50753–50768 di 72802 risultati

Impero: viaggio nell’Impero di Roma seguendo una moneta

“Come si viveva nell’Impero romano? Che tipo di persone avremmo incontrato nelle sue città? Come sono riusciti i romani a creare un Impero così grande, unendo popolazioni e luoghi così diversi? Il libro che avete in mano è, idealmente, la prosecuzione di ‘Una giornata nell’antica Roma’. Lì si raccontava la vita quotidiana nella capitale attraverso lo scandire delle ventiquattro ore. Ora immaginate di alzarvi la mattina seguente e di partire per un viaggio attraverso tutto l’Impero. Per compiere questo viaggio basterà seguire un sesterzio. Soffermandoci sulle persone che via via entrano in possesso della moneta, scopriremo i loro volti, le loro sensazioni, il loro modo di vivere, le loro abitudini, le loro case. Il viaggio è ipotetico, ma del tutto verosimile. I personaggi che incontreremo sono realmente vissuti in quel periodo e in quei luoghi. I loro nomi sono veri e svolgevano effettivamente quel mestiere. Tutto è il frutto di un lavoro di ricerca su stele tombali, iscrizioni e testi antichi. Allo stesso modo, pressoché tutte le battute che sentirete pronunciare da tali personaggi sono ‘originali’: provengono infatti dalle opere di famosi autori latini come Marziale, Ovidio o Giovenale. E tappa dopo tappa, scoprendo il ‘dietro le quinte’ dell’Impero, ci accorgeremo di quanto il mondo dei romani, la prima grande globalizzazione della storia, fosse in fondo molto simile al nostro.” Alberto Angela
**

L’Impero romano. 2

«L’Impero romano, lungi dall’essere la roccaforte della conservazione, è piuttosto l’immagine della disgregazione di un mondo, la storia della classicità che si disfa e muore: il fatto sociologico più rilevante nella storia della nostra cultura.» In quest’opera, Santo Mazzarino affronta i grandi temi della civiltà occidentale, dal saecolum Augustum alla fondazione degli Stati romano-barbarici nel V secolo d.C., in una sintesi che salda la storia dell’Impero alla storia della Chiesa cristiana. Il racconto della cultura romana, dell’economia, della religione e la storia politica e militare si intrecciano in questa organica e brillante narrazione dell’apogeo e della lunga crisi del mondo romano. Questo strardinario classico della storia è firmato dal più autorevole dei suoi studiosi.
**
### Sinossi
«L’Impero romano, lungi dall’essere la roccaforte della conservazione, è piuttosto l’immagine della disgregazione di un mondo, la storia della classicità che si disfa e muore: il fatto sociologico più rilevante nella storia della nostra cultura.» In quest’opera, Santo Mazzarino affronta i grandi temi della civiltà occidentale, dal saecolum Augustum alla fondazione degli Stati romano-barbarici nel V secolo d.C., in una sintesi che salda la storia dell’Impero alla storia della Chiesa cristiana. Il racconto della cultura romana, dell’economia, della religione e la storia politica e militare si intrecciano in questa organica e brillante narrazione dell’apogeo e della lunga crisi del mondo romano. Questo strardinario classico della storia è firmato dal più autorevole dei suoi studiosi.

L’Impero romano. 1

«L’Impero romano, lungi dall’essere la roccaforte della conservazione, è piuttosto l’immagine della disgregazione di un mondo, la storia della classicità che si disfa e muore: il fatto sociologico più rilevante nella storia della nostra cultura.» In quest’opera, Santo Mazzarino affronta i grandi temi della civiltà occidentale, dal *saeculum Augustum alla fondazione degli Stati romano-barbarici nel V secolo d.C., in una sintesi che salda la storia dell’Impero alla storia della Chiesa cristiana. Il racconto della cultura romana, dell’economia, della religione e la storia politica e militare si intrecciano in questa organica e brillante narrazione dell’apogeo e della lunga crisi del mondo romano. Questo straordinario classico della storia antica è firmato dal più autorevole dei suoi studiosi.*
**
### Sinossi
«L’Impero romano, lungi dall’essere la roccaforte della conservazione, è piuttosto l’immagine della disgregazione di un mondo, la storia della classicità che si disfa e muore: il fatto sociologico più rilevante nella storia della nostra cultura.» In quest’opera, Santo Mazzarino affronta i grandi temi della civiltà occidentale, dal *saeculum Augustum alla fondazione degli Stati romano-barbarici nel V secolo d.C., in una sintesi che salda la storia dell’Impero alla storia della Chiesa cristiana. Il racconto della cultura romana, dell’economia, della religione e la storia politica e militare si intrecciano in questa organica e brillante narrazione dell’apogeo e della lunga crisi del mondo romano. Questo straordinario classico della storia antica è firmato dal più autorevole dei suoi studiosi.*

L’impero romano: 1

“L’impero romano, lungi dall’essere la roccaforte della conservazione, è piuttosto l’immagine della disgregazione di un mondo, la storia della classicità che si disfa e muore: il fatto sociologico più rilevante nella storia della nostra cultura.” In quest’opera, Santo Mazzarino affronta i grandi temi della civiltà occidentale, dal saeculum Augustum alla fondazione degli stati romano-barbarici nel V secolo d.C, in una sintesi che salda la storia dell’Impero alla storia della Chiesa cristiana. Il racconto della cultura romana, dell’economia, della religione e la storia politica e militare si intrecciano in questa organica e brillante narrazione dell’apogeo e della lunga crisi del mondo romano.
**

L’impero della camorra. Vita violenta del boss Paolo Di Lauro

Nella Napoli soggiogata dalla violenza di Raffaele Cutolo e dalle disgrazie del terremoto del 1980 nella regione in cui un discusso politico rapito dalle Brigate rosse viene liberato, mentre è ucciso il coraggioso capo della squadra mobile che sta indagando sul patto scellerato tra Stato e camorra, un giovane decide di diventare il capo incontrastato della Cupola. Comincia così la carriera criminale di Paolo Di Lauro, “Ciruzzo ‘o milionario”: il boss che, da un’anonima stradina del quartiere di Secondigliano, dichiara guerra ai clan più potenti della Campania. Venti anni dopo, lo Stato inserirà Di Lauro nell’elenco dei trenta latitanti più pericolosi di tutti i tempi, braccandolo in tre continenti. Ma intanto “Ciruzzo” vince le sue battaglie, disseminando di morti il suo cammino e accumulando, grazie alla droga, un patrimonio che non ha eguali nel mondo della criminalità organizzata: palazzi, casinò, supermercati, aziende di abbigliamento, boutique, complessi turistici e centri commerciali disseminati ovunque. Un impero di paura, di sangue e di denaro sporco su cui “il re della camorra” regna incontrastato. Una guerra senza esclusione di colpi che oppone la criminalità organizzata napoletana a un manipolo di poliziotti coraggiosi: un’ininterrotta scia di sangue e omertà.
**

L’impero dei draghi

Anatolia, 260 d.C. L’assedio dei Persiani ha stremato la resistenza della città romana di Edessa, l’imperatore Valeriano è stato catturato insieme al capo della sua guardia personale, Marco Metello Aquila, eroe dell’impero e leggenda vivente, e ad altri dieci dei suoi uomini più valorosi. Marciranno ai lavori forzati, in una miniera da cui nessuno è mai riuscito a evadere. Ma c’è chi conosce quei cunicoli bui: Metello e i suoi fuggono e trovano rifugio in un’oasi dove è atteso un misterioso personaggio braccato dai Persiani. I Romani ne diventano la milizia privata con il compito di scortarlo nel mitico regno della seta, la Cina. Ha inizio così un’epopea straordinaria attraverso le foreste dell’India, le montagne dell’Himalaya, i deserti dell’Asia centrale: un viaggio favoloso al termine del quale Marco Metello scoprirà di non essere il primo Romano ad aver raggiunto quel mondo remoto¿
(source: Bol.com)

Impero

Impero disegna una nuova geografia del potere: dal sistema di produzione fordista, meccanico e serializzato, a un’economia biopolitica, che lavora e manipola la vita sociale nei suoi meccanismi d’interazione, comunicazione e affettività; dalla centralità degli statinazione a una forma di sovranità globale, senza centro né confini, che giustifica ogni suo intervento consacrandolo in nome di una pace perpetua e universale. E contro questa forma di dominio sempre più assoluta si muovono poteri alternativi, forze di resistenza, la “moltitudine”, eco postmoderna dell’antagonismo tipico della modernità: il popolo.
(source: Bol.com)

Imperium

“Imperium” è la narrazione di un viaggio per lo più sconosciuto, un’affascinante e personale chiave per capire l’ex Unione Sovietica. Un reportage polifonico, intessuto di ricordi, dove personaggi, luoghi e motivi si rincorrono e si sovrappongono dal 1939 al 1992, dal Baltico al Pacifico.Nel momento in cui il grande impero si dissolve, con fragore e sangue, in mille rivoli e staterelli, la cronaca di Kapuscinski scopre e registra realtà sommerse dalla violenza, dove trionfa una Babele di lingue e di culture.

L’imperatore del male

L’imperatore del male è la storia dell’epica lotta contro il cancro. La cronaca degli sforzi per debellare una malattia antica – un tempo clandestina, quasi da non nominare – che oggi è un’entità multiforme, pervasa di una profonda valenza metaforica, medica, scientifica e politica. Questa «biografia» vuole comprenderne la personalità e demistificarne il comportamento per capire se sia possibile sradicarla per sempre dai nostri corpi e dalla nostra società.
Premio Pulitzer nel 2011, L’imperatore del male è un libro rigoroso, animato dalla scrittura ammaliante e dalla tensione narrativa di un autore straordinario, ma anche dalla pietas di un grande medico. Nato come diario di un anno in ospedale, racconta di vittorie e sconfitte, di offensive seguite da altre offensive, di eroismo e superbia, di spirito di sopravvivenza e capacità di recupero; e, inevitabilmente, dei feriti, dei condannati, dei dimenticati, dei caduti.
(source: Bol.com)

Impavida

Ailis, erede del bellicoso clan MacFarlane, non solo sta crescendo i figli illegittimi della sorella, ma è costretta al fidanzamento con Donald, uomo brutale e violento. Gli eventi precipitano quando Ailis viene rapita insieme ai bambini da Alexander MacDubh, capo del clan rivale dei MacFarlane. Al primo sguardo, Alex decide di farla sua. Ailis, seppur restia, cede al fascino del rapitore. Entrambi pensano, così, di vendicarsi delle rispettive famiglie. Sarà l’amore, temerario e inaspettato, a sorprenderli.

Imparare l’amore

Di ritorno in Inghilterra dalla Terra Santa nel 1277, Severin di Langthorne trova le proprie terre devastate, il padre ed il fratello ucccisi e la madre impazzita. Ora è lui il nuovo barone, ma l’importante titolo gli suona vuoto come è vuoto il suo cuore alla vista di tanta desolazione… e come sono vuoti i forzieri del suo maniero distrutto. Ma almeno per questo la sorte pare tornare ad arridergli: il ricchissimo conte di Oxborough, sul letto di morte, sceglie Severin quale marito per la sua unica erede, sua figlia Hastings.
Pur adempiendo alla volontà paterna, la bellissima giovane pensa che il marito sia freddo, spietato, severo; in due parole, assolutamente sgradevole. L’aitante guerriero, dal canto suo, è invece dell’idea che la moglie sia testarda, irragionevole, ribelle; in due parole, veramente insopportabile. E’ evidente che ci sarebbero tutte le premesse per un grande amore, ma contro la nascita di tale sentimento cospirano nemici laidi ed insospettabili, resi crudeli da invidia, gelosia e cupidigia.

Imparare a Suonare La Chitarra: Passo Dopo Passo

Grazie a questo eBook puoi imparare a suonare la chitarra passo dopo passo, perché questo libro digitale è un corso base che t’insegna a suonare la chitarra partendo da zero cercando d’impartiti i fondamenti necessari la chitarra sia classica che acustica è uno strumento musicale fantastico perchè la puoi portare d’appertutto.
In questo eBook ti verranno spiegate le differenze tra le diverse chitarre, come quella acustica, classica, semiacustica ed elettrica, conoscendo la struttura di questo strumento musicale e ogni singola parte della chitarra , inoltre imparerai nozioni, tecniche, accordi e ritmi.
All’interno di questo libro troverai un semplice metodo decisamente pratico che ti permetterà di imparare a suonare la chitarra in modo rapido e didattico, attraverso l’ausilio di efficaci schemi e immagini che ti mostreranno nel dettaglio posizioni, tablature, spartiti tutto in maniera facile, perché l’obbiettivo di questo libro digitale è quello di far conoscere a più persone possibile questo fantastico strumento musicale che regala splendide emozioni nella vita di tutti i giorni e che permette di creare atmosfere affascinanti.
**
### Sinossi
Grazie a questo eBook puoi imparare a suonare la chitarra passo dopo passo, perché questo libro digitale è un corso base che t’insegna a suonare la chitarra partendo da zero cercando d’impartiti i fondamenti necessari la chitarra sia classica che acustica è uno strumento musicale fantastico perchè la puoi portare d’appertutto.
In questo eBook ti verranno spiegate le differenze tra le diverse chitarre, come quella acustica, classica, semiacustica ed elettrica, conoscendo la struttura di questo strumento musicale e ogni singola parte della chitarra , inoltre imparerai nozioni, tecniche, accordi e ritmi.
All’interno di questo libro troverai un semplice metodo decisamente pratico che ti permetterà di imparare a suonare la chitarra in modo rapido e didattico, attraverso l’ausilio di efficaci schemi e immagini che ti mostreranno nel dettaglio posizioni, tablature, spartiti tutto in maniera facile, perché l’obbiettivo di questo libro digitale è quello di far conoscere a più persone possibile questo fantastico strumento musicale che regala splendide emozioni nella vita di tutti i giorni e che permette di creare atmosfere affascinanti.

Imparare a programmare con Python: il manuale per programmatori dai 13 anni in su

Il pensiero computazionale e la programmazione informatica sono sempre più importanti per la formazione fin dalla scuola primaria. Python è un elemento cardine di questa rivoluzione pedagogica ed è presente in molti programmi didattici, governativi e non.
Questo manuale si rivolge a tutti quelli che vogliono imparare a programmare con Python. L’impostazione è basata sull’imparare facendo e divertendosi, ovvero dando largo spazio a progetti ludici e creativi. Ogni argomento è presentato come un problema da risolvere di cui viene fornita una soluzione sotto forma di codice Python che viene quindi esaminato per comprenderne il funzionamento. Diversi temi sono trattati più volte ma in contesti sempre diversi per stimolare il pensiero creativo.
Tutti i programmi presentati nel testo sono scaricabili online, pronti a essere eseguiti ma anche manipolati e riutilizzati a piacimento.
**
### Sinossi
Il pensiero computazionale e la programmazione informatica sono sempre più importanti per la formazione fin dalla scuola primaria. Python è un elemento cardine di questa rivoluzione pedagogica ed è presente in molti programmi didattici, governativi e non.
Questo manuale si rivolge a tutti quelli che vogliono imparare a programmare con Python. L’impostazione è basata sull’imparare facendo e divertendosi, ovvero dando largo spazio a progetti ludici e creativi. Ogni argomento è presentato come un problema da risolvere di cui viene fornita una soluzione sotto forma di codice Python che viene quindi esaminato per comprenderne il funzionamento. Diversi temi sono trattati più volte ma in contesti sempre diversi per stimolare il pensiero creativo.
Tutti i programmi presentati nel testo sono scaricabili online, pronti a essere eseguiti ma anche manipolati e riutilizzati a piacimento.

L’immortale spirito della natura

Jacob von Uexküll, biologo e filosofo tra i più influenti del primo Novecento, riflette in questo libro sul ruolo della percezione soggettiva nella costruzione della realtà. La forma è quella classica del dialogo: una discussione vivace e serrata tra sostenitori della scienza, dell’arte e della filosofia religiosa, attraverso la quale l’autore rappresenta in maniera obiettiva le differenti posizioni, dal monoteismo al politeismo, dalla fisica moderna alla teoria dell’evoluzione. Dopo avere permesso al lettore di confrontarsi con punti di vista radicalmente alternativi, von Uexküll, espone le ragioni della sua teoria dei mondi-ambiente soggettivi, secondo la quale è possibile rintracciare in ogni forma vivente il ruolo fondamentale svolto dalla dimensione individuale dell’esperienza. Sullo sfondo di questa pluralità di realtà particolari, emerge però la presenza costante dello spirito nella natura, identificato nell’immagine del mondo come un insieme di soggettività che partecipano al piano immortale di una melodia prestabilita.
**

Immortal

È un inverno che non dà scampo quello che avvolge nel gelo e nella neve il piccolo paese di St. Andrew, nel Maine, a pochi chilometri dal confine canadese. È notte e la foresta ghiacciata pare sussurrare nell’oscurità. Luke, giovane medico di turno al pronto soccorso, si ritrova davanti una ragazza dall’apparente età di diciannove anni e dalla bellezza eterea e struggente. È atterrita e chiusa nel silenzio, ma i suoi occhi sembrano gridare. Ha appena ucciso un uomo, abbandonandone il cadavere nel bosco. Si chiama Lanny e, con voce appena udibile, sostiene di aver ucciso quell’uomo perché era stato lui a chiederglielo. Prega Luke di aiutarla a scappare. Quando il dottore rifiuta, Lanny afferra un bisturi e si squarcia il petto nudo. Quello che succede dopo cambierà le loro vite per sempre. Luke, sconvolto, accetta di aiutarla a scappare oltre confine. E durante la fuga, lei gli rivela il proprio passato. Lanny è immortale e ha più di duecento anni. Il suo è il racconto di una donna travolta da un amore torbido, appassionato e mai ricambiato abbastanza. È il racconto di un uomo ossessionato dalla bellezza e dal bisogno oscuro di possederla, un uomo che trasforma la passione fisica in uno strumento di dominio. È il racconto del terribile prezzo da pagare in cambio della vita eterna.

Imitazione biologica

Giunto alla ragguardevole età di duecento e più anno, Marcel Shroud ritiene di aver fatto abbondantemente la sua parte, e il fatto di essere in lista per l’eutanasia all’istituto di Gerontologia non lo preoccupa più di tanto. Anzi, ormai si è rassegnato alla morte come all’ultimo atto di una vita che, nel suo piccol, gli ha dato molte soddisfazioni.
Ma improvvisamente giunge qualcosa a turbare la sua decsione: un nemico ormai dimenticato da decenni, e che il mondo sperava di aver definitivamente debellato, minaccia di riaffiorare per distruggere la civiltà. Si hanno forti sospetti che una hostess, estratta in coma dai rottami di un incidente spaziale sia portatrice dell’AHT, un essere extraterrestre che, se lasciato libero di svilupparsi, può imitare qualsiasi forma. E Shroud, che in passato compì ricerche sull’AHT, è l’unica persona che ancora ne conosce i pericoli.
Shroud viene immediatamente portato all’ospedale dove è ricoverata la donna… e qui si scopre che è sparita.
L’AHT è nuovamente libero di svilupparsi.