46977–46992 di 65579 risultati

Resident Evil – Book 6 – Code: Veronica

La disperata ricerca del fratello scomparso mette ancora una volta Claire Redfield contro le spaventose armi biologiche della Umbrella Corporation. La sua impresa la conduce su un’isola remota dove un folle genio le scatena contro ogni grottesca creatura a sua disposizione, per impedirle di interferire con i suoi orribili piani.
Catapultata nelle viscere della terra, Claire ritrova finalmente il ragazzo che era venuta a cercare. Chris Redfield, nel frattempo, ha combattuto una guerra solitaria contro le creature più terrificanti della Umbrella… e ora sta per incrociare la strada dell’uomo che ha tradito la S.T.A.R.S. a Raccoon City.
Un uomo che in realtà dovrebbe essere già morto: il capitano Albert Wesker!
**
### Sinossi
La disperata ricerca del fratello scomparso mette ancora una volta Claire Redfield contro le spaventose armi biologiche della Umbrella Corporation. La sua impresa la conduce su un’isola remota dove un folle genio le scatena contro ogni grottesca creatura a sua disposizione, per impedirle di interferire con i suoi orribili piani.
Catapultata nelle viscere della terra, Claire ritrova finalmente il ragazzo che era venuta a cercare. Chris Redfield, nel frattempo, ha combattuto una guerra solitaria contro le creature più terrificanti della Umbrella… e ora sta per incrociare la strada dell’uomo che ha tradito la S.T.A.R.S. a Raccoon City.
Un uomo che in realtà dovrebbe essere già morto: il capitano Albert Wesker!

Resident Evil – Book 5 – Nemesis

Zombie, animali mutanti, armi bioingegneristiche e mostri potenziati chirurgicamente, laboratori segreti e cospirazioni su scala globale: sembra impossibile, eppure Jill Valentine e i suoi compagni della STARS hanno visto con i propri occhi come la Umbrella Corporation ha trasformato Raccoon City in un teatro di sperimentazione per i più insidiosi esperimenti genetici mai concepiti. Dopo tutto quello che ha passato, Jill è pronta a lasciarsi alle spalle quella remota comunità montana una volta per tutte…
Ma la Umbrella non ha ancora finito con Raccoon City!
Sono rimaste troppe prove delle loro immorali ricerche, troppi indizi che devono essere recuperati o distrutti – e in fretta – prima che possano condurre alla Umbrella. E con il virus mutageno di William Birkin che si sta già diffondendo nella cittadina come un incendio, sono necessarie misure drastiche. Con il favore delle tenebre, delle squadre di mercenari sono entrate in città, accompagnate da qualcos’altro – una nuova, infallibile creazione della Umbrella: una versione evoluta delle sue macchine di sterminio di classe Tyrant, una letale creatura chiamata Nemesis. Ora Nemesis è a caccia, e Jill Valentine sta per diventare la sua preda…
**
### Sinossi
Zombie, animali mutanti, armi bioingegneristiche e mostri potenziati chirurgicamente, laboratori segreti e cospirazioni su scala globale: sembra impossibile, eppure Jill Valentine e i suoi compagni della STARS hanno visto con i propri occhi come la Umbrella Corporation ha trasformato Raccoon City in un teatro di sperimentazione per i più insidiosi esperimenti genetici mai concepiti. Dopo tutto quello che ha passato, Jill è pronta a lasciarsi alle spalle quella remota comunità montana una volta per tutte…
Ma la Umbrella non ha ancora finito con Raccoon City!
Sono rimaste troppe prove delle loro immorali ricerche, troppi indizi che devono essere recuperati o distrutti – e in fretta – prima che possano condurre alla Umbrella. E con il virus mutageno di William Birkin che si sta già diffondendo nella cittadina come un incendio, sono necessarie misure drastiche. Con il favore delle tenebre, delle squadre di mercenari sono entrate in città, accompagnate da qualcos’altro – una nuova, infallibile creazione della Umbrella: una versione evoluta delle sue macchine di sterminio di classe Tyrant, una letale creatura chiamata Nemesis. Ora Nemesis è a caccia, e Jill Valentine sta per diventare la sua preda…

Resident Evil – Book 2 – Caliban Cove

Dopo esser stati messi a dura prova nella tenuta Spencer, trasformata in laboratorio di ricerca genetica della Umbrella Corporation, i sopravvissuti della Squadra di Recupero e Tattiche Speciali (S.T.A.R.S.) di Raccoon City tentano di avvertire l’umanità dell’esistenza di una cospirazione finalizzata alla creazione di terrificanti armi biologiche. Ma la congiura è ancora in atto, come hanno modo di scoprire gli agenti quando vengono dichiarati fuorilegge dalle stesse persone che li hanno addestrati. Costretti alla clandestinità, decidono di portare avanti la battaglia per conto proprio, determinati a scovare gli esperimenti della Umbrella ovunque si nascondano.
**
### Sinossi
Dopo esser stati messi a dura prova nella tenuta Spencer, trasformata in laboratorio di ricerca genetica della Umbrella Corporation, i sopravvissuti della Squadra di Recupero e Tattiche Speciali (S.T.A.R.S.) di Raccoon City tentano di avvertire l’umanità dell’esistenza di una cospirazione finalizzata alla creazione di terrificanti armi biologiche. Ma la congiura è ancora in atto, come hanno modo di scoprire gli agenti quando vengono dichiarati fuorilegge dalle stesse persone che li hanno addestrati. Costretti alla clandestinità, decidono di portare avanti la battaglia per conto proprio, determinati a scovare gli esperimenti della Umbrella ovunque si nascondano.

Requiem per Philip Banter

Ex giornalista e alcolizzato a tempo pieno, Philip Banter vivacchia nell’agenzia pubblicitaria del suocero, cercando anche di evitare il naufragio del suo matrimonio con la figlia del boss. Una brutta mattina, tra i fumi dell’ultima sbronza, Philip si ritrova sulla scrivania alcuni fogli, una vera e propria “confessione”: ma una confessione che tratta di eventi non ancora accaduti e che lui non ha memoria di aver scritto. E quando tutto comincia ad avverarsi, Philip arriva sulla soglia della follia

Requiem in re minore

Il 5 aprile 2004, un commando mette a segno una spettacolare rapina alla banca di Stavanger, in Norvegia. Il 24 agosto 2006, dal Museo Munch di Oslo vengono sottratti i dipinti L’Urlo e Madonna. Due fatti apparentemente non correlati, ma che trascineranno il lettore in una vertigine di intrighi, pericoli e misteri. Un viaggio all’interno del mondo del mercato nero, dell’arte e della musica.Quando i dipinti scompaiono, lasciando dietro di sè una scia di morte, Agata Vidacovich tenta di venire a capo dell’intricata vicenda, mettendo a dura prova le proprie certezze, costantemente sul filo del rasoio, dividendo la propria vita tra il marito al quale ha sempre mentito riguardo a se stessa -un pianista di fama internazionale che ha ormai rinunciato alla propria carriera, diventando l’ombra di se stesso- ed il lavoro, arrivando a chiedere aiuto all’ex amante, una personalità misteriosa e potente con la quale troppe cose erano rimaste in sospeso.Un thriller avvincente, intelligente ed ironico, che si snoda tra Milano, Oslo e Trieste, tenendo il lettore col fiato sospeso fino all’ultima pagina… e oltre.
(source: Bol.com)

Reperti insoliti

Nel viale d’accesso di un villino di una zona residenziale di Cincinnati c’è un’automobile apparentemente abbandonata in tutta fretta, la portiera spalancata, la batteria quasi scarica. Ancora prima di varcare la soglia, la detective Sonora Blair della Omicidi e il suo collega Sam Delarosa sanno già cosa li aspetta all’interno. Ma la scena si rivela più raccapricciante e i reperti più bizzarri di quanto potessero immaginare. Davanti ai loro occhi c’è un’intera famiglia massacrata. Nel giro di poche ore, Sonora ha in qualche modo superato lo shock, è tornata a casa dai suoi due figli, si è lavata via il sangue dalla camicetta, ma nella sua mente continuano a risuonare le ultime parole pronunciate da una madre prima di spirare fra le sue braccia.

La Reliquia

James Herbert è l’autore di *Nebbia* (Urania n. 702), *Il superstite* (n. 724), *L’orrenda tana* (n. 854), memorabili storie di horror tra il fantascientifico e il soprannaturale. Ecco alcuni giudizi di quotidiani inglesi su questo suo nuovo romanzo: “Un incubo… Una lettura che vi incatena col fascino dell’orrendo”. – *London Daily Mirror*
“Un culto magico di neo-nazisti in Inghilterra… Una donna crocifissa in una strada di Londra… Himmler risuscitato… Scene e situazioni del più tipico Herbert.” – *Birmingham Evening Mail*
“Terrificante” – *Manchester Evening News*

La reliquia scomparsa

Luglio 1544. Le coste della Maremma e l’arcipelago toscano vengono depredate dall’armata turca di Khayr al-Din Barbarossa, ma una minaccia ancora più grave sembra profilarsi all’orizzonte. Dopo quindici secoli di silenzio, il mistero del Rex Deus sta per essere svelato, e con esso una terribile menzogna che potrebbe far tremare le fondamenta della Chiesa. Intanto il giovane Sinan verrà messo di fronte a una difficile scelta: vendicare la morte del padre o abbandonarsi all’amore per Isabel. A un passo dalla soluzione dell’enigma, vicino alla possibilità di impossessarsi del Rex Deus, dovrà cercare di non cadere vittima del Barbarossa. Ma prima ancora, dovrà sopravvivere a una tremenda battaglia navale.

Reliquia dell’impero (Known Space)

Satira politica e di costume, sociologia, antropologia, ecologia, storia antica e futura: c’è ormai questo e altro, nella fantascienza. Ma la scienza, si sente domandare qualche volta, dove è andata a finire? Nei racconti – rispondiamo – di Larry Niven, un autore che non teme di tornare alle origini, al tridimensionale filone che va da Verne a Heinlein, a Arthur Clarke, ad Asimov, e nel quale lo spunto è rigorosamente scientifico, il fascino è dato dalla prodigiosa ricchezza, varietà, bizzarria dell’universo. Qui, tra razze inaudite e folli contrazioni temporali, vegetali stravaganti, tecnologie da capogiro, creature grottesche o micidiali, si muovono avventurosi eroi umani dai nervi caldissimi e dalla spavalda, indomabile curiosità per le meraviglie del creato.
Copertina di Karel Thole

Religione, magia e droga: studi antropologici

Cinque capitoli riassumono gli aspetti principali della ricerca antropologica dell’autore: le religioni “primitive” e quelle “popolari” fino al dibattito tra marxismo e religione; il sincretismo religioso (Alessandro Magno, il Cattolicesimo come religione di Stato, i rapporti con gli Indios latino-americani), le droghe e i loro usi rituali iniziatici, il rapporto controverso e simbolico tra malattia religione e guarigione, per finire con le alterazioni culturali della percezione umana dei cinque sensi. Un testo per comprendere la visione scientifica di questo studioso che ha contribuito alla storia dell’antropologia italiana.

La religione del mio tempo

Scritte tra il 1955 e il luglio del 1960 e pubblicate per la prima volta nel 1961, le poesie di “La religione del mio tempo” raccontano in versi un’intera società in fermento. Usando la frusta quando lo ritiene necessario, Pasolini non retrocede di fronte a nulla e utilizza ogni possibile materiale argomentativo: da quello metafisico a quello polemico, dal giornalistico al profetico, proponendo schemi e ideologie che – come spiegherà sul settimanale “Vie nuove” – “non sono solo opinioni politiche, ma sono, insieme, poetiche; hanno cioè subito quella trasformazione radicale di qualità che è il processo stilistico”. In questa raccolta Pasolini riesce così a mettere poeticamente in azione tutta la sua incontenibile passione civile, un’insaziabile fame di vita e un irresistibile desiderio di capire e sentire. Prefazione di Franco Marcoaldi.
**

Relic

New York, Museo di Storia naturale: durante l’allestimento di una importante mostra, alcuni visitatori vengono uccisi barbaramente nei bui corridoi dell’edificio. A nulla vale il presidio di ogni sala da parte di polizia e FBI: all’approssimarsi dell’inaugurazione, nuove inquietanti sparizioni turbano i lavori. La serie di omicidi è in realtà cominciata molto tempo prima, ma è sempre stata coperta per difendere l’immagine dell’istituzione. Le indagini degli agenti, tra cui il brillante Aloysius Pendergast, riconducono a una spedizione effettuata anni prima nella foresta amazzonica. Che cosa avevano scoperto i ricercatori del Museo? E chi – o che cosa – si nasconde nei suoi sotterranei?

(source: Bol.com)

Le relazioni lontane

Parigi, Automobile Club de France: un pranzo che si prolunga ben oltre la durata delle portate; un racconto che si protrae per tutto un pomeriggio. Ha il suo inizio in Messico la storia che l’ottantatreenne conte di Branly narra all’amico commensale– la cui sorprendente identità sarà svelata solo nelle ultime pagine – e che si concluderà soltanto quando un crepuscolo denso di luci e di ombre calerà su place de la Concorde. Messico, Cuernavaca, qualche tempo prima: durante una visita alle rovine tolteche di Xochicalco, Branly conosce l’archeologo messicano Hugo Heredia, accompagnato dal figlio di tredici anni Vìctor. Attrazione e un’inquietante curiosità, soprattutto nei confronti del ragazzo, spingono Branly a ospitare in casa sua i due messicani in occasione di un loro viaggio parigino. Prende le mosse da qui una vicenda straordinaria in cui i piani narrativi si intrecciano, la coscienza individuale è filtro della Storia e la coscienza collettiva dà l’impronta a storie fatte della materia dei sogni; e, paradossalmente, sono proprio questi a conferire spessore e densità a una realtà contigua ed enigmatica, ma presente e concreta. Chi è realmente Hugo Heredia e quali sono i rapporti con quell’Heredia francese e il figlio di questi, conosciuti per caso leggendone il nome sull’elenco telefonico? E il nobile Branly che cosa ha a che fare con costoro? I fantasmi del passato si affollano attorno ai protagonisti, un passato enigmatico che viene raccontato come un giallo, ma non per dare soluzione all’enigma, bensì per reinventare il destino di chi parla e di chi ascolta. Odori, sapori e colori di un tropico crudo e violento si mescolano alla luce radente, filtrata dalle nebbie autunnali, della campagna francese costruendo un’atmosfera proustiana che pervade l’intero racconto. Perché, se Proust fosse nato in Messico, avrebbe scritto questo libro.