433–448 di 72802 risultati

Prodotto

Johannes Keplero è una delle figure chiave della rivoluzione scientifica del XVII secolo. Strenuo sostenitore del sistema eliocentrico, Keplero è noto soprattutto per la scoperta dell’ellitticità delle orbite planetarie e per la formulazione delle tre leggi che ancora oggi portano il suo nome. Meno noto è invece che nel 1615 fu proprio Keplero, al culmine della sua carriera scientifica, ad assumersi in prima persona la difesa della madre dall’accusa di stregoneria. Nel processo, che durò sei anni, Keplero condusse una lunga e coraggiosa battaglia per ottenere giustizia e per salvare la madre dalla tortura e dal rogo. Nell’Astronomo e la strega Ulinka Rublack ricostruisce con mano sicura tutti i dettagli di questo doloroso episodio della biografia di Keplero, facendo immergere il lettore nel difficile e volubile contesto in cui egli visse. Il risultato è una storia toccante e coinvolgente che, a partire da un dramma familiare, riporta alla luce qualcosa di più importante: il mondo di una piccola comunità luterana del centro Europa, segnata da profonde tensioni politico-religiose prodotte dalla Riforma protestante e alle soglie della Guerra dei trent’anni. Tra i tanti libri dedicati alla stregoneria, questo è indubbiamente il primo a documentare in modo convincente come la caccia alle streghe non riguardasse soltanto singole donne, bensì intere famiglie e comunità.

Prodotto

**Da Oslo alla Russia, fino alle zone più inospitali della Norvegia del nord, un giallo avvincente e ricco di colpi di scena.**
Ogni anno in Norvegia scompaiono cinque persone al giorno: c’è chi si allontana volontariamente, chi si suicida, chi resta vittima di incidenti o di atti criminali… Milla Lind, famosa scrittrice bestseller, sta lavorando al prossimo romanzo che si ispira a un vero caso di cronaca, quello di due ragazzine scomparse da una casa-famiglia sei mesi prima. Ma da quando Robert, il poliziotto che l’aiutava nelle indagini, è morto in tragiche circostanze, la donna è caduta in una profonda depressione e non è più riuscita a scrivere una sola pagina. La casa editrice decide così di affiancarle Thorkild Aske, l’ex poliziotto dell’Unità Speciale, esperto in interrogatori e serial killer, che cerca di rimettersi in piedi dopo il terribile incidente in cui ha perso la sua compagna e per il quale non solo è rimasto sfigurato ma è stato anche condannato a tre anni di prigione. Nonostante ciò, il suo istinto non è stato scalfito e basta poco a Thorkild per capire che l’affascinante e sensuale scrittrice sta nascondendo la verità. Quando qualcuno tenta di investirlo, quella che doveva essere una semplice consulenza diventa a tutti gli effetti un’indagine molto pericolosa che lo metterà sulle tracce di un temibile serial killer: che la caccia abbia inizio.

Prodotto

Nella lontana Midkemia, in una terra protetta da alte montagne, un popolo pacifico viene annientato senza pietà e senza un perché. L’unico sopravvissuto è un ragazzo, Keli. È solo e disperato, ma una visione lo guida, un falco d’argento e un messaggio oscuro e inquietante: “Sii un Artiglio per il tuo popolo”. La strada della vendetta è segnata e Keli deve lasciare la sua terra e attraversare quella dei suoi nemici, affrontare duelli, battaglie, inganni, misteri per arrivare dove il suo destino lo sta conducendo.

Prodotto

**Un grande romanzo storico
Dall’autore del bestseller *Centurio*
55 a.C. ** Quando le navi della flotta romana giungono sulla costa di una terra sconosciuta, si ritrovano a dover fronteggiare un’armata di guerrieri autoctoni, talmente feroci da intimorire le truppe di Cesare. Soltanto l’aquilifero della Decima Legione, Lucio Petrosidio ha il coraggio di lanciarsi nelle fredde acque dell’oceano, e l’aquila del suo vessillo guida la legione degli immortali nell’assalto. Lucio e i suoi compagni d’armi, Massimo, Quinto, Valerio sono gli eroi che si batteranno nella conquista della Britannia, nel nome di Roma e di Cesare, e che proteggeranno Gwynith, la schiava dai capelli rossi che ha fatto breccia nel cuore dell’aquilifero. Ma il destino, in agguato, li attende ad Atuatuca… 
**35 a.C.** Il passato e i suoi fantasmi, il ricordo dei compagni caduti, il fuoco che brucia la coscienza: è per trovare pace a tutto questo che un vecchio ma ancora impavido soldato torna in Britannia a concludere una battaglia iniziata vent’anni prima. Ma anche per ritrovare la donna che da tanto tempo lo aspetta. L’aquilifero della Decima Legione farà i conti con la propria storia.
**Massimiliano Colombo è il Simon Scarrow italiano**
«La vicenda dell’aquilifero Lucio diventa il pretesto per raccontare la vita della Legione, delle sue battaglie e dei suoi costumi. Una lettura epica.»
«Si legge tutto in un fiato quindi…. respirate a fondo prima di ascoltare le urla dei centurioni che ci spingeranno all’attacco…»
**Un grande romanziere e profondo conoscitore della storia dell’Antica Roma**
**Massimiliano Colombo**
Nato a Bergamo nel 1966, vive a Como, dove da anni coltiva, con dedizione ed entusiasmo, la passione per gli eserciti del passato. Nel 2013 la casa editrice spagnola Ediciones B ha acquistato i diritti dei suoi libri per il mercato mondiale di lingua spagnola e il successo di pubblico e critica di *La legión de los inmortales* lo ha consacrato come una delle voci più interessanti nel panorama europeo del romanzo storico. Con la Newton Compton ha pubblicato *Centurio* e *Stirpe di eroi*. **
### Sinossi
**Un grande romanzo storico
Dall’autore del bestseller *Centurio*
55 a.C. ** Quando le navi della flotta romana giungono sulla costa di una terra sconosciuta, si ritrovano a dover fronteggiare un’armata di guerrieri autoctoni, talmente feroci da intimorire le truppe di Cesare. Soltanto l’aquilifero della Decima Legione, Lucio Petrosidio ha il coraggio di lanciarsi nelle fredde acque dell’oceano, e l’aquila del suo vessillo guida la legione degli immortali nell’assalto. Lucio e i suoi compagni d’armi, Massimo, Quinto, Valerio sono gli eroi che si batteranno nella conquista della Britannia, nel nome di Roma e di Cesare, e che proteggeranno Gwynith, la schiava dai capelli rossi che ha fatto breccia nel cuore dell’aquilifero. Ma il destino, in agguato, li attende ad Atuatuca… 
**35 a.C.** Il passato e i suoi fantasmi, il ricordo dei compagni caduti, il fuoco che brucia la coscienza: è per trovare pace a tutto questo che un vecchio ma ancora impavido soldato torna in Britannia a concludere una battaglia iniziata vent’anni prima. Ma anche per ritrovare la donna che da tanto tempo lo aspetta. L’aquilifero della Decima Legione farà i conti con la propria storia.
**Massimiliano Colombo è il Simon Scarrow italiano**
«La vicenda dell’aquilifero Lucio diventa il pretesto per raccontare la vita della Legione, delle sue battaglie e dei suoi costumi. Una lettura epica.»
«Si legge tutto in un fiato quindi…. respirate a fondo prima di ascoltare le urla dei centurioni che ci spingeranno all’attacco…»
**Un grande romanziere e profondo conoscitore della storia dell’Antica Roma**
**Massimiliano Colombo**
Nato a Bergamo nel 1966, vive a Como, dove da anni coltiva, con dedizione ed entusiasmo, la passione per gli eserciti del passato. Nel 2013 la casa editrice spagnola Ediciones B ha acquistato i diritti dei suoi libri per il mercato mondiale di lingua spagnola e il successo di pubblico e critica di *La legión de los inmortales* lo ha consacrato come una delle voci più interessanti nel panorama europeo del romanzo storico. Con la Newton Compton ha pubblicato *Centurio* e *Stirpe di eroi*.

Prodotto

Marta ha dieci anni e tre amiche. Insieme hanno inventato un gioco crudele e segreto: a turno una di loro diventa la nemica del gruppo, quella su cui riversare tutto l’odio di cui sono capaci. Ogni settimana scolastica prevede cinque giorni di solitudine, di corse fino a casa per non farsi fare male; cinque giorni di complicità negata, di sguardi affilati, minacce; cinque giorni d’insulti, di paure, senza lasciare che nessuno, al di fuori del loro piccolo gruppo, se ne accorga.
D’altro canto il mondo dei grandi non sembra avere molto da offrire: tra i genitori di Marta le cose non funzionano da tempo, e la città in cui vivono è attraversata da tensioni costanti e quotidiane. Perché Marta abita in Alto Adige, una terra divisa – tra K, i tedeschi, e V, gli italiani arrivati dopo la Prima guerra mondiale. Una terra ricca eppure lacerata in ogni gesto quotidiano dalle regole della “proporzionale etnica” e, ancor più, dalla lama della lingua che nomina ogni oggetto con parole diverse e rivali. Crescere qui significa farsi carico di un’eredità di divisioni, prepotenze, speranze, e iniziare presto a interrogarsi su ciò che ci unisce e ci oppone gli uni agli altri.
Per i grandi come per i piccoli, molte sono le guerre esplose, dentro e fuori casa, molti i suoni che scivolano nelle orecchie e si insinuano nella memoria per sempre. Sopra a tutti quello di una goccia che, dicono, sale le scale, di tanto in tanto, e martella le notti del condominio di Marta con il suo rintocco incessante e misterioso.
Per fortuna, Marta ha una passione in grado di aprirle in ogni momento una porta sull’incanto: la musica.
Solo che per riuscire a sentirla forte e nitida dovrà liberarsi dagli stridori e dai rumori di fondo, respirare profondamente e prestare orecchio alla melodia che, inascoltata, suona dentro di lei.
Al suo esordio, Kareen De Martin Pinter racconta la formazione di una bambina piena d’immaginazione e sentimento, colta nell’attimo prima della separazione dall’infanzia. Nel suo sguardo limpido, fatti privati e avvenimenti storici si mescolano come in un caleidoscopio narrativo di intensa energia emotiva.
Per raccontarci come una ragazzina può scrollarsi dalle spalle il peso dell’odio e imparare a camminare nel mondo con l’animo leggero.

Prodotto

“Non capisco perché non trovate un uomo, siete così belle e intelligenti”. Così inizia la tipica conversazione tra Shelina e le sue due amiche Sara e Noreen, single come lei. È il primo dei sei stadi dell’autocommiserazione, come li ha ribattezzati Shelina. Da lì si passa a: Dove sono finiti gli uomini decenti? I migliori sono tutti impegnati (stadio 2), forse non esistono più (stadio 3). O forse siamo noi quelle sbagliate (stadio 4). Al quinto stadio esplode lo sgomento: non ci sposeremo mai e moriremo vecchie, zitelle e con la casa piena di gatti. Solo a quel punto arriva un barlume di speranza, il sesto stadio: l’uomo giusto è da qualche parte che aspetta noi, solo non è ancora pronto.
Ogni donna sa di cosa si sta parlando.
Nel caso di Shelina, la faccenda è ancora più complicata. Perché lei, nata in Inghilterra, studentessa di Oxford, e cresciuta a Grease, musica pop e curry, è di origini musulmane. E nella sua cultura trovare Quello Giusto è una cosa seria, un’impresa collettiva che coinvolge tutta la famiglia. Shelina non si fa mancare niente di ciò che fanno le sue coetanee in cerca d’amore: appuntamenti al buio, i dubbi: gli piacerò, mi piacerà, come mi devo vestire, chiamo io o aspetto che mi chiami lui? Le delusioni, per quello che non si fa più sentire, quello che mi piaci, ma sei troppo bassa, quello che la lascia aspettare due ore al bar per vedere finire la partita. Solo che per lei, gli incontri sono “allargati”, e tutti, genitori, cognati, lontane zie comprese, dicono la loro.
Deliziosamente sospeso tra jeans e velo, mascara e samosa, speed date e incontri combinati, una memoir ironica e spiritosa che unisce riflessioni profonde e universali sul senso dell’amore, della diversità, del rispetto tra le culture e dei pericoli dei pregiudizi a una gustosa vena chick-lit.

Prodotto

La donna del nemico I piani di vendetta di Rufus Decatur vanno a monte quando la sua banda di fuorilegge, invece di rapire la figlia del marchese di Granville, suo nemico, gli conduce Portia Worth, la nipote illegittima. E inaspettatamente si ritrova ad affrontare una delle sfide più ardue della sua vita, mentre combatte con questa ragazza indipendente e ribelle che gli ha rubato il cuore… Malizia e sentimento Quando Phoebe si sposa per convenienza con Cato, marchese di Granville e vedovo della sorella maggiore, per lui prova solo indifferenza. Ma un giorno scopre nel marito un uomo dal fascino misterioso che la attrae irresistibilmente, e se ne ritrova all’improvviso innamorata. Sapendo di non essere una donna seducente, Phoebe si prodiga allora per risvegliare la sua attenzione e conquistarlo… Il cuore non sbaglia Mentre sta passeggiando per un sentiero sulla scogliera, immersa nella lettura, lady Olivia Granville mette un piede in fallo e precipita. Quando rinviene, si ritrova nuda e intrappolata su una nave corsara. L’uomo che l’ha tratta in salvo è un misterioso avventuriero, tanto pericoloso quanto affascinante. Ma che la fa sentire diversa, bella e appassionata, pronta a imbarcarsi nella grande avventura dell’amore…

Prodotto

Questi racconti in presa diretta ci restituiscono il ritratto di un’America profonda che l’elezione di Trump ha riportato al centro della scena, e lo fanno registrando, con lo sguardo lungo della Storia, le parole, le idee, le emozioni dei suoi anonimi protagonisti.
La storia mai chiusa di tre ragazzi uccisi dal Ku Klux Klan in Mississippi, al tempo del movimento per i diritti civili. L’epidemia di morti per eroina nelle zone ex industriali devastate dall’assenza di lavoro e speranza. Gli omicidi di medici, la paura e la rabbia seminati dalla guerra sull’aborto. E ancora le attese e l’ira dei giorni dell’insediamento di Donald Trump, e i nuovi stili di vita, sesso e affetti della comunità omosessuale. Sono queste le storie che ci racconta Roberto Festa mentre percorre da Nord a Sud, dalla costa Est al Midwest, un’America divisa, segnata da straordinarie fughe in avanti, che a volte appaiono come l’ultimo ballo sul ponte del Titanic, e da ritorni a un passato che si credeva finito e che invece riappare con prepotenza per ricordarci che le conquiste e i diritti non vanno mai dati per scontati.

Prodotto

Quando si pensa a Parigi, si pensa sempre alla Rive Gauche e alla bohème di Montparnasse. Tra il 1919 e il 1939, però, il centro artistico, letterario e mondano della Ville Lumière era la dimenticata Rive Droite: lì c’erano il Palais Royal e il Louvre, l’Opéra e la Bibliothèque Nationale, i grandi boulevard con i loro lussuosi caffè, gli Champs-Élysées con i ritrovi, i teatri e i cinematografi, il Faubourg Saint-Honoré, i grandi alberghi e i negozi alla moda, i quartieri dell’alta borghesia dove si svolgeva la vita mondana, le periferie e Montmartre. Lì vivevano révolté come André Breton e Céline, esuli e diseredati come Marina Cvetaeva e Henry Miller, ma anche altoborghesi come Proust e Gide, viveur come Francis Scott Fitzgerald e Jean Cocteau. Su una cosa sola tutti gli artisti, poveri o ricchi, erano d’accordo: si poteva vivere soltanto a Parigi.

Prodotto

Il giovane e ingenuo Pemberton è un precettore laureato a Oxford assunto da una cinica famiglia, i Moreen, per istruire il figlio Morgan, ragazzo acutissimo e sensibile, affascinante e molto malato. Tra Pemberton e Morgan, “i due amici”, si crea un rapporto complesso – sono un padre e un figlio, un amato e un amante, due ancore di salvezza l’uno per l’altro – che permette loro di vagheggiare il raggiungimento della felicità. Con L’allievo, novella di ambientazione europea pubblicata nel 1891 dopo la parentesi bostoniana, Henry James ha raggiunto vette inesplorate di introspezione psicologica, grazie a una scrittura raffinata carica di veli e di desideri inespressi da cui il lettore rimane inevitabilmente stregato. **

Prodotto

L’alfier nero “Quel pezzo di legno nero era eroico a vedersi; pareva un guerriero ferito che s’ostinasse a combattere fino alla morte; la testa insanguinata gli crollava un po’ verso il petto con tragico abbattimento; pareva che guardasse anche lui, come il negro che lo giocava, la fatale scacchiera; pareva che guatasse di sott’occhi l’avversario e aspettasse stoicamente l’offesa o la meditasse misteriosamente”. **

Prodotto

Milano dal 23 al 30 aprile 1945: i giorni dalla guerra alla pace, passando per piazzale Loreto; sullo sfondo di strade, piazze, scuole, palazzi bombardati, fra le macerie della Scala e di Santa Maria delle Grazie, si muovono freneticamente sfollati e sbandati, staffette e partigiani, tedeschi e fascisti in fuga. Ogni angolo abitato e ogni emozione umana sono rappresentati e composti in una topografia dettagliata da cui senza retorica emerge una città massacrata, che però resiste, in cui ciascuno a suo modo vive, dentro, accanto e fuori della Storia, quei fatidici giorni che chiusero un’epoca e ne aprirono un’altra.

Prodotto

Con la sua straordinaria abilità di romanziere, storico e affabulatore, Christian Jacq compone un romanzo dalla storia della scoperta archeologica più entusiasmante, sconvolgente e pericolosa di tutti i tempi. La tomba di Tutankhamon, sfuggita a predatori e saccheggiatori per oltre tremila anni, ritorna alla luce in queste pagine in un racconto che lascia senza fiato, storicamente fedele e avvincente come un film di avventure in cinemascope.

Prodotto

Mark e Laura sono la coppia perfetta: lui è un compositore affermato, lei un architetto di successo; vivono in una villa che sembra uscita da una rivista di design, un nido impeccabile come la loro vita insieme. Non potrebbe essere altrimenti: quando si sono conosciuti, Mark aveva il cuore spezzato da una precedente relazione, e nel terrore di investire ancora invano anni, energie ed emozioni, ha convinto Laura a rivolgersi alla Crimson Heaven, una società in possesso di un misterioso algoritmo in grado di calcolare l’affinità di una coppia, predicendone il fallimento o sancendone l’eterna solidità – come è stato per Mark e Laura, che alla fine dei lunghi e complicati test hanno avuto il benestare a sposarsi. Invece, sotto il guscio di lusso e affabilità pulsa un’ombra latente. Tutto precipita un giovedì come tanti: Mark torna a casa da un viaggio di lavoro con un giorno di anticipo e sorprende Laura con un altro, ammanettata alla testiera del letto. La reazione è istintiva e violenta: Mark tramortisce l’amante e lo imprigiona nello scantinato, per poi chiudersi in casa e cercare disperatamente un confronto con la moglie – lasciandola incatenata. Non ci sta a vedersi distruggere la vita, e decide che farà di tutto – letteralmente di tutto – pur di salvare il suo matrimonio. Laura, invece, scoprirà un uomo che non conosceva affatto, e dovrà capire come fuggire da una terapia di coppia inquietante e forzata. Ancora non sanno che la Crimson Heaven non ha mai smesso di sorvegliarli e vede nel tracollo della loro unione una pericolosa anomalia, che va corretta con ogni mezzo a disposizione… Fabio Guaglione, uno dei talenti più innovativi dell’entertainment italiano, tesse in un domestic thriller serrato la radiografia spietata degli scheletri nell’armadio di ogni relazione. **
### Sinossi
Mark e Laura sono la coppia perfetta: lui è un compositore affermato, lei un architetto di successo; vivono in una villa che sembra uscita da una rivista di design, un nido impeccabile come la loro vita insieme. Non potrebbe essere altrimenti: quando si sono conosciuti, Mark aveva il cuore spezzato da una precedente relazione, e nel terrore di investire ancora invano anni, energie ed emozioni, ha convinto Laura a rivolgersi alla Crimson Heaven, una società in possesso di un misterioso algoritmo in grado di calcolare l’affinità di una coppia, predicendone il fallimento o sancendone l’eterna solidità – come è stato per Mark e Laura, che alla fine dei lunghi e complicati test hanno avuto il benestare a sposarsi. Invece, sotto il guscio di lusso e affabilità pulsa un’ombra latente. Tutto precipita un giovedì come tanti: Mark torna a casa da un viaggio di lavoro con un giorno di anticipo e sorprende Laura con un altro, ammanettata alla testiera del letto. La reazione è istintiva e violenta: Mark tramortisce l’amante e lo imprigiona nello scantinato, per poi chiudersi in casa e cercare disperatamente un confronto con la moglie – lasciandola incatenata. Non ci sta a vedersi distruggere la vita, e decide che farà di tutto – letteralmente di tutto – pur di salvare il suo matrimonio. Laura, invece, scoprirà un uomo che non conosceva affatto, e dovrà capire come fuggire da una terapia di coppia inquietante e forzata. Ancora non sanno che la Crimson Heaven non ha mai smesso di sorvegliarli e vede nel tracollo della loro unione una pericolosa anomalia, che va corretta con ogni mezzo a disposizione… Fabio Guaglione, uno dei talenti più innovativi dell’entertainment italiano, tesse in un domestic thriller serrato la radiografia spietata degli scheletri nell’armadio di ogni relazione.

Prodotto

Arrivate su Idirion, Desirée, Rachel e Annika hanno capito che l’amore che ti fa bruciare l’anima, quell’amore che ti sconvolge l’esistenza con un semplice sguardo, esiste davvero. Dopo un inizio inaspettato, e dopo aver superato le iniziali diffidenze, Elyan, Tristan e Hildebrand continuano a conoscere sempre di più le tre ragazze, che ormai hanno riconosciuto come le proprie Fiamme Gemelle. Le coppie vivono serene quell’amore passionale che Pelthya e Leros gli hanno donato, ignari della trappola che incombe su di loro. Uno sconcertante tradimento offuscherà la loro felicità e metterà a dura prova il loro legame. Riusciranno a salvare le vite di coloro che amano e l’intero Ordine dei Ridirí Crann Lasair? Passione. Dolore. Risentimento. Quale sarà il sentimento che prevarrà nei loro cuori? Si può vivere senza una parte di sé stessi? Ancora una volta le loro vite sono destinate a cambiare. In un modo o nell’altro.Contiene scene di sesso esplicite.