44033–44048 di 68366 risultati

Studio di donna – Il messaggio – La donna abbandonata

I tre racconti qui raccolti appartengono a una delle fasi più intense (1830-33) della creatività balzachiana e rispondono alla suggestiva immagine dell’onda mulier, la fluttuante e paradigmatica tematica femminile che permea di sé l’intera Comédie Humaine. La donna è catalizzatrice di milieu e di situazioni che, pur integrandosi sempre perfettamente allo sfondo storico della Restaurazione, si mantengono in una sfera di autonomia che le rende universali.
(source: Bol.com)

Lo studente strategico

Chi non si è mai sentito terrorizzato il giorno prima di un’interrogazione o di un compito in classe, o non si è mai fatto prendere dal panico di fronte alle domande di un professore universitario particolarmente pignolo? E quante volte ci sarà capitato di leggere e rileggere un libro di testo senza riuscire a capirne o a ricordarne il contenuto? Tutti, o quasi, abbiamo sperimentato almeno in un’occasione il ‘blocco dello studente’. Ma ci sono casi in cui una semplice difficoltà nello studio o in certe situazioni della vita scolastica si trasforma in un problema apparentemente insolubile, nonostante gli sforzi dei ragazzi, dei genitori e degli insegnanti. Questo libro propone l’applicazione della terapia breve strategica elaborata da Paul Watzlawick e Giorgio Nardone alle difficoltà degli studenti, spesso intrecciate in modo più o meno profondo allo spettro patologico che include le fobie e il disturbo ossessivo-compulsivo. Dalle ‘tentate soluzioni’ dei genitori di fronte ai deludenti risultati scolastici del figlio – fra cui gli intramontabili ‘Impegnati!’, ‘Studia di più!’ – alle strategie e agli stratagemmi terapeutici più raffinati, l’autore introduce fra i banchi di scuola un approccio paradossale e persino disarmante, ma proprio per questo in grado di aggirare i ‘blocchi’ nell’apprendimento, dall’ansia di fronte a professori e commissioni d’esame alle trappole del perfezionismo ‘compulsivo’, fino all’abbandono degli studi. Oltre a un resoconto teorico degli aspetti psicologici, sociologici e familiari di un ambito d’intervento così peculiare, viene dato ampio spazio alla casistica clinica, da sempre vero banco di prova della ‘tecnologia’ strategica e della capacità del terapeuta di adattarsi al problema di ciascun paziente. In fondo, imparare a cavarsela a scuola è forse l’investimento più prezioso che possiamo fare: perché nella vita, si sa, gli esami non finiscono mai.
(source: Bol.com)

Lo strutturalismo

“C’è anche un eroe strutturalista: né Dio né uomo, né personale né universale, egli è senza identità, fatto di individuazioni non personali e singolarità preindividuali. Che una nuova struttura non ricominci avventure analoghe a quelle dell’antica, che non faccia rinascere contraddizioni mortali, dipende dalla forza resistente e creatrice di quest’eroe, dalla sua agilità a seguire e salvaguardare gli spostamenti, dal suo potere di far variare i rapporti e ridistribuire le singolarità. Questo punto di mutazione definisce precisamente una prassi, o piuttosto il luogo stesso in cui la prassi deve installarsi. Infatti lo strutturalismo non solo è inseparabile dalle opere che crea, ma anche da una pratica in rapporto ai prodotti che interpreta.”
**

Strout Elizabeth – 1998 – Amy e Isabelle

È la storia, questa, di una cittadina anonima della provincia americana. Di un’estate straordinariamente torrida. Di un microcosmo di donne, impiegate presso gli uffici di una fabbrica locale. Tra queste c’è Isabelle, ancora giovane, che tenta di celare il proprio misterioso passato dietro una facciata di decoro e perbenismo; e c’è la figlia Amy, una timida adolescente con un segreto che non riesce a tenere nascosto. Il rapporto tra le due è teso, intessuto di cose non dette e di una reciproca incomprensione che si trasforma in aperta ostilità quando la madre scopre nella figlia l’esuberanza e la voglia di vivere che un tempo erano state le sue, il suo stesso desiderio di darsi a un altro e di essere amata. Il mondo di Amy e Isabelle crollerà violentemente all’improvviso, e dopo un toccante, impietoso confronto durante una drammatica notte niente sarà più come prima. Lieve e spietato, impreziosito da una scrittura cristallina, Amy e Isabelle è un indimenticabile romanzo sui legami affettivi e la paura di amare.

Strike in amore

April è una supereroina dei nostri tempi: di giorno zia instancabile di un’armata di nipotini e di notte centralinista del 911 di Charleston, pronta a gestire le più disparate emergenze. Si è appena lasciata alle spalle una relazione durata quindici anni e, in occasione dell’organizzazione del matrimonio della sua migliore amica Alice, non si sarebbe mai aspettata di trovarsi a ballare con l’uomo più sbronzo, ma anche più bello e sincero, che abbia mai incontrato, l’ex giocatore di baseball Andrew Pratch.

Durante il loro primo, rocambolesco e singolare incontro, lui le strappa un ballo e una promessa: dovrà donare quel suo cuore così grande solo a un uomo che davvero lo meriti…

(source: Bol.com)

Striges: La promessa immortale

Zoe ha gli occhi gialli come quelli di un animale selvatico. Non ci sarebbe nessun problema se fosse un gatto o una civetta, ma non potendo volare via, un giorno ha dovuto imparare a graffiare. Da allora è Zoe la cattiva e i suoi unici amici sono Chloe, perennemente innamorata del ragazzo sbagliato, e il pianoforte. Solo quando si abbandona alle sue note Zoe riesce a riempire il vuoto che ha dentro e a lenire il dolore per la perdita di sua madre, morta in un misterioso incidente. Il suo cuore è una pietra, e Zoe è convinta che non si innamorerà mai. Fino a quando nella sua vita non irrompe Sebastian, un ragazzo dagli occhi di smeraldo capace di strappare il velo che la protegge dal mondo. Eppure Sam, proprietaria della caffetteria Bloody Mary, la mette in guardia: Sebastian è pericoloso, e lei dovrà rinunciare al suo amore. Zoe è disperata: come può ucciderla l’unica cosa che l?abbia mai fatta sentire viva? La risposta è sepolta in un lontano passato, un tempo buio in cui un Inquisitore arse sul rogo la stessa strega che lo infiammò d’amore…

(source: Bol.com)

Lo Stretto del lupo

La seconda indagine di Klemet e Nina, una coppia di investigatori nella terra dei Sami. Nello splendore della primavera artica, quando l’intensità della luce comincia a diventare quasi insopportabile, mentre i branchi di renne tornano all’isola della Balena dopo avere trascorso il rigido inverno nella tundra, una serie di morti sospette scuote la comunità di Hammerfest. All’estremo nord della Lapponia norvegese, la città che ha sempre vissuto di pesca e allevamento è ormai una base strategica per l’estrazione di petrolio e gas nel Mare di Barents, un ex villaggio di pescatori destinato a diventare la Dubai dell’Artico, dove il mestiere di sommozzatore è per molti un’allettante alternativa alla cura delle renne, e dove i pascoli così carichi di simboli sacri ai sami fanno gola a chi specula sulle ricchezze che il mare racchiude. Mentre la tundra si risveglia, le indagini della pattuglia P9 di Klemet Nango e Nina Nansen seguono le rischiose vie della transumanza, mettendo in luce il profondo conflitto tra diritto e natura, in una terra affascinante e misteriosa percorsa dall’eco delle storie dei sami, in cui voltare le spalle alla tradizione può costare la vita.

(source: Bol.com)

Stregato da una vergine

La maledizione dei Barone: pericolo, inganno e passione! Nicholas Barone si trova tra capo e collo una bimba di un anno della quale non conosceva nemmeno l’esistenza: sua figlia. Un playboy rampante come lui ha bisogno assoluto di una babysitter. Infatti, la bella Gail Fenton fa tornare il sorriso sul volto della piccola Molly e… popola le fantasie notturne di Nicholas, che non sa più come tenere a freno i propri ormoni e governare il proprio cuore.
**
### Sinossi
La maledizione dei Barone: pericolo, inganno e passione! Nicholas Barone si trova tra capo e collo una bimba di un anno della quale non conosceva nemmeno l’esistenza: sua figlia. Un playboy rampante come lui ha bisogno assoluto di una babysitter. Infatti, la bella Gail Fenton fa tornare il sorriso sul volto della piccola Molly e… popola le fantasie notturne di Nicholas, che non sa più come tenere a freno i propri ormoni e governare il proprio cuore.

La strega di wychford

Inghilterra, 1820 – Incuriosita dall’inaspettata eredità che le ha lasciato la sua madrina, un’eccentrica signora conosciuta come la strega di Wychford, la Contessa Octavia Petrie decide di andare a dare un’occhiata alla nuova proprietà. Quando arriva in quella splendida villa di campagna, però, a causa di un equivoco viene scambiata per un’istitutrice dal tenebroso Edward Barraclough, il nuovo affittuario, e dalle sue nipotine. E altrettanto inspiegabilmente si ritrova a tacere sulla propria identità e ad accettare, almeno per un po’, quel ruolo inconsueto per una gentildonna come lei. Ma ancora non sa in che guaio è andata a cacciarsi!
**
### Sinossi
Inghilterra, 1820 – Incuriosita dall’inaspettata eredità che le ha lasciato la sua madrina, un’eccentrica signora conosciuta come la strega di Wychford, la Contessa Octavia Petrie decide di andare a dare un’occhiata alla nuova proprietà. Quando arriva in quella splendida villa di campagna, però, a causa di un equivoco viene scambiata per un’istitutrice dal tenebroso Edward Barraclough, il nuovo affittuario, e dalle sue nipotine. E altrettanto inspiegabilmente si ritrova a tacere sulla propria identità e ad accettare, almeno per un po’, quel ruolo inconsueto per una gentildonna come lei. Ma ancora non sa in che guaio è andata a cacciarsi!

Strategie di shiatsu

Questo è un libro di strategie, vale a dire di comportamenti e atteggiamenti per quanti considerino lo Shiatsu una disciplina evolutiva, piuttosto che una pratica paramedica intesa per la soluzione di problemi. L’intenzione dell’autore è di descrivere dei momenti di pratica dello Shiatsu in cui si possa trascendere il puro atto tecnico per arrivare a momenti di consapevolezza personali e, in questo senso, il libro si discosta dal filone manualistico con cui lo Shiatsu viene di solito divulgato.
**

Strategie d’amore

Inghilterra, 1816. Profondamente segnata dalla morte del fidanzato, Lady Lydia Daughtry è convinta che non potrà amare nessun altro. Finché un delizioso, attraente duca non risveglia in lei sentimenti e sensazioni di cui non sospettava nemmeno l’esistenza. Eppure, come può essere innamorata di Tanner Blake, l’uomo che le ha dato la notizia più dolorosa della sua vita e che le ricorda costantemente ciò che ha perso e che non potrà avere mai più? Analoghi dubbi tormentano anche il giovane Duca di Malvern: come può ambire alla mano della fanciulla che il suo più caro amico gli ha affidato in punto di morte? Tanto più che è già fidanzato con una rispettabile fanciulla… L’unica soluzione che gli viene in mente è trovare a Lydia un marito adeguato, e subito! Ma quando le loro vite vengono improvvisamente travolte da un turbine di pericoli e misteri, Tanner capisce di non poter rinunciare all’unico vero amore della sua vita, e cambia strategia.

Una storia d’amore intensa e passionale, nei salotti dell’alta società inglese all’indomani della battaglia di Waterloo.
(source: Bol.com)

La strategia dell’Ariete

Un romanzo storico collettivo a forte valenza politica, un’avvicente cavalcata nel tempo sulle tracce di “Q” di Wu Ming. Un’ombra attraversa il Tempo: dall’antico Egitto, dove ha avuto origine, un pericolo minaccia il destino dell’Uomo. Un segreto custodito nei millenni da chi ha scelto di non avvalersi della sua potenza distruttrice. A Shanghai, anni Venti, sullo sfondo di una situazione storica e sociale caotica, tra la fine di un impero antichissimo e le prime mosse del neonato partito comunista cinese, si muove Shanfeng, giovane servo fedele del professor Einrich Hofstadter: uno scienziato giunto in Cina seguendo le tracce del terribile Respik di Seth, ribattezzato nei secoli come AI-Hàrith, l’Ariete, l’appellativo di Satana nel Corano. Shanfeng però è anche uno dei migliori sicari della società segreta della Triade, che controlla gli affari sporchi di Shanghai e si vedrà costretto a fuggire contribuendo, in modo quasi inconsapevole, alla diffusione di AI-Hàrith nel mondo. Il segreto del Respiro di Seth passerà per le mani dello spietato e decadente figlio del professor Hofstadter, Dietrich, che ne farà strumento per le sue ambizioni prima a Berlino negli anni ’30 e dopo in un cupo laboratorio perso nella giungla amazzonica, sul finire della Seconda Guerra Mondiale. Qui si compirà il suo destino. Ma il maleficio di AI-Hàrith ricomparirà anni dopo in USA… Kai Zen è un ensemble narrativo nato nel 2003. I suoi membri sono Jadel Andreetto, Bruno Fiorini, Guglielmo Pispisa, Aldo Soliani.

La Strategia Del Tango

Di fronte a me una sedia sulla quale stava la morte: la mia, quella dei nostri ideali, la morte dell’Argentina, la morte di Dio. Anna Ortega era legata ai braccioli, due squarci sui polsi lasciavano sgorgare a fiotti un sangue rosso vivo e un filo di saliva scendeva giù lungo il mento tumefatto. Per un istante il sibilo che proveniva dal suo petto s’interruppe e le labbra tremarono nello sforzo di articolare una parola, l’ultima che avrebbe pronunciato nella sua vita: “Mar… Marcelo” mormorò quella che era stata la mia donna. E quel leggero sussurro, quel soffio d’anima, inconsistente come la bellezza di un angelo, volò piano fino al mio cuore, incenerendolo nella disperazione dell’impotenza.Fu il suo ultimo atto d’amore.Futbol, desaparecidos e tango nell’Argentina del capitano Marcelo Santini.
**
### Sinossi
Di fronte a me una sedia sulla quale stava la morte: la mia, quella dei nostri ideali, la morte dell’Argentina, la morte di Dio. Anna Ortega era legata ai braccioli, due squarci sui polsi lasciavano sgorgare a fiotti un sangue rosso vivo e un filo di saliva scendeva giù lungo il mento tumefatto. Per un istante il sibilo che proveniva dal suo petto s’interruppe e le labbra tremarono nello sforzo di articolare una parola, l’ultima che avrebbe pronunciato nella sua vita: “Mar… Marcelo” mormorò quella che era stata la mia donna. E quel leggero sussurro, quel soffio d’anima, inconsistente come la bellezza di un angelo, volò piano fino al mio cuore, incenerendolo nella disperazione dell’impotenza.Fu il suo ultimo atto d’amore.Futbol, desaparecidos e tango nell’Argentina del capitano Marcelo Santini.

Strapazzami

Rapita. Portata su un’isola privata.
Non avrei mai immaginato che potesse succedermi questo. Non avrei mai immaginato che un incontro casuale alla vigilia del mio diciottesimo compleanno avrebbe potuto cambiarmi la vita in questo modo.
Ora appartengo a lui. A Julian. A un uomo che è cosI spietato quanto bello–un uomo il cui tocco mi fa bruciare. Un uomo la cui tenerezza trovo più devastante della sua crudeltà.
Il mio rapitore è un enigma. Non so chi sia, né perché mi abbia presa. C’è un’oscurità in lui–un’oscurità che mi spaventa anche se mi attira.
Mi chiamo Nora Leston e questa è la mia storia.

La straordinaria famiglia Telemachus

Di storie di famiglia ce ne sono moltissime. Ma di famiglie come i Telemachus non ce n’è nemmeno una; e se è vero che da grandi poteri derivano grandi responsabilità, è vero anche – e questo romanzo ne è la dimostrazione – che da grandi poteri derivano anche un sacco di guai.

USA, anni Sessanta. Teddy Telemachus, un affascinante truffatore con un dono per i ‘giochi di mano’, entra con l’inganno in un segreto programma governativo sulle persone dotate di speciali ‘poteri’, e qui incontra la bella e dolce Maureen McKinnon. E non sono solamente gli splendidi occhi blu di Maureen, ad affascinare inesorabilmente Teddy, ma soprattutto la mente di lei. Maureen, infatti, è davvero dotata di poteri psichici enormi e misteriosi.

Dopo un vorticoso corteggiamento, i due si sposeranno, avranno tre figli, tutti e tre ‘dotati’, e diventeranno la ‘Straordinaria Famiglia Telemachus’, celebre in tutti gli Stati Uniti: Irene è una rilevatrice umana di menzogne; Frankie muove gli oggetti con la forza del pensiero; mentre Buddy, il più giovane, riesce a vedere il futuro. Tutto stava andando meravigliosamente bene.

Decenni dopo, la famiglia non è più così straordinaria. Irene è una madre single, la cui capacità di scoprire le bugie altrui da dono si è trasformata in condanna, perché non riesce ad avere né una relazione stabile, né un lavoro. Frankie è pieno di debiti, e ci sono brutti personaggi che lo cercano. Buddy – a causa di qualcosa che ha visto nel futuro – si è chiuso completamente in se stesso, non parla praticamente più, e sta scavando un enorme buco nel giardino della casa.

Non è questa la vita che si aspettavano, i ragazzi della Straordinaria Famiglia Telemachus, che per di più continuano a essere tenuti d’occhio non solo dalla CIA, ma anche dalla mafia, che ha ancora parecchi conti in sospeso con il vecchio Teddy.

Un romanzo trascinante e profondo, ricco di personaggi indimenticabili, che ruota intorno a una disfunzionale famiglia di dotati sognatori che non si può non amare.

(source: Bol.com)

Uno strano silenzio

Dal 1960 il programma scientifico seti (Search for Extraterrestrial Intelligence) scandaglia lo spazio siderale nella speranza di intercettare un segnale, un qualsiasi segnale, che ci confermi l’esistenza di una civiltà extraterrestre. Finora però ogni sforzo si è tradotto in uno strano, e un po’ inquietante, silenzio. Significa che dobbiamo arrenderci all’idea che siamo davvero soli nell’universo, e che non esistono altre forme di vita? Non necessariamente, secondo Paul Davies. Il silenzio che ci circonda forse vuol dire che stiamo cercando la cosa sbagliata nel modo sbagliato, e che un buon inizio per affrontare la probabilità dell’esistenza di ET è affrontare l’improbabilità nell’universo della presenza umana. Uno strano silenzio è un libro provocatorio e coraggioso, dove il rigore della scienza non ruba la scena ma anzi alimenta la riflessione sociale e filosofica di uno dei temi capace di toccare le corde più profonde dell’inquietudine umana.Dimentichiamo gli omini verdi, i nani grigi, i dischi volanti con piccoli oblò, i cerchi nel grano, le palle luminose e i terrificanti rapimenti notturni: entrare in seti significa andare oltre gli ufo, oltre gli stereotipi delle leggende umane, oltre il folklore, le favole e la fantascienza. Per comprendere a pieno il significato dello strano silenzio in cui siamo immersi dobbiamo imbarcarci in un viaggio nel vero ignoto.Paul DaviesFortemente consigliato sia agli appassionati di fantascienza sia a quelli di astronomia.”Publisher’s Weekly”Paul Davies affronta una delle più importanti questioni che riguardano l’uomo, e lo fa con stile e rigore.Michio Kaku
(source: Bol.com)