47457–47472 di 62912 risultati

Caliban Cove

Dopo esser stati messi a dura prova nella tenuta Spencer, trasformata in laboratorio di ricerca genetica della Umbrella Corporation, i sopravvissuti della Squadra di Recupero e Tattiche Speciali (S.T.A.R.S.) di Raccoon City tentano di avvertire l’umanità dell’esistenza di una cospirazione finalizzata alla creazione di terrificanti armi biologiche. Ma la congiura è ancora in atto, come hanno modo di scoprire gli agenti quando vengono dichiarati fuorilegge dalle stesse persone che li hanno addestrati. Costretti alla clandestinità, decidono di portare avanti la battaglia per conto proprio, determinati a scovare gli esperimenti della Umbrella ovunque si nascondano.Il medico e biochimico Rebecca Chambers, unica superstite della Squadra Bravo, si unisce a una nuova forza d’assalto della S.T.A.R.S. nel momento in cui giungono voci di un altro esperimento condotto dalla Umbrella: sotto i crinali rocciosi di Caliban Cove, nel Maine, qualcuno sta mettendo insieme un esercito di non morti. All’interno di un faro spettrale, oltre un complesso labirinto di caverne e dentro al relitto di una nave, gli agenti devono affrontare altri abomini e impedire a un folle scienziato di scatenare la sua arma biologica contro l”umanità intera. Potrebbe però non esserci alcuna possibilità di successo, visto che il nuovo, aggressivo virus creato dalla Umbrella comincia a infettare proprio i suoi compagni…

Il calendario del delitto

Dodici racconti che compongono questa antologia, apparsa per la prima volta nel 1952. Dodici racconti, uno per ogni mese dell’anno e imperniato su un evento relativo a quel mese. Dodici magistrali sfide che metteranno a dura prova la brillante intelligenza di uno dei detective più amati nella storia del giallo. Dodici casi impossibili per Ellery Queen.
Ellery Queen è lo pseudonimo, famoso fin dal 1929, dei due cugini Frederic Dannay (1905-1982) e Manfred B. Lee (1905-1971), ed è anche il nome del loro celebre personaggio, un giallista detective, alter ego dei suoi autori. Tra le sue inchieste più importanti: “Il paese del maleficio”, “Il mistero delle croci egizie” e “Dieci incredibili giorni”.

Calendar girl

Fin dal primo incontro con la “ragazza con il corpo alla Kelly McGillis” per l’attrice di cabaret Maggie è stato il colpo di fulmine. Ma ben presto Maggie comincia a chiedersi se conosce davvero la persona che ama: che cosa nascondono le sue periodiche assenze e le sue troppe bugie? Nel frattempo la giovane investigatrice privata londinese Saz Martin è sulle tracce di una donna misteriosa che si fa chiamare “Settembre”. Le sue indagini si snodano tra Londra e New York portando alla luce strani giri di prostituzione d’alto bordo, giochi d’azzardo e traffici di droga. Le storie di Maggie e Saz scorrono parallele in un crescendo di suspense, destinate a convergere nel drammatico epilogo.

La caduta di un impero

La caduta di un impero è un romanzo di Emilio Salgari pubblicato nel 1911, decimo volume del ciclo indo-malese. Il libro è un seguito diretto di Il bramino dell’Assam e a sua volta sarà seguito da La rivincita di Yanez.Yanez è chiamato nuovamente a difendere il suo regno, tuttavia necessita dell’aiuto di Sandokan, impegnato in varie avventure. Per questo incarica il fido Kammamuri di rintracciare e raggiungere la tigre della malesia.Messo al corrente della situazione Sandokan intraprende un lungo e pericoloso viaggio di ritorno attraverso la jungla per poter aiutare il suo “fratello bianco”…
**
### Sinossi
La caduta di un impero è un romanzo di Emilio Salgari pubblicato nel 1911, decimo volume del ciclo indo-malese. Il libro è un seguito diretto di Il bramino dell’Assam e a sua volta sarà seguito da La rivincita di Yanez.Yanez è chiamato nuovamente a difendere il suo regno, tuttavia necessita dell’aiuto di Sandokan, impegnato in varie avventure. Per questo incarica il fido Kammamuri di rintracciare e raggiungere la tigre della malesia.Messo al corrente della situazione Sandokan intraprende un lungo e pericoloso viaggio di ritorno attraverso la jungla per poter aiutare il suo “fratello bianco”…
### L’autore
Emilio Carlo Giuseppe Maria Salgari (Verona, 21 agosto 1862 – Torino, 25 aprile 1911) è stato uno scrittore italiano di romanzi d’avventura molto popolari.

La caduta di Hyperion: 2 (Fanucci Narrativa)

I sette pellegrini hanno raggiunto le Tombe del Tempo di Hyperion e sono al cospetto dello Shrike; intorno a loro divampa lo scontro tra
gli Ouster e le forze dell’Egemonia. John Keats, una macchina umana costruita dalle Intelligenze Artificiali in cui è stata ricreata la coscienza del poeta, riesce a scoprire dove risiede il loro nucleo operativo, ma il fatto che si trovi all’interno dei teleporter comporta conseguenze inquietanti: bisognerebbe riportare indietro l’orologio dell’evoluzione umana, evitando così di soccombere alle Intelligenze attraverso la distruzione della Rete su cui si fonda l’Egemonia. Mentre i capi dell’Egemonia si trovano di fronte a una scelta di vita o di morte, il destino dei pellegrini si unisce inesorabilmente con quello dell’intera umanità.
Con La caduta di Hyperion, Dan Simmons descrive un mondo decadente e profondo, dove la fantascienza trova la sua massima espressione
e ci regala un romanzo indimenticabile.
**
### Sinossi
I sette pellegrini hanno raggiunto le Tombe del Tempo di Hyperion e sono al cospetto dello Shrike; intorno a loro divampa lo scontro tra
gli Ouster e le forze dell’Egemonia. John Keats, una macchina umana costruita dalle Intelligenze Artificiali in cui è stata ricreata la coscienza del poeta, riesce a scoprire dove risiede il loro nucleo operativo, ma il fatto che si trovi all’interno dei teleporter comporta conseguenze inquietanti: bisognerebbe riportare indietro l’orologio dell’evoluzione umana, evitando così di soccombere alle Intelligenze attraverso la distruzione della Rete su cui si fonda l’Egemonia. Mentre i capi dell’Egemonia si trovano di fronte a una scelta di vita o di morte, il destino dei pellegrini si unisce inesorabilmente con quello dell’intera umanità.
Con La caduta di Hyperion, Dan Simmons descrive un mondo decadente e profondo, dove la fantascienza trova la sua massima espressione
e ci regala un romanzo indimenticabile.

La caduta di Hyperion

I sette pellegrini hanno raggiunto le Tombe del Tempo di Hyperion e sono al cospetto dello Shrike; intorno a loro divampa lo scontro tra gli Ouster e le forze dell’Egemonia.
John Keats, una macchina umana costruita dalle Intelligenze Artificiali in cui è stata ricreata la coscienza del poeta, riesce a scoprire dove risiede il loro nucleo operativo, ma il fatto che si trovi all’interno dei teleporter comporta conseguenze inquietanti: bisognerebbe riportare indietro l’orologio dell’evoluzione umana, evitando così di soccombere alle Intelligenze attraverso la distruzione della Rete su cui si fonda l’Egemonia.
Mentre i capi dell’Egemonia si trovano di fronte a una scelta di vita o di morte, il destino dei pellegrini si unisce inesorabilmente con quello dell’intera umanità.
Con La caduta di Hyperion, Dan Simmons descrive un mondo decadente e profondo, dove la fantascienza trova la sua massima espressione e ci regala un romanzo indimenticabile.

Cadaveri senza volto

###
Una testa umana orribilmente sfigurata viene ritrovata in una discarica pubblica. La polizia brancola nel buio e l’FBI chiama Marcus Mawbray, patologo in pensione e uomo di straordinaria esperienza, nel tentativo di far luce su un delitto che mostra inquietanti somiglianze con altri casi avvenuti nel passato. Mentre l’assassino, implacabile, continua a seminare terrore e morte, Marcus, aiutato dalla sua giovane assistente, si avvicina pericolosamente alla soluzione del caso, E in un crescendo di tensione, i cacciatori diventano prede.

Cadavere squisito

###
Un romanzo duro, estremo che racconta la storia d’amore tra due killer omosessuali e cannibali. Un misto di violenza e pornografia narrato con assenza di autocompiacimento in una realtà in cui il giudizio morale non è dato e anche il cannibalismo è un’opzione come tante.

Il cadavere è in ritardo

Che disdetta quando l’assassino mette in moto tutto il meccanismo delittuoso perchè il cadavere salti fuori al più presto, e quel maledetto cadavere resta là dov’è, come se non importasse a nessuno di sapere che fine ha fatto!

Cacciatori di corpi. La verità su farmaci killer e medicina corrotta

Un vecchio motto dell’industria farmaceutica recita “è bene avere una pillola che cura la malattia, ma è ancora meglio avere una pillola che va presa tutti i giorni”. Affinché questi farmaci – spesso inutili, spesso semplici fotocopie di medicinali già esistenti e ancor più spesso pericolosi – vengano approvati e quindi immessi sul mercato, le case farmaceutiche devono dimostrare di averli sperimentati sull’uomo. Ed è così che i giganti del farmaco sgomitano alle porte dell’India, del Brasile, della Russia, della Cina e persino delle cliniche e dei campus universitari americani ed europei alla ricerca di cavie umane, spesso inconsapevoli, su cui testare nuovi prodotti. Farmaci per abbassare il colesterolo, per combattere la depressione e per alleviare la disfunzione erettile maschile, ma anche medicinali killer come il Contergan che, prescritto alle donne incinte, fece nascere ondate di bimbi focomelici o il recentissimo anticolesterolo Lipobay, ritirato perché ha causato decine di morti.
**

I cacciatori della Luna Rossa

Dane Marsh sta tranquillamente osservando il tramonto nel Pacifico sulla prua della sua barca quando vede avvicinarsi all’improvviso un misterioso luccichio: la stella della sera? No, un vascello volante venuto da un sole lontano! E cosi Dane Marsh si ritroverà travolto di colpo da un terribile incubo, rapito e schiavizzato dai selvaggi e felini Mekhar: assieme alla bella Rianna dai lunghi capelli rossi e ad altri compagni di sventura tra cui un simpatico sauropode dalle bizzarre attitudini filosofiche, dovrà fare da «preda» in un feroce rituale di caccia. A loro disposizione avranno le migliori armi e il tempo necessario per impratichirsi nel loro uso. Questa è la «possibilità» offerta loro dai feroci Mekhar: se riusciranno a sopravvivere fino alla successiva eclissi della luna rossa avranno libertà e ricchezza. Ma l’impresa di Dane e dei suoi compagni è disperata: perché nessuno sa a cosa assomiglieranno le prede! E come si fa a battere un nemico che potrebbe assomigliare al tuo miglior amico o ad un orribile mostro? Un’avvincente avventura galattica scritta dall’autrice del famoso ciclo di Darkover.

Il cacciatore di teste

A Roger Brown non manca nulla. Ha un lavoro rispettabile come cacciatore di teste per le grandi multinazionali e un hobby segreto, i furti d’arte, grazie ai quali foraggia lo spropositato stile di vita che conduce.
E non appena gli viene presentato Clas Greve, proprietario di un meraviglioso Peter Paul Rubens, un dipinto andato disperso durante la Seconda guerra mondiale, comincia immediatamente ad accarezzare l’idea del colpo.
Ma niente in questa storia va mai come previsto. E nell’appartamento di Greve, Roger Brown trova sí il prezioso Rubens, ma anche qualcosa che non cercava affatto. E ben presto appare evidente che lo scaltro cacciatore di teste altro non è che una povera preda…

***

‘Un libro che dovete leggere assolutamente. A confronto, Ellroy sembra un boy-scout ed Ellis uno scolaretto’.

Helsingin Sanomat

(source: Bol.com)

Il cacciatore di draghi

Il libro narra la vicenda di un contadino abitudinario e un po’ fanfarone, costretto dalle circostanze a dar la caccia a un drago, su cui riesce ad aver la meglio, diventando ricco e rispettato tanto da essere eletto re. La fonte sarebbe un’antica cronaca in latino contenente il resoconto delle origini del Piccolo Regno, dove il racconto è ambientato. Ma si tratta soltanto di un espediente. Tolkien vi ricorre non già per dare credibilità storica al suo narrare, ma per creare un mondo metastorico, senza precise coordinate spazio-temporali, un’atmosfera da fiaba, un universo immaginario popolato di draghi e di giganti in cui però è possibile ritrovare qualcosa che si incontra nella realtà di tutti i giorni.

Caccia al mostro

Ecco una piccola città americana: Bloodstone. la vita potrebbe scorrere tranquilla e, invece, le tensioni si addensano, sinché non si verifica la lacerazione di un delitto, di un orribile delitto, si direbbe,rituale. Al Parco dei divertimenti viene trovato il corpo squartato di una donna, la cinquentenne Julia Larch: l’assassino ha lasciato il suo segno, tracciando con il coltello omicida un marchio a forma di diamante. È solo la prima vittima. Lo Squartatore continua a lavorare, infierendo su donne giovani e vecchie; è pazzo, evidentemente, ma fa impazzire tutti gli altri, investigatori e non. Bill Pronzini (nuovo asso del giallo americano, ma anche della fantascienza) e Barry N. Malzberg (nuovo asso della fantascienza americana, ma anche del giallo), due della ormai rinomata Scuola di Chicago, so sono messi insieme per tessere questa densa storia di investigazioni impazzite. “Caccia al mostro” è un libro potente, in cui gli atti ufficali reinventati con meticolosa esattezza e le rivelazioni segrete rivissute con affasciante partecipazione si alternano in un crescendo drammatico. Caccia al mostro, d’accordo, ma chi è il mostro? Anzi chi è più mostro tra inseguitori e inseguito? La verità è dura da sopportare.
Copertina di Carlo Jacono