49041–49056 di 75864 risultati

La guerra segreta: Spie, codici e guerriglieri 1939-1945

Questo libro si occupa di alcune delle persone più affascinanti che presero parte alla Seconda guerra mon-diale. Un esercito di uomini e donne che, non sparando un solo colpo, influirono profondamente sull’esito degli eventi: spie, crittoanalisti, guerriglieri che condussero una guerra segreta per carpire informazioni e strategie del nemico. Dalla leggendaria GC&CS, la Government Code and Cypher School di Bletchley Park che fu il più im-portante fulcro dello spionaggio del conflitto e che attraverso la creazione delle «bombe» elettromeccaniche di Alain Turing, e la conseguente decifrazione del traffico di «Enigma», inferse un duro colpo al sistema di comunicazioni della Germania; alla produzione di materiale dell’«Ultra», la complicata operazione di de-crittazione dei messaggi delle macchine cifranti da parte dei geniali matematici e linguisti britannici e ame-ricani che permise al direttivo alleato di pianificare le proprie campagne e operazioni nella seconda metà della guerra con una precisione che a nessun comandante militare era mai stata consentita nella storia; ai crittoanalisti di Nimitz nel Pacifico; alle reti di spie dell’«Orchestra rossa» operanti nell’impero nazista per conto dell’Unione Sovietica, fino ai Cinquecento di Washington e di Berkeley – un piccolo esercito di ame-ricani di sinistra che si prestarono a fare da informatori per lo spionaggio sovietico, Max Hastings risco-struisce in queste pagine la storia di una guerra in cui spionaggio e operazioni clandestine assunsero un’importanza mai avuta in precedenza. Avvincente racconto di storie e di uomini, di insospettabili tradimenti e cieche fedeltà, di verità e impo-sture, La guerra segreta è stato accolto, al suo apparire in Inghilterra, dall’entusiasmo di critica e pubblico e salutato come un libro indispensabile per chiunque voglia accostarsi a quel grande e tragico evento che fu la Seconda guerra mondiale. «Avvincente come un romanzo di spionaggio». Sunday Times «Autorevole, coinvolgente e magnificamente scritto». Daily Telegraph «Un vero thriller con il suo cast di killer, impostori e magnifiche avventuriere. La migliore storia di spionaggio militare mai scritta». Simon Sebag Montefiore

Guerra santa

Algeria, regione della Cabilia, inizio del XXI secolo. La guerra civile infiamma il paese. I ribelli sono presi tra i due fuochi dell’Esercito Nazionale Islamico e delle fazioni integraliste, che soffocano ogni libertà. Il villaggio di Aït-Idja viene attaccato, la giovane Fatima, la sorella del ribelle Djamal, subisce le violenze di un mercenario francese, Max Tannart. Francia, un anno dopo. Il Partito Nazionale è al potere, e impone con le sue milizie l’ordine «ultraliberale», facendo la guerra agli immigrati che sbarcano clandestinamente sul territorio, soprattutto se vengono dal Sud. Infiltrato in questa Francia protetta da una frontiera elettronica teoricamente insuperabile, Djamal non è un immigrato come gli altri.

La guerra è truffa: le grandi menzogne sulla Seconda Guerra Mondiale

Se, come sapevano già gli antichi, la storia è la concubina della menzogna, la II Guerra Mondiale può essere considerata l’emblema delle più abili mistificazioni. Philippe Faverjon svela il volto nascosto del conflitto che ha disegnato i confini del mondo: un’incredibile rassegna di errori, decisioni ingiustificate, truffe. Protette dal sigillo di una bugia. A Gleiwitz i polacchi attaccano una stazione radio non lontana dal confine: è il casus belli che autorizza “moralmente e politicamente” la guerra del Reich. In realtà fu una messinscena attuata da soldati tedeschi che indossavano divise polacche. Il crollo dell’esercito francese nel giugno del 1940 viene presentato come l’inevitabile conseguenza della superiorità della Wehrmacht. Ma quella sconfitta deve essere attribuita agli incredibili errori e alle colpevoli leggerezze del comando francese. Un’ispezione della Croce Rossa raggiunge il terribile campo di concentramento di Theresienstadt. Il lager viene mascherato da centro termale per l’élite ebraica. Un libro che svela il volto nascosto del conflitto che ha disegnato i confini del mondo.

La Guerra Delle Regine

Una mattina, facendo footing, Viola si trova davanti a un evento inaspettato. C’� un ragazzo, sul cornicione di un palazzo, pronto a gettarsi. Polizia e pompieri hanno bloccato la zona, stanno cercando di salvarlo. Con orrore riconosce Gianluca, un suo compagno di scuola, quello di cui � segretamente innamorata da sempre. Quando il ragazzo si getta, Viola ne � sconvolta, ancora di pi� quando si accorge che non � ancora morto. Pur di restargli accanto, Viola mente, dicendo a tutti che � il suo ragazzo. Mentre Gianluca lotta tra la vita e la morte in sala operatoria, Viola deve fare i conti con la sua bugia. Affrontare i propri genitori, la madre di Gianluca, soprattutto la polizia. Gi�, perch� Gianluca stava compiendo un furto e si � gettato proprio per non essere arrestato. Viola sopravvive, e sopravvive anche Gianluca, anche se ci sono poche speranze che possa tornare come prima. Quella notte riesce a restargli accanto, a tenerlo finalmente per mano. Finch� non penetra nella stanza una terrificante nana, con unghie affilate come artigli, decisa a eliminarlo. Viola riesce a salvarlo, ma � solo l’inizio. La guerra ha avuto inizio e non pu� pi� farsi da parte. Qualcuno lo vuole morto, ed � pronto a distruggere l’intera citt� per averlo. Qualcuno di antico, potente, spaventoso, e probabilmente non umano.

La guerra dei mondi di Sherlock Holmes (The Further Adventures of Sherlock Holmes)

H.G. Wells odiava Arthur Conan Doyle? Nutriva una gelosia e un invidia mortale per il creatore di Sherlock Holmes? Sta di fatto che nella sua pur minuziosa, particolareggiata storia della Guerra dei Mondi, Wells ha deliberatamente ignorato il decisivo ruolo di Holmes (nonchè del Dr. Watson e del Prof. Challenger) nella lotta contro l’invasore marziano. Oggi finalmente, grazie alle ricerche di due studiosi americani, la verità è venuta in luce; il ruolo di Holems nell’agghiacciante vicenda è stato precisamente ricostruito; e URANIA è lieta di presentarne la completa, imparziale, affascinante documetazione.
Indice:
– Holmes e Challenger si preparano al peggio (The Adventure of the Martian Client, 1969)
– Invasione! (Venus, Mars, and Baker Street, 1972)
– Un passo indietro (Sherlock Holmes Versus Mars, 1975)
– Riunione a Baker Street (The Adventure of the Crystal Egg, 1975)
– Il segreto dell’invasore (George E. Challenger Versus Mars, 1975)
Copertina di Karel Thole

La guerra dei cafoni

Estate 1975. In un villaggio della costa salentina si rinnova la guerra che oppone i ragazzini benestanti ai figli dei pescatori, dei pastori, dei contadini: i cosiddetti cafoni. A dichiarare e alimentare questo conflitto è il quattordicenne capo dei signori, che fa Angelo di nome, ma che nel soprannome porta il segno del campione e della perfidia: Francisco Marinho (rapinoso calciatore brasiliano dell’epoca), altrimenti detto il Maligno. Ossessionato dall’odio per i cafoni, Francisco Marinho combatte in nome dell’ordine sociale, della divisione di classe, della continuità storica. Ma quando, per un tragicomico equivoco, nella sua visione del mondo subentra una punta di compassione – o forse di affetto, o forse di amore – verso una giovane cafona, la separazione tra il bene e il male comincia a offuscarsi. Intorno a lui, i sintomi di una stagione nuova: dove il prestigio o la disgrazia dell’essere cede il passo all’arroganza dell’avere. La guerra dei cafoni non sarà più scontro tra i ranghi che ribadiscono lapropria natura, ma lotta di conquista, arrampicamento, disordine collettivo e interiore. Metafora, attraverso un microcosmo di ragazzini indemoniati, del cambiamento collettivo che inquegli anni trasfigurò il nostro paese, il nuovo libro di Carlo D’Amicis è poema cavalleresco e satira sociale, romanzo di formazione e divertissement pulp, tragedia dell’antica borghesia e commedia dell’Italia moderna.
(source: Bol.com)

La guerra degli dei. La profezia del serpente piumato

**Un autore da 5 milioni di copie
Un grande romanzo storico
L’epopea della caduta di due imperi, due eserciti e due divinità della guerra**
Lunghe ombre oscure sembrano addensarsi intorno al tragico destino dei mexica: la profezia del ritorno di Quetzalcoatl, dio rappresentato come un Serpente Piumato, coincide stranamente con lo sbarco sulle coste americane di Cortés e dei suoi uomini. E se Montezuma cerca di placare le divinità indigene con un sacrificio umano, la Santa Inquisizione sta progettando di compiere un bagno di sangue ancora più agghiacciante. Eppure, tra battaglie brutali e sanguinose, l’amore e l’amicizia possono sopravvivere ai massacri: Tozi, una giovane mexica che ha visto morire molti dei suoi cari, userà tutti i suoi poteri magici per salvare le persone che ama; Pepillo, un orfano spagnolo agli ordini di un sadico frate domenicano, viene preso sotto l’ala di Cortés e comincia a imparare ciò che serve per diventare un conquistatore. Divisi dallo scontro delle loro rispettive civiltà, riusciranno i due a sfuggire alla violenza o soccomberanno sotto i colpi della guerra tra indigeni e conquistadores?
**Un autore da 5 milioni di copie**
«In parte fatti reali, in parte pura fantasia: l’effetto finale è intenso quanto gli eventi storici raccontati. È talmente appassionante che vi verrà voglia di prenotare un volo per il Messico.»
**London Evening Standard**
«Il libro offre un inebriante mix di azione, politica, spiritualità e soprannaturale, da cui si può imparare molto. Un romanzo convincente che ricrea nei dettagli il contesto storico e fa venire voglia di andare avanti nella lettura.»
**Daily Mail**
«In questo avvincente romanzo, Graham Hancock ricostruisce magistralmente il più grande scontro di civiltà di sempre, rivelando aspetti che solo un autore geniale potrebbe svelare.»
**Javier Sierra**
**Graham Hancock**
Giornalista e scrittore scozzese, è autore prolifico di molti libri di successo, alcuni dei quali pubblicati in Italia (come, ad esempio,* Il mistero del Sacro Graal*, *Impronte degli dèi*, *Lo specchio del cielo*, *Sciamani *e *La spirale del tempo*). I suoi volumi sono stati tradotti in 27 lingue e hanno venduto più di cinque milioni di copie in tutto il mondo. Ha scritto e condotto, per la rete britannica «Channel 4», due programmi di successo dedicati alla divulgazione storico-scientifica.
**
### Sinossi
**Un autore da 5 milioni di copie
Un grande romanzo storico
L’epopea della caduta di due imperi, due eserciti e due divinità della guerra**
Lunghe ombre oscure sembrano addensarsi intorno al tragico destino dei mexica: la profezia del ritorno di Quetzalcoatl, dio rappresentato come un Serpente Piumato, coincide stranamente con lo sbarco sulle coste americane di Cortés e dei suoi uomini. E se Montezuma cerca di placare le divinità indigene con un sacrificio umano, la Santa Inquisizione sta progettando di compiere un bagno di sangue ancora più agghiacciante. Eppure, tra battaglie brutali e sanguinose, l’amore e l’amicizia possono sopravvivere ai massacri: Tozi, una giovane mexica che ha visto morire molti dei suoi cari, userà tutti i suoi poteri magici per salvare le persone che ama; Pepillo, un orfano spagnolo agli ordini di un sadico frate domenicano, viene preso sotto l’ala di Cortés e comincia a imparare ciò che serve per diventare un conquistatore. Divisi dallo scontro delle loro rispettive civiltà, riusciranno i due a sfuggire alla violenza o soccomberanno sotto i colpi della guerra tra indigeni e conquistadores?
**Un autore da 5 milioni di copie**
«In parte fatti reali, in parte pura fantasia: l’effetto finale è intenso quanto gli eventi storici raccontati. È talmente appassionante che vi verrà voglia di prenotare un volo per il Messico.»
**London Evening Standard**
«Il libro offre un inebriante mix di azione, politica, spiritualità e soprannaturale, da cui si può imparare molto. Un romanzo convincente che ricrea nei dettagli il contesto storico e fa venire voglia di andare avanti nella lettura.»
**Daily Mail**
«In questo avvincente romanzo, Graham Hancock ricostruisce magistralmente il più grande scontro di civiltà di sempre, rivelando aspetti che solo un autore geniale potrebbe svelare.»
**Javier Sierra**
**Graham Hancock**
Giornalista e scrittore scozzese, è autore prolifico di molti libri di successo, alcuni dei quali pubblicati in Italia (come, ad esempio,* Il mistero del Sacro Graal*, *Impronte degli dèi*, *Lo specchio del cielo*, *Sciamani *e *La spirale del tempo*). I suoi volumi sono stati tradotti in 27 lingue e hanno venduto più di cinque milioni di copie in tutto il mondo. Ha scritto e condotto, per la rete britannica «Channel 4», due programmi di successo dedicati alla divulgazione storico-scientifica.

Guerra all’Iraq. Tutto quello che Bush non vuole far sapere al mondo

Si tratta di una testimonianza raccontata con precisione dall’ex ispettore ONU che sta facendo tremare Bush. “Guerra all’Iraq” é una dura presa di posizione contro i venti di guerra che spirano da Washington. Esso smonta, in modo chiaro e senza ombra di dubbio, le flebili tesi a favore di una invasione in Iraq sostenute dall’amministrazione americana, dimostrandone la loro infondatezza e la mancanza assoluta di basi, anche legali, per un attacco.

Il guaritore

Sceso dal treno del Sud in una cittadina del Veneto, Raffaele è accolto da un generoso architetto che ignora la misteriosa capacità del giovane di restituire la salute.

Il guardiano di Atlantide (eLit)

Darius en Kragin è uno spietato guerriero che da oltre trecento anni protegge le porte di Atlantide, uccidendo i mortali che hanno la sventura di attraversare quella barriera. Seducente e bellissimo, ha sempre scatenato la passione nelle sue donne, ma a nessuna ha concesso il proprio cuore. Finché non si ritrova davanti Grace Carlyle, orgogliosa, intrepida, bellissima. Qualcosa gli impedisce di toglierle la vita. E non si tratta tanto del misterioso medaglione che lei porta al collo, quanto piuttosto di una sensazione che un possente uomo-drago come lui non dovrebbe provare… Atlantis: 1)Il guardiano di Atlantide 2)Il gioiello di Atlantide 3)Passione ad Atlantide 4)Il vampiro di Atlantide 5)La maledizione dell’amazzone

(source: Bol.com)

Il guardiano della città perduta

Rigus è la città più bella delle Tredici Terre, un luogo senza tempo, con sontuose dimore dalle alte torri, meravigliose dame e giovani nobili annoiati, sempre pronti a sfidarsi a duello. Ma ogni luce ha la sua ombra, e perdendosi tra le ombre di Rigus si accede alla misteriosa Low Town, la città perduta, un labirinto tentacolare di stretti vicoli. Spacciatori, prostitute, bordelli, stregonerie e poliziotti corrotti, Low Town non è esattamente un bel posto, e il suo campione non è esattamente un brav’uomo. Eroe di guerra ed ex agente dei servizi segreti caduto in disgrazia, il Guardiano è ora un signore del crimine dedito al traffico di droga, che trascorre le giornate a caccia di nuovi clienti e lottando per difendere il suo territorio da pericolosi concorrenti. Ma un giorno, l’impressionante scoperta del cadavere di una bambina lo costringe a confrontarsi di nuovo con il passato che si era lasciato ormai alle spalle, e per difendere i suoi affetti rimarrà invischiato in un folle gioco d’inganni tra i boss della malavita e il capo della Black House, nella speranza di trovare la radice del male che sta consumando lui e la città stessa, prima che sia troppo tardi. Low Town, però, non è una città per i giusti e la verità è molto più oscura di quanto il Guardiano possa immaginare…

Il guardiano del frutteto

Ambientato in una piccola, remota comunità del Tennessee rurale negli anni fra le due guerre mondiali, il primo romanzo di McCarthy racconta la storia del contrabbandiere di whisky Marion Sylder e del suo giovane amico John Wesley Rattner. E poi del vecchio Ather, che con la sua stoica indipendenza e la sua comunione con la natura rappresenta il simbolo di un’epoca ormai conclusa. Tutti e tre i personaggi del romanzo sono protagonisti di un dramma che sembra nascere dalla terra stessa, sono gli eroi di un’intensa celebrazione di valori andati perduti col tempo e con l’industrializzazione. I tre uomini, collegati fra loro da un cadavere ignoto e minaccioso, vanno incontro al loro destino mentre McCarthy esplora sottili questioni di amicizia e di lealtà, maturazione e disincanto. La legge si richiuderà su Sylder, cosí come il mondo civilizzato si richiuderà sul vecchio Ather. E John Wesley diventerà adulto cercando soprattutto di capire. I personaggi di McCarthy convivono con una natura che non ha nulla di idilliaco, capricciosa e ostile proprio come i suoi abitanti, simboleggiata dalle leggende dei puma che vivevano sulle montagne quando Ather era giovane. Una natura poetica e violenta come il destino degli uomini.

Il guardiano dei sogni

Riavutosi in ospedale dopo un attacco di cuore, un giornalista si ritrova come vicino di letto la più inquietante delle compagnie. Il conte Anoni Stanislaw Augusto Dunin, nobiluomo polacco pur sang, dotato di una straordinaria capacità: sa leggere i sogni di chi gli sta vicino. E così il giornalista si vedrà scrutato fin nell’intimo più profondo, in ciò che egli stesso ignora o rimuove del suo passato, dei suoi amori, dei suoi lutti. Una sensazione per nulla gradevole, ovviamente, ma a tal punto stupefacente da spingerlo, una volta dimesso, a seguire le tracce dell’elusivo personaggio. L’impresa si presenta da subito fitta di misteri: chi è veramente il conte Dunin? È davvero, come afferma di essere, il nobile che possiede un fastoso palazzo sul Canal Grande, frequentatore dei casinò e del bel mondo o invece un impostore, un barbone senza fissa dimora? La ricerca del giornalista finisce per diventare un’avventura della conoscenza, in cui Maurensig mescola sapientemente le tecniche più raffinate e intriganti del gotico, dell’onirico e del fantastico, costruendo una storia dolorosa e avvincente.

Guardiamarina e tenente Hornblower. Le imprese del più grande eroe del mare

Ai tempi in cui Napoleone dominava l’Europa, solo la Royal Navy di Sua Maestà Britannica sfidava la potenza francese. Forrester volle impersonare lo spirito dei suoi uomini in un personaggio indimenticabile: Orazio Hornblower, un antieroe ostinato, taciturno, a disagio in società ma imbattibile al comando della sua nave.