45905–45920 di 62912 risultati

Luce virtuale

San Francisco, 2005. Nella città semidistrutta da un devastante terremoto una ragazza si muove rapida per le strade con la sua bicicletta; è Chevette Washington, preziosissimo corriere che, in un mondo totalmente ricoperto da una fitta rete informatica, si guadagna da vivere trasportando pacchi e informazioni secondo il “vecchio metodo”, in modo da fuggire alle insidie degli hacker. Un giorno Chevette cede alla tentazione e si impossessa di uno degli oggetti a lei affidati: un innocuo paio di occhiali, che oltretutto non riesce a usare perché, una volta inforcati, non mostrano niente. Quello che la ragazza non sa è che si tratta di preziosissimi occhiali a luce virtuale, capaci di mostrare la realtà non com’è ma come potrebbe essere. E quello che non può immaginare è che per averli ci sono persone disposte a tutto, nemici implacabili che dissemineranno la strada di Chevette di una lunga scia di violenze, ricatti, uccisioni.
**

Una luce sulla strada per Woodstock

Fra le mura dell’abbazia benedettina di Shrewsbury, fratello Cadfael è alle prese con tre indagini che mettono a dura prova il suo fiuto e la sua perspicacia. Alcuni candelabri spariti misteriosamente dall’altare, la violenta rapina della borsa delle pigioni appena riscosse dal dispensiere, ma soprattutto, un episodio ambientato molto prima degli altri, nell’anno del Signore 1120, quando Cadfael non ancora monaco, ma burbero soldato gallese, faceva ritorno in Inghilterra dalla crociata. Diretto a Woodstock per assistere a un’udienza per una controversia tra il suo signore, Roger Maudit, e l’abbazia di Shrewsbury riguardo il possesso di un terreno, apprende del misterioso rapimento dell’abate che rappresenta la comunità religiosa.

Una luce nella notte

Mary Higgins Clark ha raccontato la storia che più le stava a cuore: la storia della sua vita. Nata in una famiglia del Bronx, durante gli anni difficili della Depressione la giovane Mary vive un’infanzia ricca di affetti ma segnata dalle difficoltà economiche e dalla morte del padre, che lascia la moglie con tre figli piccoli. Ma il destino ha in serbo altre prove dolorose per lei: la morte del suo primo marito, la difficoltà di crescer cinque figli senza un soldo. Ad aiutarla la sua tenacia, la sua passione e l’ottimismo di chi sa di essere destinata a grandi cose.

La luce misteriosa. Peggy Sue e gli invisibili

Fuggiti dalla giungla rossa, dove l’esame per diventare supereroi si era trasformato in un incubo, Peggy e i pochi superstiti, tra cui l’inseparabile cane blu, devono trovare il modo di tornare sulla Terra dal pianeta sconosciuto sul quale si sono messi in salvo. Ma il luogo in cui sono sbarcati sembra completamente deserto, e i ragazzi si muovono tra le rovine di una civiltà che pare scomparsa da secoli, fatta di case abbandonate, piazze deserte e mura diroccate. Finché, all’improvviso, da un faro viene proiettata una luce misteriosa e tutto sembra riprendere vita. Qual è il segreto che si cela dietro quel fascio di luce magica? E perché gli abitanti di quel mondo ne hanno il terrore? Così Peggy si cala nelle profondità del pianeta insieme ai suoi amici per svelarne il segreto, e in un susseguirsi di avventure mozzafiato e incredibili colpi di scena finirà per scoprire ben più di quanto andava cercando, non solo su quel mondo incredibile ma anche su se stessa e le sue vere origini…

Luce e tenebra

Nottingham, 1997. La donna indossava un vestito con le maniche corte e la lunga gonna svasata. Sull’anulare sinistro spiccava un cerchietto di pelle candida, lì dove fino a poco tempo prima doveva esserci una fede nuziale. Questa la scena che si offre all’ispettore Frank Elder al suo primo caso alla Sezione grandi crimini. Un’indagine a cui non verrà mai messa la parola fine. Sono passati otto anni da quel giorno. Frank Elder ha voluto gettarsi ogni cosa alle spalle : il lavoro nella polizia, il divorzio, ma, soprattutto, la tragedia che ha coinvolto la figlia Katherine. Il silenzio del suo eremo in Cornovaglia viene interrotto dalla telefonata dell’ex moglie Joanne. La sorella di una sua amica – una vedova di mezza età riservata e irreprensibile – è sparita nel nulla : c’è bisogno di lui a Nottingham. Elder non vorrebbe tornarci, ha paura dei ricordi, di scoprire che il rapporto con la figlia è compromesso per sempre. Ma forse non è troppo tardi, il destino gli sta dando un’altra occasione: un caso che alla polizia non sembra interessare in modo particolare, solo una delle tante donne che scompaiono, o più spesso che decidono di far perdere le proprie tracce. Poi un giorno quella donna viene trovata assassinata, perfettamente vestita, composta sul suo letto come per un sereno riposo. E per l’ex ispettore è il momento di pareggiare i conti.
**

Luce di stelle

Chi non ricorda il pianeta Mesklin e i suoi straordinari abitanti, costretti a vivere in condizioni di gravità proibitive per gli esseri umani? Gli eroi meskliniti di Hal Clement tornano in questo romanzo, in sè perfettamente autonomo, che è di fatto il secondo capitolo della saga iniziata con Stella doppia 61 Cygni (Mission of Gravity), tenuto a battesimo in Italia proprio sulle pagine di URANIA. Ancora una volta la pazienza, il coraggio e le straordinarie caratteristiche fisiche dei meskliniti permetteranno loro di avere ragione di un mondo in cui la forza di gravità è così schiacciante da rappresentare da sola il più terribile e immediato dei pericoli. Senza contare le numerose incognite di questa nuova e inedita missione nello spazio, scritta da un maestro della tecnologica…
Copertina di Oscar Chichoni

Luce del Graal. Mito, esoterismo, storia, epica cavalleresca

Graal: termine evocativo e affascinante che esprime nello stesso tempo una leggenda e un mistero; un termine-chiave per le letture occidentali che non designa un oggetto ma un insieme di idee e di credenze, che rappresenta un simbolo venutosi a creare per un bisogno epocale di spiritualità. Oggetto di quest’opera multidisciplinare non è dunque la “coppa” in quanto tale, ma ciò che vi è contenuto, il mito da essa irradiato nei secoli. I contributi presenti nel libro spaziano a tutto campo, spostando il punto di osservazione da numerose angolazioni: l’analisi sulle origini del mito è stata condotta dall’etnografo Nelli; Guénon ha invece sviluppato il senso esoterico nel Graal, mentre Closs, studiosa di mitologia, ne dà una lettura tradizionale.
**

Luce dei miei occhi

In una Inghilterra che ci è comodo immaginare sempre ricca e senza problemi si insediano le vite disgraziate di due ragazzi poveri, un bambino e una bambina. In città diverse, la madre di Ronnie e la madre di Susie sono state abbandonate dal marito e lottano perché i loro figli possano condurre una vita normale. Susie sembra farcela, nonostante le insidie di uno zio disgraziato, ma non Ronnie. Il bambino, posteggiato in casa di cugini rozzi, conduce un’esistenza delirante, mentre la madre è costretta ad assenze sempre più lunghe per motivi di lavoro. Inespresso nei gesti e negli occhi di Ronnie, un furore lucido e razionale prende campo nel suo cervello e avvelena il suo carattere fino all’estremo, verso una sorta di psicosi.

Lovers

Elena e Virginia, l’amicizia di due ragazze che diventano “indivisibili vite” come soltanto a diciott’anni è possibile. Ma quando Virginia scopre di sentirsi attratta dal padre di Elena, non potrà fare a meno di vedere se stessa come una ragazza da dimenticare e il suo sentimento come un mostro da uccidere, prima di abbandonarsi a una passione fatta per sciuparle il corpo e ferirle l’anima. Questa storia di amicizia e di scoperta dell’amore e dell’io si svolge nell’arco di un’estate, un’estate tra una Roma soffocante e una Positano dai lunghi tramonti che mettono voglia di nuotare fino all’orizzonte, perché una sola stagione basta per crescere e straziarsi.

Love story

Oliver Barrett incontra Jenny Cavilleri. Lui è ricco, lei è povera. Lui fa sport, lei suona il pianoforte. Discutono, litigano… e s’innamorano. Infine, decidono di sposarsi e di andare a vivere insieme senza contare sull’aiuto di nessuno. Cavarsela da soli è dura, ma loro sono pieni di entusiasmo e hanno tanti progetti per il futuro. Finché si rendono conto di non avere molto più tempo davanti… Un bestseller internazionale che ha commosso milioni di lettori, il romanzo che meglio di ogni altro ha raccontato com’è l’amore a vent’anni, con parole che vanno dritte al cuore e ancora oggi hanno la freschezza e la forza dei sentimenti veri, quelli che non muoiono mai.
**

I love shopping a New York (Oscar bestsellers Vol. 1306)

Per Becky Bloomwood la vita non potrebbe essere migliore: ha un fidanzato che la adora e un entusiasmante lavoro come consulente di una trasmissione televisiva, e sta anche scrivendo il suo primo libro. E come se ciò non bastasse, le si offre la possibilità di trasferirsi a New York. È l’occasione che aspettava da anni, l’inizio di una nuova vita, l’avverarsi di un sogno. Becky non sta più nella pelle: il Museo d’Arte Moderna, il Guggenheim… e soprattutto le mille luci sfavillanti dei negozi. Bloomingdale’s, Tiffany, la quinta Avenue: ovunque ci sono offerte sensazionali. Basta comprare solo quello che serve, questo è il suo motto. Certo che quando si tratta di un vero affare… *I love shopping a New York* segna la conferma del talento umoristico di Sophie Kinsella, capace con il suo sguardo affettuoso e divertito di mettere a fuoco le nostre debolezze, svelare i nostri sogni segreti, e farci sentire un po’ meglio. ** ### Sinossi Per Becky Bloomwood la vita non potrebbe essere migliore: ha un fidanzato che la adora e un entusiasmante lavoro come consulente di una trasmissione televisiva, e sta anche scrivendo il suo primo libro. E come se ciò non bastasse, le si offre la possibilità di trasferirsi a New York. È l’occasione che aspettava da anni, l’inizio di una nuova vita, l’avverarsi di un sogno. Becky non sta più nella pelle: il Museo d’Arte Moderna, il Guggenheim… e soprattutto le mille luci sfavillanti dei negozi. Bloomingdale’s, Tiffany, la quinta Avenue: ovunque ci sono offerte sensazionali. Basta comprare solo quello che serve, questo è il suo motto. Certo che quando si tratta di un vero affare… *I love shopping a New York* segna la conferma del talento umoristico di Sophie Kinsella, capace con il suo sguardo affettuoso e divertito di mettere a fuoco le nostre debolezze, svelare i nostri sogni segreti, e farci sentire un po’ meglio. ### Descrizione Continuano le tragicomiche avventure di Becky, inguaribile regina dello shopping. Alla fine del primo romanzo, Becky dispensava consigli finanziari in TV, ora il fidanzato Luke le chiede di trasferirsi con lui a New York e lei non sta più nella pelle dalla gioia. Le mille luci di New York, con tutti quei negozi e quelle vetrine piene di tentazioni! Ma il nuovo motto di Becky è ora: “Compera solo ciò di cui hai veramente bisogno” e lei è convinta di potersi trattenere, ma non sa che grosse nubi si addensano all’orizzonte e che ancora una volta dovrà tirarsi fuori dai guai.

Louise spari di notte

Su un palco a Central Park, in diretta televisiva, Oliver Tree si esibisce in un numero di illusionismo spettacolare e agghiacciante.Ma qualcosa va storto, tragicamente storto.Per la polizia di New York la morte del mago è un semplice incidente, ma Kathy Mallory, giovane e ostinata detective, non si rassegna ad archiviare il caso.In un mondo in cui nulla è ciò che appare, Mallory dovrà fare i conti con l’ombra di una donna misteriosa e riuscire a calarsi nella cupa atmosfera della Parigi occupata dai nazisti per far luce su un terribile segreto…

Los Alamos

New Mexico, dicembre 1944: durante una tormenta di neve quattro uomini attraversano la recinzione di filo spinato a Stallion Gate, in territorio pellerossa, per scegliere il luogo in cui avverrà l’esperimento per testare la prima arma nucleare. Sono il fisico Robert Oppenheimer, il generale Groves, la spia Fuchs e il sergente Joe Peña, di origini indiane, eroe di guerra, informatore, pugile e musicista. Oppenheimer e Groves hanno fatto di tutto per nascondere Los Alamos, in mezzo alle riserve dei nativi, facendone l’installazione più segreta della storia: il futuro letteralmente circondato dal passato. Qui arrivano personaggi d’ogni tipo, militari, spie, scienziati. Tra di loro la brillante matematica Anna Weiss, scampata all’Olocausto, di cui Joe Peña si innamorerà perdutamente.

Loro attendono

Hanno dormito per secoli, il loro grido intrappolato dalla montagna che le sovrasta, gli1 occhi implacabili spalancati nel buio. Hanno, portato con sé il loro mistero, l’inestinguibile sete di vendetta delle Amazzoni, l’incendio che ha devastato i corpi di mille guerrieri. Sono dei mostri. E soltanto un uomo può combatterli. Quell’uomo si sta preparando.

Lontano da Gerusalemme

Esplorazione allo stesso tempo reale e utopica dell’ebraismo, il libro racconta i luoghi della diaspora contemporanea. Dall’India agli Stati Uniti, passando per il Mediterraneo e per un’Europa densa di fulcri simbolici, Lontano da Gerusalemme è una cronaca appassionata e insieme una lettura per linee traverse del fenomeno giudaico. In alcuni casi l’autore mette a fuoco il volto ebraico di una città in cui ha abitato, come Gerusalemme, Berlino, Venezia; altrove misura assenze, come a Norimberga, Dresda, Cracovia, o segnala un declino, come a Cochin in India. L’itinerario tocca alcuni grandi centri di aggregazione del giudaismo novecentesco – Amsterdam, Parigi, New York – e si spinge poi in una dimensione piú remota, tra le architetture medievali di Praga e le vestigia del ghetto di Roma. Si addentra infine nelle memorie culturali dei cabbalisti di Mantova, degli stampatori ebrei di Soncino, degl’intraprendenti conversos di Ferrara e dei raffinati banchieri del Rinascimento pisano. I racconti non si limitano allo spazio esiguo del presente ma riportano alla luce, con le cadenze veloci di un diario, tutta la forza allegorica del passato ebraico.
(source: Bol.com)

Lola nascerà a diciott’anni

Nella Milano grigia e dolente degli anni più duri della seconda guerra mondiale, quelli dei bombardamenti, delle stragi, dei morti abbandonati nelle vie, delle vite immolate, talvolta per libera scelta, in nome di un ideale, talaltra per la brutalità degli eventi, cresce fra mille difficoltà un amore miracoloso che donerà ai due giovani protagonisti, Mara Bonfanti, bella, elegante e di buona famiglia, e Mario Canevari, operaio delle acciaierie, momenti di indicibile gioia e altri di sofferenze strazianti. La bimba, frutto del loro amore, verrà abbandonata al suo destino appena nata e Mara sarà costretta, dalla madre e dalle convenzioni sociali, a sposare il generale Pepe, un uomo molto più anziano di lei, alto ufficiale della Brigata Fascista Ettore Muti. Quando, una notte, il generale Pepe verrà trovato morto nella sua casa, dell’assassinio si confesserà colpevole Mara, condannata per la sua colpa al carcere a vita. Dovranno passare diciotto anni prima che una lettera anonima giunga a disseppellire un passato dimenticato e a gettare una luce nuova e sorprendente su quegli eventi lontani. Un romanzo corale e incalzante, minuziosamente accurato nella ricostruzione di una città, di un’epoca e delle psicologie dei personaggi, di diversa estrazione sociale ma della stessa tragica statura. Un romanzo nel quale tutti pagano un prezzo al momento storico in cui è toccato loro vivere e agli egoismi che sempre genera ogni guerra, rendendo ciascuno dei protagonisti vittima e carnefice.
**
### Sinossi
Nella Milano grigia e dolente degli anni più duri della seconda guerra mondiale, quelli dei bombardamenti, delle stragi, dei morti abbandonati nelle vie, delle vite immolate, talvolta per libera scelta, in nome di un ideale, talaltra per la brutalità degli eventi, cresce fra mille difficoltà un amore miracoloso che donerà ai due giovani protagonisti, Mara Bonfanti, bella, elegante e di buona famiglia, e Mario Canevari, operaio delle acciaierie, momenti di indicibile gioia e altri di sofferenze strazianti. La bimba, frutto del loro amore, verrà abbandonata al suo destino appena nata e Mara sarà costretta, dalla madre e dalle convenzioni sociali, a sposare il generale Pepe, un uomo molto più anziano di lei, alto ufficiale della Brigata Fascista Ettore Muti. Quando, una notte, il generale Pepe verrà trovato morto nella sua casa, dell’assassinio si confesserà colpevole Mara, condannata per la sua colpa al carcere a vita. Dovranno passare diciotto anni prima che una lettera anonima giunga a disseppellire un passato dimenticato e a gettare una luce nuova e sorprendente su quegli eventi lontani. Un romanzo corale e incalzante, minuziosamente accurato nella ricostruzione di una città, di un’epoca e delle psicologie dei personaggi, di diversa estrazione sociale ma della stessa tragica statura. Un romanzo nel quale tutti pagano un prezzo al momento storico in cui è toccato loro vivere e agli egoismi che sempre genera ogni guerra, rendendo ciascuno dei protagonisti vittima e carnefice.