48353–48368 di 66541 risultati

Le porte del tempo

La tranquilla vita di un paese della provincia pavese viene scossa da un ritrovamento insolito. Durante i lavori di ristrutturazione dell’organo della chiesa parrocchiale spunta una misteriosa pergamena risalente alla dominazione spagnola la cui difficile decifrazione porterà il protagonista e le persone che lo circondano al centro di eventi sinistri e inspiegabili fino alla fine della vicenda.

Le Porte dei Templari

Nel 1125, a Gerusalemme il conte Ugo de Champagne abbandona la famiglia per unirsi a una milizia di stanza nel sito dell’antico tempio di Salomone. Qui è stata scoperta una stupefacente scala che da tempo immemore serve per “ascendere al Cielo”. XXI secolo: in Francia, un satellite geostazionario comincia a captare uno strano segnale proveniente da alcune località dove si trovano antiche cattedrali. Un ingegnere addetto al satellite inizia a investigare su questo misterioso fenomeno e scopre un millenario segreto che mette in relazione le cattedrali con le stelle. Ma passato e presente non sono entità distinte, appartengono entrambe all’infinito tempo senza inizio: chi avrà accesso a questi stargate potrà cambiare il futuro dell’umanità.
**

Le porte chiuse di Teheran

A vent’anni i venti di ribellione soffiano più forte. Anche nell’Iran degli Ayatollah, dove il dissenso giovanile cresce, ma si paga a caro prezzo. Così Zarah, durante una manifestazione studentesca, viene rapita da agenti in borghese e spedita nel carcere di Evin, la prigione di Teheran il cui nome evoca storie agghiaccianti di tortura e pratiche disumane. Accusata con un pretesto, viene rapata a zero, picchiata e gettata in una cella minuscola, lurida e buia. Per un mese subisce interrogatori infiniti, torture e violenza sessuale. La sua incredibile forza interiore, la consapevolezza della propria innocenza e la capacità di rimanere lucida la salvano dalla follia. Chiusa nella sua prigione racconta la propria vicenda insieme a quella di un Paese senza sogni, senza libertà. Drammatica e toccante, la storia di Zarah racconta molto dell’Iran contemporaneo, giungendo fin nel cuore della società di Teheran.
**

Portami alla vita

La Terra è stretta nella morsa di un cambiamento climatico che rischia di comprometterne la vita. Mark Zuckerberg e Stephen Hawking, insieme a un misterioso milionario russo, preparano il primo viaggio interstellare oltre il sistema Solare con l’obiettivo di rispondere alla domanda che l’umanità si pone da anni: c’è possibilità di vita nell’universo?

La porta sull’estate

Un uomo e il suo gatto in una vecchia, fredda casa del Connecticut, che ha undici porte sull’inverno. Ma questa coppia di eremiti non resterà sempre fuori dal mondo: ci sono in gioco una colossale operazione finanziaria, una ingegnosissima truffa, una prodigiosa serie di automi, un segreto andirvieni nel tempo, una ragazza surgelata. E il gioco è condotto da uno dei “maestri” della fantascienza, qui nella sua vena più divertente e inventiva.
Copertina di Karel Thole

La porta sull’abisso

Dopo atroci sofferenze, Perry Dawsey, ex giocatore di football alcolizzato, guarisce dall’infezione aliena grazie alla dottoressa Montoya. Tuttavia è ancora in grado di percepire le voci dei triangoli e decide di dare la caccia agli altri infettati per ucciderli. Dopo un violento scontro con l’agente della Cia Dew Phillips, accetta di collaborare con la squadra della Margomobile. Nel frattempo il satellite alieno, l’Orbital, sgancia dal cielo una nuova serie di sporeche controllano direttamente il cervello degli ospiti. La famiglia Jewell, composta dalla piccola Chelsea e dai suoi genitori, viene infettata dal morbo: la bambina diventa il capo incontrastato delle manovre aliene e vuole aiutare le “bamboline’ a costruire la loro porta. Perché il colonnello Charlie Ogden e la compagnia Raggi X riescono a percepire i pensieri di Chelsea? Perché si dirigono a Detroit contravvenendo agli ordini del presidente degli Stati Uniti? L’agente Dew e la compagnia dell’esercito che non è stata contagiata hanno poco tempo per salvare l’umanità, dalla distruzione totale… e proprio quandol’infezione sembra del tutto debellata, si fa strada una nuova minaccia sotto le vesti di uno strano contenitore, progettato per resistere a qualunque incidente.

(source: Bol.com)

Una porta nel cielo

Per molti, compreso un recente sondaggio Internet nel mondo, Roberto Baggio è il terzo giocatore di tutti i tempi, dopo Pelé e Maradona. Questa è la sua autobiografia. Il libro delle risposte, delle confidenze, degli ‘sfoghi gentili’. Il libro delle scoperte. La scoperta di un talento purissimo fin dagli esordi; di un uomo che, ancor prima di approdare in serie A, si vede esplodere un ginocchio. Ginocchio che lo costringerà per tutta la carriera professionistica a giocare ‘con una gamba e mezzo’.
**

Porta del mago

Continua l’opera di divulgazione della conoscenza ermetica portata avanti da Salvatore Brizzi, da anni impegnato nello studio e nella sperimentazione personale in campo esoterico. In questo libro ci spiega, in maniera chiara e alla portata di tutti come è nel suo stile, attraverso quali metodi possiamo risvegliare la nostra coscienza a un nuovo stato dell’essere. La magia diventa quindi un mezzo per ”costruire” la propria anima e raggiungere la serenità interiore. Gli argomenti trattati sono i più vari: l’osservazione, il ricordo di sé, il non-giudizio, l’imminente salto vibrazionale della terra, gli episodi di follia che occupano le nostre cronache, come agiscono le forze diaboliche, la magia nera, il corretto uso dell’energia sessuale per scopi evolutivi.
(source: Bol.com)

Port Mungo

###
Jack Rathborne è un pittore. A soli diciassette anni si innamora perdutamente di Vera Savage, anche lei artista. Alla ricerca dell’ispirazione e della concentrazione necessarie alla loro opera, si trasferiscono ai Tropici, a Port Mungo. Dopo un periodo idilliaco, Vera cade nella spirale dell’alcol e del tradimento e sarà Jack a occuparsi della figlia Peg. Fino a quando la ragazza, sfuggita al controllo del padre e sedotta dalla vita dissoluta della madre, muore misteriosamente durante una gita in barca con la donna. Questa, almeno, la versione di Jack: molti anni dopo, a New York, la seconda figlia svelerà il lato oscuro della vicenda.

Popolocrazia. La metamorfosi delle nostre democrazie

Il populismo è comparso e compare sempre in periodi di forti incertezze, di momenti traumatici, di fasi di crisi. Crisi economiche, sociali, culturali. E, soprattutto, crisi politiche quando rientrano nell’ambito dell’eccezionale, dell’inatteso, dell’imprevisto, dell’inedito: la delegittimazione dei governanti, delle istituzioni, delle regole e delle norme in vigore, delle abituali procedure di mediazione. È su questo terreno che i populisti possono prosperare, dipingendo un quadro apocalittico del presente e proponendo il ritorno a un passato favoleggiato o facendo intravedere un futuro radioso. Sono contemporaneamente i prodotti di queste crisi e i loro creatori. Come sta rispondendo la democrazia a tutto questo? Ahimè inglobando elementi di populismo: adeguando gli stili e il linguaggio politico, i modelli di partito, le scelte e le strategie di governo. In una parola, sta trasformando se stessa in una popolocrazia.
**

Il popolo segreto

Il progetto di creare un grande lago nel Sahara mette alla luce un immenso sistema sotterraneo di caverne in cui si cela la razza che ha dato origine alle civiltà africane e che rischierebbe di estinguersi

Un ponte per Terabithia

Jess si è allenato tutta l’estate per vincere la gara di corsa. Non avrebbe mai pensato che a fargli mangiare la polvere sarebbe stata una ragazzina: Leslie, la nuova arrivata, che si veste come un maschio e abita in una casa piena di libri. Jess e Leslie diventeranno inseparabili: due outsider nella piccola scuola del villaggio, ma Re e Regina nel meraviglioso mondo di Terabithia, un luogo immaginario e segreto dove condividono storie e sogni. Finché qualcosa di terribile non romperà l’incanto…
(source: Bol.com)

Ponte Mentale

Jacque Lefavre è un pioniere della colonizzazione interstellare, in un futuro in cui la Terra ha scoperto un sistema di trasporto istantaneo della materia, la cosiddetta “traslazione Levant-Meyer”. Nel corso di uno dei suoi rischiosi viaggi esplorativi, il gruppo di cui fa parte Jacque scopre una misteriosa creatura a forma di riccio di mare che ha la peculiare capacità di porre in contatto telepatico gli organismi con cui viene a contatto, consentendo ad una persona di provare direttamente le emozioni ed i pensieri di un’altra. Ma c’è un terribile prezzo da pagare per questa esperienza: il primo che tocca il piccolo animale muore di colpo. Un problema ben più grave si presenterà tuttavia a Jacque Lefavre e all’umanità intera: gli L’vrai alieni di angelica bellezza e al contempo straordinariamente crudeli, si stanno anch’essi espandendo nell’universo conosciuto. L’uomo non è altro che un fastidioso ostacolo sul cammino della loro missione che deve essere rimosso. Le speranze di evitare una guerra su scala galattica che porterà inevitabilmente all’estinzione di una delle due razze, o forse di entrambe, sono poche e si incentrano tutte su Jacque, l’unico in grado di comunicare con gli L’vrai e di spiegare loro l’essenza della mente umana. Un nuovo capolavoro di avventura moderna dell’autore di Guerra eterna (Premio Hugo).

Il ponte delle sirenette

Abbandonata a sette anni sul Ponte delle Sirenette, ospite dellorfanotrofio delle Stelline, adottata e ridotta in schiavitů, ragazza-madre, prostituta in via Fiori Chiari… La vita non ha sorriso alla bella Sirena, almeno fino allincontro con Delio Tessa, lavvocato autore di poesie dialettali splendide e cattive, che la salva dal manicomio di Mombello e dallaccusa di avere venduto la figlioletta. Sirena riesce a rifarsi una vita che culmina nellincontro con Ignazio, enigmatico ebreo in fuga, apparso il giorno di Ferragosto del 1943, durante un bombardamento, con due valigie piene di libri che celano qualcosa di molto prezioso… Toccherŕ a unaltra Sirena, negli anni Sessanta, svelare i segreti piů nascosti, con laiuto di Beppe Pedroni, giornalista innamorato di lei e della sua maniera di cantare le poesie di Tessa sul palcoscenico dei cabaret. La bambina sparita, il tesoro di Ignazio, la geněa delle sirene: il passato torna a lampi e illumina, riscalda ma anche rischia di bruciare il presente della giovane donna, attrice e cantastorie nella Milano dei giorni frenetici del boom e delle notti magiche con Giorgio Gaber, Ornella Vanoni, Luciano Bianciardi, Giorgio Strehler… Un romanzo lungo mezzo secolo, con due protagoniste piů forti del destino e della storia scritta dagli uomini. Attraverso una vicenda appassionata e intrigante, fitta di suggestioni e di personaggi, orchestrata da una limpida scrittura che fa vibrare le corde del sentimento e dellavventura, Giuseppe Pederiali ci regala il ritratto di due donne indimenticabili e di unItalia con i suoi inferni e paradisi vecchi e nuovi.
(source: Bol.com)

Pompei

Pompei, 79 d.C. Mancano solo due giorni all’immensa eruzione del Vesuvio. Due giorni alla catastrofe che porterà alla morte, in una ventina di ore, una città magnifica. È un’afosa settimana di fine agosto. Lungo la costa i ricchi oziano nelle ville di lusso, nelle piscine, alle terme. Attorno a loro, invisibili, si muovono gli schiavi costretti a subire l’ingiustizia della propria condizione. La flotta navale più grande del mondo staziona pacifica al porto di Miseno, nello splendido golfo di Napoli. In questo clima di calma apparente, solo un uomo è preoccupato: l’ingegnere Marco Attilio, da poco nominato responsabile dell’Aqua Augusta, l’imponente acquedotto dell’Impero Romano che rifornisce 250.000 persone in nove città del golfo. Giunto in tutta fretta da Roma dopo che il suo predecessore è scomparso misteriosamente, Attilio si rende conto che le sorgenti d’acqua, per la prima volta da tempo immemorabile, vanno di colpo esaurendosi e si mescolano allo zolfo. Grande conoscitore del bene più prezioso, l’aquarius – l’ingegnere delle acque – è convinto che a nord di Pompei, sulle pendici del Vesuvio, qualcosa di grave sia successo nel tratto principale dell’acquedotto. Non c’è tempo da perdere: Attilio, coraggioso e incorruttibile, promette a Plinio, famoso erudito e comandante della flotta imperiale, che risolverà la crisi prima che i cittadini si ribellino. È conto alla rovescia: ora dopo ora, minuto dopo minuto, alla testa di un manipolo di uomini, Attilio si dirige al centro di un incubo lasciandosi alle spalle, nell’ultimo giorno di Pompei, un’umanità crudele, corrotta e derelitta. Scoprirà che ci sono forze che persino il più potente impero del mondo non è in grado di controllare.