43521–43536 di 72802 risultati

I superstiti del Wyoming.

Ai confini del Wyoming, dell’Idaho e del Montana, il Parco Nazionale di Yellowstone proteggeva fino a ieri orsi e coguari e altre specie minacciate di estinzione. Oggi protegge rari superstiti umani, dopo il fulmineo e mortale attacco alla Terra da parte di alieni mostruosi. Ma domani sarà di li che i sopravvissuti partiranno al contrattacco. Un lungo romanzo tutto d’azione di cui Andre Norton ha scritto che “ha il solo torto d’essere troppo breve”.

IL SUPERSTITE

Lacerando la tranquilla notte d’ottobre, al di sopra della storica cittadina di Eton, in Inghilterra, un Jumbo 747 con trecentocinquanta persone a bordo esplode in volo e precipita in fiamme. Nessuno si salva tranne il secondo pilota, David Keller, che incredibilmente esce dal rogo senza neanche una scalfittura. Ma siamo appena all’inizio della tragedia. Mentre gli specialisti cercano di accertare le cause “normali” del sinistro, una forza maligna comincia a sprigionarsi dalla carcassa annerita e contorta del jet. Avvenimenti atroci e fenomeni inesplicabili, che hanno al centro l’unico superstite, coinvolgono gli abitanti di Eton in un crescente, satanico vortice di orrori. Con l’aiuto di uno spiritista e di un prete cattolico, lo stesso David Keller cerca di resistere al mostruoso scatenamento di forze demoniache. Ma tutto dipende, si comincia a capire, dalla risposta a una domanda: come ha fatto a salvarsi “l’unico superstite”?
Copertina di Karel Thole

Il suono della montagna

Il suono della montagna, apparso nel 1949, è considerato con Il paese delle nevi, il maggior romanzo di Kawabata, Premio Nobel 1968 per la letteratura. Il personaggio centrale del libro è Shingo, uomo sensibile e inquieto, assorto nei sogni e nelle tristezze del passato, nei terrori e nelle premonizioni del presente. Di fronte alla decadenza inarrestabile della sua vita e della sua famiglia, Shingo si lega sempre più strettamente a Kikuko, la giovane e infelice moglie di suo figlio. I misteriosi segnali della natura, il suono della montagna, un riccio di castagna che cade, mentre vengono scambiate le coppe di sake rituale, sono, nella vita di Shingo, un incitamento, come se si trovasse a un punto cruciale, se fosse giunto il tempo di decidere.

I sumeri. Alle radici della storia

*Il popolo piú antico e i fondamenti della civiltá umana*
L’autore passa in rassegna le diverse conquiste culturali delle città-stato sumeriche. I capitoli del libro sottolineano fin dal titolo il ruolo di scopritori svolto dai sumeri in ogni campo del sapere. Come “le prime scuole”, “il primo parlamento”, “la prima farmacopea”, “il primo ideale morale”.

I sumeri

Le grandiose costruzioni templari, le migliaia di tavolette incise, i tesori delle tombe regali, i poemi epici ispirati a Gilgamesh: è l’eredità lasciata dal mondo sumerico agli archeologi che da oltre un secolo inseguono le vestigia di un popolo, affascinante e misterioso, di cui sono ancora ignote le origini e l’appartenenza etnica. Giovanni Pettinato compone una globale immagine che testimonia l’imponente incidenza culturale dei Sumeri, i quali costruirono con Uruk la prima città, inventarono la scrittura, istituirono l’insegnamento scolastico, il sistema bicamerale, lo Stato sovrano. L’opera è completata da ampie citazioni di testi mitologici.
(source: Bol.com)

Sullo yacht dello sceicco

Lo sceicco Ra’id al Maktabi, di tanto in tanto, solca il mare del Golfo a bordo del suo lussuoso yacht, ma questa volta una sexy clandestina lo costringe a modificare i suoi programmi. Ra’id è abituato a impartire ordini, non a subire passivamente le situazioni, dunque impone alla bella Antonia Ruggiero di guadagnarsi il passaggio per la terra ferma svolgendo i classici lavori di bordo. Dopo il tramonto, però, la tentazione sarebbe di chiederle ben altro che lucidare il ponte…
Una volta sbarcati, Ra’id torna a essere quello che è sempre stato: un sovrano che ha a cuore il bene del proprio popolo prima di ogni altra cosa, ma dimenticare Antonia non è così facile come pensava.
**
### Sinossi
Lo sceicco Ra’id al Maktabi, di tanto in tanto, solca il mare del Golfo a bordo del suo lussuoso yacht, ma questa volta una sexy clandestina lo costringe a modificare i suoi programmi. Ra’id è abituato a impartire ordini, non a subire passivamente le situazioni, dunque impone alla bella Antonia Ruggiero di guadagnarsi il passaggio per la terra ferma svolgendo i classici lavori di bordo. Dopo il tramonto, però, la tentazione sarebbe di chiederle ben altro che lucidare il ponte…
Una volta sbarcati, Ra’id torna a essere quello che è sempre stato: un sovrano che ha a cuore il bene del proprio popolo prima di ogni altra cosa, ma dimenticare Antonia non è così facile come pensava.

Sulle verdi colline d’Irlanda

Irlanda, terra magica conosciuta da sempre per le sue distese infinite di verde, per i suoi paesaggi mozzafiato, i cieli che si perdono a vista d’occhio, le sue atmosfere mitiche. Ed è proprio nei giardini del Trinity College, la più rinomata università della frizzante e colorata città di Dublino che si incrociano i destini di Jamie e Ever, i cui caratteri e le cui ambizioni non potrebbero essere più diversi fra loro. Lei, studentessa dell’ultimo anno, è la ragazza più popolare della facoltà di Scienze Biologiche non per motivi estetici, quanto piuttosto per la sua spiccata intelligenza. Timida e solitaria, Ever trascorre le sue giornate sui libri supportata dai suoi professori, che ogni anno le assegnano una borsa di studio. Sta per laurearsi e tutte le sue attenzioni sono rivolte alla preparazione degli ultimi esami che le restano prima della discussione della tesi.
Lui invece è fuori corso da tre anni ed è conosciuto ovunque proprio per la sua bellezza. Figlio del più grande produttore di vini di tutto il paese non ha a cuore nulla nella vita se non le macchine sportive, gli abiti firmati, le uscite con gli amici. Ma soprattutto le donne, quelle più vuote e appariscenti in circolazione, di cui non s’innamora mai e che sfrutta a proprio piacimento solo per qualche notte.
Ever custodisce un segreto dentro di sé: per quanto faccia finta di ignorarlo, in realtà è segretamente innamorata di Jamie. Sarà una scommessa fatta con gli amici ad avvicinare Jamie a Ever; lui ha un disperato bisogno di passare il suo prossimo esame e lei sembra essere l’unica persona in grado di aiutarlo… Quella scommessa cambierà all’improvviso le loro vite. C’è qualcosa di importante che li attende nel loro futuro, uno stravolgimento totale delle loro esistenze che porterà Ever a innamorarsi alla follia e il ragazzo a rivedere le sue priorità, facendogli scoprire un lato di sé, bellissimo e inaspettato, che neppure sapeva di avere. Ma Ever e Jamie non hanno fatto i conti con la cattiveria della gente. Perché nessuno, al di fuori del piccolo mondo incantato in cui sembrano aver trovato riparo, è contento di vederli insieme. Qualcuno tramerà alle loro spalle, rendendogli la vita impossibile e costringendoli ad affrontare un lungo periodo di sofferenza. Jamie lotterà con tutto se stesso per non perdere quel prezioso raggio di sole che ha inondato di luce il suo cammino, ma non sempre l’amore, con la sua sola forza, è capace di sconfiggere i demoni che tentano in tutti i modi di distruggerlo.
Sulle verdi colline d’Irlanda non è una storia d’amore qualunque. Racchiude in sé significati importanti come la crescita personale, il cambiamento, il desiderio di migliorarsi per il bene dell’altro. È un romanzo capace di travolgere e sconvolgere, spingendo il lettore a immedesimarsi con i protagonisti e a sperare, fino alla fine, che la felicità possa avere la meglio sul dolore.

Sulle tracce della Rosa-Croce

Quando Nick O’Flaherty raggiunge la scena di un duplice omicidio e ci trova un testimone oculare, pensa che quello sia il suo giorno fortunato. Ma non appena scopre che il testimone soffre di un’amnesia così seria da non riuscire neppure a ricordare il proprio nome, rimpiange di non aver seguito l’istinto e di non essersi preso una vacanza.

Poi il suo fidanzato ed ex componente della squadra di Ricognitori di cui facevano entrambi parte, Kelly Abbott, lo raggiunge a Boston e Nick si ritrova con le mani un po’ piene, mentre il caso e la sua vita privata collidono. Il testimone, che lui stesso ha ribattezzato “JD”, è pedinato da Julian Cross, un ex sicario della CIA. Per complicare ulteriormente le cose, JD sviluppa una sorta di attaccamento verso Nick che lui fatica a non corrispondere, mentre indaga per scoprire la sua vera identità.

Mentre tentano di capire se JD è un amico o un nemico, le indagini sul crimine li portano sulle tracce di un mistero molto più vecchio. Quando qualcuno tenta più volte di eliminarli, Nick è costretto a prendere come alleati alcuni vecchi nemici per risolvere un crimine di cento anni prima ed evitare che lui e Kelly finiscano a loro volta sui libri di storia.
(source: Bol.com)

Sulle tracce dei criminali nazisti

Da Eichmann a Mengele, la storia vera dei nazisti sfuggiti alla giustizia e di chi ha dato loro la caccia
Che fine hanno fatto i nazisti sfuggiti alla cattura e al processo di Norimberga?
Andrew Nagorski – giornalista pluripremiato e grande esperto della seconda guerra mondiale, già autore di Hitler. L’ascesa al potere – ha ricostruito i casi dei gerarchi e dei gregari che riuscirono in un primo momento a evitare la condanna rifugiandosi all’estero. E, al contempo, racconta le esperienze degli uomini e delle donne che si misero sulle loro tracce e spesso scovarono questi criminali, riconsegnandoli finalmente alla giustizia internazionale. Alcuni “cacciatori di nazisti” divennero famosi, come Simon Wiesenthal ed Eli Rosenbaum, mentre altri operarono nell’ombra, riuscendo a trovare i ricercati solo molti anni dopo, al termine della loro vita. Sulle tracce dei criminali nazisti è un libro unico per chi ama la storia, forte di un’accurata ricerca e di documenti esclusivi, la cronaca di una vicenda rimasta a lungo avvolta dal mistero.

Sulle regole

Quando parliamo di giustizia non parliamo solo della sua amministrazione quotidiana, quel complesso istituzionale che coinvolge i giudici, i tribunali, le corti, gli avvocati, i pubblici ministeri, le prigioni, le persone sul cui destino tutto ciò incide il più delle volte pesantemente. Parliamo anche di un punto di riferimento ideale, dei valori di base che guidano la nostra convivenza e a cui si ispira la distribuzione di diritti e doveri, opportunità e obblighi, libertà e limiti. Se si smarrisce questo riferimento ideale, anche l’amministrazione della giustizia soffre, perché resta priva di una bussola e di una direzione.
Dopo più di trent’anni in magistratura e con all’attivo decine di inchieste giudiziarie che hanno segnato la storia italiana recente, Gherardo Colombo consegna a questo libro la sua riflessione sulla cultura della giustizia e sul senso profondo delle regole. Senza rispetto delle regole, infatti, non potremmo vivere in società. Ma senza una discussione pubblica sulle ragioni delle regole, la vita in società non potrebbe fare passi avanti, non saprebbe proiettarsi verso il futuro in modo dinamico, non riuscirebbe a immaginare nuovi diritti né a creare forme migliori di convivenza.
È per questo che la discussione sulle regole coinvolge per Colombo anche i modelli di società a cui le regole si ispirano. Modelli verticali, basati sulla gerarchia, la competizione, la centralità della pena. E modelli orizzontali, più rispettosi della persona, orientati al riconoscimento dell’altro, capaci di sperimentare soluzioni alternative alla punizione e all’esclusione. Una strada, quest’ultima, tracciata proprio sessant’anni fa dalla Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo e dalla Costituzione italiana.

Sulle orme di un’ombra

Un raffinato thriller che dispone e dissimula tracce, informazioni, false piste, con una sapienza sottile. A differenza della Christie, i protagonisti dei libri della Rendell non sono semplici caratteri, ma personaggi scavati con cura anche se brevemente. Un finale difficile da intuire, ma logico e saldamente piantato nelle psicologie dei vari personaggi.
(source: Bol.com)

Sulla verità

Jiddu Krishnamurti (1895-1986) è stato uno degli uomini più profondi e illuminati, che ha ispirato migliaia di persone in ogni parte del mondo. Purtuttavia è sempre vissuto rifiutando l’etichetta di guru, per incoraggiare la ricerca della libertà e della comprensione interiore. Si incontrava con la gente non per insegnare, ma per capire, per esplorare insieme il significato dell’esistenza dell’uomo e del mondo. Ciò su cui più insisteva era che la verità è una “terra senza sentieri” e non la si può raggiungere attraverso un sistema istituzionalizzato, sia questo una religione, una filosofia o un partito politico. Le sue parole aiutavano a esplorare le questioni più cruciali: la morte, la malattia, la libertà, l’amore, la meditazione, la paura, dio, la natura. Restano di lui, oltre a molti libri pubblicati in vita, pagine e pagine di trascrizioni di discorsi tenuti in Europa, India e America, oltre che diari, lettere e altro ancora. È per lo più da questo materiale inedito che è stata tratta questa collana di volumi monografici intitolata “Krishnamurti su”; ogni testo è dedicato a un tema particolarmente caratteristico del suo insegnamento e rilevante nella vita quotidiana.
**

Suite 703

Dall’autrice del bestseller 703 ragioni per dire sì Leggerlo sarà un piacere Eden sta per realizzare uno dei suoi più grandi sogni: partire per New York insieme all’uomo di cui è perdutamente innamorata. Mr Damon Blake è al suo fianco e non c’è nient’altro che lei desideri. Ma proprio in aeroporto, di fronte all’entusiasmo della ragazza, Damon si lascia andare, inaspettatamente, a una confessione che getterà la dolce Eden nel panico. E lei sarà a quel punto obbligata a scegliere: accompagnarlo e scoprire tutti i segreti che le ha nascosto o andarsene e dimenticarlo. Le lettrici di 703 ragioni per dire sì hanno scritto: «Attenti, crea assuefazione e seria dipendenza… vorrete leggere subito il seguito…» «L.F. Koraline è un’Autrice con la A maiuscola!» «Signore fate largo: dopo Christian Grey e Jesse Ward arriva Damon Blake!» L.F. Koralineha due grandi passioni: gli animali e i libri. Con la Newton Compton ha pubblicato 703 ragioni per dire sì e Suite 703.

Succede ad Aleppo

Che cosa era Saleh prima di vendere l’automobile per potersi comprare un mitra? E cosa era Nour prima che lasciasse i suoi figli per combattere? E il padre di Mansour aveva la stessa aria dolce e risoluta nel suo barracano nero, dopo aver perso suo figlio? Tutti, giovani e vecchi, uomini e donne, si trascinano dietro la paura come lo sporco attaccato alle scarpe. Perché Aleppo è insieme Guernica e Stalingrado, Sarajevo e Grozny.

Aleppo, città millenaria fondata dagli Ittiti e perla dell’Impero romano, la città dove hanno convissuto per secoli arabi, armeni, curdi e circassi non esiste più. Anni di guerra hanno spazzato via i 2.000.000 di abitanti, lasciando soltanto macerie. Che cosa rimane oggi di Aleppo? Che cosa ne è di quel luogo di pace in cui gli uomini pregavano Dio chiamandolo con nomi diversi? Per raccontarlo ci vorrebbero le apocalissi di Dürer o la furia lugubre del Greco con i suoi cieli di agonia. Ad Aleppo sembra che a muovere la guerra sia la Natura, non più gli uomini. Si sente la presenza delle forze del Male che scivolano lungo i muri. Non perdonano né le rovine di interi quartieri né le isole intatte. Domenico Quirico ripercorre in queste pagine gli anni della guerra civile con la forza di una testimonianza vissuta drammaticamente. Dalle prime manifestazioni contro il regime, sulla scia delle speranze della primavera araba, alle battaglie nelle vie dei vecchi quartieri ormai abbandonati. Dallo scontro tra Armata siriana libera, esercito di Bashar e milizie dello Stato islamico, alla fine della rivoluzione. Un affresco corale che racconta di assassini e di angeli, di bambini e di contrabbandieri, di forza e di paura.
(source: Bol.com)

Stupro. Una storia d’amore

Niagara Falls, 4 luglio 1996. Attraversando un parco con la figlia di dodici anni, Teena Maguire viene aggredita e violentata da una banda di ragazzi sotto l’effetto della droga. Risvegliatasi dal coma, la donna riesce a identificare i suoi aggressori, ma una furibonda campagna giornalistica maschilista e la compiacenza del giudice portano all’incredibile assoluzione dei colpevoli. John Dromoor, veterano della Guerra del Golfo, appassionato d’armi e idealista che ha soccorso Teena subito dopo l’aggressione, vendica la donna uccidendo per legittima difesa uno degli imputati, mentre gli altri spariscono nel nulla o si suicidano in circostanze misteriose.
**

Lo studente modello

«*Un esordio straordinario, che vi terrà col fiato sospeso sino alla fine. *»
**The Sun**
**Credi di conoscere la differenza tra vittime e carnefici? Ti sbagli…**
Un pacchetto di carta marrone con all’interno un vecchio libro in tedesco. Non è segnato nessun mittente, ma per Jeffrey Stone, preside della prestigiosa Churchill School for Boys, il messaggio è chiaro: *È la fine*. Al termine delle lezioni, Jeffrey sa cosa deve fare. E, il giorno successivo, viene trovato impiccato al soffitto della palestra.
Il preside è solo il primo. Nel giro di poco tempo, vengono rinvenuti i cadaveri di altri tre personaggi di spicco della città, anch’essi deceduti in circostanze poco chiare. All’inizio sembra non esserci nessun collegamento tra quelle morti, eppure il detective Adrian Miles a poco a poco si convince che c’è qualcosa di oscuro dietro quella scia di sangue, qualcosa che affonda le radici in un passato che le vittime avevano cercato di occultare con ogni mezzo e che adesso si è ritorto loro contro. E, più Miles prosegue nelle indagini, più sarà costretto a scontrarsi con un muro di silenzi, menzogne e tradimenti. Infatti ci sono molte persone in città disposte a tutto pur d’impedire alla verità di venire a galla. Anche a costo di lasciare che il killer consumi la propria vendetta. Perché il segreto che nascondono è una macchia che può essere lavata solo col sangue…
Grazie al ritmo serrato e alla trama brillante e ricca di colpi di scena, *Lo studente modello* ha riscosso un enorme successo di pubblico e critica, restando per settimane ai vertici delle classifiche inglese.
**
### Sinossi
«*Un esordio straordinario, che vi terrà col fiato sospeso sino alla fine. *»
**The Sun**
**Credi di conoscere la differenza tra vittime e carnefici? Ti sbagli…**
Un pacchetto di carta marrone con all’interno un vecchio libro in tedesco. Non è segnato nessun mittente, ma per Jeffrey Stone, preside della prestigiosa Churchill School for Boys, il messaggio è chiaro: *È la fine*. Al termine delle lezioni, Jeffrey sa cosa deve fare. E, il giorno successivo, viene trovato impiccato al soffitto della palestra.
Il preside è solo il primo. Nel giro di poco tempo, vengono rinvenuti i cadaveri di altri tre personaggi di spicco della città, anch’essi deceduti in circostanze poco chiare. All’inizio sembra non esserci nessun collegamento tra quelle morti, eppure il detective Adrian Miles a poco a poco si convince che c’è qualcosa di oscuro dietro quella scia di sangue, qualcosa che affonda le radici in un passato che le vittime avevano cercato di occultare con ogni mezzo e che adesso si è ritorto loro contro. E, più Miles prosegue nelle indagini, più sarà costretto a scontrarsi con un muro di silenzi, menzogne e tradimenti. Infatti ci sono molte persone in città disposte a tutto pur d’impedire alla verità di venire a galla. Anche a costo di lasciare che il killer consumi la propria vendetta. Perché il segreto che nascondono è una macchia che può essere lavata solo col sangue…
Grazie al ritmo serrato e alla trama brillante e ricca di colpi di scena, *Lo studente modello* ha riscosso un enorme successo di pubblico e critica, restando per settimane ai vertici delle classifiche inglese.