43425–43440 di 69633 risultati

La donna in bianco. Libro sesto

Libro sesto: la serie de La donna in bianco è composta da sei libri in formato ebook. La donna in bianco, pubblicato a puntate sulla rivista “All the Year Round” fra il 1859 e il 1860, ebbe un grande successo sul pubblico dell’epoca che faceva la coda per acquistare i numeri del settimanale. È un romanzo poliziesco pieno di colpi di scena e suspence incentrato sulla somiglianza e sostituzione di persona di due affascinanti donne: la bionda e ricca Laura e la folle Anne Catherick, solitaria figura che appare completamente vestita di bianco. ** ### Sinossi Libro sesto: la serie de La donna in bianco è composta da sei libri in formato ebook. La donna in bianco, pubblicato a puntate sulla rivista “All the Year Round” fra il 1859 e il 1860, ebbe un grande successo sul pubblico dell’epoca che faceva la coda per acquistare i numeri del settimanale. È un romanzo poliziesco pieno di colpi di scena e suspence incentrato sulla somiglianza e sostituzione di persona di due affascinanti donne: la bionda e ricca Laura e la folle Anne Catherick, solitaria figura che appare completamente vestita di bianco.

La donna in bianco. Libro secondo

Libro secondo: la serie completa de La donna in bianco è composta da sei libri in formato ebook.
Continuano i colpi di scena nel secondo libro di uno dei più avvincenti romanzi dell’Ottocento.
L’impavida voce narrante è adesso quella di Marian che ci racconta gli avvenimenti inquietanti che avvengono dopo che Walter, innamoratosi senza speranza di Laura, è andato in Sudamerica. Laura, infatti, in nome di una vecchia promessa fatta al padre in punto di morte, ha accettato il matrimonio con Sir Percival Glyde, un uomo che non ama e che quasi non conosce. Dopo le nozze, le due sorelle si trasferiscono a Blackwater Park dove faranno presto alcune inquietanti scoperte. L’uomo che Laura ha sposato è in realtà un individuo perfido e meschino, interessato piuttosto alla sua dote che al suo amore. Inoltre nasconde un terribile segreto legato ad Anne, la misteriosa donna vestita di bianco, fuggita dal manicomio in cui era rinchiusa. Ma una scoperta ancora più inquietante turberà le due donne: Laura Fairlie e Anne si assomigliano come gocce d’acqua.
**
### Sinossi
Libro secondo: la serie completa de La donna in bianco è composta da sei libri in formato ebook.
Continuano i colpi di scena nel secondo libro di uno dei più avvincenti romanzi dell’Ottocento.
L’impavida voce narrante è adesso quella di Marian che ci racconta gli avvenimenti inquietanti che avvengono dopo che Walter, innamoratosi senza speranza di Laura, è andato in Sudamerica. Laura, infatti, in nome di una vecchia promessa fatta al padre in punto di morte, ha accettato il matrimonio con Sir Percival Glyde, un uomo che non ama e che quasi non conosce. Dopo le nozze, le due sorelle si trasferiscono a Blackwater Park dove faranno presto alcune inquietanti scoperte. L’uomo che Laura ha sposato è in realtà un individuo perfido e meschino, interessato piuttosto alla sua dote che al suo amore. Inoltre nasconde un terribile segreto legato ad Anne, la misteriosa donna vestita di bianco, fuggita dal manicomio in cui era rinchiusa. Ma una scoperta ancora più inquietante turberà le due donne: Laura Fairlie e Anne si assomigliano come gocce d’acqua.

La donna in bianco. Libro quarto

Libro quarto: la serie completa de La donna in bianco è composta dai sei libri in formato ebook. «Molti anni fa mi ritrovai nella tribuna pubblica della Corte di giustizia per assistere a un processo penale e fui colpito dal modo in cui la Corte esaminò e ricostruì il caso, dopo aver ascoltato a turno ogni testimonianza. Mi resi conto di essere sempre più incuriosito man mano che ogni testimone rilasciava la propria dichiarazione e tutti gli anelli si univano a formare una catena di prove inconfutabili: l’interesse cresceva intanto che la catena si allungava, si tendeva e si avvicinava a quello che era il punto saliente. “Sicuramente”, pensai, “si potrebbe raccontare una serie di avvenimenti in questo modo”. Così, al termine dell’udienza, rientrai a casa, determinato a cimentarmi. Ma quando venne il momento di dare forma a quell’idea, capii che la faccenda non era così semplice come avevo creduto. Decisi di aspettare finché non fossi diventato più abile nella mia arte. Ed ecco che, anni dopo, quell’opportunità mi si presentò quando Charles Dickens mi invitò a scrivere per la sua rivista. Fu così che nacque La donna in bianco». ** ### Sinossi Libro quarto: la serie completa de La donna in bianco è composta dai sei libri in formato ebook. «Molti anni fa mi ritrovai nella tribuna pubblica della Corte di giustizia per assistere a un processo penale e fui colpito dal modo in cui la Corte esaminò e ricostruì il caso, dopo aver ascoltato a turno ogni testimonianza. Mi resi conto di essere sempre più incuriosito man mano che ogni testimone rilasciava la propria dichiarazione e tutti gli anelli si univano a formare una catena di prove inconfutabili: l’interesse cresceva intanto che la catena si allungava, si tendeva e si avvicinava a quello che era il punto saliente. “Sicuramente”, pensai, “si potrebbe raccontare una serie di avvenimenti in questo modo”. Così, al termine dell’udienza, rientrai a casa, determinato a cimentarmi. Ma quando venne il momento di dare forma a quell’idea, capii che la faccenda non era così semplice come avevo creduto. Decisi di aspettare finché non fossi diventato più abile nella mia arte. Ed ecco che, anni dopo, quell’opportunità mi si presentò quando Charles Dickens mi invitò a scrivere per la sua rivista. Fu così che nacque La donna in bianco».

La donna farfalla

Lamadrò è il paese con le case dalle tegole larghe, quel paese dove Riccardo, il figlio del maniscalco, non parla ma ascolta, dove Gianluca è il garzone che sa innamorarsi dopo un solo bacio sulle labbra, dove il vento spettina i riccioli di Manuel, dove Monica sa leggere le nuvole.

La donna di MacAdam

“I lettori stufi dei cliché dei romanzi rosa saranno entusiasti di questi arguti popolani…” – Recensione in evidenza di Publisher Weekly
DONNE DI SCOZIA… Ecco a voi le donne del mondo di Mary, regina degli scozzesi. Come il cardo di Scozia, queste fanciulle sono affascinanti ma tenaci, belle ma pungenti, e solo i più forti e saggi tra gli eroi sono in grado di eludere le loro spine e scoprire i delicati fiori che si celano in loro.
Volume 2: La donna di MacAdam
Una donna con un retaggio… un uomo con un segreto. Lei cerca di vendicare l’uccisione della sua coraggiosa madre. Lui cerca di accettare la morte di suo padre.
Josselin Ancrum, giovane spadaccina orfana di guerra tramutatasi in spia della regina Mary, tiene d’occhio Drew MacAdam. Sospetta che il sedicente highlander, di professione golfista, non sia chi sostiene di essere. Mentre lei trasmette messaggi segreti sotto le mentite spoglie di una venditrice ambulante di birra, lui dà l’impressione di essere in combutta con il nemico inglese, quando non è impegnato a battere gli scozzesi al loro stesso sport nazionale. Uniti dal Fato, Drew e Jossy si ritrovano coinvolti in un intrico di desiderio reciproco e complotti orditi dalle loro regine in conflitto, fino a quando non scoprono il terribile segreto che lega le loro anime sventurate.
Due parole su Glynnis Campbell
Glynnis Campbell è autrice di besteller di USA Today. Scrive storie ricche di azione, avventura e romanticismo ambientate in Scozia, in Inghilterra e nel West americano. Ha pubblicato più di una dozzina di libri in sette lingue. Ha vinto riconoscimenti importanti a premi letterari come l’Orange Rose, l’Hearths through History e il Book Buyers Best, ed è stata due volte finalista dei RITA Awards. I suoi libri compaiono in diverse raccolte assieme a quelli di famose autrici quali Bella Andre, Marie Force, Tanya Anne Crosby, Lauren Royal, Kathryn Le Veque, Eliza Knight e Claire Delacroix. Glynnis scrive dalla sua casa in California e adora giocare a fare la sensale di matrimoni medievali e trasportare i lettori in un mondo dove gli eroi sono coraggiosi e hanno difetti affascinanti, le donne sono più forti di quanto sembra, la terra è fertile e indomita, e la cavalleria è viva e vegeta.
Un messaggio da Glynnis…
Adoro scrivere “storie che tengono svegli la notte!”
Rimaniamo in contatto…
Venitemi a trovare su glynnis.net 
Aggiungetemi ai vostri amici di Facebook: [facebook.com/GlynnisCampbell](http://facebook.com/GlynnisCampbell)
Seguitemi su Twitter: [twitter.com/GlynnisCampbell](http://twitter.com/GlynnisCampbell)
Condividete i vostri contenuti con me: [pinterest.com/GlynnisCampbell](http://pinterest.com/GlynnisCampbell)

La donna di ghiaccio

Numero 1 in Inghilterra Oltre 1 milione e mezzo di copie vendute Un grande thriller Le indagini del detective Erika Foster Il corpo congelato. Occhi spalancati e labbra socchiuse. Come se fosse morta mentre era sul punto di parlare… Quando un ragazzo scopre il cadavere di una donna sotto una spessa lastra di ghiaccio in un parco di Londra, la detective Erika Foster viene subito incaricata dell’indagine sull’omicidio. La vittima, giovane, ricca e molto conosciuta negli ambienti della Londra bene, sembrava condurre una vita perfetta. Ma quando Erika comincia a scavare più a fondo tra le pieghe nascoste della sua esistenza, trova degli strani punti di collegamento tra quell’omicidio e l’uccisione di tre prostitute, assassinate secondo un macabro e preciso rituale. Ma chi era veramente la ragazza nel ghiaccio? Quali segreti nascondeva? Il ritratto che ne dà la famiglia corrisponde alla verità? Erika ha l’impressione che tutti gli elementi a cui si aggrappa nel corso delle ricerche le scivolino via dalle dita, ma è cocciuta, determinata e disposta a qualunque cosa pur di arrivare a capire che cosa si cela dietro quella morte violenta… Un autore da oltre 1 milione e mezzo di copie Tradotto in 27 Paesi Numero 1 in Inghilterra «Ho amato, amato e amato questo libro: Erika Foster è la mia nuova eroina. È intelligente, tenace e appassionata, e la storia mi ha tenuto con il fiato sospeso fino alla fine. Ho trovato la scrittura efficace, suggestiva e coinvolgente e sono curiosissima di leggere il prossimo episodio della serie.» Angela Marsons «Un’intrigante ragnatela di bugie, segreti e suspense. Mi è piaciuto molto conoscere Erika Foster e non vedo l’ora di poter leggere il suo nuovo caso.» Mel Sherratt «Il thriller che ha terrorizzato centinaia di migliaia di lettori in Inghilterra è destinato a diventare un vero fenomeno anche all’estero.» «Un thriller con un sacco di colpi di scena e testacoda narrativi che impediscono al lettore di trovare qualunque tipo di equilibrio… assolutamente consigliato.» Booked: The Crime Fiction Club Robert BryndzaDopo anni dedicati alla scrittura, si è conquistato una fama incredibile con il suo thriller d’esordio, La donna di ghiaccio, che in pochi mesi ha venduto oltre 1 milione di copie ed è in corso di traduzione in 27 Paesi. È inglese e vive in Slovacchia con suo marito Jàn.

La donna della domenica

Uscito nel 1972, *La donna della domenica* è il primo e il più popolare dei libri di Fruttero & Lucentini, e resta tuttora l’insuperato capostipite del “giallo italiano”. Divertente e godibilissimo, il racconto si snoda tra i vizi, l’ipocrisia, le comiche velleità e gli esilaranti chiacchiericci che animano la vita della borghesia piemontese, tra architetti misteriosamente assassinati, dame dell’alta società tanto affascinanti quanto snob, poliziotti e industriali. Sullo sfondo – ma è in realtà la vera protagonista – vi è una Torino in apparenza ordinata e precisa fino alla noia, che nasconde un cuore folle e malefico. Un romanzo paradossale e raffinato, complesso ma leggero, che mantiene ancora intatte le sue doti di freschezza, eleganza e fulminante ironia.
**
### Sinossi
Uscito nel 1972, *La donna della domenica* è il primo e il più popolare dei libri di Fruttero & Lucentini, e resta tuttora l’insuperato capostipite del “giallo italiano”. Divertente e godibilissimo, il racconto si snoda tra i vizi, l’ipocrisia, le comiche velleità e gli esilaranti chiacchiericci che animano la vita della borghesia piemontese, tra architetti misteriosamente assassinati, dame dell’alta società tanto affascinanti quanto snob, poliziotti e industriali. Sullo sfondo – ma è in realtà la vera protagonista – vi è una Torino in apparenza ordinata e precisa fino alla noia, che nasconde un cuore folle e malefico. Un romanzo paradossale e raffinato, complesso ma leggero, che mantiene ancora intatte le sue doti di freschezza, eleganza e fulminante ironia.

La donna della ‘ndrangheta

New York. L’anziano portiere di un grattacielo di Madison Avenue viene freddato con due colpi di pistola. Per il tenente Reynolds, accorso sulla scena del crimine, l’omicida è uno dei tanti balordi che infestano Manhattan. Poche ore più tardi, però, viene richiamato sul posto: in un appartamento del diciannovesimo piano sono state massacrate altre sei persone. Una mattanza d’altri tempi. Tra le vittime c’è il padrone di casa, Rocco Fedeli, calabrese di San Piero d’Aspromonte. Le carte dicono che non aveva precedenti, era un signor nessuno, solo un emigrante che ha fatto fortuna in America. Eppure secondo gli inquirenti l’omicidio – anzi, l’esecuzione – è da collegare a una faccenda di droga e di ’Ndrangheta. Per questo, quando l’FBI richiede la collaborazione della polizia italiana, entra in gioco il commissario Michele Ferrara, funzionario della Direzione investigativa antimafia. Per lui, dopo tanti anni di servizio in Calabria, la ’Ndrangheta non ha più segreti. Anche se la malavita è ormai globale – Europa, Stati Uniti, Sudamerica sono un unico universo – per risolvere il caso sarà necessario insinuarsi nel cuore dell’Aspromonte, dove tutto sembra ancora inchiodato alle leggi della “famiglia”. Le stesse leggi che ossessionano Angela Fedeli, sorella di Rocco, una donna insolitamente fredda e controllata, pronta ad assumere un ruolo di primo piano quando un tradimento rischia di mandare in frantumi il suo mondo.
Il nuovo thriller di Giuttari, che la ’Ndrangheta l’ha vista e combattuta in prima persona, è il primo romanzo, dopo la strage di Duisburg e il clamore suscitato in tutto il mondo, a raccontare da vicino la “mafia di esportazione”, quella meno conosciuta e più spietata.

La Donna Del Fiume: La Prima Indagine Del Commissario Draghi

La prima indagine dell’ancora ispettore Draghi. un breve giallo o noir, se preferite, che fa da introduzione al nuovo poliziotto ligure, creato dalla penna di Angelo Azzurro. E’ un piccolo assaggio che prevede ulteriori sviluppi, nato come storia breve per un concorso, quasi per gioco. Dategli il tempo di crescere prima di snobbarlo!

La donna dai due volti

Miranda jeffreys Cavanaugh è una ragazza semplice e tranquilla che vive in Inghilterra, dove conduce un’esistenza serena, priva di particolari sorprese. Il padre morì quando lei era ancora molto piccola, lasciandola all’oscuro di molte cose, che soltanto da grande riuscirà a scoprire. Alla ricerca delle sue origini, Miranda si trasferisce in Florida, dove il padre aveva vissuto gran parte della sua vita. Immersa nella rigogliosa e lussureggiante natura delle isole Keys, dove il tempo sembra seguire un corso tutto suo, la ragazza farà la conoscenza di Jake Delacroix, sfuggente come le onde dell’oceano ma altrettanto affascinante; grazie a lui scoprirà una parte di se fino a ora sconosciuta..

Una donna da bruciare

L’inizio di questo superbo romanzo dalle tinte drammatiche è sommesso: una giovanissima ragazza, cresciuta in una famiglia puritana molto severa, in un perfetto pomeriggio d’estate incontra per caso un uomo di famiglia radicalmente diversa dalla sua. È il ricordo di questo pomeriggio a dare alla ragazza la forza di lottare contro lo squallido futuro che pare attenderla e di fuggire con la parte segreta del lascito di suo padre… Il sigillo d’oro di St. Matthew. Se troverà altri sigilli come questo, diventerà ricchissima. Ma a quale costo? E attraverso quali sofferenze?

La donna che non poteva essere qui

Juliette è arrivata a New York con un grande sogno: recitare a Broadway. Ma dopo tre anni di impieghi mal pagati e frustranti ha deciso di tornare a Parigi. Sam fa il pediatra, e si è buttato a capofitto nel lavoro da quando il suicidio della moglie gli ha tolto la gioia di vivere. Una notte, durante una tempesta di neve a Manhattan, il destino li fa incontrare, ed è colpo di fulmine. Eppure, durante un weekend di folle passione, si raccontano un sacco di bugie, quasi per nascondersi l’uno all’altra, paralizzati dalla paura di amare. Juliette tiene fede al proposito di ripartire e Sam, arrivato troppo tardi per fermarla, vede l’aereo decollare e, dopo pochi minuti, esplodere in volo. Sam è annientato dal dolore di avere perso per la seconda volta la donna che ama. E se il destino si potesse cambiare?

Don Ponzio Capodoglio

Nel momento in cui la Romania ancora socialista, in base a un accordo internazionale poco pubblicizzato, lo “vende” alla Germania Federale in quanto cittadino di supposte origini sassoni (ad onta delle varie versioni del suo cognome, che sembrano rimandare piuttosto all’area mediterranea), il nobile spiantato e ingegnere Ponzio Capodoglio, allampanatissimo, viene preso da un’insana mania: vuole conoscere, a tutti i costi, le proprie origini. Comincia così – in compagnia dell’enorme moglie Sieglinde e del gatto Fiocco di Neve, e inseguito (e talvolta preceduto) dall’ambiguo spione-letterato Negrescu – una quantità di viaggi ed esplorazioni che lo portano ai quattro angoli del mondo: rimedierà delusioni, arresti, sguaiate derisioni, espulsioni, bastonate, denunce. E alla fine concluderà che quello dell’origine altro non è che un mito maligno, foriero solo di guai. Appoggiandosi parodisticamente al Don Chisciotte cervantino (ma anche a Rabelais, a Sterne, a tutta la gloriosa tradizione del romanzo parossistico), Giorgio Pressburger dà vita a un romanzo turbinoso, folle e divertentissimo, nel quale sono allegramente spedite gambe all’aria tutte le convenzioni romanzesche.

Don Giovanni involontario

Parente stretto del Bell'Antonio e di Paolo il caldo, e pertanto non alieno da debiti autobiografici, questo Don Giovanni involontario emblematizza le tappe umorose e grottesche di una vita contagiata dal gallismo, già inoculato con cura dalla famiglia, specchiandosi nell'archetipo letterario e tragico del gran libertino. Pigro e mammone, questo epigono borghese che "il diavolo ha fatto così bello" si manifesta in tre momenti di una carriera: l'apprendistato reticente e furioso e la routine annoiata del venticinquenne, che cataloga dovuti record amatori e affronta la delusione di una ripetitività da collezionista; la maturità di chi, vent'anni dopo, conosce l'ossessione del possesso impossibile e abbandona subito la sposina giovane per timore della sconfitta; e infine, su un letto che può già essere di morte, il cinquantottenne che, cercando di stilare un bilancio si trova conteso in sogno tra il cielo, dove lo chiama la madre, e l'inferno paterno, e finisce regredito in un'infanzia da cui non era forse mai uscito.

Il dominio della Regina. Le cronache del ghiaccio e del fuoco

La Guerra dei Cinque Re è finalmente vicina alla conclusione: la Casa Lannister e i suoi alleati appaiono vincitori. Eppure, nei Sette Regni, qualcosa ancora si agita … Mentre corvi in forma umana si raccolgono per un festino di ceneri, nuovi, temerari complotti vengono orditi e nuove, pericolose alleanze prendono forma. In tutto questo, volti sorprendenti alcuni noti, altri imprevedibili – emergono dalla sinistra penombra delle lotte e del caos appena conclusi, per affrontare le sfide a venire. Nobili e comunardi, soldati e stregoni, assassini e profeti, si alleano per mettere in gioco il loro fato … e la loro vita.