48065–48080 di 74503 risultati

False apparenze: Il quarto caso di Gunnarstranda e Frølich

Il quarto caso di Gunnarstranda e Frølich Nel cuore della notte, in un cassonetto delle immondizie nel centro di Oslo, giace il corpo di una giovane donna avvolto con cura in una pellicola di plastica trasparente. Chiamato dal medico legale, l’ispettore Frank Frølich la riconosce: l’aveva da poco incontrata alla festa del suo migliore amico di un tempo, che ora diventa il principale sospettato dell’omicidio. Costretto controvoglia a occuparsi del caso, Frølich sa di non poter essere imparziale. Le indagini riportano in vita tormentati ricordi legati alla sua giovinezza, ma proprio nel passato potrebbe nascondersi un’importante traccia per la soluzione. In un pericoloso gioco di equivoci e simulazioni, Frølich si trova coinvolto in un’indagine emotivamente molto complessa, che si confronta con la lealtà più nobile e il tradimento più intollerabile, dove razionalità, passione e desiderio di rivalsa si fondono in una miscela esplosiva, dando vita a un crescendo di colpi di scena.

Il falsario di reliquie

Berna, maggio 1507. In una fontana nei pressi del ghetto vengono ritrovati due cadaveri. Sono nudi e hanno dei garofani infilati tra le natiche. Il sindaco, contrariamente alla prassi, affida le indagini all’alfiere della Corporazione dei fornai, Mathis Sinner. L’improvvisato investigatore ben presto scopre che le vittime sono sacerdoti in fuga dal Sud della Francia, dove hanno trafugato le preziosissime reliquie di Maria Maddalena, ora sparite nel nulla. Intanto, tra gli stranieri che la festa della Pentecoste ha richiamato in città, spiccano due singolari personaggi: Rizzardo di Mospach, un trafficante di origine ebrea dalle mille identità, che vende oggetti sacri di dubbia provenienza, e un aristocratico sabaudo, Giovanni Dufour, allontanato dal duca di Savoia e in cerca di vendetta. Che ci siano proprio loro dietro il duplice omicidio? O sono invece coinvolti i due conventi cittadini, nella loro lotta quotidiana per accaparrarsi fedeli e offerte? Il paziente e determinato fornaio, per risolvere il caso, dovrà farsi strada in un intrico di ostilità e bugie, attento a non urtare i potenti, ma anche a non sacrificare i più deboli. Ispirandosi a fatti realmente accaduti, Carlo Animato riproduce con ampie pennellate le atmosfere, i colori, i rumori, le voci di una città che, alla vigilia della Riforma, si trova a fronteggiare delitti, furti, corruzione, complotti, tradimenti, in una fitta trama, densa di colpi di scena.Nato a Napoli nel 1957, Carlo Animato si è occupato di giornalismo, teatro, scienze ermetiche, agiografia e giochi di società, con una particolare vocazione per la ricerca storica attraverso documenti d’archivio. Da sempre interessato al campo della pseudoepigrafia, al suo quotidiano mestiere di correttore di bozze alterna l’attività di saggista e scrittore. Il suo ultimo romanzo pubblicato è stato Roma Kaputt Mundi (2012) e nel 2015, con Il falsario di reliquie, ha vinto il torneo letterario IoScrittore.

Falli Soffrire: Gli Uomini Preferiscono Le Stronze

BESTSELLER INTERNAZIONALE N. 1 Almeno una volta nella vita è successo a tutte. Pomeriggi passati ai fornelli a preparare fantastiche cenette per il nostro principe azzurro. Mesi di noiosissime partite in televisione, di giornate con gli occhi appiccicati al cellulare in attesa che chiami (o almeno mandi un messaggio!). Disponibili, carine, presenti. E lui cosa fa? Ci molla. Per una che al massimo sa cucinare popcorn, non si fa mai trovare, si concede una volta sì e tre no. In poche parole, una «stronza». E se invece fosse una che ha capito tutto? Perché dobbiamo prendere atto una volta per sempre di una verità sacrosanta: agli uomini le «stronze» piacciono, eccome. Loro amano chi li fa stare sulle spine, chi dà loro la sensazione di non aver vinto completamente la battaglia, chi garantisce «stimolo intellettuale». Insomma agli uomini un po’ piace «soffrire». Quindi, tanto vale imparare le regole del gioco. E la prima è: essere forti, indipendenti, sicure di sé. Non è facendo la geisha che otterremo l’amore e il rispetto di un uomo, e tantomeno quello di noi stesse, ma con l’autostima e un po’ di sfrontatezza. A quel punto anche il nostro popcorn gli sembrerà un piatto da re. Spiritoso e pieno di dritte intelligenti, questo libro è un fantastico lifting per l’ego e per il cuore di tutte le donne.
**

Il Falcone Maltese

La mascella di Samuel Spade era ossuta e pronunciata, il suo mento era una V appuntita sotto la mobile V della bocca. Le narici disegnavano un’altra V, più piccola. Aveva occhi giallo-grigi, orizzontali. Il motivo della V era ripreso dalle spesse sopracciglia che si diramavano da due rughe gemelle al di sopra del naso aquilino e l’attaccatura dei capelli castano-chiari scendeva a punta sulla fronte partendo da un’ampia stempiatura.
(source: Bol.com)

Falco Della Rupe O, La Guerra Di Musso

Quest’opera (edizione rilegata) fa parte della collana di libri TREDITION CLASSICS. La casa editrice tredition di Amburgo pubblica nell’ambito della collana TREDITION CLASSICS opere datate piu di 2000 anni. Queste opere erano in gran parte esaurite o reperibili solo come pezzi d’antiquariato. La serie di libri contribuise a preservare la letteratura e a promuovere la cultura. Essa aiuta inoltre ad evitare che migliaia di opere cadano nel dimenticatoio. L’obiettivo della serie e di ripubblicare migliaia di classici della letteratura mondiale in diverse lingue… in tutto il mondo
(source: Bol.com)

Falce e carrello. Le mani sulla spesa degli italiani

“Bernardo Caprotti è l’imprenditore che ha portato all’eccellenza i supermercati in Italia. Ne ha fatto un caso di rinomanza internazionale, nel settore. A 81 anni ha deciso di rompere il suo riserbo (niente interviste, niente fotografie, poche apparizioni pubbliche, tanto lavoro) e in questo libro-denuncia racconta ciò che ha dovuto subire per mano delle Coop. Dai primi contatti con il gigante “rosso” della grande distribuzione fino alle polemiche degli ultimi mesi, il fondatore di Esselunga ricostruisce un confronto pluridecennale scambiato fino a poco tempo fa per normale concorrenza. Invece, mettendo insieme con meticolosità le tessere del mosaico, a Caprotti è apparso un disegno preciso: far sparire la sua azienda dal mercato. In questo j’accuse l’imprenditore documenta, prove alla mano, una serie di vicende che di primo acchito sembrano tentativi imprenditoriali andati a vuoto, nella realtà si rivelano parte di un censurabile piano strategico altrui. Giacché Esselunga non può essere la sola vittima del ‘sistema’. Dalla rigorosa esposizione dei fatti appare di tutta evidenza che molte iniziative di Esselunga sono state affossate dalla Legacoop, il gigante economico agli ordini del Pci-Pds-Ds, con l’indispensabile appoggio delle amministrazioni locali di sinistra”. Prefazione di Geminello Alvi.
**

Fai quello che ami

‘*Una lettura ricca di ispirazione. Un manifesto per la felicità.*’
The Bookseller

Libertà è volontà e capacità di determinare il proprio commino e vivere assecondando l’autentico sé.

Intrappolati nella quotidianità, insicuri di noi stessi, gravati dal peso di ciò che ci si aspetta da noi, delusi per non aver inseguito i nostri sogni. È questo che proviamo, o che abbiamo provato almeno una volta nella vita, tutti noi. Ci sentiamo in gabbia – quando siamo così fortunati da esserne consapevoli – ne vediamo le sbarre, scrutiamo il meraviglioso mondo là fuori che ci sembra irraggiungibile. Eppure dentro di noi sappiamo che non è sempre stato così, che c’è stato un tempo in cui ci sentivamo liberi: ma dove sono finite quella libertà, quell’indipendenza, quella sicurezza e quella fiducia?
Sono ancora lì. E sono a portata di mano. Non bisogna fare altro che aprire il cancello e uscire dalla gabbia. Facile? Sì. Abbiamo molti strumenti a nostra disposizione, ma il più prezioso di tutti è il nostro mazzo di ‘chiavi della libertà’. Sono le otto chiavi che l’autrice ci insegnerà, in modo pragmatico e con grande buon senso, a usare con efficacia, secondo le nostre esigenze e i nostri tempi. E funzionano.
Ma evadere è solo la prima sfida. Una volta fuori non è sufficiente stare fuori, non ne vale la pena. Meglio compiere anche l’ultimo passo, spiegare le ali e spiccare il volo verso la libertà, i nostri sogni e la felicità. Perché essere liberi è una scelta e ognuno di noi può scegliere, sempre.
(source: Bol.com)

Fai bei sogni: romanzo

###
“Fai bei sogni” è la storia di un segreto celato in una busta per quarant’anni. La storia di un bambino, e poi di un adulto, che imparerà ad affrontare il dolore più grande, la perdita della mamma, e il mostro più insidioso: il timore di vivere. “Fai bei sogni” è dedicato a quelli che nella vita hanno perso qualcosa. Un amore, un lavoro, un tesoro. E rifiutandosi di accettare la realtà, finiscono per smarrire se stessi. Come il protagonista di questo romanzo. Uno che cammina sulle punte dei piedi e a testa bassa perché il cielo lo spaventa, e anche la terra. “Fai bei sogni” è soprattutto un libro sulla verità e sulla paura di conoscerla. Immergendosi nella sofferenza e superandola, ci ricorda come sia sempre possibile buttarsi alle spalle la sfiducia per andare al di là dei nostri limiti. Massimo Gramellini ha raccolto gli slanci e le ferite di una vita priva del suo appiglio più solido. Una lotta incessante contro la solitudine, l’inadeguatezza e il senso di abbandono, raccontata con passione e delicata ironia. Il sofferto traguardo sarà la conquista dell’amore e di un’esistenza piena e autentica, che consentirà finalmente al protagonista di tenere i piedi per terra senza smettere di alzare gli occhi al cielo.

Fai Bei Sogni

### Product Description
Fai bei sogni è la storia di un segreto celato in una busta per quarant’anni. La storia di un bambino, e poi di un adulto, che imparerà ad affrontare il dolore più grande, la perdita della mamma, e il mostro più insidioso: il timore di vivere. Fai bei sogni è dedicato a quelli che nella vita hanno perso qualcosa. Un amore, un lavoro, un tesoro. E rifiutandosi di accettare la realtà, finiscono per smarrire se stessi. Come il protagonista di questo romanzo. Uno che cammina sulle punte dei piedi e a testa bassa perché il cielo lo spaventa, e anche la terra.Fai bei sogni è soprattutto un libro sulla verità e sulla paura di conoscerla. Immergendosi nella sofferenza e superandola, ci ricorda come sia sempre possibile buttarsi alle spalle la sfiducia per andare al di là dei nostri limiti. Massimo Gramellini ha raccolto gli slanci e le ferite di una vita priva del suo appiglio più solido. Una lotta incessante contro la solitudine, l’inadeguatezza e il senso di abbandono, raccontata con passione e delicata ironia. Il sofferto traguardo sarà la conquista dell’amore e di un’esistenza piena e autentica, che consentirà finalmente al protagonista di tenere i piedi per terra senza smettere di alzare gli occhi al cielo.

La Facile Combinazione degli Alimenti

Written by Herbert Shelton, the founder of the natural hygiene movement, this classic has been the leading primer for anyone wanting guidance on which foods should and should not be eaten at the same meal for over sixty years. Readers will learn why combinations of acids, fats, starches, sugars, and proteins disrupt the normal processes of digestion. This new edition has been slightly revised to reflect Shelton’s vegetarian leanings.

Facebook. La storia: Mark Zuckerberg e la sfida di una nuova generazione

Facebook è una delle società che registra la più alta crescita annuale e continua ad avvicinare persone di ogni età, sesso, nazionalità e cultura. In pochi anni è passata dai corridoi di Harvard a 500 milioni di utenti in tutto il mondo. L’esperto di tecnologia David Kirkpatrick, per molti anni senior editor di Fortune, ha ricevuto le chiavi d’accesso per entrare nel regno di Facebook e ne ha descritto così la sensazionale ascesa e il segreto del suo successo. Grazie alla piena collaborazione dei principali dirigenti del social network più famoso al mondo, Kirkpatrick ha potuto scrivere l’affascinante storia di Facebook e del suo impatto sulle nostre vite svelandoci la verità su come Facebook è stato creato, il perché della sua popolarità nel panorama mondiale e un’anticipazione sulle prospettive future. Ripercorrendo la storia della piattaforma, i suoi successi e i retroscena, l’autore offre non solo una sintesi privilegiata e unica dell’evoluzione di Facebook, ma anche un minuzioso e personale ritratto del fondatore Mark Zuckerberg. Come ha fatto uno studente di diciannove anni a rivoluzionare il modo di comunicare di milioni di persone? A cosa è dovuta la rapida crescita del social network? Dagli inizi ad Harvard a Palo Alto, la crescita, le cadute e l’evoluzione del portale più popolare del mondo. Il problema della privacy dell’utente, la trasformazione in azienda e le aspettative future, è tutto raccolto nelle pagine del volume che ha già conquistato i lettori americani. La storia vera della piattaforma che sta connettendo il mondo. David Kirkpatrick è stato per molti anni senior editor in ambito Internet&Tech di Fortune e ha scritto di Apple, IBM, Intel, Microsoft, Sun e di numerose altre importanti realtà legate al mondo della tecnologia. Nel 2001 ha creato il ciclo di conferenze Fortune Brainstorm. Più recentemente, ha organizzato la conferenza Techonomy sulla centralità dell’innovazione tecnologica per tutte le attività umane. È membro del Council on Foreign Relations e partecipa spesso negli USA a trasmissioni televisive, radio e internet, come esperto in ambito tecnologico.

Facciamo un gioco?: Fin dove sei disposto a spingerti?

Bookshots: una serie innovativa di romanzi originali ideata e realizzata dall’autore di thriller più venduto nel mondo.Veloci. Avvincenti. Nuovi. Da leggere tutti d’un fiato.«Sei pronta per fare un gioco?»«Tutti quelli che vuoi.»Entrambi reduci da un divorzio «sanguinoso», Christy e martin non credono più ai colpi di fulmine, tanto meno al primo appuntamento. Ma dall’istante in cui incrociano lo sguardo, la loro vita diventa un sogno romantico che si realizza.O almeno così è finché lo strano gioco che si instaura tra i due si spinge troppo oltre e inizia a prendere loro la mano…

Facciamo un gioco?

Entrambi reduci da un divorzio «sanguinoso», Christy e Martin non credono più ai colpi di fulmine, tanto meno al primo appuntamento. Ma dall’istante in cui incrociano gli sguardi, la loro vita diventa un sogno romantico che si realizza. O almeno è così finché lo strano gioco che si instaura tra i due si spinge troppo oltre e inizia a prendere loro la mano…
**

Una faccenda privata

Al ritorno dal lavoro Laurel trova la macchina di Warren, suo marito, già parcheggiata nel vialetto. È arrivato prima del solito, in casa la accoglie un silenzio pesante, minaccioso. Di Warren nessuna traccia. In cucina solo un odore di cibo bruciato. Poi il grande soggiorno illuminato si apre di fronte a lei e Warren è lì, seduto, pallido, sconvolto, gli occhi scavati dalla paura, con indosso gli stessi vestiti del giorno prima. In mano una pistola e sul tavolino accanto a lui una lettera. Laurel conosce bene quella lettera, gliel’ha scritta Danny, il suo amante, firmandola semplicemente “Io”. E Laurel capisce. Quello che Warren stava cercando quella stessa mattina tra i libri del soggiorno non erano i documenti comprovanti la frode fiscale della clinica dove lavora, in cui è coinvolto, ma le prove del suo tradimento. Ha così inizio il giorno più terribile del loro matrimonio. Mentre fra le mura di casa un vortice di tensione travolge marito e moglie, fuori la polizia cerca di organizzare un’irruzione per arrestare Warren, che nel frattempo si è reso colpevole anche dell’omicidio di un poliziotto e che, ormai impazzito, ha deciso di non liberare la moglie finché non avrà scoperto l’identità del suo amante. Ma quando finalmente la scopre, prima che l’assedio finisca, il dramma tra i coniugi è ormai precipitato in una spirale di follia, in cui a devastare Warren, più ancora della cieca gelosia, è la sofferenza per un segreto che non ha mai confidato e che lo porterà a fare i conti con il proprio destino.

Il fabbro del convento

Il fabbro è un principe russo che tutti credono morto. Uscirà dopo molti anni dal suo convento, per saldare i conti al signorotto che volle la sua morte e per svelare la verità su alcuni pasticci dinastici.

Il fabbricante di eco

Karin Schluter non avrebbe mai pensato di fare ritorno così precipitosamente nel Nebraska nudo e severo della sua infanzia. Ad attenderla, la migrazione annuale delle gru lungo le sponde del fiume Piatte e un fratello immerso nella buia notte del coma. Il giovane e inoffensivo Mark è infatti rimasto vittima di un tragico quanto inspiegabile incidente automobilistico e spetterà a Karin il compito di accompagnarlo lungo la strada di un recupero irto di difficoltà. Quando si risveglia, infatti, Mark soffre di una rara forma di dissociazione neurologica che gli impedisce di collegare volti e luoghi della memoria agli affetti e alle emozioni. La vicenda complessa e commovente di un legame familiare che deve ritrovare un linguaggio e un terreno comuni si intreccia a una serie di inquietanti eventi che sembrano legare l’incidente a un minaccioso sfondo di segreti. Richard Powers scioglie ogni mistero, risolve ogni enigma, lasciandone uno soltanto: quello dell’eco incessante ed eterna delle gru che a grandi stormi attraversano il cielo immenso delle Grandi Pianure.