45873–45888 di 72034 risultati

Direttiva primaria – Urania N’ 965 1984

“C’era, nella galassia, una nuova presenza, a molti anni-luce dal pianeta quasi al limite della capacità d’osservazione di Beta. L’ordine di Alfa venne, immediato: l’oggetto doveva essere attirato più vicino, messo sotto controllo. Beta non era in grado di eseguirlo. A distanze così enormi, anche i suoi enormi poteri si perdevano nel nulla. L’oggetto viaggiava nello spazio: poteva essere la via d’uscita di cui Alfa aveva disperatamente bisogno per obbedire alla Direttiva Primaria. Ma la sua rotta lo allontanava dal pianeta, ben presto sarebbe scomparso nelle tenebre dello spazio, l’occasione sarebbe andata persa per sempre. Allora il flusso di comunicazioni emesso dall’oggetto venne registrato, studiato, definito; un linguaggio venne imparato. Mancava il tempo per esaminare un’intera cultura, un’intera civiltà; ma il flusso di messaggi poteva essere imitato, rimandato verso l’oggetto. Così fu ordinato. Così fu fatto.”

Dipende dalla schiena

La postura è un fattore chiave del nostro benessere: da essa non dipende solo la salute della schiena ma del nostro corpo nella sua interezza. A influenzarla sono sia fattori meccanici e fisiologici, sia i nostri vissuti emotivi e sensoriali: un insieme complesso e articolato che si traduce in quella postura che è solo nostra e ci contraddistingue. Come i tronchi degli alberi sono modellati dall’ambiente che li circonda, così gli uomini sono meravigliose sculture viventi, plasmate dalla vita.
Laura Bertelè, medico ortopedico, vanta una lunghissima esperienza clinica, maturata dapprima lavorando al fianco di Françoise Mézières e poi integrando il suo rivoluzionario metodo di rieducazione posturale con la lettura emozionale del corpo. In Dipende dalla schiena, raccoglie i consigli che da anni offre ai suoi pazienti e agli allievi dei suoi corsi di formazione. Partendo dalla propria esperienza professionale e personale, in questo libro Laura Bertelè insegna a correggere i più comuni difetti di postura e a prevenire così molti problemi di salute, nelle diverse fasi della vita: durante la gravidanza, l’infanzia, l’adolescenza, fino all’età adulta e matura.
Un libro chiaro e indispensabile, che illustra gli esercizi fondamentali e alcuni semplici accorgimenti da adottare nella vita di tutti i giorni per mantenere l’elasticità dei muscoli e delle articolazioni. E ottenere una postura più armonica, più sana, oltre che più bella.
Laura Bertelè, medico fisiatra specialista in terapia fisica e riabilitazione motoria, è iscritta all’albo degli psicologi. Al suo metodo sono state dedicate, in Italia e all’estero, tesi di laurea in fisioterapia, medicina, psicologia e bioingegneria. Tiene corsi di formazione per figure sanitarie (medici, psicologi, terapisti della riabilitazione e psicomotricisti) e per armonizzatori muscolari, una nuova professione nell’ambito del benessere e dello sport. Svolge il suo lavoro terapeutico presso il Centro di rieducazione Gino Rigamonti della Fondazione Apostolo a Merate (Lecco). Per Baldini & Castoldi ha pubblicato Il tuo corpo ti parla (1995), Se anche avessi… (2000) e Il linguaggio emozionale del corpo (2005), per Mondadori Ascolta e guarisci il tuo corpo (2011) e per la Fondazione Apostolo Basta saper vedere (2013).
(source: Bol.com)

Il dio delle piccole cose

MAN BOOKER PRIZE 1997 ‘Un libro memorabile… ha la forza della verità dei sentimenti.’ D di Repubblica su Il dio delle piccole cose ‘Sembra un torrente in piena, frutto della necessità naturale di raccontare.’ Il Sole 24 Ore su Il dio delle piccole cose ‘Una straordinaria chiarezza di visione, una voce originale, una storia brillantemente costruita e magistralmente raccontata.’ Publishers Weekly su Il dio delle piccole cose Ammu, figlia di un alto funzionario, lascia un marito violento e torna a casa con i suoi bambini, i gemelli Estha e Rahel, maschio e femmina. Ma nell’India meridionale dei tardi anni Sessanta, una donna divorziata come lei si ritrova priva di una posizione sociale riconosciuta, soprattutto se commette l’errore di innamorarsi di un paria. I gemelli vogliono bene a Velutha, l’intoccabile che la madre può amare solo in segreto, e attraverso il loro sguardo, capace di cogliere le piccole cose e i piccoli eventi, prende forma la storia di un grande amore, in cui si riflette il tema universale dei sentimenti in conflitto con le convenzioni. Nei loro pensieri e nelle loro parole risuona la critica più radicale a ogni legge che stabilisce chi si deve amare, e come, e quanto. ‘Nelle mani di Arundhati le parole diventano armi, le armi dei movimenti di massa.’ Naomi Klein ‘La polemica di Arundhati Roy è importante e necessaria… dobbiamo esserle grati per il suo coraggio e il suo talento.’ Salman Rushdie ‘Gli scrittori di successo si accontentano del successo e cercano casomai di ripeterlo. Arundhati Roy si è servita del successo per farsi avanti come attivista dentro tante battaglie politiche ed ecologiche che riguardano il suo Paese e non solo…’ Goffredo Fofi, Il Sole 24 Ore ‘Arundhati Roy oppone al terrore, a ogni terrore, la forza del sogno.’ La Stampa ‘I suoi saggi sono la prova del suo talento come scrittrice e del suo coraggio di cittadina. Con la sua presenza e i suoi testi lotta contro un mondo che sceglie la guerra come strumento di governo e sceglie investimenti che in India come altrove distruggono l’ambiente e le economie locali.’ il Manifesto ‘L’autrice è una donna che mette tutta se stessa nei suoi ideali. Con passione e rabbia.’ Chicca Gagliardo, Glamour (source: Bol.com)

Il dio delle anime

Le porte dell’Inferno sono state aperte e un esercito di creature spaventose, guidate dal perfido Menoa, ha distrutto la città sospesa di Deepgate. Quando anche Coreollis cade sotto i colpi delle inarrestabili armate del Signore del Labirinto, l’esito della guerra tra gli dei di Sabbiemorte sembra ormai segnato. Eppure l’ex assassina Rachel Hael è decisa a tentare tutto il possibile per rovesciare le sorti del conflitto e per questo coinvolge la maga Mina Greene e il dio Hasp in una missione disperata: raggiungere il dio degli orologi nella sua roccaforte e, col suo aiuto, convincere le forze del Paradiso a combattere al loro fianco. Tuttavia Rachel si ritroverà ben presto a doversi difendere non soltanto dai dodici arconiti di Menoa – enormi automi che le stanno dando la caccia -, ma persino dallo stesso Hasp, in cui è stato impiantato un parassita che lo obbliga a obbedire agli ordini del nemico. Schiacciata dal sospetto e dalla diffidenza, Rachel teme che sia giunto per lei il momento dell’estremo sacrificio, nella speranza che il gigante John Anchor riesca a trascinare la nave di Cospinol, il dio della nebbia, proprio là dove Menoa si sente più al sicuro: nell’abisso dell’Inferno…
**

Il dio dei sogni

C’era un tempo lontano in cui gli eremiti respiravano sottacqua, i maiali sapevano cantare e i bambini a lungo sognati finivano per nascere davvero. Era il tempo di Angus, figlio di Dagda, dispettoso sovrano degli dei celtici, e della ninfa Boann. Bellissimo, forte e buono, ogni notte Angus portava i sogni a uomini e animali. Era molti mondi fa, ma ancora oggi – nell’eterna e mutevole giostra delle vicende umane, tra il dolore di un tradimento, la solitudine di un ragazzo senza padre, la magia di un segreto da amanti e la forza di un ultimo abbraccio – ogni notte la mano di Angus accarezza la nostra fronte. E prova a offrirci una risposta. Cinque personaggi, cinque storie, per un’unica, modernissima favola sullo strabiliante potere dei sogni.
**

Il dio danaro

Milano, ultima domenica di agosto, la città ancora semideserta. Dopo un violento temporale, il portinaio di un elegante condominio di via della Passione scopre in cortile il cadavere di Andrea Olcese. È fradicio d’acqua, sull’acciottolato una macchia di sangue slavata dalla pioggia recente. Il finanziere deve essere precipitato dalla finestra dello studio del suo lussuoso appartamento al terzo piano, l’unico in tutto il palazzo le cui persiane non siano chiuse. Un suicidio, apparentemente. Ma la finestra da cui si sarebbe gettato Olcese è chiusa. Da chi è stato ucciso, allora? E perché? Olcese era ricchissimo, ma non sembrava avere nemici: vedovo di una moglie bellissima, aveva un figlio, un tipo “strambo”, con velleità artistiche, anche lui morto in circostanze non chiare. Conduceva una vita riservata, tranquilla, solo casa e lavoro. Eppure qualche nodo oscuro nella sua esistenza doveva esserci. Per scoprirlo il commissario Ambrosio dovrà addentrarsi nel mondo dell’alta finanza, e imparare a decifrarlo.
**
### Sinossi
Milano, ultima domenica di agosto, la città ancora semideserta. Dopo un violento temporale, il portinaio di un elegante condominio di via della Passione scopre in cortile il cadavere di Andrea Olcese. È fradicio d’acqua, sull’acciottolato una macchia di sangue slavata dalla pioggia recente. Il finanziere deve essere precipitato dalla finestra dello studio del suo lussuoso appartamento al terzo piano, l’unico in tutto il palazzo le cui persiane non siano chiuse. Un suicidio, apparentemente. Ma la finestra da cui si sarebbe gettato Olcese è chiusa. Da chi è stato ucciso, allora? E perché? Olcese era ricchissimo, ma non sembrava avere nemici: vedovo di una moglie bellissima, aveva un figlio, un tipo “strambo”, con velleità artistiche, anche lui morto in circostanze non chiare. Conduceva una vita riservata, tranquilla, solo casa e lavoro. Eppure qualche nodo oscuro nella sua esistenza doveva esserci. Per scoprirlo il commissario Ambrosio dovrà addentrarsi nel mondo dell’alta finanza, e imparare a decifrarlo.

Dimmi che resterai

Andrew Winston ha vissuto per anni di stenti, senza una famiglia, senza un soldo, non ha più nulla da perdere. È l’animo tormentato di un dannato alla ricerca di riscatto, un guerriero letale che brama fortuna nel ring come lottatore di Muay Thai. Con un passato difficile che l’ha segnato per sempre e un presente in cui non si può fidare di nessuno. Diffidente, silenzioso, schivo e abituato a lottare per tutto, è solito cacciarsi nei guai perché cerca giustizia a modo suo. L’incontro fortuito con Ester Reeds, che lo mette in salvo da un’aggressione, sarà fatale per entrambi. Lei arriva come un uragano e stravolge ogni sua certezza. Dietro ai suoi occhi dolci e innocenti, però, si nasconde una ragazza determinata a scrivere un articolo su di lui, una giornalista che fiuta il successo di una storia e che è pronta a vendere la sua vita. Ma restare insensibili di fronte al tenebroso Andrew, che è anche bellissimo e premuroso, diventa ogni giorno più difficile… e i due dovranno combattere il loro match più importante, sperando che non sia il cuore a uscirne sconfitto.
** Emozionante, intenso, indimenticabile **
** Quanto è difficile dover fingere rabbia e odio quando si sente solo tanto, tanto amore… **
* * *
Scopri gli altri ebook della Butterfly Edizioni, ecco gli ultimi pubblicati:
* “Vorrei che fossi felice” di Arianna Di Giorgio
* “I love my spy” di Sadie Jane Baldwin
* “Mr. Troublemaker – accanto a te non ho paura” di Mew Notice
* “Verità sussurrate” di Sonia Picci
* “Fashion love – anche le commesse sognano” di Sara J. Del Consile
* “Love is… on air” di Valeria Leone
* “Uno scatto per sempre” di Angela Castiello
* “L’ultimo bacio” di Alessia D’Oria
* “Ti amo, stupido!” di Cristina Migliaccio
* “Dolci malintesi” di Rujada Atzori
* “Note d’amore” di Giovanni Novara
* “Regalami un sorriso” di Antonella Maggio
* “Una sorpresa per te (in ogni tuo respiro)” di Rujada Atzori
* “I love my boss” di Sadie Jane Baldwin
* “Love O’Clock” di Joy Ridle
* “L’amore che ci manca” di Giulia Mancini
* “Piccoli imprevisti d’amore” di Ilenia Sartori
* “Fashion love 2 – l’amore è sempre di moda” di Sara J. Del Consile
* “Amore dietro le quinte” di Ilenia Bernardini
* “Una vacanza per amare ancora” di Elena Russiello
* “Non fidarti del buio” di Emme X
* “Un’estate da (a)mare” di Cindy Fire
* “Resta sempre” di Rab
* “Come una stella che brilla solo per me” di Irene Pistolato
* “Dimmi che resterai” di Deborah Fedele
**
### Sinossi
Andrew Winston ha vissuto per anni di stenti, senza una famiglia, senza un soldo, non ha più nulla da perdere. È l’animo tormentato di un dannato alla ricerca di riscatto, un guerriero letale che brama fortuna nel ring come lottatore di Muay Thai. Con un passato difficile che l’ha segnato per sempre e un presente in cui non si può fidare di nessuno. Diffidente, silenzioso, schivo e abituato a lottare per tutto, è solito cacciarsi nei guai perché cerca giustizia a modo suo. L’incontro fortuito con Ester Reeds, che lo mette in salvo da un’aggressione, sarà fatale per entrambi. Lei arriva come un uragano e stravolge ogni sua certezza. Dietro ai suoi occhi dolci e innocenti, però, si nasconde una ragazza determinata a scrivere un articolo su di lui, una giornalista che fiuta il successo di una storia e che è pronta a vendere la sua vita. Ma restare insensibili di fronte al tenebroso Andrew, che è anche bellissimo e premuroso, diventa ogni giorno più difficile… e i due dovranno combattere il loro match più importante, sperando che non sia il cuore a uscirne sconfitto.
** Emozionante, intenso, indimenticabile **
** Quanto è difficile dover fingere rabbia e odio quando si sente solo tanto, tanto amore… **
* * *
Scopri gli altri ebook della Butterfly Edizioni, ecco gli ultimi pubblicati:
* “Vorrei che fossi felice” di Arianna Di Giorgio
* “I love my spy” di Sadie Jane Baldwin
* “Mr. Troublemaker – accanto a te non ho paura” di Mew Notice
* “Verità sussurrate” di Sonia Picci
* “Fashion love – anche le commesse sognano” di Sara J. Del Consile
* “Love is… on air” di Valeria Leone
* “Uno scatto per sempre” di Angela Castiello
* “L’ultimo bacio” di Alessia D’Oria
* “Ti amo, stupido!” di Cristina Migliaccio
* “Dolci malintesi” di Rujada Atzori
* “Note d’amore” di Giovanni Novara
* “Regalami un sorriso” di Antonella Maggio
* “Una sorpresa per te (in ogni tuo respiro)” di Rujada Atzori
* “I love my boss” di Sadie Jane Baldwin
* “Love O’Clock” di Joy Ridle
* “L’amore che ci manca” di Giulia Mancini
* “Piccoli imprevisti d’amore” di Ilenia Sartori
* “Fashion love 2 – l’amore è sempre di moda” di Sara J. Del Consile
* “Amore dietro le quinte” di Ilenia Bernardini
* “Una vacanza per amare ancora” di Elena Russiello
* “Non fidarti del buio” di Emme X
* “Un’estate da (a)mare” di Cindy Fire
* “Resta sempre” di Rab
* “Come una stella che brilla solo per me” di Irene Pistolato
* “Dimmi che resterai” di Deborah Fedele

IL DILUVIO

Nonostante il titolo, e nonostante ciò che pensano gli abitanti di molti villaggi e città inglesi, questo non è un romanzo-cataclisma. L’acqua che minaccia la vita di migliaia di persone non viene dal cielo: il dottor Palfrey, che i lettori di Urania hanno già conosciuto, si trova anche qui di fronte a un mistero che ha insieme i caratteri della fantascienza e del thriller, impegnato a combattere una prodigiosa tartaruga artificiale e gli inesplicabili, oscuri scopi del suo creatore.

Il dilemma nucleare

Non esistono energie facili, tutte impongono un prezzo. Il problema è di scegliere e controllare le tecnologie, non di rinunciare all’energia ma di consumarla meglio preparando l’alternativa per il futuro…
L’uomo ha conseguito i suoi maggiori successi scientifici e tecnologici studiando e imitando i fenomeni naturali. Perchè non ispirarsi al processo energetico dell’Universo creando un Sole in laboratorio? Con la fusione nucleare controllata, un giorno potremo disporre di energia sicura, pulita, inesauribile. Sarà questa probabilmente la risposta al dilemma energetico per il genere umano

Il dilemma di Benedetto XVI

Tra fantasy e fantascienza classica, nove tra i migliori racconti pubblicati nel 1976-77 da “The Magazine of Fantasy & Science Fiction”. Nel 1974 una scelta analoga, imperniata sul racconto di Silverberg “Buone notizie dal Vaticano”, sollevò un certo scandalo: l’idea che un futuro Conclave potesse eleggere Papa un computer parve offensiva. Ma da allora sono passati quattro anni, durante i quali un pubblico sempre più vasto s’è familiarizzato con gli sconcertanti paradossi della fantascienza. Il dilemma di Benedetto XVI non è che un altro di questi paradossi. Crediamo dunque, nel 1978, di poterlo presentare senza il rischio di offendere minimamente nessuno.
Indice:
Herbie Brennan – Il dilemma di Benedetto XVI (The Armageddon Decision, 1977)
Hilbert Schenck – Mentre l’Atlantico muore (Three Days at the End of the World, 1977)
Raylyn Moore – Il posto senza nome (Getting Back to Before It Began, 1977)
Isaac Asimov – Venerdi 13 (Friday the Thirteenth, 1976)
Alan Dean Foster – Lui (He, 1976)
Manly Wade Wellman – Dove si arrampica il caprifoglio (Where the Woodbine Twineth, 1976)
J. Michael Reaves – Nelle mani dei Maligni (Shadetree, 1977)
Haskell Barkin – Retrofuturo (Time Is Money, 1976)
Stephen Tall – L’uomo che salvò il sole (The Man Who Saved the Sun, 1977)
Copertina di Karel Thole

Il dilemma del milionario

Il potente Lucas Demarco ama avere ogni cosa sotto controllo. Per questo è molto contrariato quando scopre che la custodia della nipotina Amelia, orfana di entrambi i genitori, non è stata affidata solo a lui, ma anche alla zia, Devin Hartley. Il giudice ha stabilito che entrambi i tutori vivano insieme per un certo periodo, nella splendida casa di lui a Seattle, prima che venga presa una decisione definitiva sull’affido. Lucas non ha dubbi che alla fine sarà lui a prevalere, ma non ha fatto i conti con la determinazione di Devin. Né con l’inaspettata attrazione che sente nascere per lei. È possibile che da rivali possano diventare amici, e forse molto di più?