5105–5120 di 74503 risultati

L’isola dei pinguini

Anno mille, più o meno. Un vecchio monaco quasi cieco sbarca su un’isola bretone popolata da pinguini. Scambiandoli per esseri umani, li battezza tutti. Per rimediare all’errore, Dio e i santi decidono di concedere ai volatili “un’anima, però di piccola taglia”. Peccato che dalla conversione in poi, i pinguini sviluppino avidità e invidia, prepotenza e conformismo, ambizioni e pudori ( il primo pinguino vestito viene violentato da un diavolo travestito da prete ). A partire da questo antefatto, Anatole France traccia la storia di Pinguinia come controcanto amaro, rivelatore e irresistibilmente comico, dell’evoluzione dell’Europa dal Medioevo fino alla Rivoluzione industriale. Uno dei migliori romanzi satirici del Novecento, capace di fare arrabbiare i cattolici e infuriare i borghesi, amato da Conrad, Benjamin e Jung. Pubblicato per la prima volta nel 1908, è stato per lungo tempo considerato il capolavoro di Anatole France e paragonato a classici come “La fattoria degli animali” di Orwell e “Il mondo nuovo” di Huxley. [ dalla quarta di copertina ]

L’Intelligenza Agonistica

«In principio era la competizione». Ogni momento della nostra vita obbedisce a questa semplice legge, di cui lo sport è solo una possibile declinazione. Atleti, manager, attori, psicologi, organizzazioni, squadre, in modi diversi affrontano tutti le medesime sfide, e ricorrono quindi a un’unica risorsa: l’Intelligenza Agonistica, ossia l’insieme delle competenze con cui ognuno di noi affronta, progetta, supera le proprie sfide con l’ambiente, con gli altri e soprattutto con se stesso. Giuseppe Vercelli, psicologo dello sport che ha lavorato, fra gli altri, con campioni di calibro internazionale, propone qui il modello SFERA, uno strumento indispensabile per interpretare il caos e riportarvi l’ordine, per trasformare la «prestazione» in un’esperienza piacevole e i cui autentici traguardi sono la crescita e la ricerca continue. Quando l’Intelligenza Agonistica entra in azione, ritroviamo l’unità di mente, corpo e ambiente: con le parole di Roger Bannister, indimenticato campione della corsa, «una cospirazione inconscia di anima e corpo che rende possibile un’esplosione di energia».

L’Innocente

Inghilterra, 1554: Jane Grey, sovrana per appena nove giorni, si aggira nella dimora di Master Partridge, il carceriere della Torre di Londra. In quell’edificio che si affaccia sulla Tower Green, dove fu giustiziata anni prima Anna Bolena, è tenuta prigioniera insieme alle sue dame di compagnia, dopo essere stata giudica ta colpevole di alto tradimento e condannata, poco più che sedicenne, a esse re bruciata viva a Tower Hill, o decapitata, secondo il volere della regina Maria. Ha un’unica possibilità per salvarsi, stando almeno alla promessa dell’anziano abate di Westminster: se abiurerà la fede riformata, Maria Tudor, da poco impossessatasi del trono con la ferma intenzione di restaurare nel regno la religione cattolica, le concederà la grazia. Lady Jane, tuttavia, è pronta a riconoscere le sue colpe – aver indossato una corona non sua e avere, così, permesso che il suo cuore e la sua volontà fossero influenzati dalle brame di potere altrui –, ma non può tradire il proprio credo e barattare la vita eterna con quella terrena. Sono anni difficili quelli che precedono il tragico esito della giovane vita di Jane Grey. Tra la fine del regno di Enrico VIII e l’avvento di Elisabetta I le tensioni tra cattolici e protestanti, a lungo sopite, esplodono, e il loro scontro si consuma alla luce dei roghi degli eretici; la Corona è al centro di una fitta rete di intrighi, accordi sotterranei e inaspettati tradimenti. L’erede designato, il principe Edoardo, non ha l’età necessaria per assidersi al trono e sono in molti coloro che ambiscono a governare in sua vece o che desiderano entrare nelle sue grazie. Tra questi ultimi Henry Grey e sua moglie Frances, nobili vicini alla casata dei Tudor che sperano di riscattare la frustrazione e la delusione per la mancata venuta di un figlio maschio, facendo sposare la figlia maggiore, Jane, al futuro re. Ma Jane non ha intenzione di finire i suoi giorni a servire uno sposo-padrone: trascinarsi di ricevimento in ricevimento agghindata come un pavone e rischiare la vita a ogni gravidanza all’unico scopo di donargli una discendenza. Tutto ciò che desidera è poter seguire i propri interessi, dedicarsi allo studio e alla ricerca spirituale e mantenere intatta la propria indipendenza. Attraverso le voci e i punti di vista delle protagoniste femminili della corte di Edoardo, Alison Weir dà vita a un grandioso affresco corale in cui leggere e comprendere un’epoca oscura, le sue ingiustizie e le sue contraddizioni. Quella di Lady Jane Grey è una straordinaria storia di coraggio: il tentativo, tragico e appassionante, di liberarsi dal ruolo che famiglia e società le hanno imposto, per rimanere fedele a se stessa. Convertirsi al cattolicesimo o morire? La tragica storia di Jane Grey, la “Regina dei Nove Giorni” imprigionata nella Torre di Londra nell’Inghilterra del Cinquecento. «Una delle eroine più tragiche della storia: Alison Weir è riuscita a restituirci la voce di Lady Jane Grey in una maniera davvero brillante». Daily Mail «Lady Jane è una figura di grande coraggio e intelligenza: non piangere alla fine di questo libro significa avere un cuore di pietra». The Times

L’estate dell’incanto

È l’estate del 1939, Miranda ha dieci anni e il mondo è sull’orlo dell’abisso.Ma lei non lo sa. Quell’estate sarà la più bella della sua vita.Miranda parte con sua madre da Firenze per raggiungere Villa Ada, la casa del nonno paterno, il marchese Ugo Soderini, sulle colline pistoiesi. Suo padre è altrove.La cascina del nonno e il bosco misterioso che la circonda sono il teatro perfetto per le avventure spericolate insieme con Lapo, il nipote del fattore, le scorribande in bicicletta, le scoperte pericolose, il primo, innocente bacio.Ma il bosco è anche il luogo abitato dalle creature parlanti che l’anima di bambina vede o crede di vedere. E la foresta compare sempre, e misteriosamente, nei quadri del nonno, chiusi nel laboratorio che nessuno ha il permesso di visitare.C’è come una luce magica che rischiara quella porzione di mondo. Miranda, ormai novantenne, ce la racconta, fendendo le nebbie della memoria. Tornare a quei giorni, a quella bambina ignara, che ancora non ha visto, vissuto, sofferto, perduto è più che una consolazione, è un antidoto.È l’incantesimo di una giovinezza improvvisa.Francesco Carofiglio ci conduce per mano all’ultima estate di innocenza. E lo fa con ciò che, più di ogni altra cosa, contraddistingue la sua poetica, la fragilità incorruttibile del ricordo e lo sguardo innocente di chi può ancora essere salvato.

L’Ambiguo Duca Di Danforth

*Inghilterra, inizi ‘800*
Potrebbe andare peggio di così? Abigail è convinta di no. Sorprese da un terribile temporale su una strada di campagna, lei e la madre devono interrompere il viaggio verso Londra e chiedere ospitalità nella tenuta più vicina, quella dei Conti di Comstock, dove si sta svolgendo un ricevimento con numerosi invitati. Peccato che tra loro ci sia anche Benedict Moore, Duca di Danforth, l’uomo che lei ha abbandonato all’altare tre mesi prima. A complicare la situazione già imbarazzante si aggiunge la presenza dell’amante storica di Ben, vero motivo che ha spinto Abigail a prendere la drastica decisione di lasciarlo. Il maltempo la costringe a una convivenza forzata con entrambi, eppure quella che sembra la più sfortunata delle coincidenze potrebbe rivelarsi invece un dolcissimo dono del destino.

L’Amante Spagnola

Spagna, 1815 – Sempre ligio al dovere, il maggiore Finlay Urquhart accetta di recarsi in Spagna per mettere a tacere El Fantasma, un famigerato rivoluzionario che, anche dopo la fine della guerra contro la Francia, continua a incitare il popolo alla ribellione. La sola persona in grado di aiutarlo nella missione è Isabella Romero, una bellissima nobildonna che aveva incontrato due anni prima… e che si rivela essere nientemeno che lo stesso Fantasma! Deciso a mandarla in America anziché eliminarla, Finlay la convince a seguirlo verso la costa, ma non ha fatto i conti con l’attrazione che vibra fra loro e con l’amore profondo e appassionato che sboccia durante la fuga. E a quel punto, la scelta fra il dovere e la voce del cuore sembra impossibile…

L’Altra Metà Di Dio

Questo libro nasce dall’ansia. Seguendo tre figure, tre ombre del contemporaneo, Ginevra Bompiani ferma il tempo della nostra storia per tornare indietro e avventurarsi nel nostro immaginario e, soprattutto, nelle sue ferite. “La prima è la distruzione. Nel momento in cui la terra sembra occupata a distruggere e distruggersi per mano dei suoi abitanti, mi è sembrato urgente cercare di capire dove è nata questa corsa suicida. La seconda è la punizione. La nostra storia nasce da una punizione. Da dove ci viene questo bisogno di punire ed essere puniti? La punizione ha sostituito il destino, vediamo perfino la malattia e la morte come punizioni ineluttabili. La terza è la mistificazione. Mentre il mondo sembra aver definitivamente confuso la verità con la menzogna, e aver smarrito entrambe le nozioni per perdersi in una grande nuvola di significati e insignificanze, mi sono chiesta: qual è la grande mistificazione così necessaria da fare della storia, del mondo e dell’immaginario il suo nascondiglio?” Percorrere questi sentieri scoscesi nel passato, inseguire le sorgenti delle grandi narrazioni che hanno formato la civiltà occidentale, significa avventurarsi in un viaggio che scivola nel silenzio. È il silenzio della preistoria: un mondo lunare nel quale Bompiani ci guida, aprendo i nostri occhi a una nuova conoscenza del femminile. Un femminile che non abbiamo mai visto, l’altra metà di dio. “È la possibilità che sia esistito un mondo in cui i valori maschili non sopraffacevano quelli femminili, e a lungo andare non si trovassero a ‘combattere e uccidersi a vicenda’, come succede alla fine dell’età dell’argento raccontata da Esiodo; e come succede a noi.”

L’Albero Delle Mele

Per festeggiare le nozze dargento, Stella e Frank Ashurst partono in automobile verso Torquay, la città inglese in cui si sono conosciuti. Nellatmosfera sognante della brughiera, tra ginestre dorate e pascoli a perdita docchio, Frank viene colto da unepifania, che lo riporta a ventisei anni prima e allinnamoramento per una giovane donna troppo umile per pensare di chiederla in moglie. Inizia così il racconto lungo definito il più raffinato, simbolico e poetico dellautore; opera di grande successo tra i suoi ammiratori Sigmund Freud e Orson Welles, che ne realizzò un celebre adattamento radiofonico che seppe descrivere con impietosa sincerità e insieme delicata leggerezza linquietudine costitutiva delluomo moderno.

Irradiazioni. Diario (1941-1945)

Giovanissimo ufficiale durante la prima guerra mondiale, Jünger viene richiamato alle armi nel ’39. Sull’esperienza della seconda guerra mondiale costruisce un libro-testimonianza: Irradiazioni. Sotto lo sguardo dell’autore passano tutti i personaggi di questa tragedia: i colti ufficiali dissidenti e gli uomini di regime, intellettuali come Carl Schmitt e letterati come Cocteau, primattori della catastrofe e complici ottusi, generali impegnati sul fronte orientale e generali in ozio a Parigi. E un’infinità di vicende, che tutte si fondono nell’infiammato finale: l’arrivo dei primi carri americani a Kirchorst, accompagnato dalle ultime parole del diario: “Non ci si può più riavere dopo una tale sconfitta”.

Io E Lucy

*C’è qualcosa di spirituale nei cani. Se avete mai avuto un cane, sapete quello che intendo. Lo potete vedere quando li guardate negli occhi. I cani non sono persone, ma non sono neppure molluschi. Lucy è* qualcuno*. Lucy ha sentimenti, stati d’animo, atteggiamenti. Può essere eccitata, triste, spaventata, annoiata, arrabbiata, giocosa, capricciosa. Può sentirsi sola.
Ma per lo più è felice. Lucy trae il meglio dalle cose. In questo è molto più brava di me. Io so molte più cose di lei, ma lei sa una cosa che io non so: come essere felice. Per questo voglio cercare di capire se io possa usare qualcuno dei suoi metodi per rendere più felice la mia vita.*
Sono lezioni di vita preziose quelle che Dave impara dal suo amato cane Lucy. Da “Fatti nuovi amici” a “Non smettere di divertirti”, Lucy insegna a Dave a vivere il presente, lasciar correre i piccoli fastidi quotidiani e star bene nella propria pelle.

Intensity Training: Come Bruciare I Grassi in Eccesso E Accelerare Il Metabolismo

Vuoi un fisico atletico? Prova l’efficacia dell’Interval Training ad Alta Intensità. Un fantastico allenamento senza attrezzi e senza palestra per potenziare e definire il tuo corpo in soli 30 minuti. Stimolare il metabolismo è la chiave per dimagrire stabilmente e tonificare i tuoi muscoli. Se hai poco tempo a disposizione, questo è sicuramente il corso più utile che si possa avere fra le mani!

Infrangerò Le Regole Per Te

Easton non poteva crederci. Davvero suo padre pensava di poter ospitare la figlia della sua nuova fidanzata senza che ci fossero delle conseguenze? E come se non bastasse, davvero la cara Alice credeva di poter entrare nella sua vita senza sottostare a lui e alle sue regole?
Quando Alice aveva accettato quella nuova vita accanto a sua madre e alla sua nuova famiglia pur di frequentare l’università, sapeva che non sarebbe stato facile, ma non così tanto. Era bastato un bacio per trasformare quell’esperienza già difficile in un vero e proprio inferno. Peccato che lei non abbia mai avuto paura di bruciarsi e, prima di potersi ambientare, è già pronta a dichiarare guerra e a distruggere colui che gode solo nell’umiliarla e nel sottometterla.
Se è vero che in amore e in guerra tutto è lecito, allora sarà una lotta senza esclusioni di colpi!
ROMANZO AUTOCONCLUSIVO
LOVE STORM SERIES:
# 1 – Il mio uragano sei tu
# 2 – Infrangerò le regole per te
Altri libri dell’autrice:
\- Attrazione di sangue
\- Confederazione di sangue
\- Promessa di sangue
\- Profezia di sangue
\- Cenerentola di sangue
\- Proprio perché ti amo – In Love With A Star
\- Il non fidanzato peggiore del mondo – A Star in My Life
\- Ogni tuo desiderio è un ordine, bastardo
\- Una bugia per farti innamorare
**
### Sinossi
Easton non poteva crederci. Davvero suo padre pensava di poter ospitare la figlia della sua nuova fidanzata senza che ci fossero delle conseguenze? E come se non bastasse, davvero la cara Alice credeva di poter entrare nella sua vita senza sottostare a lui e alle sue regole?
Quando Alice aveva accettato quella nuova vita accanto a sua madre e alla sua nuova famiglia pur di frequentare l’università, sapeva che non sarebbe stato facile, ma non così tanto. Era bastato un bacio per trasformare quell’esperienza già difficile in un vero e proprio inferno. Peccato che lei non abbia mai avuto paura di bruciarsi e, prima di potersi ambientare, è già pronta a dichiarare guerra e a distruggere colui che gode solo nell’umiliarla e nel sottometterla.
Se è vero che in amore e in guerra tutto è lecito, allora sarà una lotta senza esclusioni di colpi!
ROMANZO AUTOCONCLUSIVO
LOVE STORM SERIES:
# 1 – Il mio uragano sei tu
# 2 – Infrangerò le regole per te
Altri libri dell’autrice:
\- Attrazione di sangue
\- Confederazione di sangue
\- Promessa di sangue
\- Profezia di sangue
\- Cenerentola di sangue
\- Proprio perché ti amo – In Love With A Star
\- Il non fidanzato peggiore del mondo – A Star in My Life
\- Ogni tuo desiderio è un ordine, bastardo
\- Una bugia per farti innamorare

Indietro Savoia!: Storia controcorrente del Risorgimento italiano

Una storia irriverente, controcorrente, ricca di rivelazioni scomode e perfino sconvolgenti, che non lasciano scampo ai membri della Casa Sabauda. A cominciare da Carlo Alberto, fiero reazionario che solo controvoglia giunse a concedere la Costituzione. Ma il suo è solo il primo nome di una lunga carrellata che, fra conflitti di interessi e intrallazzi, tradimenti e meschinerie, nefandezze e autentiche atrocità, non risparmia nessuno.

Indagine nel Museo Egizio

Il guardiano notturno del British Museum viene ritrovato ai piedi di una mummia, con un’espressione di terrore sul volto. Ma la paura può veramente uccidere’ Alcuni ne sono convinti, ma Amelia Peabody è piuttosto scettica al riguardo e nutre seri dubbi sul fatto che la maledizione di una mummia della Diciannovesima Dinastia possa essere stata la causa di quella morte. Come resistere alla tentazione di gettarsi in una nuova indagine, dunque? Senza contare che, al momento, in casa Peabody si stanno annoiando un po’ tutti: senza sarcofagi da disseppellire o tesori da portare alla luce, Amelia, suo marito Emerson e il loro scatenatissimo figlioletto Ramses hanno proprio bisogno di qualche svago? Ma ben presto si renderanno conto che i nebbiosi vicoli londinesi rischiano di essere ancora più pericolosi delle contorte viuzze del Cairo, soprattutto se un malfattore è ben deciso a mandare all’altro mondo la persona che gli sta dando la caccia: Amelia Peabody.

Il trono di Ringworld

Louis Wu è l’uomo che insieme ai suoi avventurosi compagni di viaggio ha scoperto il Mondo ad Anello, l’impressionante manufatto che si estende per milioni di chilometri intorno a una stella, ai confini dello spazio conosciuto. Creature aliene, intelligenze superiori, razze destinate a prevalere sulle altre, esseri umani: chi vive nel Mondo ad Anello sa che quella che è in corso non è una semplice disputa per il potere. Un tempo, su quell’angolo remoto di universo, una civiltà magnifica è fiorita, costruita da creature eccezionali e tenuta al sicuro da una fitta rete di segreti. Chi, tra coloro che bramano il potere, è in grado di riportare l’Anello ai fasti del passato? Il terzo emozionante capitolo della Ciclo di Ringworld, l’avvincente epopea di un manipolo di coraggiosi in un mondo straordinario e inimmaginabile.