43457–43472 di 65579 risultati

Indiscreto

Era cominciato come un equivoco, sarebbe diventato amore? Catherine sapeva di dover respingere Rex con ogni mezzo. Doveva salvare la propria reputazione, e ancor più impedire che lui o chiunque altro venisse a conoscenza di quel passato che la segnava da sempre. Ma perchè questa decisione le costava così tanto?
Durante una noiosa vacanza nella casa di campagna del fratello, Rex, visconte di Rawleigh, nota Catherine Winters, una dama bellissima. Cerca immediatamente di farla sua ma lei, giovane vedova dal passato misterioso, resiste al suo fascino. Quando però gli eventi le sfuggono di mano, solo Rex con il suo amore potrà salvarla dallo scandalo e da ricordi troppo dolorosi.

Indimenticabile

Neville Wyatt, conte di Kilbourne, sta per sposarsi per la seconda volta quando la cerimonia viene interrotta da una mendicante. È Lily Doyle, la fanciulla che due anni prima egli aveva preso in moglie sui campi di battaglia in Portogallo. Ma se allora dopo un’unica e indimenticabile notte d’amore, Neville l’aveva persa credendola morta, ora non è più disposto a rinunciare a lei.

Indignatevi!

“Indignatevi!” è un pamphlet liberatorio e corrosivo di Stéphane Hessel, diplomatico francese, ex partigiano, novantatreenne combattivo che ha conquistato con questo testo migliaia di lettori. Nelle sue pagine Hessel affronta i mali della nostra epoca e lancia un grido che ha saputo farsi ascoltare diventando un vero manifesto che supera gli schieramenti politici e le divisioni ideologiche. Dove sono i valori tramandati dalla Resistenza, dove la voglia di giustizia e di uguaglianza, dove la società del progresso per tutti? A ricordarci le cose che non vanno sono gli eventi di una quotidianità fatta di ingiustizie e di orrori come le guerre, le violenze, le stragi. Hessel parte da qui, per indicare a tutti quali sono i motivi per cui combattere e per cui tenere alta l’attenzione. L’indignazione è il primo passo per un vero risveglio delle coscienze, e il grido di Hessel ce lo ricorda con fermezza e convinzione. A completare il libro, l’appello degli ex partigiani francesi (di cui Hessel è uno dei firmatari), sottoscritto a Parigi nel marzo 2004 e la Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo di cui Hessel è stato uno degli estensori.

Indesiderata

In una piovosa giornata estiva, sul treno carico di passeggeri che va da Göteborg a Stoccolma, viaggiano una mamma e una bambina. Poco prima di giungere a destinazione, il treno si ferma per un problema tecnico e la mamma scende per fare una telefonata, lasciando nella carrozza la sua piccola, addormentata. Un’imprudenza, perché il treno riparte e, all’arrivo, della bambina non c’è più traccia. A quanto pare, nessuno ha visto nulla e, dopo molte ricerche, non c’è che una conclusione: la bambina è stata rapita. Ma da chi? E perché?Le indagini, affidate all’ispettore Alex Recht, coadiuvato da Fredrika Bergman, una giovane analista investigativa che affianca il lavoro della polizia nei casi più complessi, si orientano, all’inizio, sul padre della bambina, un uomo violento e geloso, da cui la moglie si era separata in modo traumatico. Ma quando il cadavere della piccola viene ritrovato nel parcheggio di un ospedale, il caso si trasforma in un incubo. La bambina ha la testa rasata e, sulla fronte, una scritta: Indesiderata. Alex e Fredrika capiscono di avere a che fare con un pericoloso psicopatico che potrebbe essere già a caccia della prossima vittima.

Le indagini del maresciallo Binda

La morte di un professore di liceo con l’hobby dell’enigmistica. Il corpo di un vecchio trovato adagiato sulla poltrona di casa mentre cade la neve. La foto in bianco e nero di una recinzione, un confine che divide l’Italia e la Svizzera nei tempi di guerra. “Quattro gocce d’acqua piovana” parla di come la verità, anche quando è semplice, sa nascondersi bene. “La nevicata dell’85” comincia in un cimitero e prosegue con interrogatori in bar e trattorie. “La primavera dei maimorti” si svolge, per la prima metà, dentro il carcere di San Vittore, e non è per niente facile investigare in un luogo chiuso. In questo volume sono finalmente riunite le tre inchieste di Binda, con in più un testo inedito di Piero Colaprico che svela il “dietro le quinte” della scrittura a quattro mani e ricorda, con qualche aneddoto, la vitalità e la simpatia di Valpreda.
**

L’Incubo

Una storia diversa dal solito, ma allo stesso tempo molto attuale.

L’incubo di thea

Un caso inquietante per Carlotta Carlyle: rintracciare una donna scomparsa tanto tempo fa.
Il caso aveva fatto scalpore: precocissima scrittrice di successo, Thea Janis aveva trovato la morte a soli quattordici anni in circostanze misteriose. I suoi genitori ne avevano riconosciuto il cadavere e la giustizia aveva trovato il colpevole. Ma ora, ventiquattro anni dopo, qualcuno spedisce al dottor Manley un manoscritto dallo stile inconfondibile: qualcuno che dice di essere Thea.

Linda Barnes è nata a Detroit, Michigan, nel 1949 e ha frequentato la facoltà di Belle Arti all’università di Boston. Ha insegnato storia del teatro alla Chelmsford High School, Massachussetts, ed è stata regista teatrale. Gradita al pubblico, sostenuta dalla critica e acclamata dai suoi colleghi, si è costruita uno spazio importante nel panorama della narrativa gialla contemporanea e ha ricevuto un Anthony, un American Mystery Award nel 1987 per “A Trouble of Fools” (“Folle intrigo, Il Giallo Mondadori, n.2132) e nomination per l’Edgar e lo Shamus. Ha scritto due serie di Mystery con protagonisti Michael Spraggue e Carlotta Carlyle. Linda Barnes vive con la famiglia vicino a Boston.

Incubo

Quarto ed ultimo volume della collana “Biblioteca di Fantasy & Horror” datato 1980, sempre curato da Gianni Montanari, e dedicato all’horror. Diciassette nuovi racconti tra i più belli del genere. I Titoli: La Musa Oscura di Karl Edward Wagner, I Servi di Satana di Robert Bloch, La Sua mano di Luigi De Pascalis, Il Mastino della Morte di Agatha Christie, Il verme di David H. Keller, Quaggiù qualcuno ci osserva di Ray Bradbury, Creatura di Richard Matheson, Brenda di Margaret St. Clair, Vieni nella mia cantina… di Ray Bradbury, La vite di Kit Reed, Frammenti di un folletto di vetro di Harlan Ellison, Nella Paglia di Edward D. Hoch, Storia di un Giuda di Brian Stableford, L’Anello del Ragno di Howard Goldsmith, Casa che vai, crepe che trovi di Ramsey Campbell, Se viene Damon di Charles L. Grant e Il guaito dei cani battuti di Harlan Ellison.

Le incredibili virtù dei succhi verdi

La soluzione ideale per consumare il fabbisogno giornaliero di minerali, proteine, vitamine, fibre, clorofilla e sostanze nutritive essenziali, unendo gusto e salute e sentendosi immediatamente pieni di energia, leggeri e in forma? Frullati a base di ortaggi a foglia verde e frutta!Spinaci, prezzemolo, basilico, sedano, lattuga o cetrioli si sposano a meraviglia col gusto piacevole del mango o dell’uva, col profumo delle fragole mature, col sapore intenso dei frutti di bosco o quello zuccherino dei fichi. La naturale dolcezza della frutta, che rende gradevole il sapore della verdura, farà sì che anche i bambini diventeranno ghiottissimi di questi frullati, che sono in grado di assicurare una salute ottimale a tutta la famiglia. Le incredibili virtù dei succhi verdi permette di:Aumentare senza sforzo l’apporto di frutta e verdura cruda nell’alimentazioneImparare a scegliere e combinare con gusto i saporiPreparare gustosi frullati per tutti in pochi minutiSperimentare le proprietà della clorofilla e i suoi benefici sulla saluteLe ricette originali, rapide da seguire e facili da portare anche al lavoro, permettono di coniugare alimentazione sana e ritmi di vita. Le incredibili virtù dei succhi verdi insegna a preparare dei veri e propri concentrati vitali di micronutrienti in un bicchiere. Traboccanti di fitonutrienti essenziali, aiutano a combattere il rischio di ammalarsi aumentando le difese immunitarie, stimolando la vitalità e rafforzando la salute!

(source: Bol.com)

Incredibile ma vero

Quando Ros viene a sapere di aver ereditato la casa in cui abita, che fa parte dell’ampia tenuta di Dan Maxton, non immagina certo di dover lottare duramente con lui che vuole acquistarla ad ogni costo. ’Il denaro non può comprare tutto’ è la coraggiosa risposta di Ros all’arroganza di Dan, anche se lei è consapevole che, così facendo, deve rinunciare all’attrazione che prova per lui. Ma è davvero impossibile una soluzione ragionevole tra i due, che preveda anche e soprattutto l’amore?

L’incredibile e triste storia della candida Erendira e della sua nonna snaturata

Un paese arido e spopolato, bagnato da un mare crudele che lo ricopre di “pattume”, improvvisamente pervaso da un insopprimibile odore di rose. Il cadavere di un annegato, dalle dimensioni sovrumane e dalla bellezza travolgente, che, approdato sulla spiaggia di un minuscolo villaggio caraibico, ne sconvolge per un attimo la lenta vita. Le straordinarie creazioni di Babilano, ciarlatano e inventore, indovino e taumaturgo, mago e artista. Queste, con altre, le fantastiche immagini ispiratrici dei sette racconti-fiaba che testimoniano la stagione più consapevole e felice di Márquez.
**

Gli increati

Gli increati è un romanzo vertiginoso, che coinvolge e cattura con la sua spinta narrativa travolgente, un testo autonomo e, nello stesso tempo, il culmine di un unico progetto cominciato più di trent’anni fa con Gli esordi e proseguito con Canti del caos. È un’opera che taglia e oltrepassa i nostri giacimenti narrativi, poetici, mitici, religiosi, i saperi scientifici, economici, storici, filosofici, il nostro sentimento del mondo, il nostro pensiero e le nostre conoscenze. Che ci trasporta in una dimensione dove non eravamo mai stati, in zone ritenute inaccessibili. Ci confronteremo con un’idea di letteratura a tutto campo, che prende di petto l’indicibile, ancora capace di portare sfida, rischio, avventura, sfondamento, invenzione, visione e passaggio, con un’opera che, mai come in questo caso, si pone non solo come mondo ma anche come ultramondo, abolendo le barriere di vita, morte, vita dopo la morte e immortalità.
(source: Bol.com)

L’incontro

Il professor Sandro Bulmisti, brillante, eccentrica figura di accademico e di filosofo, scompare. Neppure la polizia riesce a venire a capo del mistero: è morto o si è nascosto? Se è morto, perché non si trova il cadavere? Se si è nascosto o è fuggito, perché lo ha fatto? Negli ultimi tempi, l’enigmistica è diventata l’unica passione del professor Bulmisti, il gioco verbale l’unica verità per lui accessibile. E proprio nelle parole di un lungo, complicato enigma in versi lasciato dal professore è nascosta la chiave per ritrovarlo. Il ventenne Lud raccoglie la sfida, diventando protagonista di una vera e propria caccia al tesoro, nello spazio e nel tempo, fisica e metafisica, attraverso l’Italia e nel cuore più buio degli anni Settanta.
Utilizzando la griglia della sua passione per l’enigmistica e facendola reagire con la materia bollente e mai risolta degli anni di piombo, Vincenzo Cerami ha costruito un romanzo allo stesso tempo leggero e grave. Rapidissimo nella scrittura, appassionante nelle soluzioni a catena, divertente e originale, L’incontro sembra un gioco. Ma come tutti i giochi veri, la sua serietà è assoluta, la posta in palio altissima.

(source: Bol.com)

Incontro d’estate

Grady McNeil è capricciosa e testarda come i suoi diciassette anni. Non ama le regole e le imposizioni. Così, quando i suoi genitori partono per l’Europa, lasciandola sola per un’estate a New York, nel lussuoso appartamento sulla Quinta Avenue, Grady si sente finalmente libera. Niente più la obbliga a tenere segreta la relazione con Clyde Manzer, giovane veterano di guerra ebreo che lavora come parcheggiatore. Mentre l’estate avanza, calda e afosa, quella che all’inizio era solo un’attrazione fragile e ambigua diventa un amore sempre più forte e profondo, una passione che imporrà a Grady una serie di scelte decisive per la sua vita di giovane donna. “Incontro d’estate” è il primo capolavoro di Truman Capote. Una scrittura sobria e incisiva, un’eroina impetuosa che non può non ricordare la Holly Golightly di “Colazione da Tiffany”, una vicenda di asciutta ed emozionante esemplarità. Iniziò a scriverlo giovanissimo, nel 1943, e continuò a lavorarci per oltre un decennio, anche dopo il clamoroso successo di “Altre voci, altre stanze”. Tuttavia non volle mai pubblicarlo, e a un certo punto dichiarò perfino di averlo bruciato. Alla sua morte, studiosi e biografi lo cercarono invano: è riemerso solo nel 2004, tra le carte abbandonate dallo scrittore nella sua vecchia casa di Brooklyn.

Incontro con il destino

Tempi difficili…
Sophie Granton non ha alternative, deve inventarsi qualcosa per far fronte alla difficile situazione economica nella quale si trova. Peccato che già alla prima sera del suo nuovo lavoro le cose vadano a rotoli nell’istante in cui si ritrova di fronte Nikos Kazandros.
… richiedono misure drastiche.
Nikos è sconvolto nel vedere Sophie, quella che è stata la sua Sophie, dare sfoggio di sé in quel modo. Deve assolutamente toglierla da quell’impiccio, e l’unico modo sembra essere quello di pagarla per stare lontana dal suo letto!
**
### Sinossi
Tempi difficili…
Sophie Granton non ha alternative, deve inventarsi qualcosa per far fronte alla difficile situazione economica nella quale si trova. Peccato che già alla prima sera del suo nuovo lavoro le cose vadano a rotoli nell’istante in cui si ritrova di fronte Nikos Kazandros.
… richiedono misure drastiche.
Nikos è sconvolto nel vedere Sophie, quella che è stata la sua Sophie, dare sfoggio di sé in quel modo. Deve assolutamente toglierla da quell’impiccio, e l’unico modo sembra essere quello di pagarla per stare lontana dal suo letto!