45233–45248 di 63547 risultati

Profondo blu

Sinossi

Una donna è assassinata da Pathe, un hacker diabolico che l’ha adescata infiltrandosi nei file del suo computer. L’uomo ha infatti un programma che gli consente di entrare nella vita delle persone che conosce in rete, per poi attirarle nella sua trappola mortale. Vuole fare il numero più alto possibile di vittime, a partire dal capo dell’unità di polizia di Los Angeles che indaga sui crimini informatici. Per fermare questa follia omicida, il detective Frank Bishop decide di ricorrere a un altro hacker, detenuto per reati analoghi a quelli di Pathe. Inizia così una partita mortale fra l’hacker “buono” e il sadico killer…

Profiler

Vi capita di chiedervi se potete fidarvi di una certa persona? Quando siete da soli a casa o per strada vi sentite al sicuro? Avete il dubbio che vostro figlio possa essere vittima di bullismo? Massimo Picozzi, criminologo ed esperto di profiling, ci insegna a «leggere» con chiarezza e rapidità persone e situazioni, a individuare i rischi potenziali della vita di tutti i giorni, a capire quando seguire l’istinto se qualcosa ci allarma e a prendere le decisioni giuste per tenere noi e i nostri cari lontani dal pericolo. Attraverso le tecniche e i segreti dei profiler, svilupperete la capacità di riconoscere in un istante i segnali di rischio e sarete in grado di scegliere il comportamento più adatto a prevenire e disinnescare qualunque tentativo di inganno, truffa, furto, aggressione e – visti i tempi – terrorismo. Non ci saranno più malintenzionati pronti ad approfittare della vostra ingenuità o disattenzione, perché saprete identificare le loro strategie di manipolazione e persuasione, ancora prima che decidano di usarle contro di voi. Saprete come vivere sicuri a casa, sul posto di lavoro, in viaggio, ma anche come difendere voi stessi e la vostra famiglia dai predatori digitali, dai molestatori, dalle violenze psicologiche. Per vivere sereni senza farsi condizionare dalla paura.
**
### Sinossi
Vi capita di chiedervi se potete fidarvi di una certa persona? Quando siete da soli a casa o per strada vi sentite al sicuro? Avete il dubbio che vostro figlio possa essere vittima di bullismo? Massimo Picozzi, criminologo ed esperto di profiling, ci insegna a «leggere» con chiarezza e rapidità persone e situazioni, a individuare i rischi potenziali della vita di tutti i giorni, a capire quando seguire l’istinto se qualcosa ci allarma e a prendere le decisioni giuste per tenere noi e i nostri cari lontani dal pericolo. Attraverso le tecniche e i segreti dei profiler, svilupperete la capacità di riconoscere in un istante i segnali di rischio e sarete in grado di scegliere il comportamento più adatto a prevenire e disinnescare qualunque tentativo di inganno, truffa, furto, aggressione e – visti i tempi – terrorismo. Non ci saranno più malintenzionati pronti ad approfittare della vostra ingenuità o disattenzione, perché saprete identificare le loro strategie di manipolazione e persuasione, ancora prima che decidano di usarle contro di voi. Saprete come vivere sicuri a casa, sul posto di lavoro, in viaggio, ma anche come difendere voi stessi e la vostra famiglia dai predatori digitali, dai molestatori, dalle violenze psicologiche. Per vivere sereni senza farsi condizionare dalla paura.
### Dalla quarta di copertina
«Un viaggio affascinante nella mente dei predatori, per saperli riconoscere e smascherare.» Carlo Lucarelli.

La profezia finale: Lettera a Papa Francesco sulla Chiesa in tempo di guerra

Mai nella storia della Chiesa si è avuta una così spaventosa concentrazione di profezie che prospettano un tempo catastrofico per la cristianità e per il mondo.
E sono profezie cattoliche, cioè legate a santi, pontefici e mistici o messaggi di apparizioni mariane riconosciute dalla Chiesa. Dal Segreto di Fatima, per il quale Benedetto XVI ha evocato il 2017 come anno cruciale, alle profezie di don Bosco, da quelle della beata Anna Katharina Emmerich alle apparizioni di Kibeho, fino alle apparizioni in Rue du Bac e Lourdes ricondotte dal cardinale Ivan Dias a una lunga catena di fatti soprannaturali che ci allertano sull’imminenza di un tempo apocalittico. Antonio Socci nella sua lettera aperta a papa Francesco richiama l’attenzione di tutti sui segni del presente, ma soprattutto sul rischio dell’apostasia, sulla situazione di smarrimento e confusione che si è creata nella Chiesa con il pontificato di papa Bergoglio, di cui esamina gli atti e le parole più controverse. “Quelli che viviamo” scrive Socci “sono tempi dolorosi, ma anche gloriosi, in cui siamo chiamati a testimoniare Cristo. E forse, come per Ninive, ascoltare i profeti e convertirsi potrebbe ancora salvare la città dalla sua rovina.” Lucido, rigoroso, appassionato, questo appello a papa Francesco è un’invocazione rivolta al cuore di ognuno di noi, per ricordarci che non è più possibile ignorare gli avvertimenti ricevuti finora.
**
### Sinossi
Mai nella storia della Chiesa si è avuta una così spaventosa concentrazione di profezie che prospettano un tempo catastrofico per la cristianità e per il mondo.
E sono profezie cattoliche, cioè legate a santi, pontefici e mistici o messaggi di apparizioni mariane riconosciute dalla Chiesa. Dal Segreto di Fatima, per il quale Benedetto XVI ha evocato il 2017 come anno cruciale, alle profezie di don Bosco, da quelle della beata Anna Katharina Emmerich alle apparizioni di Kibeho, fino alle apparizioni in Rue du Bac e Lourdes ricondotte dal cardinale Ivan Dias a una lunga catena di fatti soprannaturali che ci allertano sull’imminenza di un tempo apocalittico. Antonio Socci nella sua lettera aperta a papa Francesco richiama l’attenzione di tutti sui segni del presente, ma soprattutto sul rischio dell’apostasia, sulla situazione di smarrimento e confusione che si è creata nella Chiesa con il pontificato di papa Bergoglio, di cui esamina gli atti e le parole più controverse. “Quelli che viviamo” scrive Socci “sono tempi dolorosi, ma anche gloriosi, in cui siamo chiamati a testimoniare Cristo. E forse, come per Ninive, ascoltare i profeti e convertirsi potrebbe ancora salvare la città dalla sua rovina.” Lucido, rigoroso, appassionato, questo appello a papa Francesco è un’invocazione rivolta al cuore di ognuno di noi, per ricordarci che non è più possibile ignorare gli avvertimenti ricevuti finora.

La profezia dell’aquila

EDIZIONE SPECIALE: CONTIENE UN ESTRATTO DI L’AQUILA DELL’IMPERO Dall’autore bestseller di romanzi storici Simon Scarrow Due centurioni si battono per proteggere il cuore dell’impero È la primavera del 45 d.C. e i centurioni Macrone e Catone, congedati dalla II legione dopo essere tornati dalla Britannia, sono in attesa che un’indagine ufficiale chiarisca il loro coinvolgimento nella morte di un commilitone. Proprio allora il segretario imperiale, il viscido Narciso, fa loro un’offerta che non possono rifiutare: se vogliono uscire puliti dalla faccenda, i due centurioni dovranno salvare un agente imperiale rapito dai pirati al largo della costa illirica, e soprattutto dovranno recuperare alcune misteriose pergamene di vitale importanza. In gioco ci sono la salvezza dell’imperatore Vespasiano e il futuro di Roma. Con loro Narciso manda anche Vitellio, nemico di vecchia data dei due centurioni. I tre ufficiali salpano quindi da Ravenna con la flotta imperiale, ma vengono duramente attaccati dai pirati, che qualcuno deve aver informato della missione… Sovrastati dal nemico e accusati di tradimento, Catone e Macrone dovranno usare coraggio e astuzia per riuscire a scongiurare una catastrofe che minaccia di travolgerli e che potrebbe distruggere il cuore stesso dell’Impero. Uno dei migliori scrittori di romanzi storici in circolazione Battaglie, tradimenti e atti eroici al largo dell’Adriatico, dove i pirati minacciano l’impero di Roma. ‘Un’infiammabile miscela di intrighi, tradimenti e violenza. I fan di Scarrow non rimarranno delusi.’ Publishers Weekly ‘Scarrow dimostra di nuovo un vivido senso della Storia e mette in scena realistiche battaglie navali. I suoi virtuosi ma imperfetti protagonisti sono degli eroi vincenti.’ Kirkus Reviews ‘Una travolgente e piacevolissima avventura da uno dei più emozionanti autori di romanzi storici.’ Daily Record ‘Scarrow riesce a evocare tutta la gloria e la violenza che caratterizzava la vita nelle legioni romane.’ Booklist ‘Una prosa incalzante e una profonda conoscenza della storia antica.’ Daily MailSimon ScarrowÈ nato in Nigeria. Dopo aver vissuto in molti Paesi si è stabilito in Inghilterra. Per anni si è diviso tra la scrittura, sua vera e irrinunciabile passione, e l’insegnamento. È un grande esperto di storia romana. Il centurione, il primo dei suoi romanzi storici pubblicati in Italia, è stato per mesi ai primi posti nelle classifiche internazionali. Macrone e Catone sono i protagonisti di: La profezia dell’aquila, Sotto l ‘aquila di Roma, Il gladiatore, Roma alla conquista del mondo, La spada di Roma, La legione, Roma o morte, Il pretoriano, La battaglia finale e L’aquila dell’impero, tutti pubblicati dalla Newton Compton. In ebook sono disponibili i volumi della serie “Roma Arena Saga”: La conquista, La sfida, La spada del gladiatore, La rivincita e Il campione.

(source: Bol.com)

Profezia dell’anima

Lokan Krayl è vivo, il suo corpo si è ricongiunto all’anima che gli era stata sottratta. Ora, per scoprire chi lo ha ucciso e perché, deve fuggire dagli Inferi, e c’è un solo modo per farlo: varcare i Dodici Cancelli di Osiride, il suo eterno nemico. E per farlo ha bisogno di Bryn, la guida mandata dai suoi fratelli. Un baratro di menzogne e verità taciute li divide, eppure quella donna seducente e bellissima suscita in lui un desiderio travolgente e inspiegabile che nemmeno il tempo ha saputo spegnere. Ma come può mettere il proprio destino e quello del mondo mortale e immortale nelle mani dell’unica persona di cui non può fidarsi?

Il professore di desiderio

“Bando agli indugi, è venuto il momento di svelare ciò che non andrebbe svelato – la storia del desiderio del professore. Però non posso farlo senza prima chiarire in modo soddisfacente, almeno per me, se non per i vostri genitori, perché ho deciso di eleggervi a miei voyeur, miei giurati e miei confidenti, perché ho deciso di esporre i miei segreti a persone che hanno la metà dei miei anni, e che perlopiù non ho mai visto né conosciuto. Perché voglio un pubblico, quando la maggior parte degli uomini e delle donne preferiscono tenere tali faccende per sé oppure rivelarle solo ai più fidati confessori, laici o religiosi? Cosa rende necessario, addirittura appropriato, che mi presenti a voi giovani sconosciuti in guisa non di insegnante ma di primo dei testi di questo semestre? Sono devoto alla finzione, e vi assicuro che quando sarà il momento vi spiegherò tutto quel che so in proposito, ma a dire il vero nulla vive in me quanto la mia vita».

Il profanatore di biblioteche proibite (eNewton Narrativa)

Ai primi posti delle classifiche per settimane
Quale mistero nasconde la fondazione di Roma?
Un libro proibito.
Una confraternita occulta.
Un segreto sepolto da secoli.
Qual è il vero nome di Roma? Perché è stato sempre tenuto nascosto? E cosa si cela sotto il Palatino?
Il professor Lazzari è tra i massimi esperti delle origini di Roma, ma ha abbandonato i suoi studi e conduce una vita ritirata. Finché un giorno qualcuno si presenta alla sua porta, a sconvolgere la sua esistenza. È un uomo misterioso, forse anche molto pericoloso. Si fa chiamare il Colonnello, ed è al servizio di una minacciosa società segreta. Le persone per cui lavora pretendono che sia proprio Lazzari a rintracciare l’autentico nome di Roma e a ritrovare il lituo, il bastone sacro con cui Romolo la fondò. Affascinato e incuriosito, il professor Lazzari accetta la sfida, accompagnato da un’enigmatica donna di nome Artemisia, membro della società segreta. A partire da un oscuro e macabro indizio, i due attraverseranno l’Italia per entrare in contatto con antichi reperti, tombe profanate, necropoli, frammenti di libri perduti e biblioteche sotterranee. E scopriranno di non essere i soli a voler svelare il segreto che avvolge Roma. Un segreto per il quale, in passato, hanno perso la vita in molti. Un segreto che qualcuno custodisce gelosamente, ancora oggi…
Dan Brown incontra Ken Follett
Un thriller sorprendente
Per settimane in vetta alle classifiche
«Davide Mosca fonde abilmente i materiali storici e iconografici con gli aspetti più leggendari (…). In un’indagine che si muove tra reperti, tombe profanate, libri perduti e biblioteche sotterranee.»
Corriere della Sera
«La verità sulla fondazione della città eterna è in mano a una setta. L’avventura del professor Lazzari tra libri perduti, tombe ed enigmi.»
la Repubblica
«Come un profanatore di alchimie, Davide Mosca, studioso di storia antica, nel suo nuovo romanzo non concede attese.»
Il Messaggero
Davide Mosca
È nato a Savona nel 1979. Laureato in Storia antica con una tesi sulla fondazione di Roma, ha lavorato per importanti case editrici ed è autore di romanzi storici. Con la Newton Compton ha pubblicato Il profanatore di biblioteche proibite e La cripta dei libri profetici.
**
### Sinossi
Ai primi posti delle classifiche per settimane
Quale mistero nasconde la fondazione di Roma?
Un libro proibito.
Una confraternita occulta.
Un segreto sepolto da secoli.
Qual è il vero nome di Roma? Perché è stato sempre tenuto nascosto? E cosa si cela sotto il Palatino?
Il professor Lazzari è tra i massimi esperti delle origini di Roma, ma ha abbandonato i suoi studi e conduce una vita ritirata. Finché un giorno qualcuno si presenta alla sua porta, a sconvolgere la sua esistenza. È un uomo misterioso, forse anche molto pericoloso. Si fa chiamare il Colonnello, ed è al servizio di una minacciosa società segreta. Le persone per cui lavora pretendono che sia proprio Lazzari a rintracciare l’autentico nome di Roma e a ritrovare il lituo, il bastone sacro con cui Romolo la fondò. Affascinato e incuriosito, il professor Lazzari accetta la sfida, accompagnato da un’enigmatica donna di nome Artemisia, membro della società segreta. A partire da un oscuro e macabro indizio, i due attraverseranno l’Italia per entrare in contatto con antichi reperti, tombe profanate, necropoli, frammenti di libri perduti e biblioteche sotterranee. E scopriranno di non essere i soli a voler svelare il segreto che avvolge Roma. Un segreto per il quale, in passato, hanno perso la vita in molti. Un segreto che qualcuno custodisce gelosamente, ancora oggi…
Dan Brown incontra Ken Follett
Un thriller sorprendente
Per settimane in vetta alle classifiche
«Davide Mosca fonde abilmente i materiali storici e iconografici con gli aspetti più leggendari (…). In un’indagine che si muove tra reperti, tombe profanate, libri perduti e biblioteche sotterranee.»
Corriere della Sera
«La verità sulla fondazione della città eterna è in mano a una setta. L’avventura del professor Lazzari tra libri perduti, tombe ed enigmi.»
la Repubblica
«Come un profanatore di alchimie, Davide Mosca, studioso di storia antica, nel suo nuovo romanzo non concede attese.»
Il Messaggero
Davide Mosca
È nato a Savona nel 1979. Laureato in Storia antica con una tesi sulla fondazione di Roma, ha lavorato per importanti case editrici ed è autore di romanzi storici. Con la Newton Compton ha pubblicato Il profanatore di biblioteche proibite e La cripta dei libri profetici.

La produzione di energia da fonti rinnovabili

###
Il crescente sviluppo della green economy può contribuire significamente ad una graduale ‘indipendenza’ del sistema economico mondiale dalle fonti energetiche tradizionali. Nel presente lavoro viene investigato l’approccio contabile adottato dall’organo amministrativo per fronteggiare le problematiche attinenti al prevedibile deperimento fisico-tecnico e, di conseguenza, allo smantellamento degli asset materiali necessari per la produzione di green energy.

Prodotto interno mafia

In Italia la criminalità fattura 140 miliardi di euro all’anno. Il sommerso vale il 15 per cento del Pil. La ricchezza del Paese è anche questa. La mafia è un fenomeno ‘glocal’ che ha condizionato lo sviluppo del capitalismo italiano.
Ragioni storiche, culturali ed economiche hanno contribuito a fare dell’Italia il Paese delle mafie: il mancato sviluppo di una cultura imprenditoriale, la ‘famiglia’ come base di tutte le relazioni sociali, la fragile democrazia, il silenzio della Chiesa.
Le radici dell’illegalità sono profonde ma nuove tecnologie e crisi economica stanno rivoluzionando gli schemi tradizionali della criminalità organizzata. Per l’Italia la sfida è enorme: la mafia continuerà a dominare il processo di globalizzazione o, al contrario, è proprio nei cambiamenti del mondo contemporaneo che si nasconde l’antidoto per sconfiggerla?
Un libro che descrive nel dettaglio i meccanismi, le connivenze, i danni e le convenienze di un Paese in cui si è sviluppata una forma di capitalismo unica al mondo.

***

‘Oggi si è ormai consolidato un connubio tra mafia, potere economico-finanziario e potere politico. Attraverso imprenditori e professionisti la mafia colloquia con le istituzioni’.

Pietro Grasso

‘Siamo l’unico Paese occidentale che ha quattro mafie. Anche se l’Italia ha la legislazione antimafia piú avanzata al mondo, non potrà mai essere proporzionata alla potenza delle organizzazioni criminali’.

Nicola Gratteri

‘La responsabilità del dominio della mafia è anche della borghesia meridionale, che ha sempre concepito l’imprenditoria come un’attività di rapina’.

Ivan Lo Bello

‘È difficile sentire odore di mafia, ci sono troppi insospettabili, troppi colletti bianchi coinvolti. Il mio rimprovero alla Chiesa è di essere arrivata tardi nella comprensione del fenomeno mafioso’.

Domenico Mogavero

‘Oggi il crimine è globale. La perdita di efficacia delle democrazie è un problema enorme che si intensificherà nei prossimi anni attraverso insicurezza e corruzione’.

Moisés Naím

(source: Bol.com)

Processo alla difesa

Che cosa può fare Anne Murphy, vivace e brillante avvocatessa appena assunta dallo studio legale Rosato & Associati di Philadelphia, quando apprende dai giornali la noti- zia della propria morte? Evidentemente qualcun altro è stato ucciso al posto suo, mentre lei si concedeva una pausa fuori città per stendere l’atto conclusivo della difesa di un importante processo, il cui esito potrebbe dare una svolta alla sua carriera. Decide quindi di continuare a fingersi morta e, aiutata dalle colleghe, inizia a svolgere in incognito un’indagine personale, parallela a quella della polizia. La sfida è duplice: risolvere un caso di omicidio -e non un omicidio qualunque: il proprio! -ma con soli due giorni à disposizione, per non mancare all’appuntamento in tribunale in cui dovrà difendere il suo cliente. A complicarle la vita ci si mettono anche gli affari di cuore: l’uomo di cui si è innamorata è infatti l’avvocato dell’accusa. Per sopravvivere, la ragazza dovrà ricorrere a tutto il suo ingegno e a una buona dose di audacia!