46753–46768 di 63547 risultati

Gli invasori tramano. Missione Terra. Volume 1

Un minuscolo pianeta ai confini della Galassia sta compromettendo i piani di espansione dell’impero di Voltar forte di 110 pianeti. Non che questo piccolo pianeta rappresenti un pericolo; al contrario si sta degradando a velocità crescente sotto gli effetti dell’inquinamento, di governi inefficienti e di una diffusa tendenza all’autodistruzione. Voltar ha in programma di invaderlo entro un centinaio di anni per farne una base di lancio verso il centro della galassia, ma per allora non ci sarà rimasto molto di quel pianeta che possa servire.

Invasori terrestri

“I terrestri sono in allarme: la piccola e coraggiosa colonia di umani su Ganimede è in grave pericolo. I feroci indigeni della luna di Giove si stanno armando e stanno concentrando le loro forze per l’attacco. Uomini, donne e bambini innocenti stanno per essere crudelmente trucidati. Riusciranno le Nazioni Unite ad organizzare in tempo una spedizione di soccorso? Questa è la storia che la gente legge sui giornali del ventunesimo secolo; ma è una storia falsa e l’uomo che l’ha inventata è Ted Kennedy, un giovane dipendente di una grossa agenzia pubblicitaria di New York. La Compagnia per l’esplorazione e lo sviluppo extraterrestre, capeggiata da uno spietato gruppo di speculatori, ha scoperto su Ganimede minerali di grosso valore, ma ha trovato anche una razza di esseri intelligenti e semicivilizzati che non intendono esser sottomessi. E così l’agenzia pubblicitaria dove lavora Ted Kennedy viene assoldata per creare una atmosfera di furente rabbia contro gli indigeni alieni, in modo da poterli spazzar via con il pieno supporto del popolo e con i fondi delle Nazioni Unite. E soltanto quando andrà di persona sulla gelida luna di Giove, Ted Kennedy vedrà in pieno la cruda realtà delle cose e cambierà opinione. Ma quando tenterà di fermare il terribile torto che si sta per fare, scoprirà di avere contro, pronto a sbranarlo, tutto il popolo terrestre.

L’invasione

Con L’invasione torna uno dei più grandi autori horror americani, Robert McCammon, di cui non a caso il Los Angeles Times ha tessuto le lodi come l’erede di Stephen King e Peter Straub.
Ma questa volta l’autore di Tenebre non si cimenta con una visione del futuro e nemmeno con una classica rappresentazione del male. Siamo in una comunità per molti versi arretrata e sonnolenta, in un luogo in cui sembra non debba accadere mai nulla; e invece, poco a poco, si scatena con una violenza incredibile l’invasione di un essere che non appartiene a nessuna mitologia, a nessuna saga folkloristica, per il semplice fatto che è reale, tremendamente reale, ed è venuto dallo spazio. Un essere che si nasconde da qualche parte nei dintorni della città e che bisogna assolutamente stanare per evitare che tutta la comunità cada sotto la sua influenza. Questo infatti è il potere dell’invasore: non solo dare la morte, non solo minacciare la distruzione fisica del paese, ma impadronirsi dei suoi abitanti per fargli commettere in suo nome i crimini più orrendi. Un romanzo magistrale, sospeso sull’abisso dello spazio e del tempo.

Invasione silenziosa

Sulla superficie di Venere è stato appena scoperto il primo manufatto di una civiltà extraterrestre; dallo spazio arriva l’ambasciatore di una razza aliena decisa a colonizzare il pianeta. Per fortuna, il codice degli stranieri prevede che non si possa procedere a un’invasione “legale” se i terrestri accampano diritti di priorità. C’è un’unica soluzione: fare impazzire gli umani. Se riuscirà nello scopo, il Nuovo Popolo venuto dalle stelle potrà eliminare l’avamposto di Venere e liquidare gli avversari con un unico colpo letale…

L’invasione degli stritolatori

“‘Sono pronto’ ribadii, parlando con una voce da robot, in una specie di trance. ‘Stanno arrivando!’. ‘Smettila, Jack!’ mi ordinò la professoressa in tono perentorio. ‘Stai spaventando tutti’. ‘Cosa?’. Con le voci metalliche che mi ronzavano nelle orecchie faticavo a sentire la mia voce. ‘Lo sbarco è vicino… Stanno arrivando dal loro pianeta’ annunciai. ‘Il tempo stringe.’ Età di lettura: dai 9 ai 12 anni.
**

Gli invasati

Cominciò con la confessione di una donna al medico, che la conosceva bene, in una cittadina dell’Ovest degli Stati Uniti: «Dottore, non so che cosa mi stia succedendo, Ira è lo stesso uomo che io ho sempre conosciuto, voglio dire che ha la stessa faccia, gli stessi occhi, la stessa voce, lo stesso corpo, è in tutto e per tutto il solito Ira eppure dottore non è più lui! E non sono pazza, dottore, mi creda!». Poi dichiarazioni dello stesso genere si fanno sempre più frequenti, allucinanti… L’invasione era cominciata! I ladri di corpi erano all’opera! A poco a poco una cortina di terrore e di diffidenza scende sempre più tenebrosa su di un mondo di ossessi, di invasati, di indemoniati… Quali terribili forze sono all’opera, provenienti dalle più remote lontananze del cosmo, per attuare la più spettrale, la più penosa delle invasioni? Quali miti della più antica superstizione umana si fanno ad un tratto reali, moderni, attuali? L’incubo giunge a un parosossismo che ben di rado la narrativa popolare ha saputo eguagliare nella letteratura internazionale. La Terra sta per trasformarsi in un pianeta di individui rivestiti di corpi rubati… E infine, la catarsi, l’infinito sollievo mentre in un volo di mostruose lucciole in fuga verso le stelle, l’umanità celebra il rito eternamente ricorrente della liberazione dalle forze malefiche annidate nelle tenebrose profondità dello spazio.
IN APPENDICE
Noi mostri // Franco ENNA
Copertina di Curt Caesar

Una inutile scommessa

Inghilterra, 1812. Profondamente convinta che sia l’educazione e non la nascita a produrre un vero gentiluomo, Leonora Freemantle si impegna in un’originale scommessa con lo zio: in tre mesi di lezioni trasformerà il rude soldato Morse Archer in un perfetto gentiluomo in grado di incantare la buona società di Bath. Se vincerà la scommessa, otterrà i fondi per aprire una scuola per giovinette, altrimenti si rassegnerà a sposare l’uomo che lo zio sceglierà per lei. Le sue lezioni, però, avranno un esito imprevedibile e assolutamente romantico…
**
### Sinossi
Inghilterra, 1812. Profondamente convinta che sia l’educazione e non la nascita a produrre un vero gentiluomo, Leonora Freemantle si impegna in un’originale scommessa con lo zio: in tre mesi di lezioni trasformerà il rude soldato Morse Archer in un perfetto gentiluomo in grado di incantare la buona società di Bath. Se vincerà la scommessa, otterrà i fondi per aprire una scuola per giovinette, altrimenti si rassegnerà a sposare l’uomo che lo zio sceglierà per lei. Le sue lezioni, però, avranno un esito imprevedibile e assolutamente romantico…

Introduzione alle dottrine esoteriche dell’Islam

In questa opera, che è una introduzione allo studio della dottrina sufica, l’Autore affronta l’argomento dall’interno, cioè comprendendo ed assimilando le verità permanenti ed universali di cui ogni dottrina sacra è un modo di espressione, e non dall’esterno, come è d’uso nella erudizione accademica che considera tali argomenti secondo una visuale scientifica limitata soltanto all’aspetto storico e contingente.Oltre a lumeggiare la prospettiva intellettuale del sufismo, ponendo soprattutto l’accento sull’opera di Muhyi-d-din ibn’Arabi, il “Grandissimo Maestro”, la trattazione mostra le analogie intercorrenti tra taluni insegnamenti sufici e quelli di altre dottrine metafisiche, affermando il principio secondo il quale tutte le forme tradizionali possono considerarsi come i raggi di una ruota convergenti verso il mozzo comune: la Verità una, ovvero come espressioni parziali, ma pienamente legittime, di Essa.Il libro si conclude con un approfondito esame della realizzazione spirituale della via dei sufi.

Introduzione alla vita di Giacomo Scarbo

L’*Introduzione alla vita* definisce il percorso esistenziale di Giacomo Sgarbo, figura ricorrente nell’universo letterario di Dessì, qui non ancora definita e tuttavia già aspirante ad una propria autonomia. Accanto al protagonista, delineati da un sublime tratteggio stilistico, Alina e Massimo, pur nell’opposta alterità dovuta a un antitetico rapporto col passato, e quindi con la memoria, chiudono una struttura narrativa perfetta.

Introduzione Alla Teoria Della Elasticita

Introduzione alla Teoria della elasticita: Meccanica dei solidi continui in regime lineare elastico / Edition 1
La meccanica dei solidi rappresenta un corpus di conoscenze di formidabile robustezza concettuale, di raffinata eleganza matematico-formale e di grandissima utilita’ applicativa. Come tale ha una valenza formativa molto forte in diversi campi delle scienze naturali (fisica della materia, scienza dei materiali), ingegneristiche (scienza delle costruzioni, ingegneria strutturale e meccanica) e matematiche (matematica applicata).
La teoria della elasticita’costituisce inoltre uno dei punti-cardine su cui si articola il moderno paradigma di ricerca detto “modellazione multi-scala dei materiali”, secondo il quale le proprieta’ di un materiale sono descritte tramite la concorrenza di metodi teorici affatto diversi: mentre alla nanoscala opera la meccanica quantistica, alla micro- e meso-scala opera il continuo. La conoscenza del continuo elastico abilita lo Studente di Fisica, di Scienza dei Materiali, di Matematica o l’Allievo Ingegnere a confrontarsi con questo moderno e affascinate strumento di ricerca sui materiali.
Questa opera introduce lo Studente alla teoria della elasticita’ attraverso la scelta di un numero selezionato di argomenti di paradigmatica importanza concettuale e tramite lo svolgimento di numerosi esercizi e problemi di approfondimento. Gli argomenti spaziano dalle proprieta’ formali dei tensori di sforzo e deformazione, alla teoria del continuo elastico lineare, alla termodinamica delle deformazioni, alla propagazione di onde elastiche, alla teoria della frattura fragile in regime lineare elastico.
Gli ultimi due capitoli del libro presentano in modo didatticamente accessibile la sofisticata teoria di Eshelby, la cui conoscenza e’ molto importante sotto il profilo formativo. Tale teoria, infatti, ha un numero strabiliante di applicazioni pratiche e consente di riunificare molti risultati del continuo elastico in un’unica struttura formale di validita’ generale.

Introduzione alla psicoanalisi

Tutte le lezioniA cura di Roberto Finelli e Paolo VinciTraduzione di Irene CastigliaEdizione integraleDalla viva voce di Freud ci viene offerta la più chiara e completa presentazione della psicoanalisi. Il volume raccoglie sia le lezioni effettivamente tenute all’Università di Vienna dal 1915 al 1917, sia il loro proseguimento, che lo stesso Freud scrisse e pubblicò nel 1932. Abbiamo così una sintesi indispensabile per accostarsi alla teoria psicoanalitica, arricchita e completata da quelli che il suo fondatore riteneva i suoi probabili sviluppi e progressi.«Nel trattamento analitico non si procede a nient’altro che a uno scambio di parole tra l’analizzato e il medico. Il paziente parla, racconta di esperienze passate e di impressioni presenti, si lamenta, ammette i propri desideri e impulsi emotivi.»Sigmund Freudpadre della psicoanalisi, nacque a Freiberg, in Moravia, nel 1856. Autore di opere di capitale importanza (tra le quali citeremo soltanto L’interpretazione dei sogni, Tre saggi sulla sessualità, Totem e tabù, Psicopatologia della vita quotidiana, Al di là del principio del piacere), insegnò all’università di Vienna dal 1920 fino al 1938, quando fu costretto dai nazisti ad abbandonare l’Austria. Morì l’anno seguente a Londra, dove si era rifugiato insieme con la famiglia. Di Freud la Newton Compton ha pubblicato molti saggi in volumi singoli e la raccolta Opere 1886/1921.

Introduzione Alla Filosofia Del Diritto

L’esame di filosofia del diritto, presente in quasi tutti i corsi di laurea in Giurisprudenza, è spesso un duro scoglio da superare per gli studenti universitari. Infatti il corso monografico può presupporre conoscenze pregresse nel campo della filosofia o della teoria del diritto, di cui non sempre lo studente dispone.
Lo scopo di questo e-book è di fornire in modo sintetico tutte le informazioni di base necessarie per comprendere un corso di filosofia del diritto, qualunque siano gli specifici argomenti affrontati.
Naturalmente la lettura è ideale anche per chi voglia semplicemente accostarsi per la prima volta a questo campo di studi. Si trovano infatti chiaramente delineati gli argomenti principali della materia: dal giusnaturalismo al positivismo giuridico, dalle teorie realistiche al formalismo di Kelsen, tutti i concetti di fondo della filosofia giuridica sono qui esposti con grande chiarezza.
Ottavio Gherardeschi (MD in Legal Theory) è giurista e teorico del diritto
**
### Sinossi
L’esame di filosofia del diritto, presente in quasi tutti i corsi di laurea in Giurisprudenza, è spesso un duro scoglio da superare per gli studenti universitari. Infatti il corso monografico può presupporre conoscenze pregresse nel campo della filosofia o della teoria del diritto, di cui non sempre lo studente dispone.
Lo scopo di questo e-book è di fornire in modo sintetico tutte le informazioni di base necessarie per comprendere un corso di filosofia del diritto, qualunque siano gli specifici argomenti affrontati.
Naturalmente la lettura è ideale anche per chi voglia semplicemente accostarsi per la prima volta a questo campo di studi. Si trovano infatti chiaramente delineati gli argomenti principali della materia: dal giusnaturalismo al positivismo giuridico, dalle teorie realistiche al formalismo di Kelsen, tutti i concetti di fondo della filosofia giuridica sono qui esposti con grande chiarezza.
Ottavio Gherardeschi (MD in Legal Theory) è giurista e teorico del diritto

Introduzione al teatro greco

**Il testo**
Il teatro greco, prima e fondamentale radice del teatro occidentale, è un fenomeno assolutamente particolare per lo straordinario intreccio di elementi poetici, rituali, sociali e politici che in esso si realizza. Il poeta è chiamato a comporre un’opera che ha nel pubblico cittadino il committente e il primo destinatario. Sulle gradinate del teatro di Dioniso, nell’Atene del secolo V a.C., sedeva tutta la popolazione per assistere non a un semplice spettacolo ma a un rituale cittadino in cui ogni anno la *polis* rinnovava la propria identità collettiva. Senza comprendere questa dimensione sociale e antropologica, è impossibile avvicinarsi alla meraviglia del dramma antico, alle sue trame così lontane da quelle del teatro occidentale successivo, al suo valore quasi religioso, alla forza dei suoi testi che rispecchiano la cultura dell’epoca d’oro della Grecia.

Introduzione al cristianesimo antico

I primi secoli di storia della religione cristiana in un’esposizione concisa, ma completa e sistematica, scritta da un noto storico del cristianesimo. Partendo dalle radici ebraiche e dai principi fondamentali di una lettura critica dei testi sacri, Pincherle illustra i processi di diffusione del cristianesimo in Oriente e in Occidente, l’organizzazione della Chiesa primitiva, il rapporto tra cristianesimo e impero romano, fino alla metà del V secolo.
**