4545–4560 di 74507 risultati

Rapimento Nelle Highlands

Decenni di segreti si frappongono tra loro. Sarà possibile salvare il loro amore condannato?
David Drummond non potrebbe essere più soddisfatto dalla vita: è fidanzato con la donna che ama, è erede del titolo di laird di sua madre, e la sua famiglia lo ama e lo sostiene. Ma una bizzarra aggressione subita dalla sua fidanzata scuote le fondamenta di tutto ciò a cui David tiene. Sebbene Anna non riesca a ricordare cosa le sia accaduto, alcuni indizi suggeriscono che possa aver subito violenza e suo padre cancella immediatamente il fidanzamento. Nonostante David voglia ancora, disperatamente sposare Anna, gli viene detto che lei è stata promessa a un altro.
Dopo il fattaccio nella foresta, Anna si risveglia in un incubo. Ricorda a malapena quanto è successo, ma la sua vita è sconvolta. Suo padre, che un tempo la adorava, si rifiuta di menzionare il suo fidanzato e le ordina di adattarsi a un uomo che Anna non potrebbe mai amare. Disperatamente ansiosa di stare con David, Anna è disposta a fare qualunque cosa pur di sfuggire alla propria famiglia.
David chiama in aiuto i suoi cugini per salvare il suo amore, ma riusciranno a intervenire prima che sia troppo tardi?

Racconti del crimine

Filo conduttore di questa avvincente selezione di sei racconti del periodo giovanile di Tanizaki è il genere del romanzo poliziesco. Per la strada (1920) era stato accolto da Edogawa Ranpō, il padre del mystery giapponese, come «un’opera che ha fatto epoca nel tantei shōsetsu [romanzo poliziesco] e di cui possiamo andare fieri davanti agli occidentali». Come Tanizaki stesso afferma, che in questi racconti il crimine ci sia o non ci sia è un problema secondario: «anche se fosse proprio obbligatorio far accadere un crimine, non sarebbe comunque necessario arrivare a uccidere». L’intenzionalità dell’autore non è solo sperimentare il modello classico del poliziesco o le sue varianti – il delitto, l’indagine, la scoperta del colpevole o la soluzione del caso –, ma costruire la trama del romanzo come in un effetto di trompe-l’oeil, per ingannare lo sguardo del lettore. Il romanzo deve avere una trama interessante e suscitare l’interesse del pubblico. Il metodo scientifico-deduttivo del «poliziesco logico» offre la possibilità da un lato di sperimentare quella che Tanizaki definisce la «bellezza architettonica» del romanzo, dall’altro di coinvolgere il lettore nella scoperta della verità, sapendo che a questa non si arriva d’un tratto, ma gradualmente e in modo parziale, grazie a una serie di induzioni e deduzioni che si intrecciano e che alla fine portano alla rivelazione.

Quella mattina prima di morire

Un divorzio non è mai una cosa semplice, e quello di Imogen non fa eccezione. Suo marito Phillip è un maniaco del controllo, un violento, ed è determinato a renderle la vita un inferno. Quando Phillip piomba in casa sua senza preavviso, intimandole di andarsene entro un mese, Imogen sente il mondo crollarle sotto i piedi. Se non acconsentirà alla richiesta, rimanendo senza un tetto sopra la testa, Phillip farà di tutto per toglierle l’affido di Alistair, il figlio di sei anni. In un momento di follia, Imogen reagisce d’impulso. Per la prima volta nella sua vita prende il controllo della situazione e compie un’azione che cambierà per sempre il suo destino. Quello che non avrebbe mai immaginato, però, è che sia la prima moglie che l’attuale fidanzata di Phillip sarebbero rimaste coinvolte nel suo piano. Tre donne molto diverse si ritroveranno improvvisamente alleate nel tentativo di vendicarsi dell’uomo che le ha fatte soffrire.
**Un esordio incredibile
Fin dove sei disposta a spingerti per ottenere vendetta?**
«Un esordio ben riuscito, con un ritmo incalzante, tantissimi colpi di scena e un sofisticato black humor.»
**The Guardian**
«Un’avvincente storia di vendetta.»
**Mail on Sunday**
«Perfetto per chi ha amato *Big Little Lies*.»
**Bustle.com**
«Colpi di scena e un finale inaspettato rendono questo thriller imperdibile. Jo Jakeman ha giocato una carta vincente per il successo.»
**Booklist**
«Un thriller estremamente attuale. Una moderna favola sulla vendetta che fa accelerare i battiti del cuore.»
**Julia Heaberlin**
**Jo Jakeman**
Nata a Cipro, ha vissuto per molti anni a Londra. Vincitrice della prestigiosa competizione letteraria Friday Night Live al Festival di scrittura di York, è stata pubblicata in 10 Paesi con il suo romanzo d’esordio, *Quella mattina prima di morire*.

Quattro Amiche E Un Paio Di Jeans

Carmen got the jeans at a thrift shop. They didn’t look all that great: they were worn, dirty, and speckled with bleach. On the night before she and her friends part for the summer, Carmen decides to toss them. But Tibby says they’re great. She’d love to have them. Lena and Bridget also think they’re fabulous. Lena decides that they should all try them on. Whoever they fit best will get them. Nobody knows why, but the pants fit everyone perfectly. Even Carmen (who never thinks she looks good in anything) thinks she looks good in the pants. Over a few bags of cheese puffs, they decide to form a sisterhood and take the vow of the Sisterhood of the Traveling Pants . . . the next morning, they say good-bye. And then the journey of the pants — and the most memorable summer of their lives — begins.

Quando Cade La Neve

**Enea non poteva immaginare che tornando in Italia per Natale la sua vita sarebbe cambiata**
Penelope adora il suo negozio di souvenir e aiutare il prossimo quando può. Matteo è un bad boy perseguitato dagli strozzini, il cui passato lo ha portato a odiare tutto e tutti. Cosa accadrà al cuore della dolce Penelope quando Matteo inizierà a giocare con lei? Riuscirà a proteggersi? 
Enea, il fratello di Penelope, è un professore universitario tutto dʼun pezzo. Diana è una pittrice romantica e sognatrice in cerca del proprio posto nel mondo. Si conoscono da tanto tempo, ma forse qualcosa potrebbe cambiare, complice la magia del Natale. Se non fosse che Enea ha una vita che lʼaspetta dallʼaltra parte dellʼOceano.
Quattro personaggi, due storie dʼamore e la splendida Val di Fassa per un romanzo che vi scalderà l’anima.
**Dall’autrice del bestseller *La mia eccezione sei tu*
Quattro personaggi in cerca d’amore**
«Un coinvolgente romanzo sentimentale.»
**Di Più**
«Divertente, romantico e passionale. Un romanzo che ti conquista fin dal primo capitolo.»
**Patrisha Mar**
vive ad Ancona con il marito e la figlia. Le sue grandi passioni sono da sempre la scrittura e la lettura. Non esce di casa senza un libro nella borsa. Adora la pizza, la cioccolata fondente, Superman, i film in costume, le serie televisive coreane e le commedie romantiche americane. La Newton Compton ha pubblicato *Il tempo delle seconde possibilità, La mia eccezione sei tu, Ti ho incontrato quasi per caso, Apri i tuoi occhi* , *La poesia dell’anima* , *Quando l’amore fa volare* e, in ebook, *Legati da un insolito destino*. **
### Sinossi
**Enea non poteva immaginare che tornando in Italia per Natale la sua vita sarebbe cambiata**
Penelope adora il suo negozio di souvenir e aiutare il prossimo quando può. Matteo è un bad boy perseguitato dagli strozzini, il cui passato lo ha portato a odiare tutto e tutti. Cosa accadrà al cuore della dolce Penelope quando Matteo inizierà a giocare con lei? Riuscirà a proteggersi? 
Enea, il fratello di Penelope, è un professore universitario tutto dʼun pezzo. Diana è una pittrice romantica e sognatrice in cerca del proprio posto nel mondo. Si conoscono da tanto tempo, ma forse qualcosa potrebbe cambiare, complice la magia del Natale. Se non fosse che Enea ha una vita che lʼaspetta dallʼaltra parte dellʼOceano.
Quattro personaggi, due storie dʼamore e la splendida Val di Fassa per un romanzo che vi scalderà l’anima.
**Dall’autrice del bestseller *La mia eccezione sei tu*
Quattro personaggi in cerca d’amore**
«Un coinvolgente romanzo sentimentale.»
**Di Più**
«Divertente, romantico e passionale. Un romanzo che ti conquista fin dal primo capitolo.»
**Patrisha Mar**
vive ad Ancona con il marito e la figlia. Le sue grandi passioni sono da sempre la scrittura e la lettura. Non esce di casa senza un libro nella borsa. Adora la pizza, la cioccolata fondente, Superman, i film in costume, le serie televisive coreane e le commedie romantiche americane. La Newton Compton ha pubblicato *Il tempo delle seconde possibilità, La mia eccezione sei tu, Ti ho incontrato quasi per caso, Apri i tuoi occhi* , *La poesia dell’anima* , *Quando l’amore fa volare* e, in ebook, *Legati da un insolito destino*.

Proibito Leggere!

Amy Anne ha nove anni, obbedisce sempre ai genitori, non si lamenta mai e non dice mai la sua. Ma quando alcuni libri, tra cui il suo preferito – quello che ha già letto tredici volte e non si stancherebbe mai di rileggere -, vengono banditi dalla biblioteca della scuola perché accusati da una mamma di essere inappropriati, Amy Anne capisce di non poter restare ferma a guardare. Leggere tutti i libri messi all’indice vorrebbe essere il suo silenzioso gesto di protesta, ma altri compagni si uniscono a lei e in breve tempo si trova a gestire segretamente nel suo armadietto una Biblioteca dei Libri Banditi. Quando viene scoperta, Amy Anne e i suoi amici decidono di non arrendersi e contrattaccare: in fin dei conti, una volta che hai bandito un libro puoi bandirli tutti…
**Un inno contro ogni censura e in difesa del diritto alla lettura libera e consapevole.**

Principe azzurro e dove trovarlo: Tanto rumore per uno stupido ballo di inizio anno

L’ultimo anno è iniziato e Joey non ha ancora trovato un accompagnatore per la serata di inaugurazione. Finirà di nuovo al tavolo dei nerd e rimarrà l’unica a non aver ancora dato il suo primo bacio. A complicare tutto, come se non fosse già abbastanza complicato, arriva un nuovo iscritto, Lorence Wallace, che sembra deciso a rubarle la regia dello spettacolo di novembre. Per fortuna c’è Lara a darle una mano. Ha un piano infallibile per essere elette reginette del ballo! Quindi, di che si preoccupa? Andrà tutto bene e, chissà? Forse Ryan si accorgerà finalmente di lei. Chi è Ryan? La super-mega cotta di Joey. **

Prima Di Morire

Due giornate in campagna, in giugno e settembre, separate l’una dall’altra da oltre vent’anni. Al centro della vicenda un’antica casa di famiglia, la “Cagnalupa”, nella quale si consumano due brutali omicidi. Lo scenario è quello delle colline dell’Alta Langa piemontese fra Belbo e Bormida, una terra dura, aspra, selvatica. Farinetti torna così ai suoi luoghi d’origine e al noir più misterioso, favorito dall’atmosfera di straniante sospensione in cui l’estate immerge boschi, sentieri e corsi d’acqua. Lo sguardo del narratore si concentra sia sul ritmo della natura sia sulle minime occupazioni degli uomini e delle donne, e poco alla volta, con passo apparentemente torbido e in realtà implacabile, tesse una trama mozzafiato e riflette sui suoi temi preferiti: l’assenza, l’enigma che intreccia i rapporti umani, il rimpianto per la perduta innocenza. E lo fa con il tono che gli è proprio, mano leggera su temi profondi, sollecitando la domanda dei lettori: qual è il confine tra consuetudine e follia?

Prima che tu venga al mondo

La bambinitudine è lo stato di gra­zia che i bambini possiedono in modo inconsapevole e gli adulti si sforzano per il resto dei loro gior­ni di ritrovare. Non è un concetto, ma una predisposizione dell’anima alla scoperta. A vivere ogni volta come se fosse la prima.
Quando è stata l’ultima volta che avete fat­to qualcosa per la prima volta? Che avete scoperto qualcosa di inaspettato e avete provato un’emozione nuova?
Immaginate un uomo che, superata la soglia dei cinquant’anni, diventa padre quando or­mai, in famiglia e sul lavoro, si era adagiato su una perfetta vita da figlio. Che cosa può rompersi o scatenarsi all’improvviso?
Il nuovo libro di Massimo Gramellini è il rac­conto di una trasformazione e di un’attesa. Nove capitoli, uno per ogni mese di «gravi­danza», che compongono una lunga lettera, emozionante e ironica, destinata a un bam­bino che non c’è ancora mentre si fanno i conti con un padre che non c’è più. Una storia d’amore e di rinascita che ci ricorda come attraverso gli altri possiamo ritrovare in noi stessi infinite risorse e comprendere ciò che conta davvero. Se «la vita è un gioco e vince chi ritorna bambino», per riuscirci bisogna prima diventare adulti

Prigioniero di un vampiro: Una vacanza soprannaturale- Primo Libro

Silvio è un ragazzo italiano appena diplomato, con i suoi amici del cuore Sergio e Andrea andrà a fare un viaggi in Transilvania alloggiando proprio nel castello del conte Dracula, trasformato in un Hotel.
Una sera da una feritoia nota uno strano uomo che attira la sua attenzione, il giorno dopo tutto è cambiato. I suoi amici sono scomparsi e lui si ritroverà a vivere in quel castello prigioniero del suo proprietario il sexy Vlad.
All’inizio non sarà facile per Silvio ambientarsi ma grazie anche a un nuovo amico riuscirà ad accettare il suo destino.
( Ci sono scene di sesso tra membri dello stesso sesso) **
### Sinossi
Silvio è un ragazzo italiano appena diplomato, con i suoi amici del cuore Sergio e Andrea andrà a fare un viaggi in Transilvania alloggiando proprio nel castello del conte Dracula, trasformato in un Hotel.
Una sera da una feritoia nota uno strano uomo che attira la sua attenzione, il giorno dopo tutto è cambiato. I suoi amici sono scomparsi e lui si ritroverà a vivere in quel castello prigioniero del suo proprietario il sexy Vlad.
All’inizio non sarà facile per Silvio ambientarsi ma grazie anche a un nuovo amico riuscirà ad accettare il suo destino.
( Ci sono scene di sesso tra membri dello stesso sesso)

Presenza oscura

**Il mio nome è Nikka.**
**Mi hanno uccisa.**
**Ma questo è solo l’inizio.**
Quando Nikka, sedici anni, si risveglia dal coma in ospedale fatica a ricordare cosa sia successo. Era a una festa, questo lo ricorda, insieme alla sua amica Zoe. Ma poi? Poi, improvvisamente un blackout. Nikka ha provato l’esperienza della morte: per ventuno terribili minuti il suo cuore ha cessato di battere, ma il suo cervello ha continuato a funzionare. E Nikka ricorda un tunnel buio in cui si intravedeva una luce e ricorda che anche Zoe era con lei. E quindi rimane scioccata alla notizia che Zoe è scomparsa proprio durante la festa e che da allora manca da casa. Che sia stata uccisa? Nikka è convinta di no e appena riesce incomincia a cercarla…
Ma fin dove sarà disposta a spingersi per salvare la sua migliore amica?
**
### Sinossi
**Il mio nome è Nikka.**
**Mi hanno uccisa.**
**Ma questo è solo l’inizio.**
Quando Nikka, sedici anni, si risveglia dal coma in ospedale fatica a ricordare cosa sia successo. Era a una festa, questo lo ricorda, insieme alla sua amica Zoe. Ma poi? Poi, improvvisamente un blackout. Nikka ha provato l’esperienza della morte: per ventuno terribili minuti il suo cuore ha cessato di battere, ma il suo cervello ha continuato a funzionare. E Nikka ricorda un tunnel buio in cui si intravedeva una luce e ricorda che anche Zoe era con lei. E quindi rimane scioccata alla notizia che Zoe è scomparsa proprio durante la festa e che da allora manca da casa. Che sia stata uccisa? Nikka è convinta di no e appena riesce incomincia a cercarla…
Ma fin dove sarà disposta a spingersi per salvare la sua migliore amica?
### Dalla seconda/terza di copertina
Wulf Dorn ama le storie appassionanti, i gatti e viaggiare. Per vent’anni ha lavorato come logopedista in una clinica psichiatrica, e da questa sua esperienza ha tratto grande ispirazione come scrittore. In Italia Corbaccio ha pubblicato La psichiatra, che è diventato un bestseller grazie al passaparola dei lettori, Il superstite, Follia profonda, Il mio cuore cattivo, Phobia, Incubo, Gli eredi e Presenza oscura.

Presa d’aquila

La vita di Isaac Hawk non stava andando come lui aveva previsto. Viveva in un appartamento pidocchioso con la sola prospettiva di una futura carriera che lo faceva sentire vuoto dentro e una vita sentimentale che rendeva la sensazione ancora più intensa, a fargli compagnia. In un impulso del momento, decide di abbandonare l’Accademia di polizia in modo che possa almeno provare a risolvere un aspetto del suo fatiscente futuro. L’unico problema con la sua avventata decisione? Un saldo negativo sul suo conto in banca e nessuna possibilità di riuscire a pagare l’affitto.
Per Diego Cruz le cose sembravano procedere bene. Era in procinto di andare a Roma per portare a casa una medaglia d’oro olimpica in ginnastica. La sua mente e il suo corpo erano preparati e concentrati su quell’unico obiettivo. Stava per fare in modo che tutti i sacrifici fatti nella sua vita significassero qualcosa, competendo e uscendone vincitore. Era determinato a trovare una ragione per superare il profondo rammarico di aver lasciato Isaac tanti anni prima.
Quando Isaac accetta a malincuore un lavoro nella sicurezza per la squadra di ginnastica americana, sa che la sua strada avrebbe incrociato di nuovo quella di Diego. Ciò che non si aspettava era la marea di emozioni che stava sopraffacendo entrambi dopo essersi rivisti. Le cose, però, si complicano ancora di più per via del comportamento ossessivo dell’ex fidanzato di Diego.
Isaac e Diego dovranno affrontare il loro passato e capire che a volte devi aggrapparti alla tua seconda possibilità, con una forte presa d’aquila.
**
### Sinossi
La vita di Isaac Hawk non stava andando come lui aveva previsto. Viveva in un appartamento pidocchioso con la sola prospettiva di una futura carriera che lo faceva sentire vuoto dentro e una vita sentimentale che rendeva la sensazione ancora più intensa, a fargli compagnia. In un impulso del momento, decide di abbandonare l’Accademia di polizia in modo che possa almeno provare a risolvere un aspetto del suo fatiscente futuro. L’unico problema con la sua avventata decisione? Un saldo negativo sul suo conto in banca e nessuna possibilità di riuscire a pagare l’affitto.
Per Diego Cruz le cose sembravano procedere bene. Era in procinto di andare a Roma per portare a casa una medaglia d’oro olimpica in ginnastica. La sua mente e il suo corpo erano preparati e concentrati su quell’unico obiettivo. Stava per fare in modo che tutti i sacrifici fatti nella sua vita significassero qualcosa, competendo e uscendone vincitore. Era determinato a trovare una ragione per superare il profondo rammarico di aver lasciato Isaac tanti anni prima.
Quando Isaac accetta a malincuore un lavoro nella sicurezza per la squadra di ginnastica americana, sa che la sua strada avrebbe incrociato di nuovo quella di Diego. Ciò che non si aspettava era la marea di emozioni che stava sopraffacendo entrambi dopo essersi rivisti. Le cose, però, si complicano ancora di più per via del comportamento ossessivo dell’ex fidanzato di Diego.
Isaac e Diego dovranno affrontare il loro passato e capire che a volte devi aggrapparti alla tua seconda possibilità, con una forte presa d’aquila.

Possiamo Salvare Il Mondo, Prima Di Cena

**IL NUOVO LIBRO DELL’AUTORE DI** ***OGNI COSA OGNI COSA È ILLUMINATA***
« *Il messaggio di Foer è al tempo stesso commovente e doloroso, scoraggiante e ottimistico, e costringerà i lettori a rivedere il proprio impegno nel combattere ‘la più grande crisi che l’umanità abbia mai dovuto affrontare’.* »
**Publishers Weekly**
Qualcuno si ostina a liquidare i **cambiamenti climatici** come fake news, ma la gran parte di noi è ben consapevole che se non modifichiamo radicalmente le nostre abitudini l’umanità andrà incontro al rischio dell’ **estinzione di massa**. Lo sappiamo, eppure non riusciamo a crederci. E di conseguenza non riusciamo ad agire. Il problema è che l’ **emergenza ambientale** non è una storia facile da raccontare e, soprattutto, non è una buona storia: non spaventa, non affascina, non coinvolge abbastanza da indurci a cambiare la nostra vita. Per questo rimaniamo indifferenti, o paralizzati: la stessa reazione che suscitò Jan Karski, il «testimone inascoltato», quando cercò di svelare l’orrore dell’Olocausto e non fu creduto. In tempo di guerra, veniva chiesto ai cittadini di contribuire allo sforzo bellico: ma qual è il confine tra rinuncia e sacrificio, quando in gioco c’è la nostra sopravvivenza, o la sopravvivenza dei nostri figli? E quali sono le rinunce necessarie, adesso, per salvare un mondo ormai trasformato in una immensa fattoria a cielo aperto?
Nel suo nuovo libro, **Jonathan Safran Foer** mette in campo tutte le sue risorse di scrittore per raccontare, con straordinario impatto emotivo, la crisi climatica che è anche «crisi della nostra capacità di credere», mescolando in modo originalissimo storie di famiglia, ricordi personali, episodi biblici, dati scientifici rigorosi e suggestioni futuristiche. Un libro unico, che parte dalla volontà di «convincere degli sconosciuti a fare qualcosa» e termina con un messaggio rivolto ai figli, ai quali ciascun genitore – non solo a parole, ma con le proprie scelte – spera di riuscire a insegnare «la differenza tra correre verso la morte, correre per sfuggire alla morte e correre verso la vita».

Porte aperte

***L’esperienza dei Corridoi Umanitari, un modello di integrazione che dà nuova vita ai migranti e alle nostre comunità.***
Porte aperte: della comunità, della propria casa, della mente. Le storie raccolte in questo libro iniziano così, da persone che, vincendo la diffidenza, hanno accolto in vario modo persone in fuga dalla guerra, dalle persecuzioni, dalla morte. Attraverso di loro la rete dei Corridoi Umanitari promossi dalla Comunità di Sant’Egidio, dalla Federazione delle Chiese Evangeliche e dalla Conferenza Episcopale Italiana si è allargata ed è diventata il modello concreto e praticabile di una vera integrazione. Mario Marazziti, esperto e protagonista di politiche sociali innovative, ha attraversato l’intero Paese, da Treviso a Palermo, visitando città e piccoli centri, per raccogliere esperienze di un tipo di accoglienza diffusa che funziona e non richiede finanziamenti pubblici e che, mentre offre una nuova vita ai profughi, fa rinascere anche le comunità locali intorno a un progetto comune. Nel suo viaggio dà voce all’Italia che non cede alla paura, non distoglie lo sguardo dalle sofferenze degli altri; a cittadini che a partire dalle ragioni della solidarietà e di un umanesimo profondo, hanno dato l’avvio a una significativa trasformazione sociale. E nella conclusione offre proposte operative per le politiche italiane ed europee.
Un libro di storie autentiche che lasciano intravedere un futuro alternativo ai muri e ai porti chiusi e rappresentano l’antidoto alle narrazioni che impediscono di vedere nell’altro la somiglianza con noi stessi.

Pianeta Eden

Una cosmonave terrestre, in un giorno ormai non più lontano, è costretta a un atterraggio di fortuna su un pianeta extragalattico: Eden. Quello che potrebbe essere un banale incidente (l’equipaggio riesce in pochi giorni a rimettere la cosmonave in condizioni di riprendere il suo viaggio spaziale), porta a una straordinaria esperienza. Dietro la facciata di desolazione del piccolo pianeta, gli uomini della cosmonave scoprono alcuni esemplari di una società extraterrestre estremamente progredita, ma decaduta nell’inerzia e vittima di un’organizzazione oppressiva. Lo sviluppo abnorme di una produzione automatizzata ha portato infatti a un risultato paradossale: anziché produrre nuovo benessere e ricchezza, essa non fa che girare a vuoto o creare inutili mostruosità. Di qui una serie di conseguenze avventurose e drammatiche. Ma ancora una volta siamo di fronte, con Lem (tra i maggiori scrittori polacchi contemporanei), a un’opera che supera largamente ogni delimitazione di «genere». Per quanto con i suoi romanzi voli nei più lontani angoli della stratosfera, egli rimane coi piedi ben piantati sulla Terra. La sua visione ottimistica del mondo e dell’uomo, attraverso affascinanti parabole fantastico-scientifiche (prima ancora che fantascientifiche), invita i terrestri a non lasciar mai deperire i meccanismi della convivenza e dei rapporti sociali, e a elaborare instancabilmente delle soluzioni innovatrici. In particolare, con questo romanzo, Lem sembra quasi affidare agli stremati e abulici abitanti di Eden un messaggio per i terrestri: quello di non aspettare mai la salvezza da forze esterne e «altre».