50945–50960 di 62912 risultati

Imparare a meditare

John Main è riconosciuto come uno dei più grandi maestri spirituali del nostro tempo, in particolare per la sua riscoperta dell’antica tradizione della preghiera contemplativa cristiana. Il suo discepolo Laurence Freeman ne ha proseguito il pioneristico lavoro, condividendo questa pratica in varie parti del mondo, in cooperazione con analoghe tradizioni di altre fedi. Questo libro riunisce due loro opere fondamentali, indispensabili per conoscere e comprendere la pratica della meditazione cristiana.

Impara l’inglese in un mese

Dopo il successo della prima edizione, l’innovativo libro che insegna l’inglese attraverso le tecniche di memorizzazione esce in una nuova edizione, arricchita nei contenuti. Oggi imparare l’inglese è una necessità imprescindibile, ma il metodo al quale siamo abituati ne rende l’apprendimento un percorso che dà risultati spesso insoddisfacenti. Lungi dall’essere una grammatica tradizionale, questo libro intende fornire le conoscenze basilari, dall’articolo al periodo ipotetico, e gli strumenti per comunicare in ogni situazione, sfruttando la capacità della mente di creare immagini, costruire associazioni e collegare informazioni che già conosce con quelle che sta imparando. Dedicato a chiunque voglia imparare l’inglese velocemente e divertendosi – imprenditori, professionisti, studenti – il libro è una valida guida per raggiungere l’obiettivo. Ogni tappa affronta temi specifici e propone esercizi che garantiscono l’assimilazione dell’argomento. L’ultimo esercizio di ogni tappa indica quali contenuti ripassare per memorizzare le informazioni. Oltre 1.100 illustrazioni aiutano ad apprendere più di 900 vocaboli base, le regole grammaticali, le coniugazioni e i verbi irregolari.
**

Impara a essere felice

Leggi un estratto
***
Per molti lagnarsi è piú che un vezzo, una difesa: è ciò che sanno fare meglio perché lo hanno imparato fin dall’infanzia. Combattere questo atteggiamento vuol dire elaborare una nuova grammatica quotidiana, avviare una piccola rivoluzione cui Paolo Crepet dà il suo contributo in queste pagine. E dimostra come educare alla felicità, quella autentica – da non confondere con la gioia effimera – dovrebbe essere il compito primario di ogni adulto e di ogni insegnante. Cosí i bambini cresceranno piú forti e meno ricattabili, e i ragazzi saranno piú liberi.
***
‘La felicità è una certezza posata su fondamenta invisibili. Per questo devi continuare a cercarla, e appena penserai di averla raggiunta, già sarà sfumata e dovrai inseguire la prossima. Non arrenderti mai all’idea che la felicità non possa esserci per te da qualche parte, nel mondo. Non farlo neppure l’ultimo giorno della tua vita, perché ci sarà sempre, vicino a te, qualcuno che avrà bisogno di intravederla nei tuoi occhi’.
(source: Bol.com)

L’impagliatore

L’impagliatore uccide le sue prime vittime quasi per caso, nel silenzio della campagna. Attorno al suo segreto, gravita una caotica città di mare resa invivibile da un interminabile sciopero della nettezza urbana. Il commissario Amaldi indaga nel ricordo di un atroce delitto che sconvolse la sua adolescenza. Il poliziotto Ajace giace inerte in un letto d’ospedale e il suo passato di orfano scampato all’incendio del suo orfanotrofio viene a galla contemporaneamente ai primi delitti del maniaco. Una vicenda morbosa, tesa e vibrante.

L’immagine del mondo

Conosciuto universalmente come fisico geniale, tra i fondatori delle meccanica dei quanti, e di un’equazione – l’equazione di Schrödinger, appunto – che gli valse il premio Nobel, Erwin Schrödinger fu anche autore di appassionati saggi di filosofia della scienza e, in alcuni casi, di filosofia tout court.
Questo libro raccoglie infatti i saggi scritti tra il 1929 e il 1958 e segue tre grandi ambiti di interesse: il dibattito sui fondamenti della meccanica quantistica, le radici della comprensione razionale del mondo nel pensiero greco classico, e la riflessione sull’impossibilità di sottoporre il soggetto, inteso filosoficamente, a indagine scientifica.
Erwin Schrödinger emerge così nella sua interezza di scienziato filosofo, capace di parlare a un pubblico più ampio possibile dei dilemmi e delle sfide che la fisica contemporanea ha imposto all’uomo moderno.
**
### Sinossi
Conosciuto universalmente come fisico geniale, tra i fondatori delle meccanica dei quanti, e di un’equazione – l’equazione di Schrödinger, appunto – che gli valse il premio Nobel, Erwin Schrödinger fu anche autore di appassionati saggi di filosofia della scienza e, in alcuni casi, di filosofia tout court.
Questo libro raccoglie infatti i saggi scritti tra il 1929 e il 1958 e segue tre grandi ambiti di interesse: il dibattito sui fondamenti della meccanica quantistica, le radici della comprensione razionale del mondo nel pensiero greco classico, e la riflessione sull’impossibilità di sottoporre il soggetto, inteso filosoficamente, a indagine scientifica.
Erwin Schrödinger emerge così nella sua interezza di scienziato filosofo, capace di parlare a un pubblico più ampio possibile dei dilemmi e delle sfide che la fisica contemporanea ha imposto all’uomo moderno.

Immagine allo specchio

Victoria e Olivia, gemelle identiche, fin da piccole si sono divertite a scambiarsi i ruoli, pur avendo caratteri agli antipodi: la prima è ribelle e passionale, una suffragetta che agli inizi del Novecento si batte per il voto alle donne, fuma e asseconda senza ipocrisie i propri sentimenti; la seconda ha invece un’indole tranquilla e adora occuparsi della casa. I primi amori – e le loro conseguenze – le allontanano, ma con il passare del tempo il destino le riavvicinerà, unendole ancor più di prima.
**
### Sinossi
Victoria e Olivia, gemelle identiche, fin da piccole si sono divertite a scambiarsi i ruoli, pur avendo caratteri agli antipodi: la prima è ribelle e passionale, una suffragetta che agli inizi del Novecento si batte per il voto alle donne, fuma e asseconda senza ipocrisie i propri sentimenti; la seconda ha invece un’indole tranquilla e adora occuparsi della casa. I primi amori – e le loro conseguenze – le allontanano, ma con il passare del tempo il destino le riavvicinerà, unendole ancor più di prima.

L’imbalsamatore

Enrique, un adolescente inquieto, conosce José, un anziano imbalsamatore che vive isolato e ritirato da ogni attività. Tra i due a poco a poco si instaurerà una solida amicizia. L’imbalsamatore insegna al giovane l’arte della tassidermia, ma anche altri aspetti non meno importanti della vita.
Ma presto questa relazione amichevole troverà un ostacolo: Enrique è sul punto di scoprire un oscuro segreto che José mantiene gelosamente da anni.
Un romanzo breve ma molto intenso, che lascia un sedimento difficile da dimenticare. Un’atmosfera che ti catturerà e due personaggi che seducono adolescenti e adulti. La passione per l’arte, la devozione per il maestro e gli intricati segreti della mente sono saggiamente uniti in una storia che ha già catturato migliaia di lettori in tutto il mondo.
Mistero, amore, arte, crescita personale e profonde riflessioni…
**
### Sinossi
Enrique, un adolescente inquieto, conosce José, un anziano imbalsamatore che vive isolato e ritirato da ogni attività. Tra i due a poco a poco si instaurerà una solida amicizia. L’imbalsamatore insegna al giovane l’arte della tassidermia, ma anche altri aspetti non meno importanti della vita.
Ma presto questa relazione amichevole troverà un ostacolo: Enrique è sul punto di scoprire un oscuro segreto che José mantiene gelosamente da anni.
Un romanzo breve ma molto intenso, che lascia un sedimento difficile da dimenticare. Un’atmosfera che ti catturerà e due personaggi che seducono adolescenti e adulti. La passione per l’arte, la devozione per il maestro e gli intricati segreti della mente sono saggiamente uniti in una storia che ha già catturato migliaia di lettori in tutto il mondo.
Mistero, amore, arte, crescita personale e profonde riflessioni…

Illacrimate sepolture. Curiosità e ricerca scientifica nella storia delle riesumazioni dei Medici

Il “Progetto Medici” – avviato nel 2004 – prevede uno studio paleopatologico delle salme dei Medici sepolti nelle Cappelle Medicee. Le riesumazioni avvenute nel passato hanno alterato lo stato originario delle sepolture, compromettendo spesso la loro conservazione. Attraverso lo studio di documentazione d’archivio e materiale iconografico, il volume si pone quindi come un contributo per contestualizzare questi interventi, e costituisce non solo un punto di partenza per le indagini ulteriori, ma uno strumento di lavoro fondamentale per lo stesso “Progetto Medici”.
**

Iliade

Cinquantun giorni della guerra degli Achei contro Troia (Ilio, da cui il titolo): dall’ira di Achille, l’eroe invincibile, o quasi, dell’esercito acheo contro il capo della spedizione Agamennone, reo di avergli sottratto la schiava Briseide, al funerale di Ettore, l’eroe troppo umano dell’esercito troiano sconfitto dall’astuzia di Ulisse. 
Il capolavoro assoluto del genere epico, la nascita e il momento fondante dell’intera tradizione letteraria dell’Occidente.

ìL’Angelo di latta

Gli “indici di gradimento” di cui si vanta Bowser, l’inumano protagonista del presente romanzo, non sono dissimili da quelli usati dalla RAI-TV per misurare il “successo” dei suoi non sempre appassionanti sceneggiati. Ma in questo pazzesco Angelo di latta ciò che gli indici soprattutto misurano è la folle, scatenata, cinica, dissacrante, distruttiva fantasia satirica di Ron Goulart, un nome ormai destinato a occupare e a conservare un posto unico nella storia della fantascienza “socio-satirica” americana.
INDICE
L’ANGELO DI LATTA The Tin Angel BARRITO DI MEZZANOTTE Please Stand By (1961)
LO ZIO ARLY Uncle Arly (1962)
FANTASMA D’AUTORE Help Stamp Out Chesney (1963)
IL PESCE AZZURRO McNamara’s Fish (1963)
STREGONI S.P.A. “Kearny’s Last Case” (1965)

Il Figlio Della Notte (Il Giallo Mondadori)

Il figlio della notte (Il Giallo Mondadori) by Maureen Jennings
Vivere l’incubo peggiore per una maestra è il destino di Amy Slade. Quando la piccola Agnes sviene in classe, l’insegnante nota lividi scuri sui polsi e una tumefazione sul viso, in parte mascherata dai capelli. Brutto segno. Poi, nascoste nel banco della ragazzina, quattro fotografie. Non fotografie innocenti. Immagini spaventose. Come quella di un bambino morto, con parole irripetibili scritte sul retro. O quella che ritrae l’alunna stessa, un vero pugno nello stomaco. Poi Agnes il giorno dopo non si presenta a scuola. Ce n’è abbastanza per chiedere aiuto a William Murdoch, della polizia di Toronto. Alla vista di quegli scatti esecrabili, l’indignazione e il disgusto spingono il detective a promettere giustizia per la troppo giovane vittima. Ma la caccia al loro ignoto autore potrebbe riservargli spiacevoli sorprese, intrecciandosi a un’altra indagine su un sergente accusato di comportamenti riprovevoli. E questo è ancora niente, davvero niente, al confronto dell’abisso di orrore pronto a spalancarsi davanti ai suoi occhi.

L’identità

Vi sono situazioni in cui per un istante non riconosciamo chi ci sta accanto, istanti in cui l’identità dell’altro si cancella, mentre, di riflesso, dubitiamo della nostra. Solo Kundera poteva trasformare una percezione così segreta e sconcertante in materia romanzesca – e farne uno dei suoi libri più dolorosi e illuminanti. «Di questo ultimo libro, intiepidito dalla luce rosea della vecchiaia, posso dire soltanto una parola: è perfetto. Non c’è personaggio, episodio, immagine, parola, spazio bianco, virgola: non c’è luogo dell’incantevole intreccio che sia segnato da una minima ombra. Nessuno scrittore, oggi, ha l’eleganza di Kundera: la sua naturalezza; il suo tocco delicato e sovrano» (Pietro Citati).

L’identità segreta della governante

Inghilterra, 1815 – Lontana dal ton londinese, Eleanor Hancourt è costretta a vivere sotto la falsa identità della governante Nell Court per sfuggire agli scandali che hanno travolto la sua famiglia. In realtà Nell, timida e riservata di natura, è contenta di occuparsi di Berry Brampton House, conducendo un’esistenza tranquilla e ordinaria. Tutto cambia però quando alla tenuta si presenta il Conte di Barberry, nuovo proprietario delle terre dopo la morte del nonno. Anche lui è in incognito: scambiato proprio da Nell per il nuovo amministratore, Fergus decide di sfruttare quella circostanza per prendere visione dei suoi possedimenti senza subire pressioni. L’attrazione che prova per la governante è immediata e, quando la vera identità di Nell la mette in grave pericolo, lui farà qualsiasi cosa per salvarla.
**
### Sinossi
Inghilterra, 1815 – Lontana dal ton londinese, Eleanor Hancourt è costretta a vivere sotto la falsa identità della governante Nell Court per sfuggire agli scandali che hanno travolto la sua famiglia. In realtà Nell, timida e riservata di natura, è contenta di occuparsi di Berry Brampton House, conducendo un’esistenza tranquilla e ordinaria. Tutto cambia però quando alla tenuta si presenta il Conte di Barberry, nuovo proprietario delle terre dopo la morte del nonno. Anche lui è in incognito: scambiato proprio da Nell per il nuovo amministratore, Fergus decide di sfruttare quella circostanza per prendere visione dei suoi possedimenti senza subire pressioni. L’attrazione che prova per la governante è immediata e, quando la vera identità di Nell la mette in grave pericolo, lui farà qualsiasi cosa per salvarla.

Identità segreta

Londra, 1820.
Lord Rimswell è un uomo d’onore che vive di verità assolute. Ma la sua ordinata esistenza fatta di netti confini tra giusto e sbagliato viene all’improvviso sconvolta dall’incontro con la sensualissima, testarda e brillante Asteria, collaboratrice del Ministero degli Interni. Affascinato dal mistero che avvolge la donna e deciso a convincerla ad abbandonare un’indagine che si sta rivelando pericolosa, Rimswell cede incautamente alla tentazione di baciarla. Colto in flagrante, si ritrova ora costretto a prenderla in moglie… e a rinunciare alle rigide regole che lo hanno sempre guidato, tuffandosi nell’impossibile sfida di rubarle il cuore!
Le zitelle di Kempton 6

Identità e differenza

“Quando il pensiero, chiamato da una questione, la segue, durante il cammino può accadergli di mutare. Per questo è consigliabile, qui di seguito, prestare attenzione alla via, e meno al contenuto “. Con queste parole si apre il primo dei testi raccolti in “Identità e differenza”, preziose testimonianze di due conferenze, tenute nel 1957, in cui Heidegger da alla propria speculazione una forma meno didattica che nei corsi universitari, ma anche meno esoterica che nei trattati. Nel celebre “II principio d’identità”, quello che viene “indicato “è l’opportunità di “staccarsi dall’atteggiamento del pensiero rappresentativo”, compiendo un “salto” al di fuori del principio d’identità e della metafisica che su di esso si fonda per lanciarsi nell’abisso dell’Evento, in cui uomo ed essere coappartengono. In “La struttura onto-teo-logica della metafisica”, che riproduce in forma rielaborata un’esercitazione seminariale, in un serrato colloquio con Hegel, ed “esperendo nella loro autentica importanza termini usurati come “ontologia” e “teologia”, Heidegger esorta a fare il “passo indietro” che “ci trasferisca dalla metafisica all’essenza della metafisica”. Un passo indietro che preparerebbe quel contromovimento di pensiero in grado di sottrarre l’uomo al nichilismo della tecnica.
**

Icarus. Ascesa e caduta di Raul Gardini

Il 23 luglio 1993 Raul Gardini viene trovato morto nella sua residenza di piazza Belgioioso, a Milano. Si è sparato un colpo in testa, o almeno così dicono, anche se l’ipotesi del suicidio urta contro un muro di incongruenze e di punti non chiariti. “Icarus” è una storia di fantasmi. Di un uomo che si ritrovò a capo di un colosso finanziario e da lì, con i suoi progetti visionari e le sue follie sportive, sfidò il mondo. Di una città, Ravenna, che per un breve periodo tornò agli splendori dell’impero bizantino. E di un ragazzo, Matteo, che nutriva da anni l’ossessione di scrivere un libro: su Gardini, sulla sua città, sulle macerie che, dopo ogni caduta o crollo, seppelliscono i vinti e i loro segreti. Senza appiattirsi nella mera inchiesta giornalistica, giocando tra biografìa e autobiografìa, cronaca e finzione, Cavezzali compone un mosaico emozionante dal quale mancherà sempre una tessera, come dalla verità. Restano soltanto le narrazioni della sventura e dell’infamia. Le case degli spettri, gli aerei schiantati, il cemento di Cosa Nostra, gli affari del secolo sfumati, l’utopia della benzina verde e della plastica biodegradabile, le salme rapite e i cadaveri nelle carceri, le valigette scomparse e le pistole cambiate di posto. E su tutto la vertigine del vento in poppa e la malinconia di un’ultima regata.