47281–47296 di 72802 risultati

La casa degli ulivi

Anna, quarantenne milanese immalinconita da una vita solitaria e senza emozioni, decide di affittare per le vacanze estive la Casa degli Ulivi, un’antica masseria calabrese reclamiz zata su un quotidiano. E in una Calabria assolata e abbacinante, che la stordisce con i suoi profumi e i suoi colori, Anna conosce le due proprietarie della casa, le sorelle Famularo, assai diverse tra loro: Angela, bonaria ed estroversa, e Teresa, altera e distante, che vive tormentosamente nel ricordo del suo unico amore, scomparso nel nulla trent’anni prima. Anna si accorge presto che nell’aria vibra una tensione impercettibile, un segreto inconfessabile nascosto dalle due donne. E il suo destino, soprattutto dopo l’ incontro con un giovane ed enigmatico pescatore, si lega imprevedibilmente a quello delle due sorelle. Misteri mai risolti, passioni che incendiano il cuore e la vita investono Anna come uragani e trasformano la sua vacanza in un viaggio interiore nel corso del quale perderà e ritroverà se stessa.
(source: Bol.com)

La casa degli scandali

**Ai primi posti delle classifiche inglesi
Dietro le apparenze si nasconde un terribile segreto
Bestseller in Inghilterra
Los Angeles, 1978. **Un evento tragico porta Vivien Lockhart, una famosissima attrice nota per le sue intemperanze, tra le braccia di Giovanni Moretti. Sembra che finalmente Vivien sia riuscita a guadagnarsi un po’ di serenità e abbia chiuso con i problemi, ma quando conosce la sorella di Giovanni, Isabella, tutto cambia. Il passato del suo nuovo marito getta un’ombra scura sulla loro vita. Toscana, giorni nostri. Lucy Whittaker ha bisogno di sparire, di cambiare aria. Per questo ha lasciato Londra in fretta e furia. Ma la sua nuova casa, il decadente Castello Barbarossa, è lontana dall’essere il paradiso romantico e isolato che si aspettava. A distanza di decenni, Vivien e Lucy si ritrovano intrappolate nell’idilliaca villa italiana. Per riuscire finalmente a scappare da lì, dovranno prima scoprire i segreti racchiusi all’interno delle mura del suo giardino. 
«Incalzante, claustrofobica e superbamente scritta, questa storia – una novità rispetto ai precedenti romanzi di Victoria Fox – onora *Rebecca* e *Jane Eyre*. C’è di più di uno splendido colpo di scena e un finale da mozzare il fiato: vi terrà incollati pagina dopo pagina.»
**Daily Mail**
«Un’avventura ricca di atmosfere mozzafiato.»
**Sunday Mirror**
«Ricco di presagi, è il perfetto omaggio contemporaneo alla tradizione gotica.»
**The Sun**
«Fox è un immenso talento letterario e questo suo romanzo è davvero impressionante.»
**Heat**
«Oscuro e intrigante, lo amiamo!»
**Now Magazine**
«Victoria Fox è la regina delle storie d’amore divertenti.»
**The Lady**
**Victoria Fox**
È nata nel 1983 e ha studiato Letteratura Inglese all’università. Ha lavorato in ambito pubblicitario, ma da qualche tempo si dedica completamente alla scrittura. Dopo una serie di commedie romantiche ad alto contenuto piccante, ha pubblicato *La casa degli scandali*, sperimentando un nuovo genere. Vive a Londra con il marito e la figlia.
**
### Sinossi
**Ai primi posti delle classifiche inglesi
Dietro le apparenze si nasconde un terribile segreto
Bestseller in Inghilterra
Los Angeles, 1978. **Un evento tragico porta Vivien Lockhart, una famosissima attrice nota per le sue intemperanze, tra le braccia di Giovanni Moretti. Sembra che finalmente Vivien sia riuscita a guadagnarsi un po’ di serenità e abbia chiuso con i problemi, ma quando conosce la sorella di Giovanni, Isabella, tutto cambia. Il passato del suo nuovo marito getta un’ombra scura sulla loro vita. Toscana, giorni nostri. Lucy Whittaker ha bisogno di sparire, di cambiare aria. Per questo ha lasciato Londra in fretta e furia. Ma la sua nuova casa, il decadente Castello Barbarossa, è lontana dall’essere il paradiso romantico e isolato che si aspettava. A distanza di decenni, Vivien e Lucy si ritrovano intrappolate nell’idilliaca villa italiana. Per riuscire finalmente a scappare da lì, dovranno prima scoprire i segreti racchiusi all’interno delle mura del suo giardino. 
«Incalzante, claustrofobica e superbamente scritta, questa storia – una novità rispetto ai precedenti romanzi di Victoria Fox – onora *Rebecca* e *Jane Eyre*. C’è di più di uno splendido colpo di scena e un finale da mozzare il fiato: vi terrà incollati pagina dopo pagina.»
**Daily Mail**
«Un’avventura ricca di atmosfere mozzafiato.»
**Sunday Mirror**
«Ricco di presagi, è il perfetto omaggio contemporaneo alla tradizione gotica.»
**The Sun**
«Fox è un immenso talento letterario e questo suo romanzo è davvero impressionante.»
**Heat**
«Oscuro e intrigante, lo amiamo!»
**Now Magazine**
«Victoria Fox è la regina delle storie d’amore divertenti.»
**The Lady**
**Victoria Fox**
È nata nel 1983 e ha studiato Letteratura Inglese all’università. Ha lavorato in ambito pubblicitario, ma da qualche tempo si dedica completamente alla scrittura. Dopo una serie di commedie romantiche ad alto contenuto piccante, ha pubblicato *La casa degli scandali*, sperimentando un nuovo genere. Vive a Londra con il marito e la figlia.

La casa degli amori impossibili

In un paesino della Castiglia di fine Ottocento, tra il profumo dei boschi e lo scorrere lento del fiume, vive Clara Laguna, la ragazza più bella che si sia mai vista. Il suo tempo è scandito dal calore del sole e dal ritmo delle stagioni, immutabile da sempre. Finché un giorno, in quel villaggio sperduto, arriva l’uomo che le sconvolgerà l’esistenza: è un cacciatore andaluso, che cavalca fiero per le strade polverose, senza degnare i paesani di uno sguardo. Solo Clara cattura i suoi occhi e lo incatena all’amore. Neanche lei può sottrarsi al fascino dell’elegante forestiero, ma la sua felicità è presto soffocata da una funesta predizione. Fin dall’inizio della stirpe, le donne della famiglia Laguna sono condannate a sopportare il peso di una terribile maledizione, e una dopo l’altra soffrono per amore e danno alla luce soltanto femmine che perpetueranno la crudele eredità. E così è. Dopo che Clara gli rivela di essere incinta, il giovane cavaliere la abbandona, lasciandole solo la casa rossa che era stata il loro nido. Accecata dalla rabbia, la ragazza apre la casa rossa a tutti gli uomini che la desiderano, e quando partorisce una bambina sa che la sventura sarà eterna. Sennonché, dopo generazioni condannate ad amori tragici, nasce il primo maschio. Sarà la fine della maledizione?
(source: Bol.com)

La casa dalle nuvole dentro

Andrea è un padre di famiglia che abita a Firenze. Conduce una vita da pendolare seguendo i suoi riti. Nella primavera del 2015, alcuni eventi improvvisi incrinano però il suo precario equilibrio. Una spirale di tensione e violenza coinvolgerà la moglie Rebecca e il figlio Luca in un crescendo di colpi di scena. A volte serve partire, per sapere come tornare. Con l’aiuto del terapeuta Ernesto, Andrea andrà in Calabria, luogo di origine del padre, per evitare di mettere ulteriormente a rischio la sicurezza della sua famiglia. Sarà qui, grazie all’affetto dei suoi parenti e a nuovi e vecchi incontri, che riuscirà a riappropriarsi della possibilità di scegliere che uomo diverso essere. Una possibilità che lo aspettava da più di trent’anni. Giacomo Grifoni lavora come psicologo e psicoterapeuta ed è socio fondatore e Responsabile della formazione del Centro Ascolto Uomini Maltrattanti di Firenze, il primo centro in Italia che si occupa di favorire il cambiamento di uomini violenti nelle relazioni affettive. Nel 2016 ha pubblicato con Franco Angeli il testo “L’uomo maltrattante. Dall’accoglienza all’intervento con l’autore di violenza domestica”. Ha scritto diversi saggi sull’argomento ed è al suo primo romanzo.
**
### Sinossi
Andrea è un padre di famiglia che abita a Firenze. Conduce una vita da pendolare seguendo i suoi riti. Nella primavera del 2015, alcuni eventi improvvisi incrinano però il suo precario equilibrio. Una spirale di tensione e violenza coinvolgerà la moglie Rebecca e il figlio Luca in un crescendo di colpi di scena. A volte serve partire, per sapere come tornare. Con l’aiuto del terapeuta Ernesto, Andrea andrà in Calabria, luogo di origine del padre, per evitare di mettere ulteriormente a rischio la sicurezza della sua famiglia. Sarà qui, grazie all’affetto dei suoi parenti e a nuovi e vecchi incontri, che riuscirà a riappropriarsi della possibilità di scegliere che uomo diverso essere. Una possibilità che lo aspettava da più di trent’anni. Giacomo Grifoni lavora come psicologo e psicoterapeuta ed è socio fondatore e Responsabile della formazione del Centro Ascolto Uomini Maltrattanti di Firenze, il primo centro in Italia che si occupa di favorire il cambiamento di uomini violenti nelle relazioni affettive. Nel 2016 ha pubblicato con Franco Angeli il testo “L’uomo maltrattante. Dall’accoglienza all’intervento con l’autore di violenza domestica”. Ha scritto diversi saggi sull’argomento ed è al suo primo romanzo.
### Dalla seconda/terza di copertina
Giacomo Grifoni lavora come psicologo e psicoterapeuta ed è socio fondatore e Responsabile della formazione del Centro Ascolto Uomini Maltrattanti di Firenze, il primo centro in Italia che si occupa di favorire il cambiamento di uomini violenti nelle relazioni affettive. Nel 2016 ha pubblicato con Franco Angeli il testo “L’uomo maltrattante. Dall’accoglienza all’intervento con l’autore di violenza domestica”. Ha scritto diversi saggi sull’argomento ed è al suo primo romanzo.

Cartoline dalla fine del mondo

Milano. Durante un esclusivo party all’interno del palazzo dell’Arengario, sede del museo del Novecento, uno degli invitati viene misteriosamente ucciso sotto il quadro Il quarto stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo. Il vicequestore Loris Sebastiani, incaricato delle indagini, capisce subito che in quel delitto qualcosa non torna e che avrà bisogno di aiuto per catturare il misterioso e geniale hacker che si fa chiamare Mamba Nero e tiene in pugno la polizia. Solo una persona può fare al caso suo: il giornalista e hacker Enrico Radeschi. È tempo che rientri in servizio, ovunque si nasconda. Così, dopo otto anni trascorsi da fuggitivo in giro per il mondo, Radeschi viene richiamato a Milano per seguire il complicato caso. Una vera e propria partita a scacchi con Mamba Nero, i cui delitti sempre più efferati sembrano direttamente ispirati da Leonardo da Vinci.
**
### Sinossi
Milano. Durante un esclusivo party all’interno del palazzo dell’Arengario, sede del museo del Novecento, uno degli invitati viene misteriosamente ucciso sotto il quadro Il quarto stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo. Il vicequestore Loris Sebastiani, incaricato delle indagini, capisce subito che in quel delitto qualcosa non torna e che avrà bisogno di aiuto per catturare il misterioso e geniale hacker che si fa chiamare Mamba Nero e tiene in pugno la polizia. Solo una persona può fare al caso suo: il giornalista e hacker Enrico Radeschi. È tempo che rientri in servizio, ovunque si nasconda. Così, dopo otto anni trascorsi da fuggitivo in giro per il mondo, Radeschi viene richiamato a Milano per seguire il complicato caso. Una vera e propria partita a scacchi con Mamba Nero, i cui delitti sempre più efferati sembrano direttamente ispirati da Leonardo da Vinci.

La carta sferica

Manuel Coy, ufficiale della marina mercantile spagnola, arenato a Cartagena senza un ingaggio, si abbandona ai sogni che i suoi amati romanzi di mare gli ispirano. È una donna, incontrata a un’asta di oggetti navali, a riportarlo sui mari: Tánger Soto ha acquistato un’antica carta che conduce al relitto di una nave gesuita affondata nel 1767 che potrebbe nascondere un tesoro straordinario. Per Coy, salpato insieme alla ragazza a bordo di un veliero, le acque del Mediterraneo diventano teatro di intrighi e menzogne, battaglie antiche e moderne, gesta di spie e avventurieri. Un omaggio a Omero, Melville e Conrad di un maestro del romanzo d’avventura.

Carta bianca

Aprile 1945. Negli ultimi giorni della repubblica di Salò, un omicidio dei quartieri alti apre a chi indaga squarci sul mondo dei gerarchi, su un traffico finanziario-spionistico tra il regime e i nazisti, sulla corruzione di una classe dirigente dai giorni contati. E a poche ore dal crollo finale, il commissario De Luca scopre una torbida verità e, nella confusione e la paura, è chiamato a una scelta. “Carta bianca” è un racconto giallo a pretesto, in cui è il fascismo pretesto per la trama poliziesca e per quella caratteristica interrogazione morale in cui il giallo confluisce. Dittature e totalitarismi si prestano infatti a quelle situazioni di precarietà del diritto in cui la malinconia, connaturata a chi investigando fruga nelle vite, diventa l’ultimo rifugio del senso di giustizia.

La carrozza di rame

Il giorno delle nozze lo sposo voleva stupire tutti arrivando con la sua lucente carrozza color rame. Invece tre infausti avvenimenti lo fecero arrivare in ritardo, su un cavallo rubato, e lo spinsero, poi, a ripartire dopo una sola notte d’amore. Emilio – protagonista di questo romanzo pubblicato da Carlo Sgorlon nel 1979 – è nato da quel disgraziato e fulmineo matrimonio ed è cresciuto nell’antico casale della famiglia materna a Malvernis. Dal 1885 al 1976, per quasi un secolo, Emilio è al centro della vita di quella piccola comunità friulana ed è anche il testimone dei grandi avvenimenti della storia italiana. Autobiografia e creazione, saga famigliare e affresco storico. Uno dei romanzi più vigorosi e lirici di Carlo Sgorlon, ineguagliato cantore del suo popolo e della sua terra.
**
### Sinossi
Il giorno delle nozze lo sposo voleva stupire tutti arrivando con la sua lucente carrozza color rame. Invece tre infausti avvenimenti lo fecero arrivare in ritardo, su un cavallo rubato, e lo spinsero, poi, a ripartire dopo una sola notte d’amore. Emilio – protagonista di questo romanzo pubblicato da Carlo Sgorlon nel 1979 – è nato da quel disgraziato e fulmineo matrimonio ed è cresciuto nell’antico casale della famiglia materna a Malvernis. Dal 1885 al 1976, per quasi un secolo, Emilio è al centro della vita di quella piccola comunità friulana ed è anche il testimone dei grandi avvenimenti della storia italiana. Autobiografia e creazione, saga famigliare e affresco storico. Uno dei romanzi più vigorosi e lirici di Carlo Sgorlon, ineguagliato cantore del suo popolo e della sua terra.

Carrie

Carrie è un’adolescente presa di mira dai compagni, ma ha un dono. Può muovere gli oggetti con il potere della mente. Le porte si chiudono. Le candele si spengono. Un potere che è anche una condanna. E quando, inaspettato, arriva un atto di gentilezza da una delle sue compagne di classe, un’occasione di normalità in una vita molto diversa da quella dei suoi coetanei, Carrie spera finalmente in un cambiamento. Ma ecco che il sogno si trasforma in un incubo, quello che sembrava un dono diventa un’arma di sangue e distruzione che nessuno potrà mai dimenticare. Dal romanzo è tratto il film “Lo sguardo di Satana”.
**

CAROVANA

Negli anni `80 in un mondo da incubo, la società statunitense è crollata a causa della scarsità di cibo e combustibili, oltre che per le tensioni razziali e miriadi di altri problemi. Un gruppo di visionari vuole fuggire su un altro pianeta e fondare un nuovo mondo. Prima, però, devono riuscire ad attraversare la nazione – rubando benzina e combattendo contro i banditi lungo il percorso- se vogliono raggiungere la navicella spaziale prima che parta per sempre.
**
### Sinossi
Negli anni `80 in un mondo da incubo, la società statunitense è crollata a causa della scarsità di cibo e combustibili, oltre che per le tensioni razziali e miriadi di altri problemi. Un gruppo di visionari vuole fuggire su un altro pianeta e fondare un nuovo mondo. Prima, però, devono riuscire ad attraversare la nazione – rubando benzina e combattendo contro i banditi lungo il percorso- se vogliono raggiungere la navicella spaziale prima che parta per sempre.

Caro nemico

Avery Thorne ha un unico desiderio: ereditare al più presto Mill House, la proprietà dello zio Horatio. Ma i suoi sogni vengono infranti dalla lettera del testamento: per cinque anni la tenuta sarà affidata a Lilian Bede, un’intraprendente suffragista, che la erediterà se saprà dimostrare di essere una buona amministratrice. Il primo pensiero di Avery è di rancore e di folle vendetta, ma qualcosa gli farà cambiare idea.

Caro Michele

Un figlio, Michele, andato via di casa giovane, che vive in scantinati con amici misteriosi, che si sposa in un paese lontano va a morire in circostanze poco chiare. La madre lo potrà piangere, ma non carpirne i segreti, i bisogni e i dolori che lo hanno accompagnato. Natalia Ginzburg era affascianta dagli epistolari. Ha sempre ritenuto che le lettere fossero una traccia particolarmente efficace per ricostruire itinerari di narrazione e di verità negli intrichi dei rapporti umani. Recuperando una forma antica del narrare, la Ginzburg vi innestava con naturalezza i propri temi preferiti; la famiglia, i rapporti fra le generazioni, le vicinanze e le lontananze, le presenze e le assenze. ‘Caro Michele’ è un romanzo all’insegna della dispersione dei sentimenti e della loro incomunicabilità, all’insegna, soprattutto, della solitudine. Ogni personaggio non riconosce più interlocutori, parla (scrive) per se stesso, come se fosse finito il tempo di scambiarsi dei messaggi. La Ginzburg edifica un’impalcatura di comunicazione che crolla sui personaggi. Negli interstizi delle loro parole, dove si dovrebbero annidare le ragioni dei comportamenti, affiora solo il vuoto, l’inesistenza dei legami. Sotto le formule epistolari, i sentimenti sono solo probabili. Comunque insondabili.