45889–45904 di 75864 risultati

A casa

Reduce della guerra di Corea, Frank Money si trova, a ventiquattro anni, sperduto e solo in una patria fredda e ostile. Dal fronte, Frank non ha riportato soltanto i segni fisici delle battaglie, ferite e immagini terribili: a segnarlo sono traumi ben più profondi, mentre il razzismo strisciante dell’America anni Cinquanta lo rende ancora più vulnerabile. La sua mente allora vacilla, la rabbia che si porta dentro rischia di spingerlo a compiere gesti irreparabili, e neanche l’assistenza dei premurosi medici che l’avevano curato nell’esercito sembra alleviare il dolore. Finché un giorno Frank riceve una richiesta d’aiuto dalla lontana Georgia, l’odiata terra d’origine, dove aveva giurato di non tornare mai più. A scrivergli è sua sorella, la piccola di casa, che lui ha sempre protetto e amato, da quando erano bambini. Quel richiamo lo scuote dall’apatia malata in cui si è trincerato e, vincendo i fantasmi del razzismo, dell’abbandono e della follia, Frank corre in soccorso della ragazza. Nella cittadina dove è cresciuto, Frank affronta i ricordi dell’infanzia e quelli della guerra, che ha svuotato di senso la sua esistenza, e riscopre tutto il coraggio dei suoi vent’anni, quello che pensava di aver perso per sempre. Un romanzo profondamente toccante, la storia di un uomo apparentemente sconfitto che ritrova la propria dignità – e la propria casa.
(source: Bol.com)

A caro prezzo

Miami. Chip Ganz ha inventato il delitto del secolo. Lo ha fatto inseguito dai creditori, con una madre tirannica che non gli molla un dollaro e ispirandosi a un fatto realmente accaduto a Beirut. Si tratta di rapire uno dei tanti miliardari del posto e poi domandare alla vittima quanto è disposto a pagare per la propria vita. Come primo ostaggio Chip pensa di prelevare il suo maggior creditore. Peccato per Chip che i suoi soci in affari si rivelino violenti e incapaci, che l’ostaggio si comporti in modo imprevedibile e che il detective Harry Arno sia sulle tracce dell’ostaggio per altri motivi.

A cantare fu il cane

«Il mondo di Vitali? Piacere garantito.»Oggi«Secondo me, Vitali sorpassa con la sua levità Guareschi.» «Il suo è puro gioco narrativo con momenti di alto virtuosismo.»la Lettura – Corriere della Sera – Antonio D’Orrico«Un grande narratore che, come Piero Chiara e Mario Soldati, sa raccontare la profondità della superficie.»Tuttolibri – Bruno QuarantaUna nottata turbolenta,ladri, fughe, amori,e un bastardino ringhioso e mordace«Un diavolo, no.Un cane piuttosto.Il bastardino di casa Panicarli della cui esistenza nessuno aveva avvisato il carabiniere Virgola.Sbucato da chissà dove, e abbaiando come se avesse ereditato i toni di tutte le razze che s’erano incrociate prima di arrivare a lui, in un battibaleno gli aveva addentato la gamba sinistra del pantalone, strappandola con una ferocia ringhiante e poi sputandola per riprendere ad abbaiare come un ossesso, e aggirandolo per attaccarsi alla gamba destra.»La quiete della notte tra il 16 e il 17 luglio 1937 viene turbata a Bellano da un grido di donna. Trattasi di Emerita Diachini in Panicarli, che urla «Al ladro! Al ladro!» perché ha visto un’ombra sospetta muoversi tra i muri di via Manzoni. E in effetti un balordo viene poi rocambolescamente acciuffato dalla guardia notturna Romeo Giudici. È Serafino Caiazzi, noto alle cronache del paese per altri piccoli reati finiti in niente soprattutto per le sue incapacità criminali. Chiaro che il ladro è lui, chi altri? Ma al maresciallo Maccadò servono prove, mica bastano le voci di contrada e la fama scalcinata del presunto reo. Ergo, scattano le indagini. Prima cosa, interrogare l’Emerita. Già, una parola, perché la donna spesso non risponde al suono del campanello di casa, mentre invece è molto attivo il suo cane, un bastardino ringhioso e aggressivo che si attacca ai polpacci di qualunque estraneo. E il Maccadò, dei cani, ha una fifa barbina.A cantare fu il cane ci offre una delle storie più riuscite di Andrea Vitali. I misteri e le tresche di paese, gli affanni dei carabinieri e le voci che si diffondono incontrollate e senza posa, come le onde del lago, inebriate e golose di ogni curiosità, come quella della principessa eritrea Omosupe, illusionista ed escapologa, principale attrazione del circo Astra per le sue performance, ma soprattutto per il suo ombelico scandalosamente messo in mostra. E per la quale, così si dice, ha perso la testa un giovanotto scomparso da casa…

A Braccetto Col Nemico

Francesco Console è uno studente di medicina, è figlio di un professore universitario, un luminare che dirige la scuola di specializzazione di pediatria all’università di Firenze. Il ragazzo è giunto brillantemente fino al quinto anno e all’improvviso ha cominciato a battere la fiacca. Amici, ragazze, serate trascorse nei locali, tutto tranne che lo studio. Il padre, seriamente preoccupato per il futuro del giovane, ingaggia la sua allieva più brillante, Viola, affinché lo costringa a tornare allo studio con ogni mezzo. Un mattino, la ragazza si presenta a casa di Francesco a Milano, e con le minacce, lo obbliga a riprendere i libri in mano. Tra i due inizia una sorta di braccia di ferro senza alcuna esclusione di colpi, così, tra uno scherzo feroce e un compromesso, i ragazzi stabiliscono una tregua, grazie alla quale Francesco riesce a completare tutto il corso di laurea fino al traguardo finale. Malgrado l’esordio burrascoso, durante l’anno trascorso insieme, tra i due nasce una solida amicizia che si trasforma in amore. Ma Viola deve tornare nella sua città e Francesco non ha abbastanza motivazioni per trattenerla a Milano. I ragazzi sono costretti a separarsi, ma il destino complotta in loro favore. Riusciranno infine a ritrovarsi malgrado le differenze e gli evidenti problemi che li dividono?

A bocca chiusa

Una periferia assolata, stretta tra il cemento della tangenziale. Campi aridi e capannoni industriali. Gli eterni pomeriggi di un’estate che sembra non finire mal fatta di noia e di giornate afose. Un bambino deve passare le vacanze a casa con il nonno, mentre la madre parrucchiera e la nonna, che fa le pulizie, stanno tutto il giorno fuori. Ex camionista, costretto in casa per una malattia invalidante, l’anziano è una belva in gabbia e la violenza che cova trova sfogo sul nipote di appena dieci anni. Lasciato per punizione tutti i pomeriggi da solo sul balcone rovente dell’appartamento, il bambino un giorno viene aiutato a fuggire da Luca: un ragazzino del posto, l’amico perfetto che tutti vorrebbero accanto.

A barber story e altri racconti

Tensione e situazioni al limite attendono il lettore! Come la caduta di un piccolo sasso può provocare una valanga, così un innocuo pensiero può trasformarsi in ossessione stravolgendo la vita di un uomo, e cogliere un’opportunità può rivelarsi una scelta molto pericolosa. Svegliarsi in una stanza sconosciuta e trovarsi improvvisamente a lottare per la propria sopravvivenza, in un labirinto dove follia, rabbia e paura hanno preso il sopravvento sulle altre emozioni. Un caso semplice che sembra mandato dal cielo per salvare i conti di un investigatore privato pragmatico e con i piedi per terra, che si troverà a giocare una partita da incubo per la salvezza della sua anima. Tutto questo in A Barber Story e altri racconti.

999. Racconti inediti per un millennio da brivido

Sedici maestri dell’horror – tra cui Stephen King, Ramsey Campbell, Nancy Collins e Neil Gaiman – presentano in questa antologia altrettante storie, tutte rigorosamente inedite, che renderanno sconvolgente l’inizio del nuovo millennio. Una vera e propria finestra spalancata sul regno della suspence e del terrore assoluto. Che cosa piace davvero alle ragazze pesci gatto? Quale follia si è impossessata delle angoscianti rovine di Contracoeur? Chi è che guida barcollanti cadaveri per le vie di Mosca? Il tutto dedicato ai lettori c non temono la paura.
**

999. L’ultimo custode

Settembre 2009. Un misterioso plico viene recapitato a Guido de Mola da parte del nonno recentemente defunto e a lui pressoché ignoto. All’interno l’uomo trova una lettera e due manoscritti, uno moderno e uno molto antico, all’apparenza di fattura rinascimentale. Addentrandosi nella lettura dei due testi, de Mola scopre che la sua famiglia da secoli è depositaria di un segreto, straordinario e terribile, che riguarda il filosofo Giovanni Pico della Mirandola, le sue esoteriche e inusitate Tesi e l’origine delle tre grandi fedi monoteiste, la cristiana, l’ebraica e l’islamica. Dovrà essere proprio Guido, ora, a raccogliere il testimone che fu dei suoi avi, diventando così l’ultimo custode del mistero di Pico, un enigma legato alla morte del Conte di Mirandola, a quella del Poliziano, al Concilio di Efeso e alla persecuzione, da parte della Chiesa, di migliaia di donne accusate di stregoneria. Un segreto che, se rivelato, può mettere in discussione il mondo come lo conosciamo da duemila anni, da quando Paolo di Tarso, convertitosi all’allora minoritaria dottrina cristiana, con la propria opera contribuì a far sì che essa diventasse la religione maggiore dell’Occidente.

90 giorni di tentazione

L’amore non è il solo padroneGenevieve Loften lavora per un’agenzia pubblicitaria a Londra. È una donna sicura di sé, intraprendente, di successo. 90 giorni di tentazione non sono affatto quello che aveva in mente per accaparrarsi un nuovo cliente. Ma l’arrogante e affascinante James Sinclair non le lascia scelta: firmerà il contratto solo a patto che lei accetti di esaudire ogni suo desiderio. È così che Genevieve viene introdotta in un mondo fino a quel momento sconosciuto, dove c’è chi comanda e chi è dominato: scoprirà sensazioni ed emozioni mai provate prima e diventerà la protagonista di conturbanti giochi erotici. Quella che era iniziata come una semplice trattativa d’affari si trasforma in un incastro di fantasie sempre più intense, che finiranno per stravolgere l’esistenza di Genevieve. Sedotta e soggiogata da James, riuscirà a trovare un equilibrio tra la sua carriera e l’universo di piaceri proibiti che quell’uomo irresistibile le offre?Lui è un uomo di potere che ottiene sempre quello che vuole. E quello che vuole è Genevieve.Per lei era un cliente. Per lui era una preda. Lucinda Carringtonè autrice di romanzi molto popolari in Inghilterra, tradotti anche in tedesco, olandese e giapponese. Vive nell’Essex. 90 giorni di tentazione è stato un grande successo editoriale.
(source: Bol.com)

9 giorni

**Intelligente e brillante

Impossibile indovinare il finale

Un grande thriller**

Rachel Jenner è sconvolta e in preda al panico: suo figlio Ben, di soli otto anni, è scomparso, e lei non sa come affrontare questa tragedia. Inoltre, a peggiorare la situazione, ci sono gli obiettivi della stampa e le telecamere delle TV che seguono lo sviluppo del caso e le stanno con il fiato sul collo. È vero, ha commesso una leggerezza: ha perso per un attimo di vista Ben e lui è sparito e ora tutto il Paese pensa che lei sia una madre sprovveduta e vada condannata. Ma cosa è successo veramente in quel tragico pomeriggio? Stretta fra il dramma di aver perso il figlio, le sempre più serrate indagini della polizia e la pubblica gogna dei media, Rachel deve affrontare un’altra agghiacciante realtà: tutto quello che sa di sé e dei suoi cari si rivela una gigantesca bugia. E non c’è più nessuno, nemmeno nella sua famiglia, di cui la donna possa fidarsi. Il tempo stringe e forse il piccolo Ben potrebbe essere ancora salvato, ma l’opinione pubblica ha già deciso. E tu, da che parte starai?

**Un successo internazionale

Tradotto in 14 Paesi

Leggere questo libro ti cambierà la vita**

«Un thriller di cui è impossibile indovinare il finale, costruito con grande intelligenza. Mi sono trovata a leggere a mille all’ora per scoprire cosa fosse successo.»

«Un debutto straordinario e dall’incredibile presa. Mi ha tenuto sveglia fino a tarda notte (e spaventato a morte).»

«Non avrete pace finché non scoprirete cosa è realmente accaduto.»

Gilly Macmillan

Cresciuta a Swindon, ha vissuto durante l’adolescenza nel nord della California. Ha studiato storia dell’arte alla Bristol University e poi al Courtauld Institute of Art di Londra. Ha lavorato al «The Burlington Magazine» e alla Hayward Gallery prima di mettere su famiglia. Da allora vive a Bristol con il marito e i loro tre figli. 9 giorni è il suo romanzo d’esordio.

**

9 agosto 378. Il giorno dei barbari

“Questo libro racconta di una battaglia che ha cambiato la storia del mondo ma non è famosa come Waterloo o Stalingrado: anzi, molti non l’hanno mai sentita nominare. Eppure secondo qualcuno segnò addirittura la fine dell’Antichità e l’inizio del Medioevo, perché mise in moto la catena di eventi che più di un secolo dopo avrebbe portato alla caduta dell’impero romano d’Occidente. Parleremo di Antichità e Medioevo, di Romani e barbari, di un mondo multietnico e di un impero in trasformazione e di molte altre cose ancora. Ma il cuore del nostro racconto sarà quel che accadde lì, ad Adrianopoli, nei Balcani, in un lungo pomeriggio d’estate.”
**

883. Stessa storia, stesso posto, stesso bar

Partendo proprio dai temi a lui più cari (l’amore, l’amicizia, la solitudine, la vita in provincia) Max Pezzali si racconta e insieme racconta la sua generazione e quella dei suoi fan; i sogni, le delusioni, la noia della vita in provincia, dalle “vasche” in centro all’amore condiviso per certi libri, certi fumetti, certi dischi.

88 Segreti Sulla Vita: Breviario Per Menti Acute

Ho una segreta speranza: sapere di abitare in un Universo benevolo.
Vivere in balia degli eventi senza cercare di capire non fa per me: quando sali su una giostra sai che giri, ti diverti, poi scendi sano e salvo.
La vita non è così: giri e rigiri, a volte ti diverti, spesso soffri in vari modi e soffrono le persone intorno a te: non conosci il tuo destino, ti poni mille domande: sei insidiato da rischi, paure e conflitti: un quadro all’apparenza precario, tutt’altro che rassicurante.
Non so tu. Io, se proprio devo ballare sulla giostra della vita, voglio prima sapere come funziona e fare due chiacchiere col padrone della giostra: così, per sapere che mi posso fidare.
Il padrone, purtroppo, non l’ho ancora conosciuto. Nell’attesa, però, ho ricevuto numerose soffiate su verità nascoste ai più. Iniziarono vent’anni fa e non sono ancora terminate: le troverai in questo libro.
Sappi che ne ignoro la fonte, non so da dove l’acqua provenga, ma dopo essermene dissetato posso dire che mi sembra buona. Quindi, eccotene un sorso. Anzi, 88 sorsi.
Bevendo queste leggi del potere ti accadranno diverse cose.
In alcune frasi troverai immediata conferma alle tue idee. Ottimo.
Altre faranno eco nel tuo cuore, nelle esperienze passate, e d’un tratto ti renderanno cristallino ciò che era nebuloso fino a un attimo prima.
Altre ti sembrerà di averle capite, ma il senso che attribuirai non è quello originario che intendevo. Poco male, avranno un senso per te.
Altre ti appariranno oscure e incomprensibili: si depositeranno dentro di te e cresceranno come semi, e diventeranno chiare in un prossimo futuro.
Per alcune desidererai una spiegazione. Mi spiace, per il momento non c’è. Forse in futuro, chissà.
Alcune ti urteranno in malo modo. Chiediti perchè.
Infine, con alcune non riuscirai ad essere completamente d’accordo. Fantastico. Ogni legge ha delle eccezioni, ed è un bene che tu vagli attentamente.
Una cosa è certa: dopo aver letto questo libro non sarai più lo stesso.
Conoscere queste leggi e rileggerle più volte ti darà una comprensione del mondo che non è comune.
Grazie a loro inizierai a vivere in modo diverso: spero di cuore che questo accada, perchè c’è bisogno del miglior Te, per fare un mondo nuovo.
Buona Rivoluzione.
**
### Sinossi
Ho una segreta speranza: sapere di abitare in un Universo benevolo.
Vivere in balia degli eventi senza cercare di capire non fa per me: quando sali su una giostra sai che giri, ti diverti, poi scendi sano e salvo.
La vita non è così: giri e rigiri, a volte ti diverti, spesso soffri in vari modi e soffrono le persone intorno a te: non conosci il tuo destino, ti poni mille domande: sei insidiato da rischi, paure e conflitti: un quadro all’apparenza precario, tutt’altro che rassicurante.
Non so tu. Io, se proprio devo ballare sulla giostra della vita, voglio prima sapere come funziona e fare due chiacchiere col padrone della giostra: così, per sapere che mi posso fidare.
Il padrone, purtroppo, non l’ho ancora conosciuto. Nell’attesa, però, ho ricevuto numerose soffiate su verità nascoste ai più. Iniziarono vent’anni fa e non sono ancora terminate: le troverai in questo libro.
Sappi che ne ignoro la fonte, non so da dove l’acqua provenga, ma dopo essermene dissetato posso dire che mi sembra buona. Quindi, eccotene un sorso. Anzi, 88 sorsi.
Bevendo queste leggi del potere ti accadranno diverse cose.
In alcune frasi troverai immediata conferma alle tue idee. Ottimo.
Altre faranno eco nel tuo cuore, nelle esperienze passate, e d’un tratto ti renderanno cristallino ciò che era nebuloso fino a un attimo prima.
Altre ti sembrerà di averle capite, ma il senso che attribuirai non è quello originario che intendevo. Poco male, avranno un senso per te.
Altre ti appariranno oscure e incomprensibili: si depositeranno dentro di te e cresceranno come semi, e diventeranno chiare in un prossimo futuro.
Per alcune desidererai una spiegazione. Mi spiace, per il momento non c’è. Forse in futuro, chissà.
Alcune ti urteranno in malo modo. Chiediti perchè.
Infine, con alcune non riuscirai ad essere completamente d’accordo. Fantastico. Ogni legge ha delle eccezioni, ed è un bene che tu vagli attentamente.
Una cosa è certa: dopo aver letto questo libro non sarai più lo stesso.
Conoscere queste leggi e rileggerle più volte ti darà una comprensione del mondo che non è comune.
Grazie a loro inizierai a vivere in modo diverso: spero di cuore che questo accada, perchè c’è bisogno del miglior Te, per fare un mondo nuovo.
Buona Rivoluzione.

72 ore

Una volta, Tanner McKay e Niall Sutherland erano molto più che due semplici colleghi agenti dell’Intelligence. Ma poi, una missione è andata terribilmente storta e ha mandato tutto in pezzi, spingendo Tanner a sparire e a interrompere la loro relazione, abbandonando la squadra.
Ora, alcuni attentati misteriosi stanno minacciando il Team, e il loro capo è determinato a riunire tutti prima che sia troppo tardi. Rintraccia McKay in una malmessa area roulotte, portando con sé una persona molto sgradita in cerca di un rifugio temporaneo: Niall, l’uomo che Tanner pensava di non dover rivedere mai più. E che è sicuro condivida lo stesso sentimento.
Intrappolati in una situazione che è sia claustrofobica che altamente pericolosa, Tanner e Niall devono ripercorrere il loro passato e riconsiderare le loro percezioni, la loro lealtà – e i loro desideri – per poter sopravvivere e possibilmente per plasmare un futuro insieme.
**
### Sinossi
Una volta, Tanner McKay e Niall Sutherland erano molto più che due semplici colleghi agenti dell’Intelligence. Ma poi, una missione è andata terribilmente storta e ha mandato tutto in pezzi, spingendo Tanner a sparire e a interrompere la loro relazione, abbandonando la squadra.
Ora, alcuni attentati misteriosi stanno minacciando il Team, e il loro capo è determinato a riunire tutti prima che sia troppo tardi. Rintraccia McKay in una malmessa area roulotte, portando con sé una persona molto sgradita in cerca di un rifugio temporaneo: Niall, l’uomo che Tanner pensava di non dover rivedere mai più. E che è sicuro condivida lo stesso sentimento.
Intrappolati in una situazione che è sia claustrofobica che altamente pericolosa, Tanner e Niall devono ripercorrere il loro passato e riconsiderare le loro percezioni, la loro lealtà – e i loro desideri – per poter sopravvivere e possibilmente per plasmare un futuro insieme.

72 giorni: la vera storia dei sopravvissuti delle Ande e la mia lotta per tornare

Un aereo precipita su una cima delle Ande. Delle 45 persone a bordo, 17 muoiono nell’impatto. Per gli altri ha inizio una lotta per la sopravvivenza a 40 gradi sottozero. Al decimo giorno, le poche scorte di cibo sono finite. C’è una sola cosa che possono fare per rimanere vivi: nutrirsi dei corpi dei compagni morti. In un patto quasi sacrale, i sopravvissuti affidano l’uno all’altro il proprio consenso. Nando Parrado è tra loro. Ha vent’anni ed è uno dei membri della squadra di rugby che si trovava a bordo dell’aereo. La madre e la sorella sono morte, lui stesso le ha sepolte nella neve, scavando a mani nude e desiderando di raggiungerle. Ma poi la speranza e il pensiero del padre disperato gli hanno dato la forza di lottare. Quando, due mesi dopo, diventa chiaro che i soccorsi non sarebbero più arrivati, è lui, Parrado, a decidere di scalare la montagna per raggiungere il Cile. Senza guanti né cappello, vestito di niente e provato nel fisico. Nessuno credeva che ce l’avrebbe fatta.

703 ragioni per dire sì

Leggerlo sarà un piacere Eden Gari ha venticinque anni e la sua vita da favola si è appena trasformata in un incubo. Ha sognato a lungo il grande amore, senza mai incontrarlo. Le sue storie si sono sempre concluse male, lasciandole addosso solo tanta amarezza. Stava quasi per smettere di sperare, quando un uomo è apparso nella sua vita, e lei si è trovata ad annegare nei suoi occhi. Eppure proprio quell’uomo diventa la sua passione e insieme la sua condanna. Perché con lui scoprirà il piacere più proibito, con lui il suo corpo fremerà per un’estasi mai provata. Ma per averlo bisogna pagare un prezzo molto alto: accettare il suo ricatto e le sue condizioni. Eden si chiede se ne valga davvero la pena e non è certa della risposta, ma decide di rischiare lo stesso. Che il gioco abbia inizio, Mr. Blake… «Un patto/ricatto condito con un po’ di mistero non risolto. Come andrà a finire lo sapremo nel prossimo episodio, sperando l’attesa non sia lunga.» Alessandra L.F. Koralineha due grandi passioni: gli animali e i libri. 703 ragioni per dire sì segna il suo esordio nella narrativa.