4561–4576 di 66978 risultati

A Multitude of Monsters

“I’ve got you now, you wizardly pest, in my stomach you soon will rest!” Thus spoke Guxx Unfufadoo to the mighty wizard, Ebenezum. The dreaded rhyming demon had cruelly cursed the mage with a malady of magicks and now he was determined that the suffering sorcerer never reach Vushta, the City of Forbodden Delights, where he might find a cure. A fun romp from a humorist of high caliber.

A Malady of Magicks

Guxx Unfufadoo is my name. And killing wizards is my game!Thus spoke the dreaded rhyming demon, come from the Netherhells, to munch a bunch of the great Ebenezum.Only it didn’t quite work out that way. Ebenezum lived, cursed by Guxx with a mighty curse that he should henceforth be allergic to magic.So Ebenezum and his hapless apprentice Wuntvor must journey to the City of Forbidden Delights to seek a cure. They find the road fraught with peril and dark magic, from tap-dancing dragons to enchanted chickens, slobbering trolls, winsome witches and sinister shrubbery.It’s up to Wunt to see them through, to utter the sounds of power and speak the spells that will insure their health, wealth and continued life. It only he could remember the words…

A Disagreement With Death

Strange have been the travels of Wuntvor in his search of a cure for his master the mighty mage Ebenezum’s malady of magicks. Yet, stranger still the road that lies ahead.
For Wunt has caught the cold eye of Death himself, who seeks to add the Eternal Apprentice to the ranks of his morbid millions. To lure the lad to his dread domain, the Relentless Reaper has captured the wizards in his grim grasp.
Now, if the Fates (Mary Jane, Victoria, and Hortense) allow, Wunt will strike out for Death’s Kingdom, to engage the Spooky Spectre in strange and noisy contests, so that Ebenezum might be spared.
But Wunt must walk the alleys and lanes of the Afterlife with caution, lest he stumble into a gutter and lose Death’s game … permanently.

A Difficulty With Dwarves

When a wizard is unable to cure his malady of magicks, he sends his apprentice Wuntnor to seek aid in the distant land of the Eastern Kingdoms which are ripe with fiendish peril.

A Betrayal in Winter

Daniel Abraham delighted fantasy readers with his brilliant, original, and engaging first novel, *A Shadow in Summer*. Now he has produced an even more powerful sequel, a tragedy as darkly personal and violent as Shakespeare’s *Macbeth*. As a boy, Otah Machi was exiled from his family, Machi’s ruling house. Decades later, he has witnessed and been part of world-changing events. Yet he has never returned to Machi. Now his father–the Khai, or ruler, of Machi–is dying and his eldest brother Biitrah has been assassinated, Otah realizes that he must return to Machi, for reasons not even he understands. Tradition dictates that the sons of a dying Khai fall upon each other until only one remains to succeed his father. But something even worse is occurring in Machi. The Galts, an expansive empire, has allied with someone in Machi to bring down the ruling house. Otah is accused, the long-missing brother with an all-too-obvious motive for murder. With the subtlety and wonderful storytelling skill of his first novel, Abraham has created a masterful drama filled with a unique magic, a suspenseful thriller of sexual betrayal, and Machiavellian politics. At the Publisher’s request, this title is being sold without Digital Rights Management Software (DRM) applied.

A Bad Spell in Yurt

The ebook version of “A Bad Spell in Yurt” is the special twentieth-anniversary edition of this cult classic. The tiny kingdom of Yurt is the perfect place–or so it seems–for someone who barely managed to graduate from the wizards’ school, especially after all that embarrassment with the frogs. But Daimbert, newly hired Royal Wizard of Yurt, senses an evil spell at work. But who could be responsible? The beautiful young queen? Her flighty aunt? The dour chaplain? The old, retired Royal Wizard, who seems to know more than he’s saying? Or someone from out of the castle’s past? Daimbert quickly realizes that finding out and saving his kingdom may take all the magic he never learned properly in the first place, with his life the price of failure–good thing he knows how to improvise!

A Bad Day for Ali Baba

Hark, favored ones, to the tale of Ali Baba and the forty thieves, whose quest for treasure led from an enchanted cavern to the Palace of Beautiful Women. Ah, I thought that would get your attention…

You See Inside My Soul

“Lei era l’unica in grado di leggere la mia anima.”
Il primo incontro tra Vivian e Derek non è dei migliori, anzi sembra odio a prima vista.
Derek è il fratello del suo futuro cognato, nonché testimone di nozze assieme a lei, quindi le tocca sopportarlo per amore di sua sorella.
Vivian detesta quell’uomo altezzoso, soprattutto quando lui comincia a scoprire i fantasmi del suo passato. Pensa che persino il suo sorriso sia diabolico, ma non poteva immaginare che il vero diavolo risiedesse in qualcuno che non si sarebbe mai aspettato.
Derek pensa di non provare alcuna attrazione verso di lei, eppure ogni volta che le si avvicina, sente lasciarsi sfuggire di mano la situazione.
È come se non avesse più il pieno controllo delle proprie emozioni.
Anche lui ha un passato burrascoso e forse è proprio questo che lo induce ad approfondire più di quanto avrebbe voluto le sensazioni che lo pervadono. **
### Sinossi
“Lei era l’unica in grado di leggere la mia anima.”
Il primo incontro tra Vivian e Derek non è dei migliori, anzi sembra odio a prima vista.
Derek è il fratello del suo futuro cognato, nonché testimone di nozze assieme a lei, quindi le tocca sopportarlo per amore di sua sorella.
Vivian detesta quell’uomo altezzoso, soprattutto quando lui comincia a scoprire i fantasmi del suo passato. Pensa che persino il suo sorriso sia diabolico, ma non poteva immaginare che il vero diavolo risiedesse in qualcuno che non si sarebbe mai aspettato.
Derek pensa di non provare alcuna attrazione verso di lei, eppure ogni volta che le si avvicina, sente lasciarsi sfuggire di mano la situazione.
È come se non avesse più il pieno controllo delle proprie emozioni.
Anche lui ha un passato burrascoso e forse è proprio questo che lo induce ad approfondire più di quanto avrebbe voluto le sensazioni che lo pervadono.

Worthy

**Dopo tanta solitudine, entrambi meritano qualcosa di più dalla vita** Virginia culla da tempo la speranza che Aaron e il figlio Buddy la accolgano nella loro vita. Quando Aaron finalmente la bacia, il sogno di formare una famiglia comincia a non sembrarle così irrealizzabile. Ma sulla loro felicità incombe una tragedia. Diciannove anni dopo Virginia continua a pensare a quel giorno lontano in cui Aaron e il piccolo Buddy le sono stati strappati. La vita però continua, e lei ha accettato la proposta di matrimonio di Lloyd. Fino a quando il suo cane scompare e Virginia scopre che ad abbandonarlo è stato il fidanzato. Non le resta che buttarlo fuori di casa e rassegnarsi alla solitudine. A ritrovare il cane è stato Jody, un ragazzo timido e solitario con cui la vita non è stata generosa. Virginia e Jody si incontrano, imparano a conoscersi e ad affrontare il loro passato. Forse le loro esistenze potranno cambiare per sempre. **
### Sinossi
**Dopo tanta solitudine, entrambi meritano qualcosa di più dalla vita** Virginia culla da tempo la speranza che Aaron e il figlio Buddy la accolgano nella loro vita. Quando Aaron finalmente la bacia, il sogno di formare una famiglia comincia a non sembrarle così irrealizzabile. Ma sulla loro felicità incombe una tragedia. Diciannove anni dopo Virginia continua a pensare a quel giorno lontano in cui Aaron e il piccolo Buddy le sono stati strappati. La vita però continua, e lei ha accettato la proposta di matrimonio di Lloyd. Fino a quando il suo cane scompare e Virginia scopre che ad abbandonarlo è stato il fidanzato. Non le resta che buttarlo fuori di casa e rassegnarsi alla solitudine. A ritrovare il cane è stato Jody, un ragazzo timido e solitario con cui la vita non è stata generosa. Virginia e Jody si incontrano, imparano a conoscersi e ad affrontare il loro passato. Forse le loro esistenze potranno cambiare per sempre.
### L’autore
Catherine Ryan Hyde ha pubblicato numerosi romanzi e raccolte di racconti che nel corso degli anni hanno sempre conquistato il favore dei lettori americani ed europei e ricevuto i massimi riconoscimenti della critica e delle giurie dei premi letterari. Appassionata viaggiatrice ed escursionista, fotografa di talento, il suo romanzo più celebre, *La formula del cuore* (Piemme 2000), è stato tradotto in oltre 23 lingue e da esso è stato tratto un film con Kevin Spacey ( *Un sogno per domani* ). Il talento letterario e la sensibilità psicologica di Catherine Ryan Hyde si esprimono spesso attraverso uno sguardo partecipe e affettuoso per il mondo dei più giovani. Per AmazonCrossing ha pubblicato *Affetti straordinari* , *In viaggio con August* e *Il cammino verso casa*.

Il Volto Nel Ghiaccio – Paranormal Thriller (Collana Letture in Penombra Vol. 2)

In un tardo pomeriggio d’estate, il dottor Michail Pavlovitch, eminente scienziato, viene assassinato nella sua villa con un sottile spillone conficcato nella nuca.
Poco dopo, un corriere consegna presso la sua abitazione una surreale bara di ghiaccio.
Il mistero si infittisce ulteriormente allorché, quel pomeriggio, in quella stessa villa, un giovane giunge dopo un lungo e travagliato viaggio dalla Russia, insistendo disperatamente affinché quella bara venga al più presto portata in un luogo sicuro.
E affinché il corpo contenuto in essa venga riportato in vita.
Una storia sospesa tra scienza e paradosso.
Un’emozionante sfida per Jules De Grandin, indagatore dell’occulto.
Jules de Grandin è il padrone del genere investigatore privato dell’occulto. De Grandin e suo compagno, il Dott. Trowbridge, vivono ad Harrisonville, nello stato di New York, una strana città infestata da mostri, scienziati malvagi, e da ogni tipo di strani fenomeni soprannaturali. Le storie di De Grandin apparvero solamente su Weird Tales, dove furono molto popolari, rivaleggiando con quelle di Conan the Cimmerian (di Robert E. Howard) e dei Cthulhu Mythos (di H. P. Lovecraft).
Luca Martina nasce a Capua, antica e storica città della provincia di Caserta, il 26 Luglio del 1979. Laureatosi cum laude in Conservazione dei Beni Culturali, continua gli studi sino a conseguire l’abilitazione all’insegnamento in Storia dell’Arte. Si è inoltre impegnato nel campo della critica d’arte e del turismo culturale. Sin da ragazzo il suo tempo libero è stato colmato da romanzi, fumetti, film e videogames che privilegiavano l’avventura. Per diverso tempo ha praticato – sia come Master sia come giocatore – i cosiddetti Giochi di Ruolo. Tutto quello che suscita atmosfere di un passato dal sapore medievale ed epico, creato da uomini di valore e capaci di gesta eroiche, e permeato dall’aura immaginifica e fantastica della magia, ha difatti sempre attratto il suo interesse giovanile. Da qui la nascita della Saga della Lama delle Lacrime, romanzo d’esordio dell’autore, giunto adesso al terzo volume. (La Nascita di Aythu)
Ma tra i suoi interessi attuali compaiono inoltre lo studio appassionato e letture delle opere di Edgar Allan Poe, H.P Lovecraft, Stephen King, Dan Brown, Glen Cooper, Valerio Massimo Manfredi, che hanno fatto nascere in lui la passione per un altro genere: la letteratura del mistero, del paranormale e del thriller.
La collana “Letture in Penombra” nasce da questa passione; storia, mistero, paura, oscurità, realtà diverse e conoscenze alternative sono alla base della serie di racconti e romanzi brevi che costituiranno tale raccolta.
Opere pubblicate sinora:
La Lama delle Lacrime – Volume 1 Prigione per un’Anima Link:

La Lama delle Lacrime – Volume 2 Sogni Oscuri Link:
La Lama delle Lacrime – Volume 3 La Nascita di Aythu Link:
Collana Letture in Penombra – Wahya Link:
Collana Letture in Penombra – Il volto nel ghiaccio
Per maggiori informazioni, per dialogare con l’autore e per unirsi alla community:

Instagram: @cultura.del.fantastico
[www.facebook.com/LaLamadelleLacrime.
L…](http://www.facebook.com/LaLamadelleLacrime.
LibroFantasy)
[www.twitter.com/LamadiLacrime](http://www.twitter.com/LamadiLacrime)
[email protected]

Volevo Solo Essere Una Star

Romanzo rosa
Cosa succede se devi uccidere la persona che scopri di amare?
Los Angeles, anni ‘50
Lui è un agente dell’FBI, ombroso e mascalzone, playboy e con un segreto che lo tormenta.
Lei è un’attrice alle prime armi, bellissima quanto ingenua e determinata. Il suo sogno, la grande meta come la chiama, è diventare una famosa star del cinema. E naturalmente è disposta a tutto pur di riuscirci. Vivono in due mondi opposti. Niente all’apparenza li lega.
Un giorno si incontrano al noto ristorante La Scala, ritrovo del jet set, delle star di Hollywood e della mafia.
John rimane affascinato dalla donna con l’abito rosso che, essendo un po’ brilla, gli cade letteralmente addosso, tanto da proporle di rivedersi dopo i reciproci appuntamenti. Ma quando la cerca, lei non c’è più.
L’uomo sa solo il suo nome: Mary Queen.
A causa di una delicata missione a cui deve partecipare, però, non pensa alla ragazza nonostante, inconsciamente, sfogliando le riveste patinate, tra le tante pin-up, speri sempre di trovare anche lei.
Pochi giorni e quell’attrice sensibile e sexy, conosciuta per caso, si trasforma in un dolce ricordo. La vita di John continua normalmente.
O, almeno, così sembra.
Un mattino infatti, il capo lo chiama per affidargli un incarico che definisce di routine: tenere d’occhio una divetta che ha una storia con un politico che si candiderà alla presidenza degli Stati Uniti. L’ordine è quello di convincerla a troncare la relazione e, in caso ci fossero problemi, ELIMINARLA.
Udite quelle parole, l’agente dell’FBI si rende conto che la sua insofferenza nei confronti dell’ambiente corrotto di cui, suo malgrado, fa parte, cresce sempre di più.
Ma i problemi di coscienza sono nulla confronto alla realtà.
Quando il suo capo pronuncia il nome dell’attrice che deve sorvegliare, infatti, il mondo di John Turner cade letteralmente a pezzi.
È proprio lei, è Mary Queen la donna che deve uccidere.
In quel momento capisce di non averla mai dimenticata e decide di fare di tutto per proteggerla.
Salvarla sarà la sua ultima missione.
Riuscirà l’agente dell’FBI a regalare un nuovo futuro a Mary, e lei sarà in grado di trovare la gioia di vivere in un destino diverso da quello che aveva scelto per sé sin da bambina?
Vi sembra di aver capito tutto? In realtà non è esattamente così.
La vita è una strana cosa: non è mai quel che sembra, anzi, è tutta una sorpresa! Esattamente come questa storia.

Volevo essere Maradona

*Il pallone si trasforma in ali, le ali della mia felicità, e io so che posso volare.* Non è facile la vita se sei femmina fuori e calciatore dentro. Patrizia però ha talento da vendere, non demorde e imbraccia il suo pallone come uno scudo, senza fermarsi davanti a niente e nessuno: né davanti alla madre, che le ripete di continuo di scendere dalle nuvole e studiare, né davanti ai ragazzi della borgata, convinti che una femmina non possa giocare a calcio. Grazie alla sua tenacia entra in una vera squadra e, di sfida in sfida, il suo sogno spicca il volo, portandola lontano, tra serie A e Nazionale. Patrizia però non dimentica mai il vero significato che ha per lei il pallone: è un rifugio, un amico fidato, un’ancora di salvezza negli anni dell’adolescenza. In una parola: è tutta la sua vita. Una storia vera, che tra realtà e finzione ci accompagna nella vita di una ragazza che ha fatto del calcio la sua più grande avventura. Il racconto di un sogno straordinario, la prova che sulle ali di un sogno chiunque può volare. «Il calcio per me è amicizie che durano nel tempo, amori, città, viaggi, sfide, impegno, solidarietà, condivisione, partecipazione, priorità, uguaglianza. Non ha confini. È un istinto primario. Ma essenzialmente è la mia vita. A otto anni volevo già essere Maradona. Sono diventata Patrizia Panico, ma prima di tutto sono stata Bruscolo. E questa è la mia storia.»

Il Vino Nel Mondo Antico

In un libro denso di nozioni, di documenti e di analisi talmente particolareggiate da trasformare anche le più piccole tracce, come i vinaccioli ed altri microscopici resti archeobotanici, in spiragli pertinenti e carichi di prospettiva storica, si ricostruisce la storia dell’invenzione del vino, la sua evoluzione e la sua funzione sociale negli usi delle grandi civiltà antiche, dagli esordi nel Vicino Oriente fino al mondo ellenico, etrusco e romano. Il vino, sostanza preziosa e da sempre conservata con cura, ma anche effimera e volatile sul piano organico, è un reperto archeologico molto raro. Tuttavia se ne hanno riscontri oggettivi in numerosi ambiti dell’antichità: dal percorso di domesticazione della vite ai progressi agronomici ed enologici, dalla storia dei commerci alla progettazione dei vasi vinari, dai corredi potori agli accessori di servizio, dai contesti conviviali alle celebrazioni funerarie. Seguendo il filo di queste tracce multiformi, Il vino nel mondo antico disegna un panorama dettagliato che coinvolge le competenze dell’archeologo, che potrà confrontarsi con deduzioni originali e innovative sulla realtà di un’autoctonia italica della vitivinicoltura o sulla liceità del bere per le donne etrusche; quelle dell’enologo, che vedrà descritta la vinificazione antica e troverà ricomposta la molteplice fenomenologia artigianale dei recipienti da trasporto, conservazione e invecchiamento; la curiosità del degustatore appassionato del “bere bene”, che potrà scoprire le tradizioni raffinate del simposio e del convivio, in quali locali pubblici si poteva consumare il vino e con quali sostanze veniva corretto e diluito, non soltanto per ragioni organolettiche. Il libro, anche grazie a un apparato di illustrazioni di rara ricchezza e vastità, mostra la dimensione conviviale delle diverse culture del vino, con un’articolata definizione del fenomeno, sia come prodotto del genio alimentare umano, sia come bevanda portatrice di valori etici, di slanci edonistici e di risvolti spirituali, questi ultimi legati soprattutto all’immaginario della religiosità sepolcrale fra ammonitori scheletri libanti e suggestivi epitaffi funebri. Questa indagine enoica a tutto campo, in cui lo studio delle identità culturali e delle testimonianze letterarie è sempre connesso all’esame degli aspetti concreti, si caratterizza non solo per il potenziale scientifico e divulgativo, ma soprattutto per la forza di un grande racconto dell’umanità che, attraverso la cultura del vino, ci offre uno spaccato di vita dei popoli antichi. Una cultura, ecumenica, universale, eppure diversa in ogni luogo, e che ovunque trova nel dionisiaco nettare e nei gesti del bere una precisa e concreta corrispondenza che sostanzia in modo profondo l’humus delle genti e dei territori.

Il vicolo di Jack

**
### Sinistra, inquietante, terrificante… la nebbia non ti lascerà scappare.
**** Ecco uno dei romanzi più popolari e accattivanti di Amazon Kindle in Spagna. Acclamato sia dalla critica che dai lettori. ****
### SINOSSI:
**Whitechapel, un tranquillo quartiere londinese, inizia a farsi conoscere per i misteriosi e brutali omicidi. Diversi testimoni credono di aver visto uno spirito maligno che risiede in un lugubre vicolo. Lui, in realtà, cerca di tornare in vita. Anche se attraverso la morte. Si vocifera che la colpa di tutto sia un libro di magia nera. Un romanzo soprannaturale che, pieno di suspense, condurrà il lettore nei suoi incubi più profondi.** Accetta il patto, attraversa la soglia… arriva alla luce. **** RECENSIONI: **“Thriller magistralmente terrificante. Elettrizzante. Scritto molto bene, fluido e intelligente, i suoi variopinti personaggi sono costruiti molto bene; li vedi evolvere all’interno di una storia da brividi e relazionata con la negromanzia che inizia nel 1997 per poi continuare “orribilmente” fino al 2017, vent’anni dopo”. Lorena Franco, autrice di Bestseller come “La viajera del tiempo” e “Ella lo sabe” e finalista del concorso di autori indipendenti di Amazon 2016. “Il romanzo è molto originale; aria fresca dentro a un thriller e l’unione con altri generi è armonica, fa ancora più attraente la lettura. Le pennellate di terrore sono raccapriccianti, l’umorismo nero dei personaggi, la carica emotiva e psicologica, l’alto suspance che si riscontra in tutto il romanzo, un finale inaspettato… tutto questo è una somma di buone decisioni che portano, come risultato, un’opera più che raccomandabile.”Sol Taylor, blogger letteraria, pubblicista e designer. “La mescolanza tra terrore, fantasia e genere poliziesco è squisita, come la narrazione attraverso gli occhi di Jack, un assassino seriale che ritorna dalla morte. La caratterizzazione del personaggio principale è favolosa, visto che, come succede con i grandi autori, fa sì che l’assassino ti diventi simpatico attraverso il carisma che gli dona l’autore. Il sarcasmo, l’ironia e il narcisismo di Jack si impossessano dello stile della narrazione fino a farlo suo.” Noemí Hernández, scrittrice e blogger letteraria.**
### Biografia dell’autore:
**Creatore e amministratore della comunità letteraria “Libros, lectores, escritores y una taza de café” (Grupo LLEC), Joaquim Colomer Boixés legò la sua vita alla letteratura due anni fa, quando decise di dare vita a un romanzo da un racconto che scrisse durante la sua adolescenza. Da lì la sua opera prima “El Protector”. Da allora, ha partecipato a varie antologie e scritto per diversi blogs, oltre ad essere sempre parte di molteplici progetti letterari.**

La via dei pianeti minori

Nel 1965 un gruppo di astronomi si ritrova su una piccola isola del Pacifico per assistere al passaggio di una cometa. Ma quando un bambino muore durante la pioggia di meteore, la vita di tutti i presenti, e dei loro affetti, subirà un cambiamento radicale e silenzioso, che si rivelerà pienamente solo molti anni dopo. Denise, carica dei ricordi di un’infanzia molto particolare, combatte per ottenere il rispetto che merita nel suo lavoro; il suo amico Eli, sposato con una donna che adora ma impenetrabile, è sempre più attratto da Denise e dalla sua mente imprevedibile; la giovane Lydia cerca un modo per sfuggire alle ombre inquietanti che si allungano sul gruppo di scienziati. Dall’autore premio Pulitzer 2018, La via dei pianeti minori è una storia intensa che esplora le occasioni colte e quelle sfuggite, un romanzo sui nuovi amori, sui legami perduti e sulla forza invisibile che il tempo esercita sulle nostre vite.
“Andrew Sean Greer è uno degli scrittori di maggior talento in circolazione.”
Michael Chabon
“Uno dei migliori scrittori del nostro tempo.”
Khaled Hosseini
“Greer sa cogliere la ‘piccola follia nascosta nelle
cose ordinarie’ con ineguagliabile maestria.”
The New Yorker

La verità su Medjugorje: Il grande inganno

Medjugorje, un tempo desolato villaggio dell’Erzegovina, è oggi una delle capitali mondiali del turismo religioso grazie alle presunte apparizioni mariane su cui la Chiesa mantiene da decenni una posizione attendista.
Questo libro rappresenta molto più di un punto di vista scettico sulle origini, la storia e l’attualità del fenomeno. L’autore, pagina dopo pagina, facendo ricorso a un rigoroso ed esemplare metodo critico e a un’analisi meticolosa di tutta la documentazione esistente, opera una sistematica «decostruzione» della vicenda, portando alla luce, con pacatezza, chiarezza e oggettività, la realtà che si nasconde dietro ai racconti dei sei veggenti.
Una lettura indispensabile per tutti quelli che vogliono conoscere, valutare e capire. **