5089–5104 di 68366 risultati

Brutta storia innamorarsi

Alessandra è una giovane ragazza neo diplomata, con tanti sogni da realizzare. Ad un tratto tutto va in frantumi: la famiglia, l’università e le sue certezze. Diego, il ragazzo perfetto, la lascia da un giorno all’altro; il padre in pensione, cade in uno stato depressivo e mette lei e la madre in difficoltà. Costretta a cercare un lavoro, si trova catapultata in un ufficio ostile, dove la competizione e l’invidia sono all’ordine del giorno. Passati i primi momenti, non si dà per vinta e cerca di contrastare le difficoltà. L’ incontro con lo scontroso Federico all’inizio le creerà ulteriori problemi, aumentando le sfide da affrontare. Ma è proprio nel momento in cui sei messo alla prova, che trovi la forza per rialzarti e andare avanti.
L’ETA’ E’ SOLO UNO STUPIDO NUMERO
LA FORMULA DELL’AMORE
STAMMI PIU’ VICINO
Per contattare l’autrice [email protected] **
### Sinossi
Alessandra è una giovane ragazza neo diplomata, con tanti sogni da realizzare. Ad un tratto tutto va in frantumi: la famiglia, l’università e le sue certezze. Diego, il ragazzo perfetto, la lascia da un giorno all’altro; il padre in pensione, cade in uno stato depressivo e mette lei e la madre in difficoltà. Costretta a cercare un lavoro, si trova catapultata in un ufficio ostile, dove la competizione e l’invidia sono all’ordine del giorno. Passati i primi momenti, non si dà per vinta e cerca di contrastare le difficoltà. L’ incontro con lo scontroso Federico all’inizio le creerà ulteriori problemi, aumentando le sfide da affrontare. Ma è proprio nel momento in cui sei messo alla prova, che trovi la forza per rialzarti e andare avanti.
L’ETA’ E’ SOLO UNO STUPIDO NUMERO
LA FORMULA DELL’AMORE
STAMMI PIU’ VICINO
Per contattare l’autrice [email protected]

Brama

Il primo caso dell’unità operativa OpCop dell’Europol, il gruppo scelto di polizia europea. Nelle strade di Londra agitate dai fatti del G20, che insieme ai presidenti delle grandi potenze ha portato violenza e disordini, un uomo dai tratti asiatici è investito da un’auto mentre cerca di passare delle informazioni a un osservatore dell’Europol. Ma le sue ultime parole, sussurrate all’orecchio dell’ispettore Arto Söderstedt prima di morire, sono incomprensibili. Dopo pochi giorni, in un parco della capitale viene ritrovato il cadavere di una donna. Anche lei portava un messaggio per la nuova, segretissima unità operativa OpCop dell’Europol, il gruppo scelto di polizia europea che si trova ora ad affrontare la sua prima indagine. Due casi di morte apparentemente isolati, che rivelano invece un nesso sorprendente, un filo che si estende dall’Asia all’America, passando per l’Europa, e coinvolgono gruppi malavitosi di ogni paese. Una faccenda per OpCop, insomma, il cui obiettivo dichiarato è sconfiggere la criminalità internazionale. Brama segna l’inizio di una nuova serie di polizieschi di uno dei massimi scrittori di genere, capace di fondere le caratteristiche migliori del thriller nordico e di quello americano. La sua squadra deve agire in una realtà in cui internet e la fluidità delle frontiere hanno globalizzato anche il crimine, dove avidità e corruzione stendono i loro tentacoli in territori molto più vasti di quelli circoscritti dai confini nazionali. Quello di Arne Dahl è un thriller trascinante e spaventosamente realistico che, ricomponendo tutti i fili in una solida rete di criminalità, denaro e potere, si fa specchio provocatorio del nostro tempo.

Battaglia di cuori

Inghilterra, 1816 – Helen Wayland, proprietaria del Warburton Record, interviene spesso sulle pagine del giornale per difendere i deboli e denunciare i problemi che affliggono la società in cui vive. Non tutti, purtroppo, apprezzano i suoi articoli, tanto che spesso la giovane diventa bersaglio di veementi accuse e il suo ufficio di atti di vandalismo. Il più agguerrito dei suoi avversari è Miles, Visconte Cavenham, tornato di recente da Waterloo, ma a poco a poco l’animosità tra loro si trasforma in attrazione e le dure parole in sussurri d’amore. Quante guerre dovrà combattere il visconte per riuscire a portare all’altare la sua bella nemica? **
### Sinossi
Inghilterra, 1816 – Helen Wayland, proprietaria del Warburton Record, interviene spesso sulle pagine del giornale per difendere i deboli e denunciare i problemi che affliggono la società in cui vive. Non tutti, purtroppo, apprezzano i suoi articoli, tanto che spesso la giovane diventa bersaglio di veementi accuse e il suo ufficio di atti di vandalismo. Il più agguerrito dei suoi avversari è Miles, Visconte Cavenham, tornato di recente da Waterloo, ma a poco a poco l’animosità tra loro si trasforma in attrazione e le dure parole in sussurri d’amore. Quante guerre dovrà combattere il visconte per riuscire a portare all’altare la sua bella nemica?

Baruch Spinoza e l’Olanda del Seicento

Filosofo morale e metafisico, pensatore politico e religioso, esegeta della Bibbia, critico della società, intagliatore di lenti, commerciante fallito, intellettuale olandese, ebreo eretico. Se la vita di Spinoza è tanto interessante, ciò è dovuto anche ai diversi contesti, a volte contrastanti, in cui si trovò ad operare: la comunità di immigrati portoghesi e spagnoli, parecchi dei quali un tempo «marrani», rifugiati in seguito nella nuova repubblica olandese, ricca di opportunità economiche; la politica turbolenta e la lussureggiante cultura di questa giovane nazione, che alla metà del XVII secolo conobbe la sua età dell’oro; e, non ultimo, la storia stessa della filosofia.
Basato su rigorose ricerche d’archivio, il magistrale libro di Steven Nadler – piú che un semplice resoconto della vita del filosofo olandese – introduce il lettore nel cuore dell’Amsterdam ebraica del XVII secolo e nel tumultuoso mondo politico, sociale, intellettuale e religioso della giovane repubblica olandese.
L’interrogativo che sta al fondo dell’indagine dello studioso americano è il seguente: in che modo i diversi aspetti della vita di Spinoza – il suo sfondo etnico e sociale, il suo esilio e la sua posizione intermedia tra due culture totalmente differenti, quella della comunità ebraico-portoghese di Amsterdam e quella della società olandese, il suo sviluppo intellettuale, le sue relazioni politiche e sociali – contribuirono a disegnare il profilo di uno dei pensatori piú radicali della storia? E, accanto a questo, un altro interrogativo, di carattere più generale: che cosa significava essere un filosofo e un ebreo durante l’età d’oro della repubblica olandese?

Barca solare

La storia di ciascuno può essere narrata attraverso le grandi stagioni dell’esistenza, anche in poesia. “Barca solare” tenta questo, privilegiando il senso sentimentale di un uomo che traccia la sua avventura dall’alba alla notte, attraverso i picchi che l’accompagnano. Questo è un libro poetico che ogni uomo potrebbe scrivere, a suo modo. Sarebbe utile non solo a maestri e medici, ma soprattutto a chi vive con lui o lo incontra frequentemente, non importa quale ne sia il rapporto.

Bambole gemelle

“Melissa Stone è intelligente. Melissa Stone è bella. Melissa Stone è sensuale.
Ma Melissa Stone è in un incubo senza risveglio. Quell’incubo si chiama Cheryl, sua sorella gemella, svanita senza lasciare traccia molti, troppi anni prima. Eppure il legame tra Melissa e Cheryl, una connessione talmente misteriosa da sconfinare nell’arcano, rimane indissolubile da recidere. Così come il baratro che le separa rimane impossibile da colmare. L’angoscia è incessante. La sofferenza è straziante. Il vuoto è dilaniante.
Così, alla fine, Melissa prende una decisione altrettanto dilaniante. Fare ritorno dove tutto ha avuto inizio. Alla casa dei suoi genitori. E di Cheryl. Quella casa troppo lungamente ignorata, troppo disperatamente accantonata – anche se mai realmente dimenticata – ancora in attesa, là nelle foreste profonde sulle rive del magnifico Lago Tahoe. È forse proprio tra quelle mura la chiave del perdono per una colpa mai commessa eppure mai espiata? Si trova forse proprio in quelle foreste, la via d’uscita da quell’incubo mai voluto eppure mai espiato?
E la casa, quasi benevola, quasi compassionevole, non esita ad accogliere Melissa e il suo desiderio di risorgere. C’è la premurosa signora Garrett, appena dall’altra parte della strada, sempre pronta a sostenere e ad accudire. C’è la simpatica Natasha, agente della polizia di contea, che ricorda con affetto i giorni della loro infanzia. E c’è infine il fascinoso Paul, l’amore adolescenziale di Melissa, diventato il sogno proibito di ogni ragazza dei dintorni.
Tutto perfetto e rilassato, giusto? No, tutto sbagliato e tormentoso. Perché su questo palcoscenico semplicemente troppo ameno per essere reale, c’è qualcosa d’altro in agguato. Qualcosa di sepolto e di spaventoso e di malefico.
Quale segreto incombe dietro l’ostilità colma di disperazione del figlio della signora Garrett? Che cosa origina gli enigmatici riflessi che baluginano dalla casa di Paul? Che cosa si cela dietro gl’improvvisi, insensati, scoppi d’ira dello stesso Paul?
Per Melissa Stone il ritorno alle origini che sembrava destinato al memento e al perdono si tramuta in una discesa agl’inferi della deviazione e della depravazione, cerchio dopo cerchio verso una verità troppo terribile per essere anche solo concepita.
Da un’autrice-rivelazione che nulla ha da imparare dei meandri del thriller e del noir, un viaggio allucinato e allucinante nei meandri del lato oscuro e del suspense estremo.” (Alan D. Altieri)
Numero di caratteri: 118.124 **
### Sinossi
“Melissa Stone è intelligente. Melissa Stone è bella. Melissa Stone è sensuale.
Ma Melissa Stone è in un incubo senza risveglio. Quell’incubo si chiama Cheryl, sua sorella gemella, svanita senza lasciare traccia molti, troppi anni prima. Eppure il legame tra Melissa e Cheryl, una connessione talmente misteriosa da sconfinare nell’arcano, rimane indissolubile da recidere. Così come il baratro che le separa rimane impossibile da colmare. L’angoscia è incessante. La sofferenza è straziante. Il vuoto è dilaniante.
Così, alla fine, Melissa prende una decisione altrettanto dilaniante. Fare ritorno dove tutto ha avuto inizio. Alla casa dei suoi genitori. E di Cheryl. Quella casa troppo lungamente ignorata, troppo disperatamente accantonata – anche se mai realmente dimenticata – ancora in attesa, là nelle foreste profonde sulle rive del magnifico Lago Tahoe. È forse proprio tra quelle mura la chiave del perdono per una colpa mai commessa eppure mai espiata? Si trova forse proprio in quelle foreste, la via d’uscita da quell’incubo mai voluto eppure mai espiato?
E la casa, quasi benevola, quasi compassionevole, non esita ad accogliere Melissa e il suo desiderio di risorgere. C’è la premurosa signora Garrett, appena dall’altra parte della strada, sempre pronta a sostenere e ad accudire. C’è la simpatica Natasha, agente della polizia di contea, che ricorda con affetto i giorni della loro infanzia. E c’è infine il fascinoso Paul, l’amore adolescenziale di Melissa, diventato il sogno proibito di ogni ragazza dei dintorni.
Tutto perfetto e rilassato, giusto? No, tutto sbagliato e tormentoso. Perché su questo palcoscenico semplicemente troppo ameno per essere reale, c’è qualcosa d’altro in agguato. Qualcosa di sepolto e di spaventoso e di malefico.
Quale segreto incombe dietro l’ostilità colma di disperazione del figlio della signora Garrett? Che cosa origina gli enigmatici riflessi che baluginano dalla casa di Paul? Che cosa si cela dietro gl’improvvisi, insensati, scoppi d’ira dello stesso Paul?
Per Melissa Stone il ritorno alle origini che sembrava destinato al memento e al perdono si tramuta in una discesa agl’inferi della deviazione e della depravazione, cerchio dopo cerchio verso una verità troppo terribile per essere anche solo concepita.
Da un’autrice-rivelazione che nulla ha da imparare dei meandri del thriller e del noir, un viaggio allucinato e allucinante nei meandri del lato oscuro e del suspense estremo.” (Alan D. Altieri)
Numero di caratteri: 118.124

Avarizia: Le carte che svelano ricchezza, scandali e segreti della chiesa di Francesco

Che in Vaticano alligni il vizio dell’avarizia è stato spesso denunciato, da Dante alle pagine di cronaca di oggi, ma si tratta quasi sempre di scoop per sentito dire, ntercettazioni spesso smentite, voci di corridoio. Emiliano Fittipaldi, che da anni segue questi temi per “L’Espresso”, ha raccolto da fonti confidenziali una grande quantità di documenti interni del Vaticano – verbali, bilanci, relazioni – e grazie a questo è in grado di tracciare le prime mappe dell’impero finanziario della Chiesa: dai lussi (quasi) innocenti che si concedono i cardinali alle frodi milionarie, dagli investimenti favolosi in tutto il mondo al gigantesco affare degli ospedali, dalle trame dello Ior alla reale consistenza del tesoro del papa. Un vero fiume di rivelazioni. La Fondazione del Bambin Gesù, che raccoglie le offerte per i piccoli malati, ha pagato parte dei lavori fatti nella nuova casa del cardinale Tarcisio Bertone. Il Vaticano possiede case, solo a Roma, che valgono quattro miliardi di euro. Lo Ior non ha mai consegnato alla Banca d’Italia la lista di chi è scappato con il bottino all’estero, nonostante l’avesse promesso. Per fare un santo, o anche solo un beato, bisogna pagare centinaia di migliaia di euro. E l’uomo che il papa stesso ha scelto per rimettere a posto le finanze vaticane, il cardinale George Pell, ha speso per se stesso e i suoi amici, tra stipendi e vestiti su misura, mezzo milione in sei mesi. Un’inchiesta tutta fondata su documenti inediti e fonti interne alla curia, che fotografa un momento cruciale della storia vaticana, in cui un papa di nome Francesco sta saggiando la forza e la resistenza di quel vizio capitale cresciuto come un parassita nella fibra stessa della sua Chiesa.

Aspettami questa notte

**Dall’autrice del bestseller *È solo colpa tua ** *Jodie e David vivono fin da bambini sotto lo stesso tetto da quando i genitori di lei sono morti in un tragico incidente stradale. Con il passare degli anni l’affetto che li unisce si trasforma in amore profondo e bruciante passione. La loro storia, per quanto segreta, è così solida da sembrare inattaccabile. Eppure, durante l’ultimo anno di università, all’improvviso e senza spiegazioni, David lascia Jodie, spezzandole il cuore. Jodie prova in tutti i modi a capire cosa sia successo al ragazzo che diceva di volerla sposare, perché si sia allontanato e l’abbia sostituita con una nuova ragazza che esibisce a ogni occasione. Ma, notte dopo notte, all’interno delle mura della loro casa, David cede e torna da Jodie, maledicendo se stesso perché non sa controllare il desiderio che ancora ha di lei. Jodie capisce che lui nasconde un segreto, qualcosa di inconfessabile che lo ha cambiato e che rischia di distruggere per sempre il loro amore…* *Un’autrice numero 1 del passaparola** **Hanno scritto dei suoi romanzi: **
«Robin C. ha fatto centro! Grazie per avermi regalato momenti di splendida lettura.» «Scrive in maniera divina e riesce a farti entrare nella testa dei suoi personaggi, a sentirli vivi. Adoro i suoi romanzi e aspetterò con ansia il suo prossimo capolavoro.» «Robin C. è una garanzia, è una delle autrici che più amo leggere.» «Robin C., una penna magnifica.»** Robin C. * *è lo pseudonimo di una scrittrice che ha scalato le classifiche sul web e ha ottenuto recensioni entusiastiche dai suoi lettori. Con la Newton Compton ha pubblicato* Tra di noi nessun segreto* , diventato un bestseller, *È solo colpa tua* e *Per una notte o per sempre*.

Arma Infero: Il Mastro di Forgia

Su Muareb, un remoto pianeta anticamente colonizzato dall’uomo, langue una civiltà che piange sulle ceneri e le macerie di un devastante conflitto. Tra le rovine v’è Karan, vecchio e malato, che narra in prima persona della sua gioventù, della sua amicizia con colui che fu condottiero, martire e spietato boia in quella guerra apocalittica. Costui è Lakon. Emerso misteriosamente da un passato mitico e distorto, piomba dal cielo, alieno ed estraneo, sulle terre della Falange, il brutale popolo che lo accoglie e che lo forgia prima come schiavo, poi servo e tecnico di guerra, ossia “Mastro di Forgia”, ed infine guerriero, cavaliere di zodion, gli arcani veicoli viventi delle milizie coloniali. Ed è subito guerra, giacché l’ascesa di Lakon è il segno premonitore di quel grande conflitto i cui eventi lui è destinato a cavalcare, verso l’inevitabile distruzione che su tutto incombe. __________________________________________ Versione 1.1 Modificato il nome in Arma Infero 1 Aggiornata la copertina e l’immagine interna sulle linee guida standard della saga Arma Infero. Riorganizzata la struttura del libro spostando in fondo le pagine del copyright e della biografia. Aggiunta la pagina “La Saga Completa” in fondo che indica tutti i libri della saga Arma Infero. Corretti alcuni refusi minori nel testo. Aggiornata la ragione sociale dell’editore nella pagina del Copyright.

Area 51. La verità, senza censure

Un’indagine avvincente e meticolosa sul luogo più discusso e concupito da ricercatori, curiosi, fan del cospirazionismo e cronisti: l’Area 51, nel deserto del Nevada, cuore di mille intrighi e segreti, in cui si intrecciano storia, politica, spionaggio, test nucleari, esperimenti militari inconfessabili, e perfino gli Ufo. Basandosi non su illazioni ma su colloqui con piloti, scienziati, ingegneri e agenti in pensione che hanno lavorato per anni nell’Area – e che nonostante il vincolo di segretezza hanno accettato di parlare -, il libro fa luce su decenni di misteri e rivela verità assolutamente inedite, a volte davvero sconvolgenti. A partire dalla spiegazione del celebre incidente di Roswell del 1947, il crash di un oggetto volante non identificato con i suoi stranissimi e inquietanti passeggeri, che ha alimentato innumerevoli ricostruzioni e altrettante leggende.

Appena nata

***Della stessa autrice : “Sei tu la mia stella” e “Viola”.***
Yuri Ramirez Baker e Dafne Kennedy si scoprono affini nella loro concezione della vita,
condividono gli stessi ideali di potere ed aspirano entrambi alla ricchezza; inoltre,
li accomuna lo stesso cinismo e il disprezzo per il prossimo.
Ma Dafne, colpita da un tumore fulminante, muore a 28 anni e Yuri non si da pace:
distrutto dal dolore e furioso con il fato, non vuole e non può rassegnarsi.
Grazie ad un team di scienziati e con l’aiuto delle migliori tecnologie, crea un clone
che si innamora di lui appena nato. La nuova Dafne è diversa, nonostante il suo aspetto
sia identico all’originale. Psicologicamente bambina, crescerà velocemente, passando
per tutte le fasi della crescita e mettendo a dura prova la pazienza del marito. Dafne è
innocente ed ingenua, guarda il mondo con occhi nuovi e giovani, cercando in tutti i
modi di scaldare il cuore inaridito di Yuri, sperando di farsi amare da lui con semplicità
e spensieratezza.
Lettura consigliata a un pubblico adulto, contiene scene di sesso esplicite!
Un consiglio ai lettori: scaricate l’estratto gratuito da Amazon. **
### Sinossi
***Della stessa autrice : “Sei tu la mia stella” e “Viola”.***
Yuri Ramirez Baker e Dafne Kennedy si scoprono affini nella loro concezione della vita,
condividono gli stessi ideali di potere ed aspirano entrambi alla ricchezza; inoltre,
li accomuna lo stesso cinismo e il disprezzo per il prossimo.
Ma Dafne, colpita da un tumore fulminante, muore a 28 anni e Yuri non si da pace:
distrutto dal dolore e furioso con il fato, non vuole e non può rassegnarsi.
Grazie ad un team di scienziati e con l’aiuto delle migliori tecnologie, crea un clone
che si innamora di lui appena nato. La nuova Dafne è diversa, nonostante il suo aspetto
sia identico all’originale. Psicologicamente bambina, crescerà velocemente, passando
per tutte le fasi della crescita e mettendo a dura prova la pazienza del marito. Dafne è
innocente ed ingenua, guarda il mondo con occhi nuovi e giovani, cercando in tutti i
modi di scaldare il cuore inaridito di Yuri, sperando di farsi amare da lui con semplicità
e spensieratezza.
Lettura consigliata a un pubblico adulto, contiene scene di sesso esplicite!
Un consiglio ai lettori: scaricate l’estratto gratuito da Amazon.
### L’autore
Alice Vezzani

Antiche come le montagne

“Non ho nulla di nuovo da insegnare al mondo. La verità e la non-violenza sono antiche come le montagne” M.K.Gandhi. Il libro contiene brani dai pensieri di Gandhi, scelti in modo da illustrare diversi aspetti della personalità e degli scritti dell’autore: la disobbedienza civile come risposta a governi basati sullo sfruttamento, la non-violenza, l’amore come forza universale sopra le miserie e le ingiustizie dei pochi a scapito dei molti. Introduzione di Sir Sarvepalli Radhakrishnan e un’autobiografia iniziale.

Anna di Clèves: la quarta moglie di Enrico VIII

Clevès. Una prigione per la giovane duchessa Anna, che insieme alla sorella Amalia coltiva da mesi la speranza di essere scelta del sovrano inglese Enrico VIII per fuggire dal dispotico fratello Guglielmo.
E alla fine è lei la fanciulla che diventerà la quarta moglie di Enrico ed animata da un senso di liberazione partirà verso le scogliere di Dover dove farà la conoscenza dell’uomo più vicino al re dopo Cromwell: Carlo Brandon.
Anna però non sa che il re, ora che l’ha vista dal vivo, prova disprezzo per lei e quello che era un sogno si tramuta in un ulteriore incubo.
Ma questa donna sa cosa realmenta la rende schiava? Oppure i suoi occhi sono troppo bendati per poter vedere la realtà?
Questa è la storia della regina troppo brutta per poter stare al fianco del cinquantenne ed obeso Enrico.
Scrivere questo racconto è stato complicato ed ha risucchiato tutte le mie energie, non tanto per il tempo e per il numero di pagine scritte, perché si tratta appunto di un racconto, ma per il messaggio che volevo trasparisse.
LA LIBERTA’ SOLITAMENTE CI VIENE NEGATA DA NOI STESSI. Ed ecco perché questa mia opera è diversa da quelle precendenti dell’antologia, in quanto non si sofferma a raccontare vicende della quarta regina di Enrico VIII, infatti noterete che il tempo trascorrerà velocemente, perché il volevo raccontare ciò che a volte può far cambiare ciò che siamo e soprattutto, quello che ci rende ciechi dinanzi alla vita.

Amori, bugie e tacchi alti

Jodie Raeburn è cresciuta in una modesta famiglia di un sobborgo londinese. Ha poco più di vent’anni, ma è molto ambiziosa e determinata a lavorare per un’importante rivista di moda. Come primo passo, riesce a diventare assistente del suo idolo, la temibile e glaciale Victoria Glossop, direttrice di “Style UK”, che le impone una nuova identità, quella di Coco. Ad attenderla c’è una vita frenetica, in cui deve rinunciare a tutto e non è permesso sbagliare; ma non è ancora nulla in confronto a quella che farà appena sbarcata a New York, dove andrà al seguito di Victoria, promossa a “Style US”. Ed è qui che Coco incontra l’uomo che le cambierà la vita, il magnate dei media e proprietario della rivista, Jacob Dupleix. Potente, magnetico e irresistibile, la trascinerà in un vortice di seduzione ed erotismo, facendole balenare davanti agli occhi una vita di lussi e successi. Tuttavia, ogni cosa ha un prezzo e delle conseguenze: Coco precipiterà in un gorgo di sesso e costrizioni e Victoria dovrà correre ai ripari se vorrà mantenere la sua posizione di comando, minacciata dalla sua stessa protetta…

Agnelli segreti

Gianni Agnelli è scomparso da dieci anni. In questo tempo ha cominciato a incrinarsi il quasi totale silenzio stampa, determinato da forti pressioni torinesi e da una diffusa autocensura dei giornali italiani, che per anni ha circondato i “lati oscuri” della famiglia e dei suoi affari. Sono venuti alla luce misteri e ombre sull’impero Fiat, sulla figura dell’Avvocato, e sul superpotere di cui negli anni si sono impadroniti alcuni “consiglieri-cortigiani”. Quanto emerge dalle “lettere segrete” di Edoardo Agnelli, dalle lacune dell’inchiesta sulla sua morte e dall’azione giudiziaria intrapresa da Margherita Agnelli contro Gianluigi Gabetti, Franzo Grande Stevens e Siegfried Maron per ottenere il rendiconto del patrimonio segreto del padre custodito all’estero, consente di scoprire vicende inimmaginabili. Si stanno pian piano smascherando le strategie di oggi e di ieri di “usurpatori” che pur non portando il cognome degli Agnelli se ne sono appropriati parlando perfino a nome della famiglia, esercitando dietro le quinte un potere immenso e tradendo le volontà dell’Avvocato. Gigi Moncalvo, dopo essersi occupato dei retroscena legati all’eredità Agnelli nel precedente libro “I lupi & gli Agnelli”, svela altre verità riguardanti Gianni e Marella, ma anche personaggi degli altri rami dell’ultima “famiglia reale” italiana. E soprattutto il ruolo dei misteriosi “consiglieri-cortigiani”.

A Prova Di Serial Killer: Un’indagine Della Giovane Marcella Randi

RACCONTO (Anche in AUDIOLIBRO su Amazon.com) – Con “Via San Vitale, 1”, è iniziata la mia nuova e frizzante serie poliziesca dal titolo “Le indagini del commissario Marcella Randi”.
In attesa di pubblicare il nuovo romanzo, relativo alla seconda indagine, vi propongo uno spassoso racconto breve in cui Marcella Randi è ancora una giovane studentessa universitaria, curiosa più che mai e amante dei misteri.
Mentre sale a piedi le scale per tornare a casa, intenta a leggere un fatto di cronaca nera, sente delle urla provenire dall’appartamento di una nuova inquilina…
Il nome della protagonista non è casuale: Randi è l’anagramma del mio cognome. Lei mi assomiglia soprattutto nel carattere e mi sono divertita a mettere molto di me in lei.
Marcella Randi diventerà un commissario di polizia con la passione per le indagini fin da ragazzina, come se fosse scritto nel suo DNA. Nella serie, infatti, anche suo padre è un commissario.
Marcella colpisce il lettore per il suo acume, la sua intelligenza, le sue battute scherzose e, a modo suo, per il fascino che spesso le donne piccoline di statura sanno infondere. La sua vita privata non è semplice. Vive da single in un delizioso appartamento a Milano e ha una vita sentimentale burrascosa.
**
### Sinossi
RACCONTO (Anche in AUDIOLIBRO su Amazon.com) – Con “Via San Vitale, 1”, è iniziata la mia nuova e frizzante serie poliziesca dal titolo “Le indagini del commissario Marcella Randi”.
In attesa di pubblicare il nuovo romanzo, relativo alla seconda indagine, vi propongo uno spassoso racconto breve in cui Marcella Randi è ancora una giovane studentessa universitaria, curiosa più che mai e amante dei misteri.
Mentre sale a piedi le scale per tornare a casa, intenta a leggere un fatto di cronaca nera, sente delle urla provenire dall’appartamento di una nuova inquilina…
Il nome della protagonista non è casuale: Randi è l’anagramma del mio cognome. Lei mi assomiglia soprattutto nel carattere e mi sono divertita a mettere molto di me in lei.
Marcella Randi diventerà un commissario di polizia con la passione per le indagini fin da ragazzina, come se fosse scritto nel suo DNA. Nella serie, infatti, anche suo padre è un commissario.
Marcella colpisce il lettore per il suo acume, la sua intelligenza, le sue battute scherzose e, a modo suo, per il fascino che spesso le donne piccoline di statura sanno infondere. La sua vita privata non è semplice. Vive da single in un delizioso appartamento a Milano e ha una vita sentimentale burrascosa.