49425–49440 di 65579 risultati

Due vite in gioco

La vita di Phoebe MacNamara, tenente della polizia di Savannah, è stata segnata per sempre quando, da bambina, è stata minacciata per ore da un folle sequestratore. Oggi è la migliore tra i negoziatori in caso di sequestro di ostaggi, e mette in gioco la propria vita ogni giorno per sventare situazioni esplosive e salvare vite umane in pericolo. Phoebe sa quando è il momento di attendere e quando occorre entrare in azione, anche rischiando il tutto per tutto. È proprio la combinazione tra sensibilità e coraggio ad affascinare Duncan Swift. Dopo averla vista salvare uno dei suoi impiegati che stava per tentare il suicidio, Duncan vuole a tutti i costi portare nella propria vita quella donna così attraente e decisa. Phoebe è abituata a stare da sola, eppure nessuna delle sue abilità di mediazione riesce ad allontanarlo da lei… L’emozionante storia di una donna capace di lanciarsi senza paura nel pericolo… ma che dovrà mettere da parte il coraggio per far entrare l’amore nella sua vita.

(source: Bol.com)

Due tombe

Da molti anni l’agente speciale Aloysius Pendergast si sforza di accettare una verità troppo amara: l’amata moglie Helen è morta. E invece, all’improvviso, ecco quegli occhi inconfondibili; ecco Helen, viva e vegeta, a pochi passi da lui: mentre il tramonto tinge di rosa lo skyline di New York, i due possono finalmente guardarsi, sfiorarsi, parlare. Ma è solo un attimo. All’improvviso esplode una raffica di colpi d’arma da fuoco ed Helen sparisce di nuovo, rapita da due sconosciuti. Nel frattempo la città sta sprofondando nel panico, sconvolta da una serie di raccapriccianti omicidi. L’assassino, ribattezzato dalla polizia “il killer degli hotel”, un po’ per sfida un po’ per narcisismo si lascia inquadrare dalle telecamere di sicurezza. Ma il suo viso è un’ombra guizzante da cui è impossibile ricavare qualcosa di simile a un identikit. Al caso stanno lavorando i migliori profiler dell’FBI guidati dal tenente Vincent D’Agosta, ma solo l’intuito affilato di Pendergast – e la sua sete di vendetta – potranno far luce su una vicenda agghiacciante che dalle rive del fiume Hudson li porterà fino in Messico e alla placida cittadina di Nova Godói, nel cuore del Brasile.
**

Le due pipe di Maigret

L'omicidio di Louis Thouret è un omicidio qualunque. Questo povero magazziniere, che una notte, inspiegabilmente, si trovava in un vicolo buio di Boulevard Sint- Martine, viene accoltellato alla schiena. Ma Maigret non è convinto e scopre che in verità, oltre alla vita di famiglia, Thouret ha anche una doppia vita. Da tempo infatti non lavorava più come magazziniere all'insaputa della sua famiglia, ma non faceva nulla eccetto sedere sulle panchine. Eppure, costantemente, riportava lo stipendio a casa. Come faceva? E chi è la donna con cui è stato visto pranzare e chiacchierare? E cosa ci faceva in quel vicolo?

Le due pipe di Maigret (titolo originale francese Maigret et l'homme du banc, pubblicato in traduzione italiana anche col titolo Maigret e l'uomo della panchina) è un romanzo di Georges Simenon con protagonista il commissario Maigret.
Il romanzo è stato scritto alla tenuta Shadow Rock Farm di Lakeville (Connecticut), negli Stati Uniti d'America, dal 11 all'19 settembre 1952, pubblicato per la prima volta in Francia nel gennaio dell'anno successivo presso l'editore Presses de la Cité.
È il quarantunesimo romanzo dedicato al celebre commissario.

Due pinte di birra

Due amici si incontrano regolarmente in un pub di Dublino per condividere la tradizionale, consolatoria pinta di birra, e commentare con disincantata ironia le novità del giorno: la riconferma di Obama, le Olimpiadi di Londra, la storica visita della regina in Irlanda. Ma non mancano le incursioni nel privato, le mogli, i nipoti, in particolare il piccolo Damien con il suo amore smodato per gli animali, che lo porta ad adottare prima una iena e poi un orso polare. I due non sono affatto dei provinciali: si preoccupano del debito della Grecia, o delle mosse degli investitori internazionali (chiunque essi siano o chiunque credano di essere), ammirano le gesta di un tal Francesco Schettino e si interrogano sulle cause reali delle dimissioni di Berlusconi, o sulla fuga del colonnello Gheddafi (che uno dei due è convinto di aver visto al Terminal 2 dell’aeroporto, travestito da addetto alle pulizie), piangono la morte di star come Whitney Houston e Robin Gibb, si esaltano per le gesta dei loro idoli del calcio (salvo poi temere che la passione per Fernando Torres o Andrij Sevcenko possa essere segno di scarsa mascolinità). E fanno pace con se stessi quando finalmente scoprono una ragione valida per ricominciare a odiare gli inglesi.
**

Le due morti di Socrate

A “La Milesia”, il lussuoso bordello gestito da Aspasia, vedova del grande Pericle, si aggirano i più bei nomi di Atene – da Aristofane a Protagora – e, fra clienti ed etere, si intrecciano storie di passione e d’odio, di lascivia e di vendetta. La dodicenne Neobula viene brutalmente iniziata al sesso dall’emergente politico Anito e giura di farlo prima o poi pentire del suo comportamento sadico e rozzo. L’affascinante Aspasia, invece, è corteggiata dal sofista Prodico ma, per un equivoco, lui, offeso, fa repentinamente ritorno nella sua isola natale. A un tratto, però, avviene un fatto sconvolgente: Anito, di recente asceso a un’alta carica nel partito avverso a quello di Socrate, viene trovato accoltellato nel postribolo. Terrorizzata di dover chiudere bottega, Aspasia richiama ad Atene Prodico pregandolo di aiutarla a risolvere il caso. E l’abilità dialettica del sofista si dimostrerà cruciale…
**

Due modi per morire

Ecco un «suspense» di Gardner che non ha per protagonista Perry Mason, ma quel simpatico e non dimenticato personaggio di cui facemmo la conoscenza in «La morte nella manica» (Giallo 254): Terry Clane. Di ritorno dalla Cina, dopo aver svolto una missione segreta per il governo, Terry sbarca a San Francisco e, prima ancora di mettere piede a terra, si trova impegolato in un delitto. La polizia lo sospetta di saperla lunga sulla fuga di un condannato a morie, tanto più che anche l’ex fidanzata di Terry è misteriosamente scomparsa, e… I due fatti sono o non sono collegati? I metodi di Clane, si sa, sono ben diversi da quelli di Mason, ma, sotto sotto, c’è una «parentela», non foss’altro che nel desiderio di vera giustizio che li anima. Ma vediamo come, prendendo in prestito il solito pizzico di saggezza cinese, riuscirà a cavarsela.

DUE IMPERFETTI SCONOSCIUTI

A vent’anni, Catherine non riesce a credere che una storia d’amore possa durare più di una notte. Colpa delle sue amiche e addirittura di sua madre che, cambiando fidanzato praticamente ogni settimana, l’hanno convinta che l’amore eterno non esiste. Quando la sua disillusione si scontra con gli occhi verdi e il sorriso di Liam, Cat vacilla: non sa se ascoltare la voce che la spinge a lasciarsi andare o quella che la mette in guardia. Ma rifiutare le avances di Liam le è impossibile. E lei stessa si stupisce del modo in cui alla fine le accoglie: proponendogli una relazione tra “sconosciuti”. Senza rivelarsi nomi, età, professioni… quanto durerà?
**
### Sinossi
A vent’anni, Catherine non riesce a credere che una storia d’amore possa durare più di una notte. Colpa delle sue amiche e addirittura di sua madre che, cambiando fidanzato praticamente ogni settimana, l’hanno convinta che l’amore eterno non esiste. Quando la sua disillusione si scontra con gli occhi verdi e il sorriso di Liam, Cat vacilla: non sa se ascoltare la voce che la spinge a lasciarsi andare o quella che la mette in guardia. Ma rifiutare le avances di Liam le è impossibile. E lei stessa si stupisce del modo in cui alla fine le accoglie: proponendogli una relazione tra “sconosciuti”. Senza rivelarsi nomi, età, professioni… quanto durerà?

Le due guerriere

Dopo essere sfuggita alla Gilda degli Assassini, la giovane guerriera Dubhe deve liberarsi dalla maledizione che le è stata inflitta. L’unico che può salvarla è Sennar, il più potente tra i maghi, compagno e complice di Nihal, ritiratosi nelle Terre Ignote al di là del fiume. Intanto la sanguinaria setta ha trovato il modo per riportare in vita Thenaar, il Dio Nero, dopo lunghissimi anni di attesa. Manca soltanto la vittima sacrificale, il corpo che dovrà accoglierne la reincarnazione, e il prescelto è San, il nipote di Sennar e Nihal. Mentre Ido, lo gnomo, proteggerà San dalla caccia feroce della setta, Dubhe dovrà confrontarsi con il più spaventoso dei nemici: Rekla, la Guardia dei Veleni, colei che l’ha incatenata alla maledizione, ma anche colei che ha dovuto subire lo smacco e la vergogna della sua fuga.

Le due facce dell’uomo lupo

Sent to London to help catch a vicious serial killer, Inspector John Rebus teams up with a beautiful psychologist to piece together a portrait of a depraved psychopath bent on painting the town red-with blood…

Due Di Due

Due ragazzi così diversi tra loro da essere speculari: Mario, timido e riflessivo, impaurito dalla vita, indeciso nelle scelte; Guido, carismatico, inventivo, irrequieto, coraggioso fino all’incoscienza.
I due si incontrano al liceo, nel periodo tumultuoso delle contestazioni studentesche degli anni Sessanta. Più Mario si lega a Guido, figlio di una povera portinaia, più detesta il proprio retroterra borghese, e più è frustrato dalla propria incapacità di cambiare una vita che gli sembra priva di senso.
L’amicizia tra Mario e Guido continua mentre i due ragazzi diventano giovani uomini, determinati a sfuggire dalla triste atmosfera di Milano e dal loro senso di estraneità rispetto alle fazioni rivali del movimento studentesco, alle loro famiglie, alla società stessa. Insieme sperimentano i primi amori, i primi viaggi all’estero; condividono scoperte entusiasmanti e amare delusioni; sono allo stesso tempo inseparabili e incompatibili, come le due metà contraddittorie di una sola personalità.
Entrambi, ciascuno a modo suo, scelgono di non appartenere a un mondo emotivamente morto e schiavo della corruzione politica, dell’avidità industriale e del materialismo consumista. Mario nella sua confusa ricerca di un equilibrio finisce col fare il contadino sulle colline dell’Italia centrale, dove sogna di creare un ambiente naturale armonioso in cui vivere, mentre Guido, spinto dalla rabbia e dall’insoddisfazione, viaggia nei luoghi più lontani e scrive un romanzo incendiario, in cui denuncia l’alienazione fisica e morale della vita in una grande città.
Malgrado le differenze di carattere e le distanze che spesso separano Mario e Guido, il loro legame è così forte da non poter essere spezzato: questa è la storia di un’amicizia assoluta e necessaria, che sopravvive al passare del tempo, alle costrizioni dell’età adulta e a ripetute prove di lealtà.
Pubblicato per la prima volta nel 1989 e ristampato continuamente da allora, *Due di due* è diventato un vero e proprio romanzo “cult”, un classico contemporaneo che ha venduto milioni di copie, in cui sempre nuove generazioni di lettori si riconoscono con le loro inquietudini, i loro sogni, la loro capacità di immaginare un mondo diverso da quello che c’è.
“Un romanzo che con le sue prospettive utopiche racconta la storia di una generazione durante gli anni ’60 e ’70 e ne coglie in pieno lo stato emotivo.”
* – Frankfurter Allgemeine Zeitung*
“Un longseller che da 25 anni i ragazzi si passano di mano.” – Cinzia Fiori, *Corriere della Sera*
“Lo sguardo ironico che identifica il nucleo di una situazione è una qualità straordinaria di Andrea De Carlo. Riesce a tirare fuori collegamenti complessi, perché li conosce a fondo.” *- Neue Zürcher Zeitung*
“Guido Laremi è il più bel personaggio della letteratura italiana degli ultimi dieci anni.” – Pietro Citati
**
### Sinossi
Due ragazzi così diversi tra loro da essere speculari: Mario, timido e riflessivo, impaurito dalla vita, indeciso nelle scelte; Guido, carismatico, inventivo, irrequieto, coraggioso fino all’incoscienza.
I due si incontrano al liceo, nel periodo tumultuoso delle contestazioni studentesche degli anni Sessanta. Più Mario si lega a Guido, figlio di una povera portinaia, più detesta il proprio retroterra borghese, e più è frustrato dalla propria incapacità di cambiare una vita che gli sembra priva di senso.
L’amicizia tra Mario e Guido continua mentre i due ragazzi diventano giovani uomini, determinati a sfuggire dalla triste atmosfera di Milano e dal loro senso di estraneità rispetto alle fazioni rivali del movimento studentesco, alle loro famiglie, alla società stessa. Insieme sperimentano i primi amori, i primi viaggi all’estero; condividono scoperte entusiasmanti e amare delusioni; sono allo stesso tempo inseparabili e incompatibili, come le due metà contraddittorie di una sola personalità.
Entrambi, ciascuno a modo suo, scelgono di non appartenere a un mondo emotivamente morto e schiavo della corruzione politica, dell’avidità industriale e del materialismo consumista. Mario nella sua confusa ricerca di un equilibrio finisce col fare il contadino sulle colline dell’Italia centrale, dove sogna di creare un ambiente naturale armonioso in cui vivere, mentre Guido, spinto dalla rabbia e dall’insoddisfazione, viaggia nei luoghi più lontani e scrive un romanzo incendiario, in cui denuncia l’alienazione fisica e morale della vita in una grande città.
Malgrado le differenze di carattere e le distanze che spesso separano Mario e Guido, il loro legame è così forte da non poter essere spezzato: questa è la storia di un’amicizia assoluta e necessaria, che sopravvive al passare del tempo, alle costrizioni dell’età adulta e a ripetute prove di lealtà.
Pubblicato per la prima volta nel 1989 e ristampato continuamente da allora, *Due di due* è diventato un vero e proprio romanzo “cult”, un classico contemporaneo che ha venduto milioni di copie, in cui sempre nuove generazioni di lettori si riconoscono con le loro inquietudini, i loro sogni, la loro capacità di immaginare un mondo diverso da quello che c’è.
“Un romanzo che con le sue prospettive utopiche racconta la storia di una generazione durante gli anni ’60 e ’70 e ne coglie in pieno lo stato emotivo.”
* – Frankfurter Allgemeine Zeitung*
“Un longseller che da 25 anni i ragazzi si passano di mano.” – Cinzia Fiori, *Corriere della Sera*
“Lo sguardo ironico che identifica il nucleo di una situazione è una qualità straordinaria di Andrea De Carlo. Riesce a tirare fuori collegamenti complessi, perché li conosce a fondo.” *- Neue Zürcher Zeitung*
“Guido Laremi è il più bel personaggio della letteratura italiana degli ultimi dieci anni.” – Pietro Citati

I due cuori di Roman Grey

Roman grey è un uomo senza patria. Ama la sua attività di antiquario, la sua casa ricca di preziosi oggetti d’arte. ma è un Rom , uno zingaro, e una parte di lui non si è realmente abituata alla vita a New york.Guardato con sospetto dagli americani, soprattutto dalla polizia, Roman si trova a disagio anche con la sua stessa gente, che lo considera troppo cittadino. Una vita difficile la sua ma che lo rende perfetto per il compito che il cardinale Killane ha in serbo per lui: Garantire la sicurezza della preziosa corona reale d’Ungheria quando verrà esposta nella cattedrale di St. Patrick.

Due cuori all’orizzonte (I Romanzi Classic)

Don Marco Mondragón, allevatore di bestiame e ispettore di marchi della Valle del Sol, Nuovo Messico, raramente ha fatto qualcosa di avventato in vita sua. Di fronte alla crudeltà del destino, che lo ha privato di moglie e figlioletti a causa di una terribile epidemia di colera, don Marco non perde comunque il desiderio di sentire il calore di qualcuno accanto a sé. E quando il suo sguardo incrocia i grandi occhi azzurri di Paloma Vega, don Marco capisce che quella ragazza non è capitata per caso nella sua vita. Anche se Paloma, per colpa dell’avido zio, il *señor* Moreno, sembra destinata al convento o a un futuro di solitudine…
**
### Sinossi
Don Marco Mondragón, allevatore di bestiame e ispettore di marchi della Valle del Sol, Nuovo Messico, raramente ha fatto qualcosa di avventato in vita sua. Di fronte alla crudeltà del destino, che lo ha privato di moglie e figlioletti a causa di una terribile epidemia di colera, don Marco non perde comunque il desiderio di sentire il calore di qualcuno accanto a sé. E quando il suo sguardo incrocia i grandi occhi azzurri di Paloma Vega, don Marco capisce che quella ragazza non è capitata per caso nella sua vita. Anche se Paloma, per colpa dell’avido zio, il *señor* Moreno, sembra destinata al convento o a un futuro di solitudine…