sia il trucchetto di cui avete bisogno prima di riprendere a lavorare sulle immagini. Ecco perché questo libro è stato creato: per condurvi rapidamente a tecniche, scorciatoie, impostazioni o al migliore consiglio per quello che dovete fare. Come funziona: quando dovete fare una determinata operazione, aprite il capitolo che tratta l’argomento relativo (livelli, stampa, risoluzione dei problemi, effetti speciali, ecc), trovate la procedura che vi interessa (è facile, ogni pagina copre un unico argomento) e Scott vi dirà esattamente come farlo proprio come se fosse seduto accanto a voi.
**
### Sinossi
Grazie alla Creative Cloud Fotografia di Adobe, che comprende Photoshop e Lightroom, i fotografi stanno confrontando le migliori potenzialità dei due programmi e passando a Photoshop per tutte quelle operazioni che con quest’ultimo risultano più facili da gestire e con risultati migliori. Poiché Photoshop ha così tante funzioni e potenzialità, spesso vi capiterà di dover eseguire una determinata operazione e di sapere che Photoshop può farla, ma di non avere idea di dove sia quella funzione o di quale sia il trucchetto di cui avete bisogno prima di riprendere a lavorare sulle immagini. Ecco perché questo libro è stato creato: per condurvi rapidamente a tecniche, scorciatoie, impostazioni o al migliore consiglio per quello che dovete fare. Come funziona: quando dovete fare una determinata operazione, aprite il capitolo che tratta l’argomento relativo (livelli, stampa, risoluzione dei problemi, effetti speciali, ecc), trovate la procedura che vi interessa (è facile, ogni pagina copre un unico argomento) e Scott vi dirà esattamente come farlo proprio come se fosse seduto accanto a voi.

Fosse ‘a Madonna!

“A Napoli, chissà perché, la Madonna è più amata di Gesù e forse anche dello stesso san Gennaro. Dalle mie parti dire: ‘Fosse ‘a Madonna!’ è come esclamare: ‘Lo volesse il cielo!’, significa rivolgersi al personaggio più importante del paradiso e non c’è napoletano che non abbia pronunciato questa frase almeno un centinaio di volte nel corso della vita. Sono convinto che Lei, la Madonna, dall’alto dei cieli, la capisca benissimo e che si dia sempre un gran da fare ogni volta che qualcuno di noi la invoca. ‘Fosse ‘a Madonna!’ è infatti nel medesimo tempo una dichiarazione di fede e una richiesta di aiuto.” A Napoli, e forse anche nel resto d’Italia, la Madonna è qualcosa di più di una figura religiosa: entra nel linguaggio e nella cultura di tutti i giorni, viene invocata per ogni situazione sacra o profana (‘A Madonna v’accumpagna, Lassa fa’ a’ Madonna), le si rivolgono speranza e gratitudine. Dopo il successo di Tutti santi me compreso, Luciano De Crescenzo racconta alla sua maniera la madre di Gesù, fra ricostruzione storica e risvolti folcloristici. Le differenze fra la Maria dei Vangeli canonici e quella dei Vangeli apocrifi. I ricordi personali, dalla Madonna di Pompei a quella del Carmine. Le Madonne che appaiono (Fatima, Lourdes) e quelle che piangono. La Madonna nera e quella incinta, quella dei madonnari e quella della ‘ndrangheta… Questo libro è un omaggio ironico e affettuoso da parte di un grande autore che si definisce “non credente ma sperante”, e che rivolge a Maria una sua preghiera: “Lassù, per piacere, non vi dimenticate mai di Napoli e dei napoletani, non lo meritano. E poi puoi avvertire mio padre, e soprattutto mia madre, che ho scritto questo libro dedicandolo a te? Non so spiegarti bene il motivo, ma so che ne saranno felici. Magari anche più felici di avermi avuto come figlio di quanto non lo siano già”.

La forza di gravità

Nel condominio alla periferia di una grande città senza nome vivono Serena e il Professore. Il Professore è un pensionato senza pensione che conta le stelle cadenti e sta mettendo a punto un progetto segreto. Serena ha diciotto anni, ama i cani e divide la sua esistenza tra Sogni e Sogni Possibili: è impaurita da tutto e da tutti, eppure allo stesso tempo è piena di coraggio. Grazie all’aiuto del Professore, è riuscita a superare l’esame di maturità come privatista e ora si prepara ad affrontare il test di Medicina, sempre guidata dalle parole, dai consigli, dai libri del Professore.
L’unica pausa dallo studio, Serena la prende per portare a spasso i suoi cani e talvolta anche quelli di altri condomini. Ed è in quei momenti, passeggiando nel buio della sera, che incontra le persone più diverse, alcune ostili e minacciose, altre incredibilmente affascinanti, come il lunare Ottavio Celeste – smemorato e intenso.
I Sogni Possibili di Serena, tuttavia, vengono stravolti il giorno in cui si sveglia e il Professore è stato ricoverato. L’uomo ha infatti deciso di testare il misterioso oggetto a cui stava lavorando sulla mano di un ufficiale giudiziario che si è presentato alla sua porta. Poiché l’oggetto in questione è una ghigliottina (!), la quiete del vecchio e della ragazza viene inevitabilmente turbata e i due finiscono nelle spire dell’inarrestabile forza di gravità che governa le nostre vite.
Con uno stile misurato e allusivo, Piersanti costruisce un romanzo gotico ricco di personaggi e situazioni surreali e poetiche, che come mai ci restituiscono le domande fondamentali sul senso del nostro stare al mondo.
**
### Sinossi
Nel condominio alla periferia di una grande città senza nome vivono Serena e il Professore. Il Professore è un pensionato senza pensione che conta le stelle cadenti e sta mettendo a punto un progetto segreto. Serena ha diciotto anni, ama i cani e divide la sua esistenza tra Sogni e Sogni Possibili: è impaurita da tutto e da tutti, eppure allo stesso tempo è piena di coraggio. Grazie all’aiuto del Professore, è riuscita a superare l’esame di maturità come privatista e ora si prepara ad affrontare il test di Medicina, sempre guidata dalle parole, dai consigli, dai libri del Professore.
L’unica pausa dallo studio, Serena la prende per portare a spasso i suoi cani e talvolta anche quelli di altri condomini. Ed è in quei momenti, passeggiando nel buio della sera, che incontra le persone più diverse, alcune ostili e minacciose, altre incredibilmente affascinanti, come il lunare Ottavio Celeste – smemorato e intenso.
I Sogni Possibili di Serena, tuttavia, vengono stravolti il giorno in cui si sveglia e il Professore è stato ricoverato. L’uomo ha infatti deciso di testare il misterioso oggetto a cui stava lavorando sulla mano di un ufficiale giudiziario che si è presentato alla sua porta. Poiché l’oggetto in questione è una ghigliottina (!), la quiete del vecchio e della ragazza viene inevitabilmente turbata e i due finiscono nelle spire dell’inarrestabile forza di gravità che governa le nostre vite.
Con uno stile misurato e allusivo, Piersanti costruisce un romanzo gotico ricco di personaggi e situazioni surreali e poetiche, che come mai ci restituiscono le domande fondamentali sul senso del nostro stare al mondo.