44113–44128 di 68366 risultati

Stardust

In una fredda sera di ottobre una stella cadente attraversa il cielo e il giovane Tristran, per conquistare la bellissima Victoria, promette di andarla a prendere. Dovrà così oltrepassare il varco proibito nel muro di pietra a est del villaggio e avventurarsi nel bosco dove ogni nove anni si raccoglie un incredibile mercato di oggetti magici. È solo in quell’occasione che agli umani è concesso inoltrarsi nel mondo di Faerie. Tristran non sa di essere stato concepito proprio lì da una bellissima fata dagli occhi viola e da un giovane umano, e non sa neppure che i malvagi figli del Signore di Stormhold e Signore degli Alti Dirupi sono anche loro a caccia della stella..
(source: Bol.com)

Starbright contro l’Orda Nera

La missione assegnata al capitano Q. Starbright dal Comandante in Capo delle Forze Stellari Federali non è delle più chiare. Ma il fatto è che lo stesso Comandante in Capo non sa precisamente a quale nemico le sue Forze stiano andando incontro. Il lettore invece, che fin dalla prima pagina ha assistito a un’operazione militare dell’Orda Nera, sa che ci sarà poco da scherzare: tanto più conoscendo il trattamento che l’Orda e il suo spaventoso Comandante Supremo, il Krakon, riservano ai prigionieri.
Copertina di Karel Thole

La stanza N°13

Le porte della prigione di Dartmoor si chiudono alle spalle di Johnny Gray che, finalmente libero, potrebbe vivere un’esistenza tranquilla grazie a una piccola rendita di cui dispone. Ma nel cervello l’uomo ha un’idea fissa che lo tormenta giorno e notte: vuole scoprire chi l’ha fatto finire in prigione. Negli occhi di Johnny Gray c ‘è solo sete di vendetta. Così ha inizio un’allucinante caccia all’uomo, che vede come protagonista il famoso investigatore Reeder.Edgar Wallacenacque nel 1875 a Greenwich (Londra). Cominciò a lavorare giovanissimo; a diciott’anni si arruolò nell’esercito ma nel 1899 riuscì a farsi congedare. Fu corrispondente di guerra per diversi giornali. Ottenne il suo primo successo come scrittore con I quattro giusti, nel 1905. Da allora scrisse, in ventisette anni, circa 150 opere narrative e teatrali di successo, nonché la sceneggiatura del celeberrimo King Kong. Definito “il re del giallo”, è morto nel 1932.
(source: Bol.com)

Stanza N° 3 – Svelami

Svelami il tuo passato. Raccontami i tuoi segreti. Solo ora ti conosco davvero. Dopo lo scandalo che ha travolto Louis, e con il processo alle porte, Elle è disperata. Non può più vederlo, né avere contatti con lui. Sola, senza l’uomo che ha fatto di lei la donna che è, ed è diventato il suo maestro – a letto e nella vita – si sente come se un pezzo di sé le fosse stato portato via. Ma Louis, che aveva cercato rifugio dal mondo nelle lussuose stanze di broccati e specchi dell’Hôtel des Charmes, e ora invece è rinchiuso in carcere, trova il modo di contattarla. E di riportarla nelle stanze dove era sbocciato il loro amore, e dove i loro corpi avevano goduto della più armoniosa delle fusioni. E proprio lì, ora, anche se tante cose sono cambiate, nuove notti bollenti li aspettano. Intanto, però, Elle non ha smesso di indagare nel passato misterioso dei due fratelli, Louis e David. Scoprendo che il segreto più sconvolgente si cela nella vera identità di Aurore, la prima moglie di David, il primo amore di Louis, la donna che assomiglia a Elle in modo sconcertante e di cui Elle sente di aver usurpato il posto. Intrigo, suspense, eros e amore…

La stanza della morte

Robert Moreno, cittadino americano, viene ucciso alle Bahamas da un cecchino in grado di colpire il cuore delle sue vittime a oltre un chilometro di distanza. La responsabilità dell’attentato ricade sul governo degli Stati Uniti: la sparatoria parrebbe infatti essere la risposta all’attacco terroristico che l’uomo stava apparentemente ordendo ai danni di una compagnia petrolifera americana. Ma le prime indagini portano alla luce oscuri retroscena, tra i quali il macabro omicidio a sangue freddo di un innocente.
Sarà Lincoln Rhyme a presentarsi sulla scena del crimine a Nassau, mentre la collega Amelia Sachs continua le indagini a New York. Ma qualcuno sta facendo sparire ogni prova.
In contemporanea con la pubblicazione USA, il decimo romanzo della serie di Lincoln Rhyme.

La stanza del male

In tutta la sua carriera, l’ispettore di Polizia Jeanette Kihlberg non ha mai visto niente di simile: il corpo giace seminascosto in un cespuglio in uno squallido quartiere periferico di Stoccolma. Un ragazzo, una vittima di un omicidio brutale, un cadavere perfettamente mummificato. Jeanette capisce che da sola non può farcela, il suo intuito investigativo non basta per capire quali abissi nasconde la mente che ha concepito questa messa in scena. Chiede aiuto a Sofia Zeltelund. psichiatra, esperta di personalità multipla. Al primo omicidio ne seguono altri, tutti con le stesse modalità. Jeanette e Sofia incominciano insieme un viaggio all’inferno, alla ricerca di un serial killer. Tutte e due si pongono le stesse domande: quanto deve soffrire una persona per trasformarsi in un mostro? E quanto stravolgerà la loro vita questa caccia all’uomo, questa guerra contro il tempo e contro la distruzione?

La stanza dei fantasmi

Accade ancora che ci siano dei libri necessari, non solo per chi li scrive. Libri che sembrano generarsi da soli, per energia spontanea dell’istanza narrativa, così come un’essenza arborea nasce talvolta in un terreno insolito per la sua specie. Libri quasi mai catalogabili nei generi tradizionali (narrativa, testimonianza, saggio) e che a lettura ultimata lasciano nel lettore un germe che si sviluppa col passare del tempo. La stanza dei fantasmi appartiene a questa sorta di libri. Ci sono alcuni oggetti sulle scansie di una libreria privata, quella dell’autore: un misterioso pezzo di legno verniciato di rosso; la riproduzione dell’Auriga di Delfi; una foto, famosa, di alcuni signori che sfogliano i volumi di una biblioteca londinese semidistrutta dalle bombe; uno strano aggeggio veterinario; il ritratto di una giovane donna ‘dolce ridente’ sotto un pergolato di glicine; altri reperti da rigattiere. Attorno a essi si aggrumano ricordi, ipotesi, fantasie; si cristallizzano storie individuali; passa la grande Storia del Novecento. Grazie alla scrittura, ricca e rigorosa, i ricordi diventano esperienza vissuta e narrazione partecipabile: i vari racconti, profondamente personali anche se mai autobiografici, confluiscono in quello che si potrebbe definire ‘romanzo storico’. In queste pagine c’è la forza di uno sguardo che entra nelle cose e negli eventi, vi si mescola carnalmente, e a sua volta ne riceve il riflesso. C’è una memoria affettiva e nello stesso tempo distaccata (‘memorie imbrogliate’ le chiama l’autore a un certo punto): dalla Grande Guerra alla ‘città dei morti ammazzati’, la Palermo ‘animalescamente viva’ di oggi, la storia effettuale diventa un gioco d’ombre mantenendo però tutta la sua tragica grevità. Perché la memoria storicizza la realtà e la grande Storia, nello scoscendere degli anni, diventa destino personale. Ed è questa sempre provvisoria ricomposizione che dà al libro di Corrado Stajano la sua autonomia vitale.
(source: Bol.com)

La stanza d’hotel (eLit) (Appuntamento con l’amore Vol. 5)

Arrivare in hotel e sentirsi dire che la sua prenotazione è stata cancellata è una specie di incubo per Jan Marone, per fortuna c’è Mick, il suo migliore amico, pronto a salvarla e a offrirle di dividere la stanza con lui. Ma sarà davvero una buona idea? Quando Mick si vede davanti Jan con uno strepitoso bikini, pronta a mettere l’intera Key West a fuoco e fiamme, comincia a pensare che, forse, ha sempre avuto la ragazza dei suoi sogni davanti agli occhi senza accorgersene. Chissà se anche Jan prova la stessa sensazione in quella stanza che sembra diventare sempre più piccola e… caliente?
**
### Sinossi
Arrivare in hotel e sentirsi dire che la sua prenotazione è stata cancellata è una specie di incubo per Jan Marone, per fortuna c’è Mick, il suo migliore amico, pronto a salvarla e a offrirle di dividere la stanza con lui. Ma sarà davvero una buona idea? Quando Mick si vede davanti Jan con uno strepitoso bikini, pronta a mettere l’intera Key West a fuoco e fiamme, comincia a pensare che, forse, ha sempre avuto la ragazza dei suoi sogni davanti agli occhi senza accorgersene. Chissà se anche Jan prova la stessa sensazione in quella stanza che sembra diventare sempre più piccola e… caliente?

Gli Stanislaski

GLI STANISLASKI 5 Chiamarsi Stanislaski, appartenere a quella prestigiosa famiglia di origine russa è motivo di orgoglio e comporta regole precise da rispettare.Per Nick Stanislaski la musica è vita. Valente compositore dall’animo ricco e sensibile, dopo anni di studi e sacrifici è pronto ad agguantare il successo. Le melodie che crea toccano il cuore della gente con naturalezza, ora che ha trovato la propria via, ma la sua vita non è ancora completa, non è ancora all’altezza dell’orgoglio degli Stanislaski. Quel che gli serve per raggiungere la perfezione è una moglie… e l’amore.

La stagione degli innocenti

Nel folto di una foresta norvegese immersa nel silenzio, c’è qualcosa di inatteso. Qualcosa di crudele. La giovanissima vittima è impiccata a un albero e ha al collo l’unica traccia lasciata dall’assassino: un cartello con scritto Io viaggio da sola.
La gravità del crimine spinge la polizia di Oslo a riaprire una speciale unità investigativa, la più efficace ma anche la più irregolare, e a richiamare in servizio il veterano Holger Munch. Sovrappeso, divorziato, solitario e appassionato di enigmi, Munch è un uomo all’apparenza gioviale che però dentro di sé nasconde un abisso. Ma è anche il secondo miglior investigatore della polizia norvegese.
Il migliore in assoluto è la sua collaboratrice, Mia Krüger, e Munch sa di aver bisogno di lei per venire a capo di quel terribile enigma. Ma deve riuscire a convincerla a tornare in azione. Mia infatti sta attraversando il momento peggiore della sua vita. Eppure, anche nella più cupa disperazione, niente può fermare le sue capacità di intuizione. È lei a cogliere l’indizio che era sotto gli occhi di tutti e che nessuno ha visto, il segno più terrificante lasciato dal killer. Un segno che non lascia spazio a dubbi: questa vittima è soltanto la prima di una lunga serie.
Solo Mia e Holger possono impedire che la fine dell’inverno diventi una strage di innocenti, soltanto loro possono fermare una mano omicida che presto colpirà vicino… Molto vicino.
**Con un intreccio che non lascia scampo e due protagonisti destinati a entrare nel cuore dei lettori, La stagione degli innocenti ha già conquistato tutta Europa e sta per uscire in 22 Paesi** .
Breve storia di un grande successo internazionale
2013 Il romanzo di Samuel Bjørk esce in Norvegia per una piccola casa editrice. In breve tempo diventa il fenomeno editoriale dell’anno. A fine 2013 esce in Svezia e arriva subito ai primi posti delle classifiche.
I giudizi di librai, blogger, giornalisti, lettori fanno il giro del mondo: «Al pari di Anne Holt e Jo Nesbø.» «Un crime novel dalle spiccate qualità letterarie.» «Personaggi indimenticabili.»
2014 *La stagione degli innocenti* è il romanzo più discusso alla **Fiera del libro di Londra**: in pochi giorni, ben 22 Paesi se ne aggiudicano i diritti di traduzione.
Autunno 2014 Il romanzo esce in Spagna, dove ottiene uno straordinario successo di pubblico e un altissimo gradimento dei lettori in rete (media di 4/5 su Goodreads).
Primavera 2015 L’attesissimo romanzo di Bjørk esce in contemporanea in Inghilterra, in Germania e in Italia. E finalmente anche i lettori italiani conosceranno le vicende dell’investigatore Holger Munch e i tormenti della più brillante delle sue colleghe: Mia Krüger.

St. Nacho

Cooper ha trascorso gli ultimi tre anni a scappare da un passato doloroso. Si sposta di città in città, lavorando nelle cucine dei ristoranti e suonando il violino per racimolare qualche mancia.
Non appena inizia a sentirsi a proprio agio in un posto, o con qualcuno, se ne va.
La musica è forse l’unico linguaggio umano che ancora conosce e, per ironia della sorte, l’unico uomo con cui scopre di voler comunicare è sordo.
Shawn fa parte del gruppo teatrale di non udenti del college locale. Non appena incontra Cooper, decide di volerlo.
A Cooper vanno bene le storie di sesso, ma non le persone. Shawn invece è sì interessato al sesso, ma vuole che Cooper gli permetta di entrare a far parte della sua vita.
Cooper ha bisogno di tempo per guarire e per archiviare definitivamente il passato, e Shawn lo deve aiutare a perdonare se stesso e a fargli accettare la possibilità di essere amato.
Entrambi gli uomini scoprono che quando si tratta del tipo di guarigione che l’amore può portare, Santo Ignacio, la sonnolenta città sulla spiaggia, o “St. Nacho” come la chiamano i locali, potrebbe essere il posto migliore per ricominciare.
**
### Sinossi
Cooper ha trascorso gli ultimi tre anni a scappare da un passato doloroso. Si sposta di città in città, lavorando nelle cucine dei ristoranti e suonando il violino per racimolare qualche mancia.
Non appena inizia a sentirsi a proprio agio in un posto, o con qualcuno, se ne va.
La musica è forse l’unico linguaggio umano che ancora conosce e, per ironia della sorte, l’unico uomo con cui scopre di voler comunicare è sordo.
Shawn fa parte del gruppo teatrale di non udenti del college locale. Non appena incontra Cooper, decide di volerlo.
A Cooper vanno bene le storie di sesso, ma non le persone. Shawn invece è sì interessato al sesso, ma vuole che Cooper gli permetta di entrare a far parte della sua vita.
Cooper ha bisogno di tempo per guarire e per archiviare definitivamente il passato, e Shawn lo deve aiutare a perdonare se stesso e a fargli accettare la possibilità di essere amato.
Entrambi gli uomini scoprono che quando si tratta del tipo di guarigione che l’amore può portare, Santo Ignacio, la sonnolenta città sulla spiaggia, o “St. Nacho” come la chiamano i locali, potrebbe essere il posto migliore per ricominciare.

Lo Spumarino Pallido

Con lo Spumarino ritornano don Camillo, Peppone, lo Smilzo, il Brusco, la vecchia maestra, la gente della Bassa, la gente amica. Ritorna il Cristo che è il rterzo e forse primo grande personaggio di Guareschi e che va rimeditato.
scrisse Guareschi. Il Cristo: la voce della ragione e di chi non sa en non vuole odiare.

Sposare uno sconosciuto

La bellissima Lysette Kersaint, fuggita dal patrigno per evitare il matrimonio con un uomo che detesta, trova suo malgrado protezione presso il temibile proprietario di una piantagione. Non è infatti una buona reputazione quella di Maximilien Vallerand, noto per la sua crudeltà e le sue terribili collere, e con un misterioso passato. Addirittura si mormora che abbia assassinato la sua prima moglie. E quando scopre che Lysette è fidanzata con il suo nemico di sempre, decide di usarla per ottenere vendetta. Ma presto la bellezza e il cuore innocente di quella ragazza risveglieranno in lui un sentimento genuino, prologo di una passione travolgente…

La sposa scambiata

Inghilterra, 1201 – Quando scopre di aver sposato Meredyth Chalmers anziché Celeste, la bellissima sorella di lei che il re in persona gli aveva destinato in moglie, Roland St. Sebastian va su tutte le furie. Solo il ricordo dell’infuocata notte di passione trascorsa con quella donna dai lunghi capelli rossi e dagli occhi verdi come smeraldi gli impedisce di ripudiarla. Da parte sua, Meredyth si rende immediatamente conto che il marito nutre ancora dubbi e sospetti sulle sue reali intenzioni e decide di dimostrargli che sbaglia. Ma riuscirà a far breccia nel cuore indurito di Roland, risvegliandolo alla fiducia e all’amore?
**
### Sinossi
Inghilterra, 1201 – Quando scopre di aver sposato Meredyth Chalmers anziché Celeste, la bellissima sorella di lei che il re in persona gli aveva destinato in moglie, Roland St. Sebastian va su tutte le furie. Solo il ricordo dell’infuocata notte di passione trascorsa con quella donna dai lunghi capelli rossi e dagli occhi verdi come smeraldi gli impedisce di ripudiarla. Da parte sua, Meredyth si rende immediatamente conto che il marito nutre ancora dubbi e sospetti sulle sue reali intenzioni e decide di dimostrargli che sbaglia. Ma riuscirà a far breccia nel cuore indurito di Roland, risvegliandolo alla fiducia e all’amore?

La sposa rapita

Londra, 1809
Da quando il nonno gli ha tagliato i fondi, Temple è costretto a una vita di miseria. Certo non la vita adatta a un pretendente della bellissima ereditiera lady Diana Fordham. Temple decide di rinunciare a lei, ma Diana non è donna da farsi sfuggire l’uomo che ama. E per farsi sposare si fa rapire dal pericoloso visconte Cordell, giocatore accanito e assassino. Ciò che né Diana né Temple possono immaginare è che saranno in molti a mettersi sulle tracce della ragazza, persino degli agguerritissimi agenti segreti francesi…
Il marchese di Templeton ha fronteggiato ogni sorta di pericolo nel suo lavoro per il Re, ma dare la caccia ad una zitella capricciosa che ha avuto la sfrontatezza di fuggire con l’uomo sbagliato non sembra davvero degno del suo considerevole talento. Ma quando l’ereditiera in questione non è altri che Lady Diana Fordham, Templeton sta per incontrare la sua degna compagna… Tempestosa e passionale, dotata di forte volontà e caparbia, la signora è tutto ciò che un uomo dovrebbe evitare… Diana non ha intenzione di rendere semplice il compito di Templeton. Infatti ha tutte le ragioni per rovinargli la vita, proprio come lui ha fatto tanti anni prima quando le ha spezzato il cuore. Adesso è il turno di Diana di dare a Templeton una lezione d’amore, da uno sguardo dispettoso ad uno scandaloso abbraccio…

Una sposa per il principe

Non è facile per un uomo solo occuparsi di dodici figlioli. Così, per la terza volta, lord Bannor decide di sposarsi. La prescelta dovrà essere una donna robusta e di buon senso, ma non bella: Bannor non vuole più saperne delle lusinghe dell’amore. E quando si accorge che la moglie che il maggiordomo gli ha trovato è in realtà una fanciulla giovane e sensuale, Bannor ha un solo pensiero: liberarsene! Ma il cuore, si sa, segue strade che la ragione non conosce. E non è così facile prendersene gioco…