47313–47328 di 62411 risultati

American pulp. I grandi maestri della crime story

“American pulp” raccoglie una selezione dei racconti pubblicati sulle riviste poliziesche dagli anni Trenta agli anni Cinquanta. Storie di intrighi, delitti, misteri, confezionate per puro intrattenimento e per soddisfare un genuino bisogno di fiction quando ancora non esistevano i libri tascabili e la televisione. Crime stories animate da mitici personaggi che hanno fatto delle pulp magazines un culto indiscusso. E a ragione, se si pensa che questo genere produsse autentici capolavori e diede notorietà ad autori del calibro di Dashiell Hammett e Raymond Chandler.

American Acropolis

Colin Laney vive nascosto in una scatola di cartone nella metropolitana di Tokio, mentre la sua mente vaga libera per il cyberspazio. Sa che si sta avvicinando uno dei “momenti nodali” della storia, e qualcosa di grosso sta per accadere a San Francisco. Nella città californiana finiranno per intrecciarsi i destini di enigmatici e misteriosi personaggi: uomini grigi, ragazzini silenziosi e sinistri miliardari. La resa dei conti sarà tra le nebbie su un Golden Gate stravolto dal terremoto, divenuto colonia di “outsiders” e sbandati di ogni tipo.

Amelia Peabody e la tomba perduta

Caro lettore, io e Radcliffe siamo tornati in Egitto con nostro figlio Ramses e con Nefret, la nostra graziosa pupilla. Per celebrare l’occasione, ho deciso di tuffarmi a capofitto in una nuova avventura. Mi sono quindi incontrata in piena notte con uno sconosciuto mascherato che intendeva rivelarmi l’ubicazione della tomba perduta della regina Tetisheri. Ma i preziosi reperti del sepolcro hanno attratto l’ingordigia dei numerosi ladri che si contendono il potere in Egitto dopo l’immatura scomparsa del Maestro del Crimine.

Amelia Peabody e la mummia

Con la morte del padre, Amelia Peabody riceve una cospicua eredità e può finalmente dedicarsi alle sue grandi passioni: la storia e l’archeologia. Così parte alla volta dell’Egitto, il paese che più la affascina. A Roma, si imbatte in una giovane in disgrazia, Evelyn, che è appena stata abbandonata dall’uomo che amava. Amelia prende a cuore la sorte della ragazza, la porta con sé in Egitto dove incontrano due fratelli archeologi, impegnati negli scavi di alcune tombe egizie. Tra i quattro si instaura subito un burrascoso rapporto di odio e amore, ma il destino sembra obbligarli a incontrarsi…

Amelia Peabody E Il Serpente Sacro

Amelia Peabody e suo marito Radcliffe non sono fatti per la tranquilla vita borghese. Adesso che hanno un figlio William, detto Ramses sono costretti ad adattarsi alle regole della società vittoriana, ma Amelia preferirebbe di gran lunga essere braccata per il deserto da una banda di dervisci, piuttosto che servire tè e pasticcini. Così, quando alcuni misteriosi delitti rischiano di compromettere i lavori in un promettente sito archeologico, Amelia e Radcliffe prendono l’occasione al volo: lasciano il piccolo Ramses alla cognata e partono per l’Egitto. Il loro scopo è aiutare una vecchia amica di Radcliffe, Lady Baskerville; suo marito, Sir Henry Baskerville, è stato infatti trovato morto in circostanze inquietanti.

Amelia Peabody E Il Segreto Del Sarcofago

“Padre delle imprecazioni”: questo è il soprannome di Emerson, l’irascibile marito di Amelia Peabody. Un appellativo adeguato perché, dopo essersi visto rifiutare l’autorizzazione per scavare presso le celebri e ambite piramidi di Dahsur, Emerson si trova costretto a ripiegare sulle “piramidi” di Mazghuna, cioè un cumulo di pietre nei dintorni del Cairo. In quel sito snobbato da tutti gli archeologi di fama, in effetti non sembra esserci niente di interessante… almeno fino a quando non viene commesso un omicidio. La vittima è un antiquario, assassinato nel suo negozio al Cario. Amelia non potrà stare con le mani in mano…

AMELIA PEABODY E IL LIBRO DEI MORTI

Cari lettori, ormai ne sono certa. Sethos è vivo e ha anche osato approfittare di una manifestazione di suffragette cui ho partecipato attivamente per rubare a un uomo politico una collezione di antichità egizie di inestimabile valore. Ramses e Nefret si sono però impadroniti di un prezioso papiro che Sethos desidera più di ogni altra cosa, e forse questa potrà essere l’esca che ci permetterà di smascherare definitivamente quel micidiale furfante. Sempre che qualcun altro non ci metta la coda… Vostra Amelia Peabody.

Amelia Peabody E I Delitti Del Museo Egizio

La paura può veramente uccidere? Alcuni ne sono convinti, ma Amelia Peabody è piuttosto scettica al riguardo. Nella sua veste di detective dilettante, Amelia ha infatti già smascherato una lunga serie di lestofanti e di assassini sia nella compassata Inghilterra vittoriana sia nel turbinoso Medio Oriente. E nutre seri dubbi sul fatto che la maledizione di una mummia della Diciannovesima Dinastia abbia causato la morte di un guardiano notturno del British Museum. Tuttavia il poveretto è stato ritrovato ai piedi della mummia, con un’espressione di terrore sul volto, e la prospettiva di un’indagine per scoprire chi (o che cosa) lo ha ucciso è praticamente irresistibile per l’intraprendente Amelia…

Le amazzoni

Un pianeta con due soli e due lune: in questo fantastico scenario si svolge il romanzo di Poul Anderson che riprende il mito millenario delle Amazzoni – donne sessualmente desiderabili e terrificanti nello stesso tempo – per aggiornarlo in modo spettacolare. Le libere guerriere di Freetoon devono fare i conti con un imprevisto che viene dallo spazio. Un imprevisto odiato, temuto e aspettato… Una minaccia che si chiama uomo.
Copertina di: Stephen Hickman

Amazzoni ed eroine

Questo è il primo volume che dedichiamo all’Heroic Fantasy al “femminile”. Pensiamo di non andar errati nell’affermare che questa è la prima antologia del genere che vede la luce nel nostro Paese.
Costituirà per voi sicuramente una gradita sorpresa vedere come le scrittrici d’oltreoceano si siano espresse felicemente in un settore che era sempre stato considerato tipicamente maschile. Non a caso questo volume ha vinto il massimo riconoscimento alla Sesta Convention Mondiale della Fantasy.
Il cast peraltro è veramente di prim’ordine: andiamo dalla Bradley alla Norton, dalla Tanith Lee alla Margaret St. Clair, dalla Cherryh alla Joanna Russ, ma queste sono solo alcune tra le tante tutte altrettanto valide che hanno dato vita a quest’opera, a riprova di un complesso di racconti tutti estremamente affascinanti e di notevole livello.
Jessica Amanda Salmonsson è fuor di dubbio la migliore antologista statunitense per quanto ha tratto con le raccolte di racconti e romanzi frutto della penna di scrittrici di fantasy e di fantascienza.
I testi originali dai quali è tratto il presente volume, AMAZONS e AMAZONS II, costituiscono ormai dei classici nel settore e comunque dei punti di riferimento obbligatori per tutti coloro che vogliono avere una visione panoramica della narrativa di Heroic Fantasy.
Da molti anni presente nel campo della fantascienza, la Salmonsson sta attualmente curando una nuova antologia che avrà per tema: “La Donna tra le Stelle”.

Un’amante non è per sempre

Nicholas è un avvocato divorzista che ha a che fare dalla mattina alla sera con delle iene e ringrazia il cielo di avere sposato Malinche, creativa autrice di libri di ricette, donna sensuale e madre amorevole: perché mai dovrebbe tradirla e finire nel branco di quei poveracci spolpati dalle mogli? Ma nel suo studio legale arriva Sara: giovane, sexy, grintosa e assolutamente decisa a “cucinarsi” quel collega così belloccio e ingessato… E le certezze di Nicholas crollano come birilli. Benvenuto nel club! Quanto alla spregiudicata Sara, crede che conquistare quella preda difficile sarà un gioco spassoso, e invece si scopre innamorata come un’adolescente. Un conto però è alternare amplessi roventi e feste a elevato tasso alcolico, un altro è ritrovarsi con un problematico genitore separato e i weekend rovinati da tre piccole pesti. Dal canto suo, a Malinche si aprono brillanti prospettive professionali nei panni del fascinoso Trace Pitt, star internazionale della cucina, con cui aveva avuto una focosa love story e che non l’ha mai dimenticata…

Un amante in regalo

3 ROMANZI IN 1 – Cosa c’è di meglio come regalo di Natale di un sensuale amante per scaldare le fredde notti d’inverno?
CERCASI PLAYBOY SCOPO AMICIZIA di Heather MacAllister
Ancora single? Le sembra già di sentirli. Per Lexi il pranzo di Natale con i parenti si rivela sempre un incubo. Ma quest’anno lascerà tutti di stucco. Ha deciso di presentarsi con un moraccione da urlo, anzi da copertina. Il suo fidanzato in affitto infatti è un modello che lei ha visto su un giornale.
LA NOTTE DEI DESIDERI di Jamie Sobrato
Yasmine ha una natura ribelle, che tiene a bada con difficoltà e che spesso le ha causato guai seri. Ma quando il nuovo collega Alex, con un corpo da urlo e sexy come il peccato, comincia a girarle attorno lei decide che è venuto il momento di concedersi un bel regalo di Natale.
L’AMANTE DEL LETTO ACCANTO di Samantha Hunter
Rafe ha un problema d’insonnia. Certo, eccitarsi non agevola le cose, ma quando la tua sexy vicina passa da un sogno erotico all’altro con relativo monologo a luci rossi, diventa davvero impossibile dormire. Deve risolvere la situazione: la farà uscire dai sogni ed entrare nel suo caldo letto.
(source: Bol.com)

L’amante di Roma

Può una schiava far cadere un impero?Un grande romanzo storico di Kate QuinnIl destino di una donna contesa tra un imperatore e un gladiatoreTea è una schiava ebrea costretta a servire Lepida Pollia, una padrona bizzosa e crudele che le contende l’amore di Ario, invincibile gladiatore divenuto l’idolo delle folle del Colosseo. Lepida fa di tutto per separarli, giungendo a venderla per allontanarla dalla Città Eterna. Ma nel corso degli anni Tea, grazie alla sua bravura come cantante, si guadagna una celebrità che la porta a contatto con le più importanti personalità dell’impero, crescendo il figlio avuto da Ario. Nel frattempo il suo amato gladiatore continua a dominare l’arena e a rimpiangere i pochi momenti di felicità trascorsi con lei. Il talento di Tea attira l’attenzione dell’imperatore: il folle, paranoico e sanguinario Domiziano, che ne fa la sua amante costringendola a una vita di orrori e sevizie, rendendo sempre più fosco il suo destino. Ma anche il destino di Domiziano è segnato dalla sua stessa pazzia…Una tormentata e intensa storia d’amore durante il regno crudele e sanguinario dell’imperatore Domiziano’Pagine che si girano da sole… una lettura obbligatoria.’Library Journal’Che libro fantastico… Una delle cose migliori che abbia letto da mesi.’Diana Gabaldon’Stupefacente… un romanzo che è insieme letteratura e intrattenimento.’Margaret GeorgeKate QuinnVive attualmente in Maryland con suo marito e un piccolo cane nero di nome Cesare. Fin dalla più tenera età ha coltivato una grande passione per la storia romana.
(source: Bol.com)

L’Amante dell’Orsa Maggiore

Confine russo polacco intorno agli anni 1926-30. Un interregno pericoloso, terra di nessuno dove solamente uomini coraggiosi dediti all’avventura, come banditi e contrabbandieri, che conoscono ogni segreto di questo mondo, ogni insidia, e sono pronti a difendere con le armi i loro preziosi carichi, osano avventurarsi. Le tenebre della legge contro la luce emanata dall’anima delle stelle dell’Orsa Maggiore che, in una complice solidarietà, ne proteggono e ne guidano il rischioso cammino, sono i temi portanti di questa meravigliosa avventura. Ma cosa si agita davvero nella mente e nell’animo di quegli uomini inquieti? Cosa li spinge a vivere sempre come lupi braccati? Il fascino di una continua avventura, avidità di guadagno, ma sopratutto l’orgogliosa consapevolezza di una libertà morale duramente conquistata.

L’amante del re

“In quanto donna, mi era concesso solo il ruolo di figlia casta, moglie o vedova; a meno che, ovviamente, non avessi preso i voti. Sono stata tutte e tre le cose: figlia, moglie, vedova. E anche un’altra: amante.” Nell’Inghilterra del XIV secolo, Alice Perrers non può decidere del suo destino: l’unica strada che si dispiega di fronte a lei è quella dell’obbedienza. A soli quattordici anni, per volere del padre, viene strappata alla famiglia e obbligata a sposare un ricco mercante. L’unione, che si rivela felice, è anche benedetta dalla regina madre. Ma su quello che è un grande onore grava un’ombra: un misterioso vincolo di obbedienza costringe Alice a vivere a corte come una prigioniera, mentre le assenze del marito si fanno sempre più frequenti e inspiegabili. Finché, un giorno, uno sfuggente emissario le consegna i grani del rosario di suo marito, con un messaggio: “Perdona e dimentica”. Solo allora Alice si rende conto di quanti segreti suo marito – che non tornerà più – le nascondesse, segreti costati pericolose inimicizie, cui ora lei stessa è esposta. La corte resta l’unico rifugio di Alice. Ma, ancora una volta, la sua protezione ha un prezzo: quando il re Edoardo III la elegge sua favorita, lei non può che cedere. Troverà inaspettatamente conforto in quell’amore, sincero e reciproco, mentre molti intorno a lei tramano per farla cadere in disgrazia. Imparerà a difendersi da intrighi e maldicenze, macchinazioni politiche e attentati alla sua vita…