49713–49728 di 62912 risultati

Per sempre nel mio cuore

Una vedova segnata dal dolore e dalla perdita…
Dopo anni trascorsi al seguito del marito, nella campagna militare contro Napoleone, lady Lettie Hughes rimane vedova e ritorna a Londra per riprendere il posto nel ton che le spetta in qualità di figlia di un conte. I genitori e gli amici si aspettano che si metta alla ricerca di un nuovo marito, questa volta degno del suo rango. Ma Lettie non è più la ragazza innocente che era prima di partire per Waterloo. Gli incubi legati alle esperienze della guerra la perseguitano, e ormai non prova più alcun interesse per lo scintillio dell’alta società.
Un lord determinato a salvare la donna che ama…
Daniel Greaves, duca di Linwood, sa cosa significano il dolore e la perdita. Ha vissuto da solo gli ultimi sei anni, dopo che la donna con cui era fidanzato lo ha abbandonato per sposare un altro. Invece di assumersi le responsabilità del titolo, Daniel cade in una spirale di alcool, donne e gioco d’azzardo. Ma ora, la donna che si è portata via il suo futuro è di nuovo a Londra.
Quando si rivedono, l’antico legame risorge dalle ceneri, più forte di prima. Ma nessuno dei due è la stessa persona che era in gioventù…
E allora, non possono fare altro che provare a fidarsi l’uno dell’altro, per guarire dalle ferite del passato e trovare un amore che duri per sempre.
**
### Sinossi
Una vedova segnata dal dolore e dalla perdita…
Dopo anni trascorsi al seguito del marito, nella campagna militare contro Napoleone, lady Lettie Hughes rimane vedova e ritorna a Londra per riprendere il posto nel ton che le spetta in qualità di figlia di un conte. I genitori e gli amici si aspettano che si metta alla ricerca di un nuovo marito, questa volta degno del suo rango. Ma Lettie non è più la ragazza innocente che era prima di partire per Waterloo. Gli incubi legati alle esperienze della guerra la perseguitano, e ormai non prova più alcun interesse per lo scintillio dell’alta società.
Un lord determinato a salvare la donna che ama…
Daniel Greaves, duca di Linwood, sa cosa significano il dolore e la perdita. Ha vissuto da solo gli ultimi sei anni, dopo che la donna con cui era fidanzato lo ha abbandonato per sposare un altro. Invece di assumersi le responsabilità del titolo, Daniel cade in una spirale di alcool, donne e gioco d’azzardo. Ma ora, la donna che si è portata via il suo futuro è di nuovo a Londra.
Quando si rivedono, l’antico legame risorge dalle ceneri, più forte di prima. Ma nessuno dei due è la stessa persona che era in gioventù…
E allora, non possono fare altro che provare a fidarsi l’uno dell’altro, per guarire dalle ferite del passato e trovare un amore che duri per sempre.

Per Sconfiggerti

Per Sconfiggerti by Chiara Cilli
Ho ucciso la donna che amo.
*Ha ucciso il nostro amore.*
L’ho vista diventare il mio avversario più pericoloso, e non ho fatto niente per impedirlo.
*È diventato il mio nemico, e il mio cuore ha già iniziato a sanguinare.*
Sta venendo per me.
*Pagherà per ciò che ha fatto.*
Vuoi la mia vita, piccola rossa?
*Avrò il suo sangue.*
Vieni a prenderla.
**Dark Contemporary Romance**
Questo romanzo contiene situazioni inquietanti, scene violente e omicidi. Non adatto a persone suscettibili ai temi trattati. +18

Per sapere la verita’

Di ritorno da un corso di aggiornamento, durato alcuni giorni, una donna trova il marito ucciso: questa è la sua versione dei fatti… Il commissario incaricato delle indagini si confronta con lei, in ripetuti incontri-scontri, cercando di far luce sul delitto. Perché la vittima, Pietro, non è un uomo qualunque! Ricco di famiglia, attraente, matematico di successo nonostante la giovane età, oltre a suscitare prevedibili rivalità professionali fra i colleghi dell’Università, ha, forse, relazioni extraconiugali. Anche la sorella della vittima aveva motivi per uccidere? Forse… Ma è sempre alla moglie della vittima che il commissario ritorna nelle sue indagini, perché ha la sensazione che lei non dica tutta la verità: la segue mentre lei cerca di ritrovare la verità non soltanto sulla morte del marito, ma soprattutto sul loro matrimonio.
La usa come guida nell’ambiente, per lui estraneo, dei matematici di professione.
L’indagine diventa così una dialogo a due voci fra la moglie e il commissario, in un lungo percorso per appropriarsi della verità.

(source: Bol.com)

Per quieto vivere

4 giugno 1944. Una donna si getta dal decimo piano di un caseggiato popolare per sfuggire al linciaggio della folla. È la portiera del palazzo che, fedele al regime fascista, con le sue denunce ha provocato la condanna a morte di alcuni giovani partigiani. Settant’anni dopo, il nipote, un uomo superficiale e indolente che ha ereditato il ruolo di portiere nel medesimo stabile, è all’ossessiva ricerca dei responsabili del suicidio della nonna. Sotto il suo sguardo morboso si dipanano le vite dei condomini: un giornalista colpito da una malattia degenerativa accudito amorevolmente dal figlio; un’anziana donna, considerata matta, che cela nella sua follia un terribile passato; un uomo che è al contempo spacciatore pregiudicato e padre premuroso; una bambina enigmatica e solitaria; un padre in fin di vita e un ragazzo addolorato dall’indifferenza che sente per la sorte del genitore. Il portiere osserva e si nutre dei tormenti di questa umanità disgregata, ma quello che prova non è che sprezzante distacco: nel suo cuore c’è posto solo per il rancore.
L’autore, con grande abilità mimetica e introspettiva, tratteggia una galleria di personaggi tormentati dalla propria storia, la cui lotta per trovare requie sembra imprescindibilmente legata al distacco e al disincanto.
Un romanzo sulle trame del passato e i nodi del presente: Per quieto vivere, una storia in cui nessuno è in pace.
**
### Sinossi
4 giugno 1944. Una donna si getta dal decimo piano di un caseggiato popolare per sfuggire al linciaggio della folla. È la portiera del palazzo che, fedele al regime fascista, con le sue denunce ha provocato la condanna a morte di alcuni giovani partigiani. Settant’anni dopo, il nipote, un uomo superficiale e indolente che ha ereditato il ruolo di portiere nel medesimo stabile, è all’ossessiva ricerca dei responsabili del suicidio della nonna. Sotto il suo sguardo morboso si dipanano le vite dei condomini: un giornalista colpito da una malattia degenerativa accudito amorevolmente dal figlio; un’anziana donna, considerata matta, che cela nella sua follia un terribile passato; un uomo che è al contempo spacciatore pregiudicato e padre premuroso; una bambina enigmatica e solitaria; un padre in fin di vita e un ragazzo addolorato dall’indifferenza che sente per la sorte del genitore. Il portiere osserva e si nutre dei tormenti di questa umanità disgregata, ma quello che prova non è che sprezzante distacco: nel suo cuore c’è posto solo per il rancore.
L’autore, con grande abilità mimetica e introspettiva, tratteggia una galleria di personaggi tormentati dalla propria storia, la cui lotta per trovare requie sembra imprescindibilmente legata al distacco e al disincanto.
Un romanzo sulle trame del passato e i nodi del presente: Per quieto vivere, una storia in cui nessuno è in pace.

Per questo ho vissuto

‘Quel giorno ho perso la mia innocenza. Quella mattina mi ero svegliato come un bambino. La notte mi addormentai come un ebreo.”Come tanti sopravvissuti alla Shoah, per molti anni Sami Modiano è rimasto in silenzio. In che modo dare voce al dolore di un’adolescenza bruciata, di una famiglia dissolta, di un’intera comunità spazzata via? Nato nella Rodi degli anni Trenta, Sami non conosce la lingua dell’odio e della discriminazione. Ma quando le leggi razziali colpiscono la sua terra, all’improvviso si ritrova bollato come ”diverso”. E a tredici anni, nell’inferno di Auschwitz-Birkenau, vedrà morire familiari e amici fino a rimanere solo al mondo, lottando per la sopravvivenza. Sfuggito al campo di sterminio, Sami riuscirà con caparbietà a costruirsi una nuova vita, ma in lui resterà sempre la determinazione a riappropriarsi delle sue radici, a dispetto di chiunque abbia provato a strapparle. Oggi, a decenni di distanza da quegli orrori, Sami sente di essere sopravvissuto proprio per raccontarli. Lo fa con un libro semplice fino all’asperità, portatore di una lingua universale.Una lingua figlia delle ferite che dividono i popoli e della speranza che li vorrebbe unire.

(source: Bol.com)

PER PUCCINI E PER LA PATRIA

Il libro – Richard Brandon, uno dei «big» dell’Intelligence Service, arriva a Roma per partecipare a una conferenza internazionale (che prevede noiosa e tranquilla), e soprattutto per prendersi qualche giorno di vacanza. A Roma Brandon torna sempre con piacere: vi ha vissuto a lungo, vi ha molti amici, parla perfettamente la nostra lingua. Ma presto si accorge di essere pedinato; poi «qualcuno» cerca di farlo fuori; subito dopo, nell’affollata via Veneto, «qualcuno» ammazza un tassista e fa ricadere la colpa su Brandon: Brandon deve fuggire, nascondersi in quella grande città che gli appare non più amica, dove dietro ogni angolo c’è «qualcuno» pronto a sparare. E scoprirà quanto può essere crudele il mondo dello spionaggio.

I personaggi – Richard Brandon, un tipo in gamba che sa cavarsela in ogni situazione. O quasi. Ma forse è troppo onesto per lavorare nello spionaggio.
Honey Kirby, una bella ragazza che per Brandon farebbe tutto, ma proprio tutto.
Giorgio, un amico italiano. Professione: paparazzo, e a tempo perso latin-lover.
Gerry Howard, di cui è bene fidarsi, ma non fidarsi…

L’autore – Robin Close è nato in Inghilterra nel 1934. Ha fatto numerosi lavori (è stato attore, insegnante, fotografo ecc.) prima di dedicarsi alla narrativa d’azione. Con “Per Puccini e per la patria” ha ottenuto in Inghilterra un grande successo.

Per noi sarà sempre estate

Per noi sarà sempre estate by Jenny Han
Sono già passati due anni da quando Conrad ha detto a Belly di mettersi con suo fratello. Da allora, lei e Jeremiah sono stati inseparabili. La loro storia però non è felice come dovrebbe. Così, quando Jeremiah commette il peggior errore che un ragazzo può commettere, Belly è costretta a chiedersi se Jeremiah sia davvero il grande amore e se davvero ha smesso di amare Conrad.

Per legge superiore

“Per legge superiore” è prima di tutto il ritratto di un magistrato di fronte a un dilemma morale che gli fa percepire, con abbagliante chiarezza, quanto sia divenuta inadeguata l’idea di giustizia che coltiva da sempre. Roberto Doni ha più di sessant’anni, fa il sostituto procuratore a Milano, è sobrio, formale, ineccepibile. Il suo pensiero prevalente è l’ultimo passo della carriera, il più alto: ma non è un uomo di potere. Prende il privilegio come vive il resto, come cosa dovuta, inevitabile. Così Milano gli sembra operosa, prevedibile, asettica, ma in fondo straniera a tutti; la bella moglie, con la sua intelligenza, con il suo ragionevole amore, lo appaga; lo stupisce appena l’atteggiamento della figlia lontana, che gli sembra sempre un tacito, inspiegabile, rimprovero. A quest’uomo, che non s’è più incontrato con il tormento del dubbio da quando, agli inizi, dialogava con un collega coraggioso che gli fu maestro di ideali, capita una pratica di routine. Dovrà sostenere in appello l’accusa contro un muratore tunisino, ora in galera per un crimine commesso dalle parti di via Padova, un’aggressione che ha suscitato clamore di giornali e proteste popolari. Tutto scontato: perfino l’imputato sembra accettare quello che tutti vogliono, una condanna. Ma in quel momento a Doni si presenta una giovane giornalista free-lance. Chiede al procuratore di proporre, addirittura, l’assoluzione. Non solo è convinta dell’innocenza dell’uomo, ma si dichiara in grado di provarla…
**

Per la sua bocca

Dall’incipit del libro:

”Non si stava male in quella pensione. Eravamo sette: sei uomini e una donna. La donna si chiamava Eulalia, mi pare; Eulalia Delfranco; non bella e non brutta, vestiva con accuratezza, compariva silenziosa all’ora di tavola e di rado faceva udir la sua voce, se non le si rivolgeva la parola. Usciva spesso, ritornava tardi, aveva abitudini guardinghe e silenziose. Subito ci aveva fatto comprendere che sarebbe stato inutile tentar di sedurla. L’ho incontrata parecchie volte in istrada; e l’eleganza della sua linea, la disinvoltura del suo parlare quand’era accompagnata da un uomo o da un’amica, mi sono sempre parse in contrasto curioso con l’atteggiamento cauto e dimesso in cui si ammantava quand’era con noi.

Gli uomini: due impiegati, due ufficiali, il principe e io. Il principe vantava una trentina di titoli nobiliari; non credo che a ciascuno corrispondesse un milione, ma doveva tuttavia esser ricco. Sottile come un ago, testa piccola, volto ovale con piccola barba bionda; mani bellissime. Entrava, sorrideva a tutti, parlava cortesemente, fingeva di non accorgersi che qualcuno mangiava male col coltello in bocca ad ogni istante o con lo stuzzicadenti sempre tra le dita. Se ne andava pel primo: dopo colazione tornava nelle sue stanze; la sera qualche volta a teatro, qualche volta a far visita. Ma lo udivo rincasare sempre prima di mezzanotte.”

Nota: gli e-book editi da E-text in collaborazione con Liber Liber sono tutti privi di DRM; si possono quindi leggere su qualsiasi lettore di e-book, si possono copiare su più dispositivi e, volendo, si possono anche modificare.

Questo e-book aiuta il sito di Liber Liber, una mediateca che rende disponibili gratuitamente migliaia di capolavori della letteratura e della musica.

(source: Bol.com)

Per la gloria dell’impero

N°1 in tutto il mondo Nessuno come lui Un grande romanzo storico Se non conosci Scarrow, non conosci Roma Britannia, 52 d.C. Le tribù occidentali sono pronte a schierarsi. Ma saranno in grado di eguagliare la disciplina e il coraggio dei legionari? Macrone, ferito, è rimasto indietro a difesa dell’accampamento, mentre il prefetto Catone cerca di penetrare nelle colline. Il suo intento è consolidare il trionfo di Roma schiacciando definitivamente la roccaforte dei Druidi. Ma con l’inverno che avanza, il percorso è funestato dalle piogge fredde e dalle tempeste di neve. Quando le pattuglie di Macrone riferiscono che il presidio degli indigeni si sta assottigliando, un terribile sospetto prende forma nella mente del soldato. È possibile che il governatore Quintato abbia sottovalutato il nemico? Se c’è in atto un piano sofisticato e mortale, saranno Catone e i suoi uomini a pagarne il prezzo… 5 milioni di copie nel mondo Simon Scarrow è leggenda ‘Il miglior scrittore di romanzi storici? Simon Scarrow.’ Corriere della Sera ‘Il nuovo capitolo della lunga serie di Scarrow sull’esercito romano è come sempre un grande piacere. Per gli appassionati di Catone e Macrone è rincuorante sapere che le loro avventure sono più che mai vive.’ The Times ‘Un buon libro, facile da leggere ma travolgente.’ Mail on Sunday Simon ScarrowÈ nato in Nigeria. Dopo aver vissuto in molti Paesi si è stabilito in Inghilterra. Per anni si è diviso tra la scrittura, sua vera e irrinunciabile passione, e l’insegnamento. È un grande esperto di storia romana. Il centurione, il primo dei suoi romanzi storici pubblicato in Italia, è stato per mesi ai primi posti nelle classifiche inglesi. Scarrow è autore dei romanzi Sotto l’aquila di Roma, Il gladiatore, Roma alla conquista del mondo, La spada di Roma, La legione, Roma o morte, Il pretoriano, La battaglia finale, Il sangue dell’impero, La profezia dell’aquila, L’aquila dell’impero, Sotto un unico impero, La spada e la scimitarra, Per la gloria dell’impero e I conquistatori (con T.J. Andrews), tutti pubblicati dalla Newton Compton.

(source: Bol.com)

Per il mio amore, Whiskey

Dieci anni d’amore, di perdita, di amicizia, di cuori infranti e di emozioni da gustare fino all’ultima goccia.

Dal primo momento in cui incontra Jamie, Brecks sa che la sua vita non sarà più la stessa.
Quel ragazzo dagli occhi ambrati diventerà il suo Whiskey, una irrinunciabile dipendenza. Mese dopo mese, anno dopo anno, errore dopo errore, la loro amicizia si fa sempre più complicata, e la loro attrazione sempre più inarrestabile.

Ma cosa fare quando il tempo e le circostanze sembrano essere sempre avverse?
Quanto duramente e quanto a lungo una donna può lottare per riappropriarsi del cuore dell’uomo che da sempre le appartiene?

Una storia cruda, appassionata e straziante, in cui il destino giocherà a tirare i fili del vero amore, in un turbinio di emozioni travolgenti.

Ci vuole più coraggio ad ammettere di amare qualcuno e di voler lottare per lui, che a lasciarlo andare per soffrire di meno.

**’Per il mio amore, Whiskey parte a fuoco lento, ma prima di accorgertene ti ritrovi inebriata e incapace di smettere di leggere finché non arrivi alla fine. Una volta toccato il fondo di questa bottiglia, sarai completamente ubriaca e innamorata delle parole della Steiner. In assoluto la mia lettura preferita del 2016!’
Brittainy C. Cherry – L’autrice del bestseller Ti amo per caso

‘Ci sono dei libri che riescono a distruggerti, a lasciarti senza fiato, che ti fanno in mille pezzi e poi ti rimettono insieme. È l’effetto di questo romanzo di Kandi Steiner: crea dipendenza, tossico, ti toglie le forze, ti investe di emozioni e non puoi smettere di leggere. Basta un sorso e lo devi finire tutto, fino all’ultima goccia’.
Elisa Gioia – L’autrice della serie So che ci sei**

(source: Bol.com)

Per Cinque Minuti in Piu

Per cinque minuti in piu by Natascia Gandini, Victoria Sue
Serie Enhanced World, Libro 1 Fin dal momento della sua trasformazione in un umano potenziato, Talon Valdez sapeva che avrebbe dovuto dire addio alla sua vita e ai suoi sogni. Trattati con diffidenza, insultati, spesso rinchiusi, i potenziati sono visti come mostri, disprezzati dalla società e considerati inadatti a prestare servizio nell’esercito o nelle forze dell’ordine. Anni più tardi, ha la possibilità di creare una task force di potenziati all’interno dell’FBI, ma a una condizione: ogni potenziato deve fare coppia con un essere umano normale. Finn Mayer sogna di entrare nell’FBI da quando aveva quattordici anni e ha fatto qualsiasi sacrificio perché ciò avvenisse: ha sopportato di vivere con una madre egoista, con un fratello omofobo e bullo e di non avere un compagno. Soffre però di dislessia non diagnosticata e basta questo a frustrare le sue aspirazioni sul nascere. La sua ultima occasione è fare coppia con Talon, un potenziato con abilità letali, che però non vuole affidare i suoi segreti ai normali e che pertanto vuole vederlo fallire. Quattro sono le settimane a disposizione di Finn per provare alla squadra quanto vale. Quattro le settimane perché la squadra dimostri al resto del mondo che può funzionare. E quando un altro gruppo minaccia il loro successo – mettendo a rischio le loro vite – sarà per quattro settimane che dovranno sopravvivere.

Per chi suona la campana

Durante la guerra di Spagna un americano combatte al fianco di un gruppo di partigiani repubblicani, innamorandosi di una giovane combattente e giungendo a sacrificare la propria vita per salvare i compagni e l’amata. Questo celebre romanzo di Hemingway (1898-1961) è da annoverarsi fra le vette della letteratura del Novecento.
(source: Bol.com)

Per alleviare insopportabili impulsi

Per alleviare insopportabili impulsi by Nathan Englander
Un uomo molto religioso, dopo l’ennesimo rifiuto della moglie, non sa piú come contenere gli irrefrenabili istinti sessuali e il suo rabbino gli consiglia di ricorrere all’aiuto di una prostituta. Un giovane un po’ strambo, che non ha mai pubblicato neanche una riga, si ritrova in prigione per essere giustiziato insieme ai piú grandi scrittori ebrei dissidenti nella Russia di Stalin. Charles Luger è colto all’improvviso da un’illuminazione mentre è a bordo di un taxi: è ebreo. Non l’ha mai saputo, ma ha sentito dentro di sé muoversi una *yiddishe neshama* e dunque deve esserlo per forza. Nove storie in cui ironia e disillusione, farsa e tragedia, s’intrecciano di continuo. Racconti che s’inseriscono nella piú luminosa tradizione ebraica ma parlano a tutti; perché al fondo di ciascuno c’è la ricerca, eternamente irrisolta, del proprio posto nel mondo.

Peperoncino

Mosè e Bonaventure sono cresciuti insieme nell’orfanotrofio di Loango. Sono amici per la pelle, anche quando Bonaventure fa domande inopportune e a Mosè viene una gran voglia di picchiarlo. A Loango, tra il catechismo con Papà Moupelo e le affettuose cure di Sabine Niangui, non si sta poi così male, ma siamo in un’epoca di grande fermento, la Repubblica popolare del Congo si sta trasformando in un avamposto africano dell’Unione Sovietica, e all’improvviso arriva la Rivoluzione. Niente più catechismo, niente più danze dei pigmei dello Zaire. La vita nell’orfanotrofio adesso viene scandita dai surreali proclami del direttore. Mosè nel frattempo si è conquistato un soprannome, Peperoncino, e decide di fuggire a Pointe-Noire, anche se questo significa abbandonare il suo amico. Lì si imbatte in Mamma Fiat 500 e le sue «ragazze», l’incontro che cambierà il suo destino. Grazie alle avventure di Peperoncino, novello Tom Sawyer in un paese in rapido cambiamento, Alain Mabanckou veste i panni di cantore dell’Africa contemporanea e ne traccia il futuro svelando ai bianchi un passato fatto di comunismo, guerre etniche ed eredità coloniale, senza mai perdere la leggerezza che lo caratterizza. L’opera è stata finalista al Prix Goncourt e al Prix Goncourt des lycéens.

Pensione Tersicore:

Delitto a teatro per il commissario Martini…
Il teatro si è sempre prestato come ambiente ideale per rappresentare il delitto, sia sulla scena sia dietro le quinte. Gianna Baltaro lo sceglie come luogo dell’omicidio di un attore dal fascino ambiguo, la sera del debutto di uno spettacolo importante. Il commissario Martini, chiamato a risolvere il mistero, riuscirà come sempre a individuare l’assassino…