46881–46896 di 74503 risultati

Il mondo di Qanar

Qanar, che esiste su un altro piano dimensionale è un pianeta antico in cui l’umanità ha raggiunto in passato le vette della civiltà e ha creato un impero in cui tutti parlavano la stessa lingua. Ma la scienza di Qanar, sotto certi aspetti addirittura prodigiosa, non ha potuto impedire che l’impero perisse in un immane cataclisma naturale di cui più nessuno, dopo duemila anni, sembra ricordarsi. Ora i discendenti dell’antico impero, regrediti e costretti a sposarsi fra loro, vivono sparsi in piccole sacche sulla superficie del vasto mondo di Qanar, misterioso e selvaggio. Solo il continente-isola di Zanor è stato risparmiato dal cataclisma, ma anche qui la popolazione ha subito un notevole regresso; e come gli altri abitanti di Qanar la gente di Zanor ha cominciato a confondere la scienza con la magia. Solo Max Quest, il terrestre esiliato su Qanar dai potentissimi Altri, è in grado di opporsi alle leggi spietate di questo mondo selvaggio, e solo lui riuscirà, forse, a piegare il giogo dei Signori delle Dimensioni. Un romanzo avventuroso e avvincente dovuto alla penna di Ted White, uno dei maggiori autori americani di scíence fantasy.
Copertina di Maren

Un mondo di app per risparmiare

“Un mondo di APP per APPrendere come riAPPropriarsi di tempo e denaro”
Perché non risparmiare in modo facile e veloce nella vita quotidiana? L’utilizzo della tecnologia nella vita di ogni giorno ci permette di poter risparmiare un sacco di soldi, tempo ed energie. Il tutto nel palmo della tua mano… utilizzando le applicazioni presenti nel nostro Smartphone.
Questo libro vuole essere una guida pratica per risparmiare utilizzando al meglio le applicazioni presenti nei nostri Smartphone e Tablet.
(source: Bol.com)

Il mondo del sesso

Henry Miller è fra i pochi scrittori che sanno trasformare qualunque pretesto, occasione, argomento in uno spunto narrativo assolutamente irresistibile. Basta immergersi in queste pagine per scoprirlo. Che cosa sia propriamente II mondo del sesso non è facile dirlo. Non è un saggio, non è un romanzo, non è una confessione eppure è tutte queste cose insieme e altro ancora. L’autore del Tropico del Cancro si mette qui sotto la lente d’ingrandimento di una magnifica prosa, raccontandoci la storia della sua vita, delle sue opere, delle sue avventure erotiche, in modo così coinvolgente e veritiero da trascinarci senza possibilità di distrazione nel gorgo della scrittura. A ogni pagina uno scarto imprevedibile sposta il baricentro del racconto, apre nuove possibilità agli eventi narrati. Un vero e proprio fiume in piena di rivelazioni, scoperte, verità, oscenità e candori. Un pamphlet narrativo che, benché pubblicato nel 1959, potrebbe essere stato scritto ieri: le energie vitali di cui Miller parla — sesso, passione, amore — sono infatti ancora là, sotto la superfìcie dell’esistenza, che attendono finalmente di liberarsi.

Il mondo dei Berserker (Urania)

Berserker. Un nome che nell’antichità evocava orrori indicibili, in quanto indicava feroci guerrieri nordici capaci di combattere in uno stato di trance che li rendeva insensibili al dolore, risultando quindi quasi invincibili. E nel futuro dell’umanità questa parola continua a suscitare profonde paure, perché così sono chiamate le immani macchine da guerra senzienti che si aggirano per l’universo con un unico scopo: annientare qualsiasi forma di vita. La lotta per la sopravvivenza è uno scontro epico che non risparmia nessuno, e solo con l’astuzia, l’improvvisazione e la capacità tipica dell’umanità di sopravvivere a qualsiasi catastrofe, si può pensare di riuscire a tenere testa ai Berserker. Uscita nel 1967, questa antologia di racconti è la prima pietra dello straor­dinario e vastissimo edificio narrativo basato sul mistero che circonda i Berserker, che Fred Saberhagen ha costruito in oltre quarant’anni, con un numero enorme di romanzi e racconti, alcuni scritti anche grazie al contributo di altri autori, che hanno dato la loro interpretazione di questo affascinante affresco del futuro.

(source: Bol.com)

Il mondo ai miei piedi

Settembre 1981. Rianne de Zoete, bellissima ereditiera sudafricana, viene mandata a studiare contro la sua volontà in un esclusivo college inglese. Cresciuta secondo le regole della società bianca, privilegiata e razzista, Rianne è molto diversa dalle tre compagne con cui è costretta a condividere la stanza. Ma se con i suoi atteggiamenti arroganti risulta inizialmente insopportabile, ben presto le quattro trovano un’intesa e diventano inseparabili. Quando però Rianne scopre che il ragazzo più corteggiato del college è proprio Riitho Modise, figlio del più noto prigioniero politico sudafricano e soprattutto del nemico numero uno della sua famiglia, ecco che cominciano i guai seri.

Mondi senza fine

Al principio sono modeste bottegucce, sparse qua e là per l’America, che vendono oggetti d’uso comune, lampadine, lamette, accendisigari. La gente passa, legge il cartellino che ne vanta la durata eterna, e sorride. Ma poi, incuriosita, entra. Il prezzo è bassissimo, perché non provare? E a migliaia, a milioni, le lampadine e le lamette eterne cominciano a diffondersi, seguite dalle automobili eterne, dalle case prefabbricate eterne, dagli indumenti eterni… Di colpo, tutto il mondo industriale si trova sull’orlo del collasso, i governi sono presi dal panico, il sistema economico internazionale sta per saltare. Chi sono i misteriosi fabbricanti? Cosa si nasconde dietro questa incredibile operazione commerciale? Un gruppo operativo segreto, formato dai massimi cervelli della politica, della scienza, dell’economia, viene incaricato di scoprire il nemico e combatterlo con qualsiasi mezzo. E questi uomini disperati, con le spalle al muro, hanno l’idea di convocare uno scrittore niente affatto celebre, che vive in campagna, e di fargli una proposta giornalistica niente affatto stravagante. Sembra un po’ poco come contromisura: non c’è libro o inchiesta che possa capovolgere la situazione, a questo punto. A meno che lo scrittore non sia affatto quello che sembra, che il suo mestiere sia soltanto una facciata, che la sua vera identità si nasconda tra le strisce colorate di una vecchia trottola che gira all’infinito, verso l’infinito, dentro l’infinito.
Copertina di: Karel Thole

Mondi perduti e altri racconti

Le storie raggruppate in “Mondi Perduti” sono considerate i capolavori della fervida immaginazione di C. A. Smith. Sebbene così diversi l’uno dall’altro questi racconti hanno in comune il senso della sorpresa, del meraviglioso e dello stupore, che incatena, pagina dopo pagina, il lettore. Un mosaico di situazioni assurde e macabre al di là di ogni logica razionale.

I mondi di Eklos

Per uno scherzo della relatività, un modesto tentativo di esplorazione planetaria si trasforma imprevedutamente nel primo viaggio stellare dell’umanità. Ma sulla Terra per il momento non ne sa niente nessuno. I soli a capire come stanno – tragicamente – le cose sono l’uomo e la donna che compongono tutto l’equipaggio del primitivo razzo spaziale. Quando poi, moltissimo tempo più tardi, qualcuno chiamerà base dall’8° pianeta del nostro sistema solare, ci saranno necessariamente delle incomprensioni e degli equivoci: “MASAP chiama base… Qui spedizione MASAP che chiama base dal pianeta Nettuno”. “Qui Houston, Terra… Non sappiamo di nessuna spedizione MASAP”. Ma soprattutto ci saranno dei giustificati timori quando da Nettuno continueranno a trasmettere: “Attenzione, non siamo soli… Ripetiamo: non siamo soli…”
Copertina di Karel Thole

I mondi dell’ignoto (Urania)

Una coppia di pianeti, Mondo e Sopramondo, su cui si è sviluppata una tecnologia elementare ma efficace; una società orgogliosa e arretrata, spinta da una grande sete di conoscenza. Un ambiente duro e ostile da cui si può evadere solo fuggendo nello spazio: sono le premesse di un’epica futura diventata quasi leggendaria. Con i suoi esploratori che volano su astronavi di legno poco più robuste di caravelle, fra pericoli moltiplicati per mille e incognite tremende alla fine della traversata, questa odissea rivelerà ben presto risvolti inquietanti. Ma cosa ha da perdere chi non ha nulla da perdere? Non è esagerato dire che in questa saga di un futuro ”diverso” l’irlandese Bob Shaw sia riuscito a condensare tutti gli elementi di un epos originale, anzi indimenticabile.
(source: Bol.com)

Il monastero di Satana

Nikos, un detective arrivato alla fine della sua carriera, viene inviato sulla piccola e tranquilla isola greca in cui è nato per risolvere quella che sembra essere una semplice vicenda di droga. Ma è qui che lo attende il caso più spinoso della sua vita: un cadavere è stato rinvenuto nelle vicinanze di un antico monastero, esattamente nel luogo in cui erano avvenuti, trentatré anni prima, altri due misteriosi omicidi. Di colpo torna alla luce un passato oramai sepolto e antichi indizi e tracce dimenticate sembrano essere quanto mai attuali. Sull’isola c’è anche la famosa scrittrice Kitty Carson, in fuga dal lavoro e dai problemi d’amore, e Jason, aspirante romanziere. Incuriositi, anche loro iniziano a indagare e lentamente, uno a uno, affiorano inquietanti segreti: quello che era iniziato come un divertente passatempo si trasforma in una pericolosa caccia all’assassino.

Il monastero dei sette segreti

Uno degli autori di thriller storici più venduti in Spagna Nella Spagna dell’Inquisizione un monaco parte alla ricerca di uno dei più grandi tesori della Chiesa Maledetto dalla Chiesa, abbandonato dalla famiglia, torturato dall’Inquisizione, uno scrivano sta agonizzando. Frate Gennaro, accorso al capezzale dell’uomo, raccoglie le sue ultime parole. Decifrando quei sussurri stentati, Gennaro scopre un’iscrizione che permetterebbe di risolvere un mistero insoluto: è la chiave per ritrovare l’immenso tesoro che i Saraceni offrirono al re di Spagna e che invece non giunse mai a destinazione. Il monaco è pronto a lanciarsi nell’impresa, ma il suo abate ha altri programmi per lui: dovrà mettersi alle dipendenze dell’inquisitore Tommaso de Torquemada e cercare di entrare nelle sue grazie. Con lui, frate Gennaro intraprende un avventuroso viaggio nella Spagna infiammata dalle persecuzioni, tra banditi, intrighi di palazzo e segreti rimasti sepolti per secoli… Un tesoro perduto Un monaco in fin di vita Un segreto che cambierà la storia ‘Un nuovo Nome della Rosa.’ ‘Un romanzo dal ritmo incalzante, con tutti gli ingredienti necessari a mantenere sempre desta l’attenzione del lettore.’ ‘In un’epoca in cui gli intrighi e i tradimenti sono il pane quotidiano di vescovi, abati, inquisitori e priori, il cui unico obiettivo è quello di diventare sempre più potenti, la cupidigia diventa il motore di tutto.’ ‘Un’avventura perfetta con tutti gli elementi necessari ad appassionare i lettori: viaggi, misteri, tesori nascosti e personaggi realmente esistiti, dei quali viene fornito un ritratto inedito.’ Fernando Baztánè un imprenditore. Il monastero dei sette segreti ha vinto il Premio Círculo de Lectores de Novela 2013.

(source: Bol.com)

Il monastero dei libri proibiti

Germania, anno 799. Theresa è una giovane apprendista che realizza pergamene pregiate in un laboratorio di Wurzburg, un lavoro “da uomini” che richiede abilità non comune e dimestichezza con la pelle degli animali scuoiati. Suo padre, Gorgia, un esperto scrivano bizantino, le ha trasmesso la passione per i libri, oltre al carattere indomito. Ma un giorno nella piccola bottega fa irruzione la storia. Carlomagno, re dei Franchi, sta per essere incoronato imperatore e, in gran segreto, ha commissionato a Gorgia la traduzione di un documento di vitale importanza per la cristianità: la celebre “donazione” con cui Costantino cedeva alla Chiesa di Roma vasti possedimenti. Ma un terribile incendio distrugge il laboratorio e Theresa, accusata ingiustamente, è costretta a lasciare la città. Dopo una rocambolesca fuga, trova rifugio presso il monastero di Fulda, dove conosce Alcuino di York, erudito ed esperto di antichi manoscritti. Da quel momento, insieme all’arguto frate, Theresa dovrà fare luce su una serie di misteriosi eventi che stanno sconvolgendo la regione: epidemie letali, improvvise sparizioni, omicidi efferati, tradimenti sospetti che ruotano attorno a un archivio di libri proibiti. Finché la ragazza si troverà intrappolata negli ingranaggi di una cospirazione che mette a rischio, oltre alla sua stessa vita, il destino del mondo occidentale.

Il monaco

Il monaco è Ambrosio, in odore di santità, ammirato da tutta Madrid per le sue parole trascinanti. Il tentatore è Matilde, la donna demoniaca travestita da novizio, la splendida maga perversa. Negli anni ’30 Antonin Artaud fece del romanzo gotico di Lewis una sorta di “copia francese”. Ed è nella versione di Artaud, con una prefazione di Nico Orengo, che Bompiani ripropone il testo.

Il monaco prigioniero. Le indagini di fratello Cadfael

Al giovane monaco benedettino Mark, mandato in missione nell’estate del 1144 nella diocesi dell’estremo sud del Galles, viene affiancato fratello Cadfael che, essendo gallese, conosce lingua e costumi del Paese. Ben presto però i due si trovano coinvolti nella faida tra il principe regnante, Owain Cwynedd, e il fratello, Cadwaladr, ritenuto responsabile di un assassinio e bandito. Owain ha tuttavia acconsentito a ricevere nel suo maniero un fedele seguace del fratello, Bledri. In una sola notte la situazione precipita: un messaggero annuncia che al largo della costa è stata avvistata una flotta di danesi armati, mercenari al soldo di Cadwaladr, intenzionato a riconquistare le sue terre.
**