50785–50800 di 72034 risultati

Dimagrire senza Dieta con 10 semplici consigli: In modo veloce e senza privazioni con metodi scientificamente provati

Lo so cosa state pensando, il solito libro sulle diete che non riuscirò a seguire, con le solite tabelle giornaliere dove sono scritti i cibi rigorosamente light e i grammi precisi delle quantità da mangiare, oppure pensate all’eterna lotta quotidiana con il cibo, o anche all’umore nero che vi provocava l’ultima dieta che avete fatto.
Insomma, se siete tra queste persone, se le solite diete non vi hanno mai convinto ma avete intenzione di buttare giù quei chili in più che vi portate dietro, se siete di quelli che mollate al primo colpo e non sapete rinunciare ai piaceri della tavola, avete tra le mani il testo che fa per voi, anzi, probabilmente ve lo terrete ben stretto e lo consiglierete anche ai vostri amici.
Qui non troverete una dieta scritta nei minimi dettagli, con cibi specifici e pesati al grammo, non vi priveremo di nulla, non vi invoglieremo a comprare beveroni e altri intrugli inutili, non vi diremo di mangiare 10 maccheroni una volte a settimana, no, niente di tutto questo, abbandonate tutte le vostre concezioni che avete di dieta, qui vi daremo 10 semplici consigli facili da seguire e senza modificare drasticamente la vostra alimentazione, vi faremo perdere i vostri chili in più gradualmente e senza accorgervene, tanto che chi vi conosce vi dirà “ti vedo meglio, dimagrita (o dimagrito), però non ti ho visto a dieta, sembra che mangi come sempre” .
**
### Sinossi
Lo so cosa state pensando, il solito libro sulle diete che non riuscirò a seguire, con le solite tabelle giornaliere dove sono scritti i cibi rigorosamente light e i grammi precisi delle quantità da mangiare, oppure pensate all’eterna lotta quotidiana con il cibo, o anche all’umore nero che vi provocava l’ultima dieta che avete fatto.
Insomma, se siete tra queste persone, se le solite diete non vi hanno mai convinto ma avete intenzione di buttare giù quei chili in più che vi portate dietro, se siete di quelli che mollate al primo colpo e non sapete rinunciare ai piaceri della tavola, avete tra le mani il testo che fa per voi, anzi, probabilmente ve lo terrete ben stretto e lo consiglierete anche ai vostri amici.
Qui non troverete una dieta scritta nei minimi dettagli, con cibi specifici e pesati al grammo, non vi priveremo di nulla, non vi invoglieremo a comprare beveroni e altri intrugli inutili, non vi diremo di mangiare 10 maccheroni una volte a settimana, no, niente di tutto questo, abbandonate tutte le vostre concezioni che avete di dieta, qui vi daremo 10 semplici consigli facili da seguire e senza modificare drasticamente la vostra alimentazione, vi faremo perdere i vostri chili in più gradualmente e senza accorgervene, tanto che chi vi conosce vi dirà “ti vedo meglio, dimagrita (o dimagrito), però non ti ho visto a dieta, sembra che mangi come sempre” .

Dimagrire senza dieta

”Da alcuni anni osservo nel mio studio l’anima di chi ingrassa. Più di tutto mi colpisce la lotta, la battaglia di moltissime persone per ritrovare la linea. ‘Devo farcela, voglio farcela…’, si ripetono. Compiono sforzi indicibili, provano diete di tutti i tipi, quasi sempre fallimentari. Naturalmente quando trasgrediscono il senso di colpa è grande. Più il senso di colpa aumenta, più il senso di sconfitta si accresce e più si torna a mangiare. Questo libro è dedicato a coloro che vogliono uscire da questo frustrante circolo vizioso. Non potremo eliminare i chili in più diventando dei docili soldatini che, a orari cadenzati, mangiano la mela, la fettina di fesa, il petto di pollo… Non è possibile dimagrire, se prima non abbiamo risvegliato una passione, un desiderio, un interesse che magari avevamo sopito per anni e anni. Spesso il grasso copre e nasconde le nostre aspirazioni più profonde, la nostra voglia di provare piacere.” Mettendo insieme la sua esperienza di psicoterapeuta, le sue conoscenze mediche e la sua visione filosofica, Raffaele Morelli ribalta molti dei luoghi comuni sulle diete e propone un metodo tanto semplice quanto rivoluzionario. Un approccio psicosomatico, che pone la nostra mente al centro di tutto, e senza sacrifici ci fa ritrovare la linea e la gioia di vivere.

(source: Bol.com)

Dimagrire per sempre mangiando normalmente

Questo libro illustra il rivoluzionario Metodo per dimagrire ideato da Michel Montignac. Dopo una prima parte dedicata alla presentazione del Metodo, il libro chiarisce le motivazioni del fallimento delle diete ipocaloriche, per passare poi a descrivere le caratteristiche dei diversi alimenti e spiegare quali sono i reali meccanismi che portano il nostro organismo a “fabbricare” i chili di troppo. Il libro si completa con una serie di 120 ricette in linea con i dettami del Metodo.
**

Dimagrire per sempre con le ricette della dieta LeBootCamp

Valérie Orsoni, nutrizionista e coach, ha letto, studiato e provato per selezionare i fattori più efficaci delle diete più famose. Il risultato è un metodo – spiegato nel suo libro La dieta LeBootCamp -, scientificamente testato da un pool di medici, ricercatori e atleti. Il programma LeBootCamp prevede quattro fasi. Detox: libera il corpo dalle tossine, i primi chili se ne vanno in fretta, si fa un pieno di energia e antiossidanti. Attacco: si perdono i chili più difficili, si riduce la cellulite, si tonifica il corpo. Booster: ha un effetto accelerante sul metabolismo per eliminare gli ultimi chili o per tornare in forma dopo periodi di gozzoviglie (tipo le feste); inoltre è ideale per ottenere la pancia piatta. Equilibrio: la chiave per restare magri tutta la vita e stabilizzare il peso in modo definitivo. Coloro che l’hanno provato testimoniano che il metodo funziona anche grazie a un’alimentazione gustosa con deliziose ricette. Questo libro, oltre a riepilogare il metodo, offre 30 menu e più di 200 ricette, dagli aperitivi ai dessert per tutte e quattro le fasi. Semplici da realizzare, pensate anche per vegetariani e vegani e per chi soffre di intolleranze.
**

Dimagrire nel sonno

Vuoi perdere peso e trovare la tua forma fisica ideale?
Dimagrire nel Sonno è un metodo dal potere straordinario, che ti permette di riprogrammare il cervello per modificare in meglio le tue principali convinzioni e abitudini in fatto di cibo, salute e felicità, direttamente sul piano più importante: il subconscio profondo. E il tutto mentre ti godi un tranquillo sonno ristoratore.
Hai letto altri libri sul dimagrimento, provato diete e modifiche al tuo stile di vita con fatica e senza soddisfazione? Sulla base dei risultati ottenuti da chi ha utilizzato il metodo Dimagrire nel Sonno, si può dire che chiunque voglia davvero perdere peso e non riprenderlo possa farcela.
Dimagrire nel Sonno spiega come perdere i chili in eccesso e ritrovare il giusto equilibrio interiore alleviando la fame emotiva (quanti pacchetti di patatine divorati per nervoso o per noia?) e imparando a mangiare in modo sano. Il tutto senza sforzo.
Il risultato finale non sarà solo la perdita di peso, ma anche una migliore qualità della vita sotto molti punti di vista.
Ti rafforzerai su più livelli.
Visita il sito ufficiale [www.dimagrirenelsonno.it](http://www.dimagrirenelsonno.it) per scoprire di più sul libro e scaricare gratis una meditazione omaggio.

Dimagrire con lo zenzero

Lo zenzero è un prezioso alleato per un dimagrimento rapido. Questa spezia infatti è molto più di un semplice insaporitore di cibi: come hanno confermato autorevoli studi, la radice, dall’aroma caldo e pungente, possiede preziosissime proprietà, utili anche per perdere peso in modo sano. Assunto regolarmente, fresco o in polvere, lo zenzero favorisce la depurazione profonda dei tessuti dalle scorie acide, accelera il metabolismo e scioglie i grassi. Inoltre migliora la digestione, elimina i gas intestinali e riduce la cellulite. Scopri in questo manuale pratico come sfruttare le proprietà snellenti dello zenzero per dimagrire in fretta e sgonfiarti velocemente, con tisane, succhi e altri preparati efficaci. In più tantissime ricette golose: salsine, snack, piatti vegetariani e dolci aromatizzati con lo zenzero, per dimagrire senza rinunciare al gusto.

(source: Bol.com)

Dimagrire Camminando

# Scopri Come Perdere Peso in Modo Facile, Gratuito e Divertente!
**Spendere troppo per l’abbonamento in palestra, senza ottenere risultati, ti ha stancato? Vuoi dimagrire ma l’idea di sottoporti a una dieta ferrea ti ripugna?**
Quando acquisterai *Dimagrire Camminando: Come Perdere Peso Senza Dieta E Stare In Salute Con 10’000 Passi Al Giorno*, avrai accesso ad un gran numero di consigli e strategie per perdere peso in modo sano e naturale. In questo libro, Roberta Ricci ti mostrerà i suoi programmi di allenamento preferiti, dandoti consigli sull’esecuzione della tecnica, sull’alimentazione da tenere e sull’abbigliamento da indossare, per ottenere il massimo dei risultati dai tuoi allenamenti.
**Vuoi finalmente poter indossare quel paio di jeans, che ti è sempre stato troppo stretto? Pensi di non avere l’età o le capacità? Dovrai ricrederti, perché ciò che rende questa attività così speciale è che può essere praticata da CHIUNQUE!**
Anche se non sei un soggetto allenato, grazie a *Dimagrire Camminando* potrai imparare i fondamenti e le basi che ti condurranno verso un dimagrimento duraturo. In questa guida troverai diversi programmi di allenamento, appositamente ideati per persone con diversi gradi di esperienza.
*Dimagrire Camminando è la tua grande occasione per metterti in gioco e per mostrare quanto vali, migliorando la qualità della tua vita!*
**Acquista subito la tua copia di * Dimagrire Camminando: Come Perdere Peso Senza Dieta E Stare In Salute Con 10’000 Passi Al Giorno* e inizia a cambiare la tua vita – OGGI!**
*Sarai felice di averlo fatto!*
**

La dignità ferita

“Dove si educa a curare il dolore con l’ascolto, le lacrime e il sorriso” La Stampa L’ombra e la grazia si possono considerare categorie esistenziali, metafore, per esprimere la dignità ferita e quella salvata. L’ombra è l’altra faccia della luce, come la pesantezza lo è della grazia. Vi è qualcosa di misterioso nella relazione tra lacrime e sorrisi, tra tristezza dell’anima e apertura alla speranza, a cui Eugenio Borgna presta attento ascolto e dà voce, riflettendo sulla dignità della persona, sul suo valore, nelle sue varie declinazioni, umbratili e luminose. La dignità è un valore etico fondamentale ed è la fonte dei diritti umani, tuttavia è stata crudelmente lacerata nel corso della storia, non ultima da quella psichiatria che ha distinto le vite degne di essere vissute da quelle che non lo sarebbero. Il problema del rispetto dell’altro si ripropone nell’ambito della cura, al centro della quale sta la fragilità del malato. Il discorso sulla dignità non concerne solo l’aspetto doloroso dell’ombra, riguarda anche l’attesa del futuro e dell’ignoto. Le attese altrui vanno riconosciute e rispettate, per non fare al prossimo quanto non vorremmo fosse fatto a noi. Siano esse le attese di chi sta male o di chi per qualche ragione sia vulnerabile, occorre rispettarne la fragilità e la sensibilità, le quali non potranno proteggere la dignità dai colpi inferti dalla vita, ma consentono una più acuta e umana comprensione del lato oscuro dell’essere, dando insieme risposta al bisogno di accoglienza delle persone.
(source: Bol.com)

La dignità ai tempi di Internet

La rivoluzione digitale distrugge più posti di lavoro di quanti ne crei. Ci rallegriamo di scoprire che sul Web tutto è ‘gratis’ e ‘open’, o sta per diventarlo, ma nel frattempo l’economia dell’informazione concentra sempre più potere e ricchezza nelle mani di pochi. Mentre celebriamo le virtù democratiche di Internet, consegniamo il futuro ai colossi che controllano i server centrali e traggono immensi profitti dai dati che ricavano osservando le nostre vite. Sono i Server Sirena che, ammaliandoci con il richiamo del ‘free’, ci imprigionano in una stagnazione economica perenne, con ricorrenti crisi finanziarie e disuguaglianze sempre più gravi. Com’è possibile che le straordinarie innovazioni degli ultimi decenni abbiano generato un sistema così oligarchico e disumanizzante? Unendo lo sguardo del tecnologo a un’acuta sensibilità sociale, Jaron Lanier illustra come e perché le tecnologie di rete cambiano le dinamiche del potere economico. E con esempi di folgorante potenza evocativa ci avverte: quando prenderanno piede stampanti 3D, infermieri robotici e veicoli autoguidati, la disoccupazione dilagherà anche nell’industria, nella sanità e nei trasporti! Eppure, una via d’uscita realistica esiste. Se è vero che sono le informazioni a creare valore e arricchire i Server Sirena, bisogna concepire un sistema in cui gli individui siano retribuiti per le informazioni che producono e condividono ogni giorno. Non è utopia, è una via d’uscita fondata sul recupero di una caratteristica già presente nelle prime reti: la bidirezionalità dei collegamenti. Spetta a noi decidere per una rivoluzione digitale che crei prosperità equamente diffusa, riconoscendo dignità alle persone.
(source: Bol.com)

Il difensore

Dopo il successo di «Burattinai nel cosmo», Larry Niven rinnova con «Il Difensore» il suo estro fantastico: un libro che conferma l’originalità di uno dei più giovani e più brillanti scrittori americani di oggi. Un certo Phssthpok, della razza dei Pak, è alla ricerca di un gruppo di marmocchi spediti fra le stelle qualche milione di anni fa. Phssthpok è un Difensore: deve salvare gli sperduti rampolli, e farne i suoi figli. Senza progenie, infatti, un Difensore rischia la morte. Ma durante il viaggio incontra qualcuno, di razza umana, che rappresenta per lui un pericolo molto più grave… Con vulcanica energia narrativa, Larry Niven propone ciclopiche ”bugie” utopistiche, ma anche verità essenziali e profonde, in linea con quelle espresse da Luciano di Samosata, Rabelais, l’Ariosto o Swift.

Dietro quel delitto

‘Trent’anni da sbirro, e pensava di averle viste tutte…’ Almeno fino ai primi di luglio del 2005, quando la Scozia si prepara a ospitare il G8, con la polizia di Edimburgo chiamata agli straordinari. Migliaia di uomini mobilitati, ma non l’ispettore John Rebus, opportunamente lasciato ‘di guardia al forte’. D’altronde, gli manca poco alla pensione e gli è appena morto il fratello, e poi si sa che è un rompiscatole: meglio non averlo tra i piedi in giorni così, con le telecamere di tutto il mondo puntate sul Paese. Rebus però non è tipo da starsene tranquillo a guardare Bush, Blair e il Live 8 in tivù. E il sergente Siobhan Clarke, sua collega e protetta, gli offre un ottimo motivo per gettarsi nella mischia. In un bosco nei pressi dell’albergo dove si svolgerà il G8 è apparso un indizio legato a un caso di omicidio archiviato un po’ troppo in fretta, quello di Cyril Colliar, una condanna per stupro alle spalle, riciclatosi come gorilla al soldo del boss della mala locale, ‘Big Ger’ Cafferty. E come se gestire un’indagine di questo tipo durante il summit non fosse già di per sé complicato, si aggiunge il misterioso ‘suicidio’ di un parlamentare inglese durante una cena di gala al castello di Edimburgo… Sullo sfondo di una delle settimane più drammatiche della recente storia britannica, Ian Rankin costruisce uno sconcertante labirinto di enigmi, depistaggi e rivelazioni che s’intrecciano ai piccoli e grandi drammi quotidiani dei due protagonisti, alle prese con scelte difficili che segneranno la loro vita per sempre.
(source: Bol.com)

Dietro le quinte della storia

La Storia è come un film: un emozionante succedersi di fotogrammi. Nel raccontarla, però, c’è spesso la tendenza a concentrarsi sui grandi avvenimenti e sui singoli protagonisti, trascurando così le realtà sociali ed economiche all’origine degli eventi. Ma l’evolversi della vita quotidiana nel tempo è anch’esso un racconto appassionante e, soprattutto, capire come sia cambiato nei secoli il modo in cui la gente si nutre, si sposta, riscalda gli ambienti, fa l’amore o amministra la giustizia, è una chiave fondamentale per leggere correttamente il cammino dell’umanità attraverso i secoli. In un dialogo stimolante che unisce rigore, aneddoti e curiosità, Piero Angela – padre della divulgazione in Italia – e lo storico Alessandro Barbero ci fanno immergere nelle esistenze degli uomini comuni di diversi periodi e di differenti aree geografiche e, epoca dopo epoca, ci fanno scoprire in che modo le trasformazioni del lavoro, delle famiglie e delle società hanno portato al mondo di oggi.

Dietro la porta

“Sono stato molte volte infelice nella mia vita, da bambino, da ragazzo, da giovane, da uomo fatto; […] Ricordo tuttavia pochi periodi più neri, per me, dei mesi di scuola fra l’ottobre del 1929 e il giugno del ’30, quando facevo la prima liceo. […] Fin dai primi giorni mi ero sentito spaesato… […] Non mi piaceva l’aula dove ci avevano messi, posta a termine di un tetro corridoio […] Non mi piacevano i nuovi insegnanti, dai modi distaccati e ironici che scoraggiavano ogni confidenza […]. Non mi piacevano i nuovi compagni provenienti dalla quinta A ai quali noi della B eravamo stati aggiunti, diversissimi da noi, mi pareva, forse più bravi, più belli, appartenenti forse a famiglie miglior delle nostre: estranei, insomma, irrimediabilmente.”
Incomincia così *Dietro la porta* di Giorgio Bassani, il quarto libro del Romanzo di Ferrara, quello in cui si racconta un intero anno scolastico, dall’inizio alla fine: il titolo si riferisce al dialogo che l’io narrante (lo stesso Bassani) ascolta, non visto, mentre i suoi migliori amici ne dicono di cotte di crude sul suo conto.

Dietro Beppe Grillo

Chi c’è dietro Beppe Grillo?
Ne hanno ipotizzate di tutti i colori: dai Maya a Cappuccetto Rosso, da Andreotti agli extraterrestri (che poi più di qualcuno afferma essere la stessa cosa).
Volete la verità?
Dietro Beppe Grillo c’è… un libro 🙂
Un libro pubblicato a metà del 2004 (in tempi quindi assolutamente non sospetti) e prontamente inviato al carismatico comico genovese, come peraltro a molti altri opinion leader di quel periodo.
Titolo: “La Democrazia Perfetta” (che per ovvi motivi ho cambiato in “Dietro Beppe Grillo” quando ho deciso di ripubblicarlo a Febbraio 2012 :).
Anche se, rileggendolo a otto anni di distanza avrei voluto cambiare parecchie cose, dopo tanto riflettere ho deciso di lasciarlo inalterato; semplice, puro e ingenuo come allora, compreso il carattere Verdana e un sacco di frasi fra parentesi che, successivamente, hanno dato molto lavoro agli editor che si sono occupati di altri miei “capolavori”.
Okay, lo ammetto, ho cancellato molte delle “faccine” con le quali ero solito commentare tante frasi. Mi hanno detto che … no, quelle proprio non vanno bene, anche se a volte proprio non resisto 🙂 Appunto.
Vi leggerete parole quali “Idee e non ideologie”, “Non-partito”, “Democrazia rappresentativa-diretta”, ecc.
“They did not know it was impossible, so they did it!”
Mark Twain.
P.S. Per i soliti sospettosi: il titolo esiste ancora su molte librerie on-line, anche se risulta fuori catalogo, e il testo completo è stato depositato alla SIAE nel 2004.
**
### Sinossi
Chi c’è dietro Beppe Grillo?
Ne hanno ipotizzate di tutti i colori: dai Maya a Cappuccetto Rosso, da Andreotti agli extraterrestri (che poi più di qualcuno afferma essere la stessa cosa).
Volete la verità?
Dietro Beppe Grillo c’è… un libro 🙂
Un libro pubblicato a metà del 2004 (in tempi quindi assolutamente non sospetti) e prontamente inviato al carismatico comico genovese, come peraltro a molti altri opinion leader di quel periodo.
Titolo: “La Democrazia Perfetta” (che per ovvi motivi ho cambiato in “Dietro Beppe Grillo” quando ho deciso di ripubblicarlo a Febbraio 2012 :).
Anche se, rileggendolo a otto anni di distanza avrei voluto cambiare parecchie cose, dopo tanto riflettere ho deciso di lasciarlo inalterato; semplice, puro e ingenuo come allora, compreso il carattere Verdana e un sacco di frasi fra parentesi che, successivamente, hanno dato molto lavoro agli editor che si sono occupati di altri miei “capolavori”.
Okay, lo ammetto, ho cancellato molte delle “faccine” con le quali ero solito commentare tante frasi. Mi hanno detto che … no, quelle proprio non vanno bene, anche se a volte proprio non resisto 🙂 Appunto.
Vi leggerete parole quali “Idee e non ideologie”, “Non-partito”, “Democrazia rappresentativa-diretta”, ecc.
“They did not know it was impossible, so they did it!”
Mark Twain.
P.S. Per i soliti sospettosi: il titolo esiste ancora su molte librerie on-line, anche se risulta fuori catalogo, e il testo completo è stato depositato alla SIAE nel 2004.

La dieta Washoku: Come dimagrire mangiando cibi saporiti e senza avere mai fame.

La quasi totalità dei casi di interruzione della dieta si verifica per mancanza di soddisfazione di ciò che si sta mangiando. Quante volte si sente dire “Ero a dieta, ma non sono riuscito/a a resistere alle golosità”?
Il problema principale delle dieta presenti è che non rispettano il primo istinto dell’umanità. La golosità.
Una volta compreso il problema non dovrebbe essere difficile capire come risolverlo. Mangiare cibi salutari (con pochi grassi) ma appaganti (quindi saporiti e gustosi e che sazino l’appetito).
Il problema principale è che, curiosamente, i cibi più saporiti sono spesso i più grassi. Questo perché il senso del gusto con l’evoluzione umano si è evoluto per cercare i cibi ricchi di nutrienti, e quindi quasi certamente privi di pericoli.
Con l’evoluzione quest’istinto ci è sempre meno necessario e ci porta solo ad “ingrassare istintivamente”.
Questo libro vi insegna come sviluppare una dieta povera di grassi ma con cibi saporiti e appaganti.
Non solo è possibile ma è anche molto semplice. E’ forse più semplice di una dieta classica, perché non si viene costantemente bombardati da fame e golosità. Questa libro ti insegna come avere dei margini di manovra per quando hai fame e ti offre utili consigli su come recuperare le calorie in eccesso nel caso hai mangiato troppo.
**
### Sinossi
La quasi totalità dei casi di interruzione della dieta si verifica per mancanza di soddisfazione di ciò che si sta mangiando. Quante volte si sente dire “Ero a dieta, ma non sono riuscito/a a resistere alle golosità”?
Il problema principale delle dieta presenti è che non rispettano il primo istinto dell’umanità. La golosità.
Una volta compreso il problema non dovrebbe essere difficile capire come risolverlo. Mangiare cibi salutari (con pochi grassi) ma appaganti (quindi saporiti e gustosi e che sazino l’appetito).
Il problema principale è che, curiosamente, i cibi più saporiti sono spesso i più grassi. Questo perché il senso del gusto con l’evoluzione umano si è evoluto per cercare i cibi ricchi di nutrienti, e quindi quasi certamente privi di pericoli.
Con l’evoluzione quest’istinto ci è sempre meno necessario e ci porta solo ad “ingrassare istintivamente”.
Questo libro vi insegna come sviluppare una dieta povera di grassi ma con cibi saporiti e appaganti.
Non solo è possibile ma è anche molto semplice. E’ forse più semplice di una dieta classica, perché non si viene costantemente bombardati da fame e golosità. Questa libro ti insegna come avere dei margini di manovra per quando hai fame e ti offre utili consigli su come recuperare le calorie in eccesso nel caso hai mangiato troppo.

La dieta più antica del mondo. Come ritrovare la salute e la linea seguendo la «vera» dieta mediterranea

Qual è la dieta più nota e salutare del pianeta? La dieta mediterranea, diranno in molti. Da quando negli anni Sessanta è stata individuata nel regime alimentare dei contadini cretesi, è diventata patrimonio dell’umanità, ha ispirato i principi nutrizionali di mezzo mondo ed è una moda che non passa mai di moda. Ma qual è il suo segreto? È nella combinazione degli alimenti? No a carne rossa, sì a pesce e olio d’oliva, e frutta e verdura su tutto? Il punto è un altro. Da una decina d’anni si è scoperto che il vero segreto di questa dieta risiedeva nei periodici digiuni intermittenti osservati dai cretesi in ossequio ai precetti della religione ortodossa. Perché allora il grande pubblico non ne sa nulla? Anzi, perché sul digiuno in sé c’è una generale diffidenza? Con acume e ironia, Fabio Piccini smonta tutti i pregiudizi sul digiuno e le sue conseguenze, e ci spiega gli interessi che l’industria alimentare ha nel tenere nascosti i benefici del digiuno benefici che vanno dal rallentamento dell’invecchiamento cellulare al rafforzamento delle nostre difese immunitarie, al minor rischio di ictus, infarti, diabete e altre “malattie del progresso”. Dunque, come si applica il digiuno intermittente? Questo libro è il primo in Italia, finora, a elaborare un modello di dieta e dettagliati protocolli per tutti, sportivi e non, attraverso cui ritrovare la linea, la salute, l’energia fisica e sessuale che caratterizzavano i nostri antenati.