44161–44176 di 62912 risultati

Il rubino di fumo

Attento alle Sette Benedizioni… Quando pronuncia per la prima volta queste parole, Sally non conosce ancora il loro significato e il loro potere micidiale. Ma la persona che le sente muore di paura. Così comincia la terribile avventura di una ragazzina di sedici anni nei sordidi bassifondi della Londra vittoriana: perseguitata da canaglie e assassini, cerca di risolvere il mistero della morte del padre, ma ovunque si volti incontra nuovi pericoli ed enigmi. Chi ha rubato il rubino lasciatole in eredità dal padre? E in che modo è legato al traffico d’oppio? La ragazza scopre presto di essere al centro del mistero, e che dalla soluzione di questo dipende la sua vita… Nel primo libro della serie di Sally Lockhart Philip Pullman rivisita il genere classico del romanzo giallo e lo ambienta nella nebbiosa e miserabile Londra di fine Ottocento, in un’atmosfera degna di Dickens: segreti, omicidi, salvataggi miracolosi, un cast di personaggi onesti e ignobili energumeni al servizio di un grande narratore.
(source: Bol.com)

Il rubacuori

Dal “London Tattler”, 6 febbraio: “Circolano voci spiacevoli che, purtroppo, si sono rivelate non un pettegolezzo ma la crudele verità… Sembra che lord Farley non si sia comportato affatto da gentiluomo…”. James Lindford, visconte di Farley, è rientrato dall’Oriente con grandi onori e festeggiamenti, fino a quando il passato non ritorna. Per travolgerlo e trascinarlo nel più rovente degli scandali. Abbandonato dalla fidanzata e aspramente criticato dalla società, James decide di trasferirsi in campagna. Dove le cose sembrano addirittura peggiorare: Phoebe Churchill, la creatura più adorabile che lui abbia mai incontrato, è infatti la sua vicina di casa. Peccato che Phoebe non sia affatto il tipo da cedere a un donnaiolo impenitente, mentre potrebbe essere la donna giusta per insegnargli il vero significato della parola “amore”.

Rubacuori per natura

Quando era caduta fra le braccia dell´infido Julian Phoenix, Patience aveva solo quattordici anni e credeva fosse vero amore. Non le ci era voluto molto per capire che in realtà lui voleva solo il suo corpo e, una volta che anche questo gli era venuto a noia, l´uomo aveva pensato bene di venderla a un ricco nobile come “concubina”. A quel punto i due avevano avuto una lite furibonda, nel corso della quale Patience si era convinta di aver ucciso Julian… Sono passati due anni da quel giorno e la giovane, che nel frattempo ha cambiato nome e si guadagna da vivere come attrice, s´imbatte nel Conte di Ramscar. È lui a proporle di lasciare la precarietà del teatro per seguirlo nella sua splendida tenuta di campagna come dama di compagnia della sorella Meredith. E poi nell´aristocratico mondo della Londra ottocentesca, dove, fra balli sontuosi ed eleganti feste, i due cederanno alla passione più sfrenata. Ma qualcuno trama per dividerli…

Le rovine di Marte e altri racconti

Antologia senza presentazione.
Indice:
Robert F. Young – Le rovine di Marte (A Glass of Mars, 1965)
Raymond E. Banks – Anonima silenzio (The Ear-Friend, 1958)
Robert Moore Williams – Compagno di giochi (Short Trip to Nowhere, 1965)
Gordon R. Dickson – La guerra, la pace e Annie (An Ounce of Emotion, 1965)
Miriam Allen de Ford – Invito a nozze (The Smiling Future, 1965)
Copertina di Karel Thole

Rovine

Immagina il Messico. Una vacanza da sogno, tra mare, sabbia, tequila e tramonti da cartolina. Immagina un’avventura tra amici, sulle tracce di un giovane scomparso nel nulla. La fatica, il caldo, gli insetti, la foresta sempre più impenetrabile. Immagina di avere, a un tratto, paura. Perché qualcuno ti osserva, ti segue. E inesorabile ti spinge verso l’abisso. Immagina di essere in trappola. Allora sarai un animale che lotta per la salvezza. Contro tutti, senza regole, senza certezze, senza pietà. Scott Smith torna con un thriller psicologico intricato e crudele: un viaggio solo andata per l’inferno, con vista panoramica sull’orrore che è dentro ciascuno di noi.

Il rovescio della medaglia

La fortuna del comandante Aubrey e del dottor Maturin sembra essersi esaurita. Dopo la missione nei mari del Sud, Jack Aubrey fa sosta presso le Antille e insegue senza esito una nave corsara nei paraggi delle Azzorre. Poi sbarca in Inghilterra, dove l’armata Surprise dev’essere venduta alla marina per essere smantellata. Ma qui Jack, raggirato da un individuo apparentemente insospettabile, investe alla Borsa di Londra buona parte dei suoi guadagni per poi scoprire di essere stato vittima di una truffa, anzi di un complotto escogitato da qualcuno che lo odia e vuole vederlo in rovina. Jack viene accusato di frode, condannato alla gogna e espulso dalla marina. Ma per fortuna il suo amico Stephen accorrerà in suo aiuto.
**

Roverandom. Le avventure di un cane alato

Mentre è in vacanza nel 1925 il piccolo Michael, cinque anni, perde l’amatissimo cane sulla spiaggia. Suo padre, J.R.R. Tolkien, per consolarlo gli racconta la storia di un cane di nome Rover che, trasformato in un minuscolo giocattolo da un mago, affronta una tumultuosa girandola di avventure. Rover finisce nella vetrina di un negozio di giocattoli, poi tra le mani di un bambino che lo smarrisce. Cominciano così le mirabolanti peripezie di Roverandom, come viene ribattezzato, che lo portano a viaggiare a dorso di gabbiano fino alla luna, dove impara a volare, e poi in un palazzo sottomarino abitato da fate, gnomi e sirene. Solo allora l’incantesimo potrà essere rotto, solo allora Roverandom potrà realizzare il suo desiderio più grande: tornare a casa come un cane normale.
**

Rover salva il Natale

Si sta avvicinando il 25 dicembre e Rudolph, la renna più forte e più veloce, che sa orientarsi a occhi chiusi tra le stelle, è in sciopero. Babbo Natale sa che c’è solo un animale in grado di sostituire Rudolph: un cane di nome Rover. Riuscirà l’astuto elfo inviato da Babbo Natale a convincere il cane più furbo del mondo a lavorare gratis per una notte intera? Età di lettura: da 8 anni.
**

Roulette cambogiana

In Cambogia, tutti trafficano e tutti tradiscono, mentre la capitale è stretta in una morsa di fuoco. Bisogna arrivare a un compromesso. Lo pensa il dipartimento di stato americano e, di conseguenza, lo pensa anche la CIA. Chi invece non è d’accordo è il generale Oung Krom, braccio destro di Lon-Nol e feroce torturatore. Per eliminare il poco simpatico elemento arriva in Cambogia il principe Malko Linge. Malko, come si sa, è abituato a muoversi in ambienti diversissimi ed è dotato di capacità di adattamento notevoli, ma qui perfino lui viene messo a dura prova. In un posto dove tutti si amano, si ingannano, si lasciano e si riprendono, il compassato SAS si muove con un certo disagio. Per fortuna, incontra Doug Frankel, un residente della CIA meno fallito di quanto si pensi, la cinesina Monivanh e la vietnamita Ti-Nam, che gli danno una mano e, soprattutto, lo aiutano a capire “dall’interno” l’intricata situazione cambogiana. È proprio come giocare alla roulette: per quanti sistemi si possano inventare, se non interviene la fortuna, anche il più incallito dei giocatori rischia di perderci la buccia.

Rouge Club

Miriam e solo una delle tante cameriere del Rouge Club ma verra notata una sera, quando si difendera da un cliente dalle mani lunghe. L’oscuro proprietario del locale, Raul Schiavone, cerca proprio una bella ragazza per vigilare sugli incontri clandestini che organizza. Miriam diventera Lady Mimi, seducente e sensuale signora del Rouge Club. Accanto a lei avra il bellissimo e misterioso Davide ma si avvicinera anche al suo capo, scoprendo che l’abisso oscuro di Raul l’attrae e l’affascina come mai avrebbe creduto.
**

Rotta a oriente

Rotta a oriente: Un’avventura di Jack Aubrey e Stephen Maturin – Master & Commander by Patrick O’Brian
Non sempre i desideri si realizzano nei tempi e nei modi auspicati. A Jack Aubrey il tanto sospirato reinserimento nella Royal Navy non viene concesso dopo la brillante cattura della fregata francese Diane, bensì in seguito a un repentino cambio di piani da parte dei Servizi segreti britannici. Infatti, dopo che un’azione di spionaggio francese ha vanificato la missione segreta della nave di Jack, la Surprise, in America del Sud, il capo dei Servizi d’informazioni, Sir Joseph Blaine, decide di affidare a lui e a Stephen Maturin un’importante missione diplomatica nel mar della Cina, per impedire un’alleanza tra francesi e principi malesi. Così Jack viene reintegrato in ruolo con il grado e l’anzianità precedenti, e, nominato comandante della stessa Diane, accompagna Edward Fox, l’inviato plenipotenziario di Sua Maestà, nel sultanato malese di Pulo Prabang. Il viaggio non è privo di sgradevoli inconvenienti, sia atmosferici sia di convivenza tra i diplomatici e l’equipaggio, ma ancora più insidiosa si rivela la permanenza nell’isola malese, perché la competizione con i francesi per aggiudicarsi il favore del sultano lascia ben presto il terreno della diplomazia per spostarsi su quello del raggiro. E Maturin – mai come in questa occasione incantato dalle bellezze (non soltanto naturalistiche) del luogo – dovrà ricorrere a tutta la sua abilità di agente segreto per non cadere nell’inganno tramato da due vecchie conoscenze, i cospiratori che avevano tentato di rovinare la carriera dell’amico Aubrey…

Rotostrada n° 20 e altri racconti

Antologia senza presentazione.
Indice:
Robert A. Heinlein – Rotostrada n. 20 (The Roads Must Roll, 1940)
Isaac Asimov – Il Dott. Urth, investigatore (The Singing Bell, 1955)
Mark Clifton – Li ho visti morire (Hanghead Vandal!, 1962)
Charles L. Fontenay – La torre (The Silk and the Song, 1956)
Copertina di Karel Thole

Rosso Malpelo-La lupa-La roba. Con CD Audio

Fusioni di musica e letteratura, narrazioni parallele offerte da grandi talenti, capaci di restituire non solo il senso e il significato, ma anche l’anima dei racconti più belli. Le passioni e le vicissitudini della Sicilia dell’800 che si allargano fino a divenire universali. Tre racconti di amore e tradimento, di avidità e orgoglio, di vita. Dal maestro del verismo Giovanni Verga, tre affreschi sulla ferocia del lavoro in miniera, sul fascino violento, sull’ossessione per il possesso. Rosso Malpelo, La Lupa e La roba, per capire come certe realtà e certi sentimenti siano ancora attuali. **

Rosso il sangue

Lumikki Andersson non somiglia affatto a Biancaneve, la principessa delle fiabe di cui porta il nome: studia arte e ama rifugiarsi nei musei, è schiva e solitaria, e ha dovuto imparare troppo presto a difendersi dagli altri e dalla paura. E dai suoi ricordi. Una mattina, nella camera oscura della scuola, Lumikki trova decine di banconote insanguinate appese ad asciugare. L’aria è impregnata dell’odore di sangue rappreso, ma è inutile chiudersi la porta alle spalle. Il vortice di eventi che si susseguono nello spazio di sei giorni catapulta Lumikki in un gioco troppo pericoloso fatto di inseguimenti, omicidi, scambi di persona e rese dei conti fra trafficanti di droga. E, infine, la prova più dura: la misteriosa e leggendaria festa dell’Orso Polare. Qui tutti, colpevoli e innocenti, si nascondono dietro una maschera, fragile come cristalli di neve. La stessa neve che copre ogni traccia sulle strade di Tampere, morsa dall’inverno più gelido degli ultimi decenni. è nata a Tampere, in Finlandia, nel 1981. È autrice, traduttrice ed editor di libri per adulti e ragazzi. Ha pubblicato numerosi romanzi e una raccolta di racconti. Nel 2013 è stata insignita del Topelius Prize, il più antico e prestigioso premio letterario finlandese della narrativa per ragazzi. Rosso il sangue è il primo volume della trilogia dedicata a Lumikki Andersson. Era di nuovo nascosta. Ancora in fuga dagli sguardi. Chiuse gli occhi. Non puoi scappare. Noi ti troveremo sempre. E quando ti troveremo, ti uccideremo. Era di nuovo nascosta. Ancora in fuga dagli sguardi. Chiuse gli occhi. Non puoi scappare. Noi ti troveremo sempre. E quando ti troveremo, ti uccideremo.