46433–46448 di 62912 risultati

Gesta e opinioni del dottor Faustroll, patafisico

Con questo libro si rivelò al mondo, nell’anno 1911, la scienza delle scienze, che tutte le altre ingloba e vanifica: la patafisica, «scienza delle soluzioni immaginarie», che si prefigge di studiare le leggi che reggono le eccezioni (quindi, in modo più o meno evidente, tutto) e di spiegare l’universo supplementare al nostro. Suo araldo è il dottor Faustroll, «negromante moderno, mescolanza di uomo e di marionetta, di trasposizione mitica e di caricatura» (Sergio Solmi). Al pari di tanti eroi delle favole, il dottor Faustroll deve compiere un viaggio – e la sua imbarcazione si spingerà indifferentemente per terra, per mare o per le vie della città. Le varie «isole» a cui approda sono altrettante costellazioni sull’atlante celeste della décadence, come dire su quello che ancora oggi è il nostro cielo. Lì vegliano invisibili numi protettori, che rispondono volta a volta ai nomi di Lautréamont e di Bloy, di Mallarmé e di Gauguin, di Schwob e di Verne. E lì sentiremo risuonare l’inestinguibile riso patafisico, che si sovrappone a quello più antico di Rabelais, in quanto «coscienza viva di una dualità assurda e che salta agli occhi». In quanto tale, precisava Daumal, esso è «la sola espressione umana dell’identità dei contrari (e, cosa notevole, ne è l’espressione in una lingua universale)».

Gerusalemme liberata

###
Ideale rappresentante dell’autunno del Rinascimento, la *Gerusalemme liberata* divenne ben presto uno tra i libri più letti e amati in tutta Europa.
Tasso seppe descrivere con il suo poema un mondo umano e narrativo chiaroscurale, ricco di una tensione mai completamente risolta tra etica e desiderio, tra doveri nei confronti di una giustizia superiore e umanissimi cedimenti alle debolezze. Nel contrasto allargato alle grandi forze del Cielo e dell’Inferno, la *Liberata* comunica un profondo senso di crisi attraverso tutto il racconto, lasciando sempre al lettore un indefinibile sentimento di incertezza.
Franco Tomasi nella sua introduzione analizza l’orizzonte ideologico e la genesi del poema. Il ricco commento scioglie ogni difficoltà testuale e mette in luce il fitto dialogo poetico con la tradizione epica e lirica di cui è tramato il poema.

Germogliano sempre i nocciòli: romanzo

Settantenne, ma ancora in ottima forma, il ricco banchiere parigino Francois Perret-Latour si è sposato tre volte e ha tre volte divorziato. Ora vive solo, da tranquillo celibe, in un lussuoso appartamento della Place Vendome. Benché possa considerarsi ancora discretamente felice, egli sente intorno a sé la stretta della solitudine e dell’indifferenza. Alcuni segni, proprio perché appartengono all’ordine naturale delle cose, lo avvertono che la corsa della sua vita verso la fine ha avuto una improvvisa accelerazione. L’atteggiamento più ovvio e ragionevole sarebbe quello di una rassegnata attesa… Ma la rassegnazione non è nella natura di Perret-Latour. Egli reagisce con vigore ed estro…

Gente che uccide

Sinossi

Quando una giovane donna, Grace Peltier, viene trovata morta, il padre e un ex senatore affidano le indagini a Charlie “Bird” Parker: non credono che si tratti di suicidio, come sostiene la polizia. Poco dopo, nel nord del Maine, si scoprono i resti dei membri di una setta religiosa scomparsa nel nulla quarant’anni prima e Parker si rende conto che i due casi sono collegati…

Genova Misteriosa

***Genova misteriosa***** è un romanzo “notturno” e “violento”. La città ipocrita e viziosa, con i miserabili vicoli nascosti dalle facciate dei palazzi opulenti, è tuttavia popolata da personaggi incredibili: ambigue figure devastate da feroci passioni, meschini personaggi dei quali il caso intreccia i destini e sconvolge ulteriormente le già precarie vite. In questa edizione il testo è stato cautamente e prudentemente revisionato nella forma.**
**
### Sinossi
***Genova misteriosa***** è un romanzo “notturno” e “violento”. La città ipocrita e viziosa, con i miserabili vicoli nascosti dalle facciate dei palazzi opulenti, è tuttavia popolata da personaggi incredibili: ambigue figure devastate da feroci passioni, meschini personaggi dei quali il caso intreccia i destini e sconvolge ulteriormente le già precarie vite. In questa edizione il testo è stato cautamente e prudentemente revisionato nella forma.**

Il genocidio censurato. Aborto: un miliardo di vittime innocenti

In maniera diretta, provocatoria e coinvolgente, Antonio Socci denuncia quello che è il peggior crimine commesso dall’umanità contro se stessa nel corso dell’ultimo secolo, raccontando tutta la verità sull’aborto: dalle origini del dibattito morale alle scelte politiche italiane, dalle politiche antinataliste cinesi all’attuale orientamento dell’ONU e delle istituzioni europee, dalle polemiche sull’RU486 alle coraggiose iniziative del Movimento per la Vita. Con dati, documenti e testimonianze sconvolgenti che mostrano lo scellerato delirio di onnipotenza a cui si spinge l’uomo quando abbandona il rispetto della Legge di Dio e delle leggi di natura.
**

Genoa-Texcoco: zero a zero

Non è forse lontano il giorno in cui potrete azzeccare un 13 con una schedina come questa:
Vegana – Aldebaran IV = 1
Atiantis- Lunerosse = X
Sirio In – SS Asteroidi = 1
Proxima Centauri – Qfwfq = 1
Venusiana B – Cagliari = 2
dove – Pro Gemelli = X
GENOA – TEXCOCO = X
Intergalattica – Sirio II = 1
Sampnova – Capricornitana = 1
Sol IX – Iperspazio A = 2
Bidimensionali – Xal =1
Pro Neanderthal – Pleiadese = X
DD Umanoidi – Saturnitana = 1
Studiatela bene fin da adesso, tenendo conto che la partita-chiave è tra i due pianeti di Rigel. Arbitro: I’americano Mack Reynolds
Copertina di Karel Thole

Genesi nera

La Terra è condannata?
In agguato nelle irraggiungibili distanze dello spazio, la gigantesca confederazione di Voltar sta sistematicamente invadendo tutto l’Universo… e la Terra è sulla sua strada. Sfortunatamente, l’umanità è talmente presa nell’inquinare e, in generale, a malgovernare il suo pianeta, che esso diventerà completamente inabitabile, o distrutto, molto tempo prima che le forze d’invasione arrivino circa 100 anni dopo. Jettero Heller, giovane e decorato ufficiale della Flotta Reale, deve essere mandato in una Missione segreta per cambiare il corso della rapida auto-distruzione della Terra e salvarla da futuri invasori. Ma pure lui è lontano dal sospettare cosa veramente lo aspetta. Inesorabilmente preso nelle fauci delle agenzie federali, coinvolto nella guerra tra famiglie della Mafia, oggetto della violenza degli assassini, distratto dalle incantevoli donne della Terra e frustrato dal nostro sistema educativo, Heller dovrà raccogliere tutte le sue risorse per sopravvivere nella sua fatale Missione sulla Terra. E come mai allora, Soltan Gris, colui che maneggia Heller sulla Terra, è intento a moltiplicare gli ostacoli sul sentiero di Heller per farlo inciampare e fallire?

Genesi marziana

La colonizzazione di Marte aprirà all'uomo le porte di una nuova Terra promessa: ma quando? Le incognite da superare per la sopravvivenza sul pianeta rosso non sono affatto poche: occorre risolverle al più presto, ma come? Sondra Sykes, l'autrice di questo poderoso romanzo di avventure marziane, offre una serie di risposte plausibili quanto ingegnose. Non a caso Genesi marziana è stato scelto per inaugurare una nuova collana americana, intitolata "The Next Wave" e dedicata al meglio della fantascienza realistica: quella con solide basi speculative e in grado di proiettarci nel futuro con la credibilità di un moderno reportage. Leggete questo numero di URANIA e seguiteci nell'impresa più spettacolare del prossimo secolo.

Il generale di Roma

EDIZIONE SPECIALE: CONTIENE UN ESTRATTO DEL NUOVO ROMANZO La storia del generale che divenne imperatore Un grande romanzo storico di Roberto Fabbri 34 d.C. La rivolta infiamma le province dell’Impero. Solo un uomo può riportare la pace: Vespasiano. Vespasiano è lontano dalla capitale, a sedare le rivolte che insanguinano le province dell’Impero. Ma la tremenda carestia che sta affamando i cittadini romani e l’assurda gestione del potere di Tiberio lo costringono a tornare nell’Urbe, dove la situazione sta precipitando. E quando sul trono sale Caligola, il nuovo imperatore si rivela perfino peggiore del predecessore. La sua distorta personalità si manifesta, giorno dopo giorno, in un crescendo di sanguinaria pazzia, seminando il panico per le vie di Roma. La sua ultima follia è quella di voler costruire un ponte sul Golfo di Napoli e attraversarlo con la mitica corazza di Alessandro Magno indosso. E proprio a Vespasiano tocca raggiungere tra mille peripezie Alessandria d’Egitto per recuperare il prezioso cimelio: una missione pericolosa e violenta, che si conclude con un drammatico e inatteso tradimento… Dall’autore de Il tribuno e Il giustiziere di Roma Hanno scritto dei suoi libri: ‘Un nuovo e promettente personaggio dell’antica Roma.’ Thriller Magazine ‘È uno straordinario romanzo storico. Cos’altro posso dire? Aspetto il prossimo volume della serie!’ Goodreads ‘Le scene d’azione sono raccontate con grande abilità… È bello trovare un autore che, quando parla di battaglie, non si sottrae alla mischia.’ AmazonRoberto FabbriÈ nato a Ginevra e vive tra Londra e Berlino. Per venticinque anni ha lavorato in produzioni televisive e cinematografiche. La sua passione per la storia, in particolare per quella dell’antica Roma, lo ha spinto a scrivere la serie dedicata all’imperatore Vespasiano, di cui la Newton Compton ha già pubblicato: Il tribuno, Il giustiziere di Roma, Il generale di Roma e Il re della guerra.
(source: Bol.com)

Il generale dell’armata morta

Non a caso, all’inizio e alla fine di questo romanzo, il protagonista paragona se stesso e altri personaggi ad attori di teatro. Tutto il libro, infatti, pare scandito secondo cadenze proprie di diversi generi teatrali. Vent’anni dopo la fine della seconda guerra mondiale, un generale e un colonnello cappellano dell’esercito italiano ricevono un mandato gravoso e delicato: ritrovare i resti di molti nostri soldati caduti in Albania. La missione si infrange ben presto contro gli scogli di un clima ostile, di una terra impervia, cui si aggiunge la freddezza di un popolo fiero per il quale la guerra sembra essere una condizione di vita. Quando il generale sarà pronto a riportare in patria l’armata morta, si renderà conto di aver esumato, oltre ai poveri resti (ma molti mancano al silenzioso appello), anche diffidenze e rancori antichi, atavici in un popolo diverso per usi, costumi, senso della vita, della morte e dell’onore, che “ha sempre avuto il gusto di uccidere e di farsi uccidere”. Rievocando gli orrori della guerra nel paese delle aquile, Ismail Kadaré costruisce un romanzo di grande intensità, in bilico tra commedia a sfondo macabro e teatro dell’assurdo, narrazione rarefatta e tragedia epica, in cui emergono in tutta la loro crudezza la forza primordiale della violenza che grava sul destino degli uomini e la follia della guerra che unisce vincitori e vinti nella medesima desolazione.
**

IL GENERALE ABBATTE UN ANGELO

Pozzi di sangue invece che di petrolio… Appartamenti alti un metro e mezzo… Sbarco di aliene in una città americana… Abbattimento, nel Vietnam, di un extraterrestre alto sette metri… Ecco alcuni dei temi sviluppati da un autore che non aveva mai, in tutta la sua lunga carriera, scritto un libro per una collana di FS. Ma chi ha letto Spartacus o L’ultima frontiera, non tarderà a riconoscere in ciascuno di questi nove sensazionali racconti l’inconfondibile stile, l’alta fantasia e l’impegno di ribelle che fanno di Howard Fast uno dei maggiori scrittori americani del nostro tempo.
Indice:
Il generale abbatte un angelo (The General Zapped an Angel)
Morte di un topo (The Mouse)
L’ideale di Milton Pup (The Vision of Milty Boil)
Il mohawk (The Mohawk)
La ferita (The Wound)
Il “Wall Street Journal” di domani (Tomorrow’s Wall Street Journal)
L’intervallo (The Interval)
Al cinema (The Movie House)
Gli insetti (The Insects)
Copertina di Karel Thole

General SS

“La ritirata continua. Il freddo morde i nostri volti rattrappiti e penetra fino alle ossa. Il vento riprende a soffiare di nuovo; viene da est, come se volesse scacciarci dalle steppe della Russia dove noi non dobbiamo più rimanere.” Sven e i suoi inseparabili commilitoni della compagnia di disciplina sono riusciti a sfuggire alla trappola di Stalingrado insieme a un generale delle SS. Davanti a loro adesso si apre la sconfinata pianura russa dominata dall’inverno. Un altro grande capitolo della più cruda saga sulla Seconda guerra mondiale.

Una gemma per lo sceicco

Vederla e desiderarla è la stessa cosa per il principe arabo Shaheen Aal Shalaan. Attraverso una sala gremita lei spicca come una gemma in mezzo alla sabbia, con i capelli di seta e una bocca nata per baciare. Basta uno scambio di sguardi per sancire un patto dei sensi che li porta a esplorare la passione reciproca in una notte da incorniciare. Quando però lo sceicco scopre finalmente il nome della sua misteriosa amante, la sorpresa è grande: altri non è che Johara Nazaryan, l’amica d’infanzia che non ha mai dimenticato. Ora che l’ha posseduta, come potrà lasciarla andare? E dato che il suo lignaggio gli impone un matrimonio di rango, come farà ad amare un’altra donna che non sia Johara?
L’ORGOGLIO DI ZOHAYD trae la sua forza dal deserto per governare un regno potente e ancestrale.
**
### Sinossi
Vederla e desiderarla è la stessa cosa per il principe arabo Shaheen Aal Shalaan. Attraverso una sala gremita lei spicca come una gemma in mezzo alla sabbia, con i capelli di seta e una bocca nata per baciare. Basta uno scambio di sguardi per sancire un patto dei sensi che li porta a esplorare la passione reciproca in una notte da incorniciare. Quando però lo sceicco scopre finalmente il nome della sua misteriosa amante, la sorpresa è grande: altri non è che Johara Nazaryan, l’amica d’infanzia che non ha mai dimenticato. Ora che l’ha posseduta, come potrà lasciarla andare? E dato che il suo lignaggio gli impone un matrimonio di rango, come farà ad amare un’altra donna che non sia Johara?
L’ORGOGLIO DI ZOHAYD trae la sua forza dal deserto per governare un regno potente e ancestrale.

LA GEMMA DEL FIUME ROSSO

Sun-Pao e King-Lung sono i capi delle famigerate bande che si contendono il Tonchino. Entrambi sono innamorati della bellissima Sai-Sing, detta Gemma del Fiume Rosso, a sua volta innamorata di Lin-Kai, un giovane prigioniero delle bande. La contesa dell’ambita preda provoca una terribile sfida, in cui Sun-Pao e King-Lung trovano la morte, mentre i due giovani potranno finalmente coronare il loro sogno d’amore.