50385–50400 di 68366 risultati

Per salvare una rossa

Da principio infiltrarsi nell’azienda di Virginia per scagionare il fratello Wade da false accuse di appropriazione indebita era sembrata una grande idea a Dillon Johnson. Quello che non aveva previsto era che si sarebbe innamorato della virago che gestiva l’azienda. Eppure Virginia non è una donna particolarmente attraente. Intelligente, capace, aggressiva,questo si. Ma bella proprio no. Quando però arriva qualcuno…
**
### Sinossi
Da principio infiltrarsi nell’azienda di Virginia per scagionare il fratello Wade da false accuse di appropriazione indebita era sembrata una grande idea a Dillon Johnson. Quello che non aveva previsto era che si sarebbe innamorato della virago che gestiva l’azienda. Eppure Virginia non è una donna particolarmente attraente. Intelligente, capace, aggressiva,questo si. Ma bella proprio no. Quando però arriva qualcuno…

Per rabbia e per amore

Ci sono donne che non dimenticano e che ti restano nel cuore anche quando ti fanno molto male. Gabriel Greppi non ha mai dimenticato la bellezza interiore ed esteriore di Laura Jackson, anche se pensare a lei significa rivivere la rabbia di essere stato respinto per pregiudizi sociali ed economici. Ora le parti sono invertite: lui è un uomo potente, la famiglia di Laura è sull’orlo del fallimento. Prima di vendicarsi con gli interessi, Gabriel indaga su di lei, poi comincia…
**
### Sinossi
Ci sono donne che non dimenticano e che ti restano nel cuore anche quando ti fanno molto male. Gabriel Greppi non ha mai dimenticato la bellezza interiore ed esteriore di Laura Jackson, anche se pensare a lei significa rivivere la rabbia di essere stato respinto per pregiudizi sociali ed economici. Ora le parti sono invertite: lui è un uomo potente, la famiglia di Laura è sull’orlo del fallimento. Prima di vendicarsi con gli interessi, Gabriel indaga su di lei, poi comincia…

Per prendersi una vita

La storia che ho voluto raccontare, lo dico subito, è una storia crudele. Per festeggiare il superamento dell’esame di maturità, quattro ragazzi, quattro compagni di scuola di un liceo di provincia, affrontano un epico viaggio in auto attraverso l’Europa. Il pretesto per partire è fornito dal concerto londinese di uno dei loro miti, Joe Strummer, l’ex leader dei Clash. Ma i tempi sono cambiati, il punk e il post-punk sono svaniti, la cultura hip-hop ha cominciato a raccontare al mondo la rabbia dei ghetti americani, Joe Strummer sta affrontando una nuova vita artistica con un progetto solista, e i quattro amici si trovano all’improvviso, in anticipo sulle previsioni, a dover compiere una scelta terribile, una scelta da cui dipende la possibilità di avere un futuro. Vent’anni dopo, tre di quei ragazzi sono diventati adulti, si sono fatti una famiglia e una posizione, ma sentono il bisogno di “ritornare” sull’evento drammatico, sul cruento rito di passaggio che ha sancito la fine della loro giovinezza. Andranno a fare visita all’unico del gruppo rimasto, in un modo estremo, lo stesso di allora.
**

Per la prima volta

Costretti a vivere sotto lo stesso tetto per molti giorni per occuparsi di un progetto piuttosto impegnativo, Nick e Amy, fino a quel momento due perfetti sconosciuti, scoprono di avere in comune molto più dello scopo della loro convivenza forzata. Nick, celebre produttore di programmi televisivi, sente subito per Amy un trasporto che non ha mai provato per nessun’altra donna, prima di allora. Nello stesso tempo, però, non ha la minima intenzione di lasciarsi trascinare in una relazione seria. Quando Amy lo conquista definitivamente con la sua dolcezza e la sua tenacia, Nick capisce di dover abbassare le sue difese.
**
### Sinossi
Costretti a vivere sotto lo stesso tetto per molti giorni per occuparsi di un progetto piuttosto impegnativo, Nick e Amy, fino a quel momento due perfetti sconosciuti, scoprono di avere in comune molto più dello scopo della loro convivenza forzata. Nick, celebre produttore di programmi televisivi, sente subito per Amy un trasporto che non ha mai provato per nessun’altra donna, prima di allora. Nello stesso tempo, però, non ha la minima intenzione di lasciarsi trascinare in una relazione seria. Quando Amy lo conquista definitivamente con la sua dolcezza e la sua tenacia, Nick capisce di dover abbassare le sue difese.

Per la mano della regina

LO SCETTRO DEL CUORE – VOL. 4 – Una famiglia reale, quattro principesse innamorate. La dinastia dei Carradine, divisa tra amori appassionati e tradizioni secolari. Ma Kelly, lui è soltanto un militare! Le sembra già di sentire i commenti dei parenti, degli amici, e addirittura della gente comune. Ed è già pronta a ignorarli. Kelly Carradine, ultima speranza del vecchio re Easton per la successione al trono, è finalmente diventata regina. Il suo piccolo regno si chiama Korosol, e il suo grande amore Devon Montfort. Lui, capitano della guardia reale, non è certo all’altezza del sangue blu di Kelly; così, dopo essere stato nominato bodyguard della regina, fa di tutto per non lasciar trasparire quello che prova per lei. Fino a quando non entrano in scena un principe disonesto e un giornale scandalistico troppo curioso.
(source: Bol.com)

Per la critica dell’economia politica

La crisi delle relazioni globali ha prodotto anche l’ennesima “riscoperta di Marx”. Non potevano certo mancare nella “Biblioteca giovani” quei fondamenti teorici della dottrina economica marxista che trovano proprio nell'”analisi della merce” la spiegazione ultima del fenomeno tipicamente capitalistico della crisi. I concetti più astratti di *Per la critica dell’economia politica*, quelli mano a mano più “concreti” sviluppati nel “Capitale”, sono gli attrezzi teorici indispensabili per indagare la realtà complessa della crisi capitalistica. Quella marxista, solo apparentemente una delle tante possibili spiegazioni della crisi, in realtà è l’unica scientifica perché è l’unica che non debba inglobare il dogma, indimostrabile e falso, che il capitalismo non abbia alternative. Il marxismo muove dalla certezza che le crisi sono la prova della transitorietà storica del capitalismo e le studia nella prospettiva della battaglia per una forma più elevata di società che superi l’attuale disordine sociale.

Per l’alto mare aperto

Quattro secoli di modernità, nel racconto appassionato di un lettore instancabile, con i piedi ben saldi sulla terra e gli occhi rivolti al mondo fuori della scrittura.
Il breviario civile, metafisico e morale di uno dei grandi protagonisti del tempo in cui viviamo.

‘Questo libro è la rivisitazione della modernità, da Montaigne e Cervantes fino a Leopardi e a Nietzsche, Descartes, Kant e Hegel, e ancora Tolstoj, Proust, Kafka e Joyce. Un’epoca durata quattro secoli, mai simile a se stessa, sempre in cerca di sperimentare il nuovo, di allargare il respiro delle generazioni, di modificare l’identità senza smarrire la memoria’.
Cosí Eugenio Scalfari riassume il suo viaggio attraverso la modernità, che tocca le varie fasi dei tempi moderni, dall’Illuminismo al Romanticismo, dalle avanguardie al nichilismo, dalla razionalità allo scatenarsi delle emozioni e degli istinti.
‘La modernità – scrive Scalfari – è stata sconfitta da una sorta di invasione barbarica, ma la storia non finisce, un’altra epoca nascerà come è sempre avvenuto finché l’Homo sapiens riuscirà a guardare il cielo stellato e a cercare dentro di sé la legge morale. A me questo viaggio dentro l’epoca è sembrato un sabba, non di diavoli e di streghe, ma di anime e di stelle danzanti’.

(source: Bol.com)

Per il rotto della mente

Della mente umana si sa all’incirca quello che si sa del pianeta Marte, o al massimo della Luna; cioè molto poco. L’ipotesi che il nostro cervello funzioni più o meno come una calcolatrice elettronica non fa in tempo a diventar luogo comune, che già si affaccia una teoria completamente diversa, su cui il supposto sistema di relé viene abbandonato a favore di una serie di mini-reazioni chimiche. Ogni nuovo esperimento, si può dire, rimette tutto in questione. Quanto a psichiatria e psicanalisi, dove non c’è nemmeno il concorso di un organo concreto da sezionare o esaminare al microscopio, le ricerche sono ancora più brancolanti, i risultati ancor più soggetti a riserve di ogni genere. Si tratta insomma di un territorio in massima parte inesplorato, e non c’è da meravigliarsi che la fantascienza – pronta all’introversione come all’estroversione – lo percorra avventurosamente in lungo e in largo. Ecco dunque, per i nostri lettori, una splendida «casistica» sul misterioso mondo della mente, con le sue trappole crudeli, le sue ironiche insidie, i suoi terrori, i suoi fantasmi, le sue elastiche risorse, i suoi fili spinati.
Indice:
Daniel F. Galouye – Il pensiero dominante (Mindmate, 1964)
Rog Phillips – La pillola gialla (The Yellow Pill, 1958)
Charles G. Finney – I prigionieri (The Captivity, 1961)
Christopher Anvil – Il metodo Poffis (Sweet Reason, 1966)
Carol Easton – Macchina Onirica (The Dream Machine, 1966)
Larry Niven – Televittima (By Mind Alone, 1966)
Robert F. Young – L’ultimo eroe (The Last Hero, 1966)
Copertina di Karel Thole

Per fortuna che ci sei

”Duda è una cagnolina tutta nera, con una macchietta

bianca sotto la bocca, una sopra il tartufo

e una un po’ più grande sul petto. Ha anche

quattro ciuffetti, sempre bianchi, in mezzo

ai piedini. Assomiglia un po’ a un Bracco, ha

qualcosa anche del Pointer, la struttura è però

del Labrador e le orecchie sono del Setter: insomma

è il prototipo del vero bastardino doc.”

Duda è la simpatica cagnetta che, insieme a Titico,

allieta le giornate della famiglia Stoppa.

Edoardo l’ha incontrata in un canile di Olbia

quando aveva solo pochi giorni di vita. Qualcuno

l’aveva buttata dentro un cassonetto della

spazzatura insieme al resto della cucciolata.

Sprofondata fra i rifiuti e allo stremo delle

forze per i miasmi, Duda era riuscita incredibilmente

a produrre un acuto guaito quando

una mano ignota aveva sollevato il tettuccio

del cassonetto lasciando entrare un filo di

luce. Era la mano amica di un volontario che

stava casualmente controllando proprio quella

zona. Un piccolo grande miracolo.

Per fortuna che ci sei racconta questo e tanti altri

miracoli quotidiani in cui le persone sensibili

aiutano i nostri fratelli e sorelle animali. Ma

il tema originale di questo libro è la scoperta

che gli animali salvati ripagano l’amore ricevuto

con altrettanto amore donato, riuscendo

spesso a migliorare la vita degli esseri umani.

Marco, per esempio, ha trovato in Bijou una

delle ragioni per chiudere con una vita di espedienti,

dentro e fuori dal carcere. Marta, invece,

è una ragazza che ha superato un periodo

di profonda crisi personale prendendosi cura

di Elisa, una dolcissima randagia che si accucciava

di notte accanto a lei sulla panchina del

parco. E storie simili sono capitate a Sandra,

Claudia, Alicja e a tanti altri…

(source: Bol.com)

Per fortuna c’erano i pinoli

Solo l’amicizia può curare un male invisibile Il cibo era la sua prigioneL’amicizia la sua salvezzaDomitilla ha ventiquattro anni e una bellezza malinconica e sfuggenteVive a Roma con la sua famiglia, ha pochi amici e frequenta raramente i giovani della sua età. Ma un giorno conosce Lucia, brillante avvocato quarantenne, e così proprio perché potrebbe essere sua madre, Domitilla, che sembra aver perso la speranza di provare gioia o felicità si apre a quella donna dai modi gentili e accoglienti. Malgrado la differenza d’età, tra le due nasce una curiosità reciproca.Cominciano a parlare e a confidarsi proprio come due vecchie amiche. Domitilla è riservata ma bisognosa di affetto e in Lucia trova comprensione e premure materne.Piano piano le fa capire di avere una storia dolorosa nascosta dentro di sé. Le manca il coraggio di raccontargliela però, e così le consegna un vecchio diario. Lucia legge pagina dopo pagina il racconto dello strazio, della incapacità di uscire dal tunnel dell’anoressia della sua giovane amica e ne rimane turbata. Si è affezionata a Domitilla come fosse sua figlia e si sente ancora più coinvolta nella sua vita. Così cerca di saperne di più sulla sua famiglia e sulla misteriosa Villa Rosa affacciata sul lago di Locarno.Un inno contro il silenzio dell’anoressia Un romanzo commoventeUna straordinaria storia d’amore e d’amiciziaUn libro da leggere e regalare a tutti quelli che cercano una speranzaMargherita De Bacromana, è giornalista del ‘Corriere della Sera’. Scrive di tematiche legate a sanità, medicina e bioetica sul quotidiano e i settimanali ‘Sette’ e ‘Io Donna’. È autrice dei libri inchiesta Siamo solo noi e Noi, quelli delle malattie rare. Ha aperto un portale giornalistico dedicato alle malattie rare. Per fortuna c’erano i pinoli è il suo primo romanzo.
(source: Bol.com)

Per esclusione Parte 2

La piccola Carol Corwin è rinchiusa in una baracca, lontana da ogni possibilità di aiuto. La bambina stringe a sé il suo orsacchiotto. Ha paura, perché è sola. Dov’è suo fratello Daniel? Craig Dabecourt, agente dell’FBI, è tornato in attività dopo un brutto incidente in missione che gli ha cambiato la vita. Ora si troverà ad affrontare il caso più difficile, imbattendosi nell’assassino più feroce, che sfugge a ogni logica, dentro una New York scura e piovosa. Un assassino di bambini. In un clima tetro e claustrofobico, I’FBI è chiamata in causa per dare la caccia a un serial killer che si fa chiamare Salomone. Un criminale spietato che non si ferma davanti a nulla, neppure all’innocenza delle sue vittime.
**

Per esclusione Parte 1

La piccola Carol Corwin è rinchiusa in una baracca, lontana da ogni possibilità di aiuto. La bambina stringe a sé il suo orsacchiotto. Ha paura, perché è sola. Dov’è suo fratello Daniel? Craig Dabecourt, agente dell’FBI, è tornato in attività dopo un brutto incidente in missione che gli ha cambiato la vita. Ora si troverà ad affrontare il caso più difficile, imbattendosi nell’assassino più feroce, che sfugge a ogni logica, dentro una New York scura e piovosa. Un assassino di bambini. In un clima tetro e claustrofobico, I’FBI è chiamata in causa per dare la caccia a un serial killer che si fa chiamare Salomone. Un criminale spietato che non si ferma davanti a nulla, neppure all’innocenza delle sue vittime.
**

Per cause innaturali

Una barca si arena sulle coste di Suffolk. A bordo c’è il cavaliere del famoso giallista Maurice Seton. Le mani gli sono state mozzate: un macabro dettaglio che lo stesso Seton aveva inserito nel progetto del suo nuovo libro. Suo malgrado l’ispettore Dalgliesh, in vacanza nella regione, viene coinvolto nel caso dagli amici e dai vicini di casa della vittima. Un gruppetto di persone rispettabili. In apparenza. Ma con troppi segreti e troppi rancori nascosti. Una nuova, inquietante sfida all’acume investigativo di Dalgliesh. Un drammatico puzzle di indagini e di indizi, un nuovo capolavoro, d’alta scuola anglosassone, di P.D. James.

Per amore di un pirata

Louisiana, 1814
La bella Marie Thérèse Dufret vive con il giovanissmo fratello Hébert e col padre a Petit Bois, una splendida piantagione nei dintorni di New Orleans. La sua vita trascorre serena e felice fino al giorno in cui, cavalcando lungo le rive di un fiume, si imbatte in un affascinante uomo, ferito e privo di conoscenza. Non si sa niente di lui e lo stesso Jacques Bonnard mantiene la più stretta riservatezza sulla propria identità di pirata…

Per amore di un figlio

Nel best-seller “Mai senza mia figlia”, Betty Mahmoody racconta la sua fuga dall’Iran con la propria bimba, dopo essere stata sequestrata dal marito, un integralista mussulmano. Qui riprende la narrazione delle sue vicende dal punto in cui si era interrotta, descrivendo il suo difficile riadattamento in America, l’incubo di una vendetta dell’ex-coniuge, il timore del rapimento della piccola… Ma non solo, con grande sensibilità denuncia altri casi analoghi al suo, ponendosi generosamente al servizio dei tanti, troppi, bambini ‘rubati’.

Per amore di Shannon

È stata la grande Guerra di Secessione del 1861 a spingerla in quella capanna sperduta tra i monti del Colorado insieme allo zio, e ora che lui è morto, la giovane Shannon si ritrova completamente sola nella sgangherata baita nel cuore del bosco. Non che la cosa la preoccupi eccessivamente. Risoluta e coraggiosa, Shannon è dotata di sangue freddo e mira impeccabile, doti sufficienti a permetterle di affrontare qualsiasi pericolo… o quasi. Perché quando la situazione si fa mortalmente critica anche per l’indomita fanciulla, ecco la salvezza giungere dal Cielo sotto forma di un uomo. E che uomo! Whip Moran è il classico cavaliere solitario, senza patria né famiglia, uno spirito indipendente che rifugge da qualsiasi tipo di legame, assetato solo di libertà e di nuovi orizzonti. Accorrere in soccorso delle donne in difficoltà è parte della sua natura, un precetto a cui non può trasgredire, neanche quando l’istinto gli grida che la donna in questione potrebbe ferirlo ben più gravemente di qualsiasi belva o malvivente, neanche se la ragione lo avverte che per salvarle la vita finirà per spezzarle il cuore…