44241–44256 di 62912 risultati

Ritorno dall’universo

Stanislaw Lem arriva oggi ai lettori italiani, ma è già una leggenda: il più grande scrittore polacco moderno, l'autore del fascinosissimo intreccio del film Solaris, il Borges della fantascienza, che in lui arriva al risultato più atteso. Lem ha dato vita e verità ai viaggiatori dello spazio-tempo, ha favoleggiato con impeccabile ironia delle prossime stirpi di robot, ha reso palpabile l'angoscia della conoscenza, la solitudine degli sperimentatori e dei chiaroveggenti. In Ritorno dall'universo questo è rappresentato con grande potenza immaginativa, con amarezza, finezza e livello stilistico eccezionali.
Che rimane al reduce dalla costellazione di Fomalhaut — quarant'anni di età nello spazio, centocinquantasette per il tempo terrestre — che rimane a questa sorta di brontosauro vivente, se non contemplare scritte luminose incomprensibili, o la folla dei suoi simili, infinitamente più fragili di lui, variopinti, sorridenti zingari di città dove regna l'illusione e l'illusionismo al più alto grado di perfezione? Estraneo gli fu l'universo, estranea è ora la Terra. Chi lo ricorda, il pioniere? «Erano loro che mi avevano sepolto nelle stelle, non ero io che avevo sepolto loro sulla Terra» Si torna dalle stelle, dopo aver sperimentato il meglio e il peggio di sé, per trovare il lattemiele senza domani di un'umanità senza curiosità o gravi dolori, che non sarà mai più né aggressiva né memore: per lottare contro i ricordi degli immensi labirinti di altri mondi, prima di constatare che tutto quel lattemiele non sarà eterno.
Cosi in Ritorno dall'universo si dimostra la verità dell'ipotesi che non il romanzo è morto, ma i temi di cui si usa e abusa da due secoli; e che nella preziosa congerie dei plot fantascientifici va parte della vitalità tanto cercata. Perché «quando ci trovammo sospesi cosi, apparentemente immobili di fronte alle stelle, allora, lei mi capisce, stare a leggere di Pietro che fumava nervosamente ed era oppresso dal pensiero che Lucia non venisse ma che poi entrò sgualcendo i guanti con fare eccitato» da principio uno ci rideva come un idiota, ma poi veniva la rabbia. Per dirla in breve, da allora nessuno toccò più quel genere di letteratura».

Ritorno dall’India

Un amore impossibile è il dono che il giovane medico israeliano Benij Rubin porta con sé al ritorno dall’India. Eppure quel viaggio non doveva essere nient’altro che un’occasione di carriera. Ma dall’India Benij torna innamorato della persona sbagliata, una donna appena più giovane di sua madre, sposata e nemmeno troppo avvenente, la cui unica virtù sembra essere un enigmatico sorriso. Solo al momento in cui tutti gli ostacoli alla realizzazione del suo amore sembrano superati Benij potrà capire le ragioni dell’innamoramento che gli ha sconvolto la vita.
**

Ritorno da Giove

In Giove chiama Terra (Urania 924), il mistero del corpo alieno in orbita attorno a Giove veniva tragicamente affrontato da Keith Stoner con la decisione di affidarsi al gelo dello spazio all’interno della gigantesca astronave extraterrestre, con la disperata speranza che i suoi compagni di viaggio tornassero a prenderlo. Sono passati diciotto anni da quel giorno, e Keith Stoner si sveglia dal suo lungo sonno così simile alla morte su una Terra che stenta a riconoscere. La donna che lo amava non ha esitato dinanzi a nulla pur di organizzare una nuova spedizione. Anche l’astronave aliena è stata recuperata, e lo sfruttamento delle sue meraviglie scientifiche è appena iniziato. Stoner potrebbe dunque iniziare una nuova vita sul suo mondo, ma c’è un problema: nella sua mente, adesso, Keith Stoner non è più solo. Durante i lunghi anni d’animazione sospesa nel vuoto, qualcuno è venuto a fargli compagnia.
Copertina di Karel Thole

Ritorno al futuro

Hill Valley, California. La storia ha inizio il 25 ottobre 1985. Marty McFly è uno studente di liceo diciassettenne, che è solito frequentare un amico scienziato di nome “Doc” Emmett Brown. Studente poco disciplinato, spesso ritardatario, è fidanzato con una sua compagna di scuola e coetanea di nome Jennifer Parker. Si ritroverà a viaggiare nel tempo con l’aiuto di Doc.

Ritorno al domani

Viaggiando nelle profondità dello spazio, l’uomo ha scoperto che il suo nemico implacabile è il tempo. Anzi, un’equazione che è diventata una barriera invalicabile: “A misura che la massa si avvicina a un valore infinito, il tempo si avvicina a zero”. Era stata l’equazione che aveva consentito il progresso, ma gli stessi termini che avevano aperto all’uomo nuovi orizzonti sono anche i limiti della sua prigione. Già, perché un anno su un’astronave che viaggia alla velocità della luce equivale, sulla Terra, a un periodo di parecchi decenni. E chi parte accetta un’avventura senza ritorno…Eppure ci sono sempre dei fuorilegge e degli avventurieri che non si curano delle equazioni, pronti a intraprendere il Lungo Viaggio. Ma chi è rimasto assente per un secolo, non sa cosa trova al suo ritorno. Non conoscere più nulla ormai del suo pianeta. Familiari, amici e conoscenti hanno i capelli bianchi o sono morti. Forse la sua casa non esiste più, le città sono irriconoscibili e persino la Terra è diventata un pianeta alieno. E quella che era iniziata come un’avventura si conclude invariabilmente nello stesso modo, in un altro viaggio fra le stelle, perché il vero mondo ormai è a bordo dell’astronave. L’unica speranza è che qualcuno possa scoprire una soluzione alla barriera del tempo…
Un indimenticabile classico della fantascienza dell’Età d’oro.

Ritorno a Cold Mountain

Ferito dagli orrori della guerra civile, un soldato sudista, Imman, fugge dall’ospedale in cui è stato ricoverato e si mette in viaggio, a piedi, verso casa. Verso Cold Mountain, nel North Carolina, dove Ada, la donna che amava prima di partire, lo aspetta, mandando avanti con grandi sacrifici la fattoria lasciatale in eredità dal padre. Molto tempo è passato ed entrambi ignorano se l’altro sia ancora vivo, ma la speranza di rivedersi, pur tra i disastri e le quotidiane incertezze, alimenta la loro trepida attesa…
**

Ritorno a casa

Noah Forman si sveglia in un ospedale e non ricorda come ci è arrivato. Tiene duro, traendo conforto dal fatto che l’uomo che ha amato sin dall’adolescenza, il suo compagno Clark Lehman, lo stia per raggiungere. Ma quando Clark finalmente arriva, Noah è sconvolto perché scopre di non ricordare nulla degli ultimi tre anni e non riesce a capirne il motivo. Confronti dolorosi saranno necessari perché Noah possa capire la ragione della perdita dei suoi ricordi più recenti… e assicurarsi così di avere con Clark il futuro che aveva sempre sognato.

Ritorno a casa

Ritorno a casa by Rosamunde Pilcher
Judith Dumbar è solo una ragazza sensibile e innocente uscita da poco dalla scuola. Le angosce e le sofferenze della Seconda guerra mondiale e un drammatico destino che sconvolgerà la sua famiglia la costringeranno a divenire rapidamente una donna, rivelandole però tutta la forza nascosta nella sua personalità e la pienezza di una grande passione.

Ritornano le tigri della Malesia

Il portoghese Yanez de Gomera e il principe malese Sandokan vedono minacciati i loro beni, le loro stesse vite e quelle dei loro amici quando subiscono l’attacco di una misteriosa forza maligna che si manifesta attraverso una nebbia verde e lascia dietro di sé una scia di cadaveri. I due vecchi pirati libertari sono allora costretti a richiamare a raccolta le Tigri della Malesia per intraprendere quella che si presenta come la più pericolosa delle loro avventure. Una vera e propria discesa agli inferi su un’imbarcazione che porta il nome di La Mentirosa. Ben presto incontreranno Friedrich Engels, il professor Moriarty, sottomarini minacciosi, società segrete cinesi, Rudyard Kipling, i postriboli della Cambogia, gli orangutan del Borneo, trafficanti di schiavi, una sopravvissuta della Comune di Parigi, fondamentalisti islamici, filologi greci, la flotta militare britannica, filosofi stoici, piante carnivore, messaggi cifrati, banchieri filippini alleati di José Marti, spie antimperialiste… Paco Ignacio Taibo II sceglie di scrivere, sotto forma di pastiche, un nuovo capitolo della saga salgariana. Un intreccio di avventura, sesso e politica, dove coesistono lo spirito ribelle e antimperialista del narratore, l’attenzione alla Storia e i grandi modelli del feuilleton ottocentesco.
**

Il risveglio della sfinge: Le avventure di Jake Ransom

Valle dei Re, Egitto. Una violentissima tempesta infuria tra le rovine, eppure Nassor Khouri, curatore del museo del Cairo, non ha scelta: deve introdursi nello scavo finanziato dalla Bledsworth Sundries & Industries – una multinazionale famosa per i suoi generosi contributi all’archeologia – e impadronirsi di un enorme rubino incastonato in una statua raffigurante un cobra. Tuttavia, non appena Nassor afferra la preziosa gemma, un dolore lancinante si diffonde in tutto il suo corpo e, in breve, di lui non rimane che un’effigie di pietra? North Hampshire, Connecticut. Di ritorno dalla palestra, Jake Ransom capisce subito che qualcosa non va: una finestra della casa è in frantumi e, dallo studio, arrivano strani rumori. Ma non si tratta di comuni ladri: nel vedere il ragazzo, infatti, uno di loro estrae una pistola e gli ordina di consegnargli l’orologio del padre. Una richiesta che spaventa Jake più dell’arma puntata contro di lui: quell’oggetto apparentemente senza valore è infatti l’unica chiave in grado di aprire le porte di Calipso, il mondo in cui il re Teschio tiene prigionieri i suoi genitori. E Jake non può permettere che un simile tesoro cada in mani sbagliate, soprattutto perché ha il forte sospetto che quegli uomini siano stati mandati dal miliardario Oliphant Bledsworth, il cui destino pare indissolubilmente legato al re Teschio? ** ### Sinossi Valle dei Re, Egitto. Una violentissima tempesta infuria tra le rovine, eppure Nassor Khouri, curatore del museo del Cairo, non ha scelta: deve introdursi nello scavo finanziato dalla Bledsworth Sundries & Industries – una multinazionale famosa per i suoi generosi contributi all’archeologia – e impadronirsi di un enorme rubino incastonato in una statua raffigurante un cobra. Tuttavia, non appena Nassor afferra la preziosa gemma, un dolore lancinante si diffonde in tutto il suo corpo e, in breve, di lui non rimane che un’effigie di pietra? North Hampshire, Connecticut. Di ritorno dalla palestra, Jake Ransom capisce subito che qualcosa non va: una finestra della casa è in frantumi e, dallo studio, arrivano strani rumori. Ma non si tratta di comuni ladri: nel vedere il ragazzo, infatti, uno di loro estrae una pistola e gli ordina di consegnargli l’orologio del padre. Una richiesta che spaventa Jake più dell’arma puntata contro di lui: quell’oggetto apparentemente senza valore è infatti l’unica chiave in grado di aprire le porte di Calipso, il mondo in cui il re Teschio tiene prigionieri i suoi genitori. E Jake non può permettere che un simile tesoro cada in mani sbagliate, soprattutto perché ha il forte sospetto che quegli uomini siano stati mandati dal miliardario Oliphant Bledsworth, il cui destino pare indissolubilmente legato al re Teschio?

Il risveglio della sfinge

Valle dei Re, Egitto. Una violentissima tempesta infuria tra le rovine, eppure Nassor Khouri, curatore del museo del Cairo, non ha scelta: deve introdursi nello scavo finanziato dalla Bledsworth Sundries & Industries – una multinazionale famosa per i suoi generosi contributi all’archeologia – e impadronirsi di un enorme rubino incastonato in una statua raffigurante un cobra. Tuttavia, non appena Nassor afferra la preziosa gemma, un dolore lancinante si diffonde in tutto il suo corpo e, in breve, di lui non rimane che un’effigie di pietra? North Hampshire, Connecticut. Di ritorno dalla palestra, Jake Ransom capisce subito che qualcosa non va: una finestra della casa è in frantumi e, dallo studio, arrivano strani rumori. Ma non si tratta di comuni ladri: nel vedere il ragazzo, infatti, uno di loro estrae una pistola e gli ordina di consegnargli l’orologio del padre. Una richiesta che spaventa Jake più dell’arma puntata contro di lui: quell’oggetto apparentemente senza valore è infatti l’unica chiave in grado di aprire le porte di Calipso, il mondo in cui il re Teschio tiene prigionieri i suoi genitori. E Jake non può permettere che un simile tesoro cada in mani sbagliate, soprattutto perché ha il forte sospetto che quegli uomini siano stati mandati dal miliardario Oliphant Bledsworth, il cui destino pare indissolubilmente legato al re Teschio?
(source: Bol.com)

Il risveglio dei draghi

Accecato dalla brama di potere, il malvagio drago grigio Urchulak ha osato sfidare le Tre Sorelle, custodi dell’ordine e dell’armonia, ed è stato punito: da secoli, infatti, è intrappolato nelle viscere della terra, impotente e inoffensivo. Ma, quando la spada di un traditore colpisce a morte Viborg, il sangue dell’ultimo imperatore di Chiritai penetra nel sottosuolo e restituisce al drago la forza necessaria per liberarsi e realizzare l’oscuro progetto che lo ha ossessionato durante la prigionia: sterminare la razza umana. Come alleati, Urchulak sceglie i basilischi, le creature più ignobili e letali che strisciano sulla terra: insieme daranno vita a una nuova stirpe di creature assetate di sangue e si lanceranno alla conquista di Chatundra. L’unico modo per contrastare quel piano distruttivo è riunire i Sette Prescelti, coloro che, secondo un’antica profezia, sono destinati a sconfiggere il drago grigio e a governare i regni degli uomini. Braccati dal loro nemico, i Sette dovranno allora affrontare un difficile e pericoloso viaggio verso il territorio dei draghi del fuoco, dove subiranno una trasformazione che li renderà invincibili, ma che potrebbe pure annientare le loro anime…
**

Risveglio a Parigi

Un viaggio a Parigi. Silvia, Barbara e Mariangela lo sognano dai tempi della terza media, l’età dei confusi progetti di vita e dei castelli in aria, quando una breve vacanza nella ville lumière simboleggiava le magnifiche possibilità del futuro: il successo professionale, la libertà e l’amore. Adesso che di anni ne hanno trentadue, e non si sono mai perse di vista, decidono di partire regalandosi alcuni giorni a Parigi, in omaggio all’amicizia, certo, ma anche per una specie di malinconico rimpianto dell’adolescenza.
In sottofondo, inconfessata, la speranza per tutte di dimenticare, anche solo temporaneamente, il proprio carico di delusioni, ansie, contraddizioni, per ritornare un po’ alleggerite dei fardelli che ciascuna porta con sé.
Al momento di partire, però, ecco la prima sorpresa non proprio gradita: Manuel, il figlio di sette anni che Mariangela sta crescendo da sola, pianta un enorme capriccio e convince la madre a portarlo con loro. Questo bambino scontroso e diffidente le costringerà a confrontarsi con il tempo che passa, con la realtà che l’adolescenza è ormai lontana (e che in fondo ”non andrebbe mai rimpianta, perché è un’età di merda”), e infine con la consapevolezza che per essere passabilmente felici occorre molta buona volontà. Forse…
Forse, perché le mille domande poste dal piccolo guastafeste che viaggia con loro, le sue esigenze, i suoi occhi severi offrono alle amiche l’occasione per rivedere le loro convinzioni, trasformando la vacanza da una fuga nel passato a un più consapevole sguardo sul presente e sul futuro.
Margherita Oggero ci regala un romanzo a più voci – quelle delle tre protagoniste, delle madri, dei padri, fratelli, fidanzati e amici – divertente e acuto come solo lei sa fare, in cui ogni personaggio cerca di risolvere il proprio affanno esistenziale con ironia e passione.
(source: Bol.com)

Risvegliami (Mates Vol. 1)

Considerato il più potente mutaforma da generazioni, Zev Hassick è sorpreso e confuso quando si scopre attratto dal suo migliore amico. Il suo molto umano, molto maschio, migliore amico. Un mutaforma deve accoppiarsi con una femmina della sua stessa specie per mantenere la sua umanità, quindi un mutaforma non può essere gay. Eppure tutto gli dice che Jonah è il suo vero compagno.
Mantenere una relazione con l’uomo che ha amato sin dall’infanzia non è facile per Jonah Marvel, ma non lascerà che la distanza o la bizzarra famiglia di Zev si metta di mezzo. Quando una strana malattia inizia ad affliggerlo, la necessità principale è salvare la propria vita e la propria sanità mentale per poter avere un futuro con Zev.
Zev e Jonah sanno di essere destinati a stare insieme, ma devono affrontare tradizioni radicate da generazioni e segreti a lungo sepolti che possono minacciare il loro futuro insieme.
**
### Sinossi
Considerato il più potente mutaforma da generazioni, Zev Hassick è sorpreso e confuso quando si scopre attratto dal suo migliore amico. Il suo molto umano, molto maschio, migliore amico. Un mutaforma deve accoppiarsi con una femmina della sua stessa specie per mantenere la sua umanità, quindi un mutaforma non può essere gay. Eppure tutto gli dice che Jonah è il suo vero compagno.
Mantenere una relazione con l’uomo che ha amato sin dall’infanzia non è facile per Jonah Marvel, ma non lascerà che la distanza o la bizzarra famiglia di Zev si metta di mezzo. Quando una strana malattia inizia ad affliggerlo, la necessità principale è salvare la propria vita e la propria sanità mentale per poter avere un futuro con Zev.
Zev e Jonah sanno di essere destinati a stare insieme, ma devono affrontare tradizioni radicate da generazioni e segreti a lungo sepolti che possono minacciare il loro futuro insieme.