44097–44112 di 72034 risultati

On fire (ONE – Fanucci)

Quando Lion’s Bay, una tranquilla cittadina sul mare, è colpita dai ripetuti attacchi di un misterioso piromane, l’ispettore antincendi Darcy Michaels si vede costretta a chiedere l’aiuto dei federali. Non appena giunge sul luogo, l’agente Jared Cameron capisce con un solo sguardo che Darcy, con i suoi occhi verdi e quella sensualità che traspare da ogni gesto, è la donna di cui vuole soddisfare ogni desiderio. Anche lei avverte una bruciante, irresistibile attrazione, e in una sola notte scatta la scintilla. Tra i due presto esplode la passione, un reciproco desiderio che si rivelerà essere il fuoco più difficile da domare e che continua ad alimentare le fantasie dei due amanti, bramosi di conoscersi sempre più a fondo. Ma il caso su cui sono chiamati a indagare non può aspettare e riporta alla luce qualcosa che Darcy avrebbe voluto dimenticare, un doloroso segreto che ha scelto di tornare a turbare la sua vita proprio ora…
Una storia in cui suspense ed erotismo sono perfettamente dosati per lasciare le lettrici col cuore in fiamme.
**
### Sinossi
Quando Lion’s Bay, una tranquilla cittadina sul mare, è colpita dai ripetuti attacchi di un misterioso piromane, l’ispettore antincendi Darcy Michaels si vede costretta a chiedere l’aiuto dei federali. Non appena giunge sul luogo, l’agente Jared Cameron capisce con un solo sguardo che Darcy, con i suoi occhi verdi e quella sensualità che traspare da ogni gesto, è la donna di cui vuole soddisfare ogni desiderio. Anche lei avverte una bruciante, irresistibile attrazione, e in una sola notte scatta la scintilla. Tra i due presto esplode la passione, un reciproco desiderio che si rivelerà essere il fuoco più difficile da domare e che continua ad alimentare le fantasie dei due amanti, bramosi di conoscersi sempre più a fondo. Ma il caso su cui sono chiamati a indagare non può aspettare e riporta alla luce qualcosa che Darcy avrebbe voluto dimenticare, un doloroso segreto che ha scelto di tornare a turbare la sua vita proprio ora…
Una storia in cui suspense ed erotismo sono perfettamente dosati per lasciare le lettrici col cuore in fiamme.

Omicidi senza traccia

**«Vi lascerà senza fiato.»
Lisa Gardner
«Un adrenalinico racconto dalla penna di un esperto analista.»
The Boston Globe**
Magnus “Steps” Craig è un esperto dell’FBI, specializzato nella ricerca di serial killer e di persone scomparse. I giornali lo hanno soprannominato il “Segugio umano” per la sua capacità di seguire tracce invisibili a chiunque altro. Ma questa sua abilità nasconde un segreto, un dono speciale di cui sono a conoscenza solo poche persone: suo padre, il direttore dell’FBI e Jimmy Donovan, suo collega. Quando viene ritrovato il cadavere di una donna, Steps riesce incredibilmente a ricollegare l’omicidio a un altro caso e scopre la “firma” che lega i due delitti: l’emoticon di una faccina triste. E appena una nuova vittima viene rapita, Magnus si lancia subito all’inseguimento del misterioso assassino…
«Craig è un personaggio straordinario, una magnifica novità nel panorama degli eroi della letteratura del crimine.»
**Publishers Weekly**
«Kope riesce a consegnare un inedito punto di vista alla storia e al suo protagonista, e ci regala un personaggio unico, talentuoso, simpatico e dotato di grande umanità.»
**Kirkus Reviews**
**Spencer Kope**
criminologo che lavora con la polizia della Contea di Whatcom (Washington), si occupa di delitti di ogni tipo, inclusi numerosi “cold case” che ha contribuito a risolvere. Collabora anche con l’FBI, la DEA e altre agenzie governative americane, nonché con la polizia federale.
**
### Sinossi
**«Vi lascerà senza fiato.»
Lisa Gardner
«Un adrenalinico racconto dalla penna di un esperto analista.»
The Boston Globe**
Magnus “Steps” Craig è un esperto dell’FBI, specializzato nella ricerca di serial killer e di persone scomparse. I giornali lo hanno soprannominato il “Segugio umano” per la sua capacità di seguire tracce invisibili a chiunque altro. Ma questa sua abilità nasconde un segreto, un dono speciale di cui sono a conoscenza solo poche persone: suo padre, il direttore dell’FBI e Jimmy Donovan, suo collega. Quando viene ritrovato il cadavere di una donna, Steps riesce incredibilmente a ricollegare l’omicidio a un altro caso e scopre la “firma” che lega i due delitti: l’emoticon di una faccina triste. E appena una nuova vittima viene rapita, Magnus si lancia subito all’inseguimento del misterioso assassino…
«Craig è un personaggio straordinario, una magnifica novità nel panorama degli eroi della letteratura del crimine.»
**Publishers Weekly**
«Kope riesce a consegnare un inedito punto di vista alla storia e al suo protagonista, e ci regala un personaggio unico, talentuoso, simpatico e dotato di grande umanità.»
**Kirkus Reviews**
**Spencer Kope**
criminologo che lavora con la polizia della Contea di Whatcom (Washington), si occupa di delitti di ogni tipo, inclusi numerosi “cold case” che ha contribuito a risolvere. Collabora anche con l’FBI, la DEA e altre agenzie governative americane, nonché con la polizia federale.

Gli omicidi di Monet

L’ultima cosa che Jason West, giovane e ambizioso agente speciale dell’FBI della squadra Crimini Artistici, vuole – o desidera – è la relazione segreta e traballante che ha con il leggendario ma irascibile Sam Kennedy, capo dell’Unità di Analisi Comportamentale.

E sembra che anche Sam non sia elettrizzato all’idea.

Ma i sentimenti personali devono essere messi da parte quando Sam richiede l’aiuto di Jason per catturare un folle serial killer che ha preso di mira dei facoltosi e distinti collezionisti d’arte. Un assassino il cui biglietto da visita è una serie di grotteschi dipinti che raffigurano i delitti stessi.
(source: Bol.com)

Omicidi a effetto ritardato

L’agente Zack Tourney non sapeva di essere stato assassinato. La cosa era accaduta il 13 gennaio 2033, su nella Zona Fredda, ma lui sul momento non s’era accorto di niente. E non solo lui. Altri importanti personaggi della politica e della finanza degli Stati Uniti avevano subito la stessa sorte. Finalmente però la notizia di questi omicidi a effetto ritardato si diffonde e l’agente Zack Tourney può mettersi in tutta fretta alla ricerca del proprio assassino. Riuscirà a trovarlo? Dal successo delle indagini dipende non solo il trionfo della giustizia ma anche – ed è questo che conta – soprattutto la pelle dell’agente Zack Tourney.
Copertina di Karel Thole

Ombre sulla Luna

Il 1969 passerà alla storia come l’anno della Luna, ma per i lettori di Urania sarà stato un anno come tutti gli altri. “Modulo” che atterra, deserti di finissima polvere, crateri e crepacci, feroci sbalzi di luce e temperatura, non c’è particolare “lunare” che non sia già stato spiegato sulle pagine della nostra rivista, per merito soprattutto di Arthur C. Clarke, lo scienziato-scrittore che orbita da quasi vent’anni attorno al nostro satellite. In questo “classico”, anzi, Clarke salta addirittura duecento anni avanti a noi, quando i pianeti del sistema solare, tutti colonizzati, formeranno una federazione indipendente dalla Terra, e la Terra non li vedrà di buon occhio, e la Luna si troverà presa tra due fuochi, oggetto di un’altra gara spaziale, di un’altra corsa alla conquista, di altri, ma ben più micidiali esperimenti.

Ombre sul lago

Sulle montagne sopra il lago di Como, durante i lavori di costruzione di una nuova strada verso il confine svizzero, vengono alla luce dei resti umani. A chi appartengono? Quale identità si nasconde dietro la misteriosa sigla K.D. ritrovata su un portasigarette d’argento? E come è coinvolta in tutto questo la potente famiglia Cappelletti, trincerata nella sua villa e nel suo immenso giardino? L’indagine è affidata al commissario Stefania Valenti, quarantacinquenne, separata, con una figlia di undici anni, ostacolata perché donna, ma molto più determinata e in gamba di tanti suoi colleghi maschi. Tra svolte che si succedono come in un dispositivo a orologeria, sempre accompagnate dal vento leggero di Breva, le ricerche affondano a poco a poco nel passato, quando sulle rive del lago transitavano clandestinamente persone e cose: contrabbandieri, disertori, partigiani, agenti segreti, membri della Gestapo, ebrei in fuga, e quadri, oggetti preziosi, denaro. Perché è qui, ben nascosta, che c’è la soluzione del caso… Una doppia indagine che illumina un presente gravato da intrighi famigliari e pressanti ricordi e insieme un brano cruciale della Storia italiana.
**

Ombre dal fondo

«Il giornalismo è diventato, tragico paradosso, il contrario di quello che vorrei: serve a distogliere il vostro sguardo». Cosí scrive, nelle pagine di questo libro, Domenico Quirico. Confessione intima, condotta attraverso una scrittura impeccabile e le emozionanti immagini del film di Paola Piacenza che accompagna il testo, e da cui è scaturita questa pubblicazione, Ombre dal fondo è la storia di un reporter che ci invita costantemente a non distogliere lo sguardo. Dal fronte russo-ucraino ai luoghi della sua prigionia in Siria, «dove tutto è cominciato e tutto è finito», Quirico ci conduce nel cuore di tenebra della nostra epoca, dove impera, ineliminabile, smisurato, l’orrore della guerra. Un orrore che, attraverso le sue numerose apparizioni e figure, non lascia integro chi lo narra, poiché si insinua come una crepa in chi ha visto in faccia il Male. Tuttavia, è proprio questa crepa che permette di scrivere con autenticità, e di ricondurre il giornalismo a quella che dovrebbe sempre essere la sua piú profonda natura: la narrazione quotidiana della «condizione umana». ALL’INTERNO LINK PER ACQUISTO DOWNLOAD DI CONTENUTO AGGIUNTIVO FILM DI PAOLA PIACENZA OMBRE DAL FONDO «Ho pensato a Domenico Quirico come voce e volto di questo film quando era prigioniero in Siria. E non ho smesso di farlo quando è stato liberato. La personalità di Quirico è unica nel giornalismo italiano». Paola Piacenza, regista di Ombre dal fondo

L’ombra negli occhi

Se il destino improvvisamente ti rendesse più bella di quanto ogni donna possa mai sognare, questo potrebbe essere l’inizio di una nuova, appagante esistenza, oppure riolversi in un incubo a occhi aperti… È ciò che sperimenta Nell Calder, un brutto anatroccolo destatesi un giorno, suo malgrado, meraviglioso cigno. Il prezzo pagato è altissimo. In una sola notte, durante un lussuoso ricevimento su un’isola greca e sotto gli occhi di centinaia di invitati del jet set, l’inimmaginabile irrompe nella vita di Nell, costringendola a rivedere sogni, affetti, certezze e anche la tranquilla idea di futuro che lei si era fatta, da sollecita moglie e madre. Donna gentile, ma anche tragicamente insignificante, aveva sempre saputo di non appartenere alla categoria di quel le che suscitano invidia, desiderio e tanto meno passioni omicide, eppure…Improvvisamente spogliata di tutto,sospesa tra la vita e la morte e senza più uno scopo al mondo, si ritrova almeno un’arma che imparerà a usare a poco a poco; il suo nuovo volto, regalatele dai miracoli della chirurgia plastica, intrigante quanto doveva essere quello di Elena di Troia. E al suo fianco Nicholas Tanek, un estraneo dal fascino magnetico, che le offre una ragione per continuare a vivere in quell’inferno dorato: la vendetta. Convinta che l’uomo sappia molto più del poco che lascia trapelare, Nell rischia di cadere nelle mani di un carnefice determinato a finire quanto è rimasto a metà… Un ritmo incalzante, carico di suspense, modulato però anche sulle segrete note del cuore, fa di questo romanzo un capolavoro narrativo, best-seller negli Stati Uniti, a cui è difficile sottrarsi prima di aver letto l’ultima pagina.

L’ombra dolce

Nel 1954 la guerra d’Indocina volge al termine. Nell’ospedale militare francese di Hanoi, Mai, una giovane annamita che presta servizio come infermiera volontaria, conosce Yann, soldato bretone in convalescenza. È un colpo di fulmine. Ma il padre di Mai, giudice influente, l’ha promessa in sposa a un ricco mercante. La ragazza decide di ribellarsi al matrimonio combinato, a costo di essere ripudiata dalla famiglia, ma ci pensa la guerra a separare i due amanti, quando Yann viene rimandato al fronte. Dopo l’apocalittica battaglia di Dien Bien Phu, Mai tenterà il tutto per tutto pur di salvarlo dal campo di prigionia in cui è stato deportato, nella speranza di poter cominciare una vita insieme in Francia. Sullo sfondo di un affascinante Vietnam coloniale cancellato dalla Storia, Hoai Huong Nguyen ha scritto un romanzo d’amore di intensa dolcezza e di profonda violenza, dove lo scontro tra culture diverse diventa incontro.
(source: Bol.com)

L’ombra di Ares (COVENANT SERIES Vol. 5)

COVENANT 5
Mentre il mondo dei mortali scivola nel caos, travolto da una guerra in cui divinità, Puri e Mezzosangue si affrontano senza esclusione di colpi, Alex per la prima volta non sa cosa fare. La scioccante sconfitta che ha lasciato sul suo corpo ferite indelebili ha segnato profondamente anche la sua anima, costringendola a dubitare di se stessa e delle sue reali capacità di mettere fine a quell’insensato conflitto una volta per tutte. Come se non bastasse, gli ostacoli che separano lei e Aiden dalla felicità sembrano moltiplicarsi, e l’idea di doversi fidare di un nemico letale per scendere ancora una volta negli Inferi e liberare uno degli dei più potenti e pericolosi di tutti i tempi è a dir poco destabilizzante. Ma la resa dei conti è ormai imminente, e Alex sa che sarà messa di fronte a una scelta terribile: la distruzione di tutto ciò che ha di più caro… o la propria fine.
Un perfetto mix di azione, sentimento e ironia a conclusione di una serie tra le più emozionanti del panorama urban fantasy.
“Una storia che conquista ed emoziona. Una serie assolutamente da leggere!” – Amazon Reviews
**
### Sinossi
COVENANT 5
Mentre il mondo dei mortali scivola nel caos, travolto da una guerra in cui divinità, Puri e Mezzosangue si affrontano senza esclusione di colpi, Alex per la prima volta non sa cosa fare. La scioccante sconfitta che ha lasciato sul suo corpo ferite indelebili ha segnato profondamente anche la sua anima, costringendola a dubitare di se stessa e delle sue reali capacità di mettere fine a quell’insensato conflitto una volta per tutte. Come se non bastasse, gli ostacoli che separano lei e Aiden dalla felicità sembrano moltiplicarsi, e l’idea di doversi fidare di un nemico letale per scendere ancora una volta negli Inferi e liberare uno degli dei più potenti e pericolosi di tutti i tempi è a dir poco destabilizzante. Ma la resa dei conti è ormai imminente, e Alex sa che sarà messa di fronte a una scelta terribile: la distruzione di tutto ciò che ha di più caro… o la propria fine.
Un perfetto mix di azione, sentimento e ironia a conclusione di una serie tra le più emozionanti del panorama urban fantasy.
“Una storia che conquista ed emoziona. Una serie assolutamente da leggere!” – Amazon Reviews

L’ombra dello scorpione

L’errore di un computer, l’incoscienza di pochi uomini e si scatena la fine del mondo. Il morbo sfuggito a un segretissimo laboratorio semina morte e terrore. Il novantanove per cento della popolazione della terra non sopravvive all’apocalittica epidemia e per i pochi scampati c’è una guerra ancora tutta da combattere, una lotta eterna e fatale tra chi ha deciso di seguire il Bene e appoggiarsi alle fragili spalle di Mother Abagail, la veggente ultracentenaria, e chi invece ha scelto di calcare le orme di Randall, il Senza Volto, il Male, il Signore delle Tenebre.
**

L’ombra della madre

Una famiglia borghese nella Milano anni Sessanta, una bella coppia, due bambine, attorno l’Italia lieta del boom economico. Sembra che non manchi niente, e che tutto debba andare bene, ma lentamente le ombre si addensano in casa Brot, si approfondiscono, come crepe che si allargano in vecchi muri. L’amore silenziosamente si svuota, si alzano le voci nei primi litigi, si allargano i silenzi. Le due figlie però crescono in apparenza perfette, come la loro madre, di cui tutti ammirano l’eleganza e la bellezza, e che entrambe adorano. La tempesta inizia in un giorno come gli altri, da un particolare da niente: il leggero zoppicare della sorella maggiore, colto dalla madre, affacciata alla finestra. La tempesta sulla famiglia Brot è feroce, e si consuma in pochi mesi. Poi si allontana, lasciandosi dietro le sue rovine di solitudine e alienazione. La casa nel cuore di Milano è come un’isola nell’oceano: nessuno attorno pare accorgersi di nulla. Una storia intensa e dolorosa, quella raccontata da Marina Corradi, che anticipa le vicende di molte altre famiglie di oggi, travagliate o spezzate. Ma che testimonia come, dentro a una dura battaglia con la malattia e la solitudine, si possa ritornare a sperare.

(source: Bol.com)

L’ombra dell’ultima rosa

È una musica irresistibile e magnetica ad attirarla. Una magia scura e terrena che le toglie il fiato e la trascina verso il palco e verso l’uomo al centro della scena, con la sua bellezza ipnotica e quasi minacciosa. Questo è l’incontro che sconvolge completamente la vita di Giulietta Battin, giovane danzatrice classica in ascesa nella Berlino degli ultimi anni ’90. Tra lei e Damián Alsina, promettente e controversa star del tango argentino, è amore a prima vista. Un amore appassionato e totalizzante, segnato però da un segreto terribile. Sarà Damián stesso a spezzare all’improvviso il filo che li unisce: dopo aver chiuso in modo rovinoso la sua tournée europea, torna in Argentina senza preavviso. Prima di scomparire, però, commette qualcosa di ancor più tremendo e inspiegabile… Giulietta capisce di non avere altra scelta che partire per inseguire Damián e si imbarca sul primo aereo per Buenos Aires. Inizia così il suo viaggio in una città profondamente ferita, dove gli spettri della dittatura militare si aggirano tra i vicoli e le milonghe. Dov’è finito Damián Alsina e, soprattutto, chi è davvero? Uno straordinario romanzo in cui l’amore parla la lingua del corpo, della danza, delle emozioni e dei segreti, in cui la Storia e le vicende dei protagonisti si intrecciano con la stessa armonia e la stessa palpabile tensione che legano due ballerini di tango.